Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
seurel



Messaggi : 841
Data d'iscrizione : 25.01.14

MessaggioOggetto: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Dom Ago 02, 2015 11:04 pm

Promemoria primo messaggio :

http://www.repubblica.it/scuola/2015/06/25/news/benefit_precari_e_super-presidi_la_riforma_in-117654368/

CFR:La super autonomia scolastica. Entro il mese di ottobre antecedente ad ogni triennio, i collegi dei docenti elaboreranno il Piano triennale dell'autonomia, sulla base degli indirizzi delineati dal dirigente scolastico. I Piani triennali verranno resi pubblici. Le scuole elementari avranno il compito di potenziare l'inglese, la musica e l'educazione motoria. Le scuole medie rafforzeranno lo studio delle lingue straniere e l'educazione ambientale. Le scuole superiori dovranno potenziare le attività di insegnamento di discipline non linguistiche in lingua straniera (Clil) e le competenze logico-matematiche. Ma anche la Storia dell'arte, l'educazione interculturale e la lotta alla dispersione scolastica. Il potenziamento dei saperi avverrà attraverso l'Organico dell'autonomia, formato dall'attuale organico di diritto e dai posti per il potenziamento. Dal prossimo anno 2016/2017, gli organici degli insegnanti diventano regionali. Mentre i docenti di ruolo restano titolari nella scuola di attuale servizio. E per dare gli strumenti adeguati alle scuole, il Fondo di finanziamento - che sarà incrementato di 126 milioni - verrà assegnato alle scuole entro il mese di settembre di ogni anno.

Scusatemi,ma nell'organico di potenziamento da definire entro ottobre,ci sarà' l'obbligo di valorizzare le suddette
discipline,o sara' tutto lasciato alla discrezionalità' delle singole scuole attraverso le richieste del collegio docenti?
Grazie


Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15797
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Dom Ago 09, 2015 12:13 pm

Ciccio.8 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Che dire della "formazione attraverso le arti" ? Suona meravigliosamente, te ne do atto.
Quando parlo di Arte non scrivo belle frasi, parlo di quello che so, che conosco bene, che faccio, .....

non più il proverbiale "Impara l'Arte e mettila da parte" ma il più tristemente diffuso "Incontra l'Arte e mettila in disparte".
Tu non hai scritto "formazione alle arti" ma "formazione attraverso le arti"

Se tu dicessi "è utile che tutti imparino a dipingere perchè la pittura è fondamentale nella vita ed è l'unico modo per raggiungere la felicità" lo criticherei perchè non lo condivido, ma capirei che la tua affermazione sarebbe evidentemente dettata dall'amore per la pittura, e si sa, amore non fa rima con raziocinio.

Tu però hai detto una cosa molto più sbagliata, hai detto (sostanzialmente) "si cresce, si matura, si impara, attraverso le arti".
Arti come strumento per diventare adulti.
Non voglio sparare grosso e chiederti come le arti possano far nascere in te il rigore scientifico e la capacità di risolvere equazioni o progettare un ingranaggio resistente al calore (cosa che non so fare), semplicemente come può l'arte aiutarti ad imparare dove stia la Bolivia o chi sia stato Gengis Khan o come si comprenda la legge 107 sulla "buona scuola".
Come possa l'arte indurti a corteggiare una ragazza anzichè stuprarla, come possa  farti capire che non si tirano bombe carta allo stadio e che non si beve prima di guidare.
Tornare in alto Andare in basso
chorusline



Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 10.08.12

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Dom Ago 09, 2015 12:19 pm

E' assolutamente privo di senso continuare questa conversazione, non c'è scambio di idee, crescita attraverso il confronto, ci sono solo, da parte di alcuni, prese di posizione in base alle esperienze vissute che non sono state filtrate ed elaborate. Mia figlia è stata rovinata da un'insegnante di matematica, ma non per questo io penso che la matematica fa schifo e tutti gli insegnanti di questa disciplina siano incompetenti e da buttar via. La vita è fatta di incontri, ci sono quelli che la vita te la cambiano in positivo e quelli che ti lasciano dentro dolore e frustrazione e che dovrebbero essere filtrati per poter ripartire con un bagaglio più grande.
Per quanto riguarda la valenza formativa della disciplina che insegno, di seguito trovate alcune mie risposte riprese da un altro post. Vi lascio alle vostre conclusioni.

chicca70 ha scritto:


Dalle medie escono tanti alunni con difficoltà linguistiche, stranieri e non solo. Ragazzi con difficoltà gravi nella comprensione di testi semplici oppure nelle abilità matematiche. Se tu fossi un preside, preferiresti che i tuoi alunni imparassero italiano e matematica oppure che suonassero bene il flauto rimanendo pressoché analfabeti? La musica è un di più, si possono fare corsi pomeridiani a libera scelta degli studenti ma solo dopo che l'essenziale (materie di base) è sistemato.

paola.finocchi ha scritto
:Be', suonare i flauto non fa restare del tutto analfabeti, almeno sette monosillabi si riesce a scriverli: do, re, mi, fa, sol la, si
Io l'ho sempre detto, c'è chi parla di cose che non conosce e pontifica. Io certo non disserto su Socrate del quale so poco, ma mi inchino e ascolto affascinata chi ne parla per assorbire nel profondo cose che non so.
Ora se permetti ti spiego, lo faccio con umiltà.
Sono nella scuola da 28 anni e la mia esperienza musicale, ha permesso ad alunni disgrafici e dislessici di migliorare nel linguaggio anche solo suonando il flauto ( non basta solo soffiare, ma c'è quella che si chiama respirazione diaframmatica che aiuta anche nell'articolazione dei fonemi) poi quando una persona suona, contemporaneamente si ascolta e corregge l'emissione del fiato, l'intonazione ecc... Inoltre non suona da sola, ma in gruppo e sapessi questo quanto aiuta! Per ultimo (non vorrei essere troppo prolissa) contare i tempi musicali significa conoscere le frazioni, usare il punto di valore implica il saper fare la somma tra frazioni e così via. Se tu comunque ritieni che tutto ciò sia un di più, chi sono io per contraddirti?
Ah, dimenticavo, poi c'è l'anima e il cuore indispensabili per crescere e diventare persone sensibili.

Quale nesso c'è tra l'anima e il cuore e la respirazione diaframmatica? Nessuno.


Certo che c'è il nesso, dovremmo parlare di swing, di pulsazione, di Om, di liquido amniotico, ma qui il discorso sarebbe troppo lungo.


Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1603
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Dom Ago 09, 2015 12:25 pm

paola.finocchi ha scritto:
E' assolutamente privo di senso continuare questa conversazione, non c'è scambio di idee, crescita attraverso il confronto, ci sono solo, da parte di alcuni, prese di posizione in base alle esperienze vissute che non sono state filtrate ed elaborate. Mia figlia è stata rovinata da un'insegnante di matematica, ma non per questo io penso che la matematica fa schifo e tutti gli insegnanti di questa disciplina siano incompetenti e da buttar via. La vita è fatta di incontri, ci sono quelli che la vita te la cambiano in positivo e quelli che ti lasciano dentro dolore e frustrazione e che dovrebbero essere filtrati per poter ripartire con un bagaglio più grande.
Per quanto riguarda la valenza formativa della disciplina che insegno, di seguito trovate alcune mie risposte riprese da un altro post. Vi lascio alle vostre conclusioni.

chicca70 ha scritto:


Dalle medie escono tanti alunni con difficoltà linguistiche,  stranieri e non solo. Ragazzi con difficoltà gravi nella comprensione di testi semplici oppure nelle abilità matematiche. Se tu fossi un preside,  preferiresti che i tuoi alunni imparassero italiano e matematica oppure che suonassero bene il flauto rimanendo pressoché analfabeti? La musica è un di più,  si possono fare corsi pomeridiani a libera scelta degli studenti ma solo dopo che l'essenziale (materie di base) è sistemato.

paola.finocchi ha scritto
:Be', suonare i flauto non fa restare del tutto analfabeti, almeno sette monosillabi si riesce a scriverli: do, re, mi, fa, sol la, si
Io l'ho sempre detto, c'è chi parla di cose che non conosce e pontifica. Io certo non disserto su Socrate del quale so poco, ma mi inchino e ascolto affascinata chi ne parla per assorbire nel profondo cose che non so.
Ora se permetti ti spiego, lo faccio con umiltà.
Sono nella scuola da 28 anni e la mia esperienza musicale, ha permesso ad alunni disgrafici e dislessici di migliorare nel linguaggio anche solo suonando il flauto ( non basta solo soffiare, ma c'è quella che si chiama respirazione diaframmatica che aiuta anche nell'articolazione dei fonemi) poi quando una persona suona, contemporaneamente si ascolta e corregge l'emissione del fiato, l'intonazione ecc... Inoltre non suona da sola, ma in gruppo e sapessi questo quanto aiuta! Per ultimo (non vorrei essere troppo prolissa) contare i tempi musicali significa conoscere le frazioni, usare il punto di valore implica il saper fare la somma tra frazioni   e così via. Se tu comunque ritieni che tutto ciò sia un di più, chi sono io per contraddirti?
Ah, dimenticavo, poi c'è l'anima e il cuore indispensabili per crescere e diventare persone sensibili.

Quale nesso c'è tra l'anima e il cuore e la respirazione diaframmatica? Nessuno.


Certo che c'è il nesso, dovremmo parlare di swing, di pulsazione, di Om, di liquido amniotico, ma qui il discorso sarebbe troppo lungo.


La matematica non deve piacere,  la matematica va imparata e basta perché è utile. Le arti, se non piacciono,  non hanno senso. Le arti devono migliorare la vita,  non peggiorarla.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15797
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Dom Ago 09, 2015 12:40 pm

chicca70 ha scritto:
La matematica non deve piacere,  la matematica va imparata e basta perché è utile. Le arti, se non piacciono,  non hanno senso. Le arti devono migliorare la vita,  non peggiorarla.
Le arti danno senso alla vita; questo non vuol dire che tutti debbano coltivare tutte le arti, ma ognuno farebbe bene a coltivarne qualcuna.

Le arti sono numerosissime; la fotografia è un'arte; a quale età dobbiamo insegnare fotografia a tutti i ragazzi, indipendentemente dalle scelte scolastiche che ha fatto ?

Se dico "la fotografia è altamente formativa per la persona (non dico perchè tanto è evidente a tutti, eccetto gli stupidi con cui non vale la pena discutere), solo attraverso essa possiamo promuovere la solidarietà sociale e la rettitudine morale, la propensione al lavoro duro e lo sviluppo cognitivo" non mi mandate a cagare ?
Tornare in alto Andare in basso
Ciccio.8



Messaggi : 2393
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Dom Ago 09, 2015 12:54 pm

avidodinformazioni ha scritto:

Tu non hai scritto "formazione alle arti" ma "formazione attraverso le arti"

Se tu dicessi "è utile che tutti imparino a dipingere perchè la pittura è fondamentale nella vita ed è l'unico modo per raggiungere la felicità" lo criticherei perchè non lo condivido, ma capirei che la tua affermazione sarebbe evidentemente dettata dall'amore per la pittura, e si sa, amore non fa rima con raziocinio.

Tu però hai detto una cosa molto più sbagliata, hai detto (sostanzialmente) "si cresce, si matura, si impara, attraverso le arti".
Arti come strumento per diventare adulti.

Non voglio sparare grosso e chiederti come le arti possano far nascere in te il rigore scientifico e la capacità di risolvere equazioni o progettare un ingranaggio resistente al calore (cosa che non so fare), semplicemente come può l'arte aiutarti ad imparare dove stia la Bolivia o chi sia stato Gengis Khan o come si comprenda la legge 107 sulla "buona scuola".
Come possa l'arte indurti a corteggiare una ragazza anzichè stuprarla, come possa  farti capire che non si tirano bombe carta allo stadio e che non si beve prima di guidare.

Ma infatti hai capito benissimo, solo che poi, mi tiri fuori esempi che non c'entrano nulla perché tendi a riportare tutto a una tua ferrea logica demolitrice, perché comunque l'intera cosa non ti convince, perché la trovi "filosofica" nel senso più qualunquistico del termine, stramba, non vera, non applicabile alla realtà, inutile, ecc... ed è invece un caposaldo della cultura mondiale, ampiamente discusso sin dai filosfi greci ed oggi persino comprovata scientificamente da chi si occupa di analizzare lo sviluppo del cervello.

Mi dici infatti:

Non voglio sparare grosso e chiederti come le arti possano far nascere in te il rigore scientifico e la capacità di risolvere equazioni o progettare un ingranaggio resistente al calore (cosa che non so fare), semplicemente come può l'arte aiutarti ad imparare dove stia la Bolivia o chi sia stato Gengis Khan o come si comprenda la legge 107 sulla "buona scuola".

Forzando la tesi a conclusioni logiche di comodo, e comunque in contraddizione con le qualità formative che avresti riconosciuto alle arti.
L'arte contribuisce a quello sviluppo che tu indichi, perché già semplicemente aiuta a sviluppare in modo pieno la capacità di apprendere agilmente attraverso i sensi, e quindi abitua a trovare soluzioni nuove, insolite, divergenti, anche all'applicazione pratica di calcoli matematici. In sostanza pone le basi che stimolano le sfide, le curiosità, le direzioni di ricerca di ciò che tu puoi ritenere rigidamente ed esclusivamente matematico.
Ma non solo... le arti (tutte), oltre a fornire gli elementi più preziosi per dar forma al proprio orizzonte personale, ad immaginare (con tutti gli elementi e le discipline del proprio sapere) un risultato possibile ed una linea percorribile (magari esattamente quella che nessun altro prima ha immaginato o osato affrontare) consentono di dare il giusto valore e dei principi di applicabilità a quanto si è realizzato. Quindi, per esempio... a comprendere che quel fantastico ingranaggio, appena realizzato grazie agli studi scientifici e alle intuizioni fornite dalla propria, ampia, formazione... non è uno strumento da lasciare nelle mani di chi mira al solo profitto economico e allo sfruttamento incontrollato di persone e risorse.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15797
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Dom Ago 09, 2015 2:45 pm

Ciccio.8 ha scritto:
Forzando la tesi a conclusioni logiche di comodo, e comunque in contraddizione con le qualità formative che avresti riconosciuto alle arti.
L'arte contribuisce a quello sviluppo che tu indichi, perché già semplicemente aiuta a sviluppare in modo pieno la capacità di apprendere agilmente attraverso i sensi, e quindi abitua a trovare soluzioni nuove, insolite, divergenti, anche all'applicazione pratica di calcoli matematici. In sostanza pone le basi che stimolano le sfide, le curiosità, le direzioni di ricerca di ciò che tu puoi ritenere rigidamente ed esclusivamente matematico.
Fin quando scrivi "l'arte contribuisce" mi trovi d'accordo.
Sai quanto amo il latino vero ? Eppure in senso stretto sono convinto che il latino apra la mente.
Il punto è che chi fa quest'ultima affermazione solitamente intende dire che il latino la apre di più del tedesco, del cinese, dello svedese e del ruandese; in questo dissento totalmente.
Aggiungo che anche la musica, il disegno, l'uncinetto e la corsa campestre aprono la mente; tutto la apre, sebbene qualcosa la apra di più e qualcosa di meno.

Tornando all'arte, quello che io nego è che le arti "pongano le basi" ovvero che "facciano crescere" più delle altre discipline con cui sono in competizione (se non si sta a scuola più di 48 ore al giorno); ecco perchè, dovendo scegliere, ritengo che le arti non debbano essere obbligatorie e privilegiate.

Inutili no; Dio mi fulmini !
Tornare in alto Andare in basso
AnnaBlume



Messaggi : 393
Data d'iscrizione : 24.06.15

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Dom Ago 09, 2015 3:58 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Ciccio.8 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Che dire della "formazione attraverso le arti" ? Suona meravigliosamente, te ne do atto.
Quando parlo di Arte non scrivo belle frasi, parlo di quello che so, che conosco bene, che faccio, .....

non più il proverbiale "Impara l'Arte e mettila da parte" ma il più tristemente diffuso "Incontra l'Arte e mettila in disparte".
Tu non hai scritto "formazione alle arti" ma "formazione attraverso le arti"

Se tu dicessi "è utile che tutti imparino a dipingere perchè la pittura è fondamentale nella vita ed è l'unico modo per raggiungere la felicità" lo criticherei perchè non lo condivido, ma capirei che la tua affermazione sarebbe evidentemente dettata dall'amore per la pittura, e si sa, amore non fa rima con raziocinio.

Tu però hai detto una cosa molto più sbagliata, hai detto (sostanzialmente) "si cresce, si matura, si impara, attraverso le arti".
Arti come strumento per diventare adulti.
Non voglio sparare grosso e chiederti come le arti possano far nascere in te il rigore scientifico e la capacità di risolvere equazioni o progettare un ingranaggio resistente al calore (cosa che non so fare), semplicemente come può l'arte aiutarti ad imparare dove stia la Bolivia o chi sia stato Gengis Khan o come si comprenda la legge 107 sulla "buona scuola".


Come possa l'arte indurti a corteggiare una ragazza anzichè stuprarla, come possa  farti capire che non si tirano bombe carta allo stadio e che non si beve prima di guidare.

Ma che risposta è???? Perché, a laggere la legge 107 te lo insegna la matematica o l'informatica o la tecnica? E perché dovresti imparare a progettare un ingranaggio resistente al calore in un liceo o semplicemente da adolescente? Perché, ancora, per imparare dove sta la Bolivia è necessario sapere risolvere equazioni (ti dirò di più: l'ultima equazione l'ho svolta nel marzo dell'anno della maturità, poi sono uscite le materie e buonanotte al secchio, mai più nemmeno pensata un'equazione, francamente con estremo sollievo)? Magari, però, sapere cosa c'è di artistico in Bolivia, quali sono stati gli artisti, che forme ha preso il pensiero per immagini male non ti fa. E certamente ti migliora come persona: il sapere disinteressato, la conoscenza dell'altrui pensiero, sempre ti migliora. Non c'è da argomentare su questo, altrimenti diventa apologia dell'ignoranza (che, devo ammettere, va per la maggiore fra gli ingegneri dei quali, putroppo, ho annose esperienze visto che sia mio padre che mio nonno lo sono stati e ragionano/avano esattamente come te, fatti con lo stampino). Non c'è verso proprio, tu non poni come primo fine necessario lo sviluppo globale della persona, colta e sensibile: tu poni come primo fine, sempre, il sapere finalizzato a 'fare le cose', peggio: a produrre (possibilmente roba che poi abbia un ritorno commerciale). Nessuna delle discipline ha da sé il potere di non farti stuprare una ragazza, non tirare bombe carta allo stadio (si potrebbe anche proprio evitarlo per tutta la vita, lo stadio, ma vabbè) o non giudare da ubriaco, ma di certo la conoscenza umanistica ha più chances di altre branche di discipline -ti impone il confronto, critico, con altri pensieri ed esperienze, anche l'ubriachezza, anche la violenza- e di certo si impara a viaggiare più con Chatwin -e si impara ad amarlo di più imparando cosa è la cueva de los manos- che 'venendo istruiti' a produrre una bussola o un navigatore. A volte ti leggo, e la scuola della quale parli tu non solo non è la mia, ma mi inorridisce, pure. Sinceramente. Ah, il rispetto per la propria e altrui cultura -evitare il vandalismo, ad esempio, giusto per fare un esempio terra terra- si impara imparando, non producendo roba per l'industria. Banalizzare/svilire continuamente l'altrui formazione, da te evidentemente ritenuta inutile (e daje con questa utilità, che noia), è invece la scorciatoia maestra per il vandalismo, che sia reale o semplicemente l'atteggiamento svilente che poi porta all'incuria.
Tornare in alto Andare in basso
Ciccio.8



Messaggi : 2393
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Dom Ago 09, 2015 4:23 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Ciccio.8 ha scritto:
Forzando la tesi a conclusioni logiche di comodo, e comunque in contraddizione con le qualità formative che avresti riconosciuto alle arti.
L'arte contribuisce a quello sviluppo che tu indichi, perché già semplicemente aiuta a sviluppare in modo pieno la capacità di apprendere agilmente attraverso i sensi, e quindi abitua a trovare soluzioni nuove, insolite, divergenti, anche all'applicazione pratica di calcoli matematici. In sostanza pone le basi che stimolano le sfide, le curiosità, le direzioni di ricerca di ciò che tu puoi ritenere rigidamente ed esclusivamente matematico.
Fin quando scrivi "l'arte contribuisce" mi trovi d'accordo.
Sai quanto amo il latino vero ? Eppure in senso stretto sono convinto che il latino apra la mente.
Il punto è che chi fa quest'ultima affermazione solitamente intende dire che il latino la apre di più del tedesco, del cinese, dello svedese e del ruandese; in questo dissento totalmente.
Aggiungo che anche la musica, il disegno, l'uncinetto e la corsa campestre aprono la mente; tutto la apre, sebbene qualcosa la apra di più e qualcosa di meno.

Tornando all'arte, quello che io nego è che le arti "pongano le basi" ovvero che "facciano crescere" più delle altre discipline con cui sono in competizione (se non si sta a scuola più di 48 ore al giorno); ecco perchè, dovendo scegliere, ritengo che le arti non debbano essere obbligatorie e privilegiate.

Inutili no; Dio mi fulmini !

Avido continuiamo a capirci e pure non capirci. La mie affermazioni sono consequenziali e coerenti.
"Contribuiscono" e quindi "pongono le basi", si, in misura importante ma non esclusiva. E la dimostrazione sta nel fatto che tu stesso riconosci a tutte le discipline tale contributo, anche se non tutte col medesimo potenziale.
Io sto solo cercando di far presente quale sia l'autentico potenziale delle arti e l'importanza dell'apprendimento attraverso di esse. Ma non solo io, a quanto leggo.

Per chiudere il discorso su questo assunto fondamentale ribadisco ancora che, per me, le arti non sono saper fare un disegnino, suonare uno strumento e improvvisare un canto o un ballo, e su queste pure abilità impiantare poi pure tutta una teoria dell'utilità, delle propensioni, delle difficoltà tecnico-pratiche dei singoli...
Per me le arti sono tutte quelle discipline che sviluppano la capacità di elaborare un proprio linguaggio espressivo, dandogli poi anche forma concreta, con il principale e irrinunciabile fine di comunicare un pensiero profondo, nuovo, insolito e di farlo emozionando. Un linguaggio più complesso e articolato, ma anche più pregnante e potente, della sola comunicazione verbale o gestuale che si riduce a concetti poveri e utilitaristici.

Come gli antichi, in questa ottica, non separo nettamente le discipline che perseguono tale ricerca, da un lato la Letteratura, la Poesia, la Filosofia, e dall'altro la Musica, la Pittura, la Scultura, il Canto, la Danza, il Teatro, ecc.. tutte forme espressive che in campo umanistico vivono da sempre di vicendevoli scambi. Ovviamente però solo le arti vere e proprie trovano nella realizzazione tecnica di un'opera quello che è nel contempo un mezzo ed un fine.
Questa duplice valenza, la riflessione e la meditazione sui significati da un lato e l'esercizio pratico sui significanti dall'altro, è davvero preziosa per la crescita dell'individuo.

Quanto poi possa essere importante, per ogni singolo, maturare questa forma di conoscenza, sta ad ognuno sforzarsi di capirlo, ma come dicevo non è un obbligo, non lo è mai stato. Semmai può risultare obbligatoria una disciplina perché così è stabilito da chi la scuola l'ha progettata, attraverso secoli di esperienze, ma su questo aspetto ognuno ci sbatte le corna come crede, amandola d'istinto, scoprendola via via, anche cercando di sforzarsi per comprendere il valore di ciò che trova apparentemente inutile, oppure opponendo un rifiuto categorico.
Ma da qui, a trarre una teoria tutta nuova sul valore dell'arte e sul suo insegnamento, ci andrei molto cauto.
Tornare in alto Andare in basso
jazzist



Messaggi : 342
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Dom Ago 09, 2015 5:51 pm

Se non conoscete Abreu e quello che ha fatto non potete permettervi di dire cavolate, tirando in ballo tre rockstar che hanno avuto problemi di droga. Se pensate che il suo progetto didattico rivoluzionario, ripreso in Italia da un certo Claudio Abbado, sia una accozzaglia di cretinate, è meglio che cambiate mestiere.
http://www.ilgiornale.it/news/claudio-abbado-lancia-suo-progetto-orchestre-giovanili.html
Approfondite l'argomento se volete sedervi al tavolo e discutere di musica e didattica della musica. Se fate i bravi vi faccio leggere anche alcuni studi condotti principalmente negli U.S.A., Regno Unito e Germania, che dimostrano come la musica può aiutare i più piccoli a superare le difficoltà che incontrano durante il loro percorso.
E poi mi vengono a scrivere che la musica dovrebbe essere materia facoltativa, come se la mousikè per i Greci fosse stata un semplice passatempo.
Per non parlare della musicoterapia e di Pitagora che, dalla Musica, provò addirittura a dedurre le leggi matematiche dell’universo. Le due discipline sono così legate che, nel sistema del sapere medioevale, la musica faceva parte del Quadrivium, insieme ad aritmetica, geometria ed astronomia, il ramo scientifico dello scibile!
Siete delle CAPRE!

NB: Al collega matematico consiglio la lettura di P. Odifreddi - Penna, pennello e bacchetta e lo invito ad aggiornarsi seguendo i laboratori "La musica della matematica", una metodologia didattica innovativa per l'insegnamento della matematica attraverso la musica. (Giorgio Bolondi ti dovrebbe "suonare" familiare...)
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15797
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Dom Ago 09, 2015 9:49 pm

AnnaBlume ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Ciccio.8 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Che dire della "formazione attraverso le arti" ? Suona meravigliosamente, te ne do atto.
Quando parlo di Arte non scrivo belle frasi, parlo di quello che so, che conosco bene, che faccio, .....

non più il proverbiale "Impara l'Arte e mettila da parte" ma il più tristemente diffuso "Incontra l'Arte e mettila in disparte".
Tu non hai scritto "formazione alle arti" ma "formazione attraverso le arti"

Se tu dicessi "è utile che tutti imparino a dipingere perchè la pittura è fondamentale nella vita ed è l'unico modo per raggiungere la felicità" lo criticherei perchè non lo condivido, ma capirei che la tua affermazione sarebbe evidentemente dettata dall'amore per la pittura, e si sa, amore non fa rima con raziocinio.

Tu però hai detto una cosa molto più sbagliata, hai detto (sostanzialmente) "si cresce, si matura, si impara, attraverso le arti".
Arti come strumento per diventare adulti.
Non voglio sparare grosso e chiederti come le arti possano far nascere in te il rigore scientifico e la capacità di risolvere equazioni o progettare un ingranaggio resistente al calore (cosa che non so fare), semplicemente come può l'arte aiutarti ad imparare dove stia la Bolivia o chi sia stato Gengis Khan o come si comprenda la legge 107 sulla "buona scuola".


Come possa l'arte indurti a corteggiare una ragazza anzichè stuprarla, come possa  farti capire che non si tirano bombe carta allo stadio e che non si beve prima di guidare.

Ma che risposta è???? Perché, a laggere la legge 107 te lo insegna la matematica o l'informatica o la tecnica? E perché dovresti imparare a progettare un ingranaggio resistente al calore in un liceo o semplicemente da adolescente? Perché, ancora, per imparare dove sta la Bolivia è necessario sapere risolvere equazioni (ti dirò di più: l'ultima equazione l'ho svolta nel marzo dell'anno della maturità, poi sono uscite le materie e buonanotte al secchio, mai più nemmeno pensata un'equazione, francamente con estremo sollievo)? Magari, però, sapere cosa c'è di artistico in Bolivia, quali sono stati gli artisti, che forme ha preso il pensiero per immagini male non ti fa. E certamente ti migliora come persona: il sapere disinteressato, la conoscenza dell'altrui pensiero, sempre ti migliora. Non c'è da argomentare su questo, altrimenti diventa apologia dell'ignoranza (che, devo ammettere, va per la maggiore fra gli ingegneri dei quali, putroppo, ho annose esperienze visto che sia mio padre che mio nonno lo sono stati e ragionano/avano esattamente come te, fatti con lo stampino). Non c'è verso proprio, tu non poni come primo fine necessario lo sviluppo globale della persona, colta e sensibile: tu poni come primo fine, sempre, il sapere finalizzato a 'fare le cose', peggio: a produrre (possibilmente roba che poi abbia un ritorno commerciale). Nessuna delle discipline ha da sé il potere di non farti stuprare una ragazza, non tirare bombe carta allo stadio (si potrebbe anche proprio evitarlo per tutta la vita, lo stadio, ma vabbè) o non giudare da ubriaco, ma di certo la conoscenza umanistica ha più chances di altre branche di discipline -ti impone il confronto, critico, con altri pensieri ed esperienze, anche l'ubriachezza, anche la violenza- e di certo si impara a viaggiare più con Chatwin -e si impara ad amarlo di più imparando cosa è la cueva de los manos- che 'venendo istruiti' a produrre una bussola o un navigatore. A volte ti leggo, e la scuola della quale parli tu non solo non è la mia, ma mi inorridisce, pure. Sinceramente. Ah, il rispetto per la propria e altrui cultura -evitare il vandalismo, ad esempio, giusto per fare un esempio terra terra- si impara imparando, non producendo roba per l'industria. Banalizzare/svilire continuamente l'altrui formazione, da te evidentemente ritenuta inutile (e daje con questa utilità, che noia), è invece la scorciatoia maestra per il vandalismo, che sia reale o semplicemente l'atteggiamento svilente che poi porta all'incuria.
Qualcuno sopra ha scritto che la musica in tenera età è formativa per i bambini; si è anche parlato di didattica mediante l'arte, ecco perchè ho detto che la musica non forma alle cose che ho elencato, ed ecco perchè ho detto che la musica non istruisce a ciò che musica non è.

La musica è fine a se stessa, se ti interessa la studi altrimenti gliela fai studiare agli altri (anche se stimolare il cervello fa sempre bene).

Quando chiedi un mutuo o un prestito ti fidi del tasso d'interesse che ti fanno ? Tra tasso iniziale e a regime, TAN, TAEG, fisso, rata crescente e chi più ne ha più ne metta la fregatura è dietro l'angolo; a me non mi fregano, tu incrocia le dita.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15797
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Dom Ago 09, 2015 10:12 pm

jazzist ha scritto:
Per non parlare della musicoterapia e di Pitagora che, dalla Musica, provò addirittura a dedurre le leggi matematiche dell’universo. Le due discipline sono così legate che, nel sistema del sapere medioevale, la musica faceva parte del Quadrivium, insieme ad aritmetica, geometria ed astronomia, il ramo scientifico dello scibile!
La musicoterapia è la medicina sponsorizzata dai musicisti, la cavalloterapia da chi possiede cavalli e la cromoterapia da chi costruisce docce; l'unica medicina che non vale un cazzo pare che sia proprio quella ufficiale; chiudiamoli gli ospedali, con quello che costano ! Un bell'MP3 scaricato a gratis da internet e vai ! Conosci studi clinici che riguardano la musicoterapia ? Così tanto per zittire i miscredenti.

Il sapere medioevale non esiste, nel medioevo erano tutti ignoranti ed anche un po' imbecilli; le cose sono cambiate quando hanno gettato alle ortiche le superstizioni medioevali ovvero nel rinascimento.
Pitagora è poi riuscito a dedurre quelle leggi ?
Tu che sei un fine musicista mi citi qualche legge matematico-musicale ? Ne ho sentito parlare spesso, ma mai una volta che siano entrati nel dettaglio.

Mi rendo conto che a studiar musica si corrono grossi rischi.
Tornare in alto Andare in basso
jazzist



Messaggi : 342
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Dom Ago 09, 2015 11:33 pm

Sei davvero senza speranze. Non mi pare tu abbia ascoltato i miei consigli ma siccome sono buono ti esorto anche alla lettura dello scolio alla Proposizione VIII dei "Principia" di Newton (legge dell'inverso dei quadrati).
Da ragazzo non ti piaceva studiare la filosofia? Il rapporto aureo, la serie di Fibonacci e la spirale logaritmica li hai dimenticati?

NB: La musicoterapia è un altro argomento che non conosci e che non puoi trattare senza le dovute precauzioni: devi studiare e se non proprio non ce la fai a leggere qualcosa del medico Benenzon chiedi a qualche amico neurologo.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7502
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Lun Ago 10, 2015 8:20 am

Io vi leggo e taccio.
...o meglio...ho taciuto fino ad ora.
Vi ringrazio anche per le varie piccole perle disseminate qua e là nel thread...
Mi son fatta l'elenchino di cose da leggere e studiare, già sapevo di non sapere e questa è solo l'ennesima conferma.
Nell'insieme... Che dire...
Vedo, sì anche qui dentro, colleghi con formazione artistica di vario genere (pittorica e musicale) appassionati e appassionanti, li vedo scrivere in un italiano fluente, corretto, argomentando pazientemente punto su punto pur non perdendosi un congiuntivo, un pronome, una virgola...e all'occasione anche una battuta (che non guasta).
Vedo colleghi di formazione scientifica spesso molto logici nei ragionamenti (io tendo all'arido come sfumatura dell'anima quindi mediamente concordo con la loro visione chiusa di un mondo blindato e mirato alla praticità del vivere e del sopravvivere), li leggo però quasi ossessionatamente rinchiusi in leggi e calcoli, in granitiche certezze che, se perfette sulla carta, nel quotidiano tendono poi a sciogliersi come calcare con il viakal...e, concedetemelo, li vedo fare errori grammaticali che, seppur minimi (a volte nemmen troppo)  infastidiscono.
Parecchi punti di vista della collega (mamma mi pare) son frutto di pessimi incontri scolastici... Inutile girarci attorno...quanti di noi a scuola (o tra i banchi o tra le cattedre) ha avuto contatti musicali limitati a canzoncine stonate?! Troppi di noi hanno avuto questa sfortuna, la stessa che vi ha messo al fianco l'arte vista come disegnini consumafogliepazienza (sì certo, notate pure il "vi" oggi e qui mi sento superiore! Eheheh).
Se può servire...il mio contributo personale alla discussione lo vorrei dare con la mia situazione famigliare: mio marito ingegneria elettronica...io accademia di belle arti.
Dovremmo scannarci su tutto...invece ci compensiamo.
Ciò che io non conosco...lui lo calcola per me (conti, mutui, i miei soldi investiti in borsa -no caxxo non è una una kelly di hermès, ora l'ho capito persino io!)
Ciò che lui non capisce...io lo traduco per lui (come comunicare al meglio con estranei o amici, sfumature dell'anima a lui poco note, come "leggere" un messaggio visivo pubblicitario ma anche politico o sociale...).
Certo...l'ammmoremio ha una mente un poooooochino più aperta di quella che ormai siamo abituati a conoscere e riconoscere come di avidianaformazione...
Ma c'è speranza per tutti...solo a patto di avere conoscenze di tutto per tutti.
La specializzazione è una necessità incontrovertibile nel mondo moderno...ma ci si arriva con una scelta adulta, dopo aver toccato con mano, in età scolastica, tutto il resto del sapere che, di volta in volta, tornerà comunque utile come completamento alla specializzazione monotematica.
Tornare in alto Andare in basso
Online
raganella



Messaggi : 2039
Data d'iscrizione : 24.08.11

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Lun Ago 10, 2015 10:36 am

avidodinformazioni ha scritto:
Tu che sei un fine musicista mi citi qualche legge matematico-musicale ? Ne ho sentito parlare spesso, ma mai una volta che siano entrati nel dettaglio.



Jazzist ha scritto:
ti esorto anche alla lettura dello scolio alla Proposizione VIII dei "Principia" di Newton (legge dell'inverso dei quadrati).



Sei ingenuo jazzist. Avido vuol sapere se applicando queste leggi matematico-musicali, si può incentivare il progresso dell'umanità come, ad esempio, creare una bomba all'idrogeno da sganciare sulla crapa del nemico. Se no si può fare, allora non è scienza ma pifero in plastica da 5 euro.
Tornare in alto Andare in basso
jazzist



Messaggi : 342
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Lun Ago 10, 2015 11:06 am

Siamo partiti dall'importanza e dalla necessità dello studio della musica (anche attraverso il gioco e la creatività) dai 4 anni in poi in ogni scuola alla dimostrazioni degli effetti di leggi universali basate sul rapporto musica-matematica per migliorare il mondo.
Io sarò pure ingenuo e idealista ma non vi rendete conto che state ridicolizzando una disciplina che è nata con l'uomo?
Il piffero da 5 euro è la classica espressione che squalifica il genere umano.
Tornare in alto Andare in basso
Ciccio.8



Messaggi : 2393
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Lun Ago 10, 2015 11:14 am

jazzist ha scritto:
Siamo partiti dall'importanza e dalla necessità dello studio della musica (anche attraverso il gioco e la creatività) dai 4 anni in poi in ogni scuola alla dimostrazioni degli effetti di leggi universali basate sul rapporto musica-matematica per migliorare il mondo.
Io sarò pure ingenuo e idealista ma non vi rendete conto che state ridicolizzando una disciplina che è nata con l'uomo.
Il piffero da 5 euro è la classica espressione che squalifica quelli come te.

Hai frainteso raganella, al 100%. Potrei dire che non hai colto il piffero plasticoso. ^_^

P.S.: Anzi, specifichiamo, al 75% PVC e al 25% PET (ormai questi sono giorni di percentuali).
Tornare in alto Andare in basso
Ciccio.8



Messaggi : 2393
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Lun Ago 10, 2015 11:27 am

tellina ha scritto:
Io vi leggo e taccio.
...o meglio...ho taciuto fino ad ora.
Vi ringrazio anche per le varie piccole perle disseminate qua e là nel thread...

Ciao SuperTelli, ovviamente quoto tutto del tuo intervento, ma volevo anche approfittarne per segnalarti questo thread

http://www.orizzontescuolaforum.net/t110286-nuovissime-tabelle-nuove-cdc-probabilmente-saranno-quelle-ufficiali

sul riordino delle classi di concorso.
Non so se hai già dato uno sguardo e cosa riesci a capire sui nuovi accorpamenti delle cdc di arte, io non molto, dato che gli esami (tabella alla fine del documento), necessari per accedere all'intero pacchetto (per es. di A021), sono riportati con nomi leggermente diversi da quelli del vecchio ordinamento.
Tornare in alto Andare in basso
chorusline



Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 10.08.12

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Lun Ago 10, 2015 11:40 am

Jazzist, con me sfondi una porta aperta!
Mi piace il tuo nick, io adoro il jazz, soprattutto il bebop


Ultima modifica di paola.finocchi il Lun Ago 10, 2015 11:55 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
chorusline



Messaggi : 573
Data d'iscrizione : 10.08.12

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Lun Ago 10, 2015 11:49 am

paola.finocchi ha scritto:
raganella ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Tu che sei un fine musicista mi citi qualche legge matematico-musicale ? Ne ho sentito parlare spesso, ma mai una volta che siano entrati nel dettaglio.



Jazzist ha scritto:
ti esorto anche alla lettura dello scolio alla Proposizione VIII dei "Principia" di Newton (legge dell'inverso dei quadrati).



Sei ingenuo jazzist. Avido vuol sapere se applicando queste leggi matematico-musicali, si può incentivare il progresso dell'umanità come, ad esempio, creare una bomba all'idrogeno da sganciare sulla crapa del nemico. Se no si può fare, allora non è scienza ma pifero in plastica da 5 euro.
Quoto
Raganella sei grande!
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7502
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Lun Ago 10, 2015 1:45 pm

Ciccio.8 ha scritto:
tellina ha scritto:
Io vi leggo e taccio.
...o meglio...ho taciuto fino ad ora.
Vi ringrazio anche per le varie piccole perle disseminate qua e là nel thread...

Ciao SuperTelli, ovviamente quoto tutto del tuo intervento, ma volevo anche approfittarne per segnalarti questo thread

http://www.orizzontescuolaforum.net/t110286-nuovissime-tabelle-nuove-cdc-probabilmente-saranno-quelle-ufficiali

sul riordino delle classi di concorso.
Non so se hai già dato uno sguardo e cosa riesci a capire sui nuovi accorpamenti delle cdc di arte, io non molto, dato che gli esami (tabella alla fine del documento), necessari per accedere all'intero pacchetto (per es. di A021), sono riportati con nomi leggermente diversi da quelli del vecchio ordinamento.

No caro...non ci ho capito nulla.
Aspetto che me le spieghino avido o mio marito...sigle...numeri...noncelapossofare.
E così, porelli, anche loro si rendono utili...
Lo dico sempre: i miei limiti sono il tuo punto di forza! (E ci sono in giro tanti "logici" così debolucci...che spesso mi fingo più rimba di quanto effettivamente non sia...ma lo faccio a fin di bene, il loro...ovvio. Ehehehe)
Tornare in alto Andare in basso
Online
chicca70



Messaggi : 1603
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Lun Ago 10, 2015 2:09 pm

avidodinformazioni ha scritto:
jazzist ha scritto:
Per non parlare della musicoterapia e di Pitagora che, dalla Musica, provò addirittura a dedurre le leggi matematiche dell’universo. Le due discipline sono così legate che, nel sistema del sapere medioevale, la musica faceva parte del Quadrivium, insieme ad aritmetica, geometria ed astronomia, il ramo scientifico dello scibile!

Il sapere medioevale non esiste, nel medioevo erano tutti ignoranti ed anche un po' imbecilli; le cose sono cambiate quando hanno gettato alle ortiche le superstizioni medioevali ovvero nel rinascimento.
Eh no, avido, questa non si può sentire.  Al massimo posso concederti che, per gran parte del medioevo,  la cultura scritta era appannaggio di un numero limitato di persone,  solitamente legate a chiese e monasteri,  e che solo in epoca comunale ricominciò a diffondersi negli ambienti laici. Non si può dire però che nel medioevo la cultura non esistesse, altrimenti Dante da dove salterebbe fuori? Solo per citare il nome più celebre,  non certo l'unico.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Lun Ago 10, 2015 2:09 pm

raganella ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Tu che sei un fine musicista mi citi qualche legge matematico-musicale ? Ne ho sentito parlare spesso, ma mai una volta che siano entrati nel dettaglio.



Jazzist ha scritto:
ti esorto anche alla lettura dello scolio alla Proposizione VIII dei "Principia" di Newton (legge dell'inverso dei quadrati).



Sei ingenuo jazzist. Avido vuol sapere se applicando queste leggi matematico-musicali, si può incentivare il progresso dell'umanità come, ad esempio, creare una bomba all'idrogeno da sganciare sulla crapa del nemico. Se no si può fare, allora non è scienza ma pifero in plastica da 5 euro.

Oddìo, ci sono certi "musicisti" o soprattutto "cantanti" che fanno più danni di una bomba all'idrogeno. Come diceva Enzo in sovraimpressione sulla musichetta de "L'arcobaleno"... guardate che se andate avanti vi mando a lavorare, altro che cantare dentro nei dischi... mavva' in galera ti e l'arcobaleno (per i giovincelli... https://www.youtube.com/watch?v=2NxmhQ5k8sc )

Se poi vogliamo estendere il concetto, c'è stato anche qualche musicista che ha contribuito a creare l'abbombattomica! Non so se è il risultato di una stecca al violino mentre si pensava alla convertibilità tra massa e energia o di qualche semibiscroma finita per sbaglio in un'equazione.

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Lun Ago 10, 2015 2:24 pm

chicca70 ha scritto:
Non si può dire però che nel medioevo la cultura non esistesse, altrimenti Dante da dove salterebbe fuori?

È quello che si chiede lo studente quando sente che il medioevo è stata l'epoca più buia dell'umanità.

[any ambiguity found in this post has been carefully planned and is released "as is" without any warranty]
Tornare in alto Andare in basso
jazzist



Messaggi : 342
Data d'iscrizione : 25.08.11

MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Lun Ago 10, 2015 2:28 pm

Adesso ci spostiamo sul versante storico culturale e chiediamo ai colleghi di Storia un parere su un periodo così contraddittorio
Mi piace leggere e consigliare libri: questo è per chi crede ancora alla leggenda nera che da secoli squalifica il Medioevo.
"La genesi della scienza. Come il Medioevo cristiano ha posto le basi della scienza moderna" di James Hannam, fisico, storico e filosofo della scienza.
«Il Medioevo è stato un periodo di enormi progressi in ambito scientifico, tecnologico e culturale», scrive. I mille anni che vanno dalla caduta dell’impero romano (476) al 1500 sono stati decisivi in ogni campo. Ma soprattutto «il Medioevo ha posto le basi per la scienza moderna».


Ultima modifica di jazzist il Lun Ago 10, 2015 2:46 pm, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?   Lun Ago 10, 2015 2:33 pm

secolo!?


Ultima modifica di Giancarlo Dessì il Lun Ago 10, 2015 3:05 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
 
Organico potenziato:posti in piu'per musica,arte e immagine,scienze motorie ed inglese?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 5Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» MARTINI studio arte; ASTA n° 27 | 22/03/2015 ore 10.00 | Arte Moderna & Contemporanea
» Farsetti Prato: 28-29 Novembre 2014; asta arte contemporanea;
» Sotheby's Milano; 25-26 novembre 2014; Arte Moderna e Contemporanea.
» La fiscalità nell'arte, in Italia e all'estero
» Museo “M.A.C.I.S.T.”, museo d’arte contemporanea internazionale senza tendenze; Biella.

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: