Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
» "Le bambine si tappino le orecchie !"
Oggi a 12:47 am Da rita

» Obbligo recupero ore
Oggi a 12:23 am Da iaiataf

» Equiparazione dottorato di ricerca e abilitazione
Ieri a 11:57 pm Da Ciope1981

» Congedo pare tale e malattia
Ieri a 11:55 pm Da Giorgia11

» detrazioni figli a carico
Ieri a 11:33 pm Da CUBA71

» Gestione della rabbia
Ieri a 11:21 pm Da Masaniello

» Urgente congedo
Ieri a 11:07 pm Da Mlc

» Gestione della rabbia
Ieri a 11:02 pm Da alice74

» compiti in classe per DSA chi li prepara?
Ieri a 10:55 pm Da rita

Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Criterio scelta province.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Dana73



Messaggi : 50
Data d'iscrizione : 19.04.14

MessaggioOggetto: Criterio scelta province.   Mer Lug 15, 2015 10:40 pm

SALVE , voi che criterio utilizzerete per l' ordine di preferenza delle province? Io forse partirò da quelle della mia regione e poi ?
Tornare in alto Andare in basso
costanza15



Messaggi : 589
Data d'iscrizione : 03.04.15

MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Mer Lug 15, 2015 11:20 pm

Io ragionerò da pessimista, cioè pensando che molto probabilmente con la mobilità straordinaria non riuscirò a ritornare nella mia provincia e che nella destinazione che mi sarà assegnata dovrò passarci almeno tre anni. Quindi metterò, in ordine:
la mia provincia;
le province adiacenti alla mia (che, eventualmente, potrebbero permettermi anche di lavorare da pendolare);
province più lontane ma ben collegate (così da poter rientrare a casa almeno nei fine-settimana);
province ancora più lontane ma che siano vivibili e che abbiano qualcosa che mi attira;
sicuramente lascerò per ultime le grandi città, che un po' mi spaventano, e i posti nei quali non vorrei vivere, o perchè non mi piacciono o perchè troppo costosi (se dovesse capitarmi Venezia, ad esempio... meravigliosa città, ma non basterebbe lo stipendio di un mese per affittare un appartamento!).
Tornare in alto Andare in basso
crotone



Messaggi : 1882
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 12:07 am

Ecco, qualcuno potrebbe aiutarci con i prezzi medi degli affitti nelle città ed in provincia :-)
Tornare in alto Andare in basso
Farfalla



Messaggi : 828
Data d'iscrizione : 25.08.10

MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 11:20 am

Siamo a questo punto. Sarebbe bello se qualche politico leggesse i nostri post, si renderebbe conto del grave danno che sta creando.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 11:30 am

Oppure si batterebbe le mani soddisfatto, esclamando CE L'HO FATTA!!!
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7491
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 11:40 am

La mia provincia
Quelle raggiungibili in treno
Quelle dove potrei contare sull'appoggio di qualche parente simpatico
Il mare al nord (caxxo se mi devo trasferire voglio vivere sul mare)
Le grandi città del nord dove mi sentirei comunque a casa
Il sud per me irraggiungibile

Qui milano città: affitto medio, stanza singola con bagno, appartamento in condivisione €500
Milano periferia (non prima periferia dove i prezzi scendon di un paio di cento euro), appartamento piccolo stessa cifra o poco piú
(E, lo ricordo sempre perché molti non lo mettono in conto, ricordate che qui il cibo, qualsiasi, costa decisamente più che altrove, esempio pizza margherita da cinesi in ristorante mediobasso €5/6.00)
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 11:53 am

tellina ha scritto:
La mia provincia
Quelle raggiungibili in treno
Quelle dove potrei contare sull'appoggio di qualche parente simpatico
Il mare al nord (caxxo se mi devo trasferire voglio vivere sul mare)
Le grandi città del nord dove mi sentirei comunque a casa  
Il sud per me irraggiungibile

Qui milano città: affitto medio, stanza singola con bagno, appartamento  in condivisione €500
Milano periferia (non prima periferia dove i prezzi scendon di un paio di cento euro), appartamento piccolo stessa cifra o poco piú
(E, lo ricordo sempre perché molti non lo mettono in conto, ricordate che qui il cibo, qualsiasi, costa decisamente più che altrove, esempio pizza margherita da cinesi in ristorante mediobasso €5/6.00)

In che senso condivisione? Costerebbe 1000 euro di affitto? O_O
Tornare in alto Andare in basso
costanza15



Messaggi : 589
Data d'iscrizione : 03.04.15

MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 12:01 pm

Faccio ancora fatica a realizzare che, in pochi mesi, tutto sia stato stravolto in maniera così radicale da portarci ad una situazione impensabile, anche solo un anno fa! Prima la chiamata dei Presidi: tante proteste da parte nostra con nessun risultato. Mi rassegno al nuovo sistema, ma non è finita: con il maxiemendamento scopro che nella seconda fase le graduatorie saranno su base nazionale. Non ci posso credere! Il pensiero della chiamata dei Presidi passa in secondo piano e comincio a preoccuparmi per il mio destino. Ho due figli piccoli, non posso lasciarli, però, penso, ho un buon punteggio in grad., sicuramente rientrerò nella mia provincia, si sposteranno gli ultimi... E invece no, sempre peggio! Ho la specializzazione nel sostegno, le grad. al Nord sono vuote: sicuramente rientro nella fase B. Faccio un po' di calcoli, ragiono con mio marito. Ed eccomi, di nuovo rassegnata, già pronta a partire; sto già pensando a dove andare e a come riuscire a rientrare con la mobilità... ormai non ne posso più, la lotta contro la chiamata dei Presidi è ormai lontana, c'è altro a cui pensare. Detesto Renzi, la Giannini e tutto il loro staff, per il momento "obbedisco" e parto, ma mi riprometto di riaprire la faccenda, insieme a tanti colleghi,in un'aula di un tribunale.
Tornare in alto Andare in basso
clace



Messaggi : 1046
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 12:08 pm

precario_acciaio ha scritto:
tellina ha scritto:
La mia provincia
Quelle raggiungibili in treno
Quelle dove potrei contare sull'appoggio di qualche parente simpatico
Il mare al nord (caxxo se mi devo trasferire voglio vivere sul mare)
Le grandi città del nord dove mi sentirei comunque a casa  
Il sud per me irraggiungibile

Qui milano città: affitto medio, stanza singola con bagno, appartamento  in condivisione €500
Milano periferia (non prima periferia dove i prezzi scendon di un paio di cento euro), appartamento piccolo stessa cifra o poco piú
(E, lo ricordo sempre perché molti non lo mettono in conto, ricordate che qui il cibo, qualsiasi, costa decisamente più che altrove, esempio pizza margherita da cinesi in ristorante mediobasso €5/6.00)

In che senso condivisione? Costerebbe 1000 euro di affitto? O_O

sì idem a roma
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7491
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 12:16 pm

Beh a milano città un appartamento con una camera, cucina abitabile e soggiorno...costa anche più di €1000...sigh.
E non sto parlando di stabili di lusso...sia chiaro!
Decorosi, bellini...ma normali.
questo è l'assurdo della mobilità forzata...
Un dirigente effettivamente può aver scritto nel contratto l'obbligo di spostamento...ma prende stipendi differenti.
Il nostro stipendio, che da sempre giudico tristemente favorevole soprattutto se paragonato, oggi, a stipendi nel privato..non consente certo trasferimenti rapidi, viaggi avanti e indietro ecc...
Tornare in alto Andare in basso
clace



Messaggi : 1046
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 12:26 pm

tellina ha scritto:
La mia provincia
Quelle raggiungibili in treno
Quelle dove potrei contare sull'appoggio di qualche parente simpatico
Il mare al nord (caxxo se mi devo trasferire voglio vivere sul mare)
Le grandi città del nord dove mi sentirei comunque a casa  
Il sud per me irraggiungibile


scusate ma nella domanda per la fase b si può indicare anche la propria provincia ( se non si rientra nella propria provincia)?
Tornare in alto Andare in basso
Ciccio.8



Messaggi : 2393
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 12:27 pm

Bisognerà pensare seriamente ad un piccolo sito per scambio case, non certo per le vacanze ma per la fase iniziale della mobilità forzata.
Tornare in alto Andare in basso
frankie78



Messaggi : 155
Data d'iscrizione : 04.09.14

MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 12:29 pm

un altro problema è capire come difendersi da eventuali magagne dei vari CSA in fase di assegnazione dei posti sulle varie province... Uhm... sento già puzza di magagne...
Tornare in alto Andare in basso
fracchia



Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 02.07.15

MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 12:29 pm

tellina ha scritto:
Beh a milano città un appartamento con una camera, cucina abitabile e soggiorno...costa anche più di €1000...sigh.
E non sto parlando di stabili di lusso...sia chiaro!
Decorosi, bellini...ma normali.
questo è  l'assurdo della mobilità forzata...
Un dirigente effettivamente può aver scritto nel contratto l'obbligo di spostamento...ma prende stipendi differenti.
Il nostro stipendio, che da sempre giudico tristemente favorevole soprattutto se paragonato, oggi, a stipendi nel privato..non consente certo trasferimenti rapidi, viaggi avanti e indietro ecc...
io sono stato su parecchio. abbiamo voluto l'inserimento a pettine in tutte le provincie? abbiamo voluto la possibilità di cambiare provincia come e quanto vogliamo? questi sono le conseguenze inevitabili. ti sposti come ci siamo spostati tutti. e ovviamente ti auguro(sincero)di essere assunta a tempo indeterminato e di ritornare presto.
Tornare in alto Andare in basso
satie



Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 12:36 pm

Ma quindi se ne potrà scegliere anche una sola?
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7491
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 12:38 pm

...ehm...fracchia...io sono "di sù", ci vivo e qui voglio continuare a lavorare...
Personalmente non ho mai voluto nulla di tutto quanto, giustamente, ricordi...
Ecco perché, scherzando amaro con amici e parenti, mi aspetto come " sfixamassima" una eventuale deportazione lontanissima da casa mia, quindi giú.
Lo vado dicendo da anni, sono molto palermitana nell'animo, adoro la cucina siciliana...se finirò a palermo ingrasserò come non mai tra cannoli, cassate e pasta alla norma...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 12:39 pm

satie ha scritto:
Ma quindi se ne potrà scegliere anche una sola?

Mistero ci stiamo lambiccando per capirlo =(
Tornare in alto Andare in basso
costanza15



Messaggi : 589
Data d'iscrizione : 03.04.15

MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 12:42 pm

Non so, sarebbe troppo bello... aspetto la doccia fredda.
Tornare in alto Andare in basso
fracchia



Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 02.07.15

MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 1:07 pm

tellina ha scritto:
...ehm...fracchia...io sono "di sù", ci vivo e qui voglio continuare a lavorare...
Personalmente non ho mai voluto nulla di tutto quanto, giustamente, ricordi...
Ecco perché, scherzando amaro con amici e parenti, mi aspetto come " sfixamassima" una eventuale deportazione lontanissima da casa mia, quindi giú.
Lo vado dicendo da anni, sono molto palermitana nell'animo, adoro la cucina siciliana...se finirò a palermo ingrasserò come non mai tra cannoli, cassate e pasta alla norma...
allora di cosa ti lamenti...
io sono stato su e mi sono trovato benissimo. ho avuto la fortuna di lavorare con gente preparata e che sa vedere potenzialità e valore.
Tornare in alto Andare in basso
fracchia



Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 02.07.15

MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 1:09 pm

"deportazione"? io penso più ad una missione. chi vuol fare questo lavoro lo deve fare per passione e devozione. il nostro è un servizio pubblico. questo il mio pensiero
Tornare in alto Andare in basso
satie



Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 1:13 pm

fracchia ha scritto:
"deportazione"? io penso più ad una missione. chi vuol fare questo lavoro lo deve fare per passione e devozione. il nostro è un servizio pubblico. questo il mio pensiero

Le missioni si fanno in Africa gratis.
Questo è un lavoro come qualsiasi altro.
Tornare in alto Andare in basso
Sill



Messaggi : 309
Data d'iscrizione : 24.08.10

MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 1:18 pm

"Missione" è anche un termine utilizzato in ambito lavorativo per indicare "trasferta"
Tornare in alto Andare in basso
fracchia



Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 02.07.15

MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 1:31 pm

satie ha scritto:
fracchia ha scritto:
"deportazione"? io penso più ad una missione. chi vuol fare questo lavoro lo deve fare per passione e devozione. il nostro è un servizio pubblico. questo il mio pensiero

Le missioni si fanno in Africa gratis.
Questo è un lavoro come qualsiasi altro.
dovresti rileggere cosa si intende per pubblico lavoro
Tornare in alto Andare in basso
fracchia



Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 02.07.15

MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 1:33 pm

anche un militare che fa servizio pubblico fa le missioni e viene pagato . non fa volontariato.
trovati un privato che ti garantisce tutti i diritti di cui gode un lavoratore dello stato. il privato ti avrebbe detto "bello/a o cosi o vai fuori dai..."
Tornare in alto Andare in basso
satie



Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Criterio scelta province.   Gio Lug 16, 2015 1:34 pm

fracchia ha scritto:
satie ha scritto:
fracchia ha scritto:
"deportazione"? io penso più ad una missione. chi vuol fare questo lavoro lo deve fare per passione e devozione. il nostro è un servizio pubblico. questo il mio pensiero

Le missioni si fanno in Africa gratis.
Questo è un lavoro come qualsiasi altro.
dovresti rileggere cosa si intende per pubblico lavoro

Non c'è scritto da nessuna parte che questo lavoro sia una missione e si debba fare per forza con passione e devozione. Non prendiamoci in giro.
E' un lavoro, come quello del medico o qualsiasi altro.
E nessuno si dovrebbe permettere di stabilire cosa debba rappresentare per gli altri.
Fondamentalmente io potrei farlo per mille altre ragioni compresa quella di vedermi accreditato nel mio conto lo stipendio il 23 di ogni mese.
Poi se si parla per luoghi comuni e si vive come Pollyanna ci sta tutto...
Tornare in alto Andare in basso
 
Criterio scelta province.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» ho perso la lotta per la scelta del trio
» scelta tra gae e gm
» Scelta obbligatoria sostegno
» 104 e precedenza nella scelta del giorno libero
» Marche dei Gel scelta!!!!!!

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: