Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Scuola70



Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mar Lug 07, 2015 1:21 pm

Secondo voi in che modo è possibile motivare allo studio gli alunni demotivati che non hanno alcuna voglia di impegnarsi? Che cosa può accendere in loro la volontà di apprendere, la sensazione che ci sia un'utilità e un miglioramento di se stessi nel sapere?
Tornare in alto Andare in basso
disorientata71



Messaggi : 253
Data d'iscrizione : 14.01.14

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mar Lug 07, 2015 1:33 pm

Molto banalmente credo che occorra, dove è possibile, cercare di risvegliare in loro l'interesse attraverso degli agganci con la vita reale; far loro vedere che certe cose che si studiano a scuola, e di cui non ravvisano l'utilità, hanno attinenza con il mondo di oggi. Questo in via generale. Io però appartengo alla schiera dei pessimisti e penso che il più delle volte con determinate fasce d'età sia una missione praticamente impossibile.
Sarà che ho a che fare con ragazzi del biennio di un tecnico: non certo ingestibili, anche mediamente accettabili per comportamenti, ma totalmente impermeabili alla scuola e quello che fanno a scuola, e soprattutto totalmente prevenuti nei confronti di quello che dovrebbe essere il lavoro svolto a casa: lo studio.
Io sono arrivata a perseguire un obiettivo diverso: prima ancora di cercare di accendere in loro la volontà di apprendere, cerco di non smorzare, per quanto possibile, quei pochi, sporadici e effimeri momenti in cui mi pare di cogliere un barlume di interesse. Ma più di tanto non riesco a fare...
Tornare in alto Andare in basso
disorientata71



Messaggi : 253
Data d'iscrizione : 14.01.14

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mar Lug 07, 2015 1:35 pm

Insegno anche una materia che mi aiuta poco: italiano :-(
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mar Lug 07, 2015 1:47 pm

Forse un modo per motivarli nella scuola media dovrebbe essere legato al fatto che lo studio influenza la condizione lavorativa futura, se non si studia e ci si ferma al diploma di terza media si finisce per entrare con difficoltà nel mondo lavorativo oppure si faranno lavori sottopagati, usuranti, pesanti, ad esempio si dovrà stare ad asfaltare le strade con temperature alte d'estate o esposti al freddo d'inverno........
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1602
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mar Lug 07, 2015 2:06 pm

Scuola70 ha scritto:
Forse un modo per motivarli nella scuola media dovrebbe essere legato al fatto che lo studio influenza la condizione lavorativa futura, se non si studia e ci si ferma al diploma di terza media si finisce per entrare con difficoltà nel mondo lavorativo oppure si faranno lavori sottopagati, usuranti, pesanti, ad esempio si dovrà stare ad asfaltare le strade con temperature alte d'estate o esposti al freddo d'inverno........
Questa non è motivazione allo studio,  è motivazione al conseguimento di un titolo, meglio se ottenuto senza fatica. 
La motivazione allo studio non può essere suscitata perché deriva all'80% dal livello intellettivo dell'individuo. L'intelligenza comporta la curiosità verso il mondo e, di conseguenza,  la motivazione allo studio . Un cretino potrà studiare per il voto ma la sua motivazione è estremamente superficiale.
Tornare in alto Andare in basso
disorientata71



Messaggi : 253
Data d'iscrizione : 14.01.14

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mar Lug 07, 2015 2:10 pm

Totalmente d'accordo con Chicca70
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6109
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mar Lug 07, 2015 3:33 pm

Scusate il cinismo, ma non è normale che ognuno di noi abbia delle attività specifiche che proprio non gli piacciono, non gli interessano, e che fa solo per necessità esterna?

Per esempio, GIURO che con me nessuno sarebbe mai riuscito a trovare una strategia motivazionale per convincermi che pulire i sanitari del cesso o pulire l'acquaio di cucina, sia bello, interessante, che mi debba piacere, e che "se solo mi decidessi a considerarlo con un altro approccio, di sicuro scoprirei che mi piace".

No, non mi piace, non c'è niente da fare.

Ciò non toglie che io il cesso o l'acquaio di cucina li pulisca regolarmente, quando serve, ma appunto lo faccio SOLO ED ESCLUSIVAMENTE perché serve...

...ossia perché, di fatto, se non lo si facesse si vivrebbe peggio, tutto lì.

Semplicemente, tra le due cose, ossia tra il vivere sistematicamente nella zozzeria e l'accollarsi l'incomodo di pulire per necessità, scelgo la seconda, solo perché è la meno peggio... non certo perché qualcuno mi abbia "motivata" a convincermi che sia piacevole, o che sia un solenne dovere civico.

Io pulisco il bagno (svogliatamente e senza il minimo coinvolgimento ideale), solo perché il bagno sporco mi dà fastidio e preferisco vederlo pulito... esattamente come il ragazzino sbuccione studiacchia (svogliatamente e senza il minimo coinvolgimento ideale), solo per strappare un voto sufficiente, perché la bocciatura gli crea delle grane e preferisce essere promosso.

Ma in entrambi i casi, sia io che lui, lo facciamo solo perché ci piace il risultato finale, non certo perché ci piaccia l'attività in sé, o perché vi proiettiamo chissà quale nobile significato di dovere morale.

Ma se qualcuno pretendesse di rieducarmi per farmi trovare la motivazione ideale a credere quanto sia bello pulire il cesso, diventerei una belva...

L.
Tornare in alto Andare in basso
Online
geo&geo



Messaggi : 670
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mar Lug 07, 2015 3:59 pm

Lucio che aveva trentasei mucche nella stalla (da sconcimare ogni mattina) disse:” La scuola sarà sempre meglio della merda” (cit.)
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4687
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mar Lug 07, 2015 4:57 pm

disorientata71 ha scritto:
Molto banalmente credo che occorra, dove è possibile,  cercare di risvegliare in loro l'interesse attraverso degli agganci con la vita reale; far loro vedere che certe cose che si studiano a scuola, e di cui non ravvisano l'utilità,  hanno attinenza con il mondo di oggi.

Magari bastasse.

Una volta facevo notare la matematica presente in una cosa reale e pratica, e un'alunna esclamò "Prof, ma lei vede matematica ovunque!" con tono leggermente schifato.

Capisco che di fronte a un docente noioso un alunno non riesca a sentirsi invogliato a studiare, ma avere di fronte un docente decente o anche straordinario non produce, di per sè, una motivazione sufficiente.
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15757
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mar Lug 07, 2015 5:37 pm

Dunque vediamo, abbiamo un ragazzo al quale abbiamo spiegato in tutte le salse che drogarsi fa male, sa che le doti intellettive si riducono, sa che si finanzia la criminalità organizzata, sa che insorge dipendenza, sa che costa e sa che a volte è tagliata male e si schiatta; sa perfino che se lo beccano i genitori gli fanno il culo; però sa anche che se si fa appare come un "ganzo" e se non si fa appare come un "nerd", sa che i ganzi ciulano ed i nerd no, sa che i ganzi sono apprezzati dal gruppo ed i nerd no; decide quindi di mandare a cagare genitori, docenti e società tutta e di farsi.

Se per farsi intendiamo fumare allora ho descritto il 30% dei ragazzi
http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/scuola_e_universita/servizi/spinelli/spinelli/spinelli.html

Ora ditemi quali ragionamenti seri, articolati, fondati, dovremmo mettere in campo per convincere i ragazzi a studiare Torquato Tasso, la perifrastica, gli anfoteri, i logaritmi neperiani, o i Darlington ?

Il fatto che queste cose piacciano a voi dovrebbe essere motivo sufficiente perchè piacciano a tutti ?

Sono sicuro che i funghi piacciono a (quasi) tutti voi, a me sappiate che fanno vomitare (letteralmente) e non potete fare nulla per cambiarmi.

In effetti con i ragazzi qualcosa si potrebbe fare: se a striscia la notizia come veline prendessero due ragazze occhialute, cicciottelle ma uscite con 100 e lode dalle superiori o se come tronista scegliessero un ragazzo simile con due luree allora forse .......
Tornare in alto Andare in basso
Online
mac67



Messaggi : 4687
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mar Lug 07, 2015 6:37 pm

avidodinformazioni ha scritto:

In effetti con i ragazzi qualcosa si potrebbe fare: se a striscia la notizia come veline prendessero due ragazze occhialute, cicciottelle ma uscite con 100 e lode dalle superiori o se come tronista scegliessero un ragazzo simile con due luree allora forse .......

... nessuno guarderebbe più queste trasmissioni.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mar Lug 07, 2015 10:23 pm

E' bellissimo motivare i ragazzi e contrariamente all'opinione comune, è POSSIBILE anche nei casi più disperati. Sia chiaro: motivare non significa necessariamente avere il 6 ma porta comunque il ragazzo a profondere più impegno nello studio. Le mie strategie sono:

1) Valorizzare ogni successo, anche piccolo, ma non con una lode plateale (sbagliatissimo) ma con un atteggiamento pre verbale e para verbale accettante.
2) Puntare instancabilmente sul valorizzare le doti del ragazzo, sottolineando la sua intelligenza ogni qualvolta in cui lo usa.
3) Fare confronti con classi di altre scuole (inesistenti ovviamente) sostenendo che mai si è avuto una risposta così interessante ecc...
4) Lodare sempre tutta la classe, ma elencare (in modo veloce senza mettere in imbarazzo) chi volta per volta è migliorato, cercando di lodare tutti a turno.
5) Non fare MAI delle tirate di orecchie per i voti bassi, limitarsi a darli, motivandoli con serenità e mostrandosi DISPIACIUTI.

Aggiungo che queste strategie le ho imparate in un professionale, non in un collegio svizzero e nonostante la loro realizzazione si sia dovuta armonizzare con una realtà "aperta" e infinitamente in movimento, devo dire che tendenzialmente a qualcosa sono servite.

Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15757
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mar Lug 07, 2015 11:43 pm

E' sempre difficile distinguere il valore aggiunto del nostro lavoro educativo dalla loro crescita naturale.

Io faccio questa riflessione: se ad inizio anno i ragazzi erano più "fuori di testa" ed a fine anno sono migliorati forse il lavoro del cdc (e quindi anche mio) è servito, ma questo significherebbe che il lavoro di chi ci ha preceduto è stato scadente; in alternativa potrebbe essere che il nostro lavoro si è innestato su una naturale crescita e maturazione, ovvero che i ragazzi ora sono solo più vecchi e più stanchi di un anno fa.

Francamente non credo che i cdc di cui ho fatto parte fossero migliori dei cdc che ci hanno preceduto.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Cloretta



Messaggi : 344
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mer Lug 08, 2015 1:29 am

disorientata71 ha scritto:
Molto banalmente credo che occorra, dove è possibile,  cercare di risvegliare in loro l'interesse attraverso degli agganci con la vita reale; far loro vedere che certe cose che si studiano a scuola, e di cui non ravvisano l'utilità,  hanno attinenza con il mondo di oggi.

Al di là del valore delle classi e dei singoli individui, questo approccio mi ha sempre lasciato molto perplessa e infastidita. Anch'io insegno letteratura (italiana e latina) e storia. Il valore di queste discipline sta proprio nel NON avere agganci con il mondo contemporaneo, bensì con epoche completamente diverse. Esse consentono - se ben somministrate - di staccare gli alunni da quella visione del mondo asfittica, completamente schiacciata sul presente, che è tipica non solo della comunicazione mediatica ma anche della letteratura e dell'arte contemporanea. Storia e letteratura fanno capire ai ragazzi che non esiste solo il presente e che esso non è necessariamente - come vorrebbe la comunicazione dominante - il punto di massima perfezione mai raggiunto dall'uomo; che esistono modi diversi di pensare, di concepire la politica, l'alimentazione, il lavoro, i rapporti tra i sessi e tra gli esseri umani in generale, di immaginare l'universo, di interagire con il sacro. E che queste diverse modalità sono - appunto - solo diverse, non migliori o peggiori, dipendendo spesso da fattori storici e ambientali eticamente neutri. Letteratura e storia consentono - a patto di non appiattirle per forza sulla cronaca - di porre gli alunni a contatto diretto con l'alterità più aliena e di illuminare la logica e il valore di concezioni del mondo assai lontane dalla nostra. Si fa un gran blaterare di "educazione alla diversità", ma poi, quando si incontrano discipline che si prestano per natura intrinseca a tale obiettivo, le si vorrebbe costringere ad omologarsi al pensiero corrente. Sarebbe un vero delitto.
Tornare in alto Andare in basso
disorientata71



Messaggi : 253
Data d'iscrizione : 14.01.14

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mer Lug 08, 2015 9:18 am

Molto banalmente intendevo che dove è possibile sia corretto, per me farlo. Dove è possibile. Sentire dei ragazzi all'esame di stato che parlando di Pirandello recitavano la frase vuota "egli sostiene che ogni uomo mette una maschera" per poi non avere capito assolutamente cosa si intenda per maschera, e soprattutto senza avere capito cosa OGGI significhi ancora indossare una maschera, secondo me, ma solo secondo me, non ha senso.
Io credo fermamente che dove si possa, sia utile agganciarsi con la realtà, che non vuole per forza dire con la cronaca, ma con la realtà umana. Non sempre è possibile, ovviamente.
Concludevo il mio messaggio iniziale dicendo anche che, in generale, sono abbastanza pessimista, e vedo che la mia platea di alunni è ben lontana da ciò che si fa a scuola e da quello che la scuola chiede.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mer Lug 08, 2015 5:03 pm

chicca70 ha scritto:
Scuola70 ha scritto:
Forse un modo per motivarli nella scuola media dovrebbe essere legato al fatto che lo studio influenza la condizione lavorativa futura, se non si studia e ci si ferma al diploma di terza media si finisce per entrare con difficoltà nel mondo lavorativo oppure si faranno lavori sottopagati, usuranti, pesanti, ad esempio si dovrà stare ad asfaltare le strade con temperature alte d'estate o esposti al freddo d'inverno........
Questa non è motivazione allo studio,  è motivazione al conseguimento di un titolo, meglio se ottenuto senza fatica. 
La motivazione allo studio non può essere suscitata perché deriva all'80% dal livello intellettivo dell'individuo. L'intelligenza comporta la curiosità verso il mondo e, di conseguenza,  la motivazione allo studio . Un cretino potrà studiare per il voto ma la sua motivazione è estremamente superficiale.



sono assolutamente d'accordo sul fatto che appellarsi alla "spendibilità" di quello che diciamo non significa motivare allo studio, semmai il contrario: è la motivazione intrinseca, non quella estrinseca che bisognerebbe sollecitare.

Del fatto che alcuni aspetti della nostra scuola siano datati e possano ingenerare disinteresse (come è stato per la generazione del '68, per esempio, non va considerato necessariamente un aspetto negativo), posso farmi una ragione.
Anche io, da insegnante, vorrei una scuola diversa da mille punti di vista.
Per questo non credo che la scuola sia motivante per gli intelligenti e demotivante per gli stupidi, sarebbe come dire che non abbiamo nessuno studente motivato che finisce col demotivarsi... o viceversa...
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1602
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mer Lug 08, 2015 5:58 pm

lucetta10 ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Scuola70 ha scritto:
Forse un modo per motivarli nella scuola media dovrebbe essere legato al fatto che lo studio influenza la condizione lavorativa futura, se non si studia e ci si ferma al diploma di terza media si finisce per entrare con difficoltà nel mondo lavorativo oppure si faranno lavori sottopagati, usuranti, pesanti, ad esempio si dovrà stare ad asfaltare le strade con temperature alte d'estate o esposti al freddo d'inverno........
Questa non è motivazione allo studio,  è motivazione al conseguimento di un titolo, meglio se ottenuto senza fatica. 
La motivazione allo studio non può essere suscitata perché deriva all'80% dal livello intellettivo dell'individuo. L'intelligenza comporta la curiosità verso il mondo e, di conseguenza,  la motivazione allo studio . Un cretino potrà studiare per il voto ma la sua motivazione è estremamente superficiale.



sono assolutamente d'accordo sul fatto che appellarsi alla "spendibilità" di quello che diciamo non significa motivare allo studio, semmai il contrario: è la motivazione intrinseca, non quella estrinseca che bisognerebbe sollecitare.

Del fatto che alcuni aspetti della nostra scuola siano datati e possano ingenerare disinteresse (come è stato per la generazione del '68, per esempio, non va considerato necessariamente un aspetto negativo), posso farmi una ragione.
Anche io, da insegnante, vorrei una scuola diversa da mille punti di vista.
Per questo non credo che la scuola sia motivante per gli intelligenti e demotivante per gli stupidi, sarebbe come dire che non abbiamo nessuno studente motivato che finisce col demotivarsi... o viceversa...
Infatti la scuola,  di per sé,  non è motivante per gli intelligenti;  sono gli intelligenti che si automotivano, come è giusto che sia. E si automotivano non verso la scuola ma verso la conoscenza,  utilizzando come mezzo per conoscere anche (ma non solo) la scuola. L'insegnamento scolastico dà una possibilità di apprendimento;  se la cogli, bene. Se non la cogli, affari tuoi.
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mer Lug 08, 2015 6:53 pm

Intelligenza...questa sconosciuta...

Mi pare che ve ne siano sette tipi... E non credo che anche i diversamente abili non ne possiedano almeno qualcuna. Figurati gli abili!

Piuttosto parliamo di motivazione e di opportunità degli alunni di scoprire quello verso cui sono più portati.


Le nostre scuole  sono prive, ancora, di laboratori "fisici" e di un numero adeguato di essi, di ore e di metodologia adeguata, ma si stanno impoverendo dall'opportunità di avere gli insegnamenti classici. Una vera tragedia.
Quasi quasi invidio le scuole norvegesi... Oppure dovrei invidiare il Medioevo e il Rinascimento in cui si imparavano le Arti del Trivio e del Quatrivio o anche quelle meccaniche?

Sarà che il mio mito rimane Leonardo da Vinci?
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7487
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mer Lug 08, 2015 7:05 pm

In parte la penso come paniscus...
Infatti esordisco sempre con un "la vita è dolore sofferenza e fastidio con la mia materia conoscerete tutti e tre!"
Peeeeerò..ed è un però grosso come una casa...
Storia dell'arte vi darà la possibilità di parlare di merxa (quella d'artista... ad esempio) con eleganza e cultura, vedrete un sacco di gnocche nude (veneri varie e vedremo anche come molte di noi, cesse attuali, in altri tempi sarebbero state considerate ultragnocche)...molte opere giudicate oscene in altri secoli e alcune guardate con sospetto anche ora (da courbet c'è un tripudio di nudo) e scoprirete che molti artisti del passato sarebbero considerati esagerati anche oggi (vedere i loro occhi dopo che han cercato boucher a casa, in internet...non ha prezzo!).
Il sesso fa girare il mondo? Bene allora può essere un ottimo motore anche per mettere in moto la curiosità di giovani menti un po' spente...
Tornare in alto Andare in basso
Online
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mer Lug 08, 2015 7:12 pm

Ma quando le menti dei giovani sono spente non sarà che fin da piccoli non vengono istradati in maniera corretta verso quello a cui sono più portati?
A parte le nozioni fondamentali del leggere, scrivere e far di conto, sapere un po' di storia e di geografia ed educazione civica (e magari il galateo), perchè costringere il mulo ad entrare dalla porta dalla parte del sedere???

C'è chi è portato alla giurisprudenza o alla letteratura e va indirizzato verso i licei. C'è chi è bravo e motivato in meccanica e il suo corso di studi va adeguato a quello che gli è consono.
Sono per il ritorno alla scuola di avviamento professionale dopo la terza media e all'utilizzo di un percorso diversificato (quasi università con materie propedeutiche e fisse e altre variabili) anche durante le scuole dell'obbligo.
Abbiamo bisogno di scuole ampie, con aule attrezzate e zone di studio e piscine e...altro ancora.

Ecco perchè prima ho parlato di scuole norvegesi.

Io direi che è tutta l'impostazione e organizzazione della nostra scuola a non andare.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7487
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mer Lug 08, 2015 9:04 pm

Mah...in linea di massima posso concordare...
Ma pretendo una buona infarinatura di base per tutti in tutti i campi.
Solo se conosci puoi scegliere cosa conoscere meglio.
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Mer Lug 08, 2015 9:41 pm

chicca70 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Scuola70 ha scritto:
Forse un modo per motivarli nella scuola media dovrebbe essere legato al fatto che lo studio influenza la condizione lavorativa futura, se non si studia e ci si ferma al diploma di terza media si finisce per entrare con difficoltà nel mondo lavorativo oppure si faranno lavori sottopagati, usuranti, pesanti, ad esempio si dovrà stare ad asfaltare le strade con temperature alte d'estate o esposti al freddo d'inverno........
Questa non è motivazione allo studio,  è motivazione al conseguimento di un titolo, meglio se ottenuto senza fatica. 
La motivazione allo studio non può essere suscitata perché deriva all'80% dal livello intellettivo dell'individuo. L'intelligenza comporta la curiosità verso il mondo e, di conseguenza,  la motivazione allo studio . Un cretino potrà studiare per il voto ma la sua motivazione è estremamente superficiale.



sono assolutamente d'accordo sul fatto che appellarsi alla "spendibilità" di quello che diciamo non significa motivare allo studio, semmai il contrario: è la motivazione intrinseca, non quella estrinseca che bisognerebbe sollecitare.

Del fatto che alcuni aspetti della nostra scuola siano datati e possano ingenerare disinteresse (come è stato per la generazione del '68, per esempio, non va considerato necessariamente un aspetto negativo), posso farmi una ragione.
Anche io, da insegnante, vorrei una scuola diversa da mille punti di vista.
Per questo non credo che la scuola sia motivante per gli intelligenti e demotivante per gli stupidi, sarebbe come dire che non abbiamo nessuno studente motivato che finisce col demotivarsi... o viceversa...
Infatti la scuola,  di per sé,  non è motivante per gli intelligenti;  sono gli intelligenti che si automotivano, come è giusto che sia. E si automotivano non verso la scuola ma verso la conoscenza,  utilizzando come mezzo per conoscere anche (ma non solo) la scuola. L'insegnamento scolastico dà una possibilità di apprendimento;  se la cogli, bene. Se non la cogli, affari tuoi.


Sarà!
A me pare che il torto maggiore la scuola, come è adesso, lo faccia proprio agli intelligenti.
Quello che descrivi spesso non è motivarsi, ma accontentarsi, e non è detto che sia segno di intelligenza
Tornare in alto Andare in basso
Guybrush



Messaggi : 164
Data d'iscrizione : 26.06.12

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Dom Lug 26, 2015 7:54 pm

Cerco sempre di motivare i miei alunni, a volte riuscendoci brillantemente e a volte no. Ci resto male anche se penso che il frutto del nostro lavoro nasca dall'azione di due fattori: insegnante e alunno. Se uno dei due non ci mette del suo è difficile che il risultato sia positivo.

In ongi caso, nei momenti di sconforto, entro in un circolo vizioso di pensieri di questo tipo:

a) la scuola è qualcosa di obbligatorio (almeno fino ad un certo livello per legge, poi per costrizione familiare) e qualsiasi cosa se resa obbligatoria per tutti, troverà qualcuno che la odia (Nutella, calcio, musica rock...). Forse è impossibile rendere la scuola "bella" per ogni alunno?
b) E' alta la percentuale degli alunni che, fino ad un certo momento della loro vita, non hanno la minima preoccupazione per il futuro. Insegno alle medie e vallo a spiegare ad un adolescente maschio di tredici anni che il pomeriggio è meglio studiare Dante che giocare alla playstation o girovagare per certi siti perchè quando sarà grande gli sarà più facile trovare un lavoro.
c) la società in cui viviamo esalta, o quantomeno rende popolari, adulti che incarnano il personaggio del "sono famoso non sapendo fare un caxxo" o "l'importante è essere muscolosi o avere due bocce così". La TV del Grande Fratello, delle veline, dei Temptation Island che messaggio danno? Metti su youtube un video di Piero Angela che spiega l'universo e uno di un bullo che umilia un prof: quale sarà più visto tra gli adolescenti?
d) quanto aiutano le famiglie che sono dietro quei ragazzi? Se tutto è giustificato, se il figlio è perfetto, se sono gli altri che non lo capiscono... diventa dura far capire a lui che nella vita dovrà "farsi il mazzo" perchè nessuno gli regala niente.
e) Giusto motivare... è lodevole il tentativo di rendere più piacevole la grammatica o di far capire a cosa serve studiare storia dell'arte nella vita reale. Ma se la scuola deve preparare alla vita (o almeno credo che dovrebbe essere così), bisogna anche abituarli che nella vita non ti troverai a fare solo cose belle, piacevoli, coinvolgenti, stimolanti... ma dovrai fare cose solo perchè ti è stato detto di farle (dal tuo capo ufficio, dallo Stato, dal tuo datore di lavoro...) o perchè vanno fatte (portare il figlio al compleanno dell'amichetto anche se fuori fanno 40°, lavare il water con l'anticalcare, portare l'erba tagliata del giardino in discarica...).

Ecco, penso a tutte queste cose in ordine sparso e arrivo alla conclusione che la situazione andrà peggiorando... mi sbaglio?
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Lun Lug 27, 2015 9:35 am

Comunque la cosa che meno mi piace dei ragazzi, ma anche degli adulti, è che fanno di tutti per essere apprezzati dal gruppo e non sanno dire un sano NO quando è necessario. Ecco, è questo che mi fa innervosire, molto, detesto i deboli molto più dei bulli, perché mi sembrano solo delle sciocche pedine nelle mani degli altri, del gruppo, degli amici, ecc.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?   Lun Lug 27, 2015 10:49 am

Scuola70 ha scritto:
Comunque la cosa che meno mi piace dei ragazzi, ma anche degli adulti, è che fanno di tutti per essere apprezzati dal gruppo e non sanno dire un sano NO quando è necessario. Ecco, è questo che mi fa innervosire, molto, detesto i deboli molto più dei bulli, perché mi sembrano solo delle sciocche pedine nelle mani degli altri, del gruppo, degli amici, ecc.

E' vero, concordo.

Infatti ricordo con molto affetto una ribelle, un tornado, un cataclisma di ragazza iperpolemica con gli insegnanti e sempre sull'orlo di una crisi di nervi che però sapeva opporsi al gruppo difendendo i più vessati e perfino difendendo i docenti se riteneva che fossero loro dalla parte dei vessati.
Tornare in alto Andare in basso
 
Come motivare i ragazzi demotivati allo studio?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» PERMESSI PER DIRITTO ALLO STUDIO (compilazione domanda)
» Per chi ha fatto l'isteroscopia a Milano
» Scadenza anticipata 150 ore di diritto allo studio
» Israele: i nuovi cittadini dovranno giurare fedeltà allo Stato ebraico
» CAMPANIA - GRAGNANO (Na) - Studio A.G.O.I. del Dott. A. M. Irollo

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: