Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 "Rifiutano il posto fisso!"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
AutoreMessaggio
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 10:55 am

Promemoria primo messaggio :

Perchè fino ad oggi nessuno si è scandalizzato con i precari delle GAE di tutta italia che aspettavano il posto di ruolo nelle loro province invece di andarsi a prendere subito il posto fisso a Sondrio con semplice trasferimento di Graduatoria provinciale? Non era anche quello uno "sputare in faccia al posto fisso" e uno "schiaffo alla miseria"? Quello andava bene perchè non rifiutavi l'offerta di Renzi?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Eterea



Messaggi : 251
Data d'iscrizione : 08.07.15

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 12:57 pm

Ripeto (nel post di poco fa lo ho ampiamente argomentato): bisogna far capire che è una mobilità nazionale non necessaria, che non si è voluto procedere dilazionando nel tempo assunzioni che potevano per molti esser almeno in regione...Questo solo potrebbero capire tutti
Tornare in alto Andare in basso
magnons



Messaggi : 427
Data d'iscrizione : 11.08.15
Località : Firenze

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 1:06 pm

Babbeus ha scritto:

Il ruolo sociale non è affatto scollegato dal trattamento da parte dei governi. Se il governo non ti rispetta e ti mette sotto schiaffo in ogni modo possibile e ti paga pure poco, e a fronte di questo tu abbozzi e non osi lamentarti (per non sembrare troppo presuntuoso agli occhi di quelli che "stanno peggio") allora come puoi sperare di apparire degno di rispetto?

Il rispetto si è perso da molto prima di questa riforma e sono d'accordo con quello che dici, molto è colpa dei governi (non solo di questo) e penso che sia compito loro, e non nostro, ridarci questo ruolo. E non dico che non ci dobbiamo lamentare, tutt'altro, è giusto protestare per quello che ci stanno facendo, ma non dobbiamo alimentare la lamentela sul piano sbagliato, facendo credere a tutti che, dopo le grandi proteste autunnali, il vero problema della riforma è insegnare lontano da casa.
Tornare in alto Andare in basso
haranbanjo



Messaggi : 127
Data d'iscrizione : 28.07.15

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 1:08 pm

Mah..io mi occupo di politiche del lavoro e seguo direttamente queste vicende solo perchè i miei cari non se ne possono occupare direttamente... ma la questione vera non è il "posto fisso"... che senso ha avere un "posto fisso" se poi devi continuare a pagarti il mutuo e poi prendere una casa in affitto, non poter contare sui familiari e spendere per badanti, baby sitter o asili, spendere in benzina o biglietti del treno o aerei se vuoi stare con i tuoi cari che non possono seguirti, costo della vita maggiore ecc..ecc.. con 1200 euro di stipendio al mese è come non lavorare (il conto costi benefici è pari a zero o peggio).... quindi la prima cosa è mettere chi si sposta nelle condizioni di vivere meglio e con una soddisfazione maggiore...ed è giusto che, chi si sposta, debba avere una remunerazione maggiore o servizi a disposizione (casa, assistenza familiare, trasporti ecc..) data dal disagio..nel pubblico come nel privato.

Detto questo: ci sono regioni in Italia dove le cattedre sono inferiori agli insegnanti e altre dove gli insegnanti sono inferiori alle cattedre, il problema lo devi risolvere senza necessariamente inserire nel calderone tutti gli insegnanti delle regioni italiane e le loro famiglie trattandosi di persone che comunque ogni anno lavorano nella propria provincia, ma tramite un accordo in grado di consentire un inserimento volontario e consapevole di chi per fare questo lavoro è disposto a muoversi anzichè rimanere disoccupato, e che tale scelta avvenga come valorizzazione di una professionalità richiesta dove serve.

Come sempre in Italia si usa qualsiasi pretesto pur di fare notizia....specie quando ciò avviene nel tanto agognato pubblico impiego...poi se una azienda propone ai propri lavoratori di spostarsi nella sede a 500 km con lo stesso stipendio l'opinione pubblica non dice "rifiutano il posto fisso"... ecco dovremmo essere meno Italiani in questo... e difendere il lavoro in quanto tale, che sia pubblico o privato.

La mobilità al giorno d'oggi è un fenomeno fisiologico, ma, come la flessibilità, dovrebbe essere pagata di più perchè il lavoro è sicuramente una necessità ma non è il fine ma solo una parte della vita
Tornare in alto Andare in basso
francescaverdi



Messaggi : 596
Data d'iscrizione : 01.12.11

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 1:39 pm

Eterea ha scritto:
Secondo me, il punto su cui si dovrebbe attirare l'attenzione (mentre ora attiriamo solo aspre critiche) è che la mobilitazione a livello nazionale è inutile. Ogni anno da decenni il precariato lavora nella propria provincia con incarichi annuali, dunque il lavoro c'è (sennò non esisterebbe il precariato storico) in tutte le province (d'accordo, non per tutti, ma per molti).

La gento o lavora su posti vacanti (e quelli quest'anno sono stati dati tutti via per il ruolo, nelle prime fasi, quelle provinciali) o lavora su posti dell'organico di fatto, che sono posti che un anno ci sono e l'anno dopo possono non esserci, quindi non si possono fare assunzioni su quei posti . Tu dici: va bene, ma se vuoi assumere, assumi comunque della gente in più, che se non serve lì, servirà di là ... ed è più o meno quello che è stato fatto con l'organico di potenziamento. Sono stati creati, in tutte le regioni, anche quelle sature come la Sicilia e la Campania, dei posti in più. 55.000 posti in più, in totale. Quindi ci saranno un bel po' di persone, perfino in Sicilia e in Campania, che avranno il ruolo senza doversi spostare.
Quanti neoassunti si sposteranno, alla fine? Campione diceva 6/7mila. Facciamo che siano anche il doppio, facciamo 15.000 .. non sono pochi, ma sono persone che il ruolo lo vedevano con il binocolo e spesso nemmeno lavoravano con continuità. E comunque fare domanda non era obbligatorio, questo non possiamo dimenticarlo.


Ultima modifica di francescaverdi il Mer Ago 19, 2015 1:48 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
francescaverdi



Messaggi : 596
Data d'iscrizione : 01.12.11

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 1:46 pm

Babbeus ha scritto:
Perchè fino ad oggi nessuno si è scandalizzato con i precari delle GAE di tutta italia che aspettavano il posto di ruolo nelle loro province invece di andarsi a prendere subito il posto fisso a Sondrio con semplice trasferimento di Graduatoria provinciale? Non era anche quello uno "sputare in faccia al posto fisso" e uno "schiaffo alla miseria"? Quello andava bene perchè non rifiutavi l'offerta di Renzi?

Per me la gente non si scandalizzava semplicemente perché i precari che rimanevano ad aspettare nelle loro province non si lamentavano a voce altissima, dicendo che era uno scandalo dare la possibilità ai loro colleghi di andare a prendere il ruolo a Sondrio.
Che, se ci pensi, è esattamente quello che fa questo piano di assunzioni: permette a molte persone di fare domanda per prendere il ruolo a Sondrio o dove c'è. Inventandosi anche 55.000 posti che prima non esistevano. Ma nessuno è costretto ad andare a Sondrio, se non ci vuole andare.
Comunque la gente che fa domanda e poi si lamenta se l'assumono e dice che si sente deportata, suscita ancora più perplessità ... soprattutto quando è organizzata in un vasto movimento di protesta, guidato da sindacati e opposizioni. Perché c'era un modo molto semplice per contrastare l'abominevole proposito di darvi un posto di lavoro a tempo indeterminato: bastava non fare domanda.
Tornare in alto Andare in basso
Eterea



Messaggi : 251
Data d'iscrizione : 08.07.15

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 1:47 pm

haranbanjo ha scritto:
Mah..io mi occupo di politiche del lavoro e seguo direttamente queste vicende solo perchè i miei cari non se ne possono occupare direttamente... ma la questione vera non è il "posto fisso"... che senso ha avere un "posto fisso" se poi devi continuare a pagarti il mutuo e poi prendere una casa in affitto, non poter contare sui familiari e spendere per badanti, baby sitter o asili, spendere in benzina o biglietti del treno o aerei se vuoi stare con i tuoi cari che non possono seguirti, costo della vita maggiore ecc..ecc.. con 1200 euro di stipendio al mese è come non lavorare (il conto costi benefici è pari a zero o peggio).... quindi la prima cosa è mettere chi si sposta nelle condizioni di vivere meglio e con una soddisfazione maggiore...ed è giusto che, chi si sposta, debba avere una remunerazione maggiore o servizi a disposizione (casa, assistenza familiare, trasporti ecc..) data dal disagio..nel pubblico come nel privato.

Detto questo: ci sono regioni in Italia dove le cattedre sono inferiori agli insegnanti e altre dove gli insegnanti sono inferiori alle cattedre, il problema lo devi risolvere senza necessariamente inserire nel calderone tutti gli insegnanti delle regioni italiane e le loro famiglie trattandosi di persone che comunque ogni anno lavorano nella propria provincia, ma tramite un accordo in grado di consentire un inserimento volontario e consapevole di chi per fare questo lavoro è disposto a muoversi anzichè rimanere disoccupato, e che tale scelta avvenga come valorizzazione di una professionalità richiesta dove serve.

Come sempre in Italia si usa qualsiasi pretesto pur di fare notizia....specie quando ciò avviene nel tanto agognato pubblico impiego...poi se una azienda propone ai propri lavoratori di spostarsi nella sede a 500 km con lo stesso stipendio l'opinione pubblica non dice "rifiutano il posto fisso"... ecco dovremmo essere meno Italiani in questo... e difendere il lavoro in quanto tale, che sia pubblico o privato.

La mobilità al giorno d'oggi è un fenomeno fisiologico, ma, come la flessibilità, dovrebbe essere pagata di più perchè il lavoro è sicuramente una necessità ma non è il fine ma solo una parte della vita

D'accordo in tutto. Non si sottolinea abbastanza che significa spostarsi per non si sa dove e per non si sa quanti anni, con tutte le conseguenze del caso: affitto da pagare, mutuo per chi lo ha acceso ancora da pagare, babysitter se si portano i figli, costi dei viaggi avanti e indietro (e in Italia spostarsi costa parecchio) e così via. Le aziende grosse spesso mettono i dipendenti di fronte a tali ricatti, e tante volte è solo un modo mascherato per liberarsene, coscienti che in pochi potranno accettare. Lo stato non dovrebbe scendere a tanto.
Tornare in alto Andare in basso
deboel75



Messaggi : 599
Data d'iscrizione : 10.08.15

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 2:04 pm

Io ho lavorato per tanti anni in azienda (quasi 8), anche multinazionali, mio marito lavora in azienda...non sono mai arrivati a tanto! Se devono licenziare lo fanno senza battere ciglio, ma perché non c'è lavoro. Se ti devono spostare perché non c'è altro modo per tenerti, ti spostano ma se non è strettamente necessario, mica ti spediscono dove capitacapita...andiamo!! Lo sappiamo tutti, bastava assumere prima su base provinciale e poi, subase volontaria, a livello nazionale. Ma Renzi non ha mai lavorato in vita sua, né in azienda né nella scuola...quindi non sa davvero come gira il mondo del lavoro
Tornare in alto Andare in basso
Eterea



Messaggi : 251
Data d'iscrizione : 08.07.15

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 2:09 pm

Francescaverdi io sono un caso particolare, riguarda solo forse 15000 persone, ma siamo persone, non numeri. Io non potevo avere accesso al potenziamento perché ho il sostegno, e il sistema che hanno "partorito" non mi permetteva di accedere alla fase c di potenziamento perché sarei stata assunta prima in fase b. Il fatto di avere il sostegno mi precludeva i 18000 posti a livello nazionale per il posto comune e i 6000 per il sostegno per tutti gli ordini di scuola previsti per il potenziamento, perché semplicemente se producevo domanda non potevo scegliere la fase, né di non concorrere con il sostegno. Per me c'erano solo posti al nord, e nessuno si è nemmeno degnato di dirmi dove di preciso (nonostante il miur si sia ad un certo punto impegnato a farlo).
Per quanto concerne il potenziamento, sì, è stato previsto per tutte le province (comunque molto poco per il sostegno, e anche lì nemmeno è stato detto di preciso come sarà distribuito per ordine di scuola e per provincia), ma l'anno prossimo su questi posti si potranno spostare le persone già di ruolo, per cui anche gli assunti ora in fase c nella loro provincia avranno molte probabilità di doversi spostare su una nuova sede definitiva dove pare sussisterà il vincolo di permanenza triennale. Se avessero davvero voluto assumere andando incontro alle più che giuste aspettative dei docenti inserite in graduatorie provinciali da anni, non avrebbero dovuto scegliere questo metodo assurdo. Ripeto, ilsistema di reclutamento 50 % GM e 50% GAE c'è già, è in vita da molti anni, e non è nazionale.
La domanda, sì, era facoltativa, ma in questo topic si parla del fatto che molti, non conoscendo i dettagli del sistema, biasimano la scelta di chi non ha fatto domanda, e a tanti piacerebbe far capire cosa li ha spinti a non farla.


Ultima modifica di Eterea il Mer Ago 19, 2015 2:13 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
magnons



Messaggi : 427
Data d'iscrizione : 11.08.15
Località : Firenze

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 2:12 pm

deboel75 ha scritto:
Lo sappiamo tutti, bastava assumere prima su base provinciale e poi, subase  volontaria,  a livello nazionale.

Guarda che stanno facendo proprio così: fasi 0 e A su base provinciale, fasi B e C nazionale su base volontaria (la domanda non era obbligatoria, io infatti non l'ho fatta). L'unica storpiatura è la fase B prima di far comparire nuovi posti in fase C.
Tornare in alto Andare in basso
Trampola



Messaggi : 831
Data d'iscrizione : 09.10.12

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 2:16 pm

Non l'hanno fatta perchè gli va bene lavorare come precari. Chi ha bisogno va ovunque pur di avere un contratto a tempo indeterminato. Io non guardo chi sta meglio di me, ma chi sta peggio. E quando firmerò, fosse anche per andare a Belluno, mi riterrò fortunata.
Tornare in alto Andare in basso
magnons



Messaggi : 427
Data d'iscrizione : 11.08.15
Località : Firenze

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 2:16 pm

Eterea ha scritto:
La domanda, sì, era facoltativa, ma in questo topic si parla del fatto che molti, non conoscendo i dettagli del sistema, biasimano la scelta di chi non ha fatto domanda, e a tanti piacerebbe far capire cosa li ha spinti a non farla.

Non l'abbiamo fatta perchè non ci volevamo spostare ed abbiamo avuto abbastanza rassicurazioni sul fatto che le gae non chiuderanno fino a quando non saranno esaurite (lo dice anche la legge 107/2015). L'unco vero rischio è quello di non lavorare o di aspettare tanti anni, soprattutto se quelli dell'OP andranno a coprire tutti i ruoli del turn-over. Ma teoricamente non dovrebbe esere così. Se le cose cambieranno e proveranno a chiudere le gae in qualche altro modo, e ritengo non sarà facile farlo dal punto di vista normativo, vorrà dire che ci appelleremo a quanto diceva la legge nel momento in cui era stata data la possibilità di fare, o non fare, domanda.
Tornare in alto Andare in basso
Eterea



Messaggi : 251
Data d'iscrizione : 08.07.15

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 2:23 pm

magnons ha scritto:
deboel75 ha scritto:
Lo sappiamo tutti, bastava assumere prima su base provinciale e poi, subase  volontaria,  a livello nazionale.

Guarda che stanno facendo proprio così: fasi 0 e A su base provinciale, fasi B e C nazionale su base volontaria (la domanda non era obbligatoria, io infatti non l'ho fatta). L'unica storpiatura è la fase B prima di far comparire nuovi posti in fase C.

La fase B non è un dettaglio per molti. E non fanno proprio così neanche col potenziamento, perché, comunque, la base "provinciale" della fase c (decisamente non garantita per tutti nemmeno per il potenziamento, visto che si arriva ad assumere fino alla 100 provincia scelta se prima non ci sono disponibilità) dura un anno, dato che la mobilità straordinaria sarà su tutti i posti a livello nazionale.
Tornare in alto Andare in basso
spillo16



Messaggi : 1130
Data d'iscrizione : 27.06.15

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 2:23 pm

magnons ha scritto:
deboel75 ha scritto:
Lo sappiamo tutti, bastava assumere prima su base provinciale e poi, subase  volontaria,  a livello nazionale.

Guarda che stanno facendo proprio così: fasi 0 e A su base provinciale, fasi B e C nazionale su base volontaria (la domanda non era obbligatoria, io infatti non l'ho fatta). L'unica storpiatura è la fase B prima di far comparire nuovi posti in fase C.

come regola anche la fase c doveva essere su provincia, senza attivare la procedura nazionale, solo nella fase D quando effettivamente non c'erano posti in provincia passare alla altra. così era alla camera, poi chissà quale infame ha avuto l'idea della procedura nazionale per la fase c coinvolgendo tutto il potenziamento.
Tornare in alto Andare in basso
haranbanjo



Messaggi : 127
Data d'iscrizione : 28.07.15

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 2:24 pm

In ogni caso io non credo che 71000 persone abbiano deciso volontariamente di spostarsi o abbiano chiesto al governo di spostarle: hanno visto in questo una opportunità... anche forse di spostamento temporaneo. Ci sono molte questioni che devono/dovranno essere affrontate sul tema della mobilità che sicuramente cercheranno di avere rappresentanza in cambio di consenso. Fossi un politico non mi metterei contro quei 71000 che mi hanno dato, loro malgrado, fiducia e cercherei di portare a mio favore chi non ha fatto domanda cercando di mettere in campo prove concrete della mia disponibilità. Certo, non credo (e sarei anche contrario) che la soluzione sia lo sdoppiamento delle cattedre in Sicilia o in Campania lasciando le scuole del nord senza insegnanti (i quali non facendo domanda non rischiavano di andare al sud e se arriveranno insegnanti da fuori avranno poco da ridire), ma politicamente, se non vogliono rischiare di non essere votati neppure da coloro che hanno assunto, dovranno costruire sistemi in grado di non sottrarre insegnanti dal proprio territorio e dai propri affetti qualora non sia necessario. Non serve solo che ci sia manodopera intellettuale disponibile, serve che sia anche adeguatamente motivata.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25632
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 2:25 pm

magnons ha scritto:
Eterea ha scritto:
La domanda, sì, era facoltativa, ma in questo topic si parla del fatto che molti, non conoscendo i dettagli del sistema, biasimano la scelta di chi non ha fatto domanda, e a tanti piacerebbe far capire cosa li ha spinti a non farla.

Non l'abbiamo fatta perchè non ci volevamo spostare ed abbiamo avuto abbastanza rassicurazioni sul fatto che le gae non chiuderanno fino a quando non saranno esaurite (lo dice anche la legge 107/2015). L'unco vero rischio è quello di non lavorare o di aspettare tanti anni, soprattutto se quelli dell'OP andranno a coprire tutti i ruoli del turn-over. Ma teoricamente non dovrebbe esere così. Se le cose cambieranno e proveranno a chiudere le gae in qualche altro modo, e ritengo non sarà facile farlo dal punto di vista normativo, vorrà dire che ci appelleremo a quanto diceva la legge nel momento in cui era stata data la possibilità di fare, o non fare, domanda.

Non vedrei nessuna differenza tra la soppressione delle GE e il loro inutilizzo per un numero non determinato di anni.
Tornare in alto Andare in basso
magnons



Messaggi : 427
Data d'iscrizione : 11.08.15
Località : Firenze

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 2:26 pm

Eterea ha scritto:
La fase B non è un dettaglio per molti. E non fanno proprio così neanche col potenziamento, perché, comunque, la base "provinciale" della fase c (decisamente non garantita per tutti nemmeno per il potenziamento, visto che si arriva ad assumere fino alla 100 provincia scelta se prima non ci sono disponibilità) dura un anno, dato che la mobilità straordinaria sarà su tutti i posti a livello nazionale.

Infatti dicevo che anche la C è nazionale
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25632
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 2:28 pm

haranbanjo ha scritto:
In ogni caso io non credo che 71000 persone abbiano deciso volontariamente di spostarsi o abbiano chiesto al governo di spostarle: hanno visto in questo una opportunità... anche forse di spostamento temporaneo. Ci sono molte questioni che devono/dovranno essere affrontate sul tema della mobilità che sicuramente cercheranno di avere rappresentanza in cambio di consenso. Fossi un politico non mi metterei contro quei 71000 che mi hanno dato, loro malgrado, fiducia e cercherei di portare a mio favore chi non ha fatto domanda cercando di mettere in campo prove concrete della mia disponibilità. Certo, non credo (e sarei anche contrario) che la soluzione sia lo sdoppiamento delle cattedre in Sicilia o in Campania lasciando le scuole del nord senza insegnanti (i quali non facendo domanda non rischiavano di andare al sud e se arriveranno insegnanti da fuori avranno poco da ridire), ma politicamente, se non vogliono rischiare di non essere votati neppure da coloro che hanno assunto, dovranno costruire sistemi in grado di non sottrarre insegnanti dal proprio territorio e dai propri affetti qualora non sia necessario. Non serve solo che ci sia manodopera intellettuale disponibile, serve che sia anche adeguatamente motivata.

Però un'operazione del genere mi sembra quasi impossibile. Perchè gli uni spingeranno in un senso, gli altri in quello opposto.
Ad oggi il nemico del Miur è chi NON ha presentato domanda, per cui nel breve periodo il Miur metterà in campo azioni punitive verso questo gruppo di docenti. Poi lo farà per tutti gli altri.
Tornare in alto Andare in basso
Eterea



Messaggi : 251
Data d'iscrizione : 08.07.15

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 2:29 pm

magnons ha scritto:
Eterea ha scritto:
La domanda, sì, era facoltativa, ma in questo topic si parla del fatto che molti, non conoscendo i dettagli del sistema, biasimano la scelta di chi non ha fatto domanda, e a tanti piacerebbe far capire cosa li ha spinti a non farla.

Non l'abbiamo fatta perchè non ci volevamo spostare ed abbiamo avuto abbastanza rassicurazioni sul fatto che le gae non chiuderanno fino a quando non saranno esaurite (lo dice anche la legge 107/2015). L'unco vero rischio è quello di non lavorare o di aspettare tanti anni, soprattutto se quelli dell'OP andranno a coprire tutti i ruoli del turn-over. Ma teoricamente non dovrebbe esere così. Se le cose cambieranno e proveranno a chiudere le gae in qualche altro modo, e ritengo non sarà facile farlo dal punto di vista normativo, vorrà dire che ci appelleremo a quanto diceva la legge nel momento in cui era stata data la possibilità di fare, o non fare, domanda.

Prevedo un futuro molto difficile per noi...il fatto che abbiano detto che le gae rimanevano in vita è stato determinante per la mia scelta. Se dovessero chiudere le gae dovremo tutti insieme appellarci alla legge, penso sarà la sola nostra arma...
Tornare in alto Andare in basso
magnons



Messaggi : 427
Data d'iscrizione : 11.08.15
Località : Firenze

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 2:30 pm

gugu ha scritto:
Non vedrei nessuna differenza tra la soppressione delle GE e il loro inutilizzo per un numero non determinato di anni.

Si infatti, quello è il rischio che corre chi non ha fatto domanda (che cmq varia a seconda della cdc). Però se il governo insiste sul fare un concorso entro fine anno il rischio si attenua.
Tornare in alto Andare in basso
magnons



Messaggi : 427
Data d'iscrizione : 11.08.15
Località : Firenze

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 2:32 pm

Eterea ha scritto:
Prevedo un futuro molto difficile per noi...il fatto che abbiano detto che le gae rimanevano in vita è stato determinante per la mia scelta. Se dovessero chiudere le gae dovremo tutti insieme appellarci alla legge, penso sarà la sola nostra arma...

Continuo a pensare che, visto quello che c'è scritto nella legge, viste le dichiarazioni che sono uscite nel periodo di apertura della domanda, non si così facile chiudere le gae tutto d'un tratto. Però si, se trovassero il modo di farlo (la mia paura è che cerchino di farlo valere come punteggio aggiuntivo per il concorso, ma per ora non reggerebbe legalmente), sicuramente saremmo costretti ad azioni legali.
Tornare in alto Andare in basso
francescaverdi



Messaggi : 596
Data d'iscrizione : 01.12.11

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 2:35 pm

magnons ha scritto:
deboel75 ha scritto:
Lo sappiamo tutti, bastava assumere prima su base provinciale e poi, subase  volontaria,  a livello nazionale.

Guarda che stanno facendo proprio così: fasi 0 e A su base provinciale, fasi B e C nazionale su base volontaria (la domanda non era obbligatoria, io infatti non l'ho fatta). L'unica storpiatura è la fase B prima di far comparire nuovi posti in fase C.

Esatto, che la fase B non si possa "saltare" è il punto più critico di tutto il piano. Credo che dipenda dalla necessità di non lasciare dei posti vacanti in organico di diritto (sentenza europea).
Sembra però che abbiano cercato di "rimediare" facendo precedere la fase B dall'assegnazione delle supplenze, cosicché chi solitamente trovava posto nella sua provincia, lo troverà anche quest'anno e non si dovrà spostare. Poi ci sarà la mobilità, le Ap ecc. e nessuno impedirà agli assunti in fase B fuori sede di tornare a casa passando sul potenziamento ... Ovviamente dipende dalle province, ma chi era messo così bene in graduatoria da lavorare ogni anno secondo me non rischiava molto.
Tornare in alto Andare in basso
martuma



Messaggi : 426
Data d'iscrizione : 15.03.15

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 2:39 pm

francescaverdi ha scritto:
magnons ha scritto:
deboel75 ha scritto:
Lo sappiamo tutti, bastava assumere prima su base provinciale e poi, subase  volontaria,  a livello nazionale.

Guarda che stanno facendo proprio così: fasi 0 e A su base provinciale, fasi B e C nazionale su base volontaria (la domanda non era obbligatoria, io infatti non l'ho fatta). L'unica storpiatura è la fase B prima di far comparire nuovi posti in fase C.

Esatto, che la fase B non si possa "saltare" è il punto più critico di tutto il piano. Credo che dipenda dalla necessità di non lasciare dei posti vacanti in organico di diritto (sentenza europea).
Sembra però che abbiano cercato di "rimediare" facendo precedere la fase B dall'assegnazione delle supplenze, cosicché chi solitamente trovava posto nella sua provincia, lo troverà anche quest'anno e non si dovrà spostare. Poi ci sarà la mobilità, le Ap ecc. e nessuno impedirà agli assunti in fase B fuori sede di tornare a casa passando sul potenziamento ... Ovviamente dipende dalle province, ma chi era messo così bene in graduatoria da lavorare ogni anno secondo me non rischiava molto.


Allora chi rischiava a fare domanda era colui che aveva pochi punti; magari sarà assunto in fase C e in chissà quale provincia e impiegherà 100 anni e forse più per ritornare dalla propria famiglia. E si chiedono come mai molti non abbiano fatto domanda! Sono proprio curiosa di vedere i dati numerici di coloro che rimarranno in GAE.
Tornare in alto Andare in basso
Eterea



Messaggi : 251
Data d'iscrizione : 08.07.15

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 2:42 pm

francescaverdi ha scritto:
magnons ha scritto:
deboel75 ha scritto:
Lo sappiamo tutti, bastava assumere prima su base provinciale e poi, subase  volontaria,  a livello nazionale.

Guarda che stanno facendo proprio così: fasi 0 e A su base provinciale, fasi B e C nazionale su base volontaria (la domanda non era obbligatoria, io infatti non l'ho fatta). L'unica storpiatura è la fase B prima di far comparire nuovi posti in fase C.

Esatto, che la fase B non si possa "saltare" è il punto più critico di tutto il piano. Credo che dipenda dalla necessità di non lasciare dei posti vacanti in organico di diritto (sentenza europea).
Sembra però che abbiano cercato di "rimediare" facendo precedere la fase B dall'assegnazione delle supplenze, cosicché chi solitamente trovava posto nella sua provincia, lo troverà anche quest'anno e non si dovrà spostare. Poi ci sarà la mobilità, le Ap ecc. e nessuno impedirà agli assunti in fase B fuori sede di tornare a casa passando sul potenziamento ... Ovviamente dipende dalle province, ma chi era messo così bene in graduatoria da lavorare ogni anno secondo me non rischiava molto.

Non so se sono io pessimista, ma secondo me gran parte dei posti di potenziamento saranno presi con la mobilità straordinaria dai docenti "immobilizzati" che potranno derogare al loro vincolo di permanenza. Quel poco che resterà sarà per chi avrà punteggi alti per la mobilità e potrà riavvicinarsi. E la gran parte delle persone provenienti da province molto richieste e con molti aspiranti "emigrati" dovrà aspettare almeno altri 3 anni...
Tornare in alto Andare in basso
francescaverdi



Messaggi : 596
Data d'iscrizione : 01.12.11

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 2:46 pm

martuma ha scritto:
francescaverdi ha scritto:
magnons ha scritto:
deboel75 ha scritto:
Lo sappiamo tutti, bastava assumere prima su base provinciale e poi, subase  volontaria,  a livello nazionale.

Guarda che stanno facendo proprio così: fasi 0 e A su base provinciale, fasi B e C nazionale su base volontaria (la domanda non era obbligatoria, io infatti non l'ho fatta). L'unica storpiatura è la fase B prima di far comparire nuovi posti in fase C.

Esatto, che la fase B non si possa "saltare" è il punto più critico di tutto il piano. Credo che dipenda dalla necessità di non lasciare dei posti vacanti in organico di diritto (sentenza europea).
Sembra però che abbiano cercato di "rimediare" facendo precedere la fase B dall'assegnazione delle supplenze, cosicché chi solitamente trovava posto nella sua provincia, lo troverà anche quest'anno e non si dovrà spostare. Poi ci sarà la mobilità, le Ap ecc. e nessuno impedirà agli assunti in fase B fuori sede di tornare a casa passando sul potenziamento ... Ovviamente dipende dalle province, ma chi era messo così bene in graduatoria da lavorare ogni anno secondo me non rischiava molto.


Allora chi rischiava a fare domanda era colui che aveva pochi punti; magari sarà assunto in fase C e in chissà quale provincia e impiegherà 100 anni e forse più per ritornare dalla propria famiglia. E si chiedono come mai molti non abbiano fatto domanda! Sono proprio curiosa di vedere i dati numerici di coloro che rimarranno in GAE.


Be', certo, chi aveva pochi punti in una regione del sud poteva scegliere la domando solo con l'idea di trasferirsi e non rientrare per un bel po' (salvo figli piccoli e altri motivi da AP). Ma chi aveva pochi punti in una regione del sud era qualcuno che non lavorava nella scuola o ci lavorava saltuariamente e comunque aveva la prospettiva del ruolo molto lontana. Non facendo domanda rimane più o meno nella stessa situazione di prima.
Tornare in alto Andare in basso
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: Re: "Rifiutano il posto fisso!"   Mer Ago 19, 2015 2:50 pm

francescaverdi ha scritto:
Babbeus ha scritto:
Perchè fino ad oggi nessuno si è scandalizzato con i precari delle GAE di tutta italia che aspettavano il posto di ruolo nelle loro province invece di andarsi a prendere subito il posto fisso a Sondrio con semplice trasferimento di Graduatoria provinciale? Non era anche quello uno "sputare in faccia al posto fisso" e uno "schiaffo alla miseria"? Quello andava bene perchè non rifiutavi l'offerta di Renzi?

Per me la gente non si scandalizzava semplicemente perché i precari che rimanevano ad aspettare nelle loro province non si lamentavano a voce altissima, dicendo che era uno scandalo dare la possibilità ai loro colleghi di andare a prendere il ruolo a Sondrio.

Ma che cosa gliene poteva importare a uno di Siracusa se un collega emigrava a Sondrio a prendere il ruolo? Di che cosa stai parlando???

Citazione :

Che, se ci pensi, è esattamente quello che fa questo piano di assunzioni: permette a molte persone di fare domanda per prendere il ruolo a Sondrio o dove c'è. Inventandosi anche 55.000 posti che prima non esistevano. Ma nessuno è costretto ad andare a Sondrio, se non ci vuole andare.

1) Le tue sono mistificazioni plateali: questo piano non da "opportunità" (facoltativa) di coprire posti scoperti al nord, questo piano ti pone l'alternativa tra
- essere di fatto superato per supplenze e ruolo da (potenzialmente) tutta la tua graduatoria provinciale (più eventuialmente immigrati) e quindi rischiare di non lavorare più (prendi A019)
- metterti a disposizione per emigrare ovunque
2) Quello che dici non c'entra una mazza con il mio post, che non parla di quanto è bello o brutto il piano ma parla dell'opinione pubblica scandalizzata perchè "si rifiuta il posto fisso".

Citazione :

Comunque la gente che fa domanda e poi si lamenta se l'assumono e dice che  si sente deportata, suscita ancora più  perplessità ... soprattutto quando è organizzata in un vasto movimento di protesta, guidato da sindacati e opposizioni. Perché c'era un modo molto semplice per contrastare l'abominevole proposito di darvi un posto di lavoro a tempo indeterminato: bastava non fare domanda.

O non conosci la legge o fai la finta tonta: se sei una A019 e non fai domanda hai probabilmente finito di lavorare e raggiungerai la pensione prima del ruolo. Ti sembra che avessero scelta?
Tornare in alto Andare in basso
 
"Rifiutano il posto fisso!"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 5Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente
 Argomenti simili
-
» Oggi al posto al sole
» mi consigliate un posto carino e romantico vicino a Milano?
» Quante ore per raggiungere il posto di lavoro?
» SOS GRADUATORIE PERDENTI POSTO
» Esiste un posto senza religione?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: