Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
» Bonus 500 euro
Oggi a 12:55 am Da avidodinformazioni

» "Le bambine si tappino le orecchie !"
Oggi a 12:53 am Da rita

» Obbligo recupero ore
Oggi a 12:23 am Da iaiataf

» Equiparazione dottorato di ricerca e abilitazione
Ieri a 11:57 pm Da Ciope1981

» Congedo pare tale e malattia
Ieri a 11:55 pm Da Giorgia11

» detrazioni figli a carico
Ieri a 11:33 pm Da CUBA71

» Gestione della rabbia
Ieri a 11:21 pm Da Masaniello

» Urgente congedo
Ieri a 11:07 pm Da Mlc

» Gestione della rabbia
Ieri a 11:02 pm Da alice74

Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Lun Lug 13, 2015 6:38 pm

Promemoria primo messaggio :


https://www.youtube.com/watch?v=HyhQCioGVPs&feature=youtu.be
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
meri



Messaggi : 196
Data d'iscrizione : 26.11.10

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Mer Lug 15, 2015 8:08 am

In ogni caso, chi apostrofa come stupido un cittadino stanco di vessazioni da parte di un governo non legittimato e immerso nel malaffare, si MERITA questa riforma. Mi ci hanno buttato dentro votando la vecchia politica corrotta, IO questa riforma non me la merito, ma certe persone che credono alle cavolate dei media (ancora troppi) SI. BECCATEVELA.
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Mer Lug 15, 2015 3:00 pm

Bene Lalla! Volevo la tua risposta! :-)
Non di certo del tenore di quelle di Fradacla e di Giovanna omnis molto agguerrite, ma un po' fuori luogo. Non ci si deve sentire punti dalle vespe se qualcuno chiede e contrattaccare come per lesa maestà. Stiamo un po' sereni.

Del resto se il  "Domandare è lecito"  allora "il rispondere è cortesia".
Ci vedete un mio male nel chiedere? E perchè? Il bello dei cosiddetti "grillini" (non ho tessera M5s, ci voto soltanto) è quello di voler conoscere. Non certo il privato, ma quello che è un servizio pubblico come è meritoriamente Orizzontescuola.

Non avevo avuto modo di scorrere appieno tutta la pagina. Grazie.

Riguardo i moderatori si capisce bene che sono stati reclutati tra gli utenti. Sicuramente neanche ti conoscono, Lalla. Una caratteristica tipica dei forum sul web.

E comunque complimenti.
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Mer Lug 15, 2015 3:20 pm

giovanna onnis ha scritto:
isula. ha scritto:

Come mai gli amministratori di Orizzontescuola sono anonimi? Chi è Lalla?
Ho capito, invece, che i moderatori sono gente come noi: precari o di ruolo,facilmente reclutabili qui fra gli utenti.
Me lo chiedo non perchè mi voglia fare gli affari di questo sito, ma perchè l'architettura di questo sito è troppo sofisticata per non avere investimenti pubblici e anche gente interessata a sapere come la pensiamo e a controllare le informazioni che ci scambiamo (anche se oggi è superfluo perchè vi è facebook). Oltretutto chi gestisce il sito della LaTecnicadella scuola lo sappiamo, quelli di qui no.
Non è che la cosa mi interessi più di tanto, ma sto esplicitando il mio pensiero che non deve essere preso come un'accusa o altro.
Quindi... chi c'è dietro Orizzontescuola??? Mi rispondi Lalla? :-)
Ci saranno gli alieni?? Oppure, come dice Fradacla, potenti logge massoniche?
E' possibile che si voglia vedere del "marcio" anche dove non c'è? Un'affermazione come questa che hai fatto "questo sito è troppo sofisticata per non avere investimenti pubblici e anche gente interessata a sapere come la pensiamo e a controllare le informazioni che ci scambiamo" evidenzia la tua scarsa stima per la redazione di OS e anche per il Forum e mi chiedo come mai, dal momento che vedi complotti, spie e grossi interessi economici, continui a partecipare alle discussioni.

Per concludere riprendo la tua domanda iniziale
isula ha scritto:
Come mai gli amministratori di Orizzontescuola sono anonimi? Chi è Lalla?

Ognuno di noi è presente nel Forum con un nickname come il tuo Isula o con il suo vero nome e cognome come me Giovanna Onnis e questa è una libera scelta per la quale nessuno ha il diritto di dire niente. Quindi perchè Lalla ti dovrebbe dare le sue generalità se non vuole? Giro, a questo punto, la stessa domanda a te, "Chi sei tu Isula?"

Sono un'utente come te, docente di ruolo, curiosa e appassionata di scuola e della vita. Ho quasi cinquantanni e sono siciliana.
Giovanna, non ho chiesto il tuo nome e cognome o quello di Lalla, ma solo di sapere chi c'era dietro orizzontescuola.

PS. Per Fradacla. E' inutile che cerchi di abbassarmi e di colpirmi con le tue sparate sulle fantomatiche stranezze di chi vota M5s. Come ogni movimento o partito NUOVO è molto variegato su quello in cui si crede, ma non per questo da disprezzare. Ma non vi è gente disonesta. Quello che è da condannare è altrove dove vi è la presenza di uomini e donne senza scrupoli, mafiosa e corrotta.
Ma riguardo le cosidette "stranezze" di certe cose che si sostengono di chi è del M5s, non è vero che sono da mettere alla berlina. Bisognerebbe, piuttosto, mettersi nella posizione di chi non giudica.
Lo sai che Galileo Galilei, Ippazia e altri prima di essere perseguitati sono stati messi alla berlina come "gente strana"? Ma guarda caso avevano proprio ragione ed erano altri ad essere chiusi di mente.
Per cui, Fradacla, continua pure con me. Ma stai attento che chi si oppone in modo vigoroso a qualche idea nuova è proprio colui che teme di esserne convinto. :-)
Tornare in alto Andare in basso
lucylucy



Messaggi : 980
Data d'iscrizione : 10.02.14

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Mer Lug 15, 2015 4:14 pm

Scusa isula., ma con tutto il rispetto per il M5S e per i suoi tanti elettori , trovo poco realistica e anche un pochino pericolosa la tendenza di considerare moralmente irreprensibile un gruppo vastissimo (i milioni fi elettori dei 5S), appioppando per converso l'etichetta di corrotti e disonesti a un gruppo ancora più grande (gli elettori di altre forze politiche).
Tutto il bene sta da un lato e tutto il male dall'altro, il nome degli altri viene usato per coniare termini usati con tono denigratorio: io, pur non facendo parte del PD e non votando da anni per quel partito, non trovo offensivo che qualcuno mi definisca "del PD", mi sono risentita per il "troll". Trovo invece assurdo cercare di connotare moralmente o culturalmente chi esprime idee diverse dalle nostre. Sia che questo sia fatto dai "grillini" sia che sia fatto nei confronti dei "grillini".
Tornare in alto Andare in basso
lucylucy



Messaggi : 980
Data d'iscrizione : 10.02.14

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Mer Lug 15, 2015 4:16 pm

PS: Sai che quasi cinquanta anni non li dimostri proprio:-)
Hai l'entusiasmo di un ragazzo. E questo è bello:-)
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Mer Lug 15, 2015 5:10 pm

lucylucy ha scritto:
Scusa isula., ma con tutto il rispetto per il M5S e per i suoi tanti elettori , trovo poco realistica e anche un pochino pericolosa la tendenza di considerare moralmente irreprensibile un gruppo vastissimo (i milioni fi elettori dei 5S), appioppando per converso l'etichetta di corrotti e disonesti a un gruppo ancora più grande (gli elettori di altre forze politiche).
Tutto il bene sta da un lato e tutto il male dall'altro, il nome degli altri viene usato per coniare termini usati con tono denigratorio: io, pur non facendo parte del PD e non votando da anni per quel partito, non trovo offensivo che qualcuno mi definisca "del PD", mi sono risentita per il "troll". Trovo invece assurdo cercare di connotare moralmente o culturalmente chi esprime idee diverse dalle nostre. Sia che questo sia fatto dai "grillini" sia che sia fatto nei confronti dei "grillini".

Non parlo di elettori irreprensibili, ma spero in eletti IRREPRENSIBILI e a tempo determinato! ;-))

Alla Alberone ti dico che attualmente il M5s è in "stato nascente" per cui c'è di tutto (anche di idee scientifiche e per tanti anche assurde), ma chi capisce che non ha nulla da poppare se ne va presto. Infatti alcuni si avvicinano nella speranza di poter vivere la politica alla maniera machiavellica di far finta di essere onesti e poi non esserlo per davvero per ottenere vantaggi economici. Poi appena le occasioni li mettono alla prova sono costretti ad andare via.
Questo movimento, nel tempo, rimarrà tale o si inquinerà? Tutto è possibile, ma se dovesse capitare si va via e non si resta "per fede" come fanno i piddini.

Anche la concezione bene/male va interpretata nel fatto che tale movimento è nato come protesta ad una politica che non va.
Non a casa tutto è iniziato con le giornate del "Vaffa...".

Di più non ti so dire.



Ultima modifica di isula. il Mer Lug 15, 2015 5:44 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Mer Lug 15, 2015 5:43 pm

lucylucy ha scritto:
PS: Sai che quasi cinquanta anni non li dimostri proprio:-)
Hai l'entusiasmo di un ragazzo. E questo è bello:-)

Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
meri



Messaggi : 196
Data d'iscrizione : 26.11.10

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Mer Lug 15, 2015 7:02 pm

lucylucy, la vecchia politica è tutta intrisa di un sistema marcio, TUTTA purtroppo. Ti ricordo che agli inizi, cioè svariati anni fa, Grillo voleva entrare nel pd, per lavorare INSIEME al pd per un sistema migliore, ora non ricordo se era già pd o la sigla prima, ma cambia zero. Era già chiara la posizione di Grillo dopo il vaffa day, voleva solo riportare trasparenza e democrazia, quest'ultima una parolina che il pd ha violentato e ucciso. Il pd lo rifiutò, e da lì è iniziata la macchina del fango proveniente da TUTTA la vecchia politica, tramite TUTTI I MEDIA, verso i cittadini stanchi di essere vessati e contemporaneamente portatori di quel brutto vizio che si chiama onestà. Come dice giustamente Isula, qualcuno che FA FINTA di essere così e entra nel movimento per rovinarlo o per proprio tornaconto ci sta, ma non tanti quanto si pensa, e generalmente non resistono a lungo, perché contrapposta alla macchina del fango di tutti i media c'è la RETE, che avrà tanti difetti ma non perdona e smaschera presto. Dentro di me ho l'idea di democrazia e progresso che avrebbe dovuto avere la sinistra, ma mi pregio di avere abbastanza onestà intellettuale da capire e ammettere che in un sistema marcio come questo le persone per "dovere di appartenenza al partito" fanno cose orribili, come votare al Senato questo schifo di ddl incostituzionale. Un Presidente della Repubblica che lo firma in palese incostituzionalità per me rappresenta solo la ciliegina su questa bella torta indigesta e velenosa. Dunque quando chiedi a Isula come può essere che il male è TUTTO nel pd, ti rispondo io che non solo è tutto lì ma anche nel resto dei partiti , e lo sa bene chi fa politica, per chi entra è tutto un compromesso e un'obbedienza ai diktat.
Tornare in alto Andare in basso
lucylucy



Messaggi : 980
Data d'iscrizione : 10.02.14

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Mer Lug 15, 2015 7:21 pm

Non mi interessa difendere il PD, lo ripeto. In questa occasione, poi, è proprio indifendibile. D'altro canto di Grillo e dei suoi non approvo l'adamantina certezza di essere dalla parte del giusto, l'arroganza di avere sempre la risposta a tutto (facile, quando si sta all'opposizione) e soprattutto il rifiuto di ogni dialogo. La mossa del M5S all'indomani delle ultime politiche è stata certo opportuna ai fini elettorali...per l'Italia non so.
Sono stata sinceramente attratta dell'esperimento del movimento, all'inizio. Sai, però, cosa mi ha subito allontanata; quel "Vaffa" Non mi piace chi urla, quel "Dio è con noi" che fa da sfondo ai discorsi spesso senza contraddittorio mi spaventa. Forse ho studiato troppa storia:-)
Tornare in alto Andare in basso
lucylucy



Messaggi : 980
Data d'iscrizione : 10.02.14

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Mer Lug 15, 2015 7:23 pm

Preciso che per "suoi" intendo i parlamentari, non certo gli elettori!
Tornare in alto Andare in basso
fradacla
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 16413
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Mer Lug 15, 2015 8:47 pm

isula. ha scritto:


PS. Per Fradacla. E' inutile che cerchi di abbassarmi e di colpirmi con le tue sparate sulle fantomatiche stranezze di chi vota M5s.

Sei così concentrata su te stessa che leggi gli interventi altrui filtrandoli attraverso lenti deformanti.
Cita una mia sola frase in cui ho nominato il M5S e/o le stranezze dei suoi elettori.
Ho risposto a te, Isula, alle cose che hai scritto tu.


Lo sai che Galileo Galilei, Ippazia e altri prima di essere perseguitati sono stati messi alla berlina come "gente strana"? Ma guarda caso avevano proprio ragione ed erano altri ad essere chiusi di mente.

Non vedo in giro tanti Galileo e Ipazia; forse non è il caso di azzardare paragoni...


Per cui, Fradacla, continua pure con me. Ma stai attento che chi si oppone in modo vigoroso a qualche idea nuova è proprio colui che teme di esserne convinto. :-)

Non so a quale idea nuova tu ti riferisca, ma ho la sensazione di essere molto più aperta di te alla discussione critica. Tra l'altro, le idee non sono buone o cattive solo perché nuove.
Per la cronaca, sono femmina...

Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Mer Lug 15, 2015 9:01 pm

lucylucy ha scritto:
Non mi interessa difendere il PD, lo ripeto. In questa occasione, poi, è proprio indifendibile. D'altro canto di Grillo e dei suoi non approvo l'adamantina certezza di essere dalla parte del giusto, l'arroganza di avere sempre la risposta a tutto (facile, quando si sta all'opposizione) e soprattutto il rifiuto di ogni dialogo. La mossa del M5S all'indomani delle ultime politiche è stata certo opportuna ai fini elettorali...per l'Italia non so.

Meri ha risposto alle tue considerazioni mille volte meglio di quanto ho potuto fare io.

Come ha ben spiegato meri Grillo e insieme a lui alcuni altri (e Casaleggio non c'era) si erano proposti al Pd come aiuto "per realizzare quello che da anni il Pd prometteva e non manteneva mai". risposta di Prodi? Un sorriso accennato. Risposta di Fassina? " Caro Grillo, insieme a chi ti segue fonda un partito e vediamo se sei capace di farti votare e di realizzare quello che dici che il Pd promette e non fa".

Tu al suo posto non ti saresti sentita arrabbiata e non avresti  mandato a quel paese Fassina, Prodi e compagnia bella che facevano la politica alla Machiavelli?
Ecco dove partono i Vaffa..., la rabbia di vedere tutto bloccato e irrealizzabile per colpa dei soliti str..zi che della politica ne hanno fatto un mestiere e prendono per il sedere tutti con belle parole e niente fatti, mandando alla malora un popolo intero per i lori squallidi interessi di bottega!

E sì. Il programma del M5s ha proprio tutte le cose positive del Pd ma anche della Destra. Della sinistra ha preso i valori della solidarietà, della libertà, della democrazia, dello stare dalla parte del popolo. Della Destra (quella vera e non la falsa e corrotta attuale) i concetti e valori positivi della giustizia, del rispetto delle regole, del lavorare sodo, del rispetto della parola data. Ecco perchè non è di destra, nè di sinistra.

In campagna elettorale il M5s aveva detto che non avrebbe fatto alleanze. Secondo te all'indomani delle elezioni dovevano dare la fiducia ad un partito (il Pd) che in campagna elettorale avevano combattuto e che era pieno di corrotti????
Del resto Bersani aveva chiesto loro di uscire dalla Camera nel momento della fiducia al Governo e non di entrare nel Governo. Inoltre il m5s ha chiesto al Pd in occasione dell'elezione del Presidente della Repubblica di rinunciare ai finanziamenti pubblici ai partiti e di eliminare i corrotti politici all parlamento per poter fare almeno una serie alleanza. Risposta del Pd? Il silenzio oppure le messe alla berlina!

Quindi:
punto primo, tutta la campagna mediatica del Pd contro il M5s accusato di essere stato invitato a far parte del Governo e a non volere accettare è falsa (Bersani non lo ha mai proposto);
punto secondo il M5s, per la parola data, non poteva allearsi con un Pd,  pieno di corrotti mai allontanati e con finanziamenti ai partiti tenuti stretti, tradendo i suoi elettori.
(E sì! La parola data va mantenuta e non tradita come sono abituati i politici alla Machiavelli).
Punto terzo il M5s non può allearsi con un partito di corrotti e che non rinuncia ai finanziamenti ai partiti. E il concetto di compromesso non è previsto.
Quello che può fare il M5s è di votare DISINTERESSATAMENTE le leggi di tutti i partiti quando sono a favore della gente e di non votarli quando ledono i diritti di questi ultimi

Questi punti logici sono quelli che Emiliano (governatore della Regione Puglia) fa finta di non capire nominando assessori eletti del M5s a loro insaputa. Quelli rifiuteranno ed hanno ragione, perchè non seguono la politica machiavellica, ma quella dell'onestà e della parola data agli elettori.


lucylucy ha scritto:
Sono stata sinceramente attratta dell'esperimento del movimento, all'inizio. Sai, però, cosa mi ha subito allontanata; quel "Vaffa" Non mi piace chi urla, quel "Dio è con noi" che fa da sfondo ai discorsi spesso senza contraddittorio mi spaventa. Forse ho studiato troppa storia:-)

La Storia dice anche che Gandhi era pure visto male e idem Mandela, Marthin Luther King.

Il fatto che uno dei valori del M5s è quello della non violenza gandhiana non ti dice nulla?

Oggi abbiamo, finalmente, da poter fare la scelta fra un sistema politico alla Machiavelli (quello dei partiti) e un altro basato sulla parola data e sull'onestà

Spetta a noi elettori scegliere persone che saranno elette per SOLI DUE MANDATI, capaci e oneste.

Ah! visto che ho fatto un po' di outing aggiungo anche la notizia che ho votato inizialmente la DC, poi Margherita, Rifondazine comunista e infine, per anni, il Pd.
Oggi voto il M5s perchè è il vero Pd e la vera destra!
Tornare in alto Andare in basso
meri



Messaggi : 196
Data d'iscrizione : 26.11.10

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Mer Lug 15, 2015 9:12 pm

lucylucy ha scritto:
Non mi interessa difendere il PD, lo ripeto. In questa occasione, poi, è proprio indifendibile. D'altro canto di Grillo e dei suoi non approvo l'adamantina certezza di essere dalla parte del giusto, l'arroganza di avere sempre la risposta a tutto (facile, quando si sta all'opposizione) e soprattutto il rifiuto di ogni dialogo. La mossa del M5S all'indomani delle ultime politiche è stata certo opportuna ai fini elettorali...per l'Italia non so.
Sono stata sinceramente attratta dell'esperimento del movimento, all'inizio. Sai, però, cosa mi ha subito allontanata; quel "Vaffa" Non mi piace chi urla, quel "Dio è con noi" che fa da sfondo ai discorsi spesso senza contraddittorio mi spaventa. Forse ho studiato troppa storia:-)
lucylucy, apprezzo che non mi attacchi come fanno molti quando parlo del movimento.
Purtroppo hai tirato i soliti tre appunti/luoghi comuni che, insomma, dai, sono superati:

1)"chi urla"..., a me non interessa ricevere cetrioli con ghigni a basso decibel...e a volte urlo io di dolore quando vedo il governo strappare il pane di bocca a mio figlio
2)Se il movimento avesse accettato di fare da stampella al pd all'indomani delle elezioni, mi sarei arrabbiata tantissimo, non ci si allea con i malfattori nè tantomeno li si appoggia con voti di diktat (la vera cosa che il pd voleva, e cioè continuare a fare il suo comodo grazie anche al movimento!), e loro si sono alleati con Berlusconi per non fare avere al partito dell'onestà i numeri per stare al governo.
3)discorsi senza contraddittorio? ovvero?

E poi, ma chi dice mai Dio è con noi? Magari San Francesco si, dato che il movimento è nato il 4 ottobre.


Ultima modifica di meri il Mer Lug 15, 2015 9:17 pm, modificato 3 volte
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Mer Lug 15, 2015 9:13 pm

fradacla ha scritto:


Sei così concentrata su te stessa che leggi gli interventi altrui filtrandoli attraverso lenti deformanti.
Cita una mia sola frase in cui ho nominato il M5S e/o le stranezze dei suoi elettori.
Ho risposto a te, Isula, alle cose che hai scritto tu.

Controllerò. Se ho sbagliato scusami. Ma ogni volta ti vedo rispondermi come una che è stata morsa dalle vespe! :-)

fradacla ha scritto:
Non vedo in giro tanti Galileo e Ipazia; forse non è il caso di azzardare paragoni...
A Galileo durante il suo processo hanno detto quasi le stesse cose che dici tu qui a me e se per caso si paragonasse al grande Aristotele e chi era lui per farlo!

Io non mi sento Galileo, ma so che quando si va contro le idee costituite l'accusa è sempre la stessa! :-)

fradacla ha scritto:
Non so a quale idea nuova tu ti riferisca, ma ho la sensazione di essere molto più aperta di te alla discussione critica. Tra l'altro, le idee non sono buone o cattive solo perché nuove.


Questa è una bella notizia.


fradacla ha scritto:
Per la cronaca, sono femmina...


Buono a sapersi. Infatti non capivo la tua psicologia.
Tornare in alto Andare in basso
meri



Messaggi : 196
Data d'iscrizione : 26.11.10

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Mer Lug 15, 2015 9:22 pm

fradacla ha scritto:



Non vedo in giro tanti Galileo e Ipazia; forse non è il caso di azzardare paragoni...




Io si. Forse non li riconosci, perché sono ricoperti di fango ;)[/quote]
Tornare in alto Andare in basso
lucylucy



Messaggi : 980
Data d'iscrizione : 10.02.14

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Gio Lug 16, 2015 12:09 am

Isula, scusa, ma non mi pare che Gandhi abbia mai esordito gridando di gola un "Vaffa". È questione di punti di vista, ad esempio io "storia" lo scrivo con la minuscola e purtroppo quando sento di un movimento che raccoglie in sé il meglio di destra e sinistra, non do...ho come un preoccupante déjà vu. Ma questa è probabilmente una mia deformazione.
Come una mia deformazione è quella di provare fastidio di fronte all'aggressività volgari. Secondo me danneggiano chi le pronuncia perché sembrano nascondere un vuoto di pensiero che spesso non c'è: Martin Luter King, Gandhi, Galilei si arrabbiavano eccome, ma non mi risulta scadessero nel turpiloquio.
L'espressione ",Dio è con noi" aveva un uso figurato, a indicare la certezza di essere dalla parte del giusto. Quanto al fatto che la novità delle idee non sia un parametro per decretarne il valore, mi pare che siamo tutti d'accordo: è vero che spesso i grandi innovatori vengono presi per matti. Ma non vale l'inverso.
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Gio Lug 16, 2015 12:58 am

lucylucy ha scritto:
Isula, scusa, ma non mi pare che Gandhi abbia mai esordito gridando di gola un "Vaffa". È questione di punti di vista, ad esempio io "storia" lo scrivo con la minuscola e purtroppo quando sento di un movimento che raccoglie in sé il meglio di destra e sinistra, non do...ho come un preoccupante déjà vu. Ma questa è probabilmente una mia deformazione.
Come una mia deformazione è quella di provare fastidio di fronte all'aggressività volgari. Secondo me danneggiano chi le pronuncia perché sembrano nascondere un vuoto di pensiero che spesso non c'è: Martin Luter King, Gandhi, Galilei si arrabbiavano eccome, ma non mi risulta scadessero nel turpiloquio.
L'espressione ",Dio è con noi" aveva un uso figurato, a indicare la certezza di essere dalla parte del giusto. Quanto al fatto che la novità delle idee non sia un parametro per decretarne  il valore, mi pare che siamo tutti d'accordo: è vero che spesso i grandi innovatori vengono presi per matti. Ma non vale l'inverso.

Si vede che Grillo con il "Vaffa..." è un innovatore. E' un suo stile. Deprecabile quanto vuoi, ma è il suo stile. Per convogliare la rabbia di tanti verso uno sfogo, per far capire a certe facce di bronzo che non è vero che hanno sempre il consenso nonostante lo schifo che combinano. Per il resto noti bene che tale stile raramente è copiato da altri parlamentari del M5s.
Ma certe volte certe le parole a turpiloquio sono espressione di rabbia. Non credi? Ma non vi è un inneggiare alla violenza, a prendere le armi, a fare del male: tuttaltro! Una delle frasi ricorrenti è quella di dire che tanta gente se non avesse trovato un movimento che li rappresentasse e convogliasse le forze verso il cambiamento, sarebbero avvenute cose brutte.
Se hai sentito i discorsi di Grillo vi è una presa di coscienza delle cose storte che vi sono in politica che in altri non vi è.
Per il resto in tutte le cose proposte e le azioni concrete dei parlamentari del M5s (come hai notato pure tu) NON VI E' AFFATTO il vuoto. Tuttaltro!
Anzi il vuoto lo notiamo (eccome) nei parlamentari di altri partiti e, cosa ancora più grave, in chi li vota ancorato a bugie, rimozioni e tergiversazioni.
A proposito di chi ancora vota gente del Pd e dell'ex Pdl qui ci sta tutta la frase ripresa da Cloretta di Nietzsche a proposito delle verità scomode:

"Gli uomini fuggono non tanto il fatto di essere truffati, quanto il fatto di essere danneggiati attraverso la truffa.
In fondo non è l'inganno che in questo caso essi detestano, bensì le brutte e nocive conseguenze di certi generi di inganni. Soltanto in un senso ristretto come questo l'uomo vuole anche la verità. Egli desidera gli effetti piacevoli, e atti a conservare la vita, della verità; verso la conoscenza pura, priva di conseguenze, egli è indifferente, ed ha addirittura un atteggiamento ostile verso le verità che possono essere dannose e distruttrici."

(F. Nietzsche, "Su verità e menzogna in senso extramorale")

Verità dannose e distruttrici di cosa? Ma è ovvio. Sono le verità che distruggono le nostre convinzioni nel momento in cui si dimostra che sono sbagliate, le verità che fanno saltare gli altarini, che ci mettono in crisi.
Ecco perchè a tanti del Pd viene difficile non continuare a votare il partito, ad essere come Bersani sempre e comunque dentro la Ditta. Meglio la rimozione della Verità dannosa e distruttrice piuttosto che abbandonare le nostre convinzioni con cui siamo cresciuti per prenderne altre.
Tornare in alto Andare in basso
lucylucy



Messaggi : 980
Data d'iscrizione : 10.02.14

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Ven Lug 17, 2015 7:26 am

Certo, quello di urlare volgarità è uno stile. Uno stile che non mi piace. E poiché "lo stile è l'uomo"...
Vedi, secondo me , non basta non inneggiare alla lotta armata per essere nonviolenti , gandhiani, per di più.
Ci mancherebbe solo che una forza politica chiamasse i suoi elettori alle armi. La nonviolenza è una prassi che prevede una struttura (personale o di gruppo) aperta al dialogo, capace di controllare parole e azioni.
Sono d'accordo sul PD r i suoi errori. Anche quelli di coloro che restano al suo interno pur non condividendone la linea. Tuttavia faccio sommessamente notare che la dialettica interna a un partito o a una forza politica è fondamentale: le epurazioni all'interno di un partito mi sollecitano i soliti brutti ricordi, spostati più a est.
Per quanto concerne le verità spiazzanti , sono d'accordo. Preciso solo che è davvero difficile trovare una verità, tanto che mi viene da guardare con sospetto chi ne sbandiera tre al giorno:-)
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Ven Lug 17, 2015 2:13 pm

lucylucy ha scritto:
Certo, quello di urlare volgarità è uno stile. Uno stile che non mi piace. E poiché "lo stile è l'uomo"...
Vedi, secondo me , non basta non inneggiare alla lotta armata per essere nonviolenti , gandhiani, per di più.
Ci mancherebbe solo che una forza politica chiamasse i suoi elettori alle armi. La nonviolenza è una prassi che prevede una struttura (personale o di gruppo) aperta al dialogo, capace di controllare parole e azioni.
Sono d'accordo sul PD r i suoi errori. Anche quelli di coloro che restano al suo interno pur non condividendone la linea. Tuttavia faccio sommessamente notare che la dialettica interna a un partito o a una forza politica è fondamentale: le epurazioni all'interno di un partito mi sollecitano i soliti brutti ricordi, spostati più a est.
Per quanto concerne le verità spiazzanti  , sono d'accordo. Preciso solo che è davvero difficile trovare una verità, tanto che mi viene da guardare con sospetto chi ne sbandiera tre al giorno:-)

Scusa lucy, queste tue sono le stesse giustificazioni che accampano pure QUELLI che continuano a votare Pd e Pdl con ostinazione e volendo sempre chiudere gli occhi e non volendo affatto che nulla cambi.
PERSONE che preferiscono continuare a guardare con sospetto gente che propone l'onestà e la parola data e che operano in modo non machiavellico.
Guarda caso le cose che si accusano al M5s nel piccolo (le cosiddette epurazioni) fatte per ragioni di correttezza e di pretesa di correttezza di chiunque faccia parte di chi deve diventare eletto, sono operate in GRANDE STILE (la stessa epurazione) in partiti come il Pd e l'ex Pdl, con la differenza che dal M5s vengono allontanate solo le persone che non mantengono la parola data e di cui si ha il sentore che vi sia verso loro sospetti di mafia o di denunce di vario tipo, mentre dal Pd e dal Pdl vengono allontanate persone che non hanno fatto gli interessi di bottega del loro partito o si sono opposte al capo (ma si tengono ben strette e difendono a spada tratta quelle indagate per mafia e corruzione). Queste persone epurate dentro il Pd e il Pdl volevano il dialogo e invece sono state buttate fuori oppure isolate perchè proponevano un comportamento onesto e di non votare leggi contrarie alla gente e alla legge.
Quindi mi dici che ci sta a fare un elettore dentro un simile Pd o  Pdl????

Lo stesso elettore del Pd o del Pdl ha modo, inoltre, di continuamente vedere come tali partiti votano (come nel caso della buona scuola, dello job act e del Fiscal compact)  leggi contro di lui per favorire gli interessi di bottega di banchieri e finanza straniera.
Il M55s, invece, si sta battendo contro la Buona scuola, lo job act e tutta una serie di altre porcherie inventate da Pd e Pdl e lo sta facendo con i fatti e non con le chiacchiere come Fassina o altri fuoriusciti la cui lotta rimarrà a chiecchiere e basta.
Quindi mi dici che ci sta a fare  un elettore dentro il Pd o il Pdl o loro satelliti o finti partiti avversi????

Il momento per cacciare la melma politica machiavellica è ORA e  con il M5s. Altrimenti continueremo per inerzia e per nostra colpa, ad andare sempre più a fondo perchè scegliamo sempre gente collusa e corrotta o amica di corrotti e guardiamo con sospetto chi, insieme a noi, può combattere per una politica diversa e una società e comunità migliore fondata su UNA PAROLA DATA CHE NON PUò ESSERE TRADITA e sull'onestà.

Riprendendo la frase del filosofo Nietzsche, dobbiamo osservare che se le nostre convinzioni sono sbagliate, cara lucy, purtroppo dobbiamo essere ostili a loro e non ALLA VERITA'.
Tornare in alto Andare in basso
lucylucy



Messaggi : 980
Data d'iscrizione : 10.02.14

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Ven Lug 17, 2015 3:33 pm

Isula. "Quid est Veritas?" diceva un tale. La verità è pur sempre soggettiva o, nel migliore dei casi, provvisoria. Un atteggiamento troppo fideistico, secondo me, è più adatto alla religione, per chi crede, che alla politica. In ogni caso il fatto che altri partiti abbiano fatto epurazioni non cambia la sostanza, resta un modus operandi a mio avviso sbagliato. Lo do che sono fuori moda, ma a me i sentori non bastano, per valutare la moralità di una persona: questi processi mediatici in cui di fa la gara a gettare fango sul colpevole designato sono per me uno spettacolo da tardo impero.
Non ho convinzioni così ferme da impedirmi di guardare al nuovo. Ma l'innovazione a tutti i costi del M5S non mi è congeniale: è come se il ragionamento di fondo fosse "lo dicono tutt, allora è sbagliato", anziché "anche se lo dicono tutti è sbagliato".
Più di una volta, e non sempre col tuo garbo, le mie osservazioni sul M5S sono state irrise in quanto dette da molti altri. Be', com'era quel detto cinese sull'asino e sul basto? Una cosa non è falsa perché la dicono in tanti. Può esserlo anche se la dicono in tanti.
Quanto all'opposizione a questa brutta legge, il movimento l'ha fatta, anche senon parlerei di fatti, dal momento che (non per sua responsabilità) non ha i numeri per fare altro che opposizione. Chiacchiere le une, se sono chiacchiere le altre. Per me si tratta in tutti i casi di corretta opposizione. Dai proclami di chi non governa non mi pare si possa desumere un"indubitabile capacità di fare bene. Nemmeno il contrario, ovvio
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Ven Lug 17, 2015 3:43 pm

lucylucy ha scritto:
Isula.  "Quid est Veritas?" diceva un tale. La verità è pur sempre soggettiva o, nel migliore dei casi, provvisoria. Un atteggiamento troppo fideistico, secondo me, è più adatto alla religione, per chi crede, che alla politica. In ogni caso il fatto che altri partiti abbiano fatto epurazioni non cambia la sostanza, resta un modus operandi a mio avviso sbagliato. Lo do che sono fuori moda, ma a me i sentori non bastano, per valutare la moralità di una persona: questi processi mediatici in cui di fa la gara a gettare fango sul colpevole designato sono per me uno spettacolo da tardo impero.
Non ho convinzioni così ferme da impedirmi di guardare al nuovo. Ma l'innovazione a tutti i costi del M5S non mi è congeniale: è come se il ragionamento di fondo fosse "lo dicono tutt, allora è sbagliato", anziché "anche se lo dicono tutti è sbagliato".
Più di una volta, e non sempre col tuo garbo, le mie osservazioni sul M5S sono state irrise in quanto dette da molti altri. Be', com'era quel detto cinese sull'asino e sul basto? Una cosa non è falsa perché la dicono in tanti. Può esserlo anche se la dicono in tanti.
Quanto all'opposizione a questa brutta legge, il movimento l'ha fatta, anche senon parlerei di fatti, dal momento che (non per sua responsabilità) non ha i numeri per fare altro che opposizione. Chiacchiere le une, se sono chiacchiere le altre. Per me si tratta in tutti i casi di corretta opposizione. Dai proclami di chi non governa non mi pare si possa desumere un"indubitabile capacità di fare bene. Nemmeno il contrario, ovvio

Cara lucy, allora secondo te è giusto che il Pd e il Pdl non buttino fuori i corrotti e i mafiosi e invece lo facciano con chi non fa gli interessi di bottega, è ingiusto che il M5s butti fuori chi, pur firmando un contratto notarile prima di candidarsi con il movimento, ha promesso come deputato di osservare tutta una serie di norme fra i quali quello di dimezzarsi lo stipendio, di non fare patti con la mafia, di non andare a far melina con altri partiti o capi di partito (tipo Renzi), etc etc.

E così?

Comunque il M5s desidera andare al Governo (non gli interessa stare all'opposizione), sta aspettando che il numero della gente che considera la politica machiavellica sbagliata finalmente aumenti in modo tale da avere democraticamente la maggioranza alle elezioni.
E nei comuni dove vi è il M5s di già si governa bene e tanta gente prima avversa adesso conoscendoli li sta apprezzando e sta cambiando mentalità diventando (se non è corrotta) come loro e chiedendo alla politica le stesse cose.
E le lotte che sostiene (tipo contro la buona scuola, il job act e pro il reddito di cittadinanza) non è per avere voti, ma perchè quello per cui combattono collimano con i loro valori.

E di fronte a questo non c'è troll in forum e stampa fuori che tenga.
Il fango buttato addosso a loro sarà inutile. Tanta gente non corrotta aprirà gli occhi su chi fa i suoi interessi e chi no.

Non è questione di fede Lucy, ma di praticità: Se uno come il M5s fa i miei interessi di cittadino perchè non devo votarlo?
Se uno come il Pd e l'ex Pdl promettono e poi sono pinocchio, perchè devo continuare a votarli? ARIA!
Tornare in alto Andare in basso
lucylucy



Messaggi : 980
Data d'iscrizione : 10.02.14

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Ven Lug 17, 2015 4:00 pm

Scusa, temo di non essere stata chiara. Certo che è giusto mandare via i corrotti e i delinquenti (anche i diffamatori), ma chi stabilisce che sono tali? Basta un tweet di qualche guru, un articolo di Travaglio (giornalista che per altro seguo con interesse). Per me no. Tutto qui.
Se poi ci fosse stato un patto davanti al notaio, al papa o alla reincarnazione di Gandhi, in cui ci di impegnava a non votare secondo coscienza, ma a seguire i dettami del gotha del movimento (e mi auguro che non fosse così), questo patto, in Italia, sarebbe stato nullo e incostituzionale.
Per il resto il mio intervento, evidentemente fumoso (perdonami, sono da poco rientrata nella mia Sicilia per le ferie e il sole mi ha un po' dato alla testa) voleva essere più generale e appuntarsi sul concetto di verità. Anche per sfuggire alla contingenza non molto felice: anche se questa legge forse mi consentirà di rientrare nella mia terra (non sono così sicura che ne valga la pena), la trovo brutta ed è davvero triste vedere che in molti saranno costretti a separarsi dai propri cari.
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Ven Lug 17, 2015 4:08 pm

lucylucy ha scritto:
Scusa, temo di non essere stata chiara. Certo che è giusto mandare via i corrotti e i delinquenti (anche i diffamatori), ma chi stabilisce che sono tali? Basta un tweet di qualche guru, un articolo di Travaglio (giornalista che per altro seguo con interesse). Per me no. Tutto qui.

Non è Travaglio a dire chi è corrotto e mafioso, ma lo si evince dalle richieste di autorizzazione a procedere e le denunce e le sentenze di condanna emanate dai giudici. Un partito invece di fare ostruzionismo deve a corsa buttare fuori certi tomi!
Pur essendo passati due anni dalle ultime elezioni nazionali fra quelli del M5s non vi è nessuno denunciato per corruzione e mafia, mentre fra TUTTI gli altri partiti ve ne è una caterva.

Lucy fatti le tue vacanze in Sicilia con un po' più le idee chiare. La povera Sicilia (come l'Italia) merita il meglio!  :-)
Per il futuro ( di tutti e anche il tuo e il mio) siamo chiamati a lottare e a non farci prendere in giro.
Torno a dire che tutto dipende da noi: se votiamo il peeggio abbiamo quello, se ci impegniamo a votare gente diversa le cose cambiano perchè hanno dato dimostrazione di non essere pinocchio.
E con questi ultimi chissà se non potrai tornare a lavorare a casa!

PS. Ecco come si batte il M5s contro la Riforma della Scuola con i fatti e senza chiacchiere! Informando e agendo in prima persona.
Ti risulta che lo facciano altri politici nazionali?

http://www.tecnicadellascuola.it/item/13002-riforma,-il-m5s-invita-tutte-le-regioni-a-fare-ricorso-la-scuola-non-e-un-azienda.html
Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 1845
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Ven Lug 17, 2015 5:36 pm

Isula, il tuo idolo Grillo proprio oggi ha dato un'intervista al Financial Times ribadendo che lui (e i grillini) sono "frugali" e "francescani: in questo siamo molto simili a Bergoglio, lui ci ha copiato parecchio...".

Peccato che il cronista abbia fatto l'intervista al Pevero Club di Cala di Volpe, l'hotel più caro della Costa Smeralda :-))

Certo che anche i grillini non se la passano male, a questo punto mi accettate fra le vostre fila? Mi accontento del Capriccioli e del Romazzino, di una pizza alla Vecchia Azzurra e di una colazione al Cafè du Port... :-)
Tornare in alto Andare in basso
isula.



Messaggi : 795
Data d'iscrizione : 05.10.14

MessaggioOggetto: Re: Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD   Ven Lug 17, 2015 5:42 pm

udl ha scritto:
Isula, il tuo idolo Grillo proprio oggi ha dato un'intervista al Financial Times ribadendo che lui (e i grillini) sono "frugali" e "francescani: in questo siamo molto simili a Bergoglio, lui ci ha copiato parecchio...".

Peccato che il cronista abbia fatto l'intervista al Pevero Club di Cala di Volpe, l'hotel più caro della Costa Smeralda :-))

Certo che anche i grillini non se la passano male, a questo punto mi accettate fra le vostre fila? Mi accontento del Capriccioli e del Romazzino, di una pizza alla Vecchia Azzurra e di una colazione al Cafè du Port...   :-)

Ognuno vive del suo. Non di certo rubando agli altri.
Quello che si condanna è il vivere nel lusso con i soldi pubblici come fanno i politici a cui, forse, SOLIDARIZZI e dai ancora il voto tu. ;-)

Grillo ha i suoi soldi che non ha rubato a nessuno. Lo stesso non si può dire di altri uomini che hanno a che fare direttamente o indirettamente con la politica.

Forse hai proprio bisogno di conoscere i grillini. Nella tua città ci saranno sicuramente. Non hai bisogno di invito, vieni pure e ti troverai benissimo se sei peersona corretta.

PS. La pizza e la colazione, come si fa tra grillini, te la paghi tu con i tuoi soldini!

Non è che vorrai avere la stessa scuffia di quei giornalisti che quando nel 2013 il M5s ebbe un discreto successo, pensavano che il conto in trattoria lo dovessero pagare con i finanziamenti pubblici del M5s? (che non hanno mai voluto).
Hanno, con loro rammarico, dovuto pagare il conto della loro pizza e birra alla romana come tutti gli attivisti del m5s e gli eletti al Parlamento che erano lì.
Che ridere!

http://www.huffingtonpost.it/2013/02/27/elezioni-2013-i-neoeletti-pubblicano-il-conto-della-prima-cena-post-voto_n_2772542.html

Elezioni 2013: i neoeletti del M5S pubblicano il conto della prima cena post voto
"La prima cena romana ufficiale del Movimento 5 Stelle ha però un risvolto quasi comico: come scrive Padalino sul blog, molti dei giornalisti che hanno voluto partecipare alla cena non hanno poi pagato il conto forse pensando che fosse offerto dai neo-parlamentari: «A proposito di giornalisti, ci risulta che alcuni avrebbero consumato senza pagare... forse troppo ben abituati alle cene dei partiti pagate con i soldi dei rimborsi pubblici. Beh, con noi non funziona così. Le cene, così come tutte le nostre attività, sono autofinanziate e si paga alla romana». Il nuovo corso grillino comincia a tavola: dalla prossima volta, rimbrotta Padalino, i cronisti che vorranno mangiare con il Movimento 5 Stelle dovranno pagare oppure portarsi il pranzo al sacco".
.
Tornare in alto Andare in basso
 
Ecco le prove dell'esistenza dei troll del PD
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Da non crederci! Le "prove" dell'esistenza di Dio!
» Prova dell' esistenza di Dio
» Prova dell'esistenza di dio
» Un esperimento - Le prove dell'altra parte
» Prova dell' esistenza della matematica platonica

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: