Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Consigli avviamento all'insegnamento

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
AutoreMessaggio
Sandra Volo



Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 09.06.15

MessaggioOggetto: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 04, 2015 2:03 pm

Ciao a tutti!
A settembre inizierò a insegnare spagnolo in una scuola media paritaria e sarà la mia prima esperienza scolastica vera a propria. Volevo chiedervi se qualcuno ha da consigliarmi un testo o un sito internet dove possa trovare qualche dritta per iniziare. Grazie a chi risponderà!
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1876
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 04, 2015 4:14 pm

ci sono moltissimi manuali per l'insegnamento, ti basterà fare una ricerca su internet o in libreria. Due libri che ti consiglio:

isabella milani l'arte di insegnare
paola mastrocola togliamo il disturbo
Tornare in alto Andare in basso
Sandra Volo



Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 09.06.15

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 04, 2015 4:17 pm

Grazie mille, avevo già fatto una prma ricerca in internet e avevo trovato parecchi testi, però prima volevo un parere su quali fossero i più validi!
Tornare in alto Andare in basso
Gariel



Messaggi : 971
Data d'iscrizione : 02.08.12

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Gio Ago 13, 2015 10:11 am

Sta' attenta a non leggerti i manuali dove si propina la "nuova" moda pedagogica...oggi molto (purtroppo dico io) pubblicizzata e caldeggiata nei tfa e simili (lo so per esperienza).

Per iniziare, sempre per esperienza, bastano questi pochi consigli della professoressa Milani (soprattutto il decimo, secondo me):

1) Prima date e poi chiedete: agli alunni date rispetto, attenzione, coerenza, comprensione. Prima voi.
2) Entrate in classe pieni di entusiasmo: l'entusiasmo è contagioso. Come la noia.
3) Ricordate che anche i ragazzi difficili sono vostri alunni: non sono maleducati, ma male educati; hanno bisogno di aiuto più degli altri.
4) Mettetevi sempre in discussione. Aggiornatevi, leggete, studiate, confrontatevi.
5) Fate sentire ai ragazzi che volete aiutarli e che vi interessano. Diteglielo.
6) Date molta importanza alle regole e rispettatele voi per primi.
7) Avere una buona autostima è essenziale: gli alunni vi vedono come vi vedete voi. Se non vi stimate non vi stimeranno neanche loro.
Privilegiate concetti e metodi: i puri contenuti si trovano anche nel web.
9) La lezione perfetta è quella che costruite insieme agli alunni. È un dialogo, non un monologo. Non si può apprendere senza partecipare.
10) Per essere autorevoli dovete essere preparati e guadagnarvi la fiducia e il rispetto dei ragazzi.

Modestamente ne aggiungerei altri due: L'incoerenza è da bandire! e Non alzare mai (MAI) la voce!

Meglio di un libro secondo me!

Ho una curiosità: lo spagnolo è richiestissimo: perché in una privata?
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1604
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Gio Ago 13, 2015 10:58 am

Concordo pienamente con i punti 6,  7 e soprattutto 10. I ragazzi si accorgono subito se sei preparato e se rispetti le regole e ti stimano in base a questo. Anche la coerenza è importante.
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Gio Ago 13, 2015 4:39 pm

Io aggiungerei un'altra regola che mi ha sempre accompagnato nei miei 29 anni di servizio, ed è questa:
Non dimenticarsi mai di essere stati studenti!
Tornare in alto Andare in basso
Online
-nina-



Messaggi : 785
Data d'iscrizione : 02.01.13

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Gio Ago 13, 2015 5:52 pm

Gariel ha scritto:
..... bastano questi pochi consigli della professoressa Milani (soprattutto il decimo, secondo me):

1) Prima date e poi chiedete: agli alunni date rispetto, attenzione, coerenza,  comprensione. Prima voi.
2) Entrate in classe pieni di entusiasmo: l'entusiasmo è contagioso. Come la noia.
3) Ricordate che anche i ragazzi difficili sono vostri alunni: non sono maleducati, ma male educati; hanno bisogno di aiuto più degli altri.
4) Mettetevi sempre in discussione. Aggiornatevi, leggete, studiate, confrontatevi.
5) Fate sentire ai ragazzi che volete aiutarli e che vi interessano. Diteglielo.
6) Date molta importanza alle regole e rispettatele voi per primi.
7) Avere una buona autostima è essenziale: gli alunni vi vedono come vi vedete voi. Se non vi stimate non vi stimeranno neanche loro.
Privilegiate concetti e metodi: i puri contenuti si trovano anche nel web.
9) La lezione perfetta è quella che costruite insieme agli alunni. È un dialogo, non un monologo. Non si può apprendere senza partecipare.
10) Per essere autorevoli dovete essere preparati e guadagnarvi la fiducia e il rispetto dei ragazzi.

Modestamente ne aggiungerei altri due: L'incoerenza è da bandire! e Non alzare mai (MAI) la voce!

Straquoto :-)

PS- Il quarto è fondamentale. Ho molti colleghi che hanno grossi problemi con gli alunni proprio perché pensano di essere perfetti e se ci sono problemi è sempre colpa degli alunni.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Gio Ago 13, 2015 9:33 pm

Ovviamente queste belle parole sul dialogo invece del monologo valgono prevalentemente per materie letterarie..non capisco che dialogo puoi avere mentre spieghi i verbi spagnoli
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Gio Ago 13, 2015 9:44 pm

Gariel ha scritto:
Sta' attenta a non leggerti i manuali dove si propina la "nuova" moda pedagogica...oggi molto (purtroppo dico io) pubblicizzata e caldeggiata nei tfa e simili (lo so per esperienza).

Per iniziare, sempre per esperienza, bastano questi pochi consigli della professoressa Milani (soprattutto il decimo, secondo me):

1) Prima date e poi chiedete: agli alunni date rispetto, attenzione, coerenza,  comprensione. Prima voi.
2) Entrate in classe pieni di entusiasmo: l'entusiasmo è contagioso. Come la noia.
3) Ricordate che anche i ragazzi difficili sono vostri alunni: non sono maleducati, ma male educati; hanno bisogno di aiuto più degli altri.
4) Mettetevi sempre in discussione. Aggiornatevi, leggete, studiate, confrontatevi.
5) Fate sentire ai ragazzi che volete aiutarli e che vi interessano. Diteglielo.
6) Date molta importanza alle regole e rispettatele voi per primi.
7) Avere una buona autostima è essenziale: gli alunni vi vedono come vi vedete voi. Se non vi stimate non vi stimeranno neanche loro.
Privilegiate concetti e metodi: i puri contenuti si trovano anche nel web.
9) La lezione perfetta è quella che costruite insieme agli alunni. È un dialogo, non un monologo. Non si può apprendere senza partecipare.
10) Per essere autorevoli dovete essere preparati e guadagnarvi la fiducia e il rispetto dei ragazzi.

Modestamente ne aggiungerei altri due: L'incoerenza è da bandire! e Non alzare mai (MAI) la voce!

Meglio di un libro secondo me!

Ho una curiosità: lo spagnolo è richiestissimo: perché in una privata?

1) Concordo
2) Dissento. Quando entro in classe faccio la belva, poi nel corso dell'anno si possono toccare altrecorde.
3) Concordo, ma oltrepassato un certo limite occorre sospendere
4) Concordo
5) Concordo, ma senza cascare nello stucchevole, o loro ne approfitteranno
6) Concordo pienamente
7) Concordo, o quantomeno occorre simularla se non la si ha
Dissento, i contenuti sono essenziali, anche nelle enciclopedie c'erano i contenuti eppure li studiavamo
9) Concordo, ma bisogna essere bravi a valutare quale classe può partecipare al dialogo e quale no
10) Concordo
11) Giusto sull'incoerenza. Dissento sull'alzare la voce, in un primo tempo è utile.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Gio Ago 13, 2015 10:09 pm

Felipeto ha scritto:
Ovviamente queste belle parole sul dialogo invece del monologo valgono prevalentemente per materie letterarie..non capisco che dialogo puoi avere mentre spieghi i verbi spagnoli

Ovviamente la validità del punto 4 penso sia correlata alla natura della disciplina insegnata. La mia insegnate di matematica del biennio liceale usa oggi gli stessi metodi (e le stesse fotocopie di esercizi scritti a mano !!) che usava con me 20 anni fa. Eppure è universalmente riconosciuta come un'ottima insegnante, in primo luogo per la capacità di vessare e brutalizzare spietatamente i propri studenti affinché apprendano in maniera solida i rudimenti dell'algebra e della geometria.

Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Gio Ago 13, 2015 10:15 pm

Esatto...la matematica si impara con sudore ed esercizio,non c e margine di interpretazione e dialogo
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4697
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Gio Ago 13, 2015 10:19 pm

Lenar ha scritto:
Felipeto ha scritto:
Ovviamente queste belle parole sul dialogo invece del monologo valgono prevalentemente per materie letterarie..non capisco che dialogo puoi avere mentre spieghi i verbi spagnoli

Ovviamente la validità del punto 4 penso sia correlata alla natura della disciplina insegnata. La mia insegnate di matematica del biennio liceale usa oggi gli stessi metodi (e le stesse fotocopie di esercizi scritti a mano !!) che usava con me 20 anni fa. Eppure è universalmente riconosciuta come un'ottima insegnante, in primo luogo per la capacità di vessare e brutalizzare spietatamente i propri studenti affinché apprendano in maniera solida i rudimenti dell'algebra e della geometria.


Insegno matematica e fisica, e rimetto in discussione ogni anno quel che ho fatto (fosse anche solo per confermarlo). Analizzo che cosa ha funzionato e che cosa no. Per quel che non ha funzionato mi chiedo se era poco adatto alla classe oppure se andava cambiato perché intrinsecamente poco adatto. Se confrontassi programmazioni e verifiche di quest'anno con quelle di 5 anni fa, senza saperne nulla, direi che sono di due persone diverse.

Non è 2 + 2 = 4 che va rimesso in discussione, ma il modo di lavorare.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Gariel



Messaggi : 971
Data d'iscrizione : 02.08.12

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Ven Ago 14, 2015 12:30 pm

Felipeto e Lenar vi assicuro che mentre spiego i verbi difettivi latini (ad esempio) la costruzione del paradigma di declinazione è fatta in comune con la classe (posso anche spiegare come, ma esula dall'argomento del post); quest'ultima partecipa e impara molto più in fretta e si stupisce di sapere cose che gli sono sempre state propinate come "da studiare a memoria"!
E comunque penso che la prof.ssa Milani intendesse dire che la lezione deve coinvolgere gli alunni facendoli partecipare attivamente, per quanto possibile!
Tornare in alto Andare in basso
-nina-



Messaggi : 785
Data d'iscrizione : 02.01.13

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Ven Ago 14, 2015 2:32 pm

Gariel ha scritto:
Felipeto e Lenar vi assicuro che mentre spiego i verbi difettivi latini (ad esempio) la costruzione del paradigma di declinazione è fatta in comune con la classe (posso anche spiegare come, ma esula dall'argomento del post); quest'ultima partecipa e impara molto più in fretta e si stupisce di sapere cose che gli sono sempre state propinate come "da studiare a memoria"!
E comunque penso che la prof.ssa Milani intendesse dire che la lezione deve coinvolgere gli alunni facendoli partecipare attivamente, per quanto possibile!

Conosco insegnanti che parlano per due ore e non vogliono essere interrotti. Gli alunni mi hanno confidato che con questi insegnanti dormono con gli occhi aperti, giocano di nascosto a non so quale gioco ecc.
Il problema è questo: spiego perché qualcuno recepisca o spiego per me? A voi la risposta.

Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1604
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Ven Ago 14, 2015 2:42 pm

-nina- ha scritto:

Conosco insegnanti che parlano per due ore e non vogliono essere interrotti. Gli alunni mi hanno confidato che con questi insegnanti dormono con gli occhi aperti, giocano di nascosto a non so quale gioco ecc.
Il problema è questo: spiego perché qualcuno recepisca o spiego per me? A voi la risposta.

Beh, dipende.  Qualche volta spiego anch'io per due ore e non voglio essere interrotta da stupidaggini (da domande o richieste di chiarimenti va bene) eppure i miei studenti non dormono ad occhi aperti perché,  se non prendono appunti, non sanno dove e come recuperare almeno la metà di quello che spiego.
Tornare in alto Andare in basso
-nina-



Messaggi : 785
Data d'iscrizione : 02.01.13

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Ven Ago 14, 2015 2:45 pm

Io non spiego mai per due ore ininterrottamente. Anche i più bravi (e di loro mi fido) a un certo punto mi chiedono la pausa perché sono fusi.

PS- Forse dovremmo prenderci tutti un libro di psicologia e studiarci la parte che riguarda "L'attenzione". Può un alunno mantenere l'attenzione per due ore? Pare di no. Io ai collegi docenti la perdo molto prima delle due ore.
Tornare in alto Andare in basso
-nina-



Messaggi : 785
Data d'iscrizione : 02.01.13

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Ven Ago 14, 2015 2:51 pm

chicca70 ha scritto:
-nina- ha scritto:

Conosco insegnanti che parlano per due ore e non vogliono essere interrotti. Gli alunni mi hanno confidato che con questi insegnanti dormono con gli occhi aperti, giocano di nascosto a non so quale gioco ecc.
Il problema è questo: spiego perché qualcuno recepisca o spiego per me? A voi la risposta.

Beh, dipende.  Qualche volta spiego anch'io per due ore e non voglio essere interrotta da stupidaggini (da domande o richieste di chiarimenti va bene) eppure i miei studenti non dormono ad occhi aperti perché,  se non prendono appunti, non sanno dove e come recuperare almeno la metà di quello che spiego.

Io sono arrivata a minacciare i più bravi di abbassare loro i voti, nel caso avessero continuato a passare gli appunti a chi dormiva. Questo per dirti che spesso gli appunti li prendono in pochi e gli altri se li fanno passar dai più bravi. I più bravi si vergognano di non passare gli appunti ecc.
Tornare in alto Andare in basso
-nina-



Messaggi : 785
Data d'iscrizione : 02.01.13

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Ven Ago 14, 2015 3:17 pm

Ho letto che dopo 45 minuti l'attenzione comincia a perdere colpi.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1604
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Ven Ago 14, 2015 4:35 pm

-nina- ha scritto:
Io non spiego mai per due ore ininterrottamente. Anche i più bravi (e di loro mi fido) a un certo punto mi chiedono la pausa perché sono fusi.

PS- Forse dovremmo prenderci tutti un libro di psicologia e studiarci la parte che riguarda "L'attenzione". Può un alunno mantenere l'attenzione per due ore? Pare di no. Io ai collegi docenti la perdo molto prima delle due ore.
Due ore per modo di dire. Una lezione mia non dura mai due ore consecutive.  Dopo un'ora suona la campanella e devo smettere.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1604
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Ven Ago 14, 2015 4:38 pm

-nina- ha scritto:
chicca70 ha scritto:
-nina- ha scritto:

Conosco insegnanti che parlano per due ore e non vogliono essere interrotti. Gli alunni mi hanno confidato che con questi insegnanti dormono con gli occhi aperti, giocano di nascosto a non so quale gioco ecc.
Il problema è questo: spiego perché qualcuno recepisca o spiego per me? A voi la risposta.

Beh, dipende.  Qualche volta spiego anch'io per due ore e non voglio essere interrotta da stupidaggini (da domande o richieste di chiarimenti va bene) eppure i miei studenti non dormono ad occhi aperti perché,  se non prendono appunti, non sanno dove e come recuperare almeno la metà di quello che spiego.

Io sono arrivata a minacciare i più bravi di abbassare loro i voti, nel caso avessero continuato a passare gli appunti a chi dormiva. Questo per dirti che spesso gli appunti li prendono in pochi e gli altri se li fanno passar dai più bravi. I più bravi si vergognano di non passare gli appunti ecc.
Ovviamente controllo che scrivano tutti. Imparare a prendere appunti è un obiettivo importante per me. Se poi, in fase di rielaborazione,  si fanno aiutare dagli altri,  poco male.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Ven Ago 14, 2015 5:25 pm

Gariel ha scritto:
Felipeto e Lenar vi assicuro che mentre spiego i verbi difettivi latini (ad esempio) la costruzione del paradigma di declinazione è fatta in comune con la classe (posso anche spiegare come, ma esula dall'argomento del post); quest'ultima partecipa e impara molto più in fretta e si stupisce di sapere cose che gli sono sempre state propinate come "da studiare a memoria"!
E comunque penso che la prof.ssa Milani intendesse dire che la lezione deve coinvolgere gli alunni facendoli partecipare attivamente, per quanto possibile!

Ci sono vari modi di coinvolgere la classe. Quello da te illustrato è quello politically correct. Quello applicato con successo dalla mia ex docente di matematica del biennio era il metodo "io ti spiezzo in due". Mentre il tuo si basa sul coinvolgimento il suo si basa sul terrore. Non sta a me parteggiare per l'uno o l'altro metodo. Personalmente propendo per il tuo che reputo, in generale, più efficace. Osservo tuttavia che, se non erro, Machiavelli avrebbe parteggiato per il terrore. E, in effetti, in determinati contesti il terrore funziona probabilmente meglio (do you know IPSIA?).


Ultima modifica di Lenar il Ven Ago 14, 2015 5:27 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
giovanna onnis



Messaggi : 17792
Data d'iscrizione : 15.04.12

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Ven Ago 14, 2015 5:25 pm

chicca70 ha scritto:
-nina- ha scritto:
Io non spiego mai per due ore ininterrottamente. Anche i più bravi (e di loro mi fido) a un certo punto mi chiedono la pausa perché sono fusi.

PS- Forse dovremmo prenderci tutti un libro di psicologia e studiarci la parte che riguarda "L'attenzione". Può un alunno mantenere l'attenzione per due ore? Pare di no. Io ai collegi docenti la perdo molto prima delle due ore.
Due ore per modo di dire. Una lezione mia non dura mai due ore consecutive.  Dopo un'ora suona la campanella e devo smettere.
Ma se hai due ore, cosa fai nell'ora successiva?
Tornare in alto Andare in basso
Online
-nina-



Messaggi : 785
Data d'iscrizione : 02.01.13

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Ven Ago 14, 2015 6:17 pm

Lenar ha scritto:
Felipeto ha scritto:
Ovviamente queste belle parole sul dialogo invece del monologo valgono prevalentemente per materie letterarie..non capisco che dialogo puoi avere mentre spieghi i verbi spagnoli

Ovviamente la validità del punto 4 penso sia correlata alla natura della disciplina insegnata. La mia insegnate di matematica del biennio liceale usa oggi gli stessi metodi (e le stesse fotocopie di esercizi scritti a mano !!) che usava con me 20 anni fa. Eppure è universalmente riconosciuta come un'ottima insegnante, in primo luogo per la capacità di vessare e brutalizzare spietatamente i propri studenti affinché apprendano in maniera solida i rudimenti dell'algebra e della geometria.


Beh, trovo incredibile quello che scrivi!! Una mia collega che insegna matematica mi ha detto che lei continua a studiare sempre e si prepara sempre gli esercizi a casa, perché se improvvisi a scuola rischi di fare la figura di quegli insegnanti di matematica (li conosco) che si perdono facendo gli esercizi alla lavagna e conseguentemente diventano gli zimbelli degli alunni.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Ven Ago 14, 2015 6:26 pm

-nina- ha scritto:
Lenar ha scritto:
Felipeto ha scritto:
Ovviamente queste belle parole sul dialogo invece del monologo valgono prevalentemente per materie letterarie..non capisco che dialogo puoi avere mentre spieghi i verbi spagnoli

Ovviamente la validità del punto 4 penso sia correlata alla natura della disciplina insegnata. La mia insegnate di matematica del biennio liceale usa oggi gli stessi metodi (e le stesse fotocopie di esercizi scritti a mano !!) che usava con me 20 anni fa. Eppure è universalmente riconosciuta come un'ottima insegnante, in primo luogo per la capacità di vessare e brutalizzare spietatamente i propri studenti affinché apprendano in maniera solida i rudimenti dell'algebra e della geometria.


Beh, trovo incredibile quello che scrivi!! Una mia collega che insegna matematica mi ha detto che lei continua a studiare sempre e si prepara sempre gli esercizi a casa, perché se improvvisi a scuola rischi di fare la figura di quegli insegnanti di matematica (li conosco) che si perdono facendo gli esercizi alla lavagna e conseguentemente diventano gli zimbelli degli alunni.

Infatti la docente a cui faccio riferimento non improvvisa nulla. Al contrario, è talmente strutturata che non ha bisogno di inventarsi cose nuove. Ha talmente affinato l'arte che, ormai, dalla fase creativa è passata alla maniera.
Tornare in alto Andare in basso
-nina-



Messaggi : 785
Data d'iscrizione : 02.01.13

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Ven Ago 14, 2015 7:03 pm

Scusa Lenar, ma voglio raccontarti un fatto che mi ha sorpreso. Una mia alunna, agli esami di maturità di quest'anno, ha preso 15/15 nel compito di matematica. Essendo io esterna, ho parlato con una collega interna. Questa mi ha riferito che il commissario esterno di matematica ha affermato che la ragazza ha risolto il compito in maniera creativa (o originale non ricordo).
Cosa significa??? Io credevo che nella matematica fosse bandita la creatività!!!!!


Ultima modifica di -nina- il Ven Ago 14, 2015 8:13 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
 
Consigli avviamento all'insegnamento
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 8Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
 Argomenti simili
-
» Consigli TV satellitare
» consigli sul cellulare
» Vorrei comprare un kit ricostruzione! Consigli?
» Cercasi consigli per iniziare a usare lo smalto semipermanente!
» Al Gennet: Praga consigli pratici: ve lo avevo promesso

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: