Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 assunti in scuola paritaria

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
AutoreMessaggio
marghina



Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 08.03.12

MessaggioOggetto: assunti in scuola paritaria   Mar Ago 04, 2015 3:30 pm

Salve a tutti. Lavoro da nove anni in una più che dignitosa scuola paritaria di Bologna, per la classe A052, con contratto a tempo indeterminato.
A cascata ho l'abilitazione nella 51, 50 e 43, ma ovviamente tutti i miei punti sono sulla A052, dove so con sicurezza che non potrò essere assunta nel piano straordinario. Per quel che conta sono 7 nella mia graduatoria, ma purtroppo (male ben noto) non ci sono assunzioni.
Ho pochissimi punti sulle altre tre classi (26), confido pertanto di saltare direttamente la fase B e spero in un potenziamento di italiano da qualche parte (magari proprio in regione, se sono moooolto fortunata).
Ho letto con attenzione l'articolo in home page di OrizzonteScuola, relativo agli assunti in paritaria e la necessità, giunto l'eventuale ruolo, di dover prendere immediatamente servizio (dal momento che il servizio in paritaria non sarebbe preso in considerazione dal sistema).
Ho provato a contattare il mio provveditorato in cerca di chiarimenti, ma non mi hanno saputo dare risposta certa. Come molti di voi sono in grande difficoltà: ho tre figli, di cui una di tre mesi, e la prospettiva a novembre (se non già a settembre) di dovermi con così poco preavviso spostare è fonte di grande indecisione.
Avete eventualmente riferimenti di chi potrebbe essere contattato per fare chiarezza circa la (remota) possibilità che il servizio in una paritaria possa equivalere ad una supplenza al 30/6 (e poter così evitare la sede transitoria di quest'anno scolastico)? Vi ringrazio sin d'ora per la vostra cortese attenzione.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Mar Ago 04, 2015 5:12 pm

Mi permetto di chiederti: essendo quella dellaparitaria di Bologna una buona situazione,perchè fai domanda peggiorando notevolmente la tua condizione? La A52 è una delle cdc di elite!
Tornare in alto Andare in basso
marghina



Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 08.03.12

MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Mar Ago 04, 2015 7:32 pm

Comincio, dopo diversi anni, a sentire il peso di un'utenza molto difficile da motivare e gestire; in più, per guadagnare lo stipendio di una cattedra di 18 ore del pubblico, tutti gli anni ho una cattedra sul triennio ripartita tra i nostri tre indirizzi (classico, scientifico e aeronautico) di 23/24 ore (con una mole di compiti da correggere, consigli di classe tutti i mesi, da ottobre a maggio)... L'indotto è decisamente pesante e sono allettata dall'idea di poter alleggerire in un qualche modo il lavoro: con l'attuale mio contratto (aninsei) è impensabile un part time nella paritaria (praticamente lo stipendio sarebbe infinitesimo).
In più sta chiudendo l'indirizzo classico: sono rimasti solo gli ultimi due anni del corso (per cui a breve comunque mi si porrebbe il problema di come fare per il punteggio).
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Mar Ago 04, 2015 7:57 pm

Ti va di dirmi in cosa consistela difficoltà dell'utenza? Te lo chiedo perchè sono in fila per entrare in una privata e volevo valutare i pro e i contro...
Tornare in alto Andare in basso
marghina



Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 08.03.12

MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Mar Ago 04, 2015 9:06 pm

Come gruppo di colleghi: splendido. Siamo tutti più o meno coetanei (30/40 anni), molto disponibili reciprocamente.
La scuola ha paradossalmente investito molto su di noi in termini di formazione, ma ora l'amministrazione tende ad essere piuttosto incattivita perchè teme l'esodo di massa dei dipendenti (è vero anche che non ha fatto nulla al momento per trattenere nessuno di noi).
L'utenza è di circa 350 studenti (è una scuola piccola, dunque), per lo più appartenenti alla Bologna bene (c'è uno sbarramento in entrata dovuto ad una retta medio-alta): ci sono i classici lazzaroni (dotati in realtà di vivida intelligenza, ma affetti da pigrizia acuta), i ragazzi che necessitano semplicemente di tempi più distesi per poter migliorare; e poi ci sono i ragazzi "persi", o a causa di precoci dipendenze o a causa di situazioni familiari a dir poco allucinanti.
L'80% dei nostri studenti è o DSA o BES, c'è quasi una gara a giustificare ogni loro carenza o difficoltà: raggiungere anche solo gli obiettivi minimi è pura utopia e si rincorre in ogni modo il cosiddetto "successo scolastico".
Alla lunga è pesante dover sempre combattere nel tentativo comunque di fare una didattica di qualità.
Di certo (ed è l'unico motivo di vero orgoglio) siamo davvero nel seguire i ragazzi e nel tentare di creare un ambiente per loro accogliente.
Si lavora tantissimo: chi ha sempre lavorato nel pubblico, non può immaginare. E il controllo di quanto viene fatto è costante e preciso (per me questo è un fattore positivo).
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Mar Ago 04, 2015 9:41 pm

marghina ha scritto:
Come gruppo di colleghi: splendido. Siamo tutti più o meno coetanei (30/40 anni), molto disponibili reciprocamente.
La scuola ha paradossalmente investito molto su di noi in termini di formazione, ma ora l'amministrazione tende ad essere piuttosto incattivita perchè teme l'esodo di massa dei dipendenti (è vero anche che non ha fatto nulla al momento per trattenere nessuno di noi).
L'utenza è di circa 350 studenti (è una scuola piccola, dunque), per lo più appartenenti alla Bologna bene (c'è uno sbarramento in entrata dovuto ad una retta medio-alta): ci sono i classici lazzaroni (dotati in realtà di vivida intelligenza, ma affetti da pigrizia acuta), i ragazzi che necessitano semplicemente di tempi più distesi per poter migliorare; e poi ci sono i ragazzi "persi", o a causa di precoci dipendenze o a causa di situazioni familiari a dir poco allucinanti.
L'80% dei nostri studenti è o DSA o BES, c'è quasi una gara a giustificare ogni loro carenza o difficoltà: raggiungere anche solo gli obiettivi minimi è pura utopia e si rincorre in ogni modo il cosiddetto "successo scolastico".
Alla lunga è pesante dover sempre combattere nel tentativo comunque di fare una didattica di qualità.
Di certo (ed è l'unico motivo di vero orgoglio) siamo davvero nel seguire i ragazzi e nel tentare di creare un ambiente per loro accogliente.
Si lavora tantissimo: chi ha sempre lavorato nel pubblico, non può immaginare. E il controllo di quanto viene fatto è costante e preciso (per me questo è un fattore positivo).

Purtroppo l'esodo non è mai della mia materia, immaginavo che comunque ci sarebbe stato.
Grazie, sei stata gentilissima, sarei entusiasta di poter lavorare così, insegnare la propria materia è stupendo ma credo di capirti perchè deve essere un contesto parecchio impegnativo. Secondo te c'è qualche possibilità che anche le cattedre di Filosofia e Storia alle paritarie si svuotino così come accadrà per la tua?
Ti ringrazio ancora e spero che qualcuno sappia rispondere al tuo dubbio originario, io ti ho solo fatto domande =)
Tornare in alto Andare in basso
iononmisposto



Messaggi : 1707
Data d'iscrizione : 26.06.15

MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Mar Ago 04, 2015 9:45 pm

marghina ha scritto:
Comincio, dopo diversi anni, a sentire il peso di un'utenza molto difficile da motivare e gestire; in più, per guadagnare lo stipendio di una cattedra di 18 ore del pubblico, tutti gli anni ho una cattedra sul triennio ripartita tra i nostri tre indirizzi (classico, scientifico e aeronautico) di 23/24 ore (con una mole di compiti da correggere, consigli di classe tutti i mesi, da ottobre a maggio)... L'indotto è decisamente pesante e sono allettata dall'idea di poter alleggerire in un qualche modo il lavoro: con l'attuale mio contratto (aninsei) è impensabile un part time nella paritaria (praticamente lo stipendio sarebbe infinitesimo).
In più sta chiudendo l'indirizzo classico: sono rimasti solo gli ultimi due anni del corso (per cui a breve comunque mi si porrebbe il problema di come fare per il punteggio).

Ma con 24 ore quanto prendi?
Tornare in alto Andare in basso
alessandroconti399



Messaggi : 182
Data d'iscrizione : 25.07.15

MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Mar Ago 04, 2015 10:08 pm

Io sono esattamente nella condizione di Marghina (paritaria, a052, figli piccoli, tanta voglia di andare) e mi sto rodendo il fegato per capire cosa devo fare. Devo dire che una delucidazione su quando prendere servizio mi aiuterebbe non poco.
Io con 22 ore e 12 anni di anzianità prendo circa 1500. Ma devi aggiungerci le 70 ore annue (una corvée di ore non pagate) attività, incontri, collegi docenti a profusione (7/8 a settembre, per dire) e tante tante cose che nello stato, deo gratias, non ci sono (e che non fanno certo qualità).
Tornare in alto Andare in basso
marghina



Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 08.03.12

MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Mar Ago 04, 2015 10:24 pm

con gli 80 euro di Renzi, arrivo (con 23 ore) a 1400. Storia e filosofia confermo che è una cattedra satura anche da noi (è appena andato di ruolo un mio collega, ma grazie al sostegno).
A conferma della mole di lavoro, chiarisco che siamo tenuti a dare 110 ore (per le attività legate alla docenza), 15 ore di supplenza gratuite e i corsi a giugno non retribuiti perché siamo in servizio (e il contratto è volutamente ambiguo su questo). Di solito io arrivo a giugno avendo svolto minimo 200 ore (non è una battuta), che solo in parte mi vengono retribuite (ovviamente un'inezia). Mi occupo a costo zero del Pof e del Pai (pur non avendo il sostegno), perché non esistono le figure strumentali e si fa tutto per puro spirito di "servizio", nel tentativo di creare una scuola ben organizzata.
Giusto per farvi sorridere, dal momento che abbiamo ore da 50' e l'amministrazione pretende il recupero, non volendo farmi corsi di recupero pomeridiani, quest'anno (fino alla fine dell'ottavo mese, quando finalmente sono rimasta a casa), ho fatto 27 splendide ore da 50' tutte le settimane: massacrante.
Però è a 15 minuti da casa.
Il dubbio è a dir poco amletico.
Tornare in alto Andare in basso
alessandroconti399



Messaggi : 182
Data d'iscrizione : 25.07.15

MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Mar Ago 04, 2015 10:39 pm

Stai messa molto peggio di me, a noi ci fanno lavorare, ma sempre nell'ambito del ragionevole. Il dubbio è davvero amletico. Anche perché io, dopo queste immissioni, finirei 15° in a043, il che mi farebbe sperare il ruolo da gae l'anno prossimo. Secondo me, comunque, il nostro futuro è in 43. Non possiamo passare la vita ad inseguire il miraggio della 52,è una cdc asfittico e senza futuro.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Mar Ago 04, 2015 11:22 pm

marghina ha scritto:
con gli 80 euro di Renzi, arrivo (con 23 ore) a 1400. Storia e filosofia confermo che è una cattedra satura anche da noi (è appena andato di ruolo un mio collega, ma grazie al sostegno).
A conferma della mole di lavoro, chiarisco che siamo tenuti a dare 110 ore (per le attività legate alla docenza), 15 ore di supplenza gratuite e i corsi a giugno non retribuiti perché siamo in servizio (e il contratto è volutamente ambiguo su questo). Di solito io arrivo a giugno avendo svolto minimo 200 ore (non è una battuta), che solo in parte mi vengono retribuite (ovviamente un'inezia). Mi occupo a costo zero del Pof e del Pai (pur non avendo il sostegno), perché non esistono le figure strumentali e si fa tutto per puro spirito di "servizio", nel tentativo di creare una scuola ben organizzata.
Giusto per farvi sorridere, dal momento che abbiamo ore da 50' e l'amministrazione pretende il recupero, non volendo farmi corsi di recupero pomeridiani, quest'anno (fino alla fine dell'ottavo mese, quando finalmente sono rimasta a casa), ho fatto 27 splendide ore da 50' tutte le settimane: massacrante.
Però è a 15 minuti da casa.
Il dubbio è a dir poco amletico.

Mi permetto di lasciarti la mia mail, avrei qualche delucidazioni sulla scuola paritaria in generale da porti: XXXXXXXXXXXXXXXX

Prometto che sarò breve, siamo tutti sulla stessa banca che affonda!!!


Ultima modifica di precario_acciaio il Gio Ago 06, 2015 6:41 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
russele



Messaggi : 495
Data d'iscrizione : 06.03.12

MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Mar Ago 04, 2015 11:36 pm

Purtroppo non credo possa avere valore perché sebbene si tratti di scuola, quella paritaria segue un contratto che nulla ha a che vedere con lo stato. Infatti tutti gli anni passati nella paritaria non mi sono stati contati nella congiunzione. Mi hanno dato punteggio nella gae e stop.
Quando sono passata in ruolo, ovviamente non ho potuto dare il preavviso e quindi ci ho pure rimesso dei soldini.
Quanto al tuo dilemma, ti comprendo perchè pur non avendo avuto il problema di poter finire chissá dove, mi spaventava lasciare una ottima scuola, un'ottima equipe e ragazzi che mi hanno davvero dato tanto. Ma davvero, soldi, impegni extra, le famose 70 ore sono davvero solo un ricordo. Forse ora l'utenza è un pò troppo low level, ma almeno posso decidere cosa fare e delle attivitá extra decido io se farle o meno.
Nonostante ciò cosa farei se fossi in te oggi? Starei buona buonina dove sto. Il rischio di impazzire a tot centinaia di km è troppo forte e comunque non è paragonabile a quello prodotto da un'utenza non propriamente favolosa.
Sono sicura che un' altra porta si aprirá, magari tra un pò.
Tornare in alto Andare in basso
MAC65



Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 27.03.13

MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Mer Ago 05, 2015 10:49 am

Io invece mi permetto di consigliarti di fare la domanda e lasciare senza rimpianti la scuola paritaria. Le condizioni di lavoro nello Stato sono indubbiamente molto meno stressanti e, dal punto di vista economico, molto più favorevoli.
Considera poi che sei a Bologna, ovvero in una provincia del centro-nord con ottime possibilità di collocazione in fase C (non penso che sarai coinvolta in fase B, fase che comporterebbe la certezza dell'esodo) e, quindi, con buone probabilità non dovresti spostarti molto (ovviamente parliamo di probabilità e non di certezze).
Valuta comunque che alessandroconti399 ha ragione quando afferma che la A052 è una classe di concorso in gravi difficoltà, consigliando di puntare sulla A043 (io aggiungerei anche la A050) anche se tu e lui avete pochi punti in quelle classi di concorso.
Il discorso più importante da farsi è, semmai, cosa fare con la paritaria in cui si è assunti a tempo indeterminato. Al momento, la normativa non prevede che, per chi lavora in paritaria, nel momento in cui dovesse arrivare la nomina in fase B-C (si presume a novembre inoltrato), si possa bloccare la nomina rendendola giuridica e continuare a lavorare nella paritaria fino a giugno. Al contrario, a meno che non arrivino disposizioni diverse in questi giorni dal MIUR, se dovesse arrivare la proposta di immissione in ruolo in fase B-C si dovrebbe lasciare subito la paritaria per prendere servizio nella provincia indicata nella proposta di assunzione.
Il comma 99 della legge 107/2015 recita espressamente: Per i soggetti assunti nelle fasi di cui alle lettere b) e c) del comma 98, l'assegnazione alla sede avviene al termine della relativa fase, salvo che siano titolari di contratti di supplenza diversi (contratti al 30 giugno, cioè supplenze fino al termine delle attività didattiche, o al 31 agosto, cioè supplenze annuali, nella scuola statale) da quelli per supplenze brevi e saltuarie. In tal caso l'assegnazione avviene al 1° settembre 2016, per i soggetti impegnati in supplenze annuali, e al 1° luglio 2016 ovvero al termine degli esami conclusivi dei corsi di studio della scuola secondaria di secondo grado, per il personale titolare di supplenze sino al termine delle attività didattiche. La decorrenza economica del relativo contratto di lavoro consegue alla presa di servizio presso la sede assegnata.
Come è possibile vedere, non è fatta menzione delle scuole paritarie, per le quali vale, al momento e fino a diversa disposizione da parte del MIUR, l'immediata assegnazione alla sede, con relativa presa di servizio, una volta arrivata la proposta di immissione in ruolo in fase B-C.
Per cui attualmente, se si vuole lasciare la paritaria per la scuola statale, le possibilità che si prospettano sono due: 1) si aspetta la nomina a novembre licenziandosi dalla paritaria ad anno scolastico inoltrato; tale soluzione darebbe la certezza del posto di lavoro, prima in paritaria e poi nello Stato, ma determinerebbe il problema di abbandonare le classi ad anno scolastico inoltrato (se si è affezionati alle classi e ai ragazzi è dura) e potrebbe determinare ricadute economiche punitive da parte della paritaria; 2) avvisare per tempo la paritaria delle proprie intenzioni e lasciarla subito accettando una nomina al 30 giugno o al 31 agosto dal proprio UST; tale soluzione consentirebbe di avere la nomina in ruolo giuridica, una volta ricevuta la proposta a novembre, continuando a lavorare sul proprio posto a tempo determinato, e svolgendo contestualmente l'anno di prova, mentre a maggio si farebbe la domanda di mobilità per tornare (se fosse necessario) nella propria provincia; tale soluzione avrebbe lo svantaggio di rischiare di passare da un posto a tempo indeterminato a un posto a tempo determinato con l'incognita dell'immissione in ruolo quasi certa ma non sicura al 100%.
Purtroppo le scelte, a mio avviso, sono solo queste, da valutare in base alle proprie situazioni familiari e lavorative.
Tornare in alto Andare in basso
dlepora



Messaggi : 840
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Mer Ago 05, 2015 12:37 pm

Scusate, Voi che siete esperti delle paritarie. Alla luce dell'articolo su orizzontescuola, che consigliava di chiedere al Ministero, qualcuno di voi sa dirmi se la supplenza fino al 30 giugno nella paritaria impedirà un eventuale partenza in fase C??.. grazie
Tornare in alto Andare in basso
MAC65



Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 27.03.13

MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Mer Ago 05, 2015 12:42 pm

Qualsiasi contratto in paritaria al momento, se la normativa non cambia, non può impedire l'immissione immediata in fase C, quale che sia la destinazione
Tornare in alto Andare in basso
felixthecat



Messaggi : 21
Data d'iscrizione : 30.07.15

MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Mer Ago 05, 2015 2:30 pm

MAC65 ha scritto:
Qualsiasi contratto in paritaria al momento, se la normativa non cambia, non può impedire l'immissione immediata in fase C, quale che sia la destinazione

E invece pare che non sia così ...
http://www.orizzontescuolaforum.net/t110059-scuola-paritaria-e-accettazione-incarico

In un post si dice che ...:
mabeppa ha scritto:
Allego la risposta che ho ricevuto dalla segreteria di Faraone:

Gentile,
sarà possibile chiedere di posporre l’assunzione, così come previsto dalla normativa vigente che consente di fare una richiesta all’amministrazione. A breve sarà inserita una faq sulla pagina dedicata del sito del MIUR.
Cordiali saluti

Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca
Segreteria Sottosegretario di Stato
On.Davide Faraone
Tel.065849 2030-2023
Fax 06 58493841

Una risposta che mi ha tranquillizzato :-)

Per essere sicuri attendiamo l'inserimento della faq nel sito del MIUR


Ultima modifica di felixthecat il Mer Ago 05, 2015 4:23 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
alessandroconti399



Messaggi : 182
Data d'iscrizione : 25.07.15

MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Mer Ago 05, 2015 3:02 pm

Beh dai, facciamo il tifo per le parole di Faraone e aspettiamo la faq! E grande Lalla per aver suscitato il problema!
Tornare in alto Andare in basso
marghina



Messaggi : 54
Data d'iscrizione : 08.03.12

MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Mer Ago 05, 2015 3:04 pm

sarebbe perfetto! grazie dell'informazione e dita incrociate!!!!!
Tornare in alto Andare in basso
MAC65



Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 27.03.13

MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Mer Ago 05, 2015 4:12 pm

Bene, è un chiarimento nella normativa (non presente nel testo della legge 107/2015) che, se davvero sarà così, semplificherà la vita dei tanti colleghi, me compreso, che attualmente lavorano nelle paritarie
Tornare in alto Andare in basso
alessandroconti399



Messaggi : 182
Data d'iscrizione : 25.07.15

MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Gio Ago 06, 2015 10:04 am

Ma nelle faq di ieri nessuna traccia della nostra questione. Che pensare? Che la segreteria di Faraone non avesse capito niente della domanda pòstale?
Tornare in alto Andare in basso
MAC65



Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 27.03.13

MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Gio Ago 06, 2015 10:34 am

Non vorrei infatti che avessero capito la domanda riferita a chi si trova genericamente a lavorare su supplenza, quindi implicitamente nella scuola statale, e non nella paritaria. Si spera arrivi presto un ulteriore chiarimento. Certo che, se la cosa è messa così, per chi si trova in paritaria potrebbe prospettarsi lo scenario di scelte difficili da compiere.
Tornare in alto Andare in basso
alessandroconti399



Messaggi : 182
Data d'iscrizione : 25.07.15

MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Gio Ago 06, 2015 12:07 pm

Bisognerebbe insistere con un'altra mail... Mabeppa, se ci segui fatti viva!
Tornare in alto Andare in basso
adespoton



Messaggi : 457
Data d'iscrizione : 26.06.15

MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Gio Ago 06, 2015 8:24 pm

Oggi ho provato a telefonare al numero messo a disposizione dal ministero. Dopo me'ora di tentativi continuati, sono riuscito a prendere la linea: la signorina ovviamente non sapeva niente della questione, anzi inizialmente non aveva nemmeno capito il problema. Poi però è stata gentilissima: mi ha detto che avrebbe chiesto a un collega e mi avrebbe richiamato. Così è stato, ma mi ha confermato di non essere in grado di rispondere alla domanda: in sostanza, non si sa cosa accadrà a chi ha un contratto (a t.d. o t.i.) in una scuola paritaria, se cioè dovrà prendere servizio subito alla nomina in fase C o se potrà terminare l'anno nella paritaria. Non è cosa da poco, perché licenziarsi da una paritaria di botto significa dover rifondere due mesi di stipendio...
Tornare in alto Andare in basso
alessandroconti399



Messaggi : 182
Data d'iscrizione : 25.07.15

MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Gio Ago 06, 2015 9:04 pm

(Non solo, vuol dire anche dover realmente andare nella sede provvisoria, cosa che non avviene a chi ha contratti a TD nello stato - oltre allo spiacevole incomodo ai ragazzi).

Io ho sentito: Sindacalista CISL: "siete spacciati, partiremo per l'esilio il primo di novembre o giù di lì"

Sindacalista Sisasca: "non vi preoccupate, la prassi è di partire l'anno dopo" (ma che prassi, è la prima volta che succede!)

Pezzo grosso del mio Ust: "Tranquillo, prenderai il posto a settembre 2016".

Insomma, nessuno sa niente perché non c'è niente. La norma può essere interpretata e silentio come valida solo per le statali, ma ci vuol poco a dettare interpretazioni più inclusive.

Alla fine chi dovrà decidere? L'USR dove si prenderà il posto?
Tornare in alto Andare in basso
adespoton



Messaggi : 457
Data d'iscrizione : 26.06.15

MessaggioOggetto: Re: assunti in scuola paritaria   Gio Ago 06, 2015 9:54 pm

Beh se tutti telefonassimo al numero di informazioni sul sito della "Buona scuola", forse, tempestati dalle domande, si deciderebbero a pubblicare una faq...
Tornare in alto Andare in basso
 
assunti in scuola paritaria
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 8Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente
 Argomenti simili
-
» Dubbi su completamento di orario tra scuola statale e scuola paritaria
» Religione nella scuola materna
» lettera scuola materna
» Giudizio sulla scuola...
» SEM-Scuola Estetica Moderna (To)

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: