Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
» Perdenti posto
Oggi alle 9:44 am Da gugu

» Valutare le simulazioni di terza prova: si può?
Oggi alle 9:37 am Da Benny77

» Sono risultato perdente posto: dubbi
Oggi alle 9:00 am Da arrubiu

» ASSEGNI AL NUCLEO FAMILIARE
Oggi alle 8:53 am Da mastranna

» neo-Tutor
Oggi alle 8:50 am Da @melia

» Esame di terza media strumento musicale
Oggi alle 8:22 am Da Roseinove

» Commissari esami di Stato
Oggi alle 8:22 am Da @melia

» PORTFOLIO UNA DOMANDA( può interessare a tutti i neoassunti)
Oggi alle 8:15 am Da grefilk

» Composizione GMRA 2018
Oggi alle 8:12 am Da Hoffnung2

Link sponsorizzati
Condividi | 
 

 VALE ANCORA IL PUNTEGGIO?

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
malibustacy

avatar

Messaggi : 2621
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioTitolo: VALE ANCORA IL PUNTEGGIO?   Sab Ago 15, 2015 12:29 pm

Promemoria primo messaggio :

se io ho messo roma come seconda provincia e ho più punti di chi l' ha messa x prima, ci vado io?o lei?
Torna in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
vinz



Messaggi : 218
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioTitolo: Re: VALE ANCORA IL PUNTEGGIO?   Lun Ago 17, 2015 5:21 am

erik ha scritto:
se ci riflettete..tutto torna

Come no.
Torna in alto Andare in basso
erik



Messaggi : 1780
Data d'iscrizione : 10.10.09

MessaggioTitolo: Re: VALE ANCORA IL PUNTEGGIO?   Lun Ago 17, 2015 6:28 am

Vinz leggi la gilda di Venezia vi ho detto che il meccanismo dei trasferimenti
Torna in alto Andare in basso
vinz



Messaggi : 218
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioTitolo: Re: VALE ANCORA IL PUNTEGGIO?   Lun Ago 17, 2015 8:04 am

erik ha scritto:
Vinz leggi la gilda di Venezia vi ho detto che il meccanismo dei trasferimenti

Penso che tu ti riferisca a questo passo:

"Altre “menti”(?), in primis il sottosegretario Faraone, hanno dichiarato che saranno garantite le preferenze per la prima provincia scelta. FALSO. La legge è chiara. Si va ad inserimento a pettine per punteggio partendo dalla graduatoria della prima provincia, se non si trova posto si passa alla seconda provincia, e così via."

E' una affermazione priva di argomentazioni e di pezze d'appoggio.
Ciascuno spaccia per vera e incontrovertibile l'interpretazione che più gli conviene per calcolo personale o politico. Che la legge sul punto di cui discutiamo sia "chiara" è una battuta da buontemponi, che sia incompatibile con la faq 22 si deve ancora dimostrare.
Beninteso, io non ho alcuna certezza né sono schierato a favore di questa o quella interpretazione. Il piano di assunzioni mi tocca solo indirettamente, per aver consigliato alcuni colleghi più giovani nella scelta dell'ordine delle province.
Penso davvero che ne sapremo di più solo a cose fatte, analizzando i nominativi degli assunti provincia per provincia. Del resto, non ho amici e parenti che lavorano al MIUR, non sono andato a cena con la sorella di Faraone e non abito nemmeno a Napoli. Vorrei semplicemente che su una questione così delicata e che desta così tanta ansia si mettessero sul piatto argomentazioni e analisi di qualche minima plausibilità e non sgangherate "rivelazioni" non verificabili.
Torna in alto Andare in basso
Ciccio.8

avatar

Messaggi : 2641
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioTitolo: Re: VALE ANCORA IL PUNTEGGIO?   Lun Ago 17, 2015 10:51 am

vinz ha scritto:
erik ha scritto:
Vinz leggi la gilda di Venezia vi ho detto che il meccanismo dei trasferimenti

Penso che tu ti riferisca a questo passo:

"Altre “menti”(?), in primis il sottosegretario Faraone, hanno dichiarato che saranno garantite le preferenze per la prima provincia scelta. FALSO. La legge è chiara. Si va ad inserimento a pettine per punteggio partendo dalla graduatoria della prima provincia, se non si trova posto si passa alla seconda provincia, e così via."

E' una affermazione priva di argomentazioni e di pezze d'appoggio.
Ciascuno spaccia per vera e incontrovertibile l'interpretazione che più gli conviene per calcolo personale o politico. Che la legge sul punto di cui discutiamo sia "chiara" è una battuta da buontemponi, che sia incompatibile con la faq 22 si deve ancora dimostrare.
Beninteso, io non ho alcuna certezza né sono schierato a favore di questa o quella interpretazione. Il piano di assunzioni mi tocca solo indirettamente, per aver consigliato alcuni colleghi più giovani nella scelta dell'ordine delle province.  
Penso davvero che ne sapremo di più solo a cose fatte, analizzando i nominativi degli assunti provincia per provincia. Del resto, non ho amici e parenti che lavorano al MIUR, non sono andato a cena con la sorella di Faraone e non abito nemmeno a Napoli. Vorrei semplicemente che su una questione così delicata e che desta così tanta ansia si mettessero sul piatto argomentazioni e analisi di qualche minima plausibilità e non sgangherate "rivelazioni" non verificabili.

Esatto, quella frase o, più in generale, quel metodo non è descritto in nessun comma della legge.
Noi semplicemente lo abbiamo pensato come il più semplice, diretto e applicabile per non scontentare nessuno, condizionati dai passaggi della stessa legge in cui vengono definite le MODALITA' DI PARTECIPAZIONE e di PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA.
A seguire, l'unico cenno sulle modalità di elaborazione delle stesse (che è ben altra cosa) lo ritroviamo solo alla fine del comma 100 ed è ribadito (con riferimento) nel 101, quando si legge che alle assunzioni si procederà scorrendo l'elenco... e poi la nota sulle priorità di GM su GaE e in subordine il punteggio.

DI QUALE ELENCO PARLIAMO?
Tutti sono sicuri di quale sia, ma nessuno osa definirlo con esattezza fra i sindacati - solo noi sul forum abbiamo fatto almeno 10 ipotesi probabili. Sarà proprio perché è un grosso azzardo farlo?
È ovvio, inoltre, che non c'è diretta consequenzialità nel testo tra modalità di presentazione della domanda e applicazione/trattamento dei partecipanti. Perché se le modalità riferiscono di DUE ambiti di trattamento, cioè quello provinciale e quello nazionale, parlando di ordine di preferenze delle province su scala nazionale. Il termine elenco usato al singolare è quanto di più generico e superficiale si possa usare per dare un indirizzo.
Difatti siamo sempre noi, con la nostra esperienza e capacità di deduzione, a dire che gli elenchi dovranno essere almeno due anche per un altro motivo, pur volendo procedere unicamente per punteggio su scala nazionale. Almeno un primo per tutte le GM (prioritarie) e poi un altro per tutte le GaE.
Ma a questo punto gli elenchi in successione possono essere diversificati anche per provincia. In nessun passaggio del testo di legge questo criterio è negato. Si ribadisce solo cosa prevale all'interno di un elenco (priorità a GM e in subordine il punteggio).


Torna in alto Andare in basso
 
VALE ANCORA IL PUNTEGGIO?
Torna in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» punteggio scuole paritarie
» punteggio nelle paritarie
» piccole isole: punteggio doppio?
» PUNTEGGIO SCUOLA PRIVATA
» Calcolo Punteggio 24 mesi

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: