Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Consigli avviamento all'insegnamento

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
AutoreMessaggio
Sandra Volo



Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 09.06.15

MessaggioOggetto: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 04, 2015 2:03 pm

Promemoria primo messaggio :

Ciao a tutti!
A settembre inizierò a insegnare spagnolo in una scuola media paritaria e sarà la mia prima esperienza scolastica vera a propria. Volevo chiedervi se qualcuno ha da consigliarmi un testo o un sito internet dove possa trovare qualche dritta per iniziare. Grazie a chi risponderà!
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
mac67



Messaggi : 4698
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Lun Ago 17, 2015 10:56 pm

Comandante, dirigente, direttore, capitano. Sono tutti sostantivi che indicano posti di responsabilità decisionale: perché non uno solo? Perché non tutti i posti sono uguali, e non in tutti i posti si comanda. A scuola, per esempio, non si comanda. In caserma sì.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1615
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Lun Ago 17, 2015 11:04 pm

mac67 ha scritto:
Comandante, dirigente, direttore, capitano. Sono tutti sostantivi che indicano posti di responsabilità decisionale: perché non uno solo? Perché non tutti i posti sono uguali, e non in tutti i posti si comanda. A scuola, per esempio, non si comanda. In caserma sì.
Quindi, secondo te, se io dico " Per domani fate gli esercizi 5,6 e 7" non sto comandando?
Tornare in alto Andare in basso
-nina-



Messaggi : 785
Data d'iscrizione : 02.01.13

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Lun Ago 17, 2015 11:35 pm

No, stai facendo il tuo lavoro e lo stai facendo per il bene dei ragazzi, dal momento che tu desideri che gli alunni apprendano.
La caserma non funziona così.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8322
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 8:49 am

La finalità di una caserma non è quella di formare individui.
La finalità di una caserma è quella (in soldoni) di garantire la sicurezza.

La finalità della scuola, chicca, è leggermente diversa.

In caserma non interessa niente a nessuno, non deve interessare niente a nessuno, se il soldato semplice Jo, che vi accede dopo essersi formato in una scuola, rimane per tutta la vita il soldato semplice Jo. Ha un ruolo, esegue ordini precisi e nessuno ha il compito istituzionale di aiutarlo a diventare sergente.

Nella scuola..
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
chicca70



Messaggi : 1615
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 9:19 am

-nina- ha scritto:
No, stai facendo il tuo lavoro e lo stai facendo per il bene dei ragazzi, dal momento che tu desideri che gli alunni apprendano.
La caserma non funziona così.
Sto facendo il mio lavoro ma sto anche comandando, visto che la richiesta non è opzionale e visto che,  in caso di mancato adempimento,  scatta una sanzione. 
Io non capisco tutto questo orrore verso una parola.
Tornare in alto Andare in basso
Gariel



Messaggi : 971
Data d'iscrizione : 02.08.12

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 10:01 am

Devo dare ragione a Lenar e Chicca.
E' inutile girarci intorno. Noi pensiamo e crediamo fermamente di fare quello che facciamo per il bene dei ragazzi! E ci mancherebbe altro!
Ora dire che quando io assegno 10 esercizi di latino per il giorno seguente chiamandolo "fare il mio dovere di docente" è lapalissiano. Ma! E dico MA: se quando io assegno 10 ess. si leva un coro di protesta: "Prof. sono difficili!Sono troppi!Sono brutti!" e io anche solo ne tolgo uno (se non l'ho tolto prima è perché serve e loro possono farlo) è un precedente pericoloso. Pericolosissimo.
Alla fine se lo diamo....chiamatelo lessicalmente come volete....ma ci opponiamo.
E come faccio a oppormi? Perché io non sono sullo stesso piano loro. Io decido. In classe per certe questioni non c'è democrazia. C'è addirittura dittatura: certo una dittatura illuminata ma pur sempre dittatura. Una dittatura col sorriso ma pur sempre dittatura. Una dittatura che ascolta e può cambiare idea ma pur sempre dittatura.
E' ovvio che non impongo le mie decisioni per capriccio o rappresaglia! Sempre per il bene dei ragazzi!

Tornare in alto Andare in basso
Gariel



Messaggi : 971
Data d'iscrizione : 02.08.12

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 10:11 am

E l'esempio della caserma, brutto e tutto quel che vogliamo, funziona abbastanza....anche il sergente, se è furbo, riesce a lavorare poco, così il capitano, il generale ecc.
Certo poi i suoi uomini saranno poco esercitati e demotivati....tutto sta nella frequenza dei controlli.
L'unica pecca è quella che sottolineava ire: non ci sono percorsi di recupero per soldati "svogliati"....
Tornare in alto Andare in basso
Gariel



Messaggi : 971
Data d'iscrizione : 02.08.12

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 10:12 am

Per Sandra: l'interazione che ti chiedono in una scuola privata è quella di essere accomodante e comprensiva. Informati sul tasso di rimandati e bocciati...nullo o bassissimo? Hai già capito, vero?
Tornare in alto Andare in basso
-nina-



Messaggi : 785
Data d'iscrizione : 02.01.13

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 10:14 am

Ne deduco che, secondo voi, anche la famiglia è una caserma, perché sono i genitori che decidono.
Tornare in alto Andare in basso
Gariel



Messaggi : 971
Data d'iscrizione : 02.08.12

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 10:24 am

Io ho detto che il paragone con la caserma è brutto ma funziona, a scuola. Uno (in famiglia due) che decide ci deve essere.
Poi possiamo e dobbiamo spiegare ai nostri alunni il perché della nostra scelta.


Ultima modifica di Gariel il Mar Ago 18, 2015 10:33 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Gariel



Messaggi : 971
Data d'iscrizione : 02.08.12

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 10:30 am

Il paragone con la caserma è brutto ma funziona (entro dei limiti ben precisi e grossolani, con significative mancanza, come da me ricordato!), a scuola. E non capisco la finalità la tua obiezione, se non quella di aggiungere ingredienti al calderone per confondere. Si sta parlando di scuola non di famiglia. Ognuno è libero di educare i propri figli come meglio crede.
Io parlavo di modello di rapporto scolastico in classe e gradirei attenermi a quello, grazie.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1615
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 10:43 am

-nina- ha scritto:
Ne deduco che, secondo voi, anche la famiglia è una caserma, perché sono i genitori che decidono.  
In casa mia un po' lo è. Mio figlio a 13 anni è in grado di fare di tutto in casa perché ha sempre avuto i suoi compiti commisurati all'età,  che avesse o meno voglia di svolgerli. Non ha mai fatto scene o capricci perché sapeva che non sarebbero contati niente,  anzi, avrebbero peggiorato la sua situazione. Questo non implica che io non sia affettuosissima con lui. Non faccio altro che vedere figli adulti,  cresciuti dalla mamma con tutti i comodi e senza nessun dovere, che ora non hanno il minimo rispetto dei genitori. Mio figlio non deve diventare così. Se imporre regole e doveri ai figli vuole dire avere una caserma in casa, allora questo è il mio caso.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8322
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 11:47 am

veramente a scuola c'è una grande differenza.

Dando per scontato che è il docente che nella sua autonomia decide più o meno il programma da svolgere e tutte le modalità per svolgerglo sta di fatto che non ha come interlocutori dei soldatini senza personalità o la cui personalità e i cui problemi non interessano a nessuno.

Deontologia e soprattutto (o viceversa) normativa, impongono al docente di adattare comunque la sua proposta didattica alla classe che si trova davanti (anzi, bes, dsa e 104 dicono al singolo ragazzo che si trovano davanti).

Il docente che si ponga come un comandante di caserma ha equivocato il proprio ruolo e la finalità dell'istituzione di cui è dipendente.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8322
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 11:54 am

Citazione :
In casa mia un po' lo è. Mio figlio a 13 anni è in grado di fare di tutto in casa perché ha sempre avuto i suoi compiti commisurati all'età, che avesse o meno voglia di svolgerli. Non ha mai fatto scene o capricci perché sapeva che non sarebbero contati niente, anzi, avrebbero peggiorato la sua situazione. Questo non implica che io non sia affettuosissima con lui. Non faccio altro che vedere figli adulti, cresciuti dalla mamma con tutti i comodi e senza nessun dovere, che ora non hanno il minimo rispetto dei genitori. Mio figlio non deve diventare così. Se imporre regole e doveri ai figli vuole dire avere una caserma in casa, allora questo è il mio caso.

E' bene essere cauti a parlare, sai chicca, tuo figlio ha 13 anni ed è stato abituato ad obbedire.
Non dico che sia un male ma ricordati che ha 13 anni e che quando l'oppressione è eccessiva arriva pure il momento della ribellione che alle volte è veramente violenta.

E so che sono noiosa a parlarne ancora ma un figlio che viene costretto a fingere di essere dsa e a sottoporsi ad un test senza averne alcun bisogno solo per dare soddisfazione alla sua mamma è un figlio che forse avrà voglia di ribellarsi un giorno.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Gariel



Messaggi : 971
Data d'iscrizione : 02.08.12

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 12:21 pm

Per la scuola-caserma: è ovvio che bisogna fare tutto quello che dici Ire - quale pazzo docente non lo fa? - MA qui si stava discutendo su chi deve avere l'ultima parola.
Io ritengo il docente!
Non una consultazione collegiale docente-alunni con votazione "democratica"...il perché delle virgolette mi pare scontato: i ragazzi non si spaccheranno mai, voteranno compatti, tranne tre o quattro illuminati: ergo la classe "comanda", se si attua la democrazia vera.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1615
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 12:25 pm

Ire ha scritto:
Citazione :
In casa mia un po' lo è. Mio figlio a 13 anni è in grado di fare di tutto in casa perché ha sempre avuto i suoi compiti commisurati all'età,  che avesse o meno voglia di svolgerli. Non ha mai fatto scene o capricci perché sapeva che non sarebbero contati niente,  anzi, avrebbero peggiorato la sua situazione. Questo non implica che io non sia affettuosissima con lui. Non faccio altro che vedere figli adulti,  cresciuti dalla mamma con tutti i comodi e senza nessun dovere, che ora non hanno il minimo rispetto dei genitori. Mio figlio non deve diventare così. Se imporre regole e doveri ai figli vuole dire avere una caserma in casa, allora questo è il mio caso.

E' bene essere cauti a parlare, sai chicca, tuo figlio ha 13 anni ed è stato abituato ad obbedire.
Non dico che sia un male ma ricordati che ha 13 anni e che quando l'oppressione è eccessiva arriva pure il momento della ribellione che alle volte è veramente violenta.

E so che sono noiosa a parlarne ancora ma un figlio che viene costretto a fingere di essere dsa e a sottoporsi ad un test senza averne alcun bisogno solo per dare soddisfazione alla sua mamma è un figlio che forse avrà voglia di ribellarsi un giorno.
Vedi,  io da piccola sono stata educata come mio figlio. Ho avuto un periodo di ribellione,  poi sono rapidamente rientrata nei ranghi e ho valutato che i miei genitori avessero così ragione da prenderli come esempio con il mio bambino. Il risultato che i miei genitori hanno ottenuto è stato quello di una figlia che non si è mai fatta servire, che si è impegnata negli studi e nel lavoro,  che li ha sempre amati,  aiutati e rispettati fino al loro ultimo giorno di vita. Al contrario,  molti miei coetanei,  viziati ed adorati dai genitori,  ora che questi sono anziani,  mostrano un totale disinteresse: finché hanno potuto prendere hanno preso,  ora aspettano solo l'eredità. La severità da caserma,  se unita all'affetto, educa i figli a stimare i genitori,  a rispettarli e quindi ad amarli.
Qualcosa di simile accade con gli studenti. Se non sei un bravo comandante,  un comandante di cui avere stima, difficilmente gli studenti ti apprezzeranno nel tempo.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8322
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 12:25 pm

gariel ha scritto:
Io ritengo il docente!


Sono d'accordo con te solo nel caso che, se opportuno, l'ultima parola del docente sia
"va bene, proviamo a fare come dici tu e vediamo se funziona"

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8322
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 12:29 pm

gariel ha scritto:
MA qui si stava discutendo su chi deve avere l'ultima parola.

veramente qui si stava dicendo che non si deve sorridere fino a natale per far vedere chi comanda.
E questo non è farsi carico delle individualità degli alunni.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Gariel



Messaggi : 971
Data d'iscrizione : 02.08.12

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 12:34 pm

Capitato: raramente funziona, quasi mai. 1 su 100. Il docente dovrebbe sapere cosa è meglio per l'alunno nel suo campo (l'insegnamento...). Se non lo sa che cambi mestiere

Su su non polemizziamo.
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1615
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 12:36 pm

Ire ha scritto:
gariel ha scritto:
Io ritengo il docente!


Sono d'accordo con te solo nel caso che, se opportuno, l'ultima parola del docente sia
"va bene, proviamo a fare come dici tu e vediamo se funziona"

Roba da matti! !! Questo significa avere una bolgia in classe, non avere nessuna autorevolezza e non riuscire a fare lezione.  Ire, lascia queste considerazioni a chi insegna!
Tornare in alto Andare in basso
Gariel



Messaggi : 971
Data d'iscrizione : 02.08.12

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 12:38 pm

Ah! Mi sono dimenticato! Ire quello che suggerisci tu potrebbe (MA NON FUNZIONA) funzionare in un liceo, e non in un liceo qualunque! Uno dove i ragazzi sono educatissimi e rispettosi! Anche un po' dormienti.
Tornare in alto Andare in basso
Gariel



Messaggi : 971
Data d'iscrizione : 02.08.12

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 12:46 pm

Concordo col comandante affettuoso competente e stimabile! Verrà stimato da alunni e colleghi. Esperienza personale di quest'anno: ho portato tre classi alla fine del biennio (io faccio solo primo biennio) e il generalissimo (eh eh) se li è visti scoppiare a piangere davanti per tre giorni di fila, disperati di non avermi più (e li ho tartassati tanto ma tanto.....ma tanto)!
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8322
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 12:55 pm

Citazione :
Capitato: raramente funziona, quasi mai. 1 su 100. Il docente dovrebbe sapere cosa è meglio per l'alunno nel suo campo (l'insegnamento...). Se non lo sa che cambi mestiere

Su su non polemizziamo.

Mah, non la vedo così, affatto.

Non sto affatto polemizzando, ma vedi, Gariel, è certo che un docente deve sapere e in buona parte dei casi sa, cosa sia meglio, ma c'è una piccola variante da tenere sempre in considerazione, variante che non vedo qui nei discorsi di chicca.

(cosa che non fa testo perchè non è che chicca sia l'insegnante tipo, anzi)

La variante è che la scuola promuove la formazione di individui e credo sia indispensabile che per ottenere successo in questo obbiettivo l'individuo in formazione partecipi in prima persona.
Utopico pensare ad affidare a lui (e sarebbe meraviglioso) la decisione di tempi e modi per la propria formazione visto che è inserito in un contesto dove ci sono altre decine di individualità e bisogna trovare il compromesso ma è inutile arrivare e dirgli fai così e basta se quel così non è per lui accettabile (non per capriccio) in quel momento.
Il buon insegnante riesce a trovare il punto di equilibrio.

La caserma, il comando, il decido io e basta non formano nessuno. Fanno andare avanti le cose ma, lo ripeto, per altre motivazioni.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8322
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 12:59 pm

Citazione :
Roba da matti! !! Questo significa avere una bolgia in classe, non avere nessuna autorevolezza e non riuscire a fare lezione. Ire, lascia queste considerazioni a chi insegna!

forse questo significa ciò per te, chicca.

Ho visto cose e conosco insegnanti che non affidano l'autorevolezza ad un sorriso mancato e ad un comando da caserma e ho visto suoi alunni battergli le mani con le lacrime agli occhi nell'ultimo giorno di scuola prima della pensione.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Gariel



Messaggi : 971
Data d'iscrizione : 02.08.12

MessaggioOggetto: Re: Consigli avviamento all'insegnamento   Mar Ago 18, 2015 1:03 pm

Ehhmm...no no ti assicuro che è raro funzioni. Io adesso non so a cosa tu ti riferisca nel particolare. Io mi limito a spiegare in tre modi diversi le stesse cose: ognuno poi utilizzerà quello che più gli va a genio...do un congruo numero di esercizi e stabilisco all'inizio dell'anno tutte le verifiche, tranne quelle a sorpresa.
Rispiego quello che non si è capito, anche cento volte.
Un esempio concreto?

Infatti io ho detto che ci sono dei limiti nel concetto di scuola caserma.


Per Sandra: la pedagogia imparata al TFA è roba insegnata da chi in classe mai ha messo piede, è all'oscuro delle sue dinamiche....pertanto vale come un bello 0.
Tornare in alto Andare in basso
 
Consigli avviamento all'insegnamento
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 8Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
 Argomenti simili
-
» Consigli TV satellitare
» consigli sul cellulare
» Vorrei comprare un kit ricostruzione! Consigli?
» Cercasi consigli per iniziare a usare lo smalto semipermanente!
» Al Gennet: Praga consigli pratici: ve lo avevo promesso

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: