Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 verifica "passata" dall'insegnante

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
rappresentante genitori



Messaggi : 52
Data d'iscrizione : 06.06.11

MessaggioOggetto: verifica "passata" dall'insegnante   Lun Giu 06, 2011 1:12 pm

Promemoria primo messaggio :

Classe terza media, ultima verifica per poter recuperare un'insufficienza o per avere un 10 come voto di fine anno. (non c'è differenza)
Alcuni ragazzi (4) si accorgono che il foglio protocollo del loro compagno XX è già scritto (nelle due facciate interne), l'insegnante passando tra i banchi controlla che i fogli protocollo siano bianchi, controlla anche l'interno dei fogli protocollo (facciata 2 e 3), tranne il foglio di XX, o meglio lo guarda (la prima e l'ultima facciata) e pare non si accorga che nel suo interno è già scritto (impossibile!).
Conoscendo l'alunno XX e l'insegnante sono certo che l'insegnate ha anticipato il testo della verifica a XX, che avrà svolto la verifica a casa. Non è la prima volta che accade, ma solo ora ne sono stato informato, mi chiedono di intervenire come genitore rappresentante c/o il dirigente.
Il mio dubbio è: se vado dal dirigente, verrà messo tutto a tacere o farà qualcosa?
Cosa posso fare? A chi mi devo rivolgere? Meglio una lettera scritta o dirlo a voce?
Falsificare una verifica scritta in questo modo è molto grave, personalmente ritengo che sia per XX che per gli altri ragazzi della classe sarebbe utile dimostrare che anche i furbi pagano i loro errori e che non sempre la passano liscia.
Accetto consigli. Grazie


Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
rappresentante genitori



Messaggi : 52
Data d'iscrizione : 06.06.11

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Dom Giu 12, 2011 8:25 pm

Puccina ha scritto:
sinky ha scritto:
non mi è chiaro se ci siano prove della complicità dell'insegnante (verifica passata) o se questo ha solo chiuso un occhio su una marachella

in questa storia, più che il comportamento dell'insegnante, mi sembra patologico l'astio tra il ragazzino incriminato e i compagni

io mi preoccuperei più della coesione della classe

sì, sono d'accordo. Con le ipotesi che ho formulato prima volevo proprio far capire che non è affatto chiaro cosa sia successo. Secondo me è più probabile che la prof non abbia detto nulla al momento ma che magari l'abbia ripreso in separata sede. Ma le spiegazioni possono essere ancora diverse.
Alle volte i ragazzi prendono delle belle cantonate: con me una volta uno ha protestato per la sufficienza del ragazzo H, e anche la mamma è venuta a sindacare. A parte il fatto che il ragazzo H era andato comunque meglio e che la sufficienza se la meritava di più dell'alunno che protestava per il suo 5, tante volte gli insegnanti tengono conto nella valutazione e nella somministrazione delle prove di fattori (in questo caso l'handicap) che i genitori non conoscono, e che l'insegnante non solo non è tenuto a divulgare, ma non deve assolutamente divulgare. Problemi analoghi di gelosie e invidie si riscontrano quando si fanno prove semplificate per gli stranieri, ecc.
Insomma gli insegnanti non devono discutere con i genitori i criteri di somministrazione delle prove e di valutazione. Se poi il genitore vuole informare l'insegnante di ciò che dicono d'aver visto i compagni, bene perché sono informazioni in più, in questo caso utili soprattutto per capire i rapporti del ragazzo coi compagni. Ma parlarne per prima cosa col preside non mi sembra di nessuna utilità.

vero, la chiarezza non c'è, soprattutto riguardo il coinvolgimento dell'insegnante, tutte illazioni o supposizioni ma chi può sapere? non avrò mai una risposta, la scuola è finita! e la verifica non è stata resa alla classe perchè l'insegnante era assente quindi non sapremo neppure se è stata valutata.

Mi fai notare poi che i genitori non devono discutere i voti con gli insegnanti. Perchè? Non posso chiedere con quale criterio mio figlio ha preso un 9 piuttosto che un 10 (visto che non ha errori) , per esempio? Leggendo questo forum ho notato che riguardo alle valutazioni ci sono correnti di pensiero diverse, a volte sembra che l'insegnante, inviato di Dio, decide inderogabilmente chi meriti i suoi favori, in altri casi pare il risultato di una "equazione". A volte sembra maturata, altre freddamente elargita.





Ultima modifica di rappresentante genitori il Dom Giu 12, 2011 9:01 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
iside



Messaggi : 110
Data d'iscrizione : 13.10.09

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Dom Giu 12, 2011 8:28 pm

Scusa se lo dico, ma rileggendo tutti i post, rappresentante genitori, mi sembri uno di quegli utenti che entrano nei vari forum per seminare discordie e mettere in difficoltà i siti (seri).
Se così non è, mi sembri eccessivamente preoccupato ed eccessivamente protettivo. Con questo atteggiamento non fai del bene a nessuno, soprattutto ai ragazzi.
Tornare in alto Andare in basso
rappresentante genitori



Messaggi : 52
Data d'iscrizione : 06.06.11

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Dom Giu 12, 2011 9:12 pm

iside ha scritto:
Scusa se lo dico, ma rileggendo tutti i post, rappresentante genitori, mi sembri uno di quegli utenti che entrano nei vari forum per seminare discordie e mettere in difficoltà i siti (seri).
Se così non è, mi sembri eccessivamente preoccupato ed eccessivamente protettivo. Con questo atteggiamento non fai del bene a nessuno, soprattutto ai ragazzi.

gentile e carina.....complimenti!!
ho fatto una domanda, ......ho esposto un fatto che mi è capitato e in un paio di risposte mi sono presa della bugiarda, indecente, ficcanaso, ecc... e poi arrivi tu e mi dici che sono una seminatrice di discordia....complimenti...
Non sono preoccupato, non sono protettivo. ???
...e adesso dimmi tutto...come ho fatto a: far del male ai ragazzi??? spiega..
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Dom Giu 12, 2011 9:21 pm

vi invito alla calma.....
Tornare in alto Andare in basso
clarissa



Messaggi : 769
Data d'iscrizione : 23.10.09

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Dom Giu 12, 2011 9:23 pm

rappresentante genitori ha scritto:


Mi fai notare poi che i genitori non devono discutere i voti con gli insegnanti. Perchè?



Dico la mia in senso lato.
I genitori non sbagliano a chiedere agli insegnanti quali siano i parametri valutativi usati sia per gli scritti che per gli orali (ormai poi si usano quasi sempre delle griglie di valutazione concordate in sede di dipartimento e debitamente compilate in tutte le voci, per cui è facile comprendere da dove venga fuori un voto, quale che sia).
Il problema è invece che talvolta i genitori si sentono in diritto di mettere in discussione i voti dati ai figli, che fatalità (e visto che siamo quasi tutti precari sarà capitato più o meno a tutti) l'anno prima avevano sempre voti moooolto più alti, con l'altro professore...
Io trovo sempre più giusta quella voce, nel patto educativo di corresponsabilità tra genitori e scuola, che "riconosce al docente la competenza valutativa", cosa che i genitori firmano e poi spesso contestano.
Tornare in alto Andare in basso
Puccina



Messaggi : 1538
Data d'iscrizione : 05.05.11

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Dom Giu 12, 2011 9:25 pm

rappresentante genitori ha scritto:
Puccina ha scritto:
sinky ha scritto:
non mi è chiaro se ci siano prove della complicità dell'insegnante (verifica passata) o se questo ha solo chiuso un occhio su una marachella

in questa storia, più che il comportamento dell'insegnante, mi sembra patologico l'astio tra il ragazzino incriminato e i compagni

io mi preoccuperei più della coesione della classe

sì, sono d'accordo. Con le ipotesi che ho formulato prima volevo proprio far capire che non è affatto chiaro cosa sia successo. Secondo me è più probabile che la prof non abbia detto nulla al momento ma che magari l'abbia ripreso in separata sede. Ma le spiegazioni possono essere ancora diverse.
Alle volte i ragazzi prendono delle belle cantonate: con me una volta uno ha protestato per la sufficienza del ragazzo H, e anche la mamma è venuta a sindacare. A parte il fatto che il ragazzo H era andato comunque meglio e che la sufficienza se la meritava di più dell'alunno che protestava per il suo 5, tante volte gli insegnanti tengono conto nella valutazione e nella somministrazione delle prove di fattori (in questo caso l'handicap) che i genitori non conoscono, e che l'insegnante non solo non è tenuto a divulgare, ma non deve assolutamente divulgare. Problemi analoghi di gelosie e invidie si riscontrano quando si fanno prove semplificate per gli stranieri, ecc.
Insomma gli insegnanti non devono discutere con i genitori i criteri di somministrazione delle prove e di valutazione. Se poi il genitore vuole informare l'insegnante di ciò che dicono d'aver visto i compagni, bene perché sono informazioni in più, in questo caso utili soprattutto per capire i rapporti del ragazzo coi compagni. Ma parlarne per prima cosa col preside non mi sembra di nessuna utilità.

vero, la chiarezza non c'è, soprattutto riguardo il coinvolgimento dell'insegnante, tutte illazioni o supposizioni ma chi può sapere? non avrò mai una risposta, la scuola è finita! e la verifica non è stata resa alla classe perchè l'insegnante era assente quindi non sapremo neppure se è stata valutata.

beh, veramente se sei un genitore sicuramente puoi venire a sapere se la prova è stata valutata, ma di certo non puoi chiedere di vedere la prova di un altro alunno che non sia tuo figlio, né sapere il voto che è stato dato. E meno male.


Mi fai notare poi che i genitori non devono discutere i voti con gli insegnanti. Perchè? Non posso chiedere con quale criterio mio figlio ha preso un 9 piuttosto che un 10 (visto che non ha errori) , per esempio?

sì, ma non discutere il voto degli altri studenti, o il tipo di prova. Se un genitore mi chiede perché ho dato 5 a suo figlio devo rispondere, e lo faccio, ma se mi chiede perché l'altro alunno fa prove diverse o ha preso un certo voto, io non solo non sono tenuta a rispondere, ma non devo rispondere, perché non è affar suo. O mi dovrei mettere a raccontare a qualcun altro che il ragazzo ha una diagnosi, che ha il tal disturbo, che il neuropsichiatra ha consigliato domande a risposta chiusa, che ha una programmazione differenziata, ecc ecc? Non so se è chiaro, ma è ILLEGALE divulgare ad estranei questioni che riguardano un alunno.

Leggendo questo forum ho notato che riguardo alle valutazioni ci sono correnti di pensiero diverse, a volte sembra che l'insegnante, inviato di Dio, decide inderogabilmente chi meriti i suoi favori, in altri casi pare il risultato di una "equazione". A volte sembra maturata, altre freddamente elargita.
è vero, e ancora diversamente la pensano i genitori. Ma il giudizio è dell'insegnante, non dei genitori. Deve essere motivato, ma non concordato con i genitori. E soprattutto non con i genitori degli altri alunni.


Ultima modifica di Puccina il Dom Giu 12, 2011 9:34 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
clarissa



Messaggi : 769
Data d'iscrizione : 23.10.09

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Dom Giu 12, 2011 9:26 pm

Forse il mio intervento esula un po' dal tema iniziale... scusate se è così! ;))
Comunque non trovo il rappresentante genitori un "seminatore di discordia".
Tornare in alto Andare in basso
rappresentante genitori



Messaggi : 52
Data d'iscrizione : 06.06.11

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Dom Giu 12, 2011 9:37 pm

Puccina ha scritto:
è vero, e ancora diversamente la pensano i genitori. Ma il giudizio è dell'insegnante, non dei genitori. Deve essere motivato, ma non concordato con i genitori. E soprattutto non con i genitori degli altri alunni.

concordato con i genitori............mai
Tornare in alto Andare in basso
rappresentante genitori



Messaggi : 52
Data d'iscrizione : 06.06.11

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Dom Giu 12, 2011 9:53 pm

clarissa ha scritto:
rappresentante genitori ha scritto:


Mi fai notare poi che i genitori non devono discutere i voti con gli insegnanti. Perchè?



Dico la mia in senso lato.
I genitori non sbagliano a chiedere agli insegnanti quali siano i parametri valutativi usati sia per gli scritti che per gli orali (ormai poi si usano quasi sempre delle griglie di valutazione concordate in sede di dipartimento e debitamente compilate in tutte le voci, per cui è facile comprendere da dove venga fuori un voto, quale che sia).
Il problema è invece che talvolta i genitori si sentono in diritto di mettere in discussione i voti dati ai figli, che fatalità (e visto che siamo quasi tutti precari sarà capitato più o meno a tutti) l'anno prima avevano sempre voti moooolto più alti, con l'altro professore...
Io trovo sempre più giusta quella voce, nel patto educativo di corresponsabilità tra genitori e scuola, che "riconosce al docente la competenza valutativa", cosa che i genitori firmano e poi spesso contestano.

Ma ai genitori vengono consegnate le griglie di valutazione? tra le varie comunicazioni scuola-famiglia c'è anche la griglia?
Ma quanti sono i genitori che vanno dall'insegnante e mettono in discussione il metro di valutazione confrontando il voto del figlio con quello del compagno? Due! Non fanno testo!! Non si può prendere come esempio due genitori per fare tutto un discorso sulla opportunità delle richieste di chiarezza. Non parlatene neppure non meritano.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Dom Giu 12, 2011 10:01 pm

rappresentante genitori ha scritto:

Ma ai genitori vengono consegnate le griglie di valutazione? tra le varie comunicazioni scuola-famiglia c'è anche la griglia?
di solito è nel pof, che i genitori posseggono

rappresentante genitori ha scritto:

Ma quanti sono i genitori che vanno dall'insegnante e mettono in discussione il metro di valutazione confrontando il voto del figlio con quello del compagno? Due!
molti di più di solito.... :-(
Tornare in alto Andare in basso
Puccina



Messaggi : 1538
Data d'iscrizione : 05.05.11

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Dom Giu 12, 2011 10:07 pm

scusa, allora non ho capito niente... io avevo capito che tu eri andato dal preside per chiedere chiarimenti sul compito svolto da un alunno che non è tuo figlio, ipotizzando favoritismi, volendo vedere il suo compito e sapere se l'insegnante gli avesse passato le domande, se si fosse accorta di un illecito e se avesse preso provvedimenti. Invece volevi solo conoscere i criteri di valutazione applicati a tuo figlio! Pardon, ho frainteso.
Tornare in alto Andare in basso
sinky



Messaggi : 2029
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Dom Giu 12, 2011 10:16 pm

rappresentante genitori ha scritto:
sinky ha scritto:
non mi è chiaro se ci siano prove della complicità dell'insegnante (verifica passata) o se questo ha solo chiuso un occhio su una marachella

in questa storia, più che il comportamento dell'insegnante, mi sembra patologico l'astio tra il ragazzino incriminato e i compagni

io mi preoccuperei più della coesione della classe

ti sbagli i compagni non lo odiano...perchè questa idea?

riguardo l'insegnate...chi mai saprà la verità....ora la scuola è finita...

di solito i ragazzini tendono a coprirsi, ad imitare
possono esserci antipatie e invidie, però se quattro ragazzini si coalizzano per smascherare un compagno, c'è qualcosa che non va

Tornare in alto Andare in basso
Puccina



Messaggi : 1538
Data d'iscrizione : 05.05.11

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Dom Giu 12, 2011 11:15 pm

rappresentante genitori ha scritto:

Conoscendo l'alunno XX e l'insegnante sono certo che l'insegnate ha anticipato il testo della verifica a XX, che avrà svolto la verifica a casa. Non è la prima volta che accade, ma solo ora ne sono stato informato, mi chiedono di intervenire come genitore rappresentante c/o il dirigente.

rappresentante genitori ha scritto:

vero, la chiarezza non c'è, soprattutto riguardo il coinvolgimento dell'insegnante, tutte illazioni o supposizioni ma chi può sapere? non avrò mai una risposta, la scuola è finita! e la verifica non è stata resa alla classe perchè l'insegnante era assente quindi non sapremo neppure se è stata valutata.

rappresentante genitori ha scritto:

Premetto che l'alunno in questione è bravissimo a scuola ma ha un problema psicologico...non accetta voti al di sotto del 9 e ogni volta che deve essere interrogato fa storie perchè ha paura di non prendere almeno 9...ha un cattivo rapporto con i compagni (chiaro!) perchè recita sempre la farsa del "non sono preparato..non so niente" e poi prende 9. Ha un rapporto quasi maniacale con alcuni professori, li assilla e loro si lasciano assillare e lisciare, conosce le date di nascita e particolari di vita personale della vita dei professori (al compleanno del professore fa un bigliettino di auguri e spesso allunga un regalo).

rappresentante genitori ha scritto:

ti sbagli i compagni non lo odiano...perchè questa idea?

riguardo l'insegnate...chi mai saprà la verità....ora la scuola è finita...

non vi sembra tutto un po' contradditorio?
Tornare in alto Andare in basso
rappresentante genitori



Messaggi : 52
Data d'iscrizione : 06.06.11

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Lun Giu 13, 2011 7:44 am

forza ha scritto:
rappresentante genitori ha scritto:

Ma ai genitori vengono consegnate le griglie di valutazione? tra le varie comunicazioni scuola-famiglia c'è anche la griglia?
di solito è nel pof, che i genitori posseggono

rappresentante genitori ha scritto:

Ma quanti sono i genitori che vanno dall'insegnante e mettono in discussione il metro di valutazione confrontando il voto del figlio con quello del compagno? Due!
molti di più di solito.... :-(


molti di più?
quanti?
se sei un insegnate prova a fare un breve resoconto ad esempio di quest'anno,
quanti alunni hai?
quante classi?
quanti genitori si sono presentati ad un colloquio comparando la verifica del proprio figlio con quello di un compagno?

facciamo una percentuale matematica così sappiamo di cosa stiamo parlando perchè ripeto se sono pochi...tre...si parla del niente.
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Lun Giu 13, 2011 8:08 am

Devo dire che trovo giusto e importante che i genitori si interessino della vita scolastica dei figli, ci mancherebbe altro, ma, insegnando, mi sono resa conto che a volte esagerano, intralciandone il lavoro, sono pronti a difendere la prole e ad accettare tutto. Pure io ho dei figli, quindi comprendo il senso protettivo che mamma e papà possano avere, però, bisogna rendersi conto che i docenti stanno lì per dare un quid in più ai ragazzi, per farli crescere, non per frustrarli, annientare il loro essere.
Tutto ciò accade più facilmente nelle scuole sup. di I grado che nelle secondarie di II grado, nelle prime, infatti, il docente è sorvegliato ed analizzato come se fosse un nemico, molte volte si è pronti a puntare il dito anche per le inezie e a schierarsi contro pure quando svolge il suo lavoro con serietà e zelo. QUesto accade perchè i ragazzi ci sembrano ancora indifesi, piccoli, bisognosi di protezione e forse bisognerebbe riporre più fiducia nel contesto scuola.
A volte capita di riprendere alcuni alunni perchè non studiano, magari,il giorno dopo si vede arrivare il genitore che con fare battagliero rimprovera quasi il docente. Di grazia....................il prof. avrà pure dei criteri sui quali basarsi per valutare, no? Sarà contento se i ragazzi hanno compreso la lezione o no?
Inoltre c'è la schiera dei genitori che difendono i ragazzi per principio, senza valutare a mente lucida gli accadimenti e per qualsiasi cosa essi vengano ripresi, si rivolgono al D.S. o magari vanno ancora più in alto.........
Questo aiuta a farli crescere???Posso capire se vi sono dei motivi di un certo peso, ma non si può rallentare il lavoro scolastico o complicarlo per motivi che sono facilmente risolvibili, parlandone e confrontandosi civilmente.
Non voglio puntare il dito sul rappresentante dei genitori, lungi da me........................, ma ritengo che sarebbe utile e proficuo che ci si coalizzasse per il bene di questi nostri ragazzi. Ben venga ogni intervento, purchè proficuo, purchè costruttivo!Uniamo le forze! Personalmente ho un buon rapporto con i genitori, ascolto i loro problemi, le loro preoccupazioni, li rassicuro,lo faccio spesso anche dopo il mio orario stabilito, loro mi vedono come una figura positiva alla quale lasciare i figli con fiducia. Qualche D.S., a volte, mi ha detto che sono brava a relazionarmi anche con i soggetti difficili, non so se è una dote, forse basta immedesimarsi, non salire in cattedra, ma essere consapevoli della delicatezza del proprio ruolo.........
Con questo non voglio negare che possano esserci colleghi più superficiali e poco consci del compito che hanno,ma saranno delle mosche bianche e cmq insegnano in un contesto-scuola dove operano anche altre personalità più produttive e attente a costruire una scuola di qualità, che poi costituisce il trampolino di lancio per la costruzione di una società di alto livello. Forza! Uniti ce la facciamo!!!!



Ultima modifica di angie il Lun Giu 13, 2011 8:38 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
sinky



Messaggi : 2029
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Lun Giu 13, 2011 8:21 am

il punto fondamentale, secondo me, è un altro: non è competenza dei genitori, per mezzo del loro rappresentante, la valutazione del compito di un singolo allievo

il rapporto educativo tra un insegnante e un suo allievo non riguarda il resto della classe, tanto meno i genitori degli altri allievi

qui il dato di fatto sembra essere solo uno: 4 alunni sostengono che il loro compagno XX abbia barato

per quanto riguarda l'insegnante:
- forse non si è accorto che il foglio protocollo fosse scritto
- forse se ne è accorto, ma ha preferito far finta di nulla
- forse ha voluto favorire l'alunno, ma in questo caso non ci sarebbe stato bisogno di portare a scuola il foglio già scritto (mi sembra poco probabile questa ipotesi)

in tutti e tre i casi, ciò che è successo non riguarda la classe

Tornare in alto Andare in basso
rappresentante genitori



Messaggi : 52
Data d'iscrizione : 06.06.11

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Lun Giu 13, 2011 8:37 am

Puccina ha scritto:
rappresentante genitori ha scritto:

Conoscendo l'alunno XX e l'insegnante sono certo che l'insegnate ha anticipato il testo della verifica a XX, che avrà svolto la verifica a casa. Non è la prima volta che accade, ma solo ora ne sono stato informato, mi chiedono di intervenire come genitore rappresentante c/o il dirigente.

rappresentante genitori ha scritto:

vero, la chiarezza non c'è, soprattutto riguardo il coinvolgimento dell'insegnante, tutte illazioni o supposizioni ma chi può sapere? non avrò mai una risposta, la scuola è finita! e la verifica non è stata resa alla classe perchè l'insegnante era assente quindi non sapremo neppure se è stata valutata.

rappresentante genitori ha scritto:

Premetto che l'alunno in questione è bravissimo a scuola ma ha un problema psicologico...non accetta voti al di sotto del 9 e ogni volta che deve essere interrogato fa storie perchè ha paura di non prendere almeno 9...ha un cattivo rapporto con i compagni (chiaro!) perchè recita sempre la farsa del "non sono preparato..non so niente" e poi prende 9. Ha un rapporto quasi maniacale con alcuni professori, li assilla e loro si lasciano assillare e lisciare, conosce le date di nascita e particolari di vita personale della vita dei professori (al compleanno del professore fa un bigliettino di auguri e spesso allunga un regalo).

rappresentante genitori ha scritto:

ti sbagli i compagni non lo odiano...perchè questa idea?

riguardo l'insegnate...chi mai saprà la verità....ora la scuola è finita...

non vi sembra tutto un po' contradditorio?

la contraddizione è in chi la vuole leggere,
estrapolare frasi fuori da tutto un discorso è poco sincero, non credi.

ai ragazzi e ai genitori par chiaro un coinvolgimento dell'insegnate....quale l'alternativa...anche voi in queste 4 pagine non siete riusciti a focalizzare una valida e credibile alternativa. Ma sebbene tutto ciò continuate ad attaccarmi. Perchè sono un genitore ? E se ero un collega sarebbe stato diverso???
E' altrettanto chiaro che non ci sono delle prove inequivocabili da portare del ds. No video, no intercettazioni, no testimoni (almeno per l'insegnate).

Avere un cattivo rapporto con i compagni non vuol dire essere odiato (ma lo sapete cos'è l'odio!!) , sono gli adulti capaci di certi sentimenti.
Mi dispiace che un alunno con certi problemi (e non accontentarsi di un'8 è un problema psicologico!!) abbia trovato alcuni insegnanti che invece di aiutarlo ad accettarsi lo abbiano incoraggiato a fare DI TUTTO pur di avere un nove. Certo che un ragazzino che la mena tanto sulla sua impreparazione e poi prende nove non sarà sicuramente il leader della classe ma da lì ad odiarlo, ne passa!!!
Se la mia preoccupazione nei confronti dell'alunno deve essere letta come scusa per poter ficcar il naso...allora i "limitati" non sono i genitori, non sono gli alunni.

Tornare in alto Andare in basso
Puccina



Messaggi : 1538
Data d'iscrizione : 05.05.11

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Lun Giu 13, 2011 8:42 am

sinky ha scritto:
il punto fondamentale, secondo me, è un altro: non è competenza dei genitori, per mezzo del loro rappresentante, la valutazione del compito di un singolo allievo

il rapporto educativo tra un insegnante e un suo allievo non riguarda il resto della classe, tanto meno i genitori degli altri allievi

qui il dato di fatto sembra essere solo uno: 4 alunni sostengono che il loro compagno XX abbia barato

per quanto riguarda l'insegnante:
- forse non si è accorto che il foglio protocollo fosse scritto
- forse se ne è accorto, ma ha preferito far finta di nulla
- forse ha voluto favorire l'alunno, ma in questo caso non ci sarebbe stato bisogno di portare a scuola il foglio già scritto (mi sembra poco probabile questa ipotesi)

quoto in pieno ed aggiungo: rileggetevi gli interventi e ditemi se questo genitore non è prevenuto! Dice chiaramente di essere CERTO che l'insegnante abbia passato la verifica all'alunno PIU' VOLTE. Dice che i compagni ce l'hanno con questo ragazzo e LI GIUSTIFICA (chiaro, fa la farsa, liscia i professori e loro si lasciano lisciare, ecc ecc.). In più continua a chiedere quanti genitori invece di interessarsi dei loro figli chiedono spiegazioni sui voti e le verifiche degli altri, quando lui stesso HA FATTO ESATTAMENTE LA STESSA COSA, pretendendo addirittura che il preside gli mostrasse la verifica di un alunno per controllare che non fosse copiata!!! Si mette a fare diagnosi su questo ragazzo (ha un problema psicologico), alimenta i pettegolezzi dei compagni (ha copiato, fa la farsa, la prof gli passa in compito), per giustificare l'emarginazione di un membro della classe. Non pago, va dal preside ad accusare senza prove un insegnante, pretendendo che vengano resi noti ad estranei informazioni personali di un alunno, in quanto rappresentante dei genitori (?!), tanto da voler visionare le sue prove per contestarne la validità.
E continua a pretendere d'aver fatto bene, in quanto è suo diritto conoscere i criteri di valutazione del figlio?!? Ma sono tutti suoi figli, solo perché è rappresentante dei genitori? E faccio notare che non ha mai risposto ai miei commenti in cui gli facevo notare che quello NON E' SUO FIGLIO e non è suo diritto vedere i suoi compiti e sapere i suoi voti, nonché i suoi problemi psicologici, o discutere una eventuale personalizzazione della didattica decisa dal Consiglio di Classe.
Tornare in alto Andare in basso
rappresentante genitori



Messaggi : 52
Data d'iscrizione : 06.06.11

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Lun Giu 13, 2011 8:49 am

sinky ha scritto:
il punto fondamentale, secondo me, è un altro: non è competenza dei genitori, per mezzo del loro rappresentante, la valutazione del compito di un singolo allievo

il rapporto educativo tra un insegnante e un suo allievo non riguarda il resto della classe, tanto meno i genitori degli altri allievi

qui il dato di fatto sembra essere solo uno: 4 alunni sostengono che il loro compagno XX abbia barato

per quanto riguarda l'insegnante:
- forse non si è accorto che il foglio protocollo fosse scritto
- forse se ne è accorto, ma ha preferito far finta di nulla
- forse ha voluto favorire l'alunno, ma in questo caso non ci sarebbe stato bisogno di portare a scuola il foglio già scritto (mi sembra poco probabile questa ipotesi)

in tutti e tre i casi, ciò che è successo non riguarda la classe


nessuno infatti ha chiesto di entrare nel merito della valutazione, certo che se il compito è stato falsificato (non stiamo parlando di suggerimenti o bigliettini....ma di un illecito) la cosa è gravissima...
la classe non è coinvolta...certo che per far sapere al ds cosa è accaduto qualcuno deve parlare.....
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Lun Giu 13, 2011 8:56 am

rappresentante genitori ha scritto:
Puccina ha scritto:
rappresentante genitori ha scritto:

Conoscendo l'alunno XX e l'insegnante sono certo che l'insegnate ha anticipato il testo della verifica a XX, che avrà svolto la verifica a casa. Non è la prima volta che accade, ma solo ora ne sono stato informato, mi chiedono di intervenire come genitore rappresentante c/o il dirigente.

rappresentante genitori ha scritto:

vero, la chiarezza non c'è, soprattutto riguardo il coinvolgimento dell'insegnante, tutte illazioni o supposizioni ma chi può sapere? non avrò mai una risposta, la scuola è finita! e la verifica non è stata resa alla classe perchè l'insegnante era assente quindi non sapremo neppure se è stata valutata.

rappresentante genitori ha scritto:

Premetto che l'alunno in questione è bravissimo a scuola ma ha un problema psicologico...non accetta voti al di sotto del 9 e ogni volta che deve essere interrogato fa storie perchè ha paura di non prendere almeno 9...ha un cattivo rapporto con i compagni (chiaro!) perchè recita sempre la farsa del "non sono preparato..non so niente" e poi prende 9. Ha un rapporto quasi maniacale con alcuni professori, li assilla e loro si lasciano assillare e lisciare, conosce le date di nascita e particolari di vita personale della vita dei professori (al compleanno del professore fa un bigliettino di auguri e spesso allunga un regalo).

rappresentante genitori ha scritto:

ti sbagli i compagni non lo odiano...perchè questa idea?

riguardo l'insegnate...chi mai saprà la verità....ora la scuola è finita...

non vi sembra tutto un po' contradditorio?

la contraddizione è in chi la vuole leggere,
estrapolare frasi fuori da tutto un discorso è poco sincero, non credi.

ai ragazzi e ai genitori par chiaro un coinvolgimento dell'insegnate....quale l'alternativa...anche voi in queste 4 pagine non siete riusciti a focalizzare una valida e credibile alternativa. Ma sebbene tutto ciò continuate ad attaccarmi. Perchè sono un genitore ? E se ero un collega sarebbe stato diverso???
E' altrettanto chiaro che non ci sono delle prove inequivocabili da portare del ds. No video, no intercettazioni, no testimoni (almeno per l'insegnate).

Avere un cattivo rapporto con i compagni non vuol dire essere odiato (ma lo sapete cos'è l'odio!!) , sono gli adulti capaci di certi sentimenti.
Mi dispiace che un alunno con certi problemi (e non accontentarsi di un'8 è un problema psicologico!!) abbia trovato alcuni insegnanti che invece di aiutarlo ad accettarsi lo abbiano incoraggiato a fare DI TUTTO pur di avere un nove. Certo che un ragazzino che la mena tanto sulla sua impreparazione e poi prende nove non sarà sicuramente il leader della classe ma da lì ad odiarlo, ne passa!!!
Se la mia preoccupazione nei confronti dell'alunno deve essere letta come scusa per poter ficcar il naso...allora i "limitati" non sono i genitori, non sono gli alunni.


saremo noi..............naturalmente!? Ma non sarà che noi li conosciamo meglio dal punto di vista scolastico??? Quante volte chi fa il santarellino a casa, invece a scuola si scatena??
Una volta mi è capitato che la maggior parte della classe si fosse espressa negativamente nei confronti di un ragazzo, inventando situazioni allucinanti, poi smentite dai fatti. Dov'era il problema?? l'alunno in questione era antipatico ai più: si era inserito quell'anno nel gruppo classe, era più semplice e meno ricercato di loro dallo status sociale alla preparazione di base. Lo mettevano al bando! Si può accettare tutto ciò??? I rappresentanti dei genitori si facevano portavoci di provvedimenti nefasti, bocciature ecc...Noi docenti spiegammo loro, compresero e si resero conto di aver sentito solo una campana; ora ho saputo che il ragazzo è amato da tutti i compagni.
Bisogna educare anche alla convivenza civile, nella vita non incontriamo sempre persone che ci aggradano, no?
Ogni momento di vita scolastica è uno spunto che ci fa riflettere e ci riporta alla nostra quotidianità, fuori dalle pareti della classe, insieme possiamo ricostruire l'humus di valori e principi che si è inaridito e che serve un pò a tutti: insegnati, genitori, ma soprattutto ai nostri ragazzi.
Circa la verifica di cui parli................io penso che il prof. non abbia agevolato proprio nessuno, non per difendere la categoria, ma visto che il ragazzo andava cmq benessimo....... Poi, cmq...bisogna capire davvero cos'è avvenuto, magari i ragazzi hanno visto male.....Può essere.............Magari il ragazzo si sarà portato un foglio da casa come memorandum...........Le possibilità sono varie... Forse la prof. gli ha assegnato una prova in più per capirne le capacità reali e quindi assegnare un buon voto con maggiore serenita!?


Ultima modifica di angie il Lun Giu 13, 2011 9:23 am, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Puccina



Messaggi : 1538
Data d'iscrizione : 05.05.11

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Lun Giu 13, 2011 9:03 am

Sì, io sono limitata, infatti mi limito a farmi gli affari miei e a non voler sapere dagli insegnanti dell'andamento scolastico dei figli degli altri.
LO VUOI CAPIRE CHE NON E' TUO FIGLIO?!? CHE SE HA PROBLEMI PSICOLOGICI O SE HA COPIATO NON SONO AFFARI TUOI?!?
Tornare in alto Andare in basso
rappresentante genitori



Messaggi : 52
Data d'iscrizione : 06.06.11

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Lun Giu 13, 2011 9:21 am

Puccina ha scritto:
sinky ha scritto:
il punto fondamentale, secondo me, è un altro: non è competenza dei genitori, per mezzo del loro rappresentante, la valutazione del compito di un singolo allievo

il rapporto educativo tra un insegnante e un suo allievo non riguarda il resto della classe, tanto meno i genitori degli altri allievi

qui il dato di fatto sembra essere solo uno: 4 alunni sostengono che il loro compagno XX abbia barato

per quanto riguarda l'insegnante:
- forse non si è accorto che il foglio protocollo fosse scritto
- forse se ne è accorto, ma ha preferito far finta di nulla
- forse ha voluto favorire l'alunno, ma in questo caso non ci sarebbe stato bisogno di portare a scuola il foglio già scritto (mi sembra poco probabile questa ipotesi)

quoto in pieno ed aggiungo: rileggetevi gli interventi e ditemi se questo genitore non è prevenuto! Dice chiaramente di essere CERTO che l'insegnante abbia passato la verifica all'alunno PIU' VOLTE. Dice che i compagni ce l'hanno con questo ragazzo e LI GIUSTIFICA (chiaro, fa la farsa, liscia i professori e loro si lasciano lisciare, ecc ecc.). In più continua a chiedere quanti genitori invece di interessarsi dei loro figli chiedono spiegazioni sui voti e le verifiche degli altri, quando lui stesso HA FATTO ESATTAMENTE LA STESSA COSA, pretendendo addirittura che il preside gli mostrasse la verifica di un alunno per controllare che non fosse copiata!!! Si mette a fare diagnosi su questo ragazzo (ha un problema psicologico), alimenta i pettegolezzi dei compagni (ha copiato, fa la farsa, la prof gli passa in compito), per giustificare l'emarginazione di un membro della classe. Non pago, va dal preside ad accusare senza prove un insegnante, pretendendo che vengano resi noti ad estranei informazioni personali di un alunno, in quanto rappresentante dei genitori (?!), tanto da voler visionare le sue prove per contestarne la validità.
E continua a pretendere d'aver fatto bene, in quanto è suo diritto conoscere i criteri di valutazione del figlio?!? Ma sono tutti suoi figli, solo perché è rappresentante dei genitori? E faccio notare che non ha mai risposto ai miei commenti in cui gli facevo notare che quello NON E' SUO FIGLIO e non è suo diritto vedere i suoi compiti e sapere i suoi voti, nonché i suoi problemi psicologici, o discutere una eventuale personalizzazione della didattica decisa dal Consiglio di Classe.

moderazione please, capisci quello che vuoi capire
NON HO MAI CHIESTO SPIEGAZIONI RIGUARDO A VALUTAZIONI ALTRUI ALUNNI
SONO CERTO DI CIO' CHE SO
NON HO MAI CHIESTO DI VEDERE LA VERIFICA
NON HO MAI DETTO CHE IL RAGAZZO E' ODIATO DAI COMPAGNI
AL DS HO RACCONTATO CIO' CHE SO

visti i modi e le parole...complimenti!!!





Tornare in alto Andare in basso
Puccina



Messaggi : 1538
Data d'iscrizione : 05.05.11

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Lun Giu 13, 2011 9:44 am

rappresentante genitori ha scritto:
Puccina ha scritto:
sinky ha scritto:
il punto fondamentale, secondo me, è un altro: non è competenza dei genitori, per mezzo del loro rappresentante, la valutazione del compito di un singolo allievo

il rapporto educativo tra un insegnante e un suo allievo non riguarda il resto della classe, tanto meno i genitori degli altri allievi

qui il dato di fatto sembra essere solo uno: 4 alunni sostengono che il loro compagno XX abbia barato

per quanto riguarda l'insegnante:
- forse non si è accorto che il foglio protocollo fosse scritto
- forse se ne è accorto, ma ha preferito far finta di nulla
- forse ha voluto favorire l'alunno, ma in questo caso non ci sarebbe stato bisogno di portare a scuola il foglio già scritto (mi sembra poco probabile questa ipotesi)

quoto in pieno ed aggiungo: rileggetevi gli interventi e ditemi se questo genitore non è prevenuto! Dice chiaramente di essere CERTO che l'insegnante abbia passato la verifica all'alunno PIU' VOLTE. Dice che i compagni ce l'hanno con questo ragazzo e LI GIUSTIFICA (chiaro, fa la farsa, liscia i professori e loro si lasciano lisciare, ecc ecc.). In più continua a chiedere quanti genitori invece di interessarsi dei loro figli chiedono spiegazioni sui voti e le verifiche degli altri, quando lui stesso HA FATTO ESATTAMENTE LA STESSA COSA, pretendendo addirittura che il preside gli mostrasse la verifica di un alunno per controllare che non fosse copiata!!! Si mette a fare diagnosi su questo ragazzo (ha un problema psicologico), alimenta i pettegolezzi dei compagni (ha copiato, fa la farsa, la prof gli passa in compito), per giustificare l'emarginazione di un membro della classe. Non pago, va dal preside ad accusare senza prove un insegnante, pretendendo che vengano resi noti ad estranei informazioni personali di un alunno, in quanto rappresentante dei genitori (?!), tanto da voler visionare le sue prove per contestarne la validità.
E continua a pretendere d'aver fatto bene, in quanto è suo diritto conoscere i criteri di valutazione del figlio?!? Ma sono tutti suoi figli, solo perché è rappresentante dei genitori? E faccio notare che non ha mai risposto ai miei commenti in cui gli facevo notare che quello NON E' SUO FIGLIO e non è suo diritto vedere i suoi compiti e sapere i suoi voti, nonché i suoi problemi psicologici, o discutere una eventuale personalizzazione della didattica decisa dal Consiglio di Classe.

moderazione please, capisci quello che vuoi capire
NON HO MAI CHIESTO SPIEGAZIONI RIGUARDO A VALUTAZIONI ALTRUI ALUNNI
SONO CERTO DI CIO' CHE SO
NON HO MAI CHIESTO DI VEDERE LA VERIFICA
NON HO MAI DETTO CHE IL RAGAZZO E' ODIATO DAI COMPAGNI
AL DS HO RACCONTATO CIO' CHE SO

visti i modi e le parole...complimenti!!!






sei certo di una cosa che ti hanno riferito dei tredicenni, hai detto in precedenza che il preside ti ha negato la visione del compito, quindi evidentemente l'hai chiesto, hai detto che il ragazzo ha un brutto rapporto coi compagni e che è colpa solo sua perché fa la farsa, ecc ecc, hai sì sindacato sulla valutazione dell'alunno, visto che addirittura hai accusato l'insegnante di favorirlo, e complimenti a te che continui a contraddirti e non stai facendo per niente una bella figura.
Tornare in alto Andare in basso
rappresentante genitori



Messaggi : 52
Data d'iscrizione : 06.06.11

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Lun Giu 13, 2011 10:05 am

-


Ultima modifica di rappresentante genitori il Lun Giu 13, 2011 10:08 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
rappresentante genitori



Messaggi : 52
Data d'iscrizione : 06.06.11

MessaggioOggetto: Re: verifica "passata" dall'insegnante   Lun Giu 13, 2011 10:06 am



Racconti un caso...la verità di quel caso riguarderà quella situazione oppure la vogliamo prendere come esempio e così va bene per tutto....allora ti racconto ... una volta un professore mi detto che ero un fuorilegge perchè convivo e che mio figlio era un illegittimo...allora cosa dovrei pensare che gli insegnati sono .......

Certi alunni li conoscerai, altri no.
Bisogna educare con l'esempio e non solo a parole. Non sempre gli insegnati sono persone così a modo eppure gli alunni li sopportano ugualmente...non pensate mai al loro sforzo di sopportare un arrogante, un razzista,....
Non è possibile difendere una categoria denigrando l'altra, e qui non sento altro.
Ognuno è quello che è, e nel proprio ambito porta con se ciò che è.
Vivere nell'ambito scolastico non vi rende migliori dei genitori, per default, se l'insegnate ha dei problemi e delle carenze non è che l'ambiente lo rende migliore o più capace.
Diversamente, se così fosse, la scuola sarebbe un'isola felice.


[/quote]
Tornare in alto Andare in basso
 
verifica "passata" dall'insegnante
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Ne è passata di acqua sotto i ponti da quando è nata Benedetta
» dall'uomo a dio o da dio all'uomo?
» Produrre petrolio dall'aria
» Visita dall'allergologo
» insegnante di sostegno: è obbligatorio?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: