Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Un po' di numeri

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Ciccio.8



Messaggi : 2393
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioOggetto: Un po' di numeri   Dom Ago 16, 2015 5:06 pm

Promemoria primo messaggio :

Dall'articolo di OrizzonteScuola

http://www.orizzontescuola.it/news/immissioni-ruolo-migrazione-sicilia-e-campania-anief-un-docente-cinque-altra-regione

dove è riportata la seguente tabella elaborata dall'Anief



sommando tutte le regioni, in cui la differenza tra posti disponibili e domande è negativa, abbiamo:

Abruzzo..........511
Basilicata........390
Calabria.........2222
Campania.......5137
Lazio.............1925
Marche...........204
Molise.............142
Puglia............2003
Sardegna..........71
Sicilia............6824
Toscana..........992
Umbria..............17
TOTALE------20438

partecipanti soggetti a trasferimento in altra regione. Ma bisognerà capire quanti di questi appartengono a domande già soddisfatte (fase A) oppure a quelle d'infanzia da rinviare al prossimo anno.

Le regioni in positivo ci danno invece:

Emilia R.........112
Friuli.............225
Liguria...........701
Lombardia.....1401
Piemonte......1037
Veneto...........574
TOTALE------4050

Anief conteggia i residuali della fase B in un totale di 18476.
Ma questo numero da dove è preso? Solo fase B oppure residuali anche della A?
Se esatto, le domande presentabili per i posti disponibili delle fasi B + C sono, dice la tabella:
18476 + 55258 = 73734
da cui 73734 - 71643 = 2091 domande non presentate?
In effetti poche se non togliamo con esattezza fase A ed infanzia.

Quanti della fase B, secondo voi, prenderanno il ruolo fuori regione?
I posti di sostegno verranno in gran parte coperti in questa fase?
Campione ha sintetizzato il tutto dicendoci che il ruolo fuori regione coinvolgerà circa 7000 della fase B ed altri 7000 della fase C. Come la vedete?


Ultima modifica di Ciccio.8 il Dom Ago 16, 2015 5:32 pm, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ciccio.8



Messaggi : 2393
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Dom Ago 16, 2015 7:10 pm

Se facciamo una differenza tra le domande eccedenti in 12 regioni (20000 circa),
e le domande inferiori ai potenziamenti nelle 6 regioni restanti (4000 circa),
abbiamo 16000 domande che sforano la copertura dei posti disponibili (pur trasferendo i prof da una regione all'altra).
In questo numero c'è però di tutto secondo la tabella Anief: fase A (da togliere), fase B (da immettere su organico e sostegno - al max fino ai 18000 e rotti, copribili in toto o no), Fase C (tutti di potenziamento) e infanzia (questi ultimi iscritti e abilitati a fare domanda fino ad un massimo possibile di 20000).
Tornare in alto Andare in basso
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Dom Ago 16, 2015 7:16 pm

Perchè infanzia sono scritti e abilitati a fare domanda fino ad un massimo possibile di 20000? Gli altri?
Tornare in alto Andare in basso
Ciccio.8



Messaggi : 2393
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Dom Ago 16, 2015 7:29 pm

Babbeus ha scritto:
Perchè infanzia sono scritti e abilitati a fare domanda fino ad un massimo possibile di 20000? Gli altri?

Stiamo valutando quelli in eccesso, da scorporare, tu stesso mi hai fornito il dato, dicendo che per infanzia (intesi come iscritti per sola infanzia) sono circa 20000. Bisogna capire quanti di questi hanno voluto compliare e inviare la domanda.
Sono poi da aggiungere ad alcuni della fase A, mentre per la B il conteggio di 18000, che dovrebbe riportare tutto in pari tra posti riservati alla fase e domande presentate... non mi convince nemmeno tanto, per quest'ultima cifra ci può essere, viceversa, un sostanzioso numero di domande non presentate, ancora non ci hanno detto nulla ma prevedo tanti rimasti in GaE proprio fra questi.
Tornare in alto Andare in basso
angioletto



Messaggi : 724
Data d'iscrizione : 02.07.15

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Dom Ago 16, 2015 8:06 pm

Ciccio.8 ha scritto:
Non so cosa si dica e chi lo dica... ma io so che:
- il Piano Straordinario è basato su posti di potenziamento calcolati esattamente su un totale di aventi diritto in GM e GaE;
- le domande quindi potevano essere uguali o meno dei posti disponibili. E sono meno (anche se non sappiamo se solo di 2000 o di 10-15000).
- il potenziamento NON corrisponde a cattedre su precisa cdc di un organico di diritto o di fatto, ma ad una immissione in ruolo con utilizzazione transitoria su nuovo organico che può prevedere mille variabili.

Quindi, come stanno dicendo anche sindacati e associazioni varie, i posti possono essere creati per aree e materie affini, con funzioni tali da eliminare la variabile "non si assume".

La mancanza di copertura di alcune cdc non so come verrà vista alla luce di queste possibilità, ma di certo non rientra direttamente nel problema della collocabilità in via provvisoria dei potenziandi, anzi... semmai potrebbe agevolarla.

Sono d'accordo. E' stato detto tante volte il discorso delle materie affini.
Tornare in alto Andare in basso
Ciccio.8



Messaggi : 2393
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Dom Ago 16, 2015 9:14 pm

Io penso che trascorso questo anno di transizione, lo stesso carattere di autonomia del nuovo Organico entrato a regime consentirà di rimodulare subito l'assetto interno di ogni collegio, ad ogni fine anno scolastico, mantenendo di base numeri e pof nel triennio.
Già nel triennio, con i pensionamenti, vi potrà essere un passaggio a rotazione dei potenziatori su cattedra e dei neoassunti da GaE su utilizzazione per potenziamento, dato che dal 2016 tutti verranno assunti su Organico dell'Autonomia, anche i concorsisti.
Eventuali riassorbimenti (con riduzione dei potenziamenti) potranno invece esserci a fine triennio.

Quindi, il problema non è tanto quello della collocazione oggi, su potenziamento, dei docenti di determinate cdc (con posti individuati e fondi già stanziati), quanto la permanenza su incarico di potenzaimento degli stessi per più anni e la difficoltà di riassorbirli in breve volendo (o dovendo) ridurre quegli stessi potenziamenti.
Probabilmente questi prof delle cdc più difficili, pur risultando di ruolo, saranno più soggetti a spostarsi all'interno dello stesso ambito territoriale o regionale per poter continuare a lavorare, almeno con funzione di potenziatori.
Tornare in alto Andare in basso
mkfat



Messaggi : 323
Data d'iscrizione : 25.05.12

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Dom Ago 16, 2015 11:51 pm

gugu ha scritto:
Tieni presente che checché se ne dica non c'è corrispondenza fra cdc e posti.
Quindi a posti non coperti per mancanza di aspiranti ci saranno troppi aspiranti per alcune cdc.
E questo già in fase B (vedi SOS, A445, A033,A059).


Suppongo che per la A59 tu intenda dire che non ci saranno abbastanza aspiranti?
Tornare in alto Andare in basso
magnons



Messaggi : 427
Data d'iscrizione : 11.08.15
Località : Firenze

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Lun Ago 17, 2015 9:11 am

Ciccio.8 ha scritto:
Quindi, il problema non è tanto quello della collocazione oggi, su potenziamento, dei docenti di determinate cdc (con posti individuati e fondi già stanziati), quanto la permanenza su incarico di potenzaimento degli stessi per più anni e la difficoltà di riassorbirli in breve volendo (o dovendo) ridurre quegli stessi potenziamenti.
Probabilmente questi prof delle cdc più difficili, pur risultando di ruolo, saranno più soggetti a spostarsi all'interno dello stesso ambito territoriale o regionale per poter continuare a lavorare, almeno con funzione di potenziatori.

Pienamente d'accordo con questa analisi. La sorte dell'OP dipenderà anche dalle politiche dei futuri governi: in caso di problematiche di costi, questo sarebbe il primo ad essere preso di mira, soprattutto se, a fronte di un'idea iniziale di potenziamento, i docenti impiegati in questo organico vadano invece a tappare buchi di vario tipo all'interno della scuola (supplenze, progetti, incarichi vari, ecc.) andando a perdere la sua funzione originaria. Sarà facile dimostrare, in questo caso, che il potenziamento non avrà dato i frutti sperati e quindi che sia una spesa inutile per lo Stato.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25589
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Lun Ago 17, 2015 9:18 am

magnons ha scritto:
Ciccio.8 ha scritto:
Quindi, il problema non è tanto quello della collocazione oggi, su potenziamento, dei docenti di determinate cdc (con posti individuati e fondi già stanziati), quanto la permanenza su incarico di potenzaimento degli stessi per più anni e la difficoltà di riassorbirli in breve volendo (o dovendo) ridurre quegli stessi potenziamenti.
Probabilmente questi prof delle cdc più difficili, pur risultando di ruolo, saranno più soggetti a spostarsi all'interno dello stesso ambito territoriale o regionale per poter continuare a lavorare, almeno con funzione di potenziatori.

Pienamente d'accordo con questa analisi. La sorte dell'OP dipenderà anche dalle politiche dei futuri governi: in caso di problematiche di costi, questo sarebbe il primo ad essere preso di mira, soprattutto se, a fronte di un'idea iniziale di potenziamento, i docenti impiegati in questo organico vadano invece a tappare buchi di vario tipo all'interno della scuola (supplenze, progetti, incarichi vari, ecc.) andando a perdere la sua funzione originaria. Sarà facile dimostrare, in questo caso, che il potenziamento non avrà dato i frutti sperati e quindi che sia una spesa inutile per lo Stato.

Ma guarda che questi saranno proprio i compiti del potenziamento...
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25589
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Lun Ago 17, 2015 9:18 am

mkfat ha scritto:
gugu ha scritto:
Tieni presente che checché se ne dica non c'è corrispondenza fra cdc e posti.
Quindi a posti non coperti per mancanza di aspiranti ci saranno troppi aspiranti per alcune cdc.
E questo già in fase B (vedi SOS, A445, A033,A059).


Suppongo che per la A59 tu intenda dire che non ci saranno abbastanza aspiranti?

Già in fase B rimarranno tantissimi posti di A059.
Tornare in alto Andare in basso
magnons



Messaggi : 427
Data d'iscrizione : 11.08.15
Località : Firenze

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Lun Ago 17, 2015 9:33 am

gugu ha scritto:
magnons ha scritto:
Ciccio.8 ha scritto:
Quindi, il problema non è tanto quello della collocazione oggi, su potenziamento, dei docenti di determinate cdc (con posti individuati e fondi già stanziati), quanto la permanenza su incarico di potenzaimento degli stessi per più anni e la difficoltà di riassorbirli in breve volendo (o dovendo) ridurre quegli stessi potenziamenti.
Probabilmente questi prof delle cdc più difficili, pur risultando di ruolo, saranno più soggetti a spostarsi all'interno dello stesso ambito territoriale o regionale per poter continuare a lavorare, almeno con funzione di potenziatori.

Pienamente d'accordo con questa analisi. La sorte dell'OP dipenderà anche dalle politiche dei futuri governi: in caso di problematiche di costi, questo sarebbe il primo ad essere preso di mira, soprattutto se, a fronte di un'idea iniziale di potenziamento, i docenti impiegati in questo organico vadano invece a tappare buchi di vario tipo all'interno della scuola (supplenze, progetti, incarichi vari, ecc.) andando a perdere la sua funzione originaria. Sarà facile dimostrare, in questo caso, che il potenziamento non avrà dato i frutti sperati e quindi che sia una spesa inutile per lo Stato.

Ma guarda che questi saranno proprio i compiti del potenziamento...

Il potenziamento nasce, almeno così afferma la legge, come strumento per approfondimento di alcune discipline, per l'incremento dell'alternanza scuola-lavoro, per l'apertura pomeridiana delle scuole, per la valorizzazione della scuola come comunità attive, per la lotta contro la dispersione scolastica, ecc. Nell'esempio che ho fatto probabilmente i progetti rientrano in queste tipologie, ma gli altri utilizzi non portano allo scopo originario. Se invece si utilizzerà il personale docente solo per le supplenze, e secondo me qui entraranno in gioco pesantemente i DS, si perderà il ruolo originario e l'idea iniziale fallirà
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25589
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Lun Ago 17, 2015 9:37 am

magnons ha scritto:
e secondo me qui entraranno in gioco pesantemente i DS, si perderà il ruolo originario e l'idea iniziale fallirà

Secondo me entrerà pesantemente la pressione del Miur verso il risparmio.
Ogni DS, se assennato, utilizzerebbe risorse in più per fare cose in più e non per le supplenze.
Tornare in alto Andare in basso
haranbanjo



Messaggi : 127
Data d'iscrizione : 28.07.15

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Lun Ago 17, 2015 10:21 am

Ciccio.8 ha scritto:
Dall'articolo di OrizzonteScuola

http://www.orizzontescuola.it/news/immissioni-ruolo-migrazione-sicilia-e-campania-anief-un-docente-cinque-altra-regione

dove è riportata la seguente tabella elaborata dall'Anief



sommando tutte le regioni, in cui la differenza tra posti disponibili e domande è negativa, abbiamo:

Abruzzo..........511
Basilicata........390
Calabria.........2222
Campania.......5137
Lazio.............1925
Marche...........204
Molise.............142
Puglia............2003
Sardegna..........71
Sicilia............6824
Toscana..........992
Umbria..............17
TOTALE------20438

partecipanti soggetti a trasferimento in altra regione. Ma bisognerà capire quanti di questi appartengono a domande già soddisfatte (fase A) oppure a quelle d'infanzia da rinviare al prossimo anno.

Le regioni in positivo ci danno invece:

Emilia R.........112
Friuli.............225
Liguria...........701
Lombardia.....1401
Piemonte......1037
Veneto...........574
TOTALE------4050

Anief conteggia i residuali della fase B in un totale di 18476.
Ma questo numero da dove è preso? Solo fase B oppure residuali anche della A?
Se esatto, le domande presentabili per i posti disponibili delle fasi B + C sono, dice la tabella:
18476 + 55258 = 73734
da cui 73734 - 71643 = 2091 domande non presentate?
In effetti poche se non togliamo con esattezza fase A ed infanzia.

Quanti della fase B, secondo voi, prenderanno il ruolo fuori regione?
I posti di sostegno verranno in gran parte coperti in questa fase?
Campione ha sintetizzato il tutto dicendoci che il ruolo fuori regione coinvolgerà circa 7000 della fase B ed altri 7000 della fase C. Come la vedete?

Mah..finchè non escono le tabelle con le cdc e soprattutto quelle con le classi di concorso abbinate alla prima provincia espressa..questi numeri contano fino ad un certo punto....sono sempre stati molti quelli che hanno fatto domando di migrazione volontaria verso altre regioni e tuttora le GAE sono piene, soprattutto al centronord, di non residenti... prima di fare analisi aspettiamo queste tabelle, queste sono interessanti solo a livello statistico.

Potrei sbagliarmi se il prospetto regionale pubblicato dal ministero riguardasse la prima indicazione dei candidati anzichè la regione di residenza degli stessi
Tornare in alto Andare in basso
angioletto



Messaggi : 724
Data d'iscrizione : 02.07.15

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Lun Ago 17, 2015 5:57 pm

Leggo su OS: "Inoltre, la scelta delle scuole non riguarderà le classi di concorso, ma gli ambiti. Saranno gli USR a far combaciare le richieste con le esigenze delle Gradatorie ad esaurimento." Considerato che le domande sono meno rispetto ai posti disponibili, con questo concetto potrebbero favorire l'assunzione di tutti? Cosa ne pensate?
Tornare in alto Andare in basso
ele64



Messaggi : 194
Data d'iscrizione : 24.04.13

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Lun Ago 17, 2015 6:10 pm

Lo spero proprio tanto!
Tornare in alto Andare in basso
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Lun Ago 17, 2015 6:15 pm

angioletto ha scritto:
Leggo su OS: "Inoltre, la scelta delle scuole non riguarderà le classi di concorso, ma gli ambiti. Saranno gli USR a far combaciare le richieste con le esigenze delle Gradatorie ad esaurimento." Considerato che le domande sono meno rispetto ai posti disponibili, con questo concetto potrebbero favorire l'assunzione di tutti? Cosa ne pensate?

Guardati la tabella di questo post: in alcune regioni le domande sono il doppio dei posti.
Tornare in alto Andare in basso
angioletto



Messaggi : 724
Data d'iscrizione : 02.07.15

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Lun Ago 17, 2015 6:21 pm

Babbeus ha scritto:
angioletto ha scritto:
Leggo su OS: "Inoltre, la scelta delle scuole non riguarderà le classi di concorso, ma gli ambiti. Saranno gli USR a far combaciare le richieste con le esigenze delle Gradatorie ad esaurimento." Considerato che le domande sono meno rispetto ai posti disponibili, con questo concetto potrebbero favorire l'assunzione di tutti? Cosa ne pensate?

Guardati la tabella di questo post: in alcune regioni le domande sono il doppio dei posti.

Sì, questo lo so, ma chiaramente intendevo tutto considerando gli spostamenti fra le varie regioni.
Tornare in alto Andare in basso
Ciccio.8



Messaggi : 2393
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Lun Ago 17, 2015 6:31 pm

haranbanjo ha scritto:

Mah..finchè non escono le tabelle con le cdc e soprattutto quelle con le classi di concorso abbinate alla prima  provincia espressa..questi numeri contano fino ad un certo punto....sono sempre stati molti quelli che hanno fatto domando di migrazione volontaria verso altre regioni e tuttora le GAE sono piene, soprattutto al centronord, di non residenti... prima di fare analisi aspettiamo queste tabelle, queste sono interessanti solo a livello statistico.

Potrei sbagliarmi se il prospetto regionale pubblicato dal ministero riguardasse la prima indicazione dei candidati anzichè la regione di residenza degli stessi

Concordo, quello sarà il dato di partenza fondamentale. Le domande raccolte sono state poi distinte per provenienza di residenza o di iscrizione in GaE?
La differenza potrebbe essere enorme passando da indirizzo di residenza a GaE. Magari la metà delle domande, che ora vediamo apparire esageratamente sproporzionate nelle regioni del sud, lo sono perché indicative della residenza e si potrebbero ridimensionare considerevolmente ridistribuendosi nelle GaE di appartenenza (spesso del nord).
Sono dati puramenti indicativi - numeri appunto - ufficiali si, ma ancora generici.
Tornare in alto Andare in basso
angioletto



Messaggi : 724
Data d'iscrizione : 02.07.15

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Lun Ago 17, 2015 6:40 pm

E' vero: nella domanda è stato chiesto di indicare la residenza, ma non mi pare ci fossero indicazioni sulla provincia della Gae di appartenenza. E' lecito a questo punto chiedersi in base a quale criterio le domande sono state classificate come appartenenti alle varie regioni.
Tornare in alto Andare in basso
knot2



Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 26.05.15

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Lun Ago 17, 2015 6:42 pm

Ciccio.8 ha scritto:
Se facciamo una differenza tra le domande eccedenti in 12 regioni (20000 circa),
e le domande inferiori ai potenziamenti nelle 6 regioni restanti (4000 circa),
abbiamo 16000 domande che sforano la copertura dei posti disponibili (pur trasferendo i prof da una regione all'altra).
In questo numero c'è però di tutto secondo la tabella Anief: fase A (da togliere), fase B (da immettere su organico e sostegno - al max fino ai 18000 e rotti, copribili in toto o no), Fase C (tutti di potenziamento) e infanzia (questi ultimi iscritti e abilitati a fare domanda fino ad un massimo possibile di 20000).


gli iscritti in infanzia secondo un analisi di PSN erano 31000 i posti assegnabili fino alla fase B all incirca 4300
Ora a questi presenti in gae occorre aggiungere anche gli idonei Gm infanzia molto.presenti nelle.regioni meridionali
Non ho fatto uno studio specifico su di essi ma.erano diverse migliaia
Tornare in alto Andare in basso
angioletto



Messaggi : 724
Data d'iscrizione : 02.07.15

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Lun Ago 17, 2015 6:49 pm

knot2 ha scritto:
gli iscritti in infanzia secondo un analisi di PSN  erano 31000 i posti assegnabili fino alla fase B all incirca 4300
Ora a questi presenti in gae occorre aggiungere anche gli idonei Gm infanzia molto.presenti nelle.regioni meridionali
Non ho fatto uno studio specifico su di essi ma.erano diverse migliaia

Ma per l'nfanzia, secondo indiscrezioni, si parla di 10.000 domande. Secondo te gli iscritti in Gm infanzia rientrebbero al di fuori di questi 10.000 domande?
Tornare in alto Andare in basso
Ciccio.8



Messaggi : 2393
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Lun Ago 17, 2015 6:51 pm

Io credo, come detto anche in altra discussione simile fatta subito dopo la diffusione dei dati, che quella suddivisione sia stata fatta per residenza. Solo per il fatto ché è più funzionale alla propaganda di governo. La crisi lavorativa... le assunzioni... il sud, il nord, la fuffa confezionata e venduta come i ghiaccioli in spiaggia.

Immagino anche la "gioia" dei leghisti, e sto evitando di rispondere a certi commenti di stampo terroristico che i neo cecchini del forum (nuova figura dopo il troll) stanno sparando in continuazione sempre sugli stessi soggetti, pensando di intimorirli o di farli apparire come sprovveduti, pigri e incapaci di affrontare un minimo cambiamento.
Tornare in alto Andare in basso
angioletto



Messaggi : 724
Data d'iscrizione : 02.07.15

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Lun Ago 17, 2015 6:57 pm

Se veramente il numero delle domande è stato attribuito alle varie regioni per residenza, i dati risultano decisamente poco veritieri.
Tornare in alto Andare in basso
angioletto



Messaggi : 724
Data d'iscrizione : 02.07.15

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Lun Ago 17, 2015 7:01 pm

Ho fatto un calcolo: il numero degli inseriti in Gm infanzia in tutta Italia è di circa 6.600.
Tornare in alto Andare in basso
Ciccio.8



Messaggi : 2393
Data d'iscrizione : 24.02.15

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Lun Ago 17, 2015 7:27 pm

Ieri un altro utente diceva che bisogna giustamente considerare scorporabili solo coloro che possiedono unicamente la cdc infanzia ed hanno tentato la domanda di partecipazione nonostante i pochissimi posti. Quelle domande (da GM e GaE) vanno ridotte drasticamente.

Bisogna capire quante sono e, probabilmente, se i pochi posti assegnabili ad infanzia verranno attribuiti in fase B possono cominciare da quelli tutto il lavoro, rinviando in GaE tutti gli altri.
Stesso discorso per togliere le domande della fase A già coperta dai 29000.
Forse è proprio per questo che non ci stanno comunciando ancora i dati dettagliati, è un lavoro che va fatto a monte per poter quantificare esattamente la partecipazione.
Tornare in alto Andare in basso
angioletto



Messaggi : 724
Data d'iscrizione : 02.07.15

MessaggioOggetto: Re: Un po' di numeri   Lun Ago 17, 2015 7:30 pm

Intanto si è saputo che 15.000 saranno i posti che probabilmente non verranno coperti http://www.orizzontescuola.it/news/sono-15mila-posti-che-rimarranno-scoperti-anief-miur-allarghi-immissioni-ruolo-agli-abilitati-f
Tornare in alto Andare in basso
 
Un po' di numeri
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» La vita in diretta
» Guida ai diversi tipi di abiti da sposo
» Storia della Terra in un anno: l'insignificanza dell'uomo
» Jogging-love e prostitute
» TRIESTE - OSPEDALE BURLO GAROFALO - Scheda

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: