Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 matematica scuola primaria

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
tigrina



Messaggi : 226
Data d'iscrizione : 23.07.13

MessaggioOggetto: matematica scuola primaria   Mer Lug 22, 2015 11:12 am

Buongiorno a tutti, probabilmente a settembre mi sarà affidato l'insegnamento della matematica in due classi prime di scuola primaria. Io non l'ho mai insegnata, per cui mi farebbe molto piacere avere indicazioni, suggerimenti, anche su come partire i primi tempi. Grazie in anticipo a chi vorrà darmi una mano
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Mer Lug 22, 2015 12:47 pm

Insegno alle superiori, quindi posso dire ben poco, ma una cosa mi sento di raccomandarla:

niente calcolatrice.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Mer Lug 22, 2015 5:55 pm

Alla scuola Primaria si potrebbe introdurre la materia con attività ludiche, giochi logico-matematici adeguati all'età, con l'obiettivo di stimolare interesse e curiosità dei bambini verso la materia. I bambini potranno capire così che i numeri e i calcoli non sono fini a se stessi, ma aprono a tante esperienze e a tante attività.
Io insegno alle superiori, ma per diversi anni sono stata utilizzata alla scuola media per l'insegnamento di Matematica e Scienze e ho avuto modo di sperimentare per l'orientamento con i bambini di 5° elementare attività ludiche che io stessa mi sono inventata, una di queste che ha avuto un grande successo anche con gli alunni di 1° media è stata la "caccia al tesoro con la Matematica". La preparazione dell'attività è stata per me lunga e faticosa, ma ti garantisco che ne è valsa la pena.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Mer Lug 22, 2015 5:59 pm

PS) io amo la Matematica e questo amore me lo ha trasmesso mio padre (titolo di studio: licenza elementare) che alla scuola elementare mi spiegava la Matematica in modo divertente con l'utilizzo dei fiammiferi e questo a distanza di tanti anni lo ricordo con affetto e tuttora mi capita di ricordarlo con lui, vecchietto 85enne, ma sempre vispo e arzillo.
Tornare in alto Andare in basso
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Mer Lug 22, 2015 8:55 pm

Ciao Tigrina!!Ti rispondo da insegnante di scuola primaria che ha avuto due volte l'occasione di insegnare matematica (classi seconda e terza) e spera quest'anno di insegnarla di nuovo in una prima.
Penso che saprai già che il ruolo di insegnante di matematica è un ruolo assai importante alle elementari, e che la classe prima è una classe sui generis. Per esperienza ti dico che almeno fino a dicembre occuperai il tuo tempo a scolarizzare gli alunni, determinando le regole di classe, stabilendo il clima, le relazioni, l'autonomia delgi alunni nell'ambiente scuola. Nel frattempo naturalmente noi maestri introduciamo pure le discipline ma i primi veri frutti li osserviamo in genere da gennaio in poi. Quindi calma, sangue freddo, polso e pazienza, nonchè fiducia che gennaio arriverà.

Per ciò che riguarda matematica nello specifico saprai già che l'insegnamento spazia dall'introduzione del numero (simbolo e quantità di solito dall'1 al 20), operazioni con i numeri entro il 20 (addizione e sottrazione semplice), primi problemi sempre affiancati dal disegno, e classificazioni fino alle relazioni (maggiore minore uguale). Di geometria un accenno delle figure piane. Il percorso non è difficile ma occorre che l'insegnante maneggi bene le strategie e sappia coinvolgere gli alunni nel modo giusto.

Ti dico come mi sto muovendo io per preparami all'eventuale incarico: ho sempre visto utilizzare dai colleghi metodi tradizionali di insegnamento della materia, che seguono la linea di programma che ti ho descritto e che utilizzano, per brevi momenti strumenti come l'abaco, i regoli o il materiale multibase. Di solito lezioni frontali ed esercizi di calcolo. Ora è molto in voga il metodo di Camillo Bortolato (metodo analogico) che si basa molto sul rinforzo del calcolo mentale partendo dalla memorizzazione visiva delle quantità legate ad ogni numero. E' un metodo indicato dall'autore come una "via" che usa propri strumenti (linea del 20 per la prima ad es) e propri libri di testo (li trovi sul sito erikson). Io me lo sono studiato e ho provato alcune cose sui miei figli. Lo trovo per certi versi utile e interessante, ma diffido in generale di chi vuole proporre ricette perfette di didattica e un metodo identico per tutti. Quindi ho preso in mano anche altro. Ho studiato alcune cose della prof Lucangeli e in questo momento sto studiando un libro, secondo me eccezionale per i maestri di scuola primaria, che è "Pensare in matematica" di Giorgio Israel. Questo testo oltre a darti una visione della matematica che dovrai insegnare e darti quindi consapevolezza e sicurezza sui contenuti, è rivolto in specifico alla didattica nel settore primaria e mette in luce molti errori concettuali che noi insegnanti mettiamo, involontariamente, dentro le lezioni e che poi emergono più tardi nel percorso scolastico degli alunni. Mi sta piacendo davvero molto. Un'altra cosa verso cui mi sto orientando è quella dell'aspetto narrativo, perchè sono numerosi i testi di autori che raccontano la matematica e alcuni aspetti di essa ai bambini in forma di storie. Una su tutti Anna Cerasoli, specializzata in questo genere di testi.

Un ultima cosa: i testi di matematica in uso alla primaria sono davvero scadenti, contengono errori e spiegazioni a volte fuorvianti è davvero importante perciò aver chiaro il contenuto di ciò che si va ad insegnare.

Non volevo certo spaventarti e una volta presa la mano con la materia c'è da divertirsi in modi infiniti!

A me fa piacere avere riscontro su ciò che ho detto, e oltre alla tua risposta accolgo volentieri anch'io altri suggerimenti ed esperienze di colleghi magari più esperti di noi.
Tornare in alto Andare in basso
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Mer Lug 22, 2015 8:58 pm

Mac 67 non ti preoccupare, la calcolatrice è uno strumento che alla primaria non si usa. Al massimo viene usata nell'ultimo periodo della quinta, giusto per familiarizzarli prima di passarli di là. I numeri, il calcolo, la geometria, e la logica devono tutte essere elaborate profondamente dal bambino per essere interiorizzate. L'unica vera macchina di calcolo che i bambini di prima usano sono le dita.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Mer Lug 22, 2015 10:55 pm

aku ha scritto:
Mac 67 non ti preoccupare, la calcolatrice è uno strumento che alla primaria non si usa. Al massimo viene usata nell'ultimo periodo della quinta, giusto per familiarizzarli prima di passarli di là. I numeri, il calcolo, la geometria, e la logica devono tutte essere elaborate profondamente dal bambino per essere interiorizzate. L'unica vera macchina di calcolo che i bambini di prima usano sono le dita.

Sicuro?

Sono anni che gli studenti mi dicono che non hanno mai imparato a fare le divisioni a mano.
Tornare in alto Andare in basso
Stefania.n



Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 21.08.12

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Mer Lug 22, 2015 11:25 pm

Io ho trovato utilissimo questo blog

http://didatticamatematicaprimaria.blogspot.it/

Trovi  molto materiale ottimo dal punto di vista della metodologia.

Secondo me ci trovi tutto ciò che ti serve per iniziare bene e senza fare danni ;-)

Se poi vuoi cominciare a spendere i 500 euro che Renzi ci ha promesso, ti consiglio i libri di Daniela Lucangeli pubblicati dalla Erickson (L'intelligenza numerica) e il libro (peraltro molto economico) di Butterwhort "Numeri e calcolo".

Buon lavoro!
Stefania
Tornare in alto Andare in basso
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Gio Lug 23, 2015 8:57 am

Mac67, chiaramente non ti posso giurare che la cosa sia vera per tutte le primarie d'Italia, mi baso sull'esperienza decennale nelle scuole del basso veneto. Credo di averne girate il 60-70% col precariato e non ho mai visto usare calcolatrici. Non so in che regione abiti e se dalle tue parti le cose siano fatte diversamente, nè so dire se alle medie continuino ad utilizzare molto il calcolo scritto a mano o inizino li l'uso intensivo della calcolatrice e si dimentichino la procedura per il calcolo a mano..o se i tuoi alunni vogliano semplicemente fare i furbetti..

La cosa però sarebbe da approfondire. Di sicuro alla primaria la divisione a mano fa parte del programma, e siamo noi i primi ad insegnarla dalla terza in poi.
Tornare in alto Andare in basso
zuneta



Messaggi : 256
Data d'iscrizione : 10.10.10

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Gio Lug 23, 2015 2:47 pm

Mia figlia ha appena finito la classe 5^ primaria e la calcolatrice non l'hanno nemmeno presa in considerazione, per fortuna. Nelle mie 2 quinte uscenti invece una collega la faceva utilizzare per controllare l'esattezza del risultato e un'altra no, Per cui non è detto che tutti permettano il suo utilizzo.
Tornare in alto Andare in basso
bucaneve



Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 17.03.13

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Gio Lug 23, 2015 3:42 pm

Accerta le abilità d'ingresso possedute dai bambini: percezione visiva, uditiva, orientamento spazio-temporale, la capacità di comprendere una breve storia. verifica fino a che punto sanno contare, quali sono i numeri che riconosce(dal momento che vi sono abilità che molti bambini dimostrano già di aver acquisito). Verifica le capacità percettivo-motorie(se rispetta i margini quando colora). Osservali in momenti liberi, nota se sono impacciati, registra le tue osservazioni. Poi sottoponili a facili prove:colora il più basso, il più lungo, il più grande, o viceversa. Fa' loro cerchiare il primo di una serie, un oggetto posto tra due, fai eseguire dei ritmi invitandoli a ripeterli. Ecco queste sono le basi da cui bisogna partire e ti aiuteranno a individuare subito coloro di cui avere più cura.
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Gio Lug 23, 2015 4:32 pm

aku ha scritto:
Mac67, chiaramente non ti posso giurare che la cosa sia vera per tutte le primarie d'Italia, mi baso sull'esperienza decennale nelle scuole del basso veneto. Credo di averne girate il 60-70% col precariato e non ho mai visto usare calcolatrici. Non so in che regione abiti e se dalle tue parti le cose siano fatte diversamente, nè so dire se alle medie continuino ad utilizzare molto il calcolo scritto a mano o inizino li l'uso intensivo della calcolatrice e si dimentichino la procedura per il calcolo a mano..o se i tuoi alunni vogliano semplicemente fare i furbetti..

La cosa però sarebbe da approfondire. Di sicuro alla primaria la divisione a mano fa parte del programma, e siamo noi i primi ad insegnarla dalla terza in poi.

Io vivo in Sicilia, ci separano molti chilometri. In diverse scuole, a partire dalla fine degli anni '90, ho raccolto sempre la stessa affermazione: alla scuola elementare (poi primaria) abbiamo usato la calcolatrice. Siccome lo trovo poco lungimirante (dico sempre ai miei alunni che potranno più in là permettersi il lusso di dimenticare molte cose, ma non di non averle imparate), sapere che altrove la calcolatrice non si usa mi dà un po' di sollievo.

Aggiungo che, se non ricordo male, le Indicazioni Nazionali per la scuola primaria lasciano al docente la scelta del se e come usare la calcolatrice.
Tornare in alto Andare in basso
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Gio Lug 23, 2015 4:46 pm

E' vero mac, le indicazioni nazionali citano la calcolatrice ma ti dirò di più, proprio al primo traguardoper lo sviluppo delle competenze (quinta) c'è scrito "..sa valutare l'opportunità di ricorrere a una calcolatrice". Non lo ricordavo e sembra proprio quindi che, più che facoltativo, l'incontro con la calcolatrice sia pensato come obbligatorio. Sinceramente mi lascia perplessa, specie ricordando i miei ultimi alunni di quinta, l'idea che al termine della primaria possano avere questa capacità di giudizio (sapere quando usare o meno una calcolatrice) e non siano piuttosto propensi a considerare lo strumento semplicemente come una facilitazione di tutti i calcoli.

Un'altra cosa da mettere in lista prima di partire a settembre: riguardare bene le Indicazioni. Concordo con bucaneve su tutte le cose che ha indicato da svolgere nelle fasi iniziali dell'anno anche se trovo che alcune non abbiano a che fare strettamente con la disciplina ma siano trasversali e utili in generale all'apprendimento scolastico.
Tornare in alto Andare in basso
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Gio Lug 23, 2015 6:42 pm

Stefania ti chiedo, mi puoi confermare se il libro "numeri e calcolo" di Butterworth che hai indicato è più sul piano teorico, nel senso che non contiene schede operative da utilizzare con i bambini?
Stavo guardando nella mia libreria e vedo che di Butterworth ho solo "Didattica per la discalculia" (che contiene molti esempi di giochi, attività e anche alcune schede operative simili a quelle di Bortolato, utilizzabili per tutta la classe) e stavo valutando se acquistare o meno anche quello che hai indicato tu.
Tornare in alto Andare in basso
bucaneve



Messaggi : 64
Data d'iscrizione : 17.03.13

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Gio Lug 23, 2015 7:17 pm

Per aku. Sono trasversali perchè le discipline non sono compartimenti stagni, a volte si allarga il campo per avere più elementi a disposizione per valutare e preparare una programmazione adatta per la classe.
Tornare in alto Andare in basso
Stefania.n



Messaggi : 174
Data d'iscrizione : 21.08.12

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Gio Lug 23, 2015 10:43 pm

aku ha scritto:
Stefania ti chiedo, mi puoi confermare se il libro "numeri e calcolo" di Butterworth che hai indicato è più sul piano teorico, nel senso che non contiene schede operative da utilizzare con i bambini?
Stavo guardando nella mia libreria e vedo che di Butterworth ho solo "Didattica per la discalculia" (che contiene molti esempi di giochi, attività e anche alcune schede operative simili a quelle di Bortolato, utilizzabili per tutta la classe) e stavo valutando se acquistare o meno anche quello che hai indicato tu.

Sì, è un libricino teorico.
Tornare in alto Andare in basso
tigrina



Messaggi : 226
Data d'iscrizione : 23.07.13

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Sab Lug 25, 2015 9:53 am

Ciao! Scusa il ritardo nel risponderti. Innanzitutto ti ringrazio moltissimo per le dritte che mi hai dato. Sto cercando informazioni sugli autori che mi hai consigliato. Poi volevo chiederti da quali attività pensi di partire nei primi mesi. La mia collega che farà matematica nelle altre due prime mi diceva di lavorare molto sui prerequisiti. Tu che ne pensi?
aku ha scritto:
Ciao Tigrina!!Ti rispondo da insegnante di scuola primaria che ha avuto due volte l'occasione di insegnare matematica (classi seconda e terza) e spera quest'anno di insegnarla di nuovo in una prima.
Penso che saprai già che il ruolo di insegnante di matematica è un ruolo assai importante alle elementari, e che la classe prima è una classe sui generis. Per esperienza ti dico che almeno fino a dicembre occuperai il tuo tempo a scolarizzare gli alunni, determinando le regole di classe, stabilendo il clima, le relazioni, l'autonomia delgi alunni nell'ambiente scuola. Nel frattempo naturalmente noi maestri introduciamo pure le discipline ma i primi veri frutti li osserviamo in genere da gennaio in poi. Quindi calma, sangue freddo, polso e pazienza, nonchè fiducia che gennaio arriverà.

Per ciò che riguarda matematica nello specifico saprai già che l'insegnamento spazia dall'introduzione del numero (simbolo e quantità di solito dall'1 al 20), operazioni con i numeri entro il 20 (addizione e sottrazione semplice), primi problemi sempre affiancati dal disegno, e classificazioni fino alle relazioni (maggiore minore uguale). Di geometria un accenno delle figure piane. Il percorso non è difficile ma occorre che l'insegnante maneggi bene le strategie e sappia coinvolgere gli alunni nel modo giusto.

Ti dico come mi sto muovendo io per preparami all'eventuale incarico: ho sempre visto utilizzare dai colleghi metodi tradizionali di insegnamento della materia, che seguono la linea di programma che ti ho descritto e che utilizzano, per brevi momenti strumenti come l'abaco, i regoli o il materiale multibase. Di solito lezioni frontali ed esercizi di calcolo. Ora è molto in voga il metodo di Camillo Bortolato (metodo analogico) che si basa molto sul rinforzo del calcolo mentale partendo dalla memorizzazione visiva delle quantità legate ad ogni numero. E' un metodo indicato dall'autore come una "via" che usa propri strumenti (linea del 20 per la prima ad es) e propri libri di testo (li trovi sul sito erikson). Io me lo sono studiato e ho provato alcune cose sui miei figli. Lo trovo per certi versi utile e interessante, ma diffido in generale di chi vuole proporre ricette perfette di didattica e un metodo identico per tutti. Quindi ho preso in mano anche altro. Ho studiato alcune cose della prof Lucangeli e in questo momento sto studiando un libro, secondo me eccezionale per i maestri di scuola primaria, che è "Pensare in matematica" di Giorgio Israel. Questo testo oltre a darti una visione della matematica che dovrai insegnare e darti quindi consapevolezza e sicurezza sui contenuti, è rivolto in specifico alla didattica nel settore primaria e mette in luce molti errori concettuali che noi insegnanti mettiamo, involontariamente, dentro le lezioni e che poi emergono più tardi nel percorso scolastico degli alunni. Mi sta piacendo davvero molto. Un'altra cosa verso cui mi sto orientando è quella dell'aspetto narrativo, perchè sono numerosi i testi di autori che raccontano la matematica e alcuni aspetti di essa ai bambini in forma di storie. Una su tutti Anna Cerasoli, specializzata in questo genere di testi.

Un ultima cosa: i testi di matematica in uso alla primaria sono davvero scadenti, contengono errori e spiegazioni a volte fuorvianti è davvero importante perciò aver chiaro il contenuto di ciò che si va ad insegnare.

Non volevo certo spaventarti e una volta presa la mano con la materia c'è da divertirsi in modi infiniti!

A me fa piacere avere riscontro su ciò che ho detto, e oltre alla tua risposta accolgo volentieri anch'io altri suggerimenti ed esperienze di colleghi magari più esperti di noi.
Tornare in alto Andare in basso
tigrina



Messaggi : 226
Data d'iscrizione : 23.07.13

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Sab Lug 25, 2015 9:55 am

Grazie Stefania!
Non ho ancora capito come funziona con questi 500 euro
Stefania.n ha scritto:
Io ho trovato utilissimo questo blog

http://didatticamatematicaprimaria.blogspot.it/

Trovi  molto materiale ottimo dal punto di vista della metodologia.

Secondo me ci trovi tutto ciò che ti serve per iniziare bene e senza fare danni ;-)

Se poi vuoi cominciare a spendere i 500 euro che Renzi ci ha promesso, ti consiglio i libri di Daniela Lucangeli pubblicati dalla Erickson (L'intelligenza numerica) e il libro (peraltro molto economico) di Butterwhort "Numeri e calcolo".

Buon lavoro!
Stefania
Tornare in alto Andare in basso
tigrina



Messaggi : 226
Data d'iscrizione : 23.07.13

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Sab Lug 25, 2015 9:56 am

Grazie bucaneve!
Anche io pensavo di partire da attività di questo tipo. Sai dove potrei reperire materiale?
bucaneve ha scritto:
Accerta le abilità d'ingresso possedute dai bambini: percezione visiva, uditiva, orientamento spazio-temporale, la capacità di comprendere una breve storia. verifica fino a che punto sanno contare, quali sono i numeri che riconosce(dal momento che vi sono abilità che molti bambini dimostrano già di aver acquisito). Verifica le capacità percettivo-motorie(se rispetta i margini quando colora). Osservali in momenti liberi, nota se sono impacciati, registra le tue osservazioni. Poi sottoponili a facili prove:colora il più basso, il più lungo, il più grande, o viceversa. Fa' loro cerchiare il primo di una serie, un oggetto posto tra due, fai eseguire dei ritmi invitandoli a ripeterli. Ecco queste sono le basi da cui bisogna partire e ti aiuteranno a individuare subito coloro di cui avere più cura.
Tornare in alto Andare in basso
luisa78



Messaggi : 1820
Data d'iscrizione : 29.09.09
Età : 38

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Sab Lug 25, 2015 9:57 am

Ciao io ho utilizzato anche la Linea del 20 di Bortolato ,
ho acquistato anche dei quaderni operativi per far esercitare ad esempio sui problemini e ho visto che i bambini si sono divertiti molto;)
Tornare in alto Andare in basso
tigrina



Messaggi : 226
Data d'iscrizione : 23.07.13

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Sab Lug 25, 2015 9:58 am

Ciao, per i primi tempi che cosa hai utilizzato? E' come partire che mi preoccupa, non vorrei sbagliare approccio
luisa78 ha scritto:
Ciao io ho utilizzato anche la Linea del 20 di Bortolato ,
ho acquistato anche dei quaderni operativi per far esercitare ad esempio sui problemini e ho visto che i bambini si sono divertiti molto;)
Tornare in alto Andare in basso
luisa78



Messaggi : 1820
Data d'iscrizione : 29.09.09
Età : 38

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Sab Lug 25, 2015 10:01 am

in verità io non sono mai arrivata a settembre, però generalmente abbiamo lavorato un po' sul concreto, tipo usando penne pennarelli , colori, o quello che capitava per imparare le addizioni ad esempio
Tornare in alto Andare in basso
tigrina



Messaggi : 226
Data d'iscrizione : 23.07.13

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Sab Lug 25, 2015 10:05 am

Grazie, lavorando sul concreto infatti, come pensavo io.
Io è il secondo anno che insegno e quest'anno ho fatto altre materie, per cui approfitto dell'estate per cercare di prepararmi
luisa78 ha scritto:
in verità io non sono mai arrivata a settembre, però generalmente abbiamo lavorato un po' sul concreto, tipo usando penne pennarelli , colori, o quello che capitava per imparare le addizioni ad esempio
Tornare in alto Andare in basso
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Sab Lug 25, 2015 11:29 am

Bella questa discussione, la trovo molto utile.

Negli ultimi due anni ho insegnato alla scuola dell'infanzia, e ho avuto occasione di lavorare a lungo con i bambini dei 5 anni sulle attività cosiddette di "prescrittura" e "precalcolo". Per me è da li che dobbiamo partire. I primi giorni (dopo le necessarie attività di accoglienza e ambientamento, i bambini hanno molte aspettative sulla scuola e anche molte ansie e emozioni) farei delle schede che rilevassero i prerequisiti con l'intento poi di rinforzare ciò che manca o è debole. Potremo anche stilare qui insieme una lista di ciò che sarebbe bene verificare, sulla falsariga di ciò che ha proposto Bucaneve e che mi sembra contenere cose essenziali. Alcune scuole hanno delle prove d'ingresso già pronte che somministrano uguali a tutte le sezioni per poterle confrontare.

Personalmente (ma qui entriamo nel campo di ciò che uno preferisce approfondire) penso di dare molto peso all'inizio anche agli aspetti di corretto uso del materiale. Mi spiego: impugnatura corretta della matita, capacità di temperarla, riconoscimento del dritto/rovescio del quaderno, margini (sia nel disegno che nella scrittura sul quaderno), uso dei quadretti e copia dalla lavagna dello schema di quadretti disegnato da me..ecc trovo che queste siano cose indispensabili per partire col piede giusto e per rendere scorrevoli le lezioni. Nei libri di Bortolato molto peso hanno le cornicette per esercitare il bambino nell' uso dello spazio del quaderno e come stacco rispetto all'attività disciplinare vera e propria. C'è un suo libro, sono in realtà tre libretti dentro una custodia (si comprano anche separati) "Primi voli", che ho visionato grazie ad una collega, in cui una sezione è tutta dedicata a questi pattern di pallini e quadrettini (a volte complessi e ripetitivi, mi vengono anche a noia) e serie di disegni che il bambino completa.

Un'altra area approfondita sempre in quel libro è quella della logica, del ragionamento. Contiene disegni da mostrare agli alunni che devono poi rispondere, osservando attentamente i dettagli, alle domande che l'insegnante fa. Stimolano la conoscenza degli operatori logici tipo "alcuni, tutti, non, tranne, almeno.." ecc, secondo me è fatta molto bene, ed è la base per la successiva comprensione dei testi dei problemi. Ecco questa è una cosa che vorrei fare tutto l'anno, tipo 10 minuti ogni lezione, è divertente ma li abitua a pensare prima di rispondere. Il libro è semplice e adatto ai bambini di 6 anni anche nei primi mesi di scuola (può già essere usato all'asilo).

Concordo in pieno sull'uso dei materiali concreti più disparati, anche se non è sempre semplice dato che le classi sono di 25-30 alunni e quindi 20 oggettini ciascuno fa 600 oggettini totali..

Luisa ti chiedo, la linea del 20 come l'hai usata? I tuoi alunni l'avevano in dotazione o ne avevi una tu? Per quanto tempo l'hai usata? Pregi/difetti?

Tornare in alto Andare in basso
aku



Messaggi : 449
Data d'iscrizione : 27.06.13
Località : veneto

MessaggioOggetto: Re: matematica scuola primaria   Sab Lug 25, 2015 11:39 am

Fra l'altro ho visto adesso che il libro di cui parlavo c'è anche in versione maxi, con i disegni grandi, utilizzabili con gruppetti di alunni (infatti la versione normali è piccolina piccolina, più da lavoro individuale), non contiene però la parte dedicata alle "cornicette".
Tornare in alto Andare in basso
 
matematica scuola primaria
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» utilizzazione pratica musicale scuola primaria
» ESEMPI di power point scuola primaria
» Domande pervenute a Taranto SCUOLA PRIMARIA SOSTEGNO
» Assegnazione provvisoria scuola primaria -allegati
» Nomine in ruolo scuola primaria a Bari: quante saranno?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: