Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Scienze religiose..........

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Scienze religiose..........   Lun Lug 20, 2015 8:58 pm

Promemoria primo messaggio :

Essendo in epoca di trentesimo anniversario di RITORNO AL FUTURO,dopo il flusso catalizzatore scoprì l esistenza della facoltà di scienze della PACE. E vabbe... Poi arriva avido di informazioni e ci cita SCIENZE RELIGIOSE.quali altre meraviglie dovrò ancora imparare?ma scusate, a parte che religione dogmatica e scienza-metodo scientifico sono antitetiche,ma mu è apparso in sogno il buon Galileo ed ha tirati giù degli improperi che non posso qui riportarvi.....
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Mar Lug 21, 2015 3:50 pm

Esistono fenomeni che hanno natura ambigua,come il comportamento della luce onda-particella.ma per entrambi esistono modelli matematici ed esperimenti che evidenziano l una e l altra in maniera esaustiva. Se invece io chiedo ad uno storico come mai la guerra in Bosnia scoppio ventidue anni dopo la morte di Tito e non,per dure,dieci, non mi sa rispondere come nemmeno esiste risposta alla domanda:si ripeterà?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Mar Lug 21, 2015 3:53 pm

lucetta10 ha scritto:
Quindi nel concetto di scienza ci sarebbe qualcosa che la avvicina alla verità rivelata?
Non mi risulta che la scienza sia graniticamente ancorata a certezze, piuttosto che le ricerchi, e che sia fatta di "teorie".
Le unità di misura sono delle convenzioni, con altre, la scienza sarebbe diversa, Dio non ha rivelato a Mosé né i numeri né la tavola degli elementi
Rilevata; se volevi scrivere rilevata allora la risposta è si.

Le teorie sono la bozza di lavoro iniziale, poi attraverso il metodo scientifico si trasformano in certezze.

La scienza va ancora oltre: sapendo che gli scienziati sono esseri umani e che nono solo possono sbagliare ma inevitabilmente sbagliano, chi più chi meno, la scienza prevede che ogni verità rilevata debba essere "sospesa nel dubbio".
Sempre e chiunque ha diritto a sottoporre a verifica quanto fino a quel momento asserito e la comunità scientifica rispetto ai fatti nuovi e ben documentati ha il dovere di aprirsi ed accogliere.

Normalmente i fatti nuovi non sono il rilevare che fino a quel momento si sono dette castronerie, solitamente si tratta di affinamenti, più raramente di stravolgimenti che sorgono da misure più precise (tecnica in evoluzione) che rivelano (si, i fatti e le misure possono rivelare) fenomeni nuovi.
In quest'ultimo caso la nuova teoria dovrebbe anche spiegare perchè quella vecchia sembrava corretta nell'ambito delle misure imprecise che si erano fatte fino a quel momento (esempio tipico: relatività di Einstein e di Galileo).

I numeri sono convenzioni e le unità di misura anche; l'accoppiata numero ed unità di misura no.

Io posso essere alto un po' di centimetri o un po' di pollici; io posso essere alto 170 o 68; io SONO alto 170 centimetri.

Quando hai mostrato il centimetro e quando hai scritto la sequenza ordinata dei numeri interi (quelli che servono per contare) non esiste più margine per l'arbitrio.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Mar Lug 21, 2015 3:56 pm

Scusate dodici anni..

Immaginate che esista una formula,tornando all esempio ella Bosnia,che mi fornisca il numero di anni che passano dalla fine di una dittatura all esplodere di tensioni etniche e religiose locali...sono dati il numero abitanti,la percentuale numerica delle etnie e le religioni presenti. Il catalizzatore è l uomo politico nazionalista di turno..allora....T= ?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Mar Lug 21, 2015 3:57 pm

Veramente l'ordine è inverso: è la filosofia ad aver dato una definizione di scienza.

In nulla la definizione che dai è in contraddizione argomenta a favore del fatto che la scienza non sopporterebbe l' "opinione", e in nulla l'opinione ne inficia la serietà o la "scientificità".

L'esaustività mi pare invece assolutamente contraria al concetto di scienza (ben prossimo però a quello di "fede")
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Mar Lug 21, 2015 4:04 pm

Curve algebriche ha scritto:
Anche Godel e Heisenberg dovrebbero aver fatto crollare qualche certezza al razionalista positivista Felipeto.
Lasciamo stare Heisenberg; ci infileremmo in un ginepraio pazzesco, lui descriveva fenomeni che sono totalmente fuori dall'esperienza che abbiamo; ci stupiremmo del mondo di Harry Potter meno di quanto non ci stupiamo del mondo di Heisenberg.

Godel ha scritto in termini filosofici (e molto più eleganti) le stesse cose che ho scritto io sopra, facendo ampio uso della parola "teoria", implicitamente togliendo il gusto del proprio lavoro agli scienziati.
Godel dice "tanto prima o poi vi confutano la teoria perchè non potete sapere tutto".

In realtà è vero che non possiamo sapere tutto, ma nutriamo la speranza che se ne sappia abbastanza da formulare una certezza; ovviamente potremmo essere smentiti (fallacia umana) fino a quel momento lasciateci godere il risultato raggiunto.

Armstrong ha messo piede sulla luna grazie a Galileo senza dover scomodare Einstein; anche se Galileo ha detto cazzate, erano delle belle cazzate.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Mar Lug 21, 2015 4:08 pm

avidodinformazioni ha scritto:

La scienza va ancora oltre: sapendo che gli scienziati sono esseri umani e che nono solo possono sbagliare ma inevitabilmente sbagliano, chi più chi meno, la scienza prevede che ogni verità rilevata debba essere "sospesa nel dubbio".
Sempre e chiunque ha diritto a sottoporre a verifica quanto fino a quel momento asserito e la comunità scientifica rispetto ai fatti nuovi e ben documentati ha il dovere di aprirsi ed accogliere.



Appunto.

Per la storia confondi invece il parere e l'inquadramento che si dà di un dato storico, alla scoperta del dato stesso.

Così come Darwin, sulle cui teorie non mi sogno di dissentire, ha suscitato tanto dibattito; allo stesso modo posso interpretare in tanti modi i 6 milioni di morti della seconda guerra mondiale, ma il contarli è un fatto, e questo porterà a un dato e dovrà fondarsi sul massimo del rigore.
A partire da questo poi posso parteggiare per la scimmia o per Adamo ed Eva e posso sostenere la falsità dell'Olocausto, ma sia il creazionismo che il revisionismo si contestano con metodi rigorosi, e nello sfatare i suoi pericolosissimi miti, la storia non è certo "facilona", non esprime "opinioni", ma contrappone "fatti".

Non si può pensare che la ricostruzione dell'Olocausto sia un' "opinione" e l'evoluzionismo sia "scienza", mettendole su un diverso piano di credibilità e serietà; come non si può partire dal rifiuto dell'accostamento scienza/religione per poi approdare a una definizione di scienza che richiede un atto di fede come quella di religione!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Mar Lug 21, 2015 4:23 pm

La ricostruzione dell'olocausto non è un'opinione per quanto riguarda la sua esistenza ed entro certi limiti le sue modalità; l'incertezza nelle modalità con cui è avvenuto sono paragonabili alle incertezze tecnologiche sulla misurazione delle grandezze fisiche.

Rimarrà però sempre nell'ambito delle opinioni il perchè sia avvenuto

1) Hitler era un pazzo
2) Gli ebrei sono esseri inferiori Hitler ci aveva visto lungo
3) Hitler era un ladro e voleva i loro soldi
4) Hitler cercava un nemico pubblico per unire il popolo tedesco sotto la sua guida (fuhrer = condottiero)
5) Un ragazzo ebreo gli aveva trombato la fidanzata.

Rimarrà nell'ambito delle opinioni quale doveva essere il numero di anni di prigione (Hitler è stato in prigione) che avrebbe impedito il sorgere del nazismo.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Mar Lug 21, 2015 4:38 pm

Hai citato Darwin; il titolo completo della sua opera più famosa è:

Sull'origine delle specie per mezzo della selezione naturale o la preservazione delle razze favorite nella lotta per la vita.

La teoria di Darwin non è l'esistenza dell'evoluzione; l'evoluzione è un fatto incontrovertibile; solo esseri subumani possono oggi asserire che i fossili di dinosauro sono stati seppelliti da Gesù per mettere alla prova la fede degli uomini (gli esseri subumani aimè esistono).

La teoria di Darwin consiste nel considerare la selezione naturale come motore dell'evoluzione; la natura non necessiterebbe dell'intervento divino.

Non è una questione scientifica o filosofica o culturale; è una questione politica, di esercizio del potere.

Il Papa esercita il suo potere perchè capo della chiesa, che è stata incaricata da Gesù a gestire le sue raccomandazioni nei secoli dei secoli.
Gesù è il messia, ovvero il salvatore; ci deve salvare tutti, neonati compresi, dal peccato originale, ovvero dal fatto che i nostri antenati Adamo ed Eva hanno mangiato il frutto proibito quando erano nel paradiso attorniati da tutti gli animali e vegetali del creato.

Dimostrare che gli animali e vegetali che vediamo noi non hanno nulla a che vedere col creato, implicitamente nega l'esistenza del paradiso, di Adamo ed Eva e del peccato originale, tutte cose derubricate a cialtronerie; questo implicitamente nega il ruolo di messia per Gesù, anch'egli derubricato a cialtrone, e con lui tutti i papi della storia, degni rappresentanti del nulla.

Comprenderai come questa teoria possa non piacere ai papi.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Mar Lug 21, 2015 4:38 pm

avidodinformazioni ha scritto:
La ricostruzione dell'olocausto non è un'opinione per quanto riguarda la sua esistenza ed entro certi limiti le sue modalità; l'incertezza nelle modalità con cui è avvenuto sono paragonabili alle incertezze tecnologiche sulla misurazione delle grandezze fisiche.

Rimarrà però sempre nell'ambito delle opinioni il perchè sia avvenuto

1) Hitler era un pazzo
2) Gli ebrei sono esseri inferiori Hitler ci aveva visto lungo
3) Hitler era un ladro e voleva i loro soldi
4) Hitler cercava un nemico pubblico per unire il popolo tedesco sotto la sua guida (fuhrer = condottiero)
5) Un ragazzo ebreo gli aveva trombato la fidanzata.

Rimarrà nell'ambito delle opinioni quale doveva essere il numero di anni di prigione (Hitler è stato in prigione) che avrebbe impedito il sorgere del nazismo.


Non è per niente così invece, se ancora ci si accapiglia se ci sia stato o meno genocidio armeno.

La storia ha una ricaduta sul presente e quindi presentare un dato in un modo piuttosto che in un altro ha una rilevanza enorme, da qui il rigore dello storico, che in genere utilizza molteplici strumenti che derivano dalla sua e dalle altrui discipline e scienze, non esprime una sua opinione, non scrive elzeviri: quello è l'editorialista.

Assolutamente estraneo alla riflessione storica sono invece i tuoi "simpatici" punti, che banalmente non sono storia, di cui la storia non si occupa, e che potremmo equiparare a una dotta discussione se Einstein fosse o meno circonciso e avesse con la mamma un rapporto più o meno affettuoso. Sarebbe come dire che la scienza si occupa di giudicare la colpevolezza del neutrone.

Dispiace che tu creda sempre di poter argomentare su tutto, che manchi di continenza. Mi ricordo di una discussione in cui cercavi di convincermi di quale fosse l'oggetto di insegnamento di Cittadinanza e Costituzione solo basandoti sulla tua capacità di cogliere i nessi "a naso".
Anche questo non è un atteggiamento molto scientifico, dato per presupposto che almeno sulla conoscenza dei fatti noti non si possa derogare.

In questo caso, con poco rigore scientifico, continui a confondere l'inquadramento storico con il dato storico, due aspetti che sono chiari anche a un alunno medio
Tornare in alto Andare in basso
Curve algebriche



Messaggi : 63
Data d'iscrizione : 19.08.13

MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Mar Lug 21, 2015 4:43 pm

Godel si occupa di teorie aritmetiche, cioè degli stessi numeri naturali con cui misuri la statura. Egli dice che non possono esistere teorie aritmetiche complete. Tutte contengono proposizioni indecidibili per le quali non posso decidere se sono vere o false.
Dire che una teoria non può essere completa vuol dire che non può stare in piedi con le sue gambe. E questa è una proprietà intrinseca di qualunque teoria dei numeri, indipendentemente da chi la studia, da quanti teoremi si scopriranno ancora.
Utilizzare la nostra aritmetica è un atto di fiducia, ma non è possibile dimostrarne la non-contraddittorietà.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Mar Lug 21, 2015 4:44 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Hai citato Darwin; il titolo completo della sua opera più famosa è:

Sull'origine delle specie per mezzo della selezione naturale o la preservazione delle razze favorite nella lotta per la vita.

La teoria di Darwin non è l'esistenza dell'evoluzione; l'evoluzione è un fatto incontrovertibile; solo esseri subumani possono oggi asserire che i fossili di dinosauro sono stati seppelliti da Gesù per mettere alla prova la fede degli uomini (gli esseri subumani aimè esistono).

La teoria di Darwin consiste nel considerare la selezione naturale come motore dell'evoluzione; la natura non necessiterebbe dell'intervento divino.

Non è una questione scientifica o filosofica o culturale; è una questione politica, di esercizio del potere.

Il Papa esercita il suo potere perchè capo della chiesa, che è stata incaricata da Gesù a gestire le sue raccomandazioni nei secoli dei secoli.
Gesù è il messia, ovvero il salvatore; ci deve salvare tutti, neonati compresi, dal peccato originale, ovvero dal fatto che i nostri antenati Adamo ed Eva hanno mangiato il frutto proibito quando erano nel paradiso attorniati da tutti gli animali e vegetali del creato.

Dimostrare che gli animali e vegetali che vediamo noi non hanno nulla a che vedere col creato, implicitamente nega l'esistenza del paradiso, di Adamo ed Eva e del peccato originale, tutte cose derubricate a cialtronerie; questo implicitamente nega il ruolo di messia per Gesù, anch'egli derubricato a cialtrone, e con lui tutti i papi della storia, degni rappresentanti del nulla.

Comprenderai come questa teoria possa non piacere ai papi.



Proprio quello che dicevo e che tu invece neghi. I dati storici sono anche più scomodi per il potere.

Darwin ha dimostrato una teoria così come gli storici hanno ricostruito l'esistenza (la pianificazione, l'organizzazione, i numeri...) dei campi di sterminio. Nessuna delle due cose è "opinione", su entrambe, dei folli si esercitano in smentite fantasiose e capziose.

Dire che lo storico esprime opinioni fa proprio il gioco del negazionista, che può legittimamente obiettare a una opinione, cosa che si nega al creazionista, stolto bifolco che cerca di contraddire una teoria scientifica!


Ultima modifica di lucetta10 il Mar Lug 21, 2015 4:46 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Mar Lug 21, 2015 4:44 pm

inquadramento storico e dato storico; di quale aspetto non si parla a scienze storiche ?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Mar Lug 21, 2015 4:47 pm

avidodinformazioni ha scritto:
inquadramento storico e dato storico; di quale aspetto non si parla a scienze storiche ?


se è una battuta non la capisco, se è una resa, prendo atto
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Mar Lug 21, 2015 4:59 pm

lucetta10 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Hai citato Darwin; il titolo completo della sua opera più famosa è:

Sull'origine delle specie per mezzo della selezione naturale o la preservazione delle razze favorite nella lotta per la vita.

La teoria di Darwin non è l'esistenza dell'evoluzione; l'evoluzione è un fatto incontrovertibile; solo esseri subumani possono oggi asserire che i fossili di dinosauro sono stati seppelliti da Gesù per mettere alla prova la fede degli uomini (gli esseri subumani aimè esistono).

La teoria di Darwin consiste nel considerare la selezione naturale come motore dell'evoluzione; la natura non necessiterebbe dell'intervento divino.

Non è una questione scientifica o filosofica o culturale; è una questione politica, di esercizio del potere.

Il Papa esercita il suo potere perchè capo della chiesa, che è stata incaricata da Gesù a gestire le sue raccomandazioni nei secoli dei secoli.
Gesù è il messia, ovvero il salvatore; ci deve salvare tutti, neonati compresi, dal peccato originale, ovvero dal fatto che i nostri antenati Adamo ed Eva hanno mangiato il frutto proibito quando erano nel paradiso attorniati da tutti gli animali e vegetali del creato.

Dimostrare che gli animali e vegetali che vediamo noi non hanno nulla a che vedere col creato, implicitamente nega l'esistenza del paradiso, di Adamo ed Eva e del peccato originale, tutte cose derubricate a cialtronerie; questo implicitamente nega il ruolo di messia per Gesù, anch'egli derubricato a cialtrone, e con lui tutti i papi della storia, degni rappresentanti del nulla.

Comprenderai come questa teoria possa non piacere ai papi.



Proprio quello che dicevo e che tu invece neghi. I dati storici sono anche più scomodi per il potere.

Darwin ha dimostrato una teoria così come gli storici hanno ricostruito l'esistenza (la pianificazione, l'organizzazione, i numeri...) dei campi di sterminio. Nessuna delle due cose è "opinione", su entrambe, dei folli si esercitano in smentite fantasiose e capziose.

Dire che lo storico esprime opinioni fa proprio il gioco del negazionista, che può legittimamente obiettare a una opinione, cosa che si nega al creazionista, stolto bifolco che cerca di contraddire una teoria scientifica!
Darwin ha presentato una teoria, eseguendo alcune osservazioni che ne suggerivano la validità; indizi diremmo noi; qualcosa di molto più simile ad una prova l'hanno portata gli antibiotici con le resistenze che hanno creato nei batteri.

Io non ho mai sostenuto che i dati storici e gli storici non siano scomodi per il potere, ho sostenuto che non sono scienza.
La scienza è nata con Galileo ed ha il suo contrario nella rivelazione.
Nel medioevo, periodo completamente ascientifico, i preti studiavano la storia, cercandone le rivelazioni negli scritti dell'antichità.
La storia esisteva, era praticata e forniva interessanti risultati anche in pasto ai peggiori detrattori della scienza che il nostro settore galattico abbia mai conosciuto; ergo, la storia è buona anche senza incipriarsi di scienza.

Infine concludo con un'opinione personale: la storia inizia con l'invenzione della scrittura; la storia dovrebbe avere anche una fine, e la fine non dovrebbe essere "5 minuti fa".
Proprio per evitare di confondere la storia con la dialettica politica, secondo me la storia dovrebbe fermarsi a .... 100 anni fa ?

Non voglio dire che l'ultimo secolo non vada studiato; cavolo, è il più importante per la vita di tutti i giorni !
Dico che andrebbe affrontato con un altro spirito, oserei dire in un'altra disciplina; economia politica ?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Mar Lug 21, 2015 5:04 pm

lucetta10 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
inquadramento storico e dato storico; di quale aspetto non si parla a scienze storiche ?


se è una battuta non la capisco, se è una resa, prendo atto
E' una puntura.
Siamo partiti da "scienze storiche", abbiamo disquisito sulla scientificità della storia, hai detto che la storia ha aspetti scientifici e misurabili e magari predicibili, hai detto che non bisogna confondere tra inquadramento e dato storico, come se il mio ritenere che l'ascientificità della storia derivasse da questa confusione, sorge spontanea la domanda/puntura "cosa è scienza che si studia a scienze storiche e cosa non lo è con cui io mi confondo ?"
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Mar Lug 21, 2015 5:23 pm

spero si insegni almeno a distinguere i diversi aspetti, a valutare le implicazioni della ricostruzione storica, le modalità di costruzione del racconto storico, la serietà scientifica di una ricostruzione documentata su cui poi si possono costruire opinioni motivate, sensate e informate, come per tutto, e si possa poi sfatare il mito (recentissimo a dire il vero) secondo cui le discipline umanistiche sarebbero meno rigorose, provvisorie, estemporanee
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Mar Lug 21, 2015 7:46 pm

Non vi lamentate,o voi letterati, giacché la scuola italiana è umanistica per natura e genetica..sempre più le materie scientifiche subiscono sottomissioni e discriminazioni a favore delle materie letterarie
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Mar Lug 21, 2015 7:54 pm

Felipeto ha scritto:
Non vi lamentate,o voi letterati, giacché la scuola italiana è umanistica per natura e genetica..sempre più le materie scientifiche subiscono sottomissioni e discriminazioni a favore delle materie letterarie




Non leggo lamentele da parte dei letterati, vedo invece quelle riguardo alle materie scientifiche. Non vedo nemmeno contrapposizioni da parte dei letterati, ma solo, ancora, da parte delle "materie scientifiche".
Dove starà la coda di paglia?

a ben guardare, chi si occupa di "scienza" si lamentava del fatto che venissero definite "scienze" discipline "avversarie", senza considerare che il termine è di invenzione dei "letterati" e che solo recentemente ha cominciato a indicare quello che intendiamo oggi, prima indicava un sistema di conoscenze, più vicino alla filosofia, alle scienze morali. Se tutti riconoscessimo l'importanza delle scienze storiche non cadremmo in banali contrapposizioni
Tornare in alto Andare in basso
geo&geo



Messaggi : 678
Data d'iscrizione : 04.07.14

MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Mar Lug 21, 2015 8:22 pm

tornando al buon vecchio Popper (o almeno al ricordo che ne ho dalla 5° liceo): un'affermazione per essere scientifica deve essere FALSIFICABILE.
Quindi sono "affermazioni scientifiche":
1) Il mondo finirà il 1° gennaio 2016
2) Un atomo è fatto di neutroni, protoni, elettroni
3) Gli uccelli sono discendenti dei dinosauri
4) Il fascismo rappresenta la reazione dei ceti dominanti all'irrompere in politica delle masse popolari
5) .....

mentre NON sono "affermazioni scientifiche"
1) i pianeti influenzano l'umore di alcune persone
2) c'è un unico DIO
3) se vuoi la pace, prepara la guerra
4) la fisica è superiore alle altre scienze
5) ...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Mer Lug 22, 2015 8:26 pm

Felipeto ha scritto:
Non vi lamentate,o voi letterati, giacché la scuola italiana è umanistica per natura e genetica..sempre più le materie scientifiche subiscono sottomissioni e discriminazioni a favore delle materie letterarie

Mha, la mia esperienza è che i bravi docenti di materie scientifiche non si fanno "sottomettere" dai "letterati", e nemmeno tentano di "sottometterli"...la scuola non è la lotta per la sopravvivenza tra Lettere, Filosofia e Religione contro alla Scienza; con la più brava delle mie colleghe di Fisica ho realizzato una serie di lezioni sulla Filosofia della Scienza, predisponendo tempi, contenuti e argomenti in comune (ed aiutandoci a vicenda di non dire bestialità nell'altro campo).
Al di là di questo, nemmeno io utilizzerei l'utilizzo del termine "Scienze" nel caso di Teologia, Filosofia e Storia perchè per loro natura non utilizzano il metodo scientifico.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Gio Lug 23, 2015 12:16 pm

Il problema è che le materie scientifiche non danno spazio e margine di valutazione.il risultato di una reazione chimica può essere solo quello mente un tema si può valutare con una certa elasticità. Questo fatto risulta critico nei casi di PDP..a fine anno si deve per forza venir meno al rigore valutativo per questi ragazzi. Proprio perché 2+2 può far solo quattro,spesso strumenti compensativi non sono sufficienti e allora o si alzano i voti o la materia passa per odiosa difficile e non inclusiva
Tornare in alto Andare in basso
Margherita.



Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 03.08.14

MessaggioOggetto: Re: Scienze religiose..........   Ven Ago 28, 2015 11:06 am

Com'è questo corso di laurea? Qualcuno può raccontare la sua esperienza? C'è speranza di insegnare religione o è pieno anche lì?
Tornare in alto Andare in basso
 
Scienze religiose..........
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» un mondo senza religioni
» Siti satira religione e chiesa
» Fine dell'universo
» Antimateria
» Piccola collezione di perle dissacranti

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: