Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
sparviero.



Messaggi : 977
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Sab Lug 18, 2015 11:48 am

Promemoria primo messaggio :

Il governo aveva messo i precari della ge su un piedistallo e noi con l'aiuto dei sindacati abbiamo rovinato tutto. Mi aspetto i soliti attacchi ma mi rivolgo ai precari delle ge: Una sola richiesta dovevamo fare , quella di non abolire le ge fino al totale esaurimento. Abbiamo fatto gli eroi e questi sono i risultati. Ora siamo gli ultimi e se tutto va bene saremo deportati. Chi ringraziare? Prima di tutto noi stessi per non avere capito che ai sindacati non ha mai importato nulla delle ge.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Dom Lug 19, 2015 2:48 pm

il_signore_del_male ha scritto:
...la riforma presentava inizialmente vantaggi indiscutibili per le GE:.....

Per Dec: se una cosa nasce male forse è il caso di pensarci bene prima di protestare e rischiare di farla peggiorare, specialmente se si capisce da subito che non sarà eliminata facilmente.....

Uno dei vantaggi indiscutibili per la GE era l'abolizione degli scatti d'anzianità, ed un altro era il nomadismo triennale: in GE eri allo stipendio iniziale e senza sede, una volta entrato eri allo stipendio iniziale e senza sede (ok, acchiappavi due mensilità in più e due disoccupazioni in meno, non avevi più l'ansia della chiamata).

Forse le lotte a qualcosa sono servite.
Tornare in alto Andare in basso
fracchia



Messaggi : 69
Data d'iscrizione : 02.07.15

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Dom Lug 19, 2015 3:06 pm

meno male che non c'è stato il blocco degli scrutini se no chi sa cosa sarebbe diventata questa riforma e quali vantaggi avrei avuto io docente di ruolo(mi faccio schifo), mi avrebbero chiamato gran bastardpezzdimerdfigliodiputt mega professore con card da 5000€ al mese per comprare gratta e vinci riviste hard, banchetti, cenette a lume di candele. e la didattica? ma non fare il moralista fracchia...
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47757
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Dom Lug 19, 2015 3:17 pm

il_signore_del_male ha scritto:
Che la riforma sia stata partorita da un'oscura mente in perfetto stile lovecratiano nessuno lo mette in dubbio; rendiamoci conto però che quello che dice sparviero non è del tutto errato. Tralasciamo il numero di assunzioni promesso inizialmente (150000 circa) che suonava assurdo già all'epoca, ma la riforma presentava inizialmente vantaggi indiscutibili per le GE:
1) obbligo di scegliere il sostegno: forse era ingiusto ma avrebbe accontentato molte più persone e avrebbe diminuito il rischio deportazione.
2) esclusione idonei: quanti cazzo di posti ruberanno?????? Non sono mica vincitori! Solo in Italia succede questo. Anche questo punto avrebbe ridotto il rischio deportazioni.
3) ordine delle fasi: se non ricordo male prima della deportazione ci sarebbero stati tutti i tentativi necessari per evitarla ovvero OF ed eventualmente utilizzazione su classi di concorso affini prima in provincia e poi fuori.

I sindacati hanno contestato principalmente la chiamata diretta che alla fine è l'unica cosa rimasta inalterata. Complimenti ai sindacati che hanno dimostrato ancora una volta la loro inutilità e in questo caso sono riusciti a peggiorare le cose. Si era già capito a settembre che niente e nessuno avrebbe potuto fermare il pagliaccio; non conveniva forse lasciare tutto come stava e ingoiare l'amara pillola? Ora questa pillola è diventata una grossa supposta per cui prepariamo tutti la vaselina e aspettiamo l'applicazione della legge del Menga.

Per Dec: se una cosa nasce male forse è il caso di pensarci bene prima di protestare e rischiare di farla peggiorare, specialmente se si capisce da subito che non sarà eliminata facilmente.

Docente - Ehm, blinda la supercazzola con uno scappellamento a sinistra o a destra come se fosse di riforma...
MIUR - Non ho capito un cazzo!
Docente- Ecco! È l'informazione che volevo. Grazie.

E chi ti dice che il governo non avesse già in mente queste modifiche a settembre 2014?
L'esclusione degli idonei li avrebbe esposti ad inevitabili ricorsi, visto che loro stessi li avevano fatti rientrare nelle immissioni del 2014 (2013 no, 2014 sì, 2015 no? Chiunque si sarebbe fatto una risata, come se le immissioni potessero avvenire solo negli anni pari); per inciso a livello personale ho solo da rimetterci da queste immissioni, ma cerco di guardare le cose con un minimo di obiettività.
Se tu stesso ammetti che era impossibile impedire l'approvazione della riforma e che i sindacati non sono riusciti a raggiungere i loro principali obiettivi (più che il discorso della chiamata diretta, su cui qualche modifica in effetti c'è stata, io direi il piano pluriennale per assumere gli abilitati con Tfa e Pas o almeno quelli con 36 mesi di servizio, che ad un certo punto sembrava diventata la vera ragione della lotta e per i quali non hanno ottenuto niente di niente), come si fa ad accusare i sindacati per le modifiche che non avevano mai richiesto?
L'utilizzazione sulle classi affini è sempre stata una sciocchezza, perché nessuno sapeva quali fossero queste classi affini (qualcuno favoleggiava che avrebbero assunto gli A037 su A043 o A050 o che avrebbero scorporato le ore di storia dalle cattedre di lettere per darle a loro, che avrebbero rifatto tutte le classi di concorso, non si sa in base a quale criterio) e quale criterio si sarebbe utilizzato per scegliere l'abilitato nella classe X piuttosto che quello della classe Y. Se mai hanno provato a pensare ad un meccanismo del genere, si saranno resi conto che era del tutto inapplicabile.
Ecco, forse potevano accanirsi fino in fondo contro gli specializzati sul sostegno ma (anche se non ho nulla da guadagnarci perché, lo preciso per sparviero visto che prima l'avevo dimenticato, non sono nemmeno specializzato sul sostegno) non mi dispiace che non l'abbiano fatto, anche se naturalmente si sono guardati bene dall'applicare lo stesso principio nei confronti degli abilitati in più classi di concorso.
Io ricordo ai primi annunci di Renzi queste due frasi: svuoteremo le Gae a qualsiasi costo, non ci saranno più il 1 settembre 2016, e qualcuno dovrà fare il piccolo sacrificio di accettare il ruolo fuori provincia perché non si può pensare che nella provincia ci siano posti per tutti. Quando ho sentito queste due frasi, ho fatto un salto sulla sedia perchè ho capito subito dove si andava a parare. Qualcun altro invece pensava che a fare il "piccolo sacrificio" sarebbe stato necessariamente qualcun altro e naturalmente era pronto a sacrificare il compagno di sventura per raggiungere il proprio obiettivo, salvo poi venire a dare a me dell'egoista. Io questo non l'ho dimenticato, mi dispiace. Nessuna vendetta, siamo tutti nella stessa barca che sta affondando, come ho scritto mesi fa, e sarebbe assurdo farci la guerra tra noi (rileggere "La ginestra" di Leopardi, se a qualcuno interessa), ma ora è assurdo rigirare la frittata e cercare di far passare chi queste cose le ha sempre scritte come quello che ha ottenuto non si sa bene quali vantaggi.
Tornare in alto Andare in basso
sparviero.



Messaggi : 977
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Dom Lug 19, 2015 3:18 pm

Dec ha scritto:
sparviero. ha scritto:
Dec ha scritto:
Fattene una ragione, sparviero. La maggior parte dei docenti delle Gae (e io sono certamente tra questi) non pensa che la riforma sia peggiorata a seguito delle proteste. Questa riforma è nata male e continuata peggio e i soli responsabili sono quelli che l'hanno proposta, scritta e approvata.
scusami dec, mi hai risposto in veste di moderatore o come appartenente a una delle categorie di precari che dalle modifiche in senato ne hanno tratto vantaggio a discapito delle ge?

Ovviamente come precario inserito solo e soltanto nelle Gae. A quale categoria di precari che ha tratto vantaggio dalle modifiche al senato apparterrei, secondo te? Non sono inserito in nessuna Gm e non ho nessuna classe di concorso in II o III fascia Gi.
Prima chiedi che ti rispondano solo i precari delle Gae e poi, se uno lo fa, fai delle oscure insinuazioni prive di qualsiasi fondamento?
Tra l'altro io ho scritto che la riforma è pessima e che non doveva assolutamente essere approvata né in questa forma né in quella votata dalla Camera. Quando avrei espresso il benché minimo apprezzamento per le modifiche introdotte in Senato?
Naturalmente il fatto di essere moderatore non c'entra niente.
scusami, allora ricordo male io pensavo che eri tra quelli che si battevano contro l'obbligo del sostegno.
Tornare in alto Andare in basso
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Dom Lug 19, 2015 3:20 pm

tellina ha scritto:
Eh no...forseforse non lo era davvero...

Come tutti i precari continuo ad esser disgustata da questa riforma, lo ero prima, leggendola sulla carta, lo son stata mentre veniva rimaneggiata, lo sono ancora adesso, ovviamente, dopo aver visto come davvero non ci sia mai limite al peggio.
Gli idonei del concorso 2012 che sulla carta, come da regolare bando, non sarebbero mai nemmeno potuti entrare in ruolo se non per i posti, spesso minimi, previsti per ogni regione... Ora son gli assi pigliatutto.

Non so quanto sia vantaggioso questo per loro: sono quelli che più di ogni altro rischiano la fase B. Forse gli conviene addirittura partecipare al piano da GE anzichè da GM.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47757
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Dom Lug 19, 2015 3:36 pm

sparviero. ha scritto:
Dec ha scritto:
sparviero. ha scritto:
Dec ha scritto:
Fattene una ragione, sparviero. La maggior parte dei docenti delle Gae (e io sono certamente tra questi) non pensa che la riforma sia peggiorata a seguito delle proteste. Questa riforma è nata male e continuata peggio e i soli responsabili sono quelli che l'hanno proposta, scritta e approvata.
scusami dec, mi hai risposto in veste di moderatore o come appartenente a una delle categorie di precari che dalle modifiche in senato ne hanno tratto vantaggio a discapito delle ge?

Ovviamente come precario inserito solo e soltanto nelle Gae. A quale categoria di precari che ha tratto vantaggio dalle modifiche al senato apparterrei, secondo te? Non sono inserito in nessuna Gm e non ho nessuna classe di concorso in II o III fascia Gi.
Prima chiedi che ti rispondano solo i precari delle Gae e poi, se uno lo fa, fai delle oscure insinuazioni prive di qualsiasi fondamento?
Tra l'altro io ho scritto che la riforma è pessima e che non doveva assolutamente essere approvata né in questa forma né in quella votata dalla Camera. Quando avrei espresso il benché minimo apprezzamento per le modifiche introdotte in Senato?
Naturalmente il fatto di essere moderatore non c'entra niente.
scusami, allora ricordo male io pensavo che eri tra quelli che si battevano contro l'obbligo del sostegno.

Ho espresso solidarietà ai colleghi, cosa ben diversa dall'avere un interesse personale in merito. Scuse accettate.
Tornare in alto Andare in basso
Fantaman



Messaggi : 1307
Data d'iscrizione : 30.08.12

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Dom Lug 19, 2015 6:54 pm

Analisi di DEC impeccabile. Anche io il 3 settembre 2014 feci un salto sulla sedia e vidi all'orizzonte il disastro.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Dom Lug 19, 2015 8:21 pm

il_signore_del_male ha scritto:
Che la riforma sia stata partorita da un'oscura mente in perfetto stile lovecratiano nessuno lo mette in dubbio; rendiamoci conto però che quello che dice sparviero non è del tutto errato. Tralasciamo il numero di assunzioni promesso inizialmente (150000 circa) che suonava assurdo già all'epoca, ma la riforma presentava inizialmente vantaggi indiscutibili per le GE:
1) obbligo di scegliere il sostegno: forse era ingiusto ma avrebbe accontentato molte più persone e avrebbe diminuito il rischio deportazione.
2) esclusione idonei: quanti cazzo di posti ruberanno?????? Non sono mica vincitori! Solo in Italia succede questo. Anche questo punto avrebbe ridotto il rischio deportazioni.
3) ordine delle fasi: se non ricordo male prima della deportazione ci sarebbero stati tutti i tentativi necessari per evitarla ovvero OF ed eventualmente utilizzazione su classi di concorso affini prima in provincia e poi fuori.

I sindacati hanno contestato principalmente la chiamata diretta che alla fine è l'unica cosa rimasta inalterata. Complimenti ai sindacati che hanno dimostrato ancora una volta la loro inutilità e in questo caso sono riusciti a peggiorare le cose. Si era già capito a settembre che niente e nessuno avrebbe potuto fermare il pagliaccio; non conveniva forse lasciare tutto come stava e ingoiare l'amara pillola? Ora questa pillola è diventata una grossa supposta per cui prepariamo tutti la vaselina e aspettiamo l'applicazione della legge del Menga.

Per Dec: se una cosa nasce male forse è il caso di pensarci bene prima di protestare e rischiare di farla peggiorare, specialmente se si capisce da subito che non sarà eliminata facilmente.

Docente - Ehm, blinda la supercazzola con uno scappellamento a sinistra o a destra come se fosse di riforma...
MIUR - Non ho capito un cazzo!
Docente- Ecco! È l'informazione che volevo. Grazie.

Non si può ragionare in questa maniera, la lotta alla chiamata diretta era dovuta da un punto di vista morale, come ho già detto un governo che peggiora la situazione di un gruppo di docenti per punirli della loro protesta non è un degno interlocutore e va contestato a ogni costo.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1845
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Lun Lug 20, 2015 7:13 am

Comunque questo topic è veramente significativo del come alcuni vedano la politica: bisogna subire passivamente qualsiasi ingiustizia, altrimenti chi decide potrebbe renderla ancora più ingiusta. Non provochiamo i nazisti, altrimenti ci sterminano!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Lun Lug 20, 2015 9:08 am

ushikawa ha scritto:
Comunque questo topic è veramente significativo del come alcuni vedano la politica: bisogna subire passivamente qualsiasi ingiustizia, altrimenti chi decide potrebbe renderla ancora più ingiusta. Non provochiamo i nazisti, altrimenti ci sterminano!

http://www.italianissima.info/testi/infila.htm
Tornare in alto Andare in basso
mimì68



Messaggi : 99
Data d'iscrizione : 20.11.10

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Lun Lug 20, 2015 9:19 am

Alla Nunziatella erano più liberi (la canzone si riferisce agli allievi) e avevano garantito un futuro lavorativo. Per noi neanche questo
Tornare in alto Andare in basso
bubbylil



Messaggi : 492
Data d'iscrizione : 23.06.11

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Lun Lug 20, 2015 10:28 am

Ancora!?

Sparviero, scusami, non voglio offenderti ma la tua è praticamente un'ossessione!

NON poteva funzionare con 5 province! 
Quando gli è arrivata la relazione tecnica che dimostrava che c'è troppa disuguaglianza tra i posti possibili e i numeri nelle varie province/regioni e le classi di concorso (troppi prof di materie umanistiche rispetto alle scientifiche) hanno dovuto per forza cambiarla, altrimenti gli saltavano tutti i numeri perchè tutti avrebbero scelto la propria di regione e al nord ci sarebbero stati buchi enormi di posti e a sud scuole con 30 immessi in più a testa, altro che 7 per scuola per tutti.
Come fai a non capirlo? E' matematica, mica un'opinione!

Che c'entra la protesta? Nulla!

In Italia visto che ci sono due camere fanno sempre un primo testo generico (con errori) perchè è solo una bozza di intenzioni e si prendono poi il loro tempo per affinarla, presentando la definitiva solo alla fine quando la successiva immodificabilità li costringe a fare tutti i calcoli giusti e scrivere tutto per bene. E' così da sempre, vale praticamente per tutte le leggi fatte qui, informati.
Tornare in alto Andare in basso
pepe



Messaggi : 1516
Data d'iscrizione : 15.03.11

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Lun Lug 20, 2015 10:48 am

L'intenzione di Renzi, sin dall'inizio, era ed è quella di eliminare le GAE (le GM si eliminano automaticamente nel momento in cui si indice un nuovo concorso per le relative cdc) per far entrare nella scuola i nuovi abilitati e i futuri, vacche da mungere per le Università,i quali se no si vedrebbero preclusa qualsiasi opportunità lavorativa nella scuola. Quale migliore soluzione che mettere i precari storici, ormai quarantenni o ultraquarantenni, davanti alla tragica scelta di rinunciare alla scuola oppure di lasciarsi deportare?

Coloro che invece sono ancora nelle GM 2012 e che non risultano vincitori ma solo idonei (la maggior parte sono non abilitati e quindi non in Gae) hanno invece spinto da almeno 2 anni affinché potessero anche trovare un posto anche fuori dalla loro regione. Se le province sono 100 dovete ringraziare proprio loro e le loro altolocate e influenti conoscenze.
Tornare in alto Andare in basso
sparviero.



Messaggi : 977
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Lun Lug 20, 2015 11:13 am

ushikawa ha scritto:
Comunque questo topic è veramente significativo del come alcuni vedano la politica: bisogna subire passivamente qualsiasi ingiustizia, altrimenti chi decide potrebbe renderla ancora più ingiusta. Non provochiamo i nazisti, altrimenti ci sterminano!
non la penso come te e provo a spiegarti il perché: A mio avviso il governo ha punito solo i precari ge ed ha accolto in parte le richieste di altri. 1) docenti ruolo immobilizzati con la mobilità straordinaria. 2) ha tolto l'obbligo del sostegno.3) ha incluso gli idonei . Tutte queste richieste hanno inevitabilmente tolto tantissimo ai precari delle ge che a mio avviso hanno dato man forte alle altre categorie di precari. Come vedi il governo non ha punito tutti ma accogliendo le richieste di altri ha inevitabilmente danneggiato le ge. Tutto questo col benestare dei sindacati che non hanno mai difeso le ge.
Tornare in alto Andare in basso
sparviero.



Messaggi : 977
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Lun Lug 20, 2015 11:43 am

Provate a chiedere ai docenti assunti l'anno scorso se non sono contenti della mobilità straordinaria, andate a leggere i post di evviva e festeggiamenti degli idonei, chiedete ai docenti di sostegno se sono contrari alle modifiche. Noi delle ge paghiamo il conto perché non erano comprendibili i motivi della nostra protesta.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Lun Lug 20, 2015 12:19 pm

sparviero. ha scritto:
ushikawa ha scritto:
Comunque questo topic è veramente significativo del come alcuni vedano la politica: bisogna subire passivamente qualsiasi ingiustizia, altrimenti chi decide potrebbe renderla ancora più ingiusta. Non provochiamo i nazisti, altrimenti ci sterminano!
non la penso come te e provo a spiegarti il perché: A mio avviso il governo ha punito solo i precari ge ed ha accolto in parte le richieste di altri. 1) docenti ruolo  immobilizzati con la mobilità straordinaria. 2) ha tolto l'obbligo del sostegno.3) ha incluso gli idonei . Tutte queste richieste hanno inevitabilmente tolto tantissimo ai precari delle ge che a mio avviso hanno dato man forte alle altre categorie di precari. Come vedi il governo non ha punito tutti ma accogliendo le richieste di altri ha inevitabilmente danneggiato le ge. Tutto questo col benestare dei sindacati che non hanno mai difeso le ge.
Non è stato punito nessuno, erano state prospettate delle cose che non potevano essere e quando se ne sono accorti hanno modificato; certo questo ha danneggiato alcuni, ma punire significa cercare il danno, ed il danno non era l'obiettivo ma l'effetto collaterale.

Per la mobilità straordinaria non c'è stata nessuna punizione, solo che l'indebito favoritismo che si è fatto sugli "immobilizzati" ha causato il danno ai neoassunti.

Per cancellazione dell'obbligo sul SOS e per l'inclusione degli idonei si è solo fatta giustizia; l'ingiustizia precedente era favorevole ai senza punti ed ai GaE, ma la scelta di fare giustizia non è stata mossa da intenti punitivi.

Per la priorità di GM su GaE in fasi b,c certamente si è creata un'ingiustizia anti GaE, ma pensi veramente che sia una punizione ? Il male che capita ai gaeini è lo scopo del provvedimento o è ancora una volta un effetto collaterale ?

Nella scuola la coperta è corta, se copri uno scopri l'altro e spesso vince chi urla più forte.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Lun Lug 20, 2015 12:36 pm

avidodinformazioni ha scritto:

Per cancellazione dell'obbligo sul SOS e per l'inclusione degli idonei si è solo fatta giustizia; l'ingiustizia precedente era favorevole ai senza punti ed ai GaE, ma la scelta di fare giustizia non è stata mossa da intenti punitivi.

Nella scuola la coperta è corta, se copri uno scopri l'altro e spesso vince chi urla più forte.

Naturalmente non pretendo di convincerti del contrario, non l'ho fatto prima e non vedo perché dovrei farlo ora.
Però una cosa vorrei sottolinearla: il tuo concetto di giustizia ed ingiustizia non è assolutamente vincolante per gli altri.
Ma non preoccuparti, non intendo tediarti con argomenti triti e ritriti, vorrei solo che dichiarassi apertamente il fatto che la pensi così perché la tua provenienza non è da gae: niente di più, niente di meno.
Concordo sul fatto che il cambiamento non è avvenuto per intenti punitivi nei confronti dei gae, ma solo per meri calcoli di opportunità politica.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Lun Lug 20, 2015 1:48 pm

sparviero. ha scritto:
Provate a chiedere ai docenti assunti l'anno scorso se non sono contenti della mobilità straordinaria, andate a leggere i post di evviva e festeggiamenti degli idonei, chiedete ai docenti di sostegno se sono contrari alle modifiche. Noi delle ge paghiamo il conto perché non erano comprendibili i motivi della nostra protesta.

Duole leggere che non hai capito ancora che quella protesta era necessaria perchè il DDL era una legge illiberale e anticostituzionale,ma tant'è...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Lun Lug 20, 2015 3:13 pm

Francesca4 ha scritto:
il tuo concetto di giustizia ed ingiustizia non è assolutamente vincolante per gli altri.


Ma non preoccuparti, non intendo tediarti con argomenti triti e ritriti, vorrei solo che dichiarassi apertamente il fatto che la pensi così perché la tua provenienza non è da gae

Accetto sicuramente che giustizia ed ingiustizia siano concetti relativi a tempi, luoghi sviluppo sociale e sensibilità personali; mi veniva da ridere ascoltando un servizio del tg sui bambini afgani che facevano mattoni e che concludeva con "bisognerebbe impedirlo"; bravi, così muoiono di fame; o intendevate che dovevamo impedirlo e nutrirli ?

Quanto alla mia provenienza, prima di ogni cosa sono in ruolo, e questo azzera ogni interesse personale, poi ho fatto 7 anni di GaE e sono entrato in ruolo da 1 anno e da concorso; più GaE che GM quindi.

Cerco sempre di curare i miei porci comodi, ma mai di passarli come necessità della collettività.
Tornare in alto Andare in basso
sparviero.



Messaggi : 977
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Lun Lug 20, 2015 4:23 pm

precario_acciaio ha scritto:
sparviero. ha scritto:
Provate a chiedere ai docenti assunti l'anno scorso se non sono contenti della mobilità straordinaria, andate a leggere i post di evviva e festeggiamenti degli idonei, chiedete ai docenti di sostegno se sono contrari alle modifiche. Noi delle ge paghiamo il conto perché non erano comprendibili i motivi della nostra protesta.

Duole leggere che non hai capito ancora che quella protesta era necessaria perchè il DDL era una legge illiberale e anticostituzionale,ma tant'è...
ma tant'è cosa? Vai a leggere i commenti vittoriosi e trionfali degli idonei! Loro usavano il cavallo di battaglia di salvare la scuola per celare i propri interessi personali. Hanno ottenuto tutto e ci sono passati pure davanti. E noi poveri polli scioperavamo al loro fianco per difendere l'ideale di una buona scuola! Protestare per chiedere un lavoro è giusto ma non puoi farlo assieme a chi chiede il tuo posto!
Tornare in alto Andare in basso
Meravigliato



Messaggi : 392
Data d'iscrizione : 27.11.14

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Lun Lug 20, 2015 4:33 pm

Solo una cosa: degli idonei erano già stati assunti. La genia aveva permesso lo scorrimento delle graduatorie...hannk dovuto farli entrare per salvare la faccia.
Tornare in alto Andare in basso
sparviero.



Messaggi : 977
Data d'iscrizione : 27.04.15

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Lun Lug 20, 2015 4:44 pm

Ma voi dello sciopero del 5 maggio che idea vi siete fatti? Io ho visto una marea di docenti divisi in tanti gruppi con cartelloni che inneggiavano a difesa del proprio orticello! Gli idonei, quelli del sostegno, gi seconda fascia, docenti immobilizzati e per finire il gruppo degli idealisti contro il ddl. Qualcuno ha voluto far credere a uno sciopero unitario quando di unitario c'era ben poco. Il governo questo lo ha capito e nell'accontentare alcuni di loro ha mazziato le ge che non avevano nulla da protestare.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Lun Lug 20, 2015 6:23 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Francesca4 ha scritto:
il tuo concetto di giustizia ed ingiustizia non è assolutamente vincolante per gli altri.


Ma non preoccuparti, non intendo tediarti con argomenti triti e ritriti, vorrei solo che dichiarassi apertamente il fatto che la pensi così perché la tua provenienza non è da gae

Accetto sicuramente che giustizia ed ingiustizia siano concetti relativi a tempi, luoghi sviluppo sociale e sensibilità personali; mi veniva da ridere ascoltando un servizio del tg sui bambini afgani che facevano mattoni e che concludeva con "bisognerebbe impedirlo"; bravi, così muoiono di fame; o intendevate che dovevamo impedirlo e nutrirli ?

Quanto alla mia provenienza, prima di ogni cosa sono in ruolo, e questo azzera ogni interesse personale, poi ho fatto 7 anni di GaE e sono entrato in ruolo da 1 anno e da concorso; più GaE che GM quindi.

Cerco sempre di curare i miei porci comodi, ma mai di passarli come necessità della collettività .

Se,con la frase che ho evidenziato, ti riferisci a supposte mie abitudini, caschi molto, ma molto, male.
Ho sempre combattuto le mie battaglie, compresa quella contro la possibilità di scelta per i docenti di sostegno, dichiarando l'incompatibilità tra la loro libertà di scelta e l'assunzione di tutti i gae.
Se poi vuoi riferirti agli idonei, ho da sempre caldeggiato la loro inclusione nel piano assunzionale, ma dopo i gae, dato che c'era un criterio cronologico, quello sì oggettivo, da rispettare.
Quanto al tuo scherno per i gae senza servizio ti ricordo che anche gli idonei 2012 potrebbero non averne nessuno: personalmente ne conosco almeno due; e questo tacendo del fatto che sia solo questione di fortuna appartenere o meno ad una c.d.c. oberata, non dipendendo in alcun modo dalla bravura o dalla competenza di coloro che vi sono inclusi.
Un ultimo rilievo però devo segnalartelo: ho sempre tenuto ben a mente che tu sia di ruolo, esattamente come tu sei perfettamente a conoscenza del lavoro che svolgo, e che, mio malgrado, trapela in molti dei miei commenti al punto tale che, ad un certo punto, ho dovuto dichiararlo.
Tornare in alto Andare in basso
marco1970



Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 16.07.15

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Lun Lug 20, 2015 7:26 pm

Mi spiace ma Sparviero, nel suo modo di esporre il problema forse politicamente scorretto, ha centrato il punto. Le Gae erano al centro del dl che sarebbe dovuto uscire ai primi di Marzo e confermate nel disegno di legge presentato in primis alla camera. Il parlamento ha poi stravolto tutto. Le gae sono state fagocitate da altri movimenti che hanno permesso ad alcuni deputati, Forza Italia in testa, di cavalcare l'onda del populismo. Ma non era populismo era solo giustizia. Gli idonei hanno sfruttato le falle di un decreto  con il quale è stato bandito il concorso 2012, che partiva dal presupposto che il concorso era solo per cattedre. Invece il decreto doveva con "chiarezza" specificare che il tutto era in deroga ad ogni altra legge precedente, ma il professor profumo con tutti gli altri suo amici professori/ministri ha palesato tutte le sue carenze politico/giuridiche. Nel frattempo i sindacati hanno fatto la loro parte, vi prego solo di leggere la prima rivendicazione nel programma dello sciopero degli scrutini, dove si leggeva chiaramente che i sindacati erano contrari al fatto che le gae erano le uniche ad avere i diritto di passare di ruolo e comunque con precedenza su chiunque altro. Sicuramente ci saranno dei ricorsi che continueranno ad ingrassare le tasche di sindacati che sembran sempre più degli studi legali zeppi di avvacati pronti a difendere solo chi paga la parcella dell'avvocato. I ricorsi sicuramente risolveranno il problema più evidente e contrario alla giustizia sociale, ovvero che non possono esistere nello stesso comparto lavoratori con diritti di serie a e serie b, a prescindere dall'anzianità o da altri fattori. Ma quanta fatica ...... e sempre soli.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!   Lun Lug 20, 2015 8:59 pm

Francesca4 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Cerco sempre di curare i miei porci comodi, ma mai di passarli come necessità della collettività .

Se,con la frase che ho evidenziato, ti riferisci a supposte mie abitudini, caschi molto, ma molto, male.
Ti giuro che la frase sottolineata non aveva nulla a che fare con te; era per dire cosa è mia abitudine fare e cosa no.
Tornare in alto Andare in basso
 
eravamo i primi e potevano scegliere 5 province!
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» I primi vaccini
» Liberi di non scegliere SIAE
» Faccio outing: in questi primi 4 mesi io ho preso oltre 6 kg
» quale amido di riso per primi bagnetti
» Un ricordo di quando eravamo piccole

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: