Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 sfogo dopo esami terza media

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
cinzia68



Messaggi : 126
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: sfogo dopo esami terza media   Mar Giu 30, 2015 10:32 pm

Promemoria primo messaggio :

Cari, carissimi amici...sono reduce da un incontro-scontro con una madre infuriata. Purtroppo (ma per fortuna per me, per molti motivi) insegno nello stesso paese in cui vivo e mi capita spesso di incontrare i genitori dei miei alunni delle medie con i quali, a volte, ho rapporti di "clientelismo", nel senso che hanno delle botteghe presso cui mi servo. In un'occasione come questa, questo pomeriggio incontro una madre infuriata per come sono andati gli esami del figlio e del nipote in terza media. Entrambi i ragazzi sono stati licenziati con 8 come voto e lei non contesta questo ma il voto degli altri ragazzi, soprattutto di una che, a detta sua, non ha mai fatto un c...tutto l'a.s.e che è uscita con il medesimo voto. Io lì a spiegare che tutto è rapportato alla media matematica e che forse la ragazza in questione ha avuto 7.5 che poi passa a 8 e che i ragazzi hanno avuto 8 pieno. Uno shampoo fuori dal normale che, tra l'altro, mai mi sarei aspettata da una signora così fine e sempre riservata (al che mi chiedo se ci sia dell'altro covato per tre anni e mai rivelato!). Insomma ha sparato a zero contro di noi, incapaci di capire i ragazzi che davvero si impegnano. Io quest'anno non avevo neanche gli scritti, quindi potevo pure fregarmene, ma conosco la serietà dei colleghi e queste considerazioni mi hanno ferito profondamente. Ma perchè i genitori sono INCAPACI di fare il loro mestiere?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
giobbe



Messaggi : 3568
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Dom Lug 05, 2015 10:36 pm

lucetta10 ha scritto:
Mi stupisce che giobbe la ritenga una competenza così naturale e diffusa, quasi spontanea
Non sto parlando delle competenze specifice e del metodo scientifico nella valutazione. E' ovvio che gli alunni non le hanno queste competenze.......In verità non le hanno nemmeno tanti insegnanti, che stilano le griglie di valutazione all'inizio dell'anno per poi ignorarle completamente in fase di scrutinio finale.
Il mio discorso è puramente pragmatico. Nella mia esperienza quarantennale ho visto colleghi (almeno il 50%) valutare gli alunni con una superficialità tale da screditare l'intera categoria.
Mi spiego meglio. Un alunno capisce se il compagno X merita di essere bocciato, rimandato o promosso; lo capisce lo stesso alunno X.
Bene, molti insegnanti sono capaci di stupire tutti gli alunni e deludere molti di loro.....
Nella scuola media, dove io ho insegnato per 40 anni, erano proprio gli insegnanti che lavoravano poco, che stavano spesso in permesso, ecc., che alla fine dell'anno elargivano tutti 8, 9 e 10. Con questo sistema promuovevano tutti e alzavano pure la media dei voti.
Un modo molto puerile per salvare se stessi da eventuali lagnanze postume da parte dei genitori......
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8315
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Lun Lug 06, 2015 1:19 pm

[quote]Mi spiego meglio. Un alunno capisce se il compagno X merita di essere bocciato, rimandato o promosso; lo capisce lo stesso alunno X.
Bene, molti insegnanti sono capaci di stupire tutti gli alunni e deludere molti di loro...[/quote

Quarta liceo:

mamma, sai, tizio sarà bocciato.

(amico del cuore, pappa e ciccia, culo e camicia)

ma no, dai, non aveva fatto bene le ultime verifiche? magari lo rimandano in tre materie ma poi ce la fa

no mamma, non ha fatto niente tutto l'anno, non sarebbe giusto lo promuovessero.]
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
chicca70



Messaggi : 1602
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Lun Lug 06, 2015 5:28 pm

Ire, secondo me confondi due pensieri differenti.  L'affetto e l'amicizia per in compagno non obnubilano la mente a tal punto da non riconoscere il suo scarso profitto scolastico. Per fortuna gli studenti sono più oggettivi di quanto non si creda.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3568
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Lun Lug 06, 2015 5:33 pm

chicca70 ha scritto:
Ire, secondo me confondi due pensieri differenti.  L'affetto e l'amicizia per in compagno non obnubilano la mente a tal punto da non riconoscere il suo scarso profitto scolastico. Per fortuna gli studenti sono più oggettivi di quanto non si creda.
Il paragone con la mamma non regge. Perché la mamma è completamente estranea al vissuto scolastico e, caso mai, parla per sentito dire.
Chicca70 ha capito quello che voglio dire.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47757
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Lun Lug 06, 2015 5:43 pm

Secondo me, nessuno dei due ha capito il post di Ire: il giudizio è del compagno di classe, non della mamma, e nonostante l'amicizia ha riconosciuto che è giusto che venga bocciato.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8315
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Lun Lug 06, 2015 5:45 pm

grazie dec.

Precisamente!
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Lun Lug 06, 2015 6:03 pm

pulsar ha scritto:
Capisco pienamente il tuo disagio.Un solo consiglio ,da persona e insegnante anziana: se puoi ,evita gli esercizi commerciali dei genitori dei tuoi alunni.Lo so che è difficile ,abitandoci. Anch'io vivo nel posto dove insegno.

Condivido in pieno, ma dipende dove insegni: quest'anno ho insegnato in un paesino e in nessun modo potevo evitare gli esercizi commerciali dei genitori dei ragazzi...
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3568
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Mar Lug 07, 2015 12:03 pm

Dec ha scritto:
Secondo me, nessuno dei due ha capito il post di Ire: il giudizio è del compagno di classe, non della mamma, e nonostante l'amicizia ha riconosciuto che è giusto che venga bocciato.
Infatti non l'avevo capito. Però mi fa piacere che conferma quello che asserisco.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3568
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Mar Lug 07, 2015 12:06 pm

precario_acciaio ha scritto:
pulsar ha scritto:
Capisco pienamente il tuo disagio.Un solo consiglio ,da persona e insegnante anziana: se puoi ,evita gli esercizi commerciali dei genitori dei tuoi alunni.Lo so che è difficile ,abitandoci. Anch'io vivo nel posto dove insegno.

Condivido in pieno, ma dipende dove insegni: quest'anno ho insegnato in un paesino e in nessun modo potevo evitare gli esercizi commerciali dei genitori dei ragazzi...
Infatti nei piccoli paesini E' LA REGOLA, non si boccia nessuno per nessun motivo e si regalano pure i voti.
Se per puro caso, in quel contesto, si trova un'insegnante più "misurata", i primi a farle attorno terra bruciata sono proprio i colleghi.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8315
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Mar Lug 07, 2015 7:30 pm

Citazione :
Infatti non l'avevo capito. Però mi fa piacere che conferma quello che asserisco.

su questa tua particolare osservazione (ragazzi in grado di valutare l'altrui ed il proprio) assolutamente sì
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Mer Lug 08, 2015 2:08 pm

giobbe ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Mi stupisce che giobbe la ritenga una competenza così naturale e diffusa, quasi spontanea
Non sto parlando delle competenze specifice e del metodo scientifico nella valutazione. E' ovvio che gli alunni non le hanno queste competenze.......In verità non le hanno nemmeno tanti insegnanti, che stilano le griglie di valutazione all'inizio dell'anno per poi ignorarle completamente in fase di scrutinio finale.
Il mio discorso è puramente pragmatico. Nella mia esperienza quarantennale ho visto colleghi (almeno il 50%) valutare gli alunni con una superficialità tale da screditare l'intera categoria.
Mi spiego meglio. Un alunno capisce se il compagno X merita di essere bocciato, rimandato o promosso; lo capisce lo stesso alunno X.
Bene, molti insegnanti sono capaci di stupire tutti gli alunni e deludere molti di loro.....
Nella scuola media, dove io ho insegnato per 40 anni, erano proprio gli insegnanti che lavoravano poco, che stavano spesso in permesso, ecc., che alla fine dell'anno elargivano tutti 8, 9 e 10. Con questo sistema promuovevano tutti e alzavano pure la media dei voti.
Un modo molto puerile per salvare se stessi da eventuali lagnanze postume da parte dei genitori......


scusa se insisto giobbe, senza voler sminuire la tua esperienza, ma non mi pare proprio che si possa fare un discorso complessivo sulla valutazione negli ultimi 40 anni.
Quando andavo a scuola io, 25/30 anni fa, eravamo nel regno dell'arbitrio. Io insegno italiano e per il tema il giudizio era quasi "estemporaneo".
La mancanza del voto numerico alle scuole medie portava a tagliare tutto con l'accetta, visto che il mare magnum dell'insufficienza era ristretto nell'unico giudizio, per cui foglio bianco o compito lievemente sbagliato valevano lo stesso "insufficiente".

Oggi i criteri sono diversi, i parametri anche, ci muoviamo in un orizzonte normativo chiaro che ci dice che nessun compagno X può valutare cosa meriti l'alunno Y perché X e Y non hanno gli stessi parametri di valutazione. Può piacere o meno, ma è così.
Se dunque c'è un grosso difetto degli insegnanti degli ultimi dieci anni (ripeto che l'analisi sul lungo corso in questo caso non ha molto valore) è non saper spiegare come funziona OGGI la valutazione ai propri alunni. Le griglie, oltre a stilarle, bisogna condividerle.

Torno quindi sull'autovalutazione, un discorso ASSOLUTAMENTE pragmatico ,che anzi non sopporta accademia, ma che non si improvvisa: si dice auto- perché ognuno deve arrivare a valutare la PROPRIA performance, non quella altrui. Essendo difficile svilupparla, capita spesso che ci siano studenti scontenti (a volte banalmente perché scorretti).

Questo senza negare che molti colleghi sbagliano e che nella scuola si facciano (e si siano sempre fatti) senatori tanti cavalli.
Certo che sostenere che la colpa sia solo degli insegnanti e che i ragazzini sarebbero capacissimi di valutarsi, mi pare decisamente grossa
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3568
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Mer Lug 08, 2015 4:16 pm

precario_acciaio ha scritto:
pulsar ha scritto:
Capisco pienamente il tuo disagio.Un solo consiglio ,da persona e insegnante anziana: se puoi ,evita gli esercizi commerciali dei genitori dei tuoi alunni.Lo so che è difficile ,abitandoci. Anch'io vivo nel posto dove insegno.

Condivido in pieno, ma dipende dove insegni: quest'anno ho insegnato in un paesino e in nessun modo potevo evitare gli esercizi commerciali dei genitori dei ragazzi...
Perché non mi dici pure come i tuoi colleghi erano larghi di maniche con gli alunni.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3568
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Mer Lug 08, 2015 4:18 pm

@lucetta10
La domanda che ti faccio è questa: nel valutare i ragazzi i tuoi colleghi sono equi o molti sono larghi di maniche?
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3568
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Mer Lug 08, 2015 4:27 pm

Oggi va di moda il mandra: combattere la dispersione scolastica.
Dove per dispersione scolastica s’intende l’insieme dei fattori che modificano il regolare svolgimento del percorso scolastico di uno studente. Questi fattori non riguardano solo l’abbandono, ma anche l’irregolarità nelle frequenze, la non ammissione all’anno successivo, le ripetenze, che spesso spingono gli studenti a lasciare anticipatamente la scuola.
Come si combatte la dispersione scolastica? Promuovendo tutti per evitare la non ammissione all'anno successivo, per l'appunto. A questo già ci siamo arrivati. Adesso il problema è solo la media dei voti. Infatti i genitori oggi reclamano voti alti.....e molti insegnanti li accontentano.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15763
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Mer Lug 08, 2015 4:37 pm

giobbe ha scritto:
Oggi va di moda il mandra: combattere la dispersione scolastica.
Dove per dispersione scolastica s’intende l’insieme dei fattori che modificano il regolare svolgimento del percorso scolastico di uno studente. Questi fattori non riguardano solo l’abbandono, ma anche l’irregolarità nelle frequenze, la non ammissione all’anno successivo, le ripetenze, che spesso spingono gli studenti a lasciare anticipatamente la scuola.
Come si combatte la dispersione scolastica? Promuovendo tutti per evitare la non ammissione all'anno successivo, per l'appunto. A questo già ci siamo arrivati. Adesso il problema è solo la media dei voti. Infatti i genitori oggi reclamano voti alti.....e molti insegnanti li accontentano.
E qual'è il problema ? Uovo di Colombo: invertire la scala, 10 minimo e 1 massimo (promozione ovviamente obbligatoria anche con 10).
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Mer Lug 08, 2015 4:42 pm

giobbe ha scritto:
Oggi va di moda il mandra: combattere la dispersione scolastica.
Dove per dispersione scolastica s’intende l’insieme dei fattori che modificano il regolare svolgimento del percorso scolastico di uno studente. Questi fattori non riguardano solo l’abbandono, ma anche l’irregolarità nelle frequenze, la non ammissione all’anno successivo, le ripetenze, che spesso spingono gli studenti a lasciare anticipatamente la scuola.
Come si combatte la dispersione scolastica? Promuovendo tutti per evitare la non ammissione all'anno successivo, per l'appunto. A questo già ci siamo arrivati. Adesso il problema è solo la media dei voti. Infatti i genitori oggi reclamano voti alti.....e molti insegnanti li accontentano.


il fatto è che non si è risolta nessuna dispersione scolastica
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Mer Lug 08, 2015 4:49 pm

giobbe ha scritto:
@lucetta10
La domanda che ti faccio è questa: nel valutare i ragazzi i tuoi colleghi sono equi o molti sono larghi di maniche?


perdonami però, non era di questo che si discuteva.
Io mi dicevo contraria a una tua affermazione molto precisa riguardo alla capacità dei ragazzi di valutare i propri risultati, e ti ho spiegato le ragioni.

La risposta a questa (diversa) domanda non può essere, per ovvie ragioni, un si o un no, è un tema complicato che non accetta semplificazioni: dipende dal contesto, dall'utenza, dall'insegnante, dalla sua formazione, dalla sua capacità, dalla sua professionalità, da mille fattori diversi.
In generale posso solo dire che, visto che parliamo di scuola media, le nuove generazioni hanno una formazione diversa e, in genere questo incide positivamente sulla capacità di valutare i ragazzi. Per inciso la scuola media è anche quella con gli insegnanti più "grandi". Anche questa, ovviamente, è una generalizzazione
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3568
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Dom Lug 12, 2015 11:57 am

Bene, dalle risposte noto che molti docenti non avranno alcun problema con la chiamata diretta da parte dei DS. In fin dei conti cosa vuole un DS, se non che tutti gli alunni della sua scuola siano promossi. Moltissimi docenti già lo fanno, a prescindere. Quindi il problema della chiamata diretta non sussiste.
Qualcuno potrà obiettare che il DS non potrebbe essere equo nella chiamata diretta (anche perché condizionato). Perché sono equi molti insegnanti nel valutare i proprio alunni? Da quello che ho visto in 40 anni e dalle risposte che leggo mi pare proprio di no, anzi la situazione è peggiorata.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Dom Lug 12, 2015 3:35 pm

lucetta10 ha scritto:

Oggi i criteri sono diversi, i parametri anche, ci muoviamo in un orizzonte normativo chiaro che ci dice che nessun compagno X può valutare cosa meriti l'alunno Y perché X e Y non hanno gli stessi parametri di valutazione. Può piacere o meno, ma è così.
Se dunque c'è un grosso difetto degli insegnanti degli ultimi dieci anni (ripeto che l'analisi sul lungo corso in questo caso non ha molto valore) è non saper spiegare come funziona OGGI la valutazione ai propri alunni. Le griglie, oltre a stilarle, bisogna condividerle.
Forse ho frainteso e se è così ti prego di chiarirmi meglio ciò che vuoi dire.
In base a quello che leggo capisco che i parametri di valutazione che utilizzi sono diversi per ogni alunno, quindi utilizzi criteri e griglie di valutazioni "personalizzate"? Una per ogni alunno, debitamente inserita nella tua programmazione?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6118
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Dom Lug 12, 2015 3:46 pm

lucetta10 ha scritto:
Se dunque c'è un grosso difetto degli insegnanti degli ultimi dieci anni (ripeto che l'analisi sul lungo corso in questo caso non ha molto valore) è non saper spiegare come funziona OGGI la valutazione ai propri alunni. Le griglie, oltre a stilarle, bisogna condividerle.

Ah, e questo problema sarebbe sorto solo negli ultimi 10 anni?

Perché quelli di 30 o 40 anni fa, invece, erano più bravi a "spiegare agli alunni come funziona la valutazione"?

Ma col cavolo, si limitavano a dire: "il voto è questo, se non ti sta bene fatti tuoi", e finiva lì...
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15763
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Dom Lug 12, 2015 4:17 pm

giovanna onnis ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Oggi i criteri sono diversi, i parametri anche, ci muoviamo in un orizzonte normativo chiaro che ci dice che nessun compagno X può valutare cosa meriti l'alunno Y perché X e Y non hanno gli stessi parametri di valutazione. Può piacere o meno, ma è così.
Se dunque c'è un grosso difetto degli insegnanti degli ultimi dieci anni (ripeto che l'analisi sul lungo corso in questo caso non ha molto valore) è non saper spiegare come funziona OGGI la valutazione ai propri alunni. Le griglie, oltre a stilarle, bisogna condividerle.
Forse ho frainteso e se è così ti prego di chiarirmi meglio ciò che vuoi dire.
In base a quello che leggo capisco che i parametri di valutazione che utilizzi sono diversi per ogni alunno, quindi utilizzi criteri e griglie di valutazioni "personalizzate"? Una per ogni alunno, debitamente inserita nella tua programmazione?
criteri diversi per alunni diversi, purtroppo si fa spesso così, però le differenze non sono scritte nelle griglie ma sono nelle diffuse pratiche :"io valuto l'impegno", "c'è stato un miglioramento", "ha avuto delle difficoltà", "lo valutiamo sul biennio", "è dispensato", "non lo abbiamo potuto compensare", "temiamo che si suicidi", "ha detto che tanto vuole cambiare percorso di studi"; "se lo bocciamo perdiamo la classe"; "già l'anno scorso ha fatto ricorso".

In Italia le griglie non vengono saldate, vengono impastate, si prendono i tarallucci, li si frantuma, li si mescola col vino e si manda tutti a farsi friggere.
Tornare in alto Andare in basso
Online
geo&geo



Messaggi : 670
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Dom Lug 12, 2015 5:09 pm

avidodinformazioni ha scritto:

In Italia le griglie non vengono saldate, vengono impastate, si prendono i tarallucci, li si frantuma, li si mescola col vino e si manda tutti a farsi friggere.

Bella, posso metterla nella tesina finale? Citandoti, ovviamente ;-)
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3568
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Dom Lug 12, 2015 6:04 pm

Bella questa: griglie personalizzate.
Scuola con 500 alunni, 500 griglie. Praticamente tutto fumo e poco arrosto!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Dom Lug 12, 2015 9:58 pm

giovanna onnis ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Oggi i criteri sono diversi, i parametri anche, ci muoviamo in un orizzonte normativo chiaro che ci dice che nessun compagno X può valutare cosa meriti l'alunno Y perché X e Y non hanno gli stessi parametri di valutazione. Può piacere o meno, ma è così.
Se dunque c'è un grosso difetto degli insegnanti degli ultimi dieci anni (ripeto che l'analisi sul lungo corso in questo caso non ha molto valore) è non saper spiegare come funziona OGGI la valutazione ai propri alunni. Le griglie, oltre a stilarle, bisogna condividerle.
Forse ho frainteso e se è così ti prego di chiarirmi meglio ciò che vuoi dire.
In base a quello che leggo capisco che i parametri di valutazione che utilizzi sono diversi per ogni alunno, quindi utilizzi criteri e griglie di valutazioni "personalizzate"? Una per ogni alunno, debitamente inserita nella tua programmazione?


No. Non era questo che intendevo ovviamente. Ci sono alunni con parametri individualizzati e per questo ovviamente ci sono criteri diversi.  Facevo un discorso più generale, partendo da una affermazione di giobbe circa l'insofferenza dei ragazzi nei confronti della valutazione dei compagni, e dicevo che nel quadro normativo attuale, che tende alla personalizzazione ecc..., un'analisi comparativa non ci può essere. Giobbe affermava che gli alunni sarebbero degli ottimi "valutatori" dei loro sforzi/risultati e di quelli dei compagni. Senza considerare questo punto di partenza non si capisce cosa intendo


Ultima modifica di lucetta10 il Dom Lug 12, 2015 10:21 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: sfogo dopo esami terza media   Dom Lug 12, 2015 10:00 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Se dunque c'è un grosso difetto degli insegnanti degli ultimi dieci anni (ripeto che l'analisi sul lungo corso in questo caso non ha molto valore) è non saper spiegare come funziona OGGI la valutazione ai propri alunni. Le griglie, oltre a stilarle, bisogna condividerle.

Ah, e questo problema sarebbe sorto solo negli ultimi 10 anni?

Perché quelli di 30 o 40 anni fa, invece, erano più bravi a "spiegare agli alunni come funziona la valutazione"?

Ma col cavolo, si limitavano a dire: "il voto è questo, se non ti sta bene fatti tuoi", e finiva lì...


non mi piace autocitarmi, ma lo dicevo anche io un paio di interventi fa: d'accordissimo quindi:


"scusa se insisto giobbe, senza voler sminuire la tua esperienza, ma non mi pare proprio che si possa fare un discorso complessivo sulla valutazione negli ultimi 40 anni.
Quando andavo a scuola io, 25/30 anni fa, eravamo nel regno dell'arbitrio. Io insegno italiano e per il tema il giudizio era quasi "estemporaneo".
La mancanza del voto numerico alle scuole medie portava a tagliare tutto con l'accetta, visto che il mare magnum dell'insufficienza era ristretto nell'unico giudizio, per cui foglio bianco o compito lievemente sbagliato valevano lo stesso "insufficiente""

Tornare in alto Andare in basso
 
sfogo dopo esami terza media
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Esami di terza media e obbligo di assistenza alle prove scritte (alunno h non ammesso)
» consumismo natalizio
» Disponibilità dopo trasferimenti - Scuola Media - TORINO
» Esame terza media per alunni DSA
» PERDITE DOPO ECOGRAFIA

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: