Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Ma la domanda non era facoltativa?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
royalstefano



Messaggi : 4245
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioOggetto: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 10:17 am

http://www.orizzontescuola.it/news/immissioni-ruolo-docenti-meridionali-al-nord-ed-subito-polemica-ma-nessuno-vuol-partire-perch-n
Tornare in alto Andare in basso
royalstefano



Messaggi : 4245
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 10:22 am

Ecco hanno cominciato: le misure cautelari.
''Lo sanno bene i prof del Sud che conoscendo la situazione degli organici delle proprie regioni si stanno opponendo alla partenza che sanno essere senza ritorno, chiedendo misure tutelari''
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25577
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 10:27 am

Con i numeri che sono circolati, all'inizio molto bassi, molti avranno fatto domanda sperando di essere i soli e di restare lì.
Ormai penso che la frittata sia fatta, se Campione riesce a creare questi 20.000 posti al Sud tutto sarà risolto. Altrimenti ognuno andrà per la propria strada.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7488
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 10:30 am

Solite furbate all'italiana...
Faccio domanda...
Tanto poi faccio ricorso...
Nel frattempo tra malattie varie, permessi, raccolta punti fragola ecc al nord non ci passo nemmeno un anno scolastico...
E poi vai di ricongiungimenti...con chiunque, criceti compresi (come mi è stato suggerito proprio qui...cribbio son limitata... Io ai criceti ancora non avevo pensato!).
E questo fa ancor più rabbia pensando ai tanti colleghi del nord e del sud...che certi di non potersi spostare...quella maledetta domanda non l'han fatta e si sono assunti i loro rischi.
Per non parlare degli altrettanti colleghi seri che, complice la situazione lavorativa disperata, han realmente fatto armi e bagagli pronti a trasferirsi e a cambiar vita, famiglia compresa...
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25577
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 10:32 am

Io un ricorso contro una procedura facoltativa non lo vedo così possibile.
Chi rifiuterà sarà depennato e depennato rimarrà. E sinceramente visto che ognuno di noi si è assunto le proprie responsabilità, il depennamento mi pare corretto. Volevi giocare? Rischia.
Tornare in alto Andare in basso
royalstefano



Messaggi : 4245
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 10:41 am

gugu ha scritto:
Io un ricorso contro una procedura facoltativa non lo vedo così possibile.
Chi rifiuterà sarà depennato e depennato rimarrà. E sinceramente visto che ognuno di noi si è assunto le proprie responsabilità, il depennamento mi pare corretto. Volevi giocare? Rischia.
Perché naturalmente la mia famiglia( mia moglie è l'interessata), non presentando domanda non correrà alcun rischio. Viviamo a CT, dunque siamo in una botte di ferro...
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 682
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 45

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 10:41 am

tellina ha scritto:
Solite furbate all'italiana...
Faccio domanda...
Tanto poi faccio ricorso...
Nel frattempo tra malattie varie, permessi, raccolta punti fragola ecc al nord non ci passo nemmeno un anno scolastico...
E poi vai di ricongiungimenti...con chiunque, criceti compresi (come mi è stato suggerito proprio qui...cribbio son limitata... Io ai criceti ancora non avevo pensato!).
E questo fa ancor più rabbia pensando ai tanti colleghi del nord e del sud...che certi di non potersi spostare...quella maledetta domanda non l'han fatta e si sono assunti i loro rischi.
Per non parlare degli altrettanti colleghi seri che, complice la situazione lavorativa disperata, han realmente fatto armi e bagagli pronti a trasferirsi e a cambiar vita, famiglia compresa...

Quoto.Appartengo alla prima,da te elencata, categoria di colleghi.
Tornare in alto Andare in basso
minacalcio



Messaggi : 684
Data d'iscrizione : 10.02.11

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 10:41 am

"Ed è già polemica. Ad aprirle la Lombardia, con l'Assessore Aprea che lamenta: ci sarà "un esodo di insegnanti dal Sud, la maggior parte con più di cinquant'anni, che inizieranno a lavorare nelle nostre scuole per disperazione, prendendo il posto che sarebbe toccato ai nostri precari che non rientrano nel piano".

Beh... se permettete, gli insegnanti del sud che hanno fatto domanda sono coscienti che, se non rientrano nella propria regione, saranno costretti ad emigrare al nord e inizieranno a lavorare nelle scuole per disperazione prendendo di diritto il posto a loro spettante
L'assessore Aprea non sa neanche lontanamente cosa sia la situazione al sud e se qualche precario del sud prende misure cautelari avverso una legge che ne ha dette di cotte e di crude ben venga.
Meglio affrontare le difficoltà in ruolo che da precario
Tornare in alto Andare in basso
solluna



Messaggi : 190
Data d'iscrizione : 11.06.15

MessaggioOggetto: condivido   Lun Ago 17, 2015 10:42 am

tellina ha scritto:
Solite furbate all'italiana...
Faccio domanda...
Tanto poi faccio ricorso...
Nel frattempo tra malattie varie, permessi, raccolta punti fragola ecc al nord non ci passo nemmeno un anno scolastico...
E poi vai di ricongiungimenti...con chiunque, criceti compresi (come mi è stato suggerito proprio qui...cribbio son limitata... Io ai criceti ancora non avevo pensato!).
E questo fa ancor più rabbia pensando ai tanti colleghi del nord e del sud...che certi di non potersi spostare...quella maledetta domanda non l'han fatta e si sono assunti i loro rischi.
Per non parlare degli altrettanti colleghi seri che, complice la situazione lavorativa disperata, han realmente fatto armi e bagagli pronti a trasferirsi e a cambiar vita, famiglia compresa...

Condivido tutto, e sono arrabbiato. Arrabbiato che si sia dovuta prendere una scelta in onestà, anche se con scarse informazioni, per poi capire, ahimè era certezza, che alcuni (?)di quelli che hanno fatto la domanda facoltativa l'hanno fatta in Mala fede, pensando a in che modo fregare la legge, il governo, i colleghi etc.. etc.. forse è proprio per non ritrovarmi in questo schifo, in questa lotta interna che la domanda non l'ho presentata.
A ognuno le sue scelte, ma che rabbia. Ma perché , chi la domanda, al netto di ogni opportunità, proprio perché facoltativa e nazionale, questo Era CHIARO, non l'ha presentata, non si coordina per scrivere i motivi del no e la nostra coerente onestà?
Tornare in alto Andare in basso
royalstefano



Messaggi : 4245
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 10:44 am

Però è bello constatare che ancora nessun residuo GE ha inviato lettere alle varie testate e siti specializzati, piangendo per la scelta fatta o avanzando chissà quali pretese.
Tornare in alto Andare in basso
royalstefano



Messaggi : 4245
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 10:46 am

solluna ha scritto:
tellina ha scritto:
Solite furbate all'italiana...
Faccio domanda...
Tanto poi faccio ricorso...
Nel frattempo tra malattie varie, permessi, raccolta punti fragola ecc al nord non ci passo nemmeno un anno scolastico...
E poi vai di ricongiungimenti...con chiunque, criceti compresi (come mi è stato suggerito proprio qui...cribbio son limitata... Io ai criceti ancora non avevo pensato!).
E questo fa ancor più rabbia pensando ai tanti colleghi del nord e del sud...che certi di non potersi spostare...quella maledetta domanda non l'han fatta e si sono assunti i loro rischi.
Per non parlare degli altrettanti colleghi seri che, complice la situazione lavorativa disperata, han realmente fatto armi e bagagli pronti a trasferirsi e a cambiar vita, famiglia compresa...

Condivido tutto, e sono arrabbiato. Arrabbiato che si sia dovuta prendere una scelta in onestà, anche se con scarse informazioni, per poi capire, ahimè era certezza, che alcuni (?)di quelli che hanno fatto la domanda facoltativa l'hanno fatta in Mala fede, pensando a in che modo fregare la legge, il governo,  i colleghi etc.. etc.. forse è proprio per non ritrovarmi in questo schifo, in questa lotta interna che la domanda non l'ho presentata.
A ognuno le sue scelte, ma che rabbia. Ma perché , chi la domanda, al netto di ogni opportunità, proprio perché facoltativa e nazionale, questo Era CHIARO, non l'ha presentata, non si coordina per scrivere i motivi del no e la nostra coerente onestà?
No.
Tornare in alto Andare in basso
royalstefano



Messaggi : 4245
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 10:50 am

royalstefano ha scritto:
solluna ha scritto:
tellina ha scritto:
Solite furbate all'italiana...
Faccio domanda...
Tanto poi faccio ricorso...
Nel frattempo tra malattie varie, permessi, raccolta punti fragola ecc al nord non ci passo nemmeno un anno scolastico...
E poi vai di ricongiungimenti...con chiunque, criceti compresi (come mi è stato suggerito proprio qui...cribbio son limitata... Io ai criceti ancora non avevo pensato!).
E questo fa ancor più rabbia pensando ai tanti colleghi del nord e del sud...che certi di non potersi spostare...quella maledetta domanda non l'han fatta e si sono assunti i loro rischi.
Per non parlare degli altrettanti colleghi seri che, complice la situazione lavorativa disperata, han realmente fatto armi e bagagli pronti a trasferirsi e a cambiar vita, famiglia compresa...

Condivido tutto, e sono arrabbiato. Arrabbiato che si sia dovuta prendere una scelta in onestà, anche se con scarse informazioni, per poi capire, ahimè era certezza, che alcuni (?)di quelli che hanno fatto la domanda facoltativa l'hanno fatta in Mala fede, pensando a in che modo fregare la legge, il governo,  i colleghi etc.. etc.. forse è proprio per non ritrovarmi in questo schifo, in questa lotta interna che la domanda non l'ho presentata.
A ognuno le sue scelte, ma che rabbia. Ma perché , chi la domanda, al netto di ogni opportunità, proprio perché facoltativa e nazionale, questo Era CHIARO, non l'ha presentata, non si coordina per scrivere i motivi del no e la nostra coerente onestà?
No.
Ma cosa c'è da scrivere, chi non ha fatto domanda avrà avuto le sue ragioni, al pari di chi l'ha prodotta. Punto. O volete scrivere lettere alla ''Santina e Carmela''.
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7488
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 10:55 am

gugu ha scritto:
Io un ricorso contro una procedura facoltativa non lo vedo così possibile.
Chi rifiuterà sarà depennato e depennato rimarrà. E sinceramente visto che ognuno di noi si è assunto le proprie responsabilità, il depennamento mi pare corretto. Volevi giocare? Rischia.
Gugu...purtroppo ultimamente ho visto ricorsi, accolti, per motivazioni "...che voi umani...".
Da quella che si è scordata di aggiornar la posizione in gae, a chi si è iscritto all'ultimo concorso senza averne i requisiti (ma ora è già in ruolo grazie alla furbata del ricorso!).
Lo schifo non ha più limite...il mio sdegno...neppure.
Tornare in alto Andare in basso
crotone



Messaggi : 1878
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 12:06 pm

io ho fatto domanda in piena coscienza, perchè ho bisogno di lavorare e mi sono scocciato di fare supplenze brevi, ed essere trattato come un temporaneo da studenti, colleghi e compagnia cantante.

Emigro consapevolmente pensando a fare bene il mio lavoro. Non vedo eroi da nessuna parte, nè dalla parte di chi non ha presentato domanda, nè dalla parte di chi l'ha fatta. Sto leggendo di troppi eroi in questi giorni
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 12:12 pm

Io non ho ancora capito perchè si parla sempre di docenti del Sud verso Nord. E' meno grave se devo spostarmi io dall'Emilia Romagna a Cuneo?
Tornare in alto Andare in basso
minacalcio



Messaggi : 684
Data d'iscrizione : 10.02.11

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 12:15 pm

crotone ha scritto:
io ho fatto domanda in piena coscienza, perchè ho bisogno di lavorare e mi sono scocciato di fare supplenze brevi, ed essere trattato come un temporaneo da studenti, colleghi e compagnia cantante.

Emigro consapevolmente pensando a fare bene il mio lavoro. Non vedo eroi da nessuna parte, nè dalla parte di chi non ha presentato domanda, nè dalla parte di chi l'ha fatta. Sto leggendo di troppi eroi in questi giorni
idem
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7488
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 12:15 pm

Da milano in giù... È tutto sud, per semplificare!!! Eheheh
Tornare in alto Andare in basso
minacalcio



Messaggi : 684
Data d'iscrizione : 10.02.11

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 12:20 pm

tellina ha scritto:
Da milano in giù... È tutto sud, per semplificare!!! Eheheh
come lo è sempre stato
Tornare in alto Andare in basso
royalstefano



Messaggi : 4245
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 12:58 pm

delfino_tanatofago ha scritto:
Io non ho ancora capito perchè si parla sempre di docenti del Sud verso Nord. E' meno grave se devo spostarmi io dall'Emilia Romagna a Cuneo?
Forlì è a sud di Cuneo. Anche tu vai da sud a nord. Diciamo quelli della tratta Belluno - Cuneo sono più o meno alla stessa latitudine. ..è dunque saranno felici di migrare.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25577
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 1:03 pm

delfino_tanatofago ha scritto:
Io non ho ancora capito perchè si parla sempre di docenti del Sud verso Nord. E' meno grave se devo spostarmi io dall'Emilia Romagna a Cuneo?


Ma infatti gli unici che non si sposteranno saranno i docenti che già vivono nelle province montane del nord, dove nessuno vuole andare.
Tutti gli altri saranno spinti.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 2:24 pm

gugu ha scritto:
Con i numeri che sono circolati, all'inizio molto bassi, molti avranno fatto domanda sperando di essere i soli e di restare lì.
Ormai penso che la frittata sia fatta, se Campione riesce a creare questi 20.000 posti al Sud tutto sarà risolto. Altrimenti ognuno andrà per la propria strada.
Mi sta bene; perchè poi però gli ultimi giorni, quando i numeri sono saliti, non l'hanno ritirata ?
Tornare in alto Andare in basso
Online
gugu



Messaggi : 25577
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 2:29 pm

Io sono dell'idea che pensino ancora tutti di essere quelli che rimarranno, mentre ad andarsene saranno sempre "gli altri".
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 2:31 pm

delfino_tanatofago ha scritto:
Io non ho ancora capito perchè si parla sempre di docenti del Sud verso Nord. E' meno grave se devo spostarmi io dall'Emilia Romagna a Cuneo?
Certo che è meno grave, le ore di viaggio sono di meno ed il costo del biglietto è inferiore.
Da Cuneo a Bologna si va e si viene in due giorni, è c'è il tempo di fare "qualcosa"; da Milano a Palermo c'è solo il tempo del viaggio.

Con questo non dico se sia auspicabile, intendiamoci.
Tornare in alto Andare in basso
Online
martuma



Messaggi : 426
Data d'iscrizione : 15.03.15

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 2:32 pm

royalstefano ha scritto:
Però è bello constatare che ancora nessun residuo GE ha inviato lettere alle varie testate e siti specializzati, piangendo per la scelta fatta o avanzando chissà quali pretese.


Forse perchè quella di non fare domanda era la scelta più sensata che si potesse fare. Naturalmente, ci volevano delle condizioni di stabilità economica per poterlo fare.
Tornare in alto Andare in basso
royalstefano



Messaggi : 4245
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioOggetto: Re: Ma la domanda non era facoltativa?   Lun Ago 17, 2015 2:43 pm

martuma ha scritto:
royalstefano ha scritto:
Però è bello constatare che ancora nessun residuo GE ha inviato lettere alle varie testate e siti specializzati, piangendo per la scelta fatta o avanzando chissà quali pretese.


Forse perchè quella di non fare domanda era la scelta più sensata che si potesse fare. Naturalmente, ci volevano delle condizioni di stabilità economica per poterlo fare.
Ah stabilità economica appunto. Di sensato,rimanendo disoccupato e senza altro reddito, non c'è niente
Tornare in alto Andare in basso
 
Ma la domanda non era facoltativa?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 4Andare alla pagina : 1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» domanda scema...
» domanda grandiosa fatta su yahoo
» DOMANDA MATERNITA' ANTICIPATA
» domanda di adozione
» Asilo Nido - quando presentare la domanda?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: