Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Ancora sulla deportazione forzata, un caso pratico

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
Fantaman



Messaggi : 1307
Data d'iscrizione : 30.08.12

MessaggioOggetto: Ancora sulla deportazione forzata, un caso pratico   Dom Giu 28, 2015 11:55 am

Promemoria primo messaggio :

Prendiamo il caso di Anna Bianchi.

Anna Bianchi è un'insegnante precaria da 7 anni. Posizione 15 in graduatoria nel sostegno superiori area umanistica. Ha lavorato regolarmente per 7 anni su supplenze al 30/6 nella provincia di Precariopoli.
In questi 7 anni si è sposata, ed ha aperto un mutuo per la cifra di 550€ al mese. Il marito è disoccupato ma impegnato nella ricerca del lavoro. Qualche giorno alla settimana Anna deve occuparsi di un genitore anziano vedovo.

L'organico di diritto della sua provincia dopo la divisione per aree, è di 13 posti. Rimane quindi fuori dalla cosiddetta "fase A" per 2 soli posti. Partecipa alla fase B e, essendo l'OD sostegno molto vasto in particolare al centro nord, riceve la proposta di assunzione in una provincia a 800km di distanza.

Anna deve, nel giro di una settimana, trovare un alloggio in affitto. Lo trova, trattandosi di una città del nord abbastanza cara, per la cifra di 550€/mese. Le sue spese si sono immediatamente RADDOPPIATE.
Non potrà più aiutare il marito disoccupato e occuparsi regolarmente del genitore anziano. Prendendo lo stipendio standard di 1350€/mese , le rimangono 250€/mese per le spese. E' costretta a pagare una badante che assista il genitore per qualche ora alla settimana per la cifra di 400€/mese. Ogni mese Anna, essendo le spese superiori al margine, va "in rosso".
Anna si impoverisce e subisce oltre al danno economico anche quello morale di abbandonare affetti e la vita che faticosamente in 7 anni ha tentato, pur con mille difficoltà di costruirsi.

Dopo il 15 settembre, il MIUR attiva le 50mila cattedre di potenziamento. Anna non potrà accedervi perché già assunta a 800km da casa.
Se Anna avesse avuto la possibilità di NON presentare la domanda di assunzione, avrebbe continuato a lavorare probabilmente su OF o da GI, facendo si sacrifici, riuscendo a sbarcare il lunario e potendosi occupare della sua famiglia. Permanendo in GAE avrebbe quindi potuto aspettare il ruolo al 50% con i prossimi pensionamenti, come previsto dall'art. 109 per le GAE non esaurite.

Esistono inoltre implicazioni didattiche. Anna ha lavorato continuativamente nella stessa scuola professionale per 5 anni e conosce alla perfezione la realtà territoriale e l'ambiente di lavoro. E' un'insegnante apprezzata che svolge egregiamente il proprio lavoro, resa esperta dagli anni di permanenza nella stessa scuola e nella stessa provincia. Ora Anna sarà sradicata e mandata in una provincia lontana dove ricostruire tutto il proprio "know-how", con risultati didatticamente molto inferiori. Questo va moltiplicato per migliaia di altri insegnanti. E' questa la "buona scuola"?

Questo è solo uno dei moltissimi casi che si presenteranno. La domanda di assunzione per le fasi B e C deve essere resa FACOLTATIVA.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47824
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Ancora sulla deportazione forzata, un caso pratico   Lun Giu 29, 2015 8:59 pm

Il DDL.
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Ancora sulla deportazione forzata, un caso pratico   Lun Giu 29, 2015 9:10 pm

Dec ha scritto:
Il DDL.
dove?
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47824
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Ancora sulla deportazione forzata, un caso pratico   Lun Giu 29, 2015 9:25 pm

Per esempio, il comma 99, in cui vengono distinti i tempi delle due fasi.
Tornare in alto Andare in basso
kuky78



Messaggi : 1593
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioOggetto: Re: Ancora sulla deportazione forzata, un caso pratico   Mar Giu 30, 2015 3:01 pm

Dec ha scritto:
chicca70 ha scritto:
crotone ha scritto:
Dec però scusami, perchè io devo andare a 1.000 km in fase a, e chi sta dietro di me può avere immissione in fase C sotto casa? perchè deve funzionare questa cosa? vorrei avere il numero di telefono del ministro Giannini o di Renzi per chiedere loro questa cosa
In fase a non esci dalla provincia.  La fase b riguarda quasi solo il sostegno.  Il problema è la fase c: se ti va bene nella tua provincia ( se la inserisci come prima) se no altrove.

La fase b può riguardare benissimo anche la A059. Non dico certo che sia giusto e dubito che Renzi e Giannini ti daranno il loro numero.

Sono d'accordo con dec con a059....molto piu improbabili a032 (musica alle medie) e a028(artistica alle medie)
Tornare in alto Andare in basso
crotone



Messaggi : 1891
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: Ancora sulla deportazione forzata, un caso pratico   Mar Giu 30, 2015 3:09 pm

e quindi chi è merce rara è sfavorito perchè costretto ad emigrare

Usando la logica potrebbero sistemare prima i posti nelle province di appartenenza, se non ne rimangono allora uno si sposta
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47824
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Ancora sulla deportazione forzata, un caso pratico   Mar Giu 30, 2015 4:06 pm

Rassegnati, il DDL non è logico o almeno non segue la nostra logica; ti ho spiegato nell'altro topic qual è la logica (ragionieristica) che li ha ispirati.
Tornare in alto Andare in basso
Mari.bi



Messaggi : 119
Data d'iscrizione : 21.09.10

MessaggioOggetto: Re: Ancora sulla deportazione forzata, un caso pratico   Mar Giu 30, 2015 4:22 pm

Andiamo a un altro caso pratico.
Coppia di 35enni entrambi precari abilitati inseriti in gae in una provincia del nord, hanno sempre lavorato al 30 giugno, hanno una bimba piccola casa e mutuo. Lui cdc sfigata media posizione sicurissimo di non poter entrare nella fase a. Lei cdc A050 Buona posizione ma ovviamente senza alcuna certezza di entrare nella fase a.

Quale è la loro certezza di vedere sfasciato la loro famiglia da qui a qualche settimana? Cosa possono fare di concreto per salvare l'integrità economica fisica mentale etc della loro famiglia? Qualcuno ha per un momento pensato a situazioni simili, dove ci sono implicati anche minori che non hanno alcun diritto di subire una deportazione forzata?!
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25633
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Ancora sulla deportazione forzata, un caso pratico   Mar Giu 30, 2015 4:31 pm

Mari.bi ha scritto:
Andiamo a un altro caso pratico.
Coppia di 35enni entrambi precari abilitati inseriti in gae in una provincia del nord, hanno sempre lavorato al 30 giugno, hanno una bimba piccola casa e mutuo. Lui cdc sfigata media posizione sicurissimo di non poter entrare nella fase a. Lei cdc A050 Buona posizione ma ovviamente senza alcuna certezza di entrare nella fase a.

Quale è la loro certezza di vedere sfasciato la loro famiglia da qui a qualche settimana? Cosa possono fare di concreto per salvare l'integrità economica fisica mentale etc della loro famiglia? Qualcuno ha per un momento pensato a situazioni simili, dove ci sono implicati anche minori che non hanno alcun diritto di subire una deportazione forzata?!


Purtroppo ci sono mille di questi casi, anche solo legati a fattori economici di sopravvivenza.
Ecco perchè la partecipazione al piano nelle fasi B e C dovrebbe essere assolutamente volontaria, posto che le graduatorie 2014-2017 prevedono la vigenza e l'arruolamento solo in quella provincia.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1630
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Ancora sulla deportazione forzata, un caso pratico   Mar Giu 30, 2015 4:44 pm

kuky78 ha scritto:
Dec ha scritto:
chicca70 ha scritto:
crotone ha scritto:
Dec però scusami, perchè io devo andare a 1.000 km in fase a, e chi sta dietro di me può avere immissione in fase C sotto casa? perchè deve funzionare questa cosa? vorrei avere il numero di telefono del ministro Giannini o di Renzi per chiedere loro questa cosa
In fase a non esci dalla provincia.  La fase b riguarda quasi solo il sostegno.  Il problema è la fase c: se ti va bene nella tua provincia ( se la inserisci come prima) se no altrove.

La fase b può riguardare benissimo anche la A059. Non dico certo che sia giusto e dubito che Renzi e Giannini ti daranno il loro numero.

Sono d'accordo con dec con a059....molto piu improbabili a032 (musica alle medie) e a028(artistica alle medie)
Per musica e arte è proprio impossibile che rimangano cattedre in organico di diritto per la fase b.
Tornare in alto Andare in basso
Online
PG



Messaggi : 514
Data d'iscrizione : 27.09.10

MessaggioOggetto: Re: Ancora sulla deportazione forzata, un caso pratico   Mar Giu 30, 2015 8:26 pm

kuky78 ha scritto:
Dec ha scritto:
chicca70 ha scritto:
crotone ha scritto:
Dec però scusami, perchè io devo andare a 1.000 km in fase a, e chi sta dietro di me può avere immissione in fase C sotto casa? perchè deve funzionare questa cosa? vorrei avere il numero di telefono del ministro Giannini o di Renzi per chiedere loro questa cosa
In fase a non esci dalla provincia.  La fase b riguarda quasi solo il sostegno.  Il problema è la fase c: se ti va bene nella tua provincia ( se la inserisci come prima) se no altrove.

La fase b può riguardare benissimo anche la A059. Non dico certo che sia giusto e dubito che Renzi e Giannini ti daranno il loro numero.

Sono d'accordo con dec con a059....molto piu improbabili a032 (musica alle medie) e a028(artistica alle medie)

Perchè secondo te Musica sarebbe poco probabile come classe in fase B?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ancora sulla deportazione forzata, un caso pratico   Mar Giu 30, 2015 9:37 pm

Utilizzare strumenti per creare quiz NO
Usare organizzatori grafici NO
Usare note adesive (?) NO

Il resto indicativamente sì, anche se non a livello molto avanzato...
Tornare in alto Andare in basso
 
Ancora sulla deportazione forzata, un caso pratico
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» LETTERA: IL GRANDE INGANNO DEL PD
» Vi segnalo questo interessante articolo sulla salute delle donne (aborto, legge 40 e chi più ne ha più ne metta)
» Ragazze ricordate lo speciale sulla fecondazione che era in onda su Sky?
» Giudizio sulla scuola...
» Considerazioni sulla Bibbia

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: