Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 AAAAAAiuto - Lettera del Preside. Lalla help me

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
mikele41



Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 27.05.11

MessaggioOggetto: AAAAAAiuto - Lettera del Preside. Lalla help me   Ven Giu 10, 2011 8:02 pm

Promemoria primo messaggio :

Ciao a tutti,

ho fatto fare un compito di recupero solo ad alcuni che avevano preso un'insufficienza nella prova precedente. Il Preside mi ha scritto una lettera a cui devo rispondere entro lunedì. Secondo lui ho sbagliato perchè facendo fare questo compito di recupero solo a quelli che avevano preso insuf, ho privato gli altri di un'opportunità di migliorare il proprio voto e inoltre ho lasciato la maggioranza della classe "spettatrice" mentre gli altri facevano il compito. A cosa posso appellarmi? Io l'ho fatto credendo di andare incontro ai pochi che avevano preso un brutto voto nel compito precedente. Come posso fare? Che significato ha questa lettera?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
dimberaidiel



Messaggi : 614
Data d'iscrizione : 22.02.11

MessaggioOggetto: Re: AAAAAAiuto - Lettera del Preside. Lalla help me   Dom Giu 12, 2011 9:22 am

[quote="gugu"]
dimberaidiel ha scritto:

Ma se non le registri...non esistono. Io non faccio mai fare verifiche di recupero su un'insufficienza (ovviamente al di fuori di quelle ufficiali di recupero del primo quadrimestre), al massimo posso sentire oralmente una persona una volta in più laddove abbia avuto una caduta momentanea per vedere se si è ripresa. Comunque non vedo profili di ingiustizia tali da far partire una lettere di richiamo (tra l'altro su materia non prevista e quindi nulla).

Ma perchè vi ostinate a leggere tra le righe cose che non ho detto. Nel mio post precedente ho ribadito che esistono altri tipi di prove o recupero che può essere messo agli atti e permettere ai ragazzi di recuperare senza far sembrare agli altri che siano stati avvantaggiati.
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: AAAAAAiuto - Lettera del Preside. Lalla help me   Dom Giu 12, 2011 3:47 pm

gugu ha scritto:
sinky ha scritto:
forza ha scritto:
sinky ha scritto:

un preside mi ha detto che assegnare compiti diversi è invece al limite della legalità, e in quel caso si rischia veramente il ricorso da parte dei genitori

non è vero, anzi, le prove dovrebbero essere personalizzate in base alla capacità degli alunni

così privi la valutazione di oggettività


Se non esiste un piano personalizzato trovo del tutto scorretto assegnare verifiche diverse a studenti che devono mostrare il livello di apprendimento. In questo caso si potrebbe profilare un'ipotesi di ricorso facilmente vittorioso.

non è vero, il mio ds ce l'ha ribadito a inizio anno.... fare anke 20 verifiche diverse in una classe se necessario, personalizzazione degli apprendimenti, non tutti sono in grado di darci tutto alla stessa maniera.... eccetera eccetera.... ora non dico ke faccio 20 verifiche diverse x classe, anzi, di norma una più la differenziata x gli h, ma se uno poi è insuff non ci vedo nulla di grave a farlo recuperare x iscritto
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: AAAAAAiuto - Lettera del Preside. Lalla help me   Lun Giu 13, 2011 2:00 pm

forza ha scritto:
gugu ha scritto:
sinky ha scritto:
forza ha scritto:
sinky ha scritto:

un preside mi ha detto che assegnare compiti diversi è invece al limite della legalità, e in quel caso si rischia veramente il ricorso da parte dei genitori

non è vero, anzi, le prove dovrebbero essere personalizzate in base alla capacità degli alunni

così privi la valutazione di oggettività


Se non esiste un piano personalizzato trovo del tutto scorretto assegnare verifiche diverse a studenti che devono mostrare il livello di apprendimento. In questo caso si potrebbe profilare un'ipotesi di ricorso facilmente vittorioso.

non è vero, il mio ds ce l'ha ribadito a inizio anno.... fare anke 20 verifiche diverse in una classe se necessario, personalizzazione degli apprendimenti, non tutti sono in grado di darci tutto alla stessa maniera.... eccetera eccetera.... ora non dico ke faccio 20 verifiche diverse x classe, anzi, di norma una più la differenziata x gli h, ma se uno poi è insuff non ci vedo nulla di grave a farlo recuperare x iscritto
Forza sono d'accordo con te, e confermo che la personalizzazione è stabilita nella normativa di riferimento (Moratti e Fioroni), ma noi siamo alle medie. Il diploma che noi diamo non ha valore normativo come quello delle superiori. Forse alle superiori le cose funzionano diversamente come ci testimoniano i colleghi in questo topic...
Tornare in alto Andare in basso
amy



Messaggi : 88
Data d'iscrizione : 03.12.10

MessaggioOggetto: Re: AAAAAAiuto - Lettera del Preside. Lalla help me   Lun Giu 13, 2011 4:29 pm

Anch'io ho molta confusione in proposito, dal momento che, cambiando ogni anno scuola, sento ogni volta opinioni diverse. C'è chi dice che bisogna preparare prove alternative per alunni più deboli e c'è chi, invece, sostiene che sarebbe assolutamente illegale dare prove diverse ad alunni "non certificati". E in quest'ultimo caso, come si fa a dimostrare che l'insegnante ha cercato realmente di venire incontro ai bisogni e alle potenzialità dell'alunno? Cosa bisogna fare? o meglio cosa è giusto fare per non incorrere in errore? C'è una normativa in merito?
Tornare in alto Andare in basso
forza
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 5295
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: AAAAAAiuto - Lettera del Preside. Lalla help me   Lun Giu 13, 2011 7:24 pm

se non dò prove diverse ad alunni non certificati ma bisognosi allora ricorro alla valutazione differenziata...
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: AAAAAAiuto - Lettera del Preside. Lalla help me   Lun Giu 13, 2011 8:23 pm

forza ha scritto:
se non dò prove diverse ad alunni non certificati ma bisognosi allora ricorro alla valutazione differenziata...
Certo Forza. Verifiche/interrogazioni differenziate e valutazione differenziata sono due facce della stessa medaglia.
Per rispondere a Amy, la personalizzazione è prevista sia dalla Moratti che da Fioroni per le elementari e le medie. Per ora sono ancora in vigore. Però forse è meglio che io lasci la risposta a chi è più esperto di me in fatto di normative... ;-)
Tornare in alto Andare in basso
ML



Messaggi : 531
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: AAAAAAiuto - Lettera del Preside. Lalla help me   Lun Giu 13, 2011 9:47 pm

Io faccio compito uguale per tutti (tranne che per i certificati), ma molto graduato. Poi agli alunni più deboli valuto solo gli esercizi più facili. Quando raggiungono 6-6 1/2 aggiungo gradualmente gli esercizi più difficili.;)
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4614
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: AAAAAAiuto - Lettera del Preside. Lalla help me   Lun Giu 13, 2011 10:19 pm

ML ha scritto:
Io faccio compito uguale per tutti (tranne che per i certificati), ma molto graduato. Poi agli alunni più deboli valuto solo gli esercizi più facili. Quando raggiungono 6-6 1/2 aggiungo gradualmente gli esercizi più difficili.;)
Già, è un'ottima soluzione anche questa. Funziona anche agli esami, dove le prove devono essere per forza uguali per tutti (tranne i certificati, ovvio). Ci sono tanti modi per personalizzare, basta volerlo fare ;-)
Tornare in alto Andare in basso
amy



Messaggi : 88
Data d'iscrizione : 03.12.10

MessaggioOggetto: Re: AAAAAAiuto - Lettera del Preside. Lalla help me   Mar Giu 14, 2011 11:09 pm

Valerie ha scritto:
ML ha scritto:
Io faccio compito uguale per tutti (tranne che per i certificati), ma molto graduato. Poi agli alunni più deboli valuto solo gli esercizi più facili. Quando raggiungono 6-6 1/2 aggiungo gradualmente gli esercizi più difficili.;)
Già, è un'ottima soluzione anche questa. Funziona anche agli esami, dove le prove devono essere per forza uguali per tutti (tranne i certificati, ovvio). Ci sono tanti modi per personalizzare, basta volerlo fare ;-)

Però come è difficile mettere in atto un percorso individualizzato! Ad esempio,io, a inizio anno, distribuisco una verifica uguale per tutti, con almeno 4 o 5 tipologie di esercizi. Da quella verifica noto che alcuni hanno difficoltà in determinati esercizi, ipotizziamo che su 20 alunni ,15 riescono a svolgere un compito perfetto o quasi( e già questa sarebbe una fortuna!), poi restano quei 5 alunni di cui uno riesce a completare solo il 1° esercizio, un altro solo il 2°, un altro ancora solo il 3° e così via e poi c'è sempre qualcuno che, purtroppo, ne sbaglia tutti e 5 o consegna il foglio in bianco! A questo punto, come deve procedere il mio lavoro? Come faccio a fermarmi per alcuni e andare avanti per altri? In pratica lo faccio, ma quello che poi riscontro a fine anno è che pochi sono quelli che riescono a recuperare le lacune iniziali. Il più delle volte si tratta di ragazzi che hanno seri problemi di apprendimento ma per svariati motivi non vengono certificati, in quel caso non puoi neanche dire al genitore di fare richiesta per il sostegno. Cerco sempre di mettermi in discussione e quando un alunno non riesce, lungi dal dare solo la colpa ai suoi limiti, mi chiedo sempre dove ho sbagliato. Mi piacerebbe confrontarmi con voi, per sapere come vi regolate in queste situazioni e soprattutto per imparare nuove strategie.
Tornare in alto Andare in basso
dimberaidiel



Messaggi : 614
Data d'iscrizione : 22.02.11

MessaggioOggetto: Re: AAAAAAiuto - Lettera del Preside. Lalla help me   Mer Giu 15, 2011 5:55 am

Anche io faccio compiti molto graduati, oppure do il voto in base agli indicatori dividendo la verifica in comprensione, uso delle funzioni linguistiche, vocabolario. Così i ragazzini sono anche più motivati perchè quando vedono un 8 in comprensione e un 5 in grammatica capiscono che hanno anche loro dei punti di forza, messaggio molto difficile da far passare se vedono un 4 o un 5 secco nella verifica.
Per quanto riguarda la differenziazione del percorso sono d'accordo. Però personalizzare il percorso e valutare quello è un conto, dare verifiche diverse è un altro. Se io do verifiche diverse per fasce di livello o addirittura personalizzate in base all'alunno durante l'anno avrò insufficienze pressochè nulle allo scritto ma...all'esame? Si ritroverebbero di colpo a dover fare tutti la stessa verifica. Meglio variare gli skills e graduare, allora, piuttosto che personalizzare le verifiche.
Tornare in alto Andare in basso
IMHO



Messaggi : 987
Data d'iscrizione : 25.08.10
Località : Lombardia

MessaggioOggetto: Re: AAAAAAiuto - Lettera del Preside. Lalla help me   Ven Giu 24, 2011 2:20 pm

amy ha scritto:
Anch'io ho molta confusione in proposito, dal momento che, cambiando ogni anno scuola, sento ogni volta opinioni diverse. C'è chi dice che bisogna preparare prove alternative per alunni più deboli e c'è chi, invece, sostiene che sarebbe assolutamente illegale dare prove diverse ad alunni "non certificati". E in quest'ultimo caso, come si fa a dimostrare che l'insegnante ha cercato realmente di venire incontro ai bisogni e alle potenzialità dell'alunno? Cosa bisogna fare? o meglio cosa è giusto fare per non incorrere in errore? C'è una normativa in merito?

Io non faccio verifiche scritte diverse, se non c'è una diagnosi specifica. Altro che graduare in base alle possibilità degli studenti.. se uno è considerato "normale" , ma riscontra qualche debolezza, farà più esercizio in modo da raggiungere l'obiettivo che è da raggiungere per quell'anno, in quella classe, in quella tal disciplina.
La verifica scritta deve accertare delle competenze in uscita..se facilito la verifica, come faccio poi a dare un giusto peso al livello raggiunto?
Cmq il problema si pone anche nelle verifiche orali.. io utilizzo una griglia che consegno al ragazzo interrogato in modo che anche lui sappia autovalutarsi e capisca quale livello deve raggiungere per il tal voto.
Ci sono invece colleghi che dimenticano la griglia nel corso dell'anno scolastico.. e così i ragazzi cominciano a non capire il motivo di un certa valutazione...meglio la trasparenza che l'aiuto non capito.
Se lo studente non ha particolari deficit certificati, io non mi ritengo in dovere di facilitare una verifica.

Tornare in alto Andare in basso
Posidonia



Messaggi : 1604
Data d'iscrizione : 05.11.09

MessaggioOggetto: Re: AAAAAAiuto - Lettera del Preside. Lalla help me   Ven Giu 24, 2011 6:57 pm

neanch'io dò verifiche diverse, ma all'orale cerco di differenziare in base al livello dell'alunno, perchè penso che poi agli esami non ci saranno verifiche differenziate! (sono alle medie e insegno mat e scienze). cerco xrò di far in modo che gli alunni facciano anche dei minimi progressi e spesso faccio fare molteesercitazioni alla lavagna, specie quandospiego un nuovo argomento!
Tornare in alto Andare in basso
 
AAAAAAiuto - Lettera del Preside. Lalla help me
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Sapete qualcosa di Lalla????
» Tr. Bibbia: I Lettera ai Tessalonicesi (Completa)
» lettera scuola materna
» Lettera ai Credenti - Nuova Opera!
» lettera a un bambino mai nato

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: