Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Priorità a punteggio o a provincia?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
adespoton



Messaggi : 457
Data d'iscrizione : 26.06.15

MessaggioOggetto: Priorità a punteggio o a provincia?   Lun Ago 03, 2015 9:48 pm

Promemoria primo messaggio :

Se ne parla in due articoli oggi, mentre finora si era sempre capito che ha priorità assoluta il punteggio sulla provincia.

Uno che riporta le parole di un esponente del sindacato Gilda, secondo cui al ministero si starebbe discutendo se cambiare il meccanismo e dare la priorità alla provincia, anziché al punteggio:
http://www.orizzontescuola.it/news/assunzioni-fasi-b-e-c-priorit-alla-provincia-anzich-al-punteggio-se-ne-discute-al-ministero

E uno molto chiaro che afferma che, leggendo bene sia le avvertenze di compilazione della domanda on line, sia la faq 14, si comprende come già adesso sia prevista la priorità alla provincia anziché al punteggio:
http://www.professionistiscuola.it/varie/1806-immissioni-in-ruolo-i-criteri-adottati-dal-sistema-per-assegnare-la-provincia-nessuna-graduatoria-nazionale.html

Come ne veniamo a capo? Si degnano di dirci qualcosa entro il 14 (possibilmente non alle 13.59)?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
chicca70



Messaggi : 1665
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 11:12 am

spillo16 ha scritto:
Jankele ha scritto:
Innanzitutto per evitare l'esodo bisognava unire fase B e fase C. Così sarebbe rimasto nella propria provincia chi ha il punteggio più alto. Oppure togliere ogni sanzione a chi rinuncia alla proposta.
Non dovete pensare solo alle vostre cdc fortunate, ci sono cdc in cui ci saranno 50 posti in tutta Italia (compresa la fase C), e solo col sistema del punteggio verranno assegnati a chi li merita. Col sistema della provincia succederà quello che è sempre successo: conosco colleghi entrati in ruolo con 90 punti e altri con 150 che non hanno avuto neanche le supplenze brevi. Se secondo voi questo era un sistema giusto...
Il sistema 1.punteggio, 2.preferenze se non ci fosse stato lo scorporo inspiegabile fra fasi B e C, oppure al limite se uno avesse potuto rinunciare in fase B o C senza sanzioni, sarebbe stato veramente spettacolare.

certo che era corretto come sistema nessuno impediva a quello con più punti di andare al nord o in zone disagiate e prendere prima il ruolo di quello con meno punti, era una libera scelta. ora senza priorità alle province, oltre al discorso che evidenziavi se rifiuto decado per sempre, tutti sono scalzati da chi ha punteggio alto e però ha il privilegio di "tentare" (tentare non scegliere) tutte le province a cascata danneggiando tutti gli altri che da anni sono in quella gae come da aggiornamento, e così via via quello col punteggio inferiore. Come fai a dire il contrario boh....
Guarda che priorità alla provincia non significa né garanzia di assunzione in quella provincia né priorità alla provincia di iscrizione gae! Significa priorità alla prima provincia espressa nella domanda,  il che non è affatto la stessa cosa. Oggi, che so, puoi essere rimasto quinto nella gae di bari e pensare di essere certamente assunto nella tua provincia. Dopo le domande, potresti scoprire di essere diventato cinquantesimo perché 45 baresi iscritti in altre gae hanno pensato bene di chiedere bari come prima provincia e così tu rimani fuori. E non rimani fuori perché vai a foggia (dove si sarà verificato lo stesso) ma ti mandano molto più lontano. 
Priorità al punteggio consente di limitare i danni e di trovare posto magari nella regione confinante; priorita alla provincia dà qualche minima possibilità in più di rimanere a casa ma, se devi andartene, vai davvero lontano.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1665
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 11:17 am

Babbeus ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Se anche il meccanismo cambiasse,  sarebbe solo una tattica per avere più domande.  Tanto,  il prossimo anno,  con la mobilità straordinaria nazionale,  moltissimi dovranno comunque andare in province non desiderate, essendo il loro posto assegnato prioritariamente agli assunti entro il 2014. Quindi il risultato finale non cambia di una virgola.

Infatti secondo me la disponibilità a trattare del governo è dovuta a quello: la gente non si rende conto che è inutile, pensa che il governo sia stato clemente e poi si becca la fregatura nel 2016.

Avrebbe senso tutto ciò solo se si abolisse l'obbligo di partecipazione alla mobilità straordinaria.
La mobilità straordinaria dei neoassunti è conseguenza diretta della mobilità straordinaria dei vecchi assunti,decisa dal maxiemendamento,   che viene fatta (per me giustamente,  anche se io non ho motivo di parteciparvi) sui posti che non sono assegnati in via definitiva,  quindi quelli dei neoassunti che, in anno di prova, hanno sempre sede temporanea.
Tornare in alto Andare in basso
pppp



Messaggi : 800
Data d'iscrizione : 08.11.09

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 11:20 am

Priorità alla provincia almeno limiterebbe i danni al nord. Se uno del sud che non ha possibilità nella propria provincia deve comunque spostarsi che senso ha che vada a Padova facendo spostare a Verona uno di Padova? A questo punto tanto vale che vada direttamente a Verona e quello di padova rimanga a padova no?


Ultima modifica di pppp il Mar Ago 04, 2015 11:28 am, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 11:22 am

chicca70 ha scritto:
spillo16 ha scritto:
Jankele ha scritto:
Innanzitutto per evitare l'esodo bisognava unire fase B e fase C. Così sarebbe rimasto nella propria provincia chi ha il punteggio più alto. Oppure togliere ogni sanzione a chi rinuncia alla proposta.
Non dovete pensare solo alle vostre cdc fortunate, ci sono cdc in cui ci saranno 50 posti in tutta Italia (compresa la fase C), e solo col sistema del punteggio verranno assegnati a chi li merita. Col sistema della provincia succederà quello che è sempre successo: conosco colleghi entrati in ruolo con 90 punti e altri con 150 che non hanno avuto neanche le supplenze brevi. Se secondo voi questo era un sistema giusto...
Il sistema 1.punteggio, 2.preferenze se non ci fosse stato lo scorporo inspiegabile fra fasi B e C, oppure al limite se uno avesse potuto rinunciare in fase B o C senza sanzioni, sarebbe stato veramente spettacolare.

certo che era corretto come sistema nessuno impediva a quello con più punti di andare al nord o in zone disagiate e prendere prima il ruolo di quello con meno punti, era una libera scelta. ora senza priorità alle province, oltre al discorso che evidenziavi se rifiuto decado per sempre, tutti sono scalzati da chi ha punteggio alto e però ha il privilegio di "tentare" (tentare non scegliere) tutte le province a cascata danneggiando tutti gli altri che da anni sono in quella gae come da aggiornamento, e così via via quello col punteggio inferiore. Come fai a dire il contrario boh....
Guarda che priorità alla provincia non significa né garanzia di assunzione in quella provincia né priorità alla provincia di iscrizione gae! Significa priorità alla prima provincia espressa nella domanda,  il che non è affatto la stessa cosa. Oggi, che so, puoi essere rimasto quinto nella gae di bari e pensare di essere certamente assunto nella tua provincia. Dopo le domande, potresti scoprire di essere diventato cinquantesimo perché 45 baresi iscritti in altre gae hanno pensato bene di chiedere bari come prima provincia e così tu rimani fuori. E non rimani fuori perché vai a foggia (dove si sarà verificato lo stesso) ma ti mandano molto più lontano. 
Priorità al punteggio consente di limitare i danni e di trovare posto magari nella regione confinante; priorita alla provincia dà qualche minima possibilità in più di rimanere a casa ma, se devi andartene, vai davvero lontano.
se i 45 baresi si sicrivono con priorita' a bari significa che cmq il 5° non rientrerebbe a bari, nemmeno con il sistema del punteggio. infatti i 45 saranno trattati prima di lui a livello nazionale e se a bari trovano posto vanno cmq prima loro.
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 11:29 am

sulla giustezza della mobilita' non sono cosi' d'accordo. uno dei cardini fondamentali del diritto e' la certezza e la conseguente liberta' di fare scelte sulla base di regole certe. Fioroni chiuse le gae al momento dell'aggiornamento. LA Gelmini istitui' le code all'aggiornamento. si fanno le regole e si riaprono le graduatorie. poi uno sceglie di conseguenza. sai quanti colleghi con pochissimo punteggio sono andati fuori perché non avrebbero preso nemmeno la nomina! oggi sono di ruolo e con un anno solo rientrano in provincia. se lo chiedi a uno che fa supplenze da 20 anni, sapendo che prima o poi a lui il ruolo arrivava, mi sa che tanto d'accordo non e'.....
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1665
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 11:32 am

carla75 ha scritto:
chicca70 ha scritto:
spillo16 ha scritto:
Jankele ha scritto:
Innanzitutto per evitare l'esodo bisognava unire fase B e fase C. Così sarebbe rimasto nella propria provincia chi ha il punteggio più alto. Oppure togliere ogni sanzione a chi rinuncia alla proposta.
Non dovete pensare solo alle vostre cdc fortunate, ci sono cdc in cui ci saranno 50 posti in tutta Italia (compresa la fase C), e solo col sistema del punteggio verranno assegnati a chi li merita. Col sistema della provincia succederà quello che è sempre successo: conosco colleghi entrati in ruolo con 90 punti e altri con 150 che non hanno avuto neanche le supplenze brevi. Se secondo voi questo era un sistema giusto...
Il sistema 1.punteggio, 2.preferenze se non ci fosse stato lo scorporo inspiegabile fra fasi B e C, oppure al limite se uno avesse potuto rinunciare in fase B o C senza sanzioni, sarebbe stato veramente spettacolare.

certo che era corretto come sistema nessuno impediva a quello con più punti di andare al nord o in zone disagiate e prendere prima il ruolo di quello con meno punti, era una libera scelta. ora senza priorità alle province, oltre al discorso che evidenziavi se rifiuto decado per sempre, tutti sono scalzati da chi ha punteggio alto e però ha il privilegio di "tentare" (tentare non scegliere) tutte le province a cascata danneggiando tutti gli altri che da anni sono in quella gae come da aggiornamento, e così via via quello col punteggio inferiore. Come fai a dire il contrario boh....
Guarda che priorità alla provincia non significa né garanzia di assunzione in quella provincia né priorità alla provincia di iscrizione gae! Significa priorità alla prima provincia espressa nella domanda,  il che non è affatto la stessa cosa. Oggi, che so, puoi essere rimasto quinto nella gae di bari e pensare di essere certamente assunto nella tua provincia. Dopo le domande, potresti scoprire di essere diventato cinquantesimo perché 45 baresi iscritti in altre gae hanno pensato bene di chiedere bari come prima provincia e così tu rimani fuori. E non rimani fuori perché vai a foggia (dove si sarà verificato lo stesso) ma ti mandano molto più lontano. 
Priorità al punteggio consente di limitare i danni e di trovare posto magari nella regione confinante; priorita alla provincia dà qualche minima possibilità in più di rimanere a casa ma, se devi andartene, vai davvero lontano.
se i 45 baresi si sicrivono con priorita' a bari significa che cmq il 5° non rientrerebbe a bari, nemmeno con il sistema del punteggio. infatti i 45 saranno trattati prima di lui a livello nazionale e se a bari trovano posto vanno cmq prima loro.
Esatto. Però, con la priorità al punteggio,  il barese ha più probabilità di trovare un posto libero a foggia, taranto, lecce.Sempre se ha un numero decoroso di punti.  Al di sotto dei 100, con un sistema o con l'altro vai comunque a nord.
In ogni caso npn capisco tutti questi rovelli per una sede temporanea.  Guardate le graduatorie delle assegnazioni provvisorie interprovinciali e capirete cosa accadrà il prossimo anno. Le graduatorie,  non soltanto chi effettivamente ottiene l'assegnazione.
Tornare in alto Andare in basso
spillo16



Messaggi : 1131
Data d'iscrizione : 27.06.15

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 12:04 pm

chicca70 ha scritto:
spillo16 ha scritto:
Jankele ha scritto:
Innanzitutto per evitare l'esodo bisognava unire fase B e fase C. Così sarebbe rimasto nella propria provincia chi ha il punteggio più alto. Oppure togliere ogni sanzione a chi rinuncia alla proposta.
Non dovete pensare solo alle vostre cdc fortunate, ci sono cdc in cui ci saranno 50 posti in tutta Italia (compresa la fase C), e solo col sistema del punteggio verranno assegnati a chi li merita. Col sistema della provincia succederà quello che è sempre successo: conosco colleghi entrati in ruolo con 90 punti e altri con 150 che non hanno avuto neanche le supplenze brevi. Se secondo voi questo era un sistema giusto...
Il sistema 1.punteggio, 2.preferenze se non ci fosse stato lo scorporo inspiegabile fra fasi B e C, oppure al limite se uno avesse potuto rinunciare in fase B o C senza sanzioni, sarebbe stato veramente spettacolare.

certo che era corretto come sistema nessuno impediva a quello con più punti di andare al nord o in zone disagiate e prendere prima il ruolo di quello con meno punti, era una libera scelta. ora senza priorità alle province, oltre al discorso che evidenziavi se rifiuto decado per sempre, tutti sono scalzati da chi ha punteggio alto e però ha il privilegio di "tentare" (tentare non scegliere) tutte le province a cascata danneggiando tutti gli altri che da anni sono in quella gae come da aggiornamento, e così via via quello col punteggio inferiore. Come fai a dire il contrario boh....
Guarda che priorità alla provincia non significa né garanzia di assunzione in quella provincia né priorità alla provincia di iscrizione gae! Significa priorità alla prima provincia espressa nella domanda,  il che non è affatto la stessa cosa. Oggi, che so, puoi essere rimasto quinto nella gae di bari e pensare di essere certamente assunto nella tua provincia. Dopo le domande, potresti scoprire di essere diventato cinquantesimo perché 45 baresi iscritti in altre gae hanno pensato bene di chiedere bari come prima provincia e così tu rimani fuori. E non rimani fuori perché vai a foggia (dove si sarà verificato lo stesso) ma ti mandano molto più lontano. 
Priorità al punteggio consente di limitare i danni e di trovare posto magari nella regione confinante; priorita alla provincia dà qualche minima possibilità in più di rimanere a casa ma, se devi andartene, vai davvero lontano.

si ma non solo non trovi nella tua provincia ma vai a scalzare gente in altre province. Nel tuo esempio scalzi gente nella regione confinante dove c'erano posti e chi aveva scelto poteva entrare, così chi è scalzato nelle province limitrofe via via. perciò è peggiore.
Tornare in alto Andare in basso
dami



Messaggi : 1159
Data d'iscrizione : 28.08.11

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 12:11 pm

Babbeus ha scritto:
marad ha scritto:
Jankele ha scritto:
e invece io son convinto che faranno danni, per dare ascolto all'italiano medio che pensa di essere più furbo, di conoscere le province dove ci sono i posti e scavalcare chi ha mettiamo 200 punti. Il bello è che la maggior parte della gente non capisce, pensano tutti che con la priorità della provincia saranno assunti sotto casa, non sanno che comincerà la lotteria delle graduatorie elevata alla centesima potenza: tutti si metteranno a guardare ruoli da fase zero, pensionamenti, consistenza organici in tutta Italia. Sarebbe l'ultima rovina di questo piano che è diventato ormai una tragica farsa
Concordo.

Senza fare danni si potrebbe fare così:
1) si assume in provincia sui posti del potenziamento secondo GAE provinciali fino a esaurimento posti (come assunzioni ordinarie e fase A), credo che si possa fare senza neppure richiedere una domanda di adesione visto che sono rispettate tutte le regole
2) Fatto questo chi lo desiderà può fare domanda per andare a coprire posti rimasti scoperti fuori provincia.

Non credo che si possano fare danni: l'emigrazione è solo volontaria e il meccanismo naturale delle GAE è stato rispettato e nessuno viene scavalcato da chi gli sta sotto (come invece accade adesso a chi legittimamente non fa domanda perchè non vuole rischiare di emigrare).

Ovviamente a tutto ciò si deve abbinare l'abolizione dell'obbligo di partecipazione alla mobilità, altrimenti è tutto inutile.

Bisogna rammentare, però, che questo piano di assunzioni viene fatto anche per risolvere il problema degli eventuali risarcimenti (in denaro e/o immissione in ruolo) a coloro che hanno più di tre anni di servizio.
Se si svuotassero le attuali GaE provinciali con precedenza su coloro che hanno punteggi più alti di altre province, si verificherebbe il paradosso che con più frequenza potrebbe venir assunto anche chi, pur presente nelle GaE, non avesse neppure un paio di anni di servizio (cosa auspicabile solo per quelle classi di concorso con pochissimi aspiranti).
Francamente, dal momento che chi è in fase B se ne deve andare dove c'è posto su materia o sostegno, se nella sola fase C si applicasse questo criterio, non sarebbe "umano".
In qualche modo scorrere le graduatorie a livello nazionale in una procedura "straordinaria" farà sì che chi desidera presentare domanda possa avere l'agognato ruolo, se ha buoni punteggi e se si trova in una classe di concorso non particolarmente critica.
Bisognerebbe però che fosse chiarito in via definitiva che, anche a fronte di una sola permanenza volontaria nelle GaE per una provincia e classe di concorso, la singola graduatoria non verrà abolita.
Pochi infatti penso che avrebbero da obiettare se, in una zona non di personale interesse, chi lo desiderasse, con adeguato punteggio, potesse assurgere al ruolo...

Tornare in alto Andare in basso
nerone75



Messaggi : 129
Data d'iscrizione : 15.03.11

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 12:17 pm

ppp quindi secondo il tuo ragionamento se tu sei a Verona e non trovi posto per te andare a Bologna o a Palermo sarebbe la stessa cosa, vero? Tanto siamo del Sud quindi che differenza c'è ? Basta che state comodi voi.... abbandono perché avrei tante cose volgari da dire...
Tornare in alto Andare in basso
simosflacla



Messaggi : 201
Data d'iscrizione : 28.04.14

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 12:41 pm

Mi spiegate nella pratica cosa vuol dire prioritá alla.provincia? Se il.mio ordine di preferenza è catania,siracusa,messina....belluno ecc come.avverrá l'assegnazione?
Tornare in alto Andare in basso
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 12:43 pm

chicca70 ha scritto:
Babbeus ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Se anche il meccanismo cambiasse,  sarebbe solo una tattica per avere più domande.  Tanto,  il prossimo anno,  con la mobilità straordinaria nazionale,  moltissimi dovranno comunque andare in province non desiderate, essendo il loro posto assegnato prioritariamente agli assunti entro il 2014. Quindi il risultato finale non cambia di una virgola.

Infatti secondo me la disponibilità a trattare del governo è dovuta a quello: la gente non si rende conto che è inutile, pensa che il governo sia stato clemente e poi si becca la fregatura nel 2016.

Avrebbe senso tutto ciò solo se si abolisse l'obbligo di partecipazione alla mobilità straordinaria.
La mobilità straordinaria dei neoassunti è conseguenza diretta della mobilità straordinaria dei vecchi assunti,decisa dal maxiemendamento,   che viene fatta (per me giustamente,  anche se io non ho motivo di parteciparvi) sui posti che non sono assegnati in via definitiva,  quindi quelli dei neoassunti che, in anno di prova, hanno sempre sede temporanea.

Allora perchè chi è assunto da GM è esclusa?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15853
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 12:44 pm

81anna ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
professionistiscuola ? Che professionisti eccezionali, complimenti !

Non si rendono conto che tra il punteggio 100 ed il punteggio 90 esistono 10 punti e quindi magari 10000 candidati ?

Se Giovanni con 100 punti non trova posto non si passa ad analizzare sempre Giovanni nella cdc con 90 punti, ma Filippo con 99 punti.

10000 operazioni dopo si riprende in mano Giovanni con 90 punti.

99 viene trattato prima di 90 quindi priorità al punteggio.

Professionisti delle mie balle !
quindi credi che non sia importante la priorità delle province?
Non è importante per essere assunti o no;

Non è importante per essere assunti su A0xx o A0xy;

E' fondamentale per essere assunti in una provincia o in un'altra.
Tornare in alto Andare in basso
pppp



Messaggi : 800
Data d'iscrizione : 08.11.09

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 12:49 pm

nerone75 ha scritto:
ppp quindi secondo il tuo ragionamento se tu sei a Verona e non trovi posto per te andare a Bologna o a Palermo sarebbe la stessa cosa, vero? Tanto siamo del Sud quindi che differenza c'è ? Basta che state comodi voi.... abbandono perché avrei tante cose volgari da dire...

Cosa c'entra del sud o del nord? Ho fatto l'esempio con il sud perchè lì è più facile essere deportati. Se ti va meglio facciamo l'esempio con pisa, bologna e Ferrara ok?
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1665
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 12:53 pm

Babbeus ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Babbeus ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Se anche il meccanismo cambiasse,  sarebbe solo una tattica per avere più domande.  Tanto,  il prossimo anno,  con la mobilità straordinaria nazionale,  moltissimi dovranno comunque andare in province non desiderate, essendo il loro posto assegnato prioritariamente agli assunti entro il 2014. Quindi il risultato finale non cambia di una virgola.

Infatti secondo me la disponibilità a trattare del governo è dovuta a quello: la gente non si rende conto che è inutile, pensa che il governo sia stato clemente e poi si becca la fregatura nel 2016.

Avrebbe senso tutto ciò solo se si abolisse l'obbligo di partecipazione alla mobilità straordinaria.
La mobilità straordinaria dei neoassunti è conseguenza diretta della mobilità straordinaria dei vecchi assunti,decisa dal maxiemendamento,   che viene fatta (per me giustamente,  anche se io non ho motivo di parteciparvi) sui posti che non sono assegnati in via definitiva,  quindi quelli dei neoassunti che, in anno di prova, hanno sempre sede temporanea.

Allora perchè chi è assunto da GM è esclusa?
Su questo non so risponderti. È una delle assurdità della legge,  che fa coppia con la precedenza assoluta di tutti gli idonei in tutta Italia.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1665
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 12:57 pm

Babbeus ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Babbeus ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Se anche il meccanismo cambiasse,  sarebbe solo una tattica per avere più domande.  Tanto,  il prossimo anno,  con la mobilità straordinaria nazionale,  moltissimi dovranno comunque andare in province non desiderate, essendo il loro posto assegnato prioritariamente agli assunti entro il 2014. Quindi il risultato finale non cambia di una virgola.

Infatti secondo me la disponibilità a trattare del governo è dovuta a quello: la gente non si rende conto che è inutile, pensa che il governo sia stato clemente e poi si becca la fregatura nel 2016.

Avrebbe senso tutto ciò solo se si abolisse l'obbligo di partecipazione alla mobilità straordinaria.
La mobilità straordinaria dei neoassunti è conseguenza diretta della mobilità straordinaria dei vecchi assunti,decisa dal maxiemendamento,   che viene fatta (per me giustamente,  anche se io non ho motivo di parteciparvi) sui posti che non sono assegnati in via definitiva,  quindi quelli dei neoassunti che, in anno di prova, hanno sempre sede temporanea.

Allora perchè chi è assunto da GM è esclusa?
Su questo non so risponderti. È una delle assurdità della legge,  che fa coppia con la precedenza assoluta di tutti gli idonei in tutta Italia.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15853
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 12:58 pm

fara30 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
professionistiscuola ? Che professionisti eccezionali, complimenti !

Non si rendono conto che tra il punteggio 100 ed il punteggio 90 esistono 10 punti e quindi magari 10000 candidati ?

Se Giovanni con 100 punti non trova posto non si passa ad analizzare sempre Giovanni nella cdc con 90 punti, ma Filippo con 99 punti.

10000 operazioni dopo si riprende in mano Giovanni con 90 punti.

99 viene trattato prima di 90 quindi priorità al punteggio.

Professionisti delle mie balle !

Garda che l'esempio a cui ti riferisci è la faq del MIUR!!! Dovremmo chiederci piuttosto quali professionisti lavorano al MIUR!!!!
"Sono iscritto nelle graduatorie ad esaurimento in III fascia per la classe di concorso X con 100 punti ed in III fascia in quelle della classe di concorso Y con 90 punti. Come verranno esaminate le due posizioni di graduatoria?
Per ogni provincia indicata in ordine di preferenza l'aspirante è esaminato, prima, nella classe di concorso dove ha riportato il punteggio più alto (100 punti) e, successivamente, nell'altra classe di concorso dove ha riportato il punteggio inferiore (90 punti)."

Nella FAQ non è scritto quanto tempo passa e cosa si fa tra il prima ed il successivamente.
Per rispettare il sacrosanto criterio che chi ha più punti sceglie prima di chi ne ha di meno in quella cdc, tra il prima ed il successivamente ci sono tutti i precari con punteggio intermedio (fossero pure 100000).

Se uno è primo d'Italia in una cdc obsoleta (1000 punti in dattilografia) ed ultimo d'Italia in A047 con 10 punti, classe che sicuramente ha almeno un posto, ma che non si esaurirà, non prende il posto in dattilografia perchè non c'è e non lo prende in A047 perchè finchè arrivano a lui per la seconda volta i posti di A047 finiscono.


Ultima modifica di avidodinformazioni il Mar Ago 04, 2015 12:59 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 12:59 pm

chicca70 ha scritto:
Babbeus ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Babbeus ha scritto:
chicca70 ha scritto:
Se anche il meccanismo cambiasse,  sarebbe solo una tattica per avere più domande.  Tanto,  il prossimo anno,  con la mobilità straordinaria nazionale,  moltissimi dovranno comunque andare in province non desiderate, essendo il loro posto assegnato prioritariamente agli assunti entro il 2014. Quindi il risultato finale non cambia di una virgola.

Infatti secondo me la disponibilità a trattare del governo è dovuta a quello: la gente non si rende conto che è inutile, pensa che il governo sia stato clemente e poi si becca la fregatura nel 2016.

Avrebbe senso tutto ciò solo se si abolisse l'obbligo di partecipazione alla mobilità straordinaria.
La mobilità straordinaria dei neoassunti è conseguenza diretta della mobilità straordinaria dei vecchi assunti,decisa dal maxiemendamento,   che viene fatta (per me giustamente,  anche se io non ho motivo di parteciparvi) sui posti che non sono assegnati in via definitiva,  quindi quelli dei neoassunti che, in anno di prova, hanno sempre sede temporanea.

Allora perchè chi è assunto da GM è esclusa?
Su questo non so risponderti. È una delle assurdità della legge,  che fa coppia con la precedenza assoluta di tutti gli idonei in tutta Italia.

La legge è piena di deroghe ad altre leggi, perchè non si potrebbe derogare ancora impedendo ai docenti di ruolo in mobilità di occupare le posizioni assegnate ai neoassunti (a meno che questi non chiedano la mobilità)?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15853
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 1:01 pm

Si può ma serve un'altra legge, non puoi derogare con una circolare.
Tornare in alto Andare in basso
pppp



Messaggi : 800
Data d'iscrizione : 08.11.09

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 1:02 pm

pppp ha scritto:
nerone75 ha scritto:
ppp quindi secondo il tuo ragionamento se tu sei a Verona e non trovi posto per te andare a Bologna o a Palermo sarebbe la stessa cosa, vero? Tanto siamo del Sud quindi che differenza c'è ? Basta che state comodi voi.... abbandono perché avrei tante cose volgari da dire...

Cosa c'entra del sud o del nord? Ho fatto l'esempio con il sud perchè lì è più facile essere deportati. Se ti va meglio facciamo l'esempio con pisa, bologna e Ferrara ok?

E poi la logica per cui devo essere "mandata via" da parma da uno di Modena che a sua volta è stato mandato via da uno di bologna non fa una piega vero?
Tornare in alto Andare in basso
marad



Messaggi : 386
Data d'iscrizione : 19.07.11

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 1:04 pm

La priorità alla provincia non è una novità nella quale dovremmo sperare, è davvero molto pericolosa.

Se davvero le preferenze avessero priorità sul punteggio, questo piano di assunzioni diventerebbe una lotteria rischiosa che premia i furbi e gli audaci, creando ingiustizie profondo perché permetterebbe a chi ha meno punti di superare chi ne ha di più.
Se c'è la priorità alla provincia la sceta delle preferenze dovrebbe essere fatta dopo un attendo e ragionato studio sulle tabelle dei posti, dei punti e delle graduatorie, rischiando tantissimo perché non sappiamo quali sono le scelte degli altri, quindi andrebbe attivata una strategia sperando che sia quella vincente, ma è una strategia che può essere attivata solo da coloro che possono osare permettendosi spostamenti che altri non possono permettersi.

La priorità al punteggio, così com'è adesso e come spero vivamente che rimanga (non penso che possano cambiare, o sì?) ci obbliga a pensare bene sul fatto di fare o non fare domanda, ma una volta che decidiamo di inoltrarla dobbiamo solo ordinare le province nel modo migliore per noi, e affidarci al sistema che - sappiamo- ci collocherà nella provincia più vicina per la nostra situazione. Perché puntare sulla provincia migliore a mille chilometri per tentare di vincere il ruolo, invece che tentare di prendere il posto a 150 km semplicemente perché quello è il primo libero che spetta noi? Sappiamo che di meglio, per la nostra cdc e per il nostro punteggio, non potevamo sperare di ottenere.
Tornare in alto Andare in basso
atrelby75



Messaggi : 173
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 1:08 pm

assumeranno per punteggio, a questo punto è l'unica cosa logica da fare. la versione del ddl alla camera era molto meglio, rispettava le scelte compiute nel 2014. Poi hanno dovuto giustamente includere gli idonei nel piano assunzioni, e con i numeri ragionevoli di alcune regioni ciò non avrebbe creato enormi sconquassi; senonché si sono resi conto che era assolutamente impossibile smaltire su base regionale le graduatorie chilometriche di altre regioni(indovinate quali) e hanno dovuto inventarsi il piano nazionale, oltretutto dando modo questi "meritevoli", magari arrivati al 500 posto di un concorso per il quale erano previsti 10 vincitori, di avere la precedenza sul 100% dei posti.io per questa porcheria di piano nazionale non me la prendo col governo, ma con alcune commissioni "generose" di Campania e Sicilia. Guardatevi i numeri e poi mi dite.
Tornare in alto Andare in basso
nerone75



Messaggi : 129
Data d'iscrizione : 15.03.11

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 1:14 pm

Abbiamo già detto in mille topic che non c'è logica in questa riforma.ma se vogliamo lasciare ancora qualche punto fermo allora non si può prescindere dal punteggio.
Tornare in alto Andare in basso
knot2



Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 26.05.15

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 1:17 pm

atrelby75 ha scritto:
assumeranno per punteggio, a questo punto è l'unica cosa logica da fare. la versione del ddl alla camera era molto meglio, rispettava le scelte compiute nel 2014. Poi hanno dovuto giustamente includere gli idonei nel piano assunzioni, e con i numeri ragionevoli di alcune regioni ciò non avrebbe creato enormi sconquassi; senonché si sono resi conto che era assolutamente impossibile smaltire su base regionale le graduatorie chilometriche di altre regioni(indovinate quali) e hanno dovuto inventarsi il piano nazionale, oltretutto dando modo questi "meritevoli", magari arrivati al 500 posto di un concorso per il quale erano previsti 10 vincitori, di avere la precedenza sul 100% dei posti.io per questa porcheria di piano nazionale non me la prendo col governo, ma con alcune commissioni "generose" di Campania e Sicilia. Guardatevi i numeri e poi mi dite.

perche non hai partecipato al concorso?

te li do io i numeri contestamenli con le tue abilitazioni o concorsi fatti, dai confrontiamoli ... ti sfido!

A017 20000 iscritti alla selettiva in Campania Regione cattiva......
5000 passano allo scritto;
in 2000 siamo all' orale;
330 gli idonei!!!
15 vincitori, di cui 6 assunti dopo 3 anni!
media 330/20000 = 1,65%

Ora dimmi un po le tue medie?.....quali sono....? A quale concorso cosi selettivo hai partecipato? Aspetto.!!!
Però voglio un concorso statale....no la solita siss o tfa....o altre cose....(che rispetto, ma non sono concorsi...)

Dimmi quale concorso statale nei tempi è stato cosi selettivo? 99 anni 90 con graduatorie che durano da 26 anni!!!

Quanti dei "meritevoli" in GAE non hanno nemmeno superato i test logici ...della prima prova. O hanno fatto figure barbine alla "presentazione della lezione" o alla prova orale di informatica!!! Questi sono i docenti del futuro.... Non sapevano usare Power Point o il PC.

Fallo tu il colloquio in altra lingua su argomento a scelta del docente....

Poi mi fai sapere....

Altra questione .....

LO RIPETO PER L'ENNESIMA VOLTA ......POI SE UNO NON VUOLE CAPIRE SONO PROBLEMI SUOI...
PER LA COSTITUZIONE ITALIANA SI ASSUME NELLA P.A. PER CONCORSO.
SE ESISTE UNA GRADUATORIA VIGENTE PER UNA CLASSE DI CONCORSO ESSA VA USATA.....
E CHIARO O DEVO FARE I DISEGNINI......?
NON ESISTE DA NESSUNA PARTE LA DISTINZIONE TRA IDONEI E VINCITORI
QUESTI ULTIMI AVEVENO DIRITTO AL RUOLO NEI TRE ANNI DI VIGENZA ....
(E MANCO E' STATO RISPETTATO)
L'UNICA FORZATURA E' LA PRIORITA CONCESSA CHE VA IN DEROGA AL T.U.

ma penso che sia stata fatta per smaltire il piu possibile le GM e non avere problemi con i futuri concorsi.
Infatti alcune graduatorie decadrebbero prima del triennio di vigenza.

E' chiaro sto discorso....!!! Quindi per favore basta...invito i moderatori a sanzionare coloro che si scagliano contro un altra categoria di aspiranti al ruolo....
Gli unici che hanno subito un torto sono quelli in II GI che non hanno nulla è molti per me sono piu "meritevoli" di tanti in GAE.


Ultima modifica di knot2 il Mar Ago 04, 2015 1:45 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
carla75



Messaggi : 4283
Data d'iscrizione : 26.10.10

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 1:44 pm

Knot 2 ha ragione: giusto non esistono differenze tra vincitori e idonei. lo dice il TU
il testo unico prevede anche l'impossibilita' di bandire cdc con sopranumerari. Immagino che in Campania non ci fossero. vero?

allora come mai nessun assunto?
Mi fai un disegnono per spiegarmelo?

oppure siamo noi a doverti spiegare che queste cdc non dovevano nemmeno essere bandite per legge e coloro che sono in GM prendono il posto di chi ha maturato i 36 mesi di servizio? ed e' la Corte Europea che lo ha ribadito, attenzione.

qui si rischia che chi ha maturato i 36 mesi non verra' assunto nemmeno in svizzera
Tornare in alto Andare in basso
knot2



Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 26.05.15

MessaggioOggetto: Re: Priorità a punteggio o a provincia?   Mar Ago 04, 2015 1:54 pm

Lo devi spiegare a me o al Ministero....loro Bandiscono non io.
Se hanno bandita avranno avuto il loro motivo è poi ti ricordo che la legge suprema è la Costituzione
Quindi niente GAE e solo Concorso per l'accesso...
Come vedi io sono nella regola perche ho svolto un regolare Concorso , Voi nell' eccezione di graduatorie permanenti....
Il TU mette una pezza a voi non a me....
Per me tutte le GAE non dovrebbero esistere con le loro graduatorie gia chiuse per decadenza triennale!!!! quindi 93 o 2002.
Con il resto dei "meritevoli" in GAE che non hanno il ruolo a fare il Concorso 2015.
Il disegnino fallo pure al MInistero per il prossimo Concorso del 2015!!! Spiegeglielo a loro che ci sono cdc che hanno numeri infiniti....forse si svegliano le chiudono e bandiscono su classi vuote.
Io sai che cosa farei...
Chiuderei le Gae sopprimendole....e mandando tutti i "bravi" che non hanno ancora un ruolo......a studiare per il prossimo concorso....
Compresi gli idonei del 2012 naturalmente, che ancora non hanno ruolo.!!!
Fate il Concorso ....quello Statale a numero chiuso e poi ragioniamo sui 7000 in A019 o 23000 in Infanzia o oltre cdc super affollate.....

Voglio vedere quanti di voi oggi starebbero qui a discutere?
Dedicherebbero il loro tempo allo studio come ho fatto io 2 anni fa
con famiglia e lavoro da svolgere...
Tornare in alto Andare in basso
 
Priorità a punteggio o a provincia?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Calcolo punteggio assegnazione provvisoria
» Rettifica punteggio
» ATA III Fascia - punteggio minimo per lavorare
» calcolo punteggio gae
» SUPPLENZA DUE ORE SU ALLATTAMENTO VALGONO PER IL PUNTEGGIO?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: