Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
A0quarantasette



Messaggi : 2948
Data d'iscrizione : 29.08.12

MessaggioOggetto: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Gio Lug 09, 2015 5:00 pm

Promemoria primo messaggio :

Cosa succederà nelle scuole del Sud?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Ven Lug 10, 2015 10:30 pm

A0quarantasette ha scritto:
per non parlare del valore formativo dell'alternanza scuola-lavoro nei campi di pomodori nel foggiano


Gli imprenditori del posto non avranno più bisogno degli emigrati a cui dare paghe da fame e in nero con tanto di caporali mafiosi.

Avremo sempre caporali mafiosi e paghe da fame, ma in compenso a lavorare da mane a sera andranno i nostri ragazzi italiani.
Contenti???
Tornare in alto Andare in basso
mystika



Messaggi : 2539
Data d'iscrizione : 13.10.09
Località : Milano

MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 7:41 am

Io credo che per forza di cose i Dirigenti dovranno basarsi (anche) sul punteggio per richiedere un docente piuttosto che un altro (docente comunque già assunto dallo stato, non dal Dirigente).
Penso soprattutto alle città medio-grandi: cosa ne sa un DS di chi sono io, se non ho mai lavorato nella sua scuola (e anche se ci ho lavorato, non è detto che sappia chi io sia, vista la complessità di certi istituti).
Tornare in alto Andare in basso
silvye



Messaggi : 365
Data d'iscrizione : 13.10.11

MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 9:23 am

Dec ha scritto:
foreveryoung ha scritto:
silvye ha scritto:
filo18 ha scritto:
Dec ha scritto:
Prima però bisogna entrarci nell'ambito territoriale e mi auguro che per questo sia ancora decisivo il punteggio.

esatto. ed è ciò che in tanti non hanno ancora compreso. l'ennesimo italico pasticcio penalizza fortemente i docenti meridionali titolari al nord che difficilmente otterranno AP interprovinciale. in più la chance.. mobilità straordinaria (che ovviamente non può dare trasferimento a tutti) li penalizza ulteriormente perchè consente anche a chi è nel vincolo di poter presentare domanda.

A proposito di questo mi chiedo, io che sono entrata di ruolo questo anno e quindi dovrei rientrare nella mobilità straordinaria, se non faccio domanda interprovinciale con la straordinaria, posso farla allo scadere del terzo anno come previsto dalla legge e conformemente alle vecchie regole?

No, il piano di mobilità territoriale e professionale straordinaria (anche per i trasferimenti interprovinciali) è previsto solo per l'a.s. 2016-2017.

E comunque negli ambiti territoriali ci finisci lo stesso, se è questo che volevi chiedere.

Esatto era questo che volevo capire....ma é assurdo!!!!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 9:27 am

ma nell'albo a tendere ci finiranno tutti e questo si eviterà nella sole remote ipotesi di un referendum abrogativo o di intervento di un nuovo legislatore
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1651
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 9:40 am

luce83 ha scritto:
ma nell'albo a tendere ci finiranno tutti e questo si eviterà nella sole remote ipotesi di un referendum abrogativo o di intervento di un nuovo legislatore
A tendere? Non capisco il significato.  Nell'albo ci finirà chi chiederà la mobilità e chi diventerà soprannumerario ( non credo molti,  visto che i primi a diventarlo saranno quelli senza titolarità,  già provenienti dagli albi). Oltre ai nuovi assunti,  ovvio. Fra 40 anni tutti saranno negli albi, non credo prima. Ma in 40 anni vedremo almeno altre 7 o 8 riforme della scuola e nessuno può sapere in quali direzioni ci porteranno.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 9:46 am

quaranta? se l'anno prossimo fanno un concorso da 200.000 posti come scrivono i giornali e già quest'anno 50 60.000 ci finiranno dentro, vista la media di età del personale docente, considerando comunque i trasferimenti secondo me 10-15 anni al massimo e saremo per la maggior parte negli albi.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1651
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 9:59 am

luce83 ha scritto:
quaranta? se l'anno prossimo fanno un concorso da 200.000 posti come scrivono i giornali e già quest'anno 50 60.000 ci finiranno dentro, vista la media di età del personale docente, considerando comunque i trasferimenti secondo me 10-15 anni al massimo e saremo per la maggior parte negli albi.
I trasferimenti riguarderanno solo chi vuole spostarsi da una provincia all'altra. Oggi tanti chiedono il trasferimento provinciale, domani non lo si farà più: meglio farsi qualche chilometro che ritrovarsi nell'albo. Nella mia scuola, liceo di Modena,  siamo quasi tutti modenesi e di qui non ci sposteremo mai. È una scuola in espansione e sarà pressoché impossibile perdere il posto,  almeno per le materie dibase. Anche perché il potenziamento perderà il posto prima di noi. Siamo intorno ai 40 anni, quindi almeno 25 anni di lavoro dobbiamo farli. Possiamo dire che forse tra 15-20 anni la maggior parte dei docenti sarà negli albi (salvo le riforme ulteriori che certamente ci saranno in questi anni) ma la totalità vi sarà solo tra molti più anni.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 10:09 am

quindi a tendere saranno tutti negli albi come ho scritto.

Poca differenza se si crede 20 anni, io credo prima 10-15, ma certamente non 40.
Inoltre nessuno ci garantisce che una volta che il numero dei tradizionali sarà 40-60 o 20-80 non vi sarà intervento normativo che parificherà tutti.

Sul fatto che i trasferimenti saranno pochi non ci credo, se sei siciliano in Lombardia o Piemonte per tornare a casa ti subirai volentieri l'albo.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1651
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 2:00 pm

luce83 ha scritto:
quindi a tendere saranno tutti negli albi come ho scritto.

Poca differenza se si crede 20 anni, io credo prima 10-15, ma certamente non 40.
Inoltre nessuno ci garantisce che una volta che il numero dei tradizionali sarà 40-60 o 20-80 non vi sarà intervento normativo che parificherà tutti.

Sul fatto che i trasferimenti saranno pochi non ci credo, se sei siciliano in Lombardia o Piemonte per tornare a casa ti subirai volentieri l'albo.
Continuo a non capire cosa significhi "a tendere". Trattasi di espressione non italiana: tendere è un verbo che necessita di un complemento, da solo non significa nulla. 
Guarda che finora la grande maggioranza dei trasferimenti è sempre stata all'interno della singola provincia. I trasferimenti tra province diverse sono la minoranza,  basta guardare i trasferimenti di quest'anno. Che poi tu senta come problema personale i trasferimenti extraprovinciali, è un altro discorso ma ti garantisco che il 90% di tutti i docenti di ruolo vuole rimanere nella provincia in cui lavora. Il mondo non comincia e finisce con i meridionali che vogliono tornare al sud.Magari molti vorrebbero avvicinarsi di 10 km ed avere il posto sotto casa. Costoro rinunceranno a trasferirsi.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 3:29 pm

chicca70 ha scritto:
luce83 ha scritto:
quindi a tendere saranno tutti negli albi come ho scritto.

Poca differenza se si crede 20 anni, io credo prima 10-15, ma certamente non 40.
Inoltre nessuno ci garantisce che una volta che il numero dei tradizionali sarà 40-60 o 20-80 non vi sarà intervento normativo che parificherà tutti.

Sul fatto che i trasferimenti saranno pochi non ci credo, se sei siciliano in Lombardia o Piemonte per tornare a casa ti subirai volentieri l'albo.
Continuo a non capire cosa significhi "a tendere". Trattasi di espressione non italiana: tendere è un verbo che necessita di un complemento, da solo non significa nulla. 
Guarda che finora la grande maggioranza dei trasferimenti è sempre stata all'interno della singola provincia. I trasferimenti tra province diverse sono la minoranza,  basta guardare i trasferimenti di quest'anno. Che poi tu senta come problema personale i trasferimenti extraprovinciali, è un altro discorso ma ti garantisco che il 90% di tutti i docenti di ruolo vuole rimanere nella provincia in cui lavora. Il mondo non comincia e finisce con i meridionali che vogliono tornare al sud.Magari molti vorrebbero avvicinarsi di 10 km ed avere il posto sotto casa. Costoro rinunceranno a trasferirsi.

non hai un dizionario ? Ti consiglio vivamente di comprarlo vedrai che scoprirai questo uso di tendere e tante altre cose.

se lo dici tu che rinunceranno allora c'è da fidarsi

I meridionali ? cioè? spiega meglio tu non sei meridionale ? Allora devi lavorare in un buco di provincia dove ci si sposta ovunque in 15 minuti
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1651
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 5:32 pm

luce83 ha scritto:
chicca70 ha scritto:
luce83 ha scritto:
quindi a tendere saranno tutti negli albi come ho scritto.

Poca differenza se si crede 20 anni, io credo prima 10-15, ma certamente non 40.
Inoltre nessuno ci garantisce che una volta che il numero dei tradizionali sarà 40-60 o 20-80 non vi sarà intervento normativo che parificherà tutti.

Sul fatto che i trasferimenti saranno pochi non ci credo, se sei siciliano in Lombardia o Piemonte per tornare a casa ti subirai volentieri l'albo.
Continuo a non capire cosa significhi "a tendere". Trattasi di espressione non italiana: tendere è un verbo che necessita di un complemento, da solo non significa nulla. 
Guarda che finora la grande maggioranza dei trasferimenti è sempre stata all'interno della singola provincia. I trasferimenti tra province diverse sono la minoranza,  basta guardare i trasferimenti di quest'anno. Che poi tu senta come problema personale i trasferimenti extraprovinciali, è un altro discorso ma ti garantisco che il 90% di tutti i docenti di ruolo vuole rimanere nella provincia in cui lavora. Il mondo non comincia e finisce con i meridionali che vogliono tornare al sud.Magari molti vorrebbero avvicinarsi di 10 km ed avere il posto sotto casa. Costoro rinunceranno a trasferirsi.

non hai un dizionario ? Ti consiglio vivamente di comprarlo vedrai che scoprirai questo uso di tendere e tante altre cose.

se lo dici tu che rinunceranno allora c'è da fidarsi

I meridionali ? cioè? spiega meglio tu non sei meridionale ? Allora devi lavorare in un buco di provincia dove ci si sposta ovunque in 15 minuti
Questo uso proprio nel dizionario non c' è.  Esiste "tendere qualcosa" nel senso di tirare oppure "tendere a qualcosa" nel senso di aspirare o dirigersi verso qualcosa.  "A tendere " non significa niente in italiano standard.
Non sono meridionale,  sono modenese, sono stata precaria per anni in un paese a 15 km da casa e ora, di ruolo da 4 anni, sono titolare in una scuola a 500 metri da casa. Come me quasi tutte le mie colleghe. Poche colleghe del sud sono qui con marito,  figli e casa: nessuna se ne andrà. Non puoi estendere a tutti una situazione che è di qualcuno,  non della maggioranza.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 5:50 pm

Hai un dizionarietto economico evidentemente, compra il Battaglia e vedrai che troverai anche questo uso.

Non estendo nulla la situazione sarà quella che ho descritto, se pensi diversamente pensi male.

L'età media dei docenti è nota e risultiamo i più vecchi del mondo, oltre i 50 anni, quindi tra 15 anni chi non sarà negli albi sarà residuale.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1651
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 6:07 pm

luce83 ha scritto:
Hai un dizionarietto economico evidentemente, compra il Battaglia e vedrai che troverai anche questo uso.

Non estendo nulla la situazione sarà quella che ho descritto, se pensi diversamente pensi male.

L'età media dei docenti è nota e risultiamo i più vecchi del mondo, oltre i 50 anni, quindi tra 15 anni chi non sarà negli albi sarà residuale.
Ho lo Zanichelli,  insegno lettere e l'italiano lo conosco bene.  Sarà una forma regionale dal significato ignoto. Tu vedi solo la situazione degli attuali precari di una certa zona d'Italia. Ci sono sessantenni a scuola e ci sono trentacinquenni. Io so che dovrò passare a scuola almeno altri 25 anni, sempre se non aumentano l'età pensionabile. Altri colleghi ne hanno ancora per 30 anni. Va bene,  molti docenti superano i cinquanta anni ma oggi un cinquantenne ha davanti a sé ancora 17 anni di lavoro. Se ti sembrano pochi. ..
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 6:11 pm

Poi mandami i dati che ti fatturo la ricerca

Grande dizionario della lingua italiana
Salvatore Battaglia
UTET
volume XX
Pag. 864

"tendere - paragrafo 5 "Essere in procinto di modificarsi in altra situazione; Avvicinarsi ad un determinato stato; Rappresentare o esprimere una determinata tendenza; Stare per assumere un certo sviluppo - Anche in relazione ad una prop. subord. etc.. "

seguono decine di esempi tutti con citazione delle autorevoli fonti.

Studia meglio questo benedetto italiano e cerca di fare meno la professorina qui tra colleghi, non sei in classe se non ti fossi accorta.


Tornare in alto Andare in basso
malibustacy



Messaggi : 2414
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 6:13 pm

Annalisa70 ha scritto:
filo18 ha scritto:
lalla, io continuo a non capire. prendiamo il mio caso (che è di tanti altri colleghi).
ruolo 2010, a 900 km da casa, lavoro nella mia provincia con le AP interprovinciali da 4 anni. ora leggo e sento che le AP interprovinciali risulteranno sempre più difficili da ottenere (non credo le elimineranno del tutto) e che il trasferimento ancor più (eccetto la chance straordinaria del prossimo anno).
domanda: dati gli scenari presenti e futuri, devo iniziare ad arredare casa lì su al nord, per restarci???



Se nella tua provincia conosci un dirigente puoi essere sicura del trasferimento nel 2016, visto che non si terrà più conto del punteggio ma sarà il dirigente a scegliere i docenti presenti nell'ambito territoriale.



che significa ciò? se si dovesse andare fuori prov qst anno, l'anno prossimo per il solo fatto di conoscere dei ds del proprio paese si ritorna nella propri PROVINCIA?ma siamo matti?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 6:16 pm

Senti se hai lo Zanichelli ed insegni italiano mi dispiace per te, io matematica ed ho il Battaglia che è altra cosa rispetto a quel dizionarietto piccoletto.

Numeri alla mano la media è oltre 50 tra 15 anni almeno il 50% dei docenti sarà stata pensionata quindi anche ammettendo che oggi nessuno entri negli albi avresti già la metà dei docenti negli albi. Fai tu le dovute ulteriori considerazioni.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1651
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 6:17 pm

luce83 ha scritto:
Poi mandami i dati che ti fatturo la ricerca

Grande dizionario della lingua italiana
Salvatore Battaglia
UTET
volume XX
Pag. 864

"tendere - paragrafo 5 "Essere in procinto di modificarsi in altra situazione; Avvicinarsi ad un determinato stato; Rappresentare o esprimere una determinata tendenza; Stare per assumere un certo sviluppo - Anche in relazione ad una prop. subord. etc.. "

seguono decine di esempi tutti con citazione delle autorevoli fonti.

Studia meglio questo benedetto italiano e cerca di fare meno la professorina qui tra colleghi, non sei in classe se non ti fossi accorta.


Certo che tendere ha quel significato! Ma è l'espressione "a tendere " che non significa nulla. Sarebbe stato corretto dire : "l'inserimento dei docenti negli albi territoriali tenderà ad essere maggioritario nell'arco di tot anni". Così ha senso.
Tornare in alto Andare in basso
malibustacy



Messaggi : 2414
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 6:21 pm

malibustacy ha scritto:
Annalisa70 ha scritto:
filo18 ha scritto:
lalla, io continuo a non capire. prendiamo il mio caso (che è di tanti altri colleghi).
ruolo 2010, a 900 km da casa, lavoro nella mia provincia con le AP interprovinciali da 4 anni. ora leggo e sento che le AP interprovinciali risulteranno sempre più difficili da ottenere (non credo le elimineranno del tutto) e che il trasferimento ancor più (eccetto la chance straordinaria del prossimo anno).
domanda: dati gli scenari presenti e futuri, devo iniziare ad arredare casa lì su al nord, per restarci???



Se nella tua provincia conosci un dirigente puoi essere sicura del trasferimento nel 2016, visto che non si terrà più conto del punteggio ma sarà il dirigente a scegliere i docenti presenti nell'ambito territoriale.



che significa ciò? se si dovesse andare fuori prov qst anno, l'anno prossimo per il solo fatto di conoscere dei ds del proprio paese si ritorna nella propri PROVINCIA?ma siamo matti?
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1651
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 6:21 pm

luce83 ha scritto:
Senti se hai lo Zanichelli ed insegni italiano mi dispiace per te, io matematica ed ho il Battaglia che è altra cosa rispetto a quel dizionarietto piccoletto.

Numeri alla mano la media è oltre 50 tra 15 anni almeno il 50% dei docenti sarà stata pensionata quindi anche ammettendo che oggi nessuno entri negli albi avresti già la metà dei docenti negli albi. Fai tu le dovute ulteriori considerazioni.
Pensala come ti pare. Quando avrai 50 anni mi dirai se sarai in procinto di andare in pensione,  almeno nell'arco di qualche anno. Ti posso garantire che,  a quella età,  avrai davanti a te altri due decenni di lavoro o poco meno.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 6:23 pm

chicca70 ha scritto:
luce83 ha scritto:
Poi mandami i dati che ti fatturo la ricerca

Grande dizionario della lingua italiana
Salvatore Battaglia
UTET
volume XX
Pag. 864

"tendere - paragrafo 5 "Essere in procinto di modificarsi in altra situazione; Avvicinarsi ad un determinato stato; Rappresentare o esprimere una determinata tendenza; Stare per assumere un certo sviluppo - Anche in relazione ad una prop. subord. etc.. "

seguono decine di esempi tutti con citazione delle autorevoli fonti.

Studia meglio questo benedetto italiano e cerca di fare meno la professorina qui tra colleghi, non sei in classe se non ti fossi accorta.


Certo che tendere ha quel significato! Ma è l'espressione "a tendere " che non significa nulla. Sarebbe stato corretto dire : "l'inserimento dei docenti negli albi territoriali tenderà ad essere maggioritario nell'arco di tot anni". Così ha senso.

si a bene come dici tu stai in un forum simpaticona ed in internet e continuavi a scrivere che non capisci e non capisci, allora capisci! Volevi farmi la lezioncina d'italiano che brava grazie
a tendere si usa e nel Battaglia lo trovi esattamente in questo modo se non ti piace fatti tuoi. Compralo se insegni italiano ti serve.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 6:26 pm

chicca70 ha scritto:
luce83 ha scritto:
Senti se hai lo Zanichelli ed insegni italiano mi dispiace per te, io matematica ed ho il Battaglia che è altra cosa rispetto a quel dizionarietto piccoletto.

Numeri alla mano la media è oltre 50 tra 15 anni almeno il 50% dei docenti sarà stata pensionata quindi anche ammettendo che oggi nessuno entri negli albi avresti già la metà dei docenti negli albi. Fai tu le dovute ulteriori considerazioni.
Pensala come ti pare. Quando avrai 50 anni mi dirai se sarai in procinto di andare in pensione,  almeno nell'arco di qualche anno. Ti posso garantire che,  a quella età,  avrai davanti a te altri due decenni di lavoro o poco meno.

a ma ecco ti sei offesa per l'età ? non volevo offenderti (in quel momento)
Sono solo ragionamenti su quanti saranno negli albi ed in quanto tempo.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 6:43 pm

Annalisa70 ha scritto:
Dec ha scritto:
Prima però bisogna entrarci nell'ambito territoriale e mi auguro che per questo sia ancora decisivo il punteggio.

Con il mio intervento ho voluto sottolineare a cosa potrebbe portare il potere dato ai dirigenti e comunque non sono sicura che per entrare negli ambiti varrà il punteggio, perchè credo che sia contrario alla linea di questa riforma. Probabilmente tra le varie domande presentate in un determinato ambito territoriale sarà ogni singolo  dirigente a scegliere i docenti di cui ha bisogno, poi ovviamente questa è solo una mia supposizione.
Il DS dovrebbe scegliere all'interno di un ambito dove i docenti sono già inseriti e per questo mi auguro che abbia ragione Dec, cioè che valga il punteggio
Tornare in alto Andare in basso
birillo



Messaggi : 393
Data d'iscrizione : 07.09.11

MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 6:58 pm

Da quello che ho capito non sarà il punteggio a determinare la chiamata ma la "raccomandata".
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 7:03 pm

birillo ha scritto:
Da quello che ho capito non sarà il punteggio a determinare la chiamata ma la "raccomandata".


con il DS amico il mondo ti sorride non lo sapevi ?
Tornare in alto Andare in basso
birillo



Messaggi : 393
Data d'iscrizione : 07.09.11

MessaggioOggetto: Re: Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud   Sab Lug 11, 2015 7:12 pm

E allora fanno bene i "lecca culo".
Tornare in alto Andare in basso
 
Ripercussioni della "Buona scuola" al Sud
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» La "buona scuola".....
» la fata della buonanotte
» Regole di convivenza
» Sindacati impugnano la Buona Scuola
» Contratti sul sito della scuola

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: