Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Scenario di chiamata dall'albo territoriale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
mac67



Messaggi : 4697
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Scenario di chiamata dall'albo territoriale   Ven Giu 26, 2015 6:07 pm

Promemoria primo messaggio :

Simulazione.

1) I DS di 6 istituti dell'albo territoriale (mi tengo basso, potrebbero anche essere 15 o 40, per quel che ne so), preparato il POF, prendono l'elenco dei docenti nell'albo e preparano la "lista della spesa".

2) Il prof. Rossi è indicato da un solo DS, la Prof.ssa Verdi invece da 3 DS. Il Prof. Marrone da nessuno.

Prima domanda: il Prof. Rossi viene immediatamente assegnato all'unica scuola che l'ha chiamato? Boh.

3) Alla Prof.ssa Verdi viene comunicato che deve scegliere tra 3 istituti.

Seconda domanda: quanto tempo avrà? Riboh.

4) La Prof.ssa Verdi sceglie l'istituto X. Ai DS degli istituti Y e Z, che volevano la Prof.ssa Verdi, viene comunicato (in quanto tempo?) che devono "individuare" un altro docente.

Terza domanda: il Prof. Rossi è ancora nell'elenco dei disponibili o no? Se sì, i DS di X e Y sanno che è già stato "individuato" e rischiano di prendere un'altra buca o no? Ririboh.

5) I DS di X e Y "individuano", come seconda scelta, il Prof. Marrone.

Ricominciare il gioco dalla fase 3.

Moltiplicate per un numero di docenti N>>1 e avrete un simpaticissimo gioco di società per DS che li terrà impegnati per settimane. Hanno voluto la bicicletta ...
Tornare in alto Andare in basso
Online

AutoreMessaggio
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Scenario di chiamata dall'albo territoriale   Sab Giu 27, 2015 9:37 am

mac67 ha scritto:
gugu ha scritto:
mac67 ha scritto:
gugu ha scritto:
Comunque io trovo già strano che si obbligherà qualcuno a rimanere 3 anni. Le OOSS su queste cose faranno faville non appena il DDL sarà legge.

Strano che? Preferisci cambiare sede ogni anno? Allora preferisci restare precario a vita?


Non mi pare che oggi, chi non è precario, non possa cambiare sede ogni anno.
E' di ruolo eppure può farlo. E c'è chi lo fa di continuo.

Francamente, mai visti docenti di ruolo che spontaneamente, per il gusto dell'avventura, cambiano scuola ogni anno.
Nell'iconografia gughesca il docente di ruolo è rappresentato come una sorta di golem. Per cui tutto è possibile.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Scenario di chiamata dall'albo territoriale   Sab Giu 27, 2015 2:14 pm

precario_acciaio ha scritto:
Mi inserisco in questa domanda. Ciò che ho compreso io dal DDL è che in questa prima fase tutti i docenti non vengono chiamati dai dirigenti, ma al contrario per un anno il tutto è gestito dall'UST... solo DOPO ci sarà il marasma. Ho capito male? Anche a settembre si andrà in cattedra per volontà dirigenziale?

Hai capito bene.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Scenario di chiamata dall'albo territoriale   Sab Giu 27, 2015 3:14 pm

gugu ha scritto:
mac67 ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
mac67 ha scritto:
gugu ha scritto:
Perchè Rossi dovrebbe essere obbligato a scegliere la scuola X?...
Mi sfugge qualcosa.

Sì, ti sfugge che sono i DS che scelgono, Rossi può scegliere tra le scuole che lo vogliono, se ce n'è più di una. Mesi di discussione e ancora non l'hai capito?
I DS propongono l'incarico al docente, ma il docente deve accettare e non sembra sia obbligato a farlo se leggi l'art. 81 del maxiemendamento

81 - L'incarico è assegnato dal dirigente scolastico e si perfeziona con l'accettazione del docente. Il docente che riceva più proposte di incarico opta tra quelle ricevute. L'ufficio scolastico regionale provvede al conferimento degli incarichi ai docenti che non abbiano ricevuto o accettato proposte e comunque in caso di inerzia del dirigente scolastico.

Grazie per la precisazione, questa cosa mi era sfuggita. Sembra quindi che un docente "individuato" possa non accettare, ma di certo deve aspettare che la sede gli venga proposta per averla. Questa cosa c'era anche prima?


Era allora "sfuggito" più a te che a me.
Con il chiarimento non avevo intenzione di far nascere polemiche :-)

E' un momento di grande confusione e può capitare a ciascuno di noi che sfugga qualche cosa e il forum ci può aiutare anche in questo, aiutandoci a vicenda in caso di fraintendimenti, interpretazioni sbagliate o aspetti importanti non considerati.
Confrontarci in modo cordiale penso che sia indispensabile per fare il punto della situazione

Piccolo OT)
Poi, Gugu, se mi permetti, qualche piccola battuta per chi difendeva a spada tratta la "Buona Scuola" e che ora non sembra più convinto di questa sua difesa a tutti i costi, anzi legge e vede enormi problemi che molti di noi avevano sottolineato a suo tempo, forse e dico forse non sono del tutto fuori luogo. Forse ci stanno, cosa ne dici?
Tornare in alto Andare in basso
Online
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Scenario di chiamata dall'albo territoriale   Sab Giu 27, 2015 3:18 pm

mac67 ha scritto:
gugu ha scritto:
mac67 ha scritto:
gugu ha scritto:
Comunque io trovo già strano che si obbligherà qualcuno a rimanere 3 anni. Le OOSS su queste cose faranno faville non appena il DDL sarà legge.

Strano che? Preferisci cambiare sede ogni anno? Allora preferisci restare precario a vita?


Non mi pare che oggi, chi non è precario, non possa cambiare sede ogni anno.
E' di ruolo eppure può farlo. E c'è chi lo fa di continuo.

Francamente, mai visti docenti di ruolo che spontaneamente, per il gusto dell'avventura, cambiano scuola ogni anno.

EDIT: Ne conosco alcuni invece che pur chiedendo trasferimento per anni, non riescono a ottenerlo.

Presente!! :-)
...e dal prossimo anno se chiedo trasferimento andrò automaticamente nell'albo territoriale. A questo punto non so quale sia la condizione migliore, rimanere titolare in una scuola che mi obbliga a percorrere 100 km al giorno o finire chissà dove all'interno di un albo del quale non si sa ancora niente
Tornare in alto Andare in basso
Online
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Scenario di chiamata dall'albo territoriale   Sab Giu 27, 2015 3:38 pm

Credo che sarà meglio l'albo:-) Comunque prima di presentare domanda saprai quali scuole vi saranno comprese e ti farai i tuoi calcoli.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Scenario di chiamata dall'albo territoriale   Sab Giu 27, 2015 3:57 pm

Hai ragione Dec!
Vedremo come saranno questi albi, ma ciò non toglie che ho una tale rabbia dentro che sarà difficile da smaltire. Questa "riforma" che reputo per moltio versi una enorme vigliaccata da parte di chi non ha avuto il coraggio di prendere posizione coerentemente con quanto affermava (meglio non proseguire con questo discorso), ha calpestato tutti i nostri diritti sudati e conquistati negli anni.
L'anno prossimo per me sarà il mio 30° anno di servizio e continuerò a sentirmi una precaria di ruolo con il grande aiuto degli albi territoriali!!

Scusa lo sfogo Dec :-)
Tornare in alto Andare in basso
Online
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47788
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Scenario di chiamata dall'albo territoriale   Sab Giu 27, 2015 4:15 pm

Figurati, lo sfogo ci sta tutto. Solo chi odia la scuola e gli insegnanti poteva immaginare una riforma del genere, ma mi fermo qua, anche perché non serve a niente. Entrambi l'abbiamo scritto ripetutamente in tempi non sospetti e ci siamo presi l'accusa di voler difendere i nostri presunti (ed inesistenti) privilegi. Ora cominciano a capire anche gli altri.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4697
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Scenario di chiamata dall'albo territoriale   Sab Giu 27, 2015 6:02 pm

giovanna onnis ha scritto:
gugu ha scritto:
mac67 ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
mac67 ha scritto:
gugu ha scritto:
Perchè Rossi dovrebbe essere obbligato a scegliere la scuola X?...
Mi sfugge qualcosa.

Sì, ti sfugge che sono i DS che scelgono, Rossi può scegliere tra le scuole che lo vogliono, se ce n'è più di una. Mesi di discussione e ancora non l'hai capito?
I DS propongono l'incarico al docente, ma il docente deve accettare e non sembra sia obbligato a farlo se leggi l'art. 81 del maxiemendamento

81 - L'incarico è assegnato dal dirigente scolastico e si perfeziona con l'accettazione del docente. Il docente che riceva più proposte di incarico opta tra quelle ricevute. L'ufficio scolastico regionale provvede al conferimento degli incarichi ai docenti che non abbiano ricevuto o accettato proposte e comunque in caso di inerzia del dirigente scolastico.

Grazie per la precisazione, questa cosa mi era sfuggita. Sembra quindi che un docente "individuato" possa non accettare, ma di certo deve aspettare che la sede gli venga proposta per averla. Questa cosa c'era anche prima?


Era allora "sfuggito" più a te che a me.
Con il  chiarimento non avevo intenzione di far nascere polemiche :-)

E' un momento di grande confusione e può capitare a ciascuno di noi che sfugga qualche cosa e il forum ci può aiutare anche in questo, aiutandoci a vicenda in caso di fraintendimenti, interpretazioni sbagliate o aspetti importanti non considerati.
Confrontarci in modo cordiale penso che sia indispensabile per fare il punto della situazione

Piccolo OT)
Poi, Gugu, se mi permetti, qualche piccola battuta per chi difendeva a spada tratta la "Buona Scuola" e che ora non sembra più convinto di questa sua difesa a tutti i costi, anzi legge e vede enormi problemi che molti di noi avevano sottolineato a suo tempo, forse e dico forse non sono del tutto fuori luogo. Forse ci stanno, cosa ne dici?

Per me non c'è problema.

Probabilmente ho anche interpretato male quanto scritto da gugu, a causa del suo riferimento all'autocandidatura (che non vedo ancora cosa c'entri, significa solo "ehi, mi piacerebbe lavorare da voi" ma non è certo come scegliere la sede di lavoro come è avvenuto finora).
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Scenario di chiamata dall'albo territoriale   Sab Giu 27, 2015 6:36 pm

giovanna onnis ha scritto:
mac67 ha scritto:
gugu ha scritto:
mac67 ha scritto:
gugu ha scritto:
Comunque io trovo già strano che si obbligherà qualcuno a rimanere 3 anni. Le OOSS su queste cose faranno faville non appena il DDL sarà legge.

Strano che? Preferisci cambiare sede ogni anno? Allora preferisci restare precario a vita?


Non mi pare che oggi, chi non è precario, non possa cambiare sede ogni anno.
E' di ruolo eppure può farlo. E c'è chi lo fa di continuo.

Francamente, mai visti docenti di ruolo che spontaneamente, per il gusto dell'avventura, cambiano scuola ogni anno.

EDIT: Ne conosco alcuni invece che pur chiedendo trasferimento per anni, non riescono a ottenerlo.

Presente!! :-)
...e dal prossimo anno se chiedo trasferimento andrò automaticamente nell'albo territoriale. A questo punto non so quale sia la condizione migliore, rimanere titolare in una scuola che mi obbliga a percorrere 100 km al giorno o finire chissà dove all'interno di un albo del quale non si sa ancora niente
Individuerai una scuola di tuo interesse, contatterai il DS, cercherai di convincerlo a chiamarti.
Se ti assicurerà che ti chiama farai domanda di inserimento nell'albo, verrai chiamata, accetterai ed a qual punto non ti schioderanno più, fino a:

riduzione cattedre,
domanda di trasferimento,
stravolgimento del POF (valido solo per materie del cavolo).

Ovvio che in quanto sopra il problema sarà convincere il DS; prima c'era una graduatoria, dei punti ecc ecc.
Tornare in alto Andare in basso
kappa27



Messaggi : 733
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioOggetto: Re: Scenario di chiamata dall'albo territoriale   Sab Giu 27, 2015 6:47 pm

avidodinformazioni ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
mac67 ha scritto:
gugu ha scritto:
mac67 ha scritto:
gugu ha scritto:
Comunque io trovo già strano che si obbligherà qualcuno a rimanere 3 anni. Le OOSS su queste cose faranno faville non appena il DDL sarà legge.

Strano che? Preferisci cambiare sede ogni anno? Allora preferisci restare precario a vita?


Non mi pare che oggi, chi non è precario, non possa cambiare sede ogni anno.
E' di ruolo eppure può farlo. E c'è chi lo fa di continuo.

Francamente, mai visti docenti di ruolo che spontaneamente, per il gusto dell'avventura, cambiano scuola ogni anno.

EDIT: Ne conosco alcuni invece che pur chiedendo trasferimento per anni, non riescono a ottenerlo.

Presente!! :-)
...e dal prossimo anno se chiedo trasferimento andrò automaticamente nell'albo territoriale. A questo punto non so quale sia la condizione migliore, rimanere titolare in una scuola che mi obbliga a percorrere 100 km al giorno o finire chissà dove all'interno di un albo del quale non si sa ancora niente
Individuerai una scuola di tuo interesse, contatterai il DS, cercherai di convincerlo a chiamarti.
Se ti assicurerà che ti chiama farai domanda di inserimento nell'albo, verrai chiamata, accetterai ed a qual punto non ti schioderanno più, fino a:

riduzione cattedre,
domanda di trasferimento,
stravolgimento del POF (valido solo per materie del cavolo).

Ovvio che in quanto sopra il problema sarà convincere il DS; prima c'era una graduatoria, dei punti ecc ecc.
adesso invece le serve una raccomandazione di qualcuno che sta più in alto di chi magari raccomanderà un giovincello con 2 anni di servizio per farlo andare vicino casa. Lei dopo 30 anni continuerà ad andare in una scuola che la costringe a fare 100km al giorno.Convincere il ds?? questa è buona!!

P.S. Giovanna hai tutta la mia solidarietà.
è davvero sconcertate come si possa minimizzare su questa questione degli albi. Rimango ogni giorno più sconcertato di come questo problema sia davvero minimizzato o addirittura non considerato.
Chi non vede il problema probabilmente  non è toccato perchè abita in una città nella quale ci sono 2 o 3 scuole con 1000 alunni ognuna nel raggio di 2 km. Non ha la minima idea di cosa significhi insegnare in una provincia con al massimo 70-80mila abitanti in tutto e dove una scuola può distare da un'altra anche 30km
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Scenario di chiamata dall'albo territoriale   Sab Giu 27, 2015 6:52 pm


Preferivo la situazione di prima, ma se in questi 30 anni ha avuto buoni rapporti con i suoi DS (non necessariamente tutti) e se qualcuno nel suo gironzolare ora è in una scuola di suo interesse ....

Il giovanotto è sempre un'incognita.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Scenario di chiamata dall'albo territoriale   Sab Giu 27, 2015 6:53 pm

avidodinformazioni ha scritto:
giovanna onnis ha scritto:
mac67 ha scritto:
gugu ha scritto:
mac67 ha scritto:
gugu ha scritto:
Comunque io trovo già strano che si obbligherà qualcuno a rimanere 3 anni. Le OOSS su queste cose faranno faville non appena il DDL sarà legge.

Strano che? Preferisci cambiare sede ogni anno? Allora preferisci restare precario a vita?


Non mi pare che oggi, chi non è precario, non possa cambiare sede ogni anno.
E' di ruolo eppure può farlo. E c'è chi lo fa di continuo.

Francamente, mai visti docenti di ruolo che spontaneamente, per il gusto dell'avventura, cambiano scuola ogni anno.

EDIT: Ne conosco alcuni invece che pur chiedendo trasferimento per anni, non riescono a ottenerlo.

Presente!! :-)
...e dal prossimo anno se chiedo trasferimento andrò automaticamente nell'albo territoriale. A questo punto non so quale sia la condizione migliore, rimanere titolare in una scuola che mi obbliga a percorrere 100 km al giorno o finire chissà dove all'interno di un albo del quale non si sa ancora niente
Individuerai una scuola di tuo interesse, contatterai il DS, cercherai di convincerlo a chiamarti.
Se ti assicurerà che ti chiama farai domanda di inserimento nell'albo, verrai chiamata, accetterai ed a qual punto non ti schioderanno più, fino a:

riduzione cattedre,
domanda di trasferimento,
stravolgimento del POF (valido solo per materie del cavolo).

Ovvio che in quanto sopra il problema sarà convincere il DS; prima c'era una graduatoria, dei punti ecc ecc.

E' questa parte che mi svilisce e mi fa letteralmente schifo!!
Se mi conoscessi nella vita reale capiresti benissimo che non sono una persona che si intimidisce per uno o più colloqui con i DS, non avrei timore nel mettere in evidenza le mie competenze professionali, ma non trovo professionalmente dignitoso il doverlo fare, la vedo come una sorta di ruffianaggine-lecchinaggine con le quali non ho mai convissuto e non ho intenzione di farlo neanche adesso.
Dovrò presentare un curriculum, si farà e sarà il DS che dovrà leggerlo e capire se sono docente meritevole della sua chiamata. Ti rendi conto??
Dopo 30 anni di servizio, dopo aver girato tantissime scuole (sono precaria di ruolo da tanto tempo) e conquistato fiducia e stima da parte di molti colleghi, molti studenti, molte famiglie e anche molti/e DS, ora sarò alla mercè di un qualsiasi DS che potrebbe trovarmi "scomoda" e non mi chiamerebbe nella scuola che vorrei.
Avido sono schifata e molto, molto inc...ata!
Tornare in alto Andare in basso
Online
kappa27



Messaggi : 733
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioOggetto: Re: Scenario di chiamata dall'albo territoriale   Sab Giu 27, 2015 6:55 pm

avidodinformazioni ha scritto:

Preferivo la situazione di prima, ma se in questi 30 anni ha avuto buoni rapporti con i suoi DS (non necessariamente tutti) e se qualcuno nel suo gironzolare ora è in una scuola di suo interesse ....

Il giovanotto è sempre un'incognita.
continui a minimizzare e sinceramente credo che senza accorgertene (almeno spero) diventi irritante.
D'altronde a fare il frocio con il c..o degli altri siamo bravi tutti.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Scenario di chiamata dall'albo territoriale   Sab Giu 27, 2015 7:01 pm

Che il culo sia degli altri dipende tutto dai meccanismi della mobilità straordinaria.

Non ho certezze a riguardo, ma se la prossima mobilità dovesse essere del nuovo tipo il culo sarebbe anche mio; intenderei chiedere passaggio di cattedra da A047 ad A049.

Se non lo otterrò l'anno prossimo dovrò richiederlo fra due anni e lì il culo sarà certamente anche mio.

Io però non sono conosciuto da nessun preside delle scuole di mio interesse.

Ti assicuro che quel che ho scritto lo penso veramente.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4697
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Scenario di chiamata dall'albo territoriale   Sab Giu 27, 2015 7:02 pm

kappa27 ha scritto:
adesso invece le serve una raccomandazione di qualcuno che sta più in alto di chi magari raccomanderà un giovincello con 2 anni di servizio per farlo andare vicino casa. Lei dopo 30 anni continuerà ad andare in una scuola che la costringe a fare 100km al giorno.Convincere il ds?? questa è buona!!

P.S. Giovanna hai tutta la mia solidarietà.
è davvero sconcertate come si possa minimizzare su questa questione degli albi. Rimango ogni giorno più sconcertato di come questo problema sia davvero minimizzato o addirittura non considerato.
Chi non vede il problema probabilmente  non è toccato perchè abita in una città nella quale ci sono 2 o 3 scuole con 1000 alunni ognuna nel raggio di 2 km. Non ha la minima idea di cosa significhi insegnare in una provincia con al massimo 70-80mila abitanti in tutto e dove una scuola può distare da un'altra anche 30km

Il problema esiste, ma non dobbiamo nemmeno ingigantirlo.

Ci saranno DS seri che faranno del loro meglio per avere buoni docenti, e non saranno pochi.

Ce ne saranno altri che cederanno a qualche pressione (per dire poco).

Non è però che finora era tutto rose e fiori: ho partecipato a un concorso riservato in cui le raccomandazioni e forse anche qualcosa di più concreto devono essere state numerose e sostanziose.
Tornare in alto Andare in basso
Online
kappa27



Messaggi : 733
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioOggetto: Re: Scenario di chiamata dall'albo territoriale   Sab Giu 27, 2015 7:05 pm

mac67 ha scritto:
kappa27 ha scritto:
adesso invece le serve una raccomandazione di qualcuno che sta più in alto di chi magari raccomanderà un giovincello con 2 anni di servizio per farlo andare vicino casa. Lei dopo 30 anni continuerà ad andare in una scuola che la costringe a fare 100km al giorno.Convincere il ds?? questa è buona!!

P.S. Giovanna hai tutta la mia solidarietà.
è davvero sconcertate come si possa minimizzare su questa questione degli albi. Rimango ogni giorno più sconcertato di come questo problema sia davvero minimizzato o addirittura non considerato.
Chi non vede il problema probabilmente  non è toccato perchè abita in una città nella quale ci sono 2 o 3 scuole con 1000 alunni ognuna nel raggio di 2 km. Non ha la minima idea di cosa significhi insegnare in una provincia con al massimo 70-80mila abitanti in tutto e dove una scuola può distare da un'altra anche 30km

Il problema esiste, ma non dobbiamo nemmeno ingigantirlo.

Ci saranno DS seri che faranno del loro meglio per avere buoni docenti, e non saranno pochi.

Ce ne saranno altri che cederanno a qualche pressione (per dire poco).

Non è però che finora era tutto rose e fiori: ho partecipato a un concorso riservato in cui le raccomandazioni e forse anche qualcosa di più concreto devono essere state numerose e sostanziose.
non c'è bisogno di ingigantire nulla. è già tutto molto grosso.
Tutti cederanno alle pressioni politiche, non diciamo fesserie.
Gli albi sono funzionali alla chiamta diretta. Vogliamo fare finta di non sapere come oggi si diventa ds??
La politica farà i ds e i ds nomineranno dagli albi coloro che sono dalla loro parte politica nelle loro scuole. Gli altri possono andare a fare in c...


Ultima modifica di kappa27 il Sab Giu 27, 2015 7:09 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
kappa27



Messaggi : 733
Data d'iscrizione : 16.05.14

MessaggioOggetto: Re: Scenario di chiamata dall'albo territoriale   Sab Giu 27, 2015 7:06 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Che il culo sia degli altri dipende tutto dai meccanismi della mobilità straordinaria.

Non ho certezze a riguardo, ma se la prossima mobilità dovesse essere del nuovo tipo il culo sarebbe anche mio; intenderei chiedere passaggio di cattedra da A047 ad A049.

Se non lo otterrò l'anno prossimo dovrò richiederlo fra due anni e lì il culo sarà certamente anche mio.

Io però non sono conosciuto da nessun preside delle scuole di mio interesse.

Ti assicuro che quel che ho scritto lo penso veramente.
quando ho parlato in quel modo intendevo dire che per te che abiti a torino il problema è sicuramente minore (di molto ) di qualcuno come giovanna. Rileggi quello che ho scritto sopra
Tornare in alto Andare in basso
 
Scenario di chiamata dall'albo territoriale
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» albo docenti e "chiamata diretta"
» dall'uomo a dio o da dio all'uomo?
» Produrre petrolio dall'aria
» Visita dall'allergologo
» chi e' in attesa della chiamata come me??

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: