Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Una semplice proposta per ridurre il danno

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
psicopompo



Messaggi : 257
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Una semplice proposta per ridurre il danno   Mer Lug 08, 2015 11:54 pm

Chiedo a Lalla, di rilanciare (visto la sua autorevolezza) le seguenti due proposte ai sindacati ( la prima mi pare sia già stata esplicitata) in vista della riuniune di domani.

1) Ufficializzare il fatto che le domande per la fase b e c siano facoltative e NON OBBLIGATORIE

2) Permettere di poter effettuare la domande alle due fasi in maniera distinta, cioè permettere di NON FARE la domanda alla fase B) permettendo al contempo di FARE la domanda per la fase C)

In effetti nella legge c'è scritto che il rifiuto di una proposta in fase b) impedisce il passaggio alla fase C), ma non mi sembra sia esplicitato di doverle effettuare contestualmente.


Purtroppo il danno orma è fatto ( domani mattina per la precisione il mostro prenderà vita ), dobbiamo dunque accettare che questo MOSTRO è ormai vivo. Non resta che sperare che non sbrani completamente le nostre vite. In questo dobbiamo necessariamente chiedere e confidare nel supporto del sindacato.



Tornare in alto Andare in basso
pointbreak



Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 10.06.15

MessaggioOggetto: Re: Una semplice proposta per ridurre il danno   Gio Lug 09, 2015 7:53 am

Psicopompo, i sindacati sono come Dorian Gray: hanno due facce. Una che serve a far vedere che si battono per i nostri diritti, l'altra, la prevalente, che invece trama col Governo per i loro scopi economici. Ti faccio un esempio?

Il precariato fa comodo ai sindacati per primi, oltre che allo Stato. Tessere, consulenze, ricorsi soprattutto. Ieri ho telefonato al sindacato "x", il più noto diciamo, e sai cosa mi hanno detto non appena ho proferito la parola "precario"? Lo sa che con noi può fare ricorso se ha più di 36 mesi di servizio? E' partita a macchinetta senza lasciarmi parlare per "vendermi" il suo "prodotto". E poi, credi che una volta che paghi per ricorrere te la diano vinta? Molti ricorsisti restano fregati a conti fatti, perchè il sindacato si mette d'accordo, patteggia col governo. Se si deve ricorrere, meglio con avvocato privato. Costi quel che costi.
Tornare in alto Andare in basso
Fantaman



Messaggi : 1307
Data d'iscrizione : 30.08.12

MessaggioOggetto: Re: Una semplice proposta per ridurre il danno   Gio Lug 09, 2015 8:15 am

ottime idee psicopompo... idee di buon senso. Per questo dubito verranno accolte.
Tornare in alto Andare in basso
lamannafranca



Messaggi : 1604
Data d'iscrizione : 23.01.13
Età : 49
Località : Martina Franca(Ta)

MessaggioOggetto: Re: Una semplice proposta per ridurre il danno   Gio Lug 09, 2015 8:57 am

Lalla sarebbe utile chiarire il rispetto ( o meno) delle tutele di legge. grazie
Tornare in alto Andare in basso
 
Una semplice proposta per ridurre il danno
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Ot: pietre che danno energia....
» un aiuto per favore..ovuli che mi danno bruciore tremendo
» Sponsor, un modo semplice per sostenere MammaSingle
» Relatività
» 8+4 e niente nausea

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: