Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 la vita è questione di fortuna

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
rita 76



Messaggi : 2121
Data d'iscrizione : 04.07.11

MessaggioOggetto: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 9:13 am

Promemoria primo messaggio :

a sapere prima che con l' organico funzionale avrei avuto la possibilità di essere immessa in ruolo nella provincia dove attualmente risiedo ed ho un mutuo non avrei fatto il cambio provincia lo scorso anno. vero è che sarei finita negli Ambiti territoriali ed invece così sarei titolare, ma siccome vorrei tornare dove abito, prima o poi sarei cmq finita dentro gli ambiti. E anche se ora mi parte anche la decorrenza economica non avrei avuto problemi ad avere solo quella giuridica e aspettare un anno quella economica pur di stare nella mia provincia. per carità, sono in ruolo con la fase A e sono contentissima ma ammetto che avrei preferito essere arruolata dove abito.
E penso che anche molti di quelli che hanno fatto l' abilitazione di sostegno per passare in ruolo l' avrebbero tranquillamente evitata.
nella vita ci vuole anche tanta fortuna; in ogni caso sono felice anche così, vorrà dire che aspetterò qualche anno prima di tornare nella 'mia' provincia da dove cmq spero di riuscire a viaggiare. Prendo il lato positivo: farò altre esperienze!!!


Ultima modifica di rita 76 il Dom Ago 16, 2015 9:21 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Cloretta



Messaggi : 347
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 8:57 pm

Francesca4 ha scritto:

non fai onore all' Emilia Romagna che mi ispira tanta allegria per la contagiosa gioia di vivere dei suoi abitanti

Mah, io ci vivo da quarant'anni e i suoi abitanti mi ispirano tanta allegria e contagiosa gioia di vivere quanto un camposanto a gennaio di lunedì mattina.
Penso però anch'io che tutte queste elucubrazioni di morte & dissoluzione universale, in relazione ad un piano di assunzioni che tutt'al più prevede per qualche docente la necessità di spostarsi di qualche chilometro, pongano ogni individuo sano d'intelletto di fronte all'imbarazzante scelta di stabilire se ridere o piangere, se è questo che volevi dire.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 8:58 pm

Cloretta ha scritto:
Francesca4 ha scritto:

non fai onore all' Emilia Romagna che mi ispira tanta allegria per la contagiosa gioia di vivere dei suoi abitanti

Mah, io ci vivo da quarant'anni e i suoi abitanti mi ispirano tanta allegria e contagiosa gioia di vivere quanto un camposanto a gennaio di lunedì mattina.
Penso però anch'io che tutte queste elucubrazioni di morte & dissoluzione universale, in relazione ad un piano di assunzioni che tutt'al più prevede per qualche docente la necessità di spostarsi di qualche chilometro, pongano ogni individuo sano d'intelletto di fronte all'imbarazzante scelta di stabilire se ridere o piangere, se è questo che volevi dire.    

L'esistenza è così da sempre, il piano di assunzioni non c'entra nulla...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15853
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 9:23 pm

Curve algebriche ha scritto:
Basterebbe verificare se i suicidi accadono più tra i ricchi che tra i poveri; se la depressione è più frequente tra i ricchi o tra i poveri. Io ho l'impressione che i ricchi non siano poi così felici.
Tra i servi della gleba, quelli veri del medioevo, il suicidio non era all'ordine del giorno, eppure sarebbe stata la cosa più saggia da fare; a quelle condizioni che cazzo campi a fare ?

Se uno è ricco, colto, intelligente, spregiudicato ed ha comunque una vita di merda per qualche ragione, potrebbe anche decidere di suicidarsi, ma la cosa non va intesa come un problema della ricchezza, bensì come un'opportunità.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15853
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 9:26 pm

Babbeus ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Citazione :

Semplicistico. L'abbondanza di denaro potrebbe aver indirizzato la tua vita in una direzione negativa da cui non puoi tornare indietro neppure rinunciando ai soldi.
Non è stata la ricchezza, è stata la stupidità.

I soldi non fanno male a nessuno, la stupidità si;

Non esiste un confine netto tra stupido/intelligente e non puoi attribuire una responsabilità esclusivamente ad uno dei fattori.

Tu lo attribuisci alla ricchezza ....

Citazione :

consolati, uno stupido povero è capace di farsi del male quanto e più di uno stupido ricco.

E chi l'ha detto? La ricchezza e il potere amplificano le possibilità di fare danno, sia agli altri che a sè stessi.

Chi è ricco ha le risorse per porre rimedio ai propri errori dopo che li identifica; pensa ad un arrogante che tira un pugno ad un inerme; chi si fa difendere da un buon avvocato, l'arrogante ricco o l'arrogante povero ?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15853
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 9:32 pm

Cloretta ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

se i soldi dovessero essere un problema te ne puoi sempre liberare, se la povertà è un problema come te ne liberi ?

Trascorrendo piacevolmente il tempo a filosofeggiare leziosità, così non ci pensi.
Non che i poveri, anche i molto poveri, non possano filosofeggiare, ma la pancia piena ed il tempo libero dalle incombenze lavorative agevolano il filosofeggiare ed ogni altra attività ricreativa e/o culturale.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15853
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 9:35 pm

Cloretta ha scritto:
Francesca4 ha scritto:

non fai onore all' Emilia Romagna che mi ispira tanta allegria per la contagiosa gioia di vivere dei suoi abitanti

Mah, io ci vivo da quarant'anni e i suoi abitanti mi ispirano tanta allegria e contagiosa gioia di vivere quanto un camposanto a gennaio di lunedì mattina.
Penso però anch'io che tutte queste elucubrazioni di morte & dissoluzione universale, in relazione ad un piano di assunzioni che tutt'al più prevede per qualche docente la necessità di spostarsi di qualche chilometro, pongano ogni individuo sano d'intelletto di fronte all'imbarazzante scelta di stabilire se ridere o piangere, se è questo che volevi dire.    
Perchè proprio lunedì mattina ?

Comunque qualche docente dovrà smazzarsi più di qualche chilometro.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 9:52 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Cloretta ha scritto:
Francesca4 ha scritto:

non fai onore all' Emilia Romagna che mi ispira tanta allegria per la contagiosa gioia di vivere dei suoi abitanti

Mah, io ci vivo da quarant'anni e i suoi abitanti mi ispirano tanta allegria e contagiosa gioia di vivere quanto un camposanto a gennaio di lunedì mattina.
Penso però anch'io che tutte queste elucubrazioni di morte & dissoluzione universale, in relazione ad un piano di assunzioni che tutt'al più prevede per qualche docente la necessità di spostarsi di qualche chilometro, pongano ogni individuo sano d'intelletto di fronte all'imbarazzante scelta di stabilire se ridere o piangere, se è questo che volevi dire.    
Perchè proprio lunedì mattina ?

Comunque qualche docente dovrà smazzarsi più di qualche chilometro.

Perché si presume che di domenica ci sia qualche anima pia che senta il bisogno di recarsi sulla tomba di un suo caro estinto a riporre un fiore in segno di ricordo.
Naturalmente rispondo solo alla tua curiosità, non intendendo formulare alcun giudizio su chi non abbia tale esigenza.
Quanto al secondo punto concordo con te, ma personalmente questo scenario lo avevo prefigurato fin dalle prime battute della riforma, ed il fatto di fare domanda è stato consequenziale alla  consapevole scelta.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: la vita è questione di fortuna   Dom Ago 16, 2015 10:08 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Cloretta ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:

se i soldi dovessero essere un problema te ne puoi sempre liberare, se la povertà è un problema come te ne liberi ?

Trascorrendo piacevolmente il tempo a filosofeggiare leziosità, così non ci pensi.
Non che i poveri, anche i molto poveri, non possano filosofeggiare, ma la pancia piena ed il tempo libero dalle incombenze lavorative agevolano il filosofeggiare ed ogni altra attività ricreativa e/o culturale.

Diciamo che filosofeggia solo chi ha la pancia piena (Aristotele) o totalmente vuota (Diogene di Sinope). Per tutta la fascia intermedia è molto più complesso.
Tornare in alto Andare in basso
 
la vita è questione di fortuna
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» la vita facile
» La vita non ti chiede mai di cosa hai voglia o no!
» La vita in diretta
» Con la grande speranza che tanta fortuna vi baci tutte...
» la mia vita sta cambiando

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: