Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Paradossale!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
marblearch



Messaggi : 251
Data d'iscrizione : 16.05.13

MessaggioOggetto: Paradossale!   Sab Giu 27, 2015 4:53 pm

Promemoria primo messaggio :

..quindi, se nella fase a) mi propongono un posto a ruolo lontano da casa e magari nella mia classe di concorso sfavorita poichè non sono abbastanza in alto in graduatoria, poi, PARADOSSALMENTE, arriva-dopo un mesetto circa-quello dietro di me della fase b) che ora può scegliere tra i posti in organico di diritto residuati/sopraggiunti nella seconda tranche anche un posto più vicino e magari nella mia cdc preferita?!!!
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
carla75



Messaggi : 4282
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Paradossale!   Sab Giu 27, 2015 9:02 pm

Mah.....io mi ricordo che si parlava di spostamenti forzati anche prima del passaggio al senato, soprattutto sul sostegno. Perche molti, soprattutto i sostenitori, se ne sono accorti solo ora?
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Paradossale!   Sab Giu 27, 2015 9:18 pm

Secondo me non se ne sono accorti ora. Erano solo in posizione utile per entrare in ruolo nella propria provincia. Questo però PRIMA che venisse modificato il maxiemendamento.



Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Paradossale!   Sab Giu 27, 2015 9:27 pm

Copio e incollo una parte di un mio intervento scritto il 12 settembre 2014. Il testo completo è qui: http://www.orizzontescuolaforum.net/t92535p30-docenti-di-ruolo-mobilitiamoci-prima-di-assistere-alla-sanatoria-renzi-e-bene-tutelare-i-docenti-di-ruolo-come (terzultimo messaggio, a firma "Ospite")

Citazione :


[cut]

Sulla carta molti buoni propositi sbandierati ne "la buona scuola" sono condivisibili, ma sinceramente non mi fido degli slogan, non mi fido di un progetto di base che è comunque finalizzato e subordinato ad una logica di risparmio, non mi fido di una "riforma" ancora tutta da definire ma che dovrebbe essere concretizzata, all'insegna dell'improvvisazione, nell'arco di pochissimi mesi, non mi fido della manifesta incompetenza e faciloneria che trasuda in molti esponenti del nostro governo (a iniziare dal suo esponente principale).

Vorrei tanto sbagliarmi, ma in questa vaga "proposta" di riforma vedo promesse di interventi migliorativi di breve periodo da accompagnarsi a interventi strutturali di lungo periodo fondamentalmente orientati a screditare e sminuire la dignità professionale dei docenti, il loro inquadramento economico e le loro condizioni di lavoro. Vorrei tanto sbagliarmi, ma credo che questa sbandierata riforma si rivelerà un flop parziale e differenziale. Raggiungerà sicuramente risultati positivi in quelle che sono a tutti gli effetti delle clausole vessatorie e si dimostrerà più o meno ridimensionata o applicata in modo caotico e incerto in quelle che allo stato attuale sono solo promesse.

Staremo a vedere. Ma una cosa è certa, questa promessa di riforma ha già raggiunto un risultato: ha innescato la guerra all'interno del mondo della scuola creando fazioni tra chi trae un qualche beneficio e chi ne trae di meno, scaricandone i costi sull'intero settore. Ancora non abbiamo accertato se Renzi è un sognatore, un marziano lungimirante, un buffone, un fuoco di paglia o altro. Ma sicuramente esercita con maestria l'arte della demagogia del potere. Divide et impera. E noi insegnanti siamo abili nell'arte del dividersi.

Ho sempre detestato leggere nel futuro.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47811
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Paradossale!   Sab Giu 27, 2015 9:31 pm

Stellastellina1975 ha scritto:
Secondo me non se ne sono accorti ora. Erano solo in posizione utile per entrare in ruolo nella propria provincia. Questo però PRIMA che venisse modificato il maxiemendamento.

Anch'io, se è per questo, ma ho sempre pensato che potesse invece essere approvata una versione del genere.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: Paradossale!   Sab Giu 27, 2015 9:34 pm

Idem.
Tornare in alto Andare in basso
Ciccio.8



Messaggi : 2393
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioOggetto: Re: Paradossale!   Sab Giu 27, 2015 9:49 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
Copio e incollo una parte di un mio intervento scritto il 12 settembre 2014. Il testo completo è qui: http://www.orizzontescuolaforum.net/t92535p30-docenti-di-ruolo-mobilitiamoci-prima-di-assistere-alla-sanatoria-renzi-e-bene-tutelare-i-docenti-di-ruolo-come (terzultimo messaggio, a firma "Ospite")

Citazione :


[cut]

Sulla carta molti buoni propositi sbandierati ne "la buona scuola" sono condivisibili, ma sinceramente non mi fido degli slogan, non mi fido di un progetto di base che è comunque finalizzato e subordinato ad una logica di risparmio, non mi fido di una "riforma" ancora tutta da definire ma che dovrebbe essere concretizzata, all'insegna dell'improvvisazione, nell'arco di pochissimi mesi, non mi fido della manifesta incompetenza e faciloneria che trasuda in molti esponenti del nostro governo (a iniziare dal suo esponente principale).

Vorrei tanto sbagliarmi, ma in questa vaga "proposta" di riforma vedo promesse di interventi migliorativi di breve periodo da accompagnarsi a interventi strutturali di lungo periodo fondamentalmente orientati a screditare e sminuire la dignità professionale dei docenti, il loro inquadramento economico e le loro condizioni di lavoro. Vorrei tanto sbagliarmi, ma credo che questa sbandierata riforma si rivelerà un flop parziale e differenziale. Raggiungerà sicuramente risultati positivi in quelle che sono a tutti gli effetti delle clausole vessatorie e si dimostrerà più o meno ridimensionata o applicata in modo caotico e incerto in quelle che allo stato attuale sono solo promesse.

Staremo a vedere. Ma una cosa è certa, questa promessa di riforma ha già raggiunto un risultato: ha innescato la guerra all'interno del mondo della scuola creando fazioni tra chi trae un qualche beneficio e chi ne trae di meno, scaricandone i costi sull'intero settore. Ancora non abbiamo accertato se Renzi è un sognatore, un marziano lungimirante, un buffone, un fuoco di paglia o altro. Ma sicuramente esercita con maestria l'arte della demagogia del potere. Divide et impera. E noi insegnanti siamo abili nell'arte del dividersi.

Ho sempre detestato leggere nel futuro.

Confermo, erano le settimane in cui più o meno si navigava tutti in un mare di commenti basati su tantissima fuffa, nel quale galleggiavano già, invadenti come rifiuti della peggior specie, tantissimi troll, fra inni di giubilo, minacce disperate di ricorsi e nel quale spiccavano, come leggibili e comprensibili, solo gli avvertimenti di Gian e le sicurezze di Gugu.
Poi è bastata la prima bozza di DL, prima ancora del DDL, a fugare ogni dubbio su che piega avrebbe preso la cosa.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Paradossale!   Sab Giu 27, 2015 10:28 pm

Nello scorso autunno si parlava di un famoso "censimento" (che avrebbe dovuto svolgersi a dicembre) finalizzato a definire l'entità dei movimenti interprovinciali.

Da un lato si prospettava già dall'inizio che ci sarebbe stata una mobilità interprovinciale in ingresso. Ma nello stesso tempo il mantra assicurava che questa mobilità sarebbe stata adottata come estrema ratio. Infatti si prospettava, nell'ordine, l'immissione in ruolo su cattedra (di diritto o di fatto), poi l'immissione in ruolo su organico funzionale. Eventualmente si prospettava, anche se non chiaramente inquadrata come procedura, l'immissione in ruolo su altra classe di concorso o su sostegno, si parlava anche di classi di concorso affini. Solo se tutto questo non avesse permesso l'immissione in ruolo nella provincia di iscrizione si sarebbe passati all'immissione su province viciniori.

Insomma, ciò che allora si prospettava come miraggio è che la mobilità interprovinciale avrebbe per lo più coinvolto gli ultimi di graduatorie affollate. D'altra parte era evidente che si trattava di uno scotto da pagare per chi, in alternativa, era destinato a invecchiare in fondo a graduatorie che non si sarebbero mai esaurite. Ovviamente le chimere non parlavano di numeri reali, c'era un solo numero: 150 mila tutti in ruolo dal 1° settembre, graduatorie svuotate.

Cosa abbia spinto il governo, per mano di Puglisi e Conte, a ribaltare completamente il concetto nell'ultima tappa di questo progetto è un apparente mistero. A mio parere è evidente: il piano straordinario di assunzione è ed è sempre stato la moneta di scambio di una riforma che non ha nulla da invidiare ai tentativi più o meno riusciti di riforma della Scuola da parte dei governi Berlusconi. La riforma Renzi è sempre stata sbandierata come una riforma che investe tre miliardi nella Scuola, la rende autonoma e funzionale, premia il merito, dà più soldi agli insegnanti. Ma soprattutto è la riforma che assume tanti insegnanti ed elimina il precariato. Proprio per questo ha sempre trovato appoggio e larghissimo favore soprattutto fra quei precari coinvolti dal piano straordinario.
Questo credito da parte del mondo della Scuola, anche se parziale rispetto alle numerosissime contestazioni, era necessario, dal punto di vista dell'immagine, per giustificare l'iter della riforma. Stranamente, all'ultimo momento, salta fuori la clausola vessatoria del "patto col diavolo": la prospettiva della mobilità preoccupa gran parte dei precari in GAE. Possono sentirsi quasi al sicuro solo i pochi "fortunati" che si trovano in posizioni alte nelle graduatorie, guarda caso proprio quelli meno interessati a questa riforma perché certi di essere immessi in ruolo nei prossimi 1-2 anni.

Perché? Sadismo? Incompetenza? Ritorsione contro le proteste? No, semplice calcolo politico: questa riforma non l'avrà varata il governo Renzi, bensì il Parlamento. Proprio all'ultimo momento, guarda caso quando i tempi sono strettissimi e sarebbe saltato il "piano di assunzioni" (?!). Ma soprattutto rischiava di saltare tutto quello che si accompagna a questo piano di assunzioni. Nel round (quasi) finale c'era però da fare un piccolo ritocco contabile, necessario per contenere i costi di questa "riforma", che tutto si pone come obiettivo reale tranne quello di assumere a manetta: occupare i posti disponibili e, possibilmente, smaltire un po' di possibili esuberi impliciti incentivando la rinuncia spontanea all'assunzione. E quale migliore strumento se non quello di introdurre una procedura di assunzione priva di qualsiasi razionalità, che invece di migliorare le condizioni dei precari li pone di fronte a scelte vessatorie?
Ogni tanto mi viene l'atroce sospetto che Renzi sia un genio del male.
Tornare in alto Andare in basso
Deda



Messaggi : 86
Data d'iscrizione : 20.08.10

MessaggioOggetto: Re: Paradossale!   Sab Giu 27, 2015 11:07 pm

condivido in toto
Tornare in alto Andare in basso
spillo16



Messaggi : 1130
Data d'iscrizione : 27.06.15

MessaggioOggetto: Re: Paradossale!   Sab Giu 27, 2015 11:26 pm

certo la Puglisi e Conte passeranno alla storia come gli artefici, gli esecutori materiali, della demolizione delle GaE, dell'esproprio dei diritti e della separazione coatta di decine di migliaia di famiglie. Non vorrei essere nei loro panni, bastava poco per diventare invece delle figure positive di questo piano assunzioni. Che vergogna.....
Tornare in alto Andare in basso
sperso



Messaggi : 158
Data d'iscrizione : 19.10.12

MessaggioOggetto: Re: Paradossale!   Dom Giu 28, 2015 6:20 pm

spillo16 ha scritto:
certo la Puglisi e Conte passeranno alla storia come gli artefici, gli esecutori materiali, della demolizione delle GaE, dell'esproprio dei diritti e della separazione coatta di decine di migliaia di famiglie. Non vorrei essere nei loro panni, bastava poco per diventare invece delle figure positive di questo piano assunzioni. Che vergogna.....

Chi si accorge di avere potere (come gli eletti dai cittadini al Parlamento), lo usa, non importa come.
Tornare in alto Andare in basso
 
Paradossale!
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Domande di Logica e Paradossi

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: