Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Sab Lug 11, 2015 10:42 am

1) Per poter trasmettere la FILOSOFIA alle giovani generazioni, salvandoli dall'ottusità del dominio della tecnica e mostrando loro la complessità irriducibile del reale.
2) Per poter impedire il bullismo tra i ragazzi e l'integrazione degli emarginati (pur nella propria DIVERSITA' che va mantenuta)
3) Per essere gratificato dai progressi che i ragazzi fanno, in qualunque campo.
4) Per avere un POSTO_FISSO!

Sto per festeggiare i 10 anni nel sistema scuola, ma ognuno di questi punti mi esalta ancora... purtroppo il DDL sta cercando di smontare tutti questi punti, ma la battaglia è ancora all'inizio.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7491
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Sab Lug 11, 2015 10:49 am

0) perché purtroppo, di questi tempi, 1350 euro al mese son tutto tranne che pochi.
Tornare in alto Andare in basso
angie



Messaggi : 2469
Data d'iscrizione : 01.10.09

MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Sab Lug 11, 2015 10:53 am

tellina ha scritto:
0) perché purtroppo, di questi tempi, 1350 euro al mese son tutto tranne che pochi.

Pochi lo sono di certo, specie se si ha famiglia!!!Che poi ce li facciamo bastare con grandi sforzi....è un'altra cosa!
Una professione che comporta tanti ruoli andrebbe retribuita più adeguatamente!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Sab Lug 11, 2015 10:58 am

angie ha scritto:
tellina ha scritto:
0) perché purtroppo, di questi tempi, 1350 euro al mese son tutto tranne che pochi.

Pochi lo sono di certo, specie se si ha famiglia!!!Che poi ce li facciamo bastare con grandi sforzi....è un'altra cosa!
Una professione che comporta tanti ruoli andrebbe retribuita più adeguatamente!

Anche secondo me sono pochi, anche perchè se hai un anziano a carico oppure un figlio (con coniuge assente o disoccupato) finisci a mendicare.

Comunque il punto non è questo ma è: per cosa avete scelto questa professione?
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7491
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Sab Lug 11, 2015 10:59 am

Angie...purtroppo ormai la cifra è perfettamente allineata (anche al rialzo) con i vari contratti che sento nel privato (parlo di milano, offerte a laureati in genere, ingegneri compresi...) è un discorso che ho già fatto qui e altrove, probabilmente la mia finestra sul mondo del lavoro privato, finestra aperta dalle varie esperienze lavorative di amici e parenti...è particolarmente rognata!)

Precario...io questa professione l'ho scelta perché, dovendo lavorare (se potessi evitare del tutto sarei molto più felice) a parità di impegno, soddisfazione personale, tempo e luogo di lavoro...anche questo stipendio fa la differenza.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4691
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Sab Lug 11, 2015 12:17 pm

Avrei potuto fare altro per somme parecchio superiori, ma con continui rischi.

Ho preferito la tranquillità.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Sab Lug 11, 2015 6:53 pm

tellina ha scritto:
0) perché purtroppo, di questi tempi, 1350 euro al mese son tutto tranne che pochi.

Visto che per te sono tanti perché non ne restituisci un po'?

Oppure dalli a me che continuo a sostenere che si tratta di uno stipendio vergognoso.

Quando lo capirete che I DIPENDENTI DEL SETTORE SCUOLA SONO I MENO PAGATI DELL'INTERA P.A. !???

Quando lo capirete che UN CARABINIERE, UN USCIERE DEL TRIBUNALE, UN IMPIEGATO DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE (TUTTI CON LA TERZA MEDIA O, AL MASSIMO, UN DIPLOMA) PRENDONO TUTTI PIU' SOLDI DI VOI !?

Guardatevi attorno e contate quanti vostri colleghi, volenti o nolenti, si devono arrangiare a fare un secondo lavoro per TIRARE AVANTI (non per arricchirsi).
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1602
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Sab Lug 11, 2015 7:59 pm

Io ne prendo anche meno, avendo il part time.  Ho scelto la scuola perché mi diverte.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7491
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Dom Lug 12, 2015 8:28 am

Lenar...dai non dir caxxate che non sei il tipo...
Non conosco altri lavoratori nel pubblico, parenti e amici lavorano e lavoricchiano tutti nel privato e son pagati e trattati molto, ma molto, peggio.
È giusto questo? No di certo...ma da quando renzi ha fatto passare lo scempio della nuova riforma del lavoro io mi vergogno anche solo a lamentarmi per il mio stipendio.
Vorrei stipendi diversi per tutti, ovvio.
Ma, perdonatemi la provocazione... Ma se il nostro stipendio è così indegno ...come mai tutti voi (tutti noi) stiam facendo di tutto pur di fare questo lavoro?
No, mi dispiace, il sacro fuoco del missionario non basta come motivazione davanti ad uno stipendio che considerate totalmente insufficiente alla sopravvivenza...
Allora cercate un lavoro altrove così rimane più posto per me!
P.s. chicca anche io ne prendo meno perché spesso scelgo spezzoni pur di rimanere a lavorare vicino a casa...
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Dom Lug 12, 2015 10:07 am

tellina ha scritto:
Lenar...dai non dir caxxate che non sei il tipo...
Non conosco altri lavoratori nel pubblico, parenti e amici lavorano e lavoricchiano tutti nel privato e son pagati e trattati molto, ma molto, peggio.
È giusto questo? No di certo...ma da quando renzi ha fatto passare lo scempio della nuova riforma del lavoro io mi vergogno anche solo a lamentarmi per il mio stipendio.

Se parliamo di giovani da poco immessi nel mondo del lavoro o del cosidetto "precariato intellettuale" posso concordare con te.

Ma resta il fatto, te lo ripeto, che, tra tutti i pubblici dipendenti (TUTTI), gli insegnanti e, in generale, i dipendenti del comparto scuola, sono quelli che vengono retribuiti DI MENO.

Il nostro stipendio è scandaloso se rapportato al settore della PA ed al livello di formazione medio del personale scolastico rispetto agli altri settori della PA.


tellina ha scritto:

Ma, perdonatemi la provocazione... Ma se il nostro stipendio è così indegno ...come mai tutti voi (tutti noi) stiam facendo di tutto pur di fare questo lavoro?

Se oggi venissero ad offrirmi un passaggio di ruolo da docente liceale ad impiegato del'Agenzia delle Entrate, o ad usciere del tribunale o a impiegato dell'ASL accetterei al volo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Dom Lug 12, 2015 10:12 am

tellina ha scritto:
Lenar...dai non dir caxxate che non sei il tipo...
Non conosco altri lavoratori nel pubblico, parenti e amici lavorano e lavoricchiano tutti nel privato e son pagati e trattati molto, ma molto, peggio.
È giusto questo? No di certo...ma da quando renzi ha fatto passare lo scempio della nuova riforma del lavoro io mi vergogno anche solo a lamentarmi per il mio stipendio.
Vorrei stipendi diversi per tutti, ovvio.
Ma, perdonatemi la provocazione... Ma se il nostro stipendio è così indegno ...come mai tutti voi (tutti noi) stiam facendo di tutto pur di fare questo lavoro?
No, mi dispiace, il sacro fuoco del missionario non basta come motivazione davanti ad uno stipendio che considerate totalmente insufficiente alla sopravvivenza...
Allora cercate un lavoro altrove così rimane più posto per me!
P.s. chicca anche io ne prendo meno perché spesso scelgo spezzoni pur di rimanere a lavorare vicino a casa...

E invece sì, insegnare è un sacro fuoco e non va banalizzato; per i miei bisogni monacali 1350 euro al mese sono anche troppe, ma so che non per tutti è così, in quanto c'è chi ha parenti a carico.
Il nostro esempio dovrebbe essere Socrate, che continuò a insegnare anche nel giorno della sua esecuzione, sebbene propriamente non ci sia nulla da insegnare ma si sia solo un viaggio verso il nulla... tuttavia tra la vita e il nulla resta il tempo materiale per influenzare altri esseri umani, per quanto refrattari a volte possano sembrare,
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Dom Lug 12, 2015 10:14 am

Lenar ha scritto:
tellina ha scritto:
Lenar...dai non dir caxxate che non sei il tipo...
Non conosco altri lavoratori nel pubblico, parenti e amici lavorano e lavoricchiano tutti nel privato e son pagati e trattati molto, ma molto, peggio.
È giusto questo? No di certo...ma da quando renzi ha fatto passare lo scempio della nuova riforma del lavoro io mi vergogno anche solo a lamentarmi per il mio stipendio.

Se parliamo di giovani da poco immessi nel mondo del lavoro o del cosidetto "precariato intellettuale" posso concordare con te.

Ma resta il fatto, te lo ripeto, che, tra tutti i pubblici dipendenti (TUTTI), gli insegnanti e, in generale, i dipendenti del comparto scuola, sono quelli che vengono retribuiti DI MENO.

Il nostro stipendio è scandaloso se rapportato al settore della PA ed al livello di formazione medio del personale scolastico rispetto agli altri settori della PA.


tellina ha scritto:

Ma, perdonatemi la provocazione... Ma se il nostro stipendio è così indegno ...come mai tutti voi (tutti noi) stiam facendo di tutto pur di fare questo lavoro?

Se oggi venissero ad offrirmi un passaggio di ruolo da docente liceale ad impiegato del'Agenzia delle Entrate, o ad usciere del tribunale o a impiegato dell'ASL accetterei al volo.

Sono scelte, ma non condivido... se io potessi insegnare LA MIA MATERIA sarei pronto anche a vedermi decurtato lo stipendio di 300 euro, ma solo a condizione di poter insegnare nella libertà garantita dall'art. 33 della Costituzione, che è la stessa libertà difesa fino alla morte da Socrate, Giordano Bruno, Simone Weil...
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1602
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Dom Lug 12, 2015 11:18 am

precario_acciaio ha scritto:
tellina ha scritto:
Lenar...dai non dir caxxate che non sei il tipo...
Non conosco altri lavoratori nel pubblico, parenti e amici lavorano e lavoricchiano tutti nel privato e son pagati e trattati molto, ma molto, peggio.
È giusto questo? No di certo...ma da quando renzi ha fatto passare lo scempio della nuova riforma del lavoro io mi vergogno anche solo a lamentarmi per il mio stipendio.
Vorrei stipendi diversi per tutti, ovvio.
Ma, perdonatemi la provocazione... Ma se il nostro stipendio è così indegno ...come mai tutti voi (tutti noi) stiam facendo di tutto pur di fare questo lavoro?
No, mi dispiace, il sacro fuoco del missionario non basta come motivazione davanti ad uno stipendio che considerate totalmente insufficiente alla sopravvivenza...
Allora cercate un lavoro altrove così rimane più posto per me!
P.s. chicca anche io ne prendo meno perché spesso scelgo spezzoni pur di rimanere a lavorare vicino a casa...

E invece sì, insegnare è un sacro fuoco e non va banalizzato; per i miei bisogni monacali 1350 euro al mese sono anche troppe, ma so che non per tutti è così, in quanto c'è chi ha parenti a carico.
Il nostro esempio dovrebbe essere Socrate, che continuò a insegnare anche nel giorno della sua esecuzione, sebbene propriamente non ci sia nulla da insegnare ma si sia solo un viaggio verso il nulla... tuttavia tra la vita e il nulla resta il tempo materiale per influenzare altri esseri umani, per quanto refrattari a volte possano sembrare,
Ma quale sacro fuoco!  È proprio questa idea dell'insegnante missionario la principale causa del modo in cui veniamo trattati. Io lavoro per divertimento (e a volte mi diverto anche im modo non politicamente corretto,  ovviamente senza rendere palese), altri per lo stipendio,  altri perché amano molto la propria materia, altri perché l'insegnamento richiede poche ore di presenza sul posto di lavoro (non poco lavoro,  è diverso). Non credo a chi dice di farlo per missione perché la missione non esiste.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7491
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Dom Lug 12, 2015 11:23 am

Ma quali giovani neoimmessi...
Purtroppo parlo, nell'ordine, limitandomi ai primi quattro cge mi vengono in mente, di:
Ing cinquantenne
Arch quaratacinquenne
Laureata in materie umanistiche trentaseienne
Altra ing quarantenne...
Persone con esperienze lavorative, sempre nel privato, decennali e ultraventennali, in fabbrica, in ufficio, in grandi catene di vendita ecc...
Gente che al momento lavora anche di sabato e domenica, senza orari fissi, senza tutele...e a volte anche per meno di 1000 euro al mese (e a volte per poco di più ma con ore e orari settimanali folli).

Volete fare paragoni solo tra pubblico impiego? Non ci sto.
I lavoratori per me sono e devono essere tutti uguali, tutti egualmente ed equamente retribuiti e tutelati.
Ma non certo abbassando gli stipendi medi in generale, sia chiaro!
E trovo anche scandaloso che nessun lavoratore pubblico sia sceso in piazza a stracciarsi le vesti e a scioperare davanti ad un jobsact così penalizzante per chi lavora e palesemente a favore dei "presunti" nobili imprenditori.

Io al sacro fuoco continuo a non credere, spiacente.
Si lavora per la pagnotta, cercando di fare il meglio possibile, certo, ma anche cercando il miglior lavoro possibile con il miglior rapporto  tra ore, orari e stipendio.
E guardando oltre i lavori pubblici... Vi assicuro che il panorana è peggio che desolante.

Chicca...secondo te quanti tra i colleghi che dichiarano il sacrofuoco, una volta vinta la lotteria...continuerebbero ad insegnare?!
Io no di certo...
Tornare in alto Andare in basso
Cloretta



Messaggi : 345
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Dom Lug 12, 2015 11:31 am

Personalmente, tra assegni familiari e ore aggiuntive, supero abbondantemente i 1800 al mese, senza contare la tredicesima, gli extra (tipo corsi di recupero) e gli eventuali rimborsi fiscali a febbraio. E sono al primo anno di ruolo.
Non tengo conto delle fantomatiche lezioni in nero con cui gli insegnanti riuscirebbero ad acquistare ville ed isolette ai Caraibi, perché, per quella che è la mia esperienza, appartengono all'universo della mitologia più improbabile. Però Tellina ha ragione: la retribuzione non è certo da professionisti e facciamo benissimo a chiedere di più, considerata anche l'enorme fatica (sì: enorme) che il nostro lavoro comporta; ma non è neanche la miseria che si vorrebbe far credere al grande pubblico e su cui sento versare vittimistiche e poco accurate lacrime.
Tornare in alto Andare in basso
Davide



Messaggi : 3369
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Dom Lug 12, 2015 11:57 am

Un carabiniere semplice, a rischio vita, prende 1300 euro... Prende meno soldi di me... Quindi non generalizziamo... Per favore...
Tornare in alto Andare in basso
Online
Davide



Messaggi : 3369
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Dom Lug 12, 2015 12:08 pm

Troppo facile sputare nel piatto dove si mangia. Non ti va bene?  Allora si abbia il coraggio di lasciare e cercare "di più" da altre parti. Io prendo uno stipendio di 1400. E' basso? Forse sì... chi non vorrebbe di più?Tutti!! Ma al contempo riconosco la fortuna di averlo. L'Italia che c'è fuori, guardando alla tv, è una Italia di disoccupazione di ZERO euro al mese. Io non sputo nel piatto dove mangio, cerco invece di fare qualche ora in più, qualche commissione, supplenza o non so cosa, se c'è possibilità, per arrotondare lo stipendio. Inoltre dove mettiamo le 2 settimane di Natale, la settimana di Pasqua, i ponti vari, la sede di elezione, luglio (o buona parte di luglio) e agosto in ferie. Io proprio non me la sento di dire che il mio stipendio sia basso, forse lo è, ma non me la sento di dirlo, visto poi tutte le vacanze presenti. Non sarebbe corretto verso chi non ha lavoro, verso chi guadagna meno di 1000 euro facendo chissà quali turni senza ferie.
Tornare in alto Andare in basso
Online
giobbe



Messaggi : 3568
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Dom Lug 12, 2015 12:29 pm

Lenar ha fatto un discorso oggettivo, che condivido in pieno.
Gli impiegati della P.A. LAUREATI, oltre allo stipendio, hanno anche altre voci accessorie che gli insegnanti non hanno.
Insegnanti laureati, che sicuramente non svolgono un lavoro di tipo impiegatizio, ma un lavoro oggi stressante, e che hanno stipendi che mortificano la loro professione e minano la loro dignità sociale: è sotto gli occhi di tutti.
Poi ognuno è padrone di fare le proprie considerazioni di tipo strettamente personale.
Per un insegnante tedesco il nostro è uno stipendio da fame. Per uno bulgaro il nostro è uno stipendio d'oro. Lo stesso vale in Italia: di fronte alla crisi economica e alla disoccupazione dilagante, che ci invade, 1350 euro possono andare pure bene. Ma in Italia la sperequazione salariale è enorme: fare il barbiere a Montecitorio con la terza media è 100 volte meglio che fare il professore laureato.
Perché molti fanno l'insegnante (compreso io che l'ho già fatto)? Perché nessuno ci ha dato la possibilità di fare il barbiere a Montecitorio.
Tornare in alto Andare in basso
giobbe



Messaggi : 3568
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Dom Lug 12, 2015 12:34 pm

Davide ha scritto:
Non sarebbe corretto verso chi non ha lavoro, verso chi guadagna meno di 1000 euro facendo chissà quali turni senza ferie.
Ci risiamo. Di fronte a chi guadagna meno di 1000 euro al mese è ovvio che è un buono stipendio. Ma purtroppo in Italia lo stipendio non è EQUO in relazione ai vari lavori che si fanno.
Se chiedi ad un extracomunitario perché va a raccogliere i pomodori per 10 ore di lavoro, sotto al sole, per 25 euro al giono (10 se li prende il caporale), ti risponderà perché per lui non c'è NULLA se non quello. Cosa gli rispondi: non ti lamentare perché c'è chi non guadagna proprio nulla?!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6128
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Dom Lug 12, 2015 12:38 pm

tellina ha scritto:
Gente che al momento lavora anche di sabato e domenica, senza orari fissi, senza tutele...e a volte anche per meno di 1000 euro al mese (e a volte per poco di più ma con ore e orari settimanali folli).

Anche per gli insegnanti è abbastanza normale ritrovarsi a lavorare di domenica oppure fino a orari indecenti di notte, senza nessun riconoscimento concreto di quel lavoro. E non si tratta di volontariato superfluo e masochistico, ma di attività NECESSARIE all'insegnamento, altrimenti in classe non si riuscirebbe a fare nulla (oppure, in qualche caso, anche di attività completamente inutili all'insegnamento, ma obbligatoriamente richieste dalla burocrazia scolastica).

Solo che in generale è più facile che lo facciano da casa propria, e quindi fa meno scandalo? Oppure, semplicemente, siccome lo fanno da casa prorpia, è più facile far finta di niente e pensare che non lo facciano, o che non sia lavoro?
Tornare in alto Andare in basso
Online
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Dom Lug 12, 2015 12:43 pm

chicca70 ha scritto:
precario_acciaio ha scritto:
tellina ha scritto:
Lenar...dai non dir caxxate che non sei il tipo...
Non conosco altri lavoratori nel pubblico, parenti e amici lavorano e lavoricchiano tutti nel privato e son pagati e trattati molto, ma molto, peggio.
È giusto questo? No di certo...ma da quando renzi ha fatto passare lo scempio della nuova riforma del lavoro io mi vergogno anche solo a lamentarmi per il mio stipendio.
Vorrei stipendi diversi per tutti, ovvio.
Ma, perdonatemi la provocazione... Ma se il nostro stipendio è così indegno ...come mai tutti voi (tutti noi) stiam facendo di tutto pur di fare questo lavoro?
No, mi dispiace, il sacro fuoco del missionario non basta come motivazione davanti ad uno stipendio che considerate totalmente insufficiente alla sopravvivenza...
Allora cercate un lavoro altrove così rimane più posto per me!
P.s. chicca anche io ne prendo meno perché spesso scelgo spezzoni pur di rimanere a lavorare vicino a casa...

E invece sì, insegnare è un sacro fuoco e non va banalizzato; per i miei bisogni monacali 1350 euro al mese sono anche troppe, ma so che non per tutti è così, in quanto c'è chi ha parenti a carico.
Il nostro esempio dovrebbe essere Socrate, che continuò a insegnare anche nel giorno della sua esecuzione, sebbene propriamente non ci sia nulla da insegnare ma si sia solo un viaggio verso il nulla... tuttavia tra la vita e il nulla resta il tempo materiale per influenzare altri esseri umani, per quanto refrattari a volte possano sembrare,
Ma quale sacro fuoco!  È proprio questa idea dell'insegnante missionario la principale causa del modo in cui veniamo trattati. Io lavoro per divertimento (e a volte mi diverto anche im modo non politicamente corretto,  ovviamente senza rendere palese), altri per lo stipendio,  altri perché amano molto la propria materia, altri perché l'insegnamento richiede poche ore di presenza sul posto di lavoro (non poco lavoro,  è diverso). Non credo a chi dice di farlo per missione perché la missione non esiste.
Non credo che Precario_acciaio intendesse parlare di "missione", forse si riferiva alla PASSIONE per il nostro lavoro per il quale abbiamo diritto ad una retribuzione adeguata o almeno paragonabile a quella di buona parte dei Paesi UE
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Dom Lug 12, 2015 12:49 pm

tellina ha scritto:
Ma quali giovani neoimmessi...
Purtroppo parlo, nell'ordine, limitandomi ai primi quattro cge mi vengono in mente, di:
Ing cinquantenne
Arch quaratacinquenne
Laureata in materie umanistiche trentaseienne
Altra ing quarantenne...
Persone con esperienze lavorative, sempre nel privato, decennali e ultraventennali, in fabbrica, in ufficio, in grandi catene di vendita ecc...
Gente che al momento lavora anche di sabato e domenica, senza orari fissi, senza tutele...e a volte anche per meno di 1000 euro al mese (e a volte per poco di più ma con ore e orari settimanali folli).

Volete fare paragoni solo tra pubblico impiego? Non ci sto.
I lavoratori per me sono e devono essere tutti uguali, tutti egualmente ed equamente retribuiti e tutelati.
Ma non certo abbassando gli stipendi medi in generale, sia chiaro!
E trovo anche scandaloso che nessun lavoratore pubblico sia sceso in piazza a stracciarsi le vesti e a scioperare davanti ad un jobsact così penalizzante per chi lavora e palesemente a favore dei "presunti" nobili imprenditori.

Io al sacro fuoco continuo a non credere, spiacente.
Si lavora per la pagnotta, cercando di fare il meglio possibile, certo, ma anche cercando il miglior lavoro possibile con il miglior rapporto  tra ore, orari e stipendio.
E guardando oltre i lavori pubblici... Vi assicuro che il panorana è peggio che desolante.

Chicca...secondo te quanti tra i colleghi che dichiarano il sacrofuoco, una volta vinta la lotteria...continuerebbero ad insegnare?!
Io no di certo...
Se Renzi o chi per lui leggesse il tuo intervento sicuramente gongolerebbe sentendo che ritieni il nostro stipendio "adeguato".
Non è possibile "consolarsi" pensando che ci sono altri che stanno peggio! Questa è l'anticamera della sicura rassegnazione.
NON E' GIUSTO! Ogni categoria ha il diritto di fare le sue rivendicazioni e noi insegnanti SIAMO SOTTOPAGATI!
Perchè buona parte dei nostri colleghi europei ha uno stipendio ben più elevato del nostro? Non sono insegnanti come noi?
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Dom Lug 12, 2015 12:53 pm

giobbe ha scritto:
Davide ha scritto:
Non sarebbe corretto verso chi non ha lavoro, verso chi guadagna meno di 1000 euro facendo chissà quali turni senza ferie.
Ci risiamo. Di fronte a chi guadagna meno di 1000 euro al mese è ovvio che è un buono stipendio. Ma purtroppo in Italia lo stipendio non è EQUO in relazione ai vari lavori che si fanno.
Se chiedi ad un extracomunitario perché va a raccogliere i pomodori per 10 ore di lavoro, sotto al sole, per 25 euro al giono (10 se li prende il caporale), ti risponderà perché per lui non c'è NULLA se non quello. Cosa gli rispondi: non ti lamentare perché c'è chi non guadagna proprio nulla?!
Ecco, appunto ciò che dicevo nel precedente post!
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1602
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Dom Lug 12, 2015 1:02 pm

giovanna onnis ha scritto:
chicca70 ha scritto:
precario_acciaio ha scritto:
tellina ha scritto:
Lenar...dai non dir caxxate che non sei il tipo...
Non conosco altri lavoratori nel pubblico, parenti e amici lavorano e lavoricchiano tutti nel privato e son pagati e trattati molto, ma molto, peggio.
È giusto questo? No di certo...ma da quando renzi ha fatto passare lo scempio della nuova riforma del lavoro io mi vergogno anche solo a lamentarmi per il mio stipendio.
Vorrei stipendi diversi per tutti, ovvio.
Ma, perdonatemi la provocazione... Ma se il nostro stipendio è così indegno ...come mai tutti voi (tutti noi) stiam facendo di tutto pur di fare questo lavoro?
No, mi dispiace, il sacro fuoco del missionario non basta come motivazione davanti ad uno stipendio che considerate totalmente insufficiente alla sopravvivenza...
Allora cercate un lavoro altrove così rimane più posto per me!
P.s. chicca anche io ne prendo meno perché spesso scelgo spezzoni pur di rimanere a lavorare vicino a casa...

E invece sì, insegnare è un sacro fuoco e non va banalizzato; per i miei bisogni monacali 1350 euro al mese sono anche troppe, ma so che non per tutti è così, in quanto c'è chi ha parenti a carico.
Il nostro esempio dovrebbe essere Socrate, che continuò a insegnare anche nel giorno della sua esecuzione, sebbene propriamente non ci sia nulla da insegnare ma si sia solo un viaggio verso il nulla... tuttavia tra la vita e il nulla resta il tempo materiale per influenzare altri esseri umani, per quanto refrattari a volte possano sembrare,
Ma quale sacro fuoco!  È proprio questa idea dell'insegnante missionario la principale causa del modo in cui veniamo trattati. Io lavoro per divertimento (e a volte mi diverto anche im modo non politicamente corretto,  ovviamente senza rendere palese), altri per lo stipendio,  altri perché amano molto la propria materia, altri perché l'insegnamento richiede poche ore di presenza sul posto di lavoro (non poco lavoro,  è diverso). Non credo a chi dice di farlo per missione perché la missione non esiste.
Non credo che Precario_acciaio intendesse parlare di "missione", forse si riferiva alla PASSIONE per il nostro lavoro per il quale abbiamo diritto ad una retribuzione adeguata o almeno paragonabile a quella di buona parte dei Paesi UE
Precario ha detto che per lui 1350 euro al mese sono anche troppi.
Tornare in alto Andare in basso
Davide



Messaggi : 3369
Data d'iscrizione : 26.03.11

MessaggioOggetto: Re: 1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?   Dom Lug 12, 2015 1:06 pm

Vai a fare sto stesso discorso in Grecia e vediamo poi cosa ti dicono i colleghi europei della Grecia. chissà perchè si guarda sempre chi sta meglio come in Germania. La visione globale la si ha guardando tutto, meglio e peggio.
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
1350 euro al mese sono pochi. Perchè fate questo lavoro? O perchè desiderate farlo?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 5Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» Emilio Fede si lamenta per 20000 euro al mese sono pochi!!!
» I comuni devono avere almeno 100.000 abitanti
» tra un mese sono in corsa... e prima c'è la Loette
» oggi sono entrata nel 7 mese
» io però, mo c'ho paura perchè gli embrioni icsi non sono buoni come quelli

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: