Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Il senso di "sollievo" della 2 fascia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
annina83



Messaggi : 1034
Data d'iscrizione : 15.05.12

MessaggioOggetto: Il senso di "sollievo" della 2 fascia   Mer Lug 22, 2015 9:55 pm

Promemoria primo messaggio :

Eccoci qua, un'altra estate è arrivata, e quest'estate posso evitare di pensare alla scuola.
Ma come?? Sei in seconda fascia, dovresti essere preoccupata!
Lo sono stata per quasi nove mesi. Avevo immaginato un anno scolastico tranquillo, con le mie tanto agognate e sudate abilitazioni in tasca, invece ho rischiato un'ulcera per tutte le notizie e pantomime terribili che provenivano da Roma.

Adesso, di tanto in tanto, scorgo notizie che parlano di fasi zero, A,B,C, D ( ma arriveranno fino ala zeta???) e un po' mi consolo. Una volta tanto non sono in balía della terribile macchina burocratica del MIUR, non devo subire ulteriori umiliazioni. Poi forse a settembre scoprirò che non c'è più posto per me nella scuola, che insegnerà il tedesco al mio posto un idoneo del concorso del '99 ma pazienza!
Io non ho mai potuto sostenere un concorso, forse potrò farlo a dicembre e chissà come andrà.

Ragionando a freddo ho capito cosa voleva fare Renzi: eliminare le GAE e le GM, a quale costo per chi vi è inserito non si sa e sinceramente poco mi interessa. Una volta tanto trascorrerò l'estate senza pensare alle chiamate di settembre, a chi arriva e se ne va dalla mia provincia. Per una volta dico chissenefrega e metto a riposo la mia ansia. Se la scuola non chiamerà farò altro, finalmente libera dalla schiavitù della scuola.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
cat72



Messaggi : 336
Data d'iscrizione : 10.09.14

MessaggioOggetto: Re: Il senso di "sollievo" della 2 fascia   Gio Lug 23, 2015 6:52 pm

Brutta cosa l'invidia
Tornare in alto Andare in basso
Meravigliato



Messaggi : 392
Data d'iscrizione : 27.11.14

MessaggioOggetto: Re: Il senso di "sollievo" della 2 fascia   Gio Lug 23, 2015 7:03 pm

Apporto davvero pesante alla discussione dell'amico qui sopra...
Vedi, caro precario?
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Il senso di "sollievo" della 2 fascia   Gio Lug 23, 2015 7:09 pm

@udl Ciao, mi pare di aver letto che ora, accolto quel certo ricorso, sei a tutto titolo un aspirante per il ruolo; e puoi star sicuro di rientrare vista la tua classe di concorso (fase A ?).
Sono contenta per te e ti faccio i migliori auguri.

Agli amici di II fascia (anch'io sono lì per cinque graduatorie) che dire?
Ero molto pessimista sul nostro futuro lavorativo, ritenendo che i "potenziatori" saranno impiegati per coprire tutte le supplenze (da quelle di un giorno a eventuali cattedre che fossero libere per tutto l'anno).

In quelle scuole dove non ci fossero supplenze, lì sì, si potrebbe organizzare qualche corsetto di recupero, giusto per non avere docenti che giocano a briscola con i bidelli.

Praticamente il "POTENZIATO" è una presa in giro!
Un quadro nero per noi che, in mancanza d'altro. aspiriamo a lavorare sulle "vacanze" dei docenti e per coloro che sono in cdc "buone" da anni giunge a settembre una cattedra al 30/6 o due spezzoni cha fanno cattedra (o quasi).

Da qualche giorno, però varie letture di post e una visione un pò più chiara delle situazione della mia provincia e, più in generale, della situazione nazionale delle mie cdc, mi fa sperare un pochino...vedremo...

Infine, vorrei fare una precisazione: è vero! noi della II fascia abbiamo criticato lamalascuola quasi esclusivamente perchè ci teneva ai margini (anzi al di fuori) quali figli di un dio minore...
va detto però che le cose più scandalose sono venute fuori non subito:
- la "chiamata diretta" e il ds sceriffo vennero fuori a marzo;
- le fasi "nazionali" sono state dette solo il giorno precdente dell'approvazione al senato;...
per questi (studiatissimi) ritardi, alcuni (pochi) colleghi in GAE mostravano entusiasmo e lodavano l'imbonitore dandogli fiducia...
Sinceramente. devo dire che non li ho mai criticati...perchè capisco il valore di una sistemazione e valuto la gravità di questa crisi totale che non ci rende sicuri di niente.
Se ripenso ai tanti discorsi dei miei vecchi parenti ritrovo, nella attualità di questo nostro oggi le stesse situazioni di buio che quei miei parenti hanno vissuto durante la guerra...
Scusate lo sfogo, ma leggendo il titolo "....2 fascia", non ho voluto nè potuto rinunciare a scrivere qualcosa...

Tornare in alto Andare in basso
annina83



Messaggi : 1034
Data d'iscrizione : 15.05.12

MessaggioOggetto: Re: Il senso di "sollievo" della 2 fascia   Gio Lug 23, 2015 7:20 pm

cat72 ha scritto:
Brutta cosa l'invidia

Bruttissima, pienamente d'accordo con te.
Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 1845
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioOggetto: Re: Il senso di "sollievo" della 2 fascia   Gio Lug 23, 2015 7:27 pm

catiusciagr ha scritto:
@udl Ciao, mi pare di aver  letto che ora, accolto quel certo ricorso, sei a tutto titolo un aspirante per il ruolo; e puoi star sicuro di rientrare vista la tua classe di concorso (fase A ?).
Sono contenta per te e ti faccio i migliori auguri.



Ciao Catiuscia, ti ringrazio molto, hai ragione, il mio ricorso è stato accolto e settimana prossima dovrei andare a firmare, e sono indeciso in quale cdc entrare in ruolo, perché ho due ruoli accantonati: salto le fasi 0,1 ,2...n  perché ho un ruolo accantonato da settembre 2013 ed uno da settembre 2014.

Però continuo e continuerò a scrivere in difesa della seconda fascia, perché nel cuore sono e rimango un tieffino: adesso che ho superato due concorsi lo posso dire con cognizione di causa, non c'è paragone fra la difficoltà di un TFA e la difficoltà di un concorso.
Il rapporto di difficoltà è di circa 1 a 10 (è ovviamente più difficile il Tfa, qualcuno pensava il contrario?), nonostante io abbia avuto commissioni che hanno operato una selezione micidiale, rispetto ad altre. Su questo rapporto di difficoltà sono d'accordo i miei compagni di Tfa che hanno superato il concorso, circa una decina.
Per questo quando si parla di meritocrazia mi viene da ridere: si parli di diritti acquisiti, si parli di regali fatti in certi contesti, si parli di certe commissioni che hanno operato come uffici di collocamento ecc. ecc. ma se si dovesse parlare di assumere i meritevoli allora i tieffini scavalcherebbero tutti.
Questa è la mia modesta opinione, in bocca al lupo a tutta la seconda fascia
Tornare in alto Andare in basso
annina83



Messaggi : 1034
Data d'iscrizione : 15.05.12

MessaggioOggetto: Re: Il senso di "sollievo" della 2 fascia   Gio Lug 23, 2015 7:33 pm

udl ha scritto:
catiusciagr ha scritto:
@udl Ciao, mi pare di aver  letto che ora, accolto quel certo ricorso, sei a tutto titolo un aspirante per il ruolo; e puoi star sicuro di rientrare vista la tua classe di concorso (fase A ?).
Sono contenta per te e ti faccio i migliori auguri.



Ciao Catiuscia, ti ringrazio molto, hai ragione, il mio ricorso è stato accolto e settimana prossima dovrei andare a firmare, e sono indeciso in quale cdc entrare in ruolo, perché ho due ruoli accantonati: salto le fasi 0,1 ,2...n  perché ho un ruolo accantonato da settembre 2013 ed uno da settembre 2014.

Però continuo e continuerò a scrivere in difesa della seconda fascia, perché nel cuore sono e rimango un tieffino: adesso che ho superato due concorsi lo posso dire con cognizione di causa, non c'è paragone fra la difficoltà di un TFA e la difficoltà di un concorso.
Il rapporto di difficoltà è di circa 1 a 10 (è ovviamente più difficile il Tfa, qualcuno pensava il contrario?), nonostante io abbia avuto commissioni che hanno operato una selezione micidiale, rispetto ad altre. Su questo rapporto di difficoltà sono d'accordo i miei compagni di Tfa che hanno superato il concorso, circa una decina.
Per questo quando si parla di meritocrazia mi viene da ridere: si parli di diritti acquisiti, si parli di regali fatti in certi contesti, si parli di certe commissioni che hanno operato come uffici di collocamento ecc. ecc. ma se si dovesse parlare di assumere i meritevoli allora i tieffini scavalcherebbero tutti.
Questa è la mia modesta opinione, in bocca al lupo a tutta la seconda fascia

Non sapevo udl! Congratulazioni!!!
Ma hai fatto ricorso grazie al TFA o avevi qualche altra abilitazione/ vittoria ad un concorso che non ho capito bene?
Tornare in alto Andare in basso
udl



Messaggi : 1845
Data d'iscrizione : 04.04.12

MessaggioOggetto: Re: Il senso di "sollievo" della 2 fascia   Gio Lug 23, 2015 7:55 pm

Grazie Annina, ti ringrazio tanto.

Nell'anno del concorso, ti ricorderai bene, iniziò il Tfa. Quell'anno ebbi 22 ore su due scuole diverse al mattino, al pomeriggio/sera il Tfa, il sabato e la domenica i compiti del Tfa, e, last but not least, la famiglia.
Studiai pochissimo per la preselettiva, per il poco tempo che mi rimaneva fra un impegno e l'altro, e presi 36 che però, per 4 domande sbagliate, diventò 34 e non la superai. Inoltre, per una mia ridicola (e persa in partenza) "guerra personale" contro l'ossessione di alcuni per la lingua inglese non risposi alle domande di lingua, e questo contribuì appunto a non farmi raggiungere quella maledetta soglia 35.
La segreteria della mia scuola mi consigliò di fare ricorso, dicendo "così fan tutti nella scuola".
Venni quindi ammesso con riserva alle prove successive, che affrontai praticamente senza studiare, vista la mole colossale di impegni di quell'anno, e mi andò bene.
Settimana scorsa l'epilogo, con la sentenza Tar e lo scioglimento della riserva.

Comunque, anche se mi è andata bene, ho imparato che conta (anche) la fortuna: io ho, in realtà, partecipato per tre cdc, e non ho superato la prova che ero convinto di aver fatto meglio di tutte, quella nella A033, Educazione Tecnica alle Scuole Medie.
Una domanda era sull'energia, e io da ingegnere meccanico ho fatto un trattato; un'altra era sul packaging, io casualmente ho fatto il consulente in un'azienda che si occupa di packaging per l'industria farmaceutica e anche lì ho fatto un trattato; l'unica domanda a cui ho risposto in modo "normale" era quella sulla realtà virtuale: ancora adesso mi chiedo come abbiano fatto a bocciarmi...

Tornare in alto Andare in basso
Into the Wild



Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 23.07.15

MessaggioOggetto: Re: Il senso di "sollievo" della 2 fascia   Gio Lug 23, 2015 8:28 pm

"Brutta cosa l'invidia" è la frase più stupida e banale che un insegnante può dire a un collega in un post come questo.
Tornare in alto Andare in basso
Into the Wild



Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 23.07.15

MessaggioOggetto: Re: Il senso di "sollievo" della 2 fascia   Gio Lug 23, 2015 8:29 pm

Anzi la più stupidave banale che può dire e basta
Tornare in alto Andare in basso
annina83



Messaggi : 1034
Data d'iscrizione : 15.05.12

MessaggioOggetto: Re: Il senso di "sollievo" della 2 fascia   Gio Lug 23, 2015 8:41 pm

udl ha scritto:
Grazie Annina, ti ringrazio tanto.

Nell'anno del concorso, ti ricorderai bene, iniziò il Tfa. Quell'anno ebbi 22 ore su due scuole diverse al mattino, al pomeriggio/sera il Tfa, il sabato e la domenica i compiti del Tfa, e, last but not least, la famiglia.
Studiai pochissimo per la preselettiva, per il poco tempo che mi rimaneva fra un impegno e l'altro, e presi 36 che però, per 4 domande sbagliate, diventò 34 e non la superai. Inoltre, per una mia ridicola (e persa in partenza) "guerra personale" contro l'ossessione di alcuni per la lingua inglese non risposi alle domande di lingua, e questo contribuì appunto a non farmi raggiungere quella maledetta soglia 35.
La segreteria della mia scuola mi consigliò di fare ricorso, dicendo "così fan tutti nella scuola".
Venni quindi ammesso con riserva alle prove successive, che affrontai praticamente senza studiare, vista la mole colossale di impegni di quell'anno, e mi andò bene.
Settimana scorsa l'epilogo, con la sentenza Tar e lo scioglimento della riserva.

Comunque, anche se mi è andata bene, ho imparato che conta (anche) la fortuna: io ho, in realtà, partecipato per tre cdc, e non ho superato la prova che ero convinto di aver fatto meglio di tutte, quella nella A033, Educazione Tecnica alle Scuole Medie.
Una domanda era sull'energia, e io da ingegnere meccanico ho fatto un trattato; un'altra era sul packaging, io casualmente ho fatto il consulente in un'azienda che si occupa di packaging per l'industria farmaceutica e anche lì ho fatto un trattato; l'unica domanda a cui ho risposto in modo "normale" era quella sulla realtà virtuale: ancora adesso mi chiedo come abbiano fatto a bocciarmi...


Sono davvero e sinceramente felice per te! Non ti conosco di persona,ma dalla nostra amicizia virtuale sono certa che te lo meriti e se anche avessi avuto anche un pizzico di fortuna, questa nulla toglie ai tuoi meriti.
Il concorso mi spaventa un po' proprio per i meccanismi che hai spiegato, ho visto validissimi coleghi non passarlo, increduli ancheuna volta aver visionato le correzioni.
Ci proverò, ma nel frattempo mi sto tenendo aperta altre porticine.
Sono felice che uno di noi sia tra inuovi assunti, ti auguro di non avere problemi con ABCD ;-)
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Il senso di "sollievo" della 2 fascia   Gio Lug 23, 2015 11:25 pm

@ udl, concordo con quanto scritto da Annina.

@ colleghi del TFA: ho appena letto:

http://www.orizzontescuola.it/news/tfa-nasce-intergruppo-parlamentare-che-si-occuper-dei-tircini-formativi-attivi

serve per continuare ad avere qualche speranza...
Tornare in alto Andare in basso
M@ri



Messaggi : 113
Data d'iscrizione : 14.07.15

MessaggioOggetto: Re: Il senso di "sollievo" della 2 fascia   Dom Lug 26, 2015 4:32 pm

Annina, leggendo gli altri interventi che hai fatto nel topic ho capito meglio..

Da "II Fascia GI", continuo a seguire la situazione da una parte e dicendo la mia a sindacati e partiti dall'altra. Per non avere rimpianti, almeno
Tornare in alto Andare in basso
 
Il senso di "sollievo" della 2 fascia
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» il mio senso della vita
» il senso della............miglior vita
» Corriere della Sera del 6/10/2010 - COLPO ALLA LEGGE 40
» 8 maggio .... festa della mamma e non solo ...
» Woooowwwwwwwwwwwwwww mi e' arrivata la fascia portabebe'............

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: