Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
» "Le bambine si tappino le orecchie !"
Oggi a 12:53 am Da rita

» Obbligo recupero ore
Oggi a 12:23 am Da iaiataf

» Equiparazione dottorato di ricerca e abilitazione
Ieri a 11:57 pm Da Ciope1981

» Congedo pare tale e malattia
Ieri a 11:55 pm Da Giorgia11

» detrazioni figli a carico
Ieri a 11:33 pm Da CUBA71

» Gestione della rabbia
Ieri a 11:21 pm Da Masaniello

» Urgente congedo
Ieri a 11:07 pm Da Mlc

» Gestione della rabbia
Ieri a 11:02 pm Da alice74

» compiti in classe per DSA chi li prepara?
Ieri a 10:55 pm Da rita

Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Indennità di trasferimento

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
turrikan



Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 11.07.15

MessaggioOggetto: Indennità di trasferimento   Lun Ago 03, 2015 5:17 pm

Vorrei condividere con voi tutti una semplice riflessione.
Che il personale della scuola (specialmente i precari) siano poco considerati e rispettati dalle istituzioni penso che i fatti lo dimostrino.

Quello che fa ancor più rabbia è veder trattati i docenti (che sono sempre dipendenti pubblici ed anche pubblici ufficiali) una risorsa di serie B (forse neanche).

Vi faccio un esempio, la legge 86 del 2001 (per il personale militare) prevede indennità di trasferimento nel caso di trasferimenti e lontananza dalla famiglia. Perché per certi dipendenti pubblici si prevede qualcosa a fronte dei disaggi e sacrifici e per noi docenti solo sacrifici?

Ma i sindacati e le varie associazioni perché non riflettono anche su queste disparità? Posso capire che una riforma non piaccia o non sia condivisa tutta o in parte ma che almeno la si possa rendere più equa e sostenibile da chi la deve affrontare mi sembra il minimo, no?

Le risorse o ci sono per tutti o non ci devono essere per nessuno.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17785
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Indennità di trasferimento   Lun Ago 03, 2015 6:02 pm

turrikan ha scritto:
Vorrei condividere con voi tutti una semplice riflessione.
Che il personale della scuola (specialmente i precari) siano poco considerati e rispettati dalle istituzioni penso che i fatti lo dimostrino.

Quello che fa ancor più rabbia è veder trattati i docenti (che sono sempre dipendenti pubblici ed anche pubblici ufficiali) una risorsa di serie B (forse neanche).

Vi faccio un esempio, la legge 86 del 2001 (per il personale militare) prevede indennità di trasferimento nel caso di trasferimenti e lontananza dalla famiglia. Perché per certi dipendenti pubblici si prevede qualcosa a fronte dei disaggi e sacrifici e per noi docenti solo sacrifici?

Ma i sindacati e le varie associazioni perché non riflettono anche su queste disparità? Posso capire che una riforma non piaccia o non sia condivisa tutta o in parte ma che almeno la si possa rendere più equa e sostenibile da chi la deve affrontare mi sembra il minimo, no?

Le risorse o ci sono per tutti o non ci devono essere per nessuno.
Si chiama "indennità di prima sistemazione" in caso di trasferimento d'ufficio.
Personalmente feci richiesta nel lontano 2000/2001 in seguito a trasferimento d'ufficio come soprannumeraria in sede decisamente disagiata. Purtroppo non ho ottenuto niente e la risposta fu che a noi docenti non ci spetta essendo destinata prevalentemente al personale militare e, in ogni caso sarebbe stato necessario cambio di residenza e relativo trasloco
Puoi leggere qui , in proposito, una sentenza della Corte di Cassazione
Tornare in alto Andare in basso
turrikan



Messaggi : 87
Data d'iscrizione : 11.07.15

MessaggioOggetto: Re: Indennità di trasferimento   Lun Ago 03, 2015 7:45 pm

giovanna onnis ha scritto:
turrikan ha scritto:
Vorrei condividere con voi tutti una semplice riflessione.
Che il personale della scuola (specialmente i precari) siano poco considerati e rispettati dalle istituzioni penso che i fatti lo dimostrino.

Quello che fa ancor più rabbia è veder trattati i docenti (che sono sempre dipendenti pubblici ed anche pubblici ufficiali) una risorsa di serie B (forse neanche).

Vi faccio un esempio, la legge 86 del 2001 (per il personale militare) prevede indennità di trasferimento nel caso di trasferimenti e lontananza dalla famiglia. Perché per certi dipendenti pubblici si prevede qualcosa a fronte dei disaggi e sacrifici e per noi docenti solo sacrifici?

Ma i sindacati e le varie associazioni perché non riflettono anche su queste disparità? Posso capire che una riforma non piaccia o non sia condivisa tutta o in parte ma che almeno la si possa rendere più equa e sostenibile da chi la deve affrontare mi sembra il minimo, no?

Le risorse o ci sono per tutti o non ci devono essere per nessuno.
Si chiama "indennità di prima sistemazione" in caso di trasferimento d'ufficio.
Personalmente feci richiesta nel lontano 2000/2001 in seguito a trasferimento d'ufficio come soprannumeraria in sede decisamente disagiata. Purtroppo non ho ottenuto niente e la risposta fu che a noi docenti non ci spetta essendo destinata prevalentemente al personale militare e, in ogni caso sarebbe stato necessario cambio di residenza e relativo trasloco
Puoi leggere qui , in proposito, una sentenza della Corte di Cassazione

Per il personale Militare, non è previsto il trasferimento di residenza per percepire l'indennità di trasferimento. Io ho diversi amici, graduati nelle forze armate, e quando li trasferiscono da una sede ad un'altra percepiscono un'indennità per tutto il periodo che sono lontani dalla famiglia (che ovviamente ha una sua residenza).
Tornare in alto Andare in basso
 
Indennità di trasferimento
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» corresponsione delle indennità di maternità al personale supplente breve
» Dubbi trasferimento - comuni diversi ma solo in un caso...
» Ricorso importo indennità ASpI
» TRASFERIMENTO SU CICLO NATURALE....
» 2^ IMSI IN ARRIVO A BRUNICO!!!!!!!!!

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: