Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Posizione di Fenalca Scuola

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 9:49 am

È un parere come tanti, per carità, ma mi permetto di dissentire. Si vuol far passare gli insegnanti per quelli che vogliono pigramente il lavoro sotto casa: oggi, si dice, il lavoro richiede sacrifici. Dimentica Fenalca quanto segue:

1) gli stipendi dei docenti sono già un sacrificio x natura: a stento uno con famiglia arriva alla fine del mese. Se i sindacalisti di Fenalca vogliono contribuire con un fondo speciale x gli affitti dei trasferiti, organizziamo un bell'elenco dei nostri conti correnti x l'invio del bonifico mensile;

2) la mobilità si sceglie, non si impone. I signori di Fenalca dimenticano che ancora PA e privato sono due comparti distinti (peraltro ingiusto anche nel privato); quindi il trasferimento con ricatto "prendere o lasciare" non solo con perdita del posto a TI, ma anche dei diritti acquisiti (inserimento in GM o Gae) sa di ricatto e di volontà di risolvere il problema del precariato nel mondo più vile: non solo ti licenzio, non rispetto la tua professionalità e la tua formazione, ma non mi sporco nemmeno le mani perché a licenziarti sei stato tu. Insomma, auto eliminazione.

3) nessun altro comparto della PA è sottoposto a tale ignominia: non capisco perché un insegnante debba essere sottoposto  a ciò è un dipendente dell'agenzia delle entrate no. I signori di Fenalca dimenticano che il nomadismo imposto comporta anche perduta di titolarità della sede, aspetto questo inquietante di tutta la riforma;

4) il divieto di superare i 36 mesi di supplenza su posto vacante e disponibile è il modo più squallido x aggirare la sentenza della corte europea. Duole che un sindacato, o sedicente tale, x favorire la politica del governo indica i precari a fare domanda con lo spettro di un provvedimento arrogante, autoritario e sprezzante i lavoratori.

La scelta di fare domanda è personale. Certo che tutte le scelte vanno effettuate in serenità e libertà. Altrimenti non dono scelte, ma cappi al collo.
Tornare in alto Andare in basso
iononmisposto



Messaggi : 1707
Data d'iscrizione : 26.06.15

MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 9:52 am

4) Non è vero che si potrà lavorare su supplenze brevi; i 36 mesi valgono solo per i posti al 31-08.

Non avevo mai sentito parlare di tale sindacato. Da che parte stanno? Chi sono?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 9:57 am

iononmisposto ha scritto:
4) Non è vero che si potrà lavorare su supplenze brevi; i 36 mesi valgono solo per i posti al 31-08.

Non avevo mai sentito parlare di tale sindacato. Da che parte stanno? Chi sono?
Mai sentito nemmeno io: c'è l'articolo in homepage su OS. Cerca nella sezione "in breve". Questi signori parlano di posti vacanti e disponibili....pensa un po' tu come siamo messi!!!
Tornare in alto Andare in basso
ortica77



Messaggi : 176
Data d'iscrizione : 28.08.12

MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 10:22 am

Mai sentiti prima
Tornare in alto Andare in basso
malida



Messaggi : 131
Data d'iscrizione : 18.10.12

MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 10:36 am

Trattasi di Federazione Nazionale Autonoma Lavoratori Commercianti e Artigiani.....quante informazioni fuorvianti nel loro articolo ...quanta disinformazione...altro terrorismo psicologico...non bastava quello dei sindacati della scuola...
..hanno chiesto rinforzi ai commercianti e artigiani !!!
Tornare in alto Andare in basso
raganella



Messaggi : 2039
Data d'iscrizione : 24.08.11

MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 10:39 am

In effetti sono poco rappresentativi nel comparto scuola, anzi, se non ho letto male la tabella, per niente rappresentativi.
Ormai tutti sentono di dover dire la loro sulla razza cialtrona dei docenti


https://www.aranagenzia.it/index.php/rappresentativita-sindacale-loader/rappresentativita/triennio-2013-2015/5026-comparto-scuola-triennio-2013-2015
Tornare in alto Andare in basso
iononmisposto



Messaggi : 1707
Data d'iscrizione : 26.06.15

MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 10:40 am

malida ha scritto:
Trattasi di Federazione Nazionale Autonoma Lavoratori Commercianti e Artigiani.....quante informazioni fuorvianti nel loro articolo ...quanta disinformazione...altro terrorismo psicologico...non bastava quello dei sindacati della scuola...
..hanno chiesto rinforzi ai commercianti e artigiani !!!


Chiederemo ai loro iscritti artigiani lombardi di spostare negozi e famiglie in Sicilia e viceversa.
Con 1.300 euro di netto però.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 10:46 am

Scandaloso!!!! A che punto arriva il Governo con le sue manovre di propaganda!!!! Terribile!! Così  tra gli artigiani iscritti a Fenalca si radica la convinzione del l'insegnante piagnone, fino ad ora ipergarantito, che vede venire meno le sue "rendite di posizione" (espressione usata dal Sole 24 ore all'indomani dell'approvazione del ddl, a esprimere incredulità alla protesta).
Il PD sta tentando di tutto x cambiare il suo bacino elettorale: sta guardando a chi lavora nel privato, insomma a destra. Che schifo.
Tornare in alto Andare in basso
raganella



Messaggi : 2039
Data d'iscrizione : 24.08.11

MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 11:04 am

Anche su La tecnica della Scuola c'è una lunga rampogna del segretario generale di questo sindacato e comunque ci aveva già aspramente criticati per lo sciopero del 5 maggio chiedendoci cosa volessimo dimostrare con tutta quella agitazione, visto che in tutti gli altri comparti del pubblico impiego e bla bla bla... Mah...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 11:18 am

A proposito di rendite di posizione, sarebbe interessante conoscere il punto di vista di Fenalca sul fatto, ad esempio, che un commerciante o un artigiano possono scaricarsi - come IVA a credito - quasi un quarto del prezzo pagato per l'acquisto di una nuova auto o di un nuovo computer perché sono beni di produzione, mentre un insegnante non può farlo perché sono beni di consumo.
Perché il commerciante che usa l'auto per rimorchiare puttane o il computer per scaricarsi i pornazzi sta producendo, eh...
Tornare in alto Andare in basso
malida



Messaggi : 131
Data d'iscrizione : 18.10.12

MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 11:20 am

Smascheriamoli!
http://www.orizzontescuola.it/news/sciopero-del-5-maggio-vittoria-fenalca-scuola-difende-status-quo
Riporto un estratto dal link a firma Giovanna Marcone -segretario Fenalca scuola ed ex segretario Cisl
scuola Foggia

"  A mio parere BISOGNA PRETENDERE CHE LE SCUOLE SIANO APERTE ANCHE IN ESTATE! E' un servizio dovuto alla società e alle famiglie che in estate non sanno come tenere impegnati e custoditi i propri figli. E le istituzioni educative sono sicuramente il luogo più idoneo per accompagnare la crescita armoniosa dei ragazzi e per continuare a sviluppare il loro senso critico, azione che la riforma potrebbe compromettere. La scuola è di tutti. Allora, in estate va bene che si affidino i ragazzi a strutture private? Certo, in estate si dovranno proporre agli studenti attività extracurriculari alternative, attività sportive e ludiche. Per esempio, i tanto contesi progetti attivati durante l'anno scolastico per dividere il famigerato fondo per il miglioramento dell'offerta formativa, e che costringono gli alunni a tour de force e incastri orari tra i loro impegni pomeridiani durante l'anno, potrebbero essere svolti comodamente nei mesi estivi!

Molti (direi tutti!) hanno obiettato che gli insegnanti lavorano già troppo durante l'anno, quindi in estate devono poter usufruire delle meritate ferie. Ma i precari? Perché non consentire loro di guadagnarsi l'indennità di disoccupazione svolgendo contemporaneamente un servizio? "
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1367
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 11:30 am

malida ha scritto:
Smascheriamoli!
http://www.orizzontescuola.it/news/sciopero-del-5-maggio-vittoria-fenalca-scuola-difende-status-quo
Riporto un estratto dal link a firma Giovanna Marcone -segretario Fenalca scuola ed ex segretario Cisl
scuola Foggia

"  A mio parere BISOGNA PRETENDERE CHE LE SCUOLE SIANO APERTE ANCHE IN ESTATE! E' un servizio dovuto alla società e alle famiglie che in estate non sanno come tenere impegnati e custoditi i propri figli. E le istituzioni educative sono sicuramente il luogo più idoneo per accompagnare la crescita armoniosa dei ragazzi e per continuare a sviluppare il loro senso critico, azione che la riforma potrebbe compromettere. La scuola è di tutti. Allora, in estate va bene che si affidino i ragazzi a strutture private? Certo, in estate si dovranno proporre agli studenti attività extracurriculari alternative, attività sportive e ludiche. Per esempio, i tanto contesi progetti attivati durante l'anno scolastico per dividere il famigerato fondo per il miglioramento dell'offerta formativa, e che costringono gli alunni a tour de force e incastri orari tra i loro impegni pomeridiani durante l'anno, potrebbero essere svolti comodamente nei mesi estivi!

Molti (direi tutti!) hanno obiettato che gli insegnanti lavorano già troppo durante l'anno, quindi in estate devono poter usufruire delle meritate ferie. Ma i precari? Perché non consentire loro di guadagnarsi l'indennità di disoccupazione svolgendo contemporaneamente un servizio? "
che c'è da smascherare?
come mamma e come precaria la trovo una buona idea.
e se fossi di ruolo, e mi proponessero di prendere durante l'a.s. le ferie relative ai giorni lavorati d'estate, ma magari! Mi sfugge qualcosa?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 11:53 am

malida ha scritto:
Smascheriamoli!
http://www.orizzontescuola.it/news/sciopero-del-5-maggio-vittoria-fenalca-scuola-difende-status-quo
Riporto un estratto dal link a firma Giovanna Marcone -segretario Fenalca scuola ed ex segretario Cisl
scuola Foggia

"  A mio parere BISOGNA PRETENDERE CHE LE SCUOLE SIANO APERTE ANCHE IN ESTATE! E' un servizio dovuto alla società e alle famiglie che in estate non sanno come tenere impegnati e custoditi i propri figli. E le istituzioni educative sono sicuramente il luogo più idoneo per accompagnare la crescita armoniosa dei ragazzi e per continuare a sviluppare il loro senso critico, azione che la riforma potrebbe compromettere. La scuola è di tutti. Allora, in estate va bene che si affidino i ragazzi a strutture private? Certo, in estate si dovranno proporre agli studenti attività extracurriculari alternative, attività sportive e ludiche. Per esempio, i tanto contesi progetti attivati durante l'anno scolastico per dividere il famigerato fondo per il miglioramento dell'offerta formativa, e che costringono gli alunni a tour de force e incastri orari tra i loro impegni pomeridiani durante l'anno, potrebbero essere svolti comodamente nei mesi estivi!

Molti (direi tutti!) hanno obiettato che gli insegnanti lavorano già troppo durante l'anno, quindi in estate devono poter usufruire delle meritate ferie. Ma i precari? Perché non consentire loro di guadagnarsi l'indennità di disoccupazione svolgendo contemporaneamente un servizio? "

Praticamente baby sitter, come se già durante l'anno non ci fossimo ridotti, in alcuni caso, al ruolo di meri sorveglianti.....tutto a misura di famiglie (magari anche evasori fiscali), ragazzini viziati e iperattivi. Insomma piegati a 90 gradi. Il precettore aveva più dignità.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15853
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 1:00 pm

malida ha scritto:
Trattasi di Federazione Nazionale Autonoma Lavoratori Commercianti e Artigiani.....quante informazioni fuorvianti nel loro articolo ...quanta disinformazione...altro terrorismo psicologico...non bastava quello dei sindacati della scuola...
..hanno chiesto rinforzi ai commercianti e artigiani !!!
Se le puttane avessero un sindacato o un'associazione di categoria leggeremmo anche il loro comunicato.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 1:05 pm

dubitoergosum ha scritto:
come mamma e come precaria la trovo una buona idea.

Hai una vaga idea di cosa significhi in questo periodo stazionare per qualche ora in un edificio in calcestruzzo armato senza uno straccio di climatizzazione con temperature percepite di 35-40 gradi?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 1:10 pm

avidodinformazioni ha scritto:
malida ha scritto:
Trattasi di Federazione Nazionale Autonoma Lavoratori Commercianti e Artigiani.....quante informazioni fuorvianti nel loro articolo ...quanta disinformazione...altro terrorismo psicologico...non bastava quello dei sindacati della scuola...
..hanno chiesto rinforzi ai commercianti e artigiani !!!
Se le puttane avessero un sindacato o un'associazione di categoria leggeremmo anche il loro comunicato.
A che pro? ci sono già i comunicati delle associazioni dei loro figli.
Tornare in alto Andare in basso
solluna



Messaggi : 190
Data d'iscrizione : 11.06.15

MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 1:28 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
dubitoergosum ha scritto:
come mamma e come precaria la trovo una buona idea.

Hai una vaga idea di cosa significhi in questo periodo stazionare per qualche ora in un edificio in calcestruzzo armato senza uno straccio di climatizzazione con temperature percepite di 35-40 gradi?
hoi stima di chi lavora per vivere, e occorre, sempre, solidarietà sociale e rispetto per il lavoro...ma allora c'è pure chi nel frattempo coglie
pomodori a Canicattì, con contratti fantasma e magnaccia di turno...che discorso stiamo facendo? non ho capito...ah, i docenti non sono medici, farmacisti o avvocati...sono una categoria iperspecializzata ma di serie c2. andiamo....
mettiamo mano a tutti i privilegi delle vere caste...i docenti italiani sono sempre stati carne da macello, in mano a sindacati scanna pecore. forse sta per finire sto monopolio, certo, un po' più di informazione non guasterebbe!
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15853
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 2:01 pm

solluna ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
dubitoergosum ha scritto:
come mamma e come precaria la trovo una buona idea.

Hai una vaga idea di cosa significhi in questo periodo stazionare per qualche ora in un edificio in calcestruzzo armato senza uno straccio di climatizzazione con temperature percepite di 35-40 gradi?
hoi stima di chi lavora per vivere, e occorre,  sempre, solidarietà sociale e rispetto per il lavoro...ma allora c'è pure chi nel frattempo coglie
pomodori a Canicattì, con contratti fantasma e magnaccia di turno...che discorso stiamo facendo? non ho capito...ah, i docenti non sono medici, farmacisti o avvocati...sono una categoria iperspecializzata ma di serie c2. andiamo....
mettiamo mano a tutti i privilegi delle vere caste...i docenti italiani sono sempre stati carne da macello, in mano a sindacati scanna pecore. forse sta per finire sto monopolio, certo, un po' più di informazione non guasterebbe!
Io sono (spero) un buon insegnante, non sono un baby sitter migliore di quanto non possa esserlo un metalmeccanico.
Se gli insegnanti precari per guadagnarsi la disoccupazione devono fare i baby sitter allora lo possono fare anche tutti gli altri disoccupati, metalmeccanici compresi; vengano a scuola anche loro a dar manforte.
Tornare in alto Andare in basso
solluna



Messaggi : 190
Data d'iscrizione : 11.06.15

MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 2:30 pm

avidodinformazioni ha scritto:
solluna ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
dubitoergosum ha scritto:
come mamma e come precaria la trovo una buona idea.

Hai una vaga idea di cosa significhi in questo periodo stazionare per qualche ora in un edificio in calcestruzzo armato senza uno straccio di climatizzazione con temperature percepite di 35-40 gradi?
hoi stima di chi lavora per vivere, e occorre,  sempre, solidarietà sociale e rispetto per il lavoro...ma allora c'è pure chi nel frattempo coglie
pomodori a Canicattì, con contratti fantasma e magnaccia di turno...che discorso stiamo facendo? non ho capito...ah, i docenti non sono medici, farmacisti o avvocati...sono una categoria iperspecializzata ma di serie c2. andiamo....
mettiamo mano a tutti i privilegi delle vere caste...i docenti italiani sono sempre stati carne da macello, in mano a sindacati scanna pecore. forse sta per finire sto monopolio, certo, un po' più di informazione non guasterebbe!
Io sono (spero) un buon insegnante, non sono un baby sitter migliore di quanto non possa esserlo un metalmeccanico.
Se gli insegnanti precari per guadagnarsi la disoccupazione devono fare i baby sitter allora lo possono fare anche tutti gli altri disoccupati, metalmeccanici compresi; vengano a scuola anche loro a dar manforte.
si, con te concordo...una scuola aperta, trasparente e con il lavoro dei docenti visto da vicino...ci sarebbe assai più solidarietà sociale e rispetto del nostro lavoro...del resto, i genitori, che con noi hanno rapporti quotidiani, sono, spesso, i più vicini alla nostra categoria professionale...sarà un caso? e il pregiudizio verso la nostra categoria, dove nasce? ah...tutti pensano di poter essere degli insegnanti tuttologi nel mondo dell'informazione virtuale e faziosa... che società!
Tornare in alto Andare in basso
Ciccio.8



Messaggi : 2396
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 2:46 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

Se le puttane avessero un sindacato o un'associazione di categoria leggeremmo anche il loro comunicato.
A che pro? ci sono già i comunicati delle associazioni dei loro figli.

( ͡^ ͜ʖ ͡^)
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1367
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 3:33 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
dubitoergosum ha scritto:
come mamma e come precaria la trovo una buona idea.

Hai una vaga idea di cosa significhi in questo periodo stazionare per qualche ora in un edificio in calcestruzzo armato senza uno straccio di climatizzazione con temperature percepite di 35-40 gradi?
ma che c'entra? devi dire cosa non va entrando nel merito, non dicendo che fa troppo caldo.
A me piace il mio lavoro e mi piacerebbe fare anche altro, ad esempio dare la possibilità ai ragazzi che vogliono venire a divertirsi a scuola, anziché poltrire davanti alla TV, magari facendo teatro, o musica, o sport, o un milione di altre cose, o magari solo stare a giocare con altri ragazzi.
E anche i metalmeccanici sarebbero i benvenuti, perché no (e del resto io quello sono!): potremmo fare degli armadi per la biblioteca, o un prototipo di auto partendo da un rottame, o chissà quante altre cose ancora. Soprattutto, non ho mai pensato che dovrebbe essere obbligatorio, ma su base volontaria.
Le nazioni i cui sistemi educativi primeggiano nelle classifiche mondiali adottano questa concezione della scuola, "viva" ed aperta a tutti.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 3:38 pm

Per questo ci sono i patronati, i centri estivi, le parrocchie. Una scuola viva è quella che forma la mente, non quella che fa divertire gli studenti: non siamo in un centro ricreativo. Sarebbe estremamente diseducativo: si alimenta l'idea di scuola-parcheggio, di servizio ai clienti. E mi pare che la scuola Made Renzi sia già abbastanza orientata in questo senso.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 3:47 pm

dubitoergosum ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
dubitoergosum ha scritto:
come mamma e come precaria la trovo una buona idea.

Hai una vaga idea di cosa significhi in questo periodo stazionare per qualche ora in un edificio in calcestruzzo armato senza uno straccio di climatizzazione con temperature percepite di 35-40 gradi?
ma che c'entra? devi dire cosa non va entrando nel merito, non dicendo che fa troppo caldo.
A me piace il mio lavoro e mi piacerebbe fare anche altro, ad esempio dare la possibilità ai ragazzi che vogliono venire a divertirsi a scuola, anziché poltrire davanti alla TV, magari facendo teatro, o musica, o sport, o un milione di altre cose, o magari solo stare a giocare con altri ragazzi.
E anche i metalmeccanici sarebbero i benvenuti, perché no (e del resto io quello sono!). Soprattutto, non ho mai pensato che dovrebbe essere obbligatorio, ma su base volontaria.
Le nazioni che primeggiano nelle classifiche del rendimento scolastico, adottano questa concezione della scuola "viva" ed aperta a tutti.

Anche a me piace il mio lavoro. E nelle scuole ci sono entrato a luglio e anche ad agosto e so cosa significa. Non ci si diverte quando l'ambiente è invivibile, quando l'aria e irrespirabile, il sudore ti impregna tutti gli indumenti e dopo qualche ora quello che potrebbe essere un divertimento è sopraffatto dai capogiri e dalla puzza di ascelle sudate. È solo sofferenza. Il resto sono cazzate.
I ragazzi si divertono al mare, andando a fare qualche lavoretto per racimolare qualche spicciolo da spendere nelle serate estive, dormendo fino a tardi senza l'assillo di dover ancora andare in quell'odiata scuola. Odiata perché è tutto tranne che un ambiente in cui sia piacevole trattenersi anche quando non sei obbligato.

Lascia perdere i sogni, la realtà quotidiana è tutta un'altra cosa, non è quella che vedi nei film alla TV. Prima di rendere viva e aperta la scuola la devi rendere piacevole e confortevole.
Tornare in alto Andare in basso
bog



Messaggi : 1711
Data d'iscrizione : 26.02.15

MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 4:04 pm

Kkimba ha scritto:
malida ha scritto:
Smascheriamoli!
http://www.orizzontescuola.it/news/sciopero-del-5-maggio-vittoria-fenalca-scuola-difende-status-quo
Riporto un estratto dal link a firma Giovanna Marcone -segretario Fenalca scuola ed ex segretario Cisl
scuola Foggia

"  A mio parere BISOGNA PRETENDERE CHE LE SCUOLE SIANO APERTE ANCHE IN ESTATE! E' un servizio dovuto alla società e alle famiglie che in estate non sanno come tenere impegnati e custoditi i propri figli. E le istituzioni educative sono sicuramente il luogo più idoneo per accompagnare la crescita armoniosa dei ragazzi e per continuare a sviluppare il loro senso critico, azione che la riforma potrebbe compromettere. La scuola è di tutti. Allora, in estate va bene che si affidino i ragazzi a strutture private? Certo, in estate si dovranno proporre agli studenti attività extracurriculari alternative, attività sportive e ludiche. Per esempio, i tanto contesi progetti attivati durante l'anno scolastico per dividere il famigerato fondo per il miglioramento dell'offerta formativa, e che costringono gli alunni a tour de force e incastri orari tra i loro impegni pomeridiani durante l'anno, potrebbero essere svolti comodamente nei mesi estivi!

Molti (direi tutti!) hanno obiettato che gli insegnanti lavorano già troppo durante l'anno, quindi in estate devono poter usufruire delle meritate ferie. Ma i precari? Perché non consentire loro di guadagnarsi l'indennità di disoccupazione svolgendo contemporaneamente un servizio? "

Praticamente baby sitter, come se già durante l'anno non ci fossimo ridotti, in alcuni caso, al ruolo di meri sorveglianti.....tutto a misura di famiglie (magari anche evasori fiscali), ragazzini viziati e iperattivi. Insomma piegati a 90 gradi. Il precettore aveva più dignità.
...a questa/o grossa/o imbecille bisogna ricordare che durante l'anno scolastico a noi PRECARI le ferie a noi non le pagano e ne ci vengono concesse. A questa/o grossa/o imbecille bisogna ricordare che la disoccupazione è un nostro DIRITTO perchè ce lo siamo guadagnato LAVORANDO senza MORIREMMO PURE DI FAME a noi lo Stato non ci regala niente. A questa/o grossa/o imbecille bisogna ricordare che se ai precari viene data una sola del genere LA PAGHI IL DOPPIO SE NON IL TRIPLO DELL'INDENNITA' DI DISOCCUPAZIONE, mica lavoriamo AGGRATIS NOI OHHHHHHHH sempre all'imbecille.
Tornare in alto Andare in basso
dubitoergosum



Messaggi : 1367
Data d'iscrizione : 04.09.10

MessaggioOggetto: Re: Posizione di Fenalca Scuola   Ven Ago 07, 2015 4:11 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
dubitoergosum ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
dubitoergosum ha scritto:
come mamma e come precaria la trovo una buona idea.

Hai una vaga idea di cosa significhi in questo periodo stazionare per qualche ora in un edificio in calcestruzzo armato senza uno straccio di climatizzazione con temperature percepite di 35-40 gradi?
ma che c'entra? devi dire cosa non va entrando nel merito, non dicendo che fa troppo caldo.
A me piace il mio lavoro e mi piacerebbe fare anche altro, ad esempio dare la possibilità ai ragazzi che vogliono venire a divertirsi a scuola, anziché poltrire davanti alla TV, magari facendo teatro, o musica, o sport, o un milione di altre cose, o magari solo stare a giocare con altri ragazzi.
E anche i metalmeccanici sarebbero i benvenuti, perché no (e del resto io quello sono!). Soprattutto, non ho mai pensato che dovrebbe essere obbligatorio, ma su base volontaria.
Le nazioni che primeggiano nelle classifiche del rendimento scolastico, adottano questa concezione della scuola "viva" ed aperta a tutti.

Anche a me piace il mio lavoro. E nelle scuole ci sono entrato a luglio e anche ad agosto e so cosa significa. Non ci si diverte quando l'ambiente è invivibile, quando l'aria e irrespirabile, il sudore ti impregna tutti gli indumenti e dopo qualche ora quello che potrebbe essere un divertimento è sopraffatto dai capogiri e dalla puzza di ascelle sudate. È solo sofferenza. Il resto sono cazzate.
I ragazzi si divertono al mare, andando a fare qualche lavoretto per racimolare qualche spicciolo da spendere nelle serate estive, dormendo fino a tardi senza l'assillo di dover ancora andare in quell'odiata scuola. Odiata perché è tutto tranne che un ambiente in cui sia piacevole trattenersi anche quando non sei obbligato.

Lascia perdere i sogni, la realtà quotidiana è tutta un'altra cosa, non è quella che vedi nei film alla TV. Prima di rendere viva e aperta la scuola la devi rendere piacevole e confortevole.
concordo su questa priorità. , ma dimentichi che non tutti possono andare al mare, non per 3 mesi comunque.
io insisto, fino a che accettiamo il fatto che la scuola sia odiosa ed odiata, abbiamo pochi margini come educatori e anche come formatori.
Tornare in alto Andare in basso
 
Posizione di Fenalca Scuola
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Religione nella scuola materna
» lettera scuola materna
» Giudizio sulla scuola...
» Posizione della placenta
» SEM-Scuola Estetica Moderna (To)

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: