Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 PANICO SUPERATO... SCUSATE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Sab Ago 22, 2015 10:58 pm

Promemoria primo messaggio :

Ho notato una cosa che ha creato il panico totale, ma spero vivamente di essermi sbagliata io. Chiedo lumi!!!!

Copio qui il comma 95 della legge 107:

95. Per l'anno scolastico 2015/2016, il Ministero dell'istruzione,
dell'universita' e della ricerca e' autorizzato ad attuare un piano
straordinario di assunzioni a tempo indeterminato di personale
docente per le istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e
grado, per la copertura di tutti i posti comuni e di sostegno
dell'organico di diritto
, rimasti vacanti e disponibili all'esito
delle operazioni di immissione in ruolo effettuate per il medesimo
anno scolastico ai sensi dell'articolo 399 del testo unico di cui al
decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, al termine delle quali
sono soppresse le graduatorie dei concorsi per titoli ed esami
banditi anteriormente al 2012. Per l'anno scolastico 2015/2016, il
Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca e'
altresi' autorizzato a coprire gli ulteriori posti di cui alla
Tabella 1
allegata alla presente legge, ripartiti tra i gradi di
istruzione della scuola primaria e secondaria e le tipologie di posto
come indicato nella medesima Tabella, nonche' tra le regioni in
proporzione, per ciascun grado, alla popolazione scolastica delle
scuole statali, tenuto altresi' conto della presenza di aree montane
o di piccole isole, di aree interne, a bassa densita' demografica o a
forte processo immigratorio, nonche' di aree caratterizzate da
elevati tassi di dispersione scolastica. I posti di cui alla Tabella
1 sono destinati alla finalita' di cui ai commi 7 e 85. Alla
ripartizione dei posti di cui alla Tabella 1 tra le classi di
concorso si provvede con decreto del dirigente preposto all'ufficio
scolastico regionale, sulla base del fabbisogno espresso dalle
istituzioni scolastiche medesime, ricondotto nel limite delle
graduatorie di cui al comma 96. A decorrere dall'anno scolastico
2016/2017, i posti di cui alla Tabella 1 confluiscono nell'organico
dell'autonomia, costituendone i posti per il potenziamento
.

Leggendo questo comma, si evince che:

1) si parla di contratto a tempo indeterminato per quanto concerne l'organico di diritto ma riguardo all'organico di potenziamento NON E' SPECIFICATO IL TIPO DI CONTRATTO !

2) si fa riferimento al comma 7 e in tale comma è presente la dicitura "senza ulteriori oneri per lo stato".

3) Infine, teniamo presente che i posti di potenziamento sono posti AGGIUNTIVI, cioè non necessari, quindi eliminabili.

QUESTO POTREBBE VOLER DIRE CHE NELLE PROSSIME LEGGI DI STABILITA', SE VERRANNO DECISI ULTERIORI TAGLI ALLA SCUOLA, I PRECARI ASSUNTI NEI POSTI DI POTENZIAMENTO POTREBBERO ESSERE I PRIMI AD ESSERE LICENZIATI ???


Ultima modifica di Stellastellina1975 il Dom Ago 23, 2015 10:49 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 3:47 pm

Stellastellina1975 ha scritto:
Giancarlo Dessi mi sembra che tu abbia stravolto totalmente il senso della questione.

L'assunzione avveniva potendo scegliere tra una rosa di istituti, d'ora in poi invece sceglierà il DS oppure ci verrà assegnato dal Miur d'ufficio. Finora era sempre stato possibile chiedere il cambiamento di sede, se non ci si trovava bene in un istituto scolastico. Adesso questo non sarà più possibile. Non sceglieremo più noi dove andare ad insegnare, saranno i DS a sceglierci. Viceversa, se vorremo rimanere in una scuola, dopo tre anni potremo essere sbattuti fuori contro la nostra volontà. Finora contava il punteggio, d'ora in poi conteranno le raccomandazioni e il "lecchinaggio" perciò i prof amici dei DS andranno ad insegnare nelle scuole "migliori", gli altri nelle "peggiori".

Come fa a sembrarti positivo tutto ciò????


Ho mai detto che tutto ciò è positivo?
Per mesi e mesi sono stato un accanito oppositore di questa pagliacciata, al punto di essere classificato, proprio in questo forum, tra quelli a cui non gliene fregava niente del destino dei precari perché remava contro.

Bene, ora abbiamo la riforma. Devo strapparmi quei pochi capelli che mi sono rimasti? No. Non l'ho voluta io, ma quel che poco che potevo fare l'ho fatto, il resto non mi fa paura.
I dirigenti scolastici, nei limiti del possibile, me li scelgo io. Se mi garbano ci vado d'accordo, se non mi piacciono non aspetto che mi sbattano fuori loro, sono io che me ne vado.

A margine. Sono uno di quelli esseri viscidi e ripugnanti notoriamente etichettati come "lecchini". Quattro anni fa, nel 2011, quando ho preso servizio nella scuola in cui ero finito a seguito di una utilizzazione a domanda, all'uscita dalla segreteria sono passato in presidenza a presentarmi. Dopo la presentazione di rito, la preside mi chiese stupita come mai avessi chiesto l'utilizzazione in un'altra classe di concorso dopo aver insegnato per 19 anni nella stessa scuola. Diplomaticamente ho evitato di dirle che me ne ero andato perché il preside che avevo mi stava sui cabasisi e ho preferito andare a respirare aria migliore. Lei è arrivata spontaneamente alla conclusione che volevo provare nuove esperienze.
Due anni dopo mi ha chiesto se potevo occuparmi, come fiduciario, del plesso in cui venivo riconfermato in utilizzazione. Ho accettato e nei limiti del possibile cerco di farlo bene. Finora non si è lamentato nessuno, dalla DS agli studenti ai colleghi. Nessuno mi ha mai rinfacciato di essere un lecchino. Anzi, proprio i colleghi sono i primi a manifestare la loro stima nei miei confronti, forse perché spinto dal mio senso pratico sono uno che si adopera per rendere vivibile e sostenibile l'ambiente di lavoro per se stesso e per gli altri.
Insomma, come ho detto prima, le persone con cui e per cui devo lavorare preferisco scegliermele, non faccio i salti mortali per essere scelto.[/quote]
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 3:54 pm

Dimenticavo. Non condivido i discorsi sulla scuola migliore o la scuola peggiore. Secondo i canoni di questa leggenda metropolitana, dovrei aspirare per insegnare al Dettori di Cagliari, ma sinceramente non me ne è mai fregato niente.
Preferisco l'ambiente di provincia, dove si respira aria più genuina e dove anche un piccolo risultato può essere un grande successo.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 4:03 pm

Scusa allora avevo frainteso il tuo intervento.

Ovviamente non occorre essere raccomandati nè lecchini se il dirigente è una persona competente e corretta, basta semplicemente fare bene il proprio lavoro. Mi chiedo però in percentuale quanti dirigenti competenti e corretti esistano... diciamo che ne ho incontrato qualcuno, ma non la maggioranza. E anche i più onesti possono diventare corrotti, quando per legge sei costretto ad aumentare il numero di iscrizioni del tuo istituto oppure quando un tuo amico o parente fa l'insegnante di mestiere.

Eccome se ne esistono di scuole peggiori e migliori! Le peggiori, per intendersi, sono quelle costruite in luoghi impervi, in cui piove dentro le aule, il riscaldamento non funziona, mancano i pc e la carta igenica, e in cui rischi che il sottotetto cada sulla testa tua e su quella dei tuoi alunni. Sono quelle in cui il dirigente è totalmente incompetente o assente o schierato con i genitori e gli studenti, e contro i docenti per partito preso, che ti umilia e ti riprende anche per iscritto se non ti fai comandare a bacchetta. Sono quelle in cui i ragazzi vogliono fare qualsiasi cosa tranne che seguire le tue lezioni, sono lì per fare confusione, per spacciare stupefacenti e per attaccar briga.

E per favore adesso non farmi uno dei tanti discorsi moralisti che ho sentito, della serie "sono proprio quelli gli istituti che hanno bisogno dei docenti migliori" o cazzate di questo genere!


Ultima modifica di Stellastellina1975 il Dom Ago 23, 2015 4:59 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47878
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 4:55 pm

ameliepoulain ha scritto:
Purtroppo però se al DS sta più simpatico un altro collega tu dopo tre anni da quella scuola vai via e torni nell"albo

Come avidodinformazioni ha già spiegato, non è così, a meno che non ci sia un cambiamento del Pof o un calo delle iscrizioni.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 5:11 pm

Stellastellina1975 ha scritto:
Scusa allora avevo frainteso il tuo intervento.
Figurati, proprio per questo ho sentito la necessità di spiegarmi

Citazione :
Ovviamente non occorre essere raccomandati nè lecchini se il dirigente è una persona competente e corretta, basta semplicemente fare bene il proprio lavoro. Mi chiedo però in percentuale quanti dirigenti competenti e corretti esistano... diciamo che ne ho incontrato qualcuno, ma non la maggioranza. E anche i più onesti possono diventare corrotti, quando per legge sei costretto ad aumentare il numero di iscrizioni del tuo istituto oppure quando un tuo amico o parente fa l'insegnante di mestiere.
La categoria dei dirigenti scolastici include purtroppo tutti gli stereotipi possibili del genere umano. Anche se spesso ne parlo male e in modo sarcastico, non ne ho conosciuto tanti da arrogarmi la pretesa di definire uno stereotipo standard del dirigente scolastico, pur conoscendone parecchi. È chiaro, comunque, che l'idea di affidare certi poteri al dirigente scolastico, non può che ricondurci all'idea peggiore che passa nella testa di chiunque abbia messo piede in una scuola.

Citazione :
Eccome se ne esistono di scuole peggiori e migliori! Le peggiori, per intendersi, sono quelle costruite in luoghi impervi, in cui piove dentro le aule, il riscaldamento non funziona, mancano i pc e la carta igenica, e in cui rischi che il sottotetto cada sulla testa tua e su quella dei tuoi alunni. Sono quelle in cui il dirigente è totalmente incompetente o assente o schierato con i genitori e gli alunni contro i docenti per partito preso. Sono quelle in cui i ragazzi vogliono fare qualsiasi cosa tranne che seguire le tue lezioni, sono lì per fare confusione, per spacciare stupefacenti e per attaccar briga.
Mah... credo che qui ci siano parecchi luoghi comuni. Due anni fa, proprio la scuola che ho menzionato prima, il nostro liceo storico per antonomasia (fra i suoi studenti c'è stato un certo Antonio Gramsci, per citarne uno...) è stato chiuso a causa del crollo di un controsoffito. Eppure è una scuola che gode di una fama non lusinghiera come "sostenibilità" della vita scolastica. E qui mi fermo per non incorrere nel rischio della diffamazione: non ci ho mai lavorato perciò preferisco non parlare di pettegolezzi.
La scuola in cui lavoro?
È "peggiore". Non è molto ambita perché ubicata in un luogo impervio, devi farti 10 km di tornanti per arrivarci. Ma è una località incantevole, a me mette buonumore solo il viaggio per arrivarci. E la percorro da quattro anni. Se fossi un amante del mare potrei godermi anche il lusso di fare un salto in una delle sue bellissime spiagge a fare il bagno a maggio-giugno o a settembre-ottobre in un'ora buca. D'inverno ci piove dentro. Come in tante altre scuole. Ma cerchiamo di arrangiarci, in fondo non ci crolla il controsoffitto in testa come è successo nelle scuole migliori. Il riscaldamento funziona. Anche troppo, per i miei gusti, preferirei avere il condizionatore in alcuni mesi dell'anno. La carta igienica c'è, per quanti pochi soldi circolino, la scuola riesce comunque a comprarla e non farcela mancare.

Per favore non farmi uno dei tanti discorsi moralisti che ho sentito della serie "sono proprio quelli gli istituti che hanno bisogno dei docenti migliori" o cazzate di questo genere! I PC non sono il massimo, a parte quelli delle postazioni LIM nelle aule. Già, le LIM. Ce le avevano montate (nel senso di appese alla parete) e lasciate così da giugno a ottobre. A novembre, visto che avevo quattro ore a disposizione, le ho impiegate di mia iniziativa per metterle in funzione: ho acquistato il materiale che serviva (poi prontamente rimborsato fino all'ultimo centesimo), configurato le postazioni, maneggiato la rete fisica, installato tutto il software che serviva e a dicembre avevamo le LIM funzionanti in tutte le classi. La dirigente è abbastanza competente, forse un po' troppo formale, ma corretta e cortese. Con i genitori non ho nessun problema a parte un pazzo furioso che ho incrociato tre anni fa, ma si è limitato a sbraitare e prendersi la pargola, che avevamo sospeso perché aveva rotto un vetro con un calcio, e iscriverla in un'altra scuola (ce ne siamo fatti tutti una ragione, insegnanti e dirigente scolastica...). La mia DS non conosce i genitori, sono l'unica interfaccia ufficiale tra i genitori e l'istituto, ma non ci sono guerre di trincea. È un piccolo ambiente provinciale dove i rapporti sono umani e ancora basati sul rispetto reciproco. E ti assicuro che da queste parti c'è ancora un grande rispetto per gli insegnanti, perché abituati al piccolo plesso che ospita per la maggior parte precari nominati dalle graduatorie d'istituto, in seconda o in terza fascia. Studenti e genitori sono i primi ad esprimere soddisfazione vedersi riconfermato l'insegnante dell'anno precedente. Li incontro al supermarket mentre loro fanno la spesa e aspetto che mi preparino il panino al banco del salumiere, li incrocio per strada, se c'è tempo ci si ferma a fare due chiacchiere in tutta cordialità. Una volta mi è capitato di fare un colloquio individuale al bar, bevendo un caffè gentilmente offerto dal genitore che avevo convocato. Non ci sono problemi di spaccio. È una scuola piccola in un piccolo paese, non c'è mercato, chi si fuma le canne lo fa la sera o la domenica, non deve attendere il pusher che staziona all'ingresso. Anche perché all'ingresso ci sono io che mi fumo la sigaretta e i genitori che accompagnano i figli o vengono a prenderli all'uscita. I soli pusher che si vedono si limitano a qualche mamma che a metà mattina viene a scuola a portare il panino al figlio perché non ha fatto in tempo a comprarselo.
Sono queste, le scuole "migliori". Non le scambierei con nessuna altra realtà, perché il lavoro mi piace viverlo, non subirlo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 5:15 pm

Dec ha scritto:
ameliepoulain ha scritto:
Purtroppo però se al DS sta più simpatico un altro collega tu dopo tre anni da quella scuola vai via e torni nell"albo

Come avidodinformazioni ha già spiegato, non è così, a meno che non ci sia un cambiamento del Pof o un calo delle iscrizioni.

Aggiungo anche che ci sono degli aspetti poco chiari su come il cambiamento del POF possa influire sul mandato di un docente incaricato dagli albi per essere impiegato su una cattedra dell'organico di diritto.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 5:36 pm

Forse tu intendi dire che non esistono scuole migliori o scuole peggiori in assoluto. Su questo sono d'accordo con te, ogni istituto può avere i suoi pro e i suoi contro, e un docente può trovarsi bene o male per mille motivi diversi. La scuola migliore è sicuramente quella in cui un docente vuole lavorare, viceversa la scuola peggiore è quella in cui non staresti nemmeno per il triplo dello stipendio. Secondo me, dopo un sano periodo di gavetta, ogni docente dovrebbe poter scegliere l'istituto in cui insegnare, come è sempre stato finora, punto. Costringere le persone a lavorare in una città e in un istituto che non hanno scelto è degno di un regime, non di uno stato democratico.


Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 5:56 pm

GIAN HA SCRITTO:
......non ci sono guerre di trincea. È un piccolo ambiente provinciale dove i rapporti sono umani e ancora basati sul rispetto reciproco. E ti assicuro che da queste parti c'è ancora un grande rispetto per gli insegnanti, perché abituati al piccolo plesso che ospita per la maggior parte precari nominati dalle graduatorie d'istituto, in seconda o in terza fascia. Studenti e genitori sono i primi ad esprimere soddisfazione vedersi riconfermato l'insegnante dell'anno precedente. Li incontro al supermarket mentre loro fanno la spesa e aspetto che mi preparino il panino al banco del salumiere, li incrocio per strada, se c'è tempo ci si ferma a fare due chiacchiere in tutta cordialità. Una volta mi è capitato di fare un colloquio individuale al bar, bevendo un caffè gentilmente offerto dal genitore che avevo convocato. Non ci sono problemi di spaccio. È una scuola piccola in un piccolo paese, non c'è mercato, chi si fuma le canne lo fa la sera o la domenica, non deve attendere il pusher che staziona all'ingresso. Anche perché all'ingresso ci sono io che mi fumo la sigaretta e i genitori che accompagnano i figli o vengono a prenderli all'uscita. I soli pusher che si vedono si limitano a qualche mamma che a metà mattina viene a scuola a portare il panino al figlio perché non ha fatto in tempo a comprarselo.
Sono queste, le scuole "migliori". Non le scambierei con nessuna altra realtà, perché il lavoro mi piace viverlo, non subirlo.


Bellissima poesia "nella" realtà....grazie Gian!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 5:57 pm

Stellastellina1975 ha scritto:
La scuola migliore è sicuramente quella in cui un docente vuole lavorare, viceversa la scuola peggiore è quella in cui non staresti nemmeno per il triplo dello stipendio.
Hai capito perfettamente!

Citazione :
Secondo me, dopo un sano periodo di gavetta, ogni docente dovrebbe poter scegliere l'istituto in cui insegnare, come è sempre stato finora, punto. Costringere le persone a lavorare in una città e in un istituto che non hanno scelto è degno di un regime, non di uno stato democratico.
Sulla carta, in realtà non è sempre stato proprio così. Diciamo che finora era regolato da un insieme di criteri oggettivi, mentre con il nuovo sistema si introduce un margine di soggettività che si presta ad essere inquinato dall'errore umano, dall'interesse, dalla mala fede.
Non sono d'accordo sul concetto di democrazia e di regime. Non è democratico il modo in cui si è imposta questa riforma, così come non è democratico il modo in cui si è svolto l'iter di questo piano di assunzioni.
La libertà della scelta del posto di lavoro, da parte del lavoratore, prescinde dalla democrazia in quanto è subordinata alle esigenze tecniche ed organizzative. Con questo non voglio assolutamente difendere il sistema degli ambiti territoriali e della chiamata diretta, che non condivido per niente. Infatti il vecchio sistema (mobilità e graduatorie interne regolate da punteggi di merito) era un congruo compromesso tra questa libertà (che non è un diritto inalienabile) e le esigenze tecniche e organizzative e, soprattutto, era a mio parere un sistema ben collaudato e che non era d'impedimento alla qualità dell'istruzione.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 6:00 pm

catiusciagr ha scritto:
Bellissima poesia "nella" realtà....grazie Gian!
Addirittura! :-D
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 6:09 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
catiusciagr ha scritto:
Bellissima poesia "nella" realtà....grazie Gian!
Addirittura! :-D

Sì: labuonascuola davvero buona!
e le cose ordinarie che sono straordinarie
perchè vissute fino in fondo con semplicità
e sullo sfondo quel luogo impervio
di Sardinia
e le voci con le doppie ovunque
e il cielo azzurro per lo più e il mare...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15853
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 6:44 pm

Stellastellina1975 ha scritto:
Ok ma io non ho mica detto che ti sbatte fuori il dirigente. Ho detto che devi essere raccomandato per andare ad insegnare in una scuola che ti piace. Ma comunque non c'è nessuna garanzia che il POF non venga modificato dai docenti a seconda delle preferenze del dirigente per compiacerlo...
Il POF non è un paio di mutande che cambi nella tipologia a seconda se devi andare dal dottore o sedurre un uomo; se in una scuola si è deciso di potenziare le lingue straniere e si è attirato più clientela con questa trovata, non decidi di passare a ginnastica solo perchè la professoressa di francese si è rifiutata di portare gli alunni in gita scolastica e la vuoi cacciare.


Ultima modifica di avidodinformazioni il Dom Ago 23, 2015 6:57 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15853
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 6:46 pm

Stellastellina1975 ha scritto:
Ok ma io non ho mica detto che ti sbatte fuori il dirigente .

Stellastellina1975 ha scritto:
Viceversa, se vorremo rimanere in una scuola, dopo tre anni potremo essere sbattuti fuori contro la nostra volontà. Finora contava il punteggio, d'ora in poi conteranno le raccomandazioni e il "lecchinaggio" perciò i prof amici dei DS andranno ad insegnare nelle scuole "migliori", gli altri nelle "peggiori".
Si che l'hai detto
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15853
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 6:48 pm

ameliepoulain ha scritto:
Purtroppo però se al DS sta più simpatico un altro collega tu dopo tre anni da quella scuola vai via e torni nell"albo
No, questa era l'idea iniziale, poi le cose sono cambiate (maxiemendamento poi diventato legge 107)
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 7:16 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Stellastellina1975 ha scritto:
Ok ma io non ho mica detto che ti sbatte fuori il dirigente .

Stellastellina1975 ha scritto:
Viceversa, se vorremo rimanere in una scuola, dopo tre anni potremo essere sbattuti fuori contro la nostra volontà. Finora contava il punteggio, d'ora in poi conteranno le raccomandazioni e il "lecchinaggio" perciò i prof amici dei DS andranno ad insegnare nelle scuole "migliori", gli altri nelle "peggiori".
Si che l'hai detto

Allora non sai nemmeno leggere. La frase "essere sbattuti fuori" è generica, non ho detto che questo succederà per volontà del dirigente. Succederà perché un gruppo di persone avrà deciso di cambiare il POF, ma il soggetto dell'azione non cambia la sostanza di ciò che ci accadrà per legge.


Ultima modifica di Stellastellina1975 il Dom Ago 23, 2015 8:28 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 7:48 pm

Stellastellina, vorrei rassicurarti su questo aspetto. L'eventualità che un gruppo all'interno di una scuola faccia coalizione per fare le scarpe ad un collega pur di sbatterlo fuori la vedo alquanto remota. È più probabile invece che ci si faccia le scarpe per accedere al cerchio magico dei "premi di produttività" o, al contrario, per escludere qualcuno. Un po' come succede in qualche scuola per gli incarichi delle funzioni strumentali.
Anche volendo, non è facile manipolare un POF e adattarlo come strumento chirurgico per scopi di questo genere. Resta dunque una possibilità più teorica che pratica.

La criticità - a mio parere - è un'altra: se per determinate condizioni, su 5 docenti di una classe di concorso reclutati dagli ambiti territoriali uno diventa in esubero, su quali criteri si individuerà il perdente posto? Varrà una graduatoria interna o sarà il DS o il comitato di valutazione o chissà chi altro a individuare il perdente posto? E quali saranno i criteri?
Tutto questo non è previsto dalla legge: che io sappia la legge prevede solo che l'incarico sia automaticamente confermato finché non cambia il POF, ma questa legge dà per scontato troppe cose visto che non sono state determinate le regole per determinati contesti. Per il momento si focalizza l'attenzione su un solo scenario: un docente è reclutato dagli ambiti in base alle esigenze scaturite dal POF. Ma dagli ambiti provengono anche docenti che saranno incaricati per coprire l'organico di diritto. Un giorno, quando i "titolari" si saranno estinti, le 5 cattedre dell'organico di diritto saranno coperte non da "titolari" bensì da 5 docenti reclutati dagli ambiti. In caso di contrazione, quali di questi cinque saranno soprannumerari?

Un'altra criticità, sulla quale ho sempre espresso perplessità, è la genericità dei criteri per cui un DS "individua" il docente da reclutare dagli ambiti. Si è detto molto, in proposito, perciò è inutile che mi soffermi su questo.

Ma pensare a complotti o conflitti che facciano sì che un docente sia sbattuto fuori al termine del triennio mi pare poco probabile. Potrà anche capitare, ma sarà un caso su 10 mila.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 7:52 pm

Magari hai ragione tu Giancalo Dessi, tuttavia le nostre sono soltanto opinioni. Nessuno può sapere realmente cosa succederà.

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 8:15 pm

Stellastellina1975 ha scritto:
Magari hai ragione tu Giancalo Dessi, tuttavia le nostre sono soltanto opinioni. Nessuno può sapere realmente cosa succederà.


Che si tratti di opinioni è fuori da ogni dubbio, ma io tendo a considerare l'aspetto pratico. La chiave è il POF.
Ebbene, prendiamoci la briga di leggere i POF di un centinaio di scuole. La maggior parte di questi, sono contenitori di 50-60 pagine di contenuti generici triti e ritriti che per l'80% possiamo assimilare all'insufflazione dell'aria in una padella di olio bollente.
Ogni anno i POF vengono rimodulati, ma si tratta di operazioni chirurgiche che consistono nella revisione dei dati variabili (numero di iscritti, numero di classi, qualche progettino, ecc.), ma l'impianto resta fondamentalmente lo stesso. Siamo ben lontani dal concetto di "progetto" che pianifica nei minimi dettagli l'offerta formativa, come si trattasse del design di un manufatto.
Pensare che una costola del collegio dei docenti (la commissione POF), dall'oggi al domani sia in grado di allestire chirurgicamente un documento progettuale strutturato in modo così scientificamente schematico da trasformare la richiesta di tre insegnanti di filosofia e quattro di matematica in quattro di filosofia e tre di matematica per far fuori l'insegnante di matematica che non ci piace è solo un esercizio di fantasia. Magari c'è anche qualcuno in grado di farlo, magari potranno esserci contesti di specificità che possano permettere di farlo, ma non si tratta certo di ordinarietà.

Insomma, non è che se il legislatore s'inventa che per l'istruzione sarà strategico e fondamentale il raddrizzamento delle banane, gli insegnanti diventino automaticamente raddrizzatori di banane. Come si dice? Tra il dire e il fare c'è un mare... di fuffa.
Tornare in alto Andare in basso
@melia



Messaggi : 1002
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 8:32 pm

Caro Giancarlo, sono solo parzialmente d'accordo con te.
Insegno in un liceo di provincia. Quest'anno abbiamo 10 quinte, 1 Linguistico, 5 Scientifico, 2 Scienze Applicate, 2 Scienze Umane e 9 prime, 1 Linguistico, 2 Scientifico, 3 Scienze Applicate, 2 Scienze Umane e 1 Scientifico Sportivo. Le classi del triennio sono sulla falsa riga delle quinte, quelle del biennio sulla falsariga delle prime. È chiaro che fra 3 anni il POF sarà un po' diverso da quello di adesso.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 8:49 pm

@melia ha scritto:
Caro Giancarlo, sono solo parzialmente d'accordo con te.
Insegno in un liceo di provincia. Quest'anno abbiamo 10 quinte, 1 Linguistico, 5 Scientifico, 2 Scienze Applicate, 2 Scienze Umane e 9 prime,  1 Linguistico, 2 Scientifico, 3 Scienze Applicate, 2 Scienze Umane e 1 Scientifico Sportivo. Le classi del triennio sono sulla falsa riga delle quinte, quelle del biennio sulla falsariga delle prime. È chiaro che fra 3 anni il POF sarà un po' diverso da quello di adesso.
D'accordo, ma nel vostro caso ci saranno innanzitutto variazioni legate all'organico di diritto e qualche adattamento del POF, ma il dubbio è: fino a che punto l'adattamento del POF potrebbe essere congegnato allo scopo di far fuori un determinato docente?

Poi è ovvio che se, ad esempio, i corsi di Scienze applicate diventano due invece di tre, alla fine ci sarà un insegnante di scienze in esubero che dovrà alzare i tacchi. Ma questo esubero non è determinato da una variazione del POF, bensì da una variazione dell'organico di diritto.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25645
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 8:53 pm

Ma se ora come tutti dicono verrà assunto chiunque abbia fatto domanda come potranno aggiustarsi i POF da qui al 2019? Non dovranno sottostare alle risorse date e ricambiarle (nel caso di pensionamenti o trasferimenti) con personale equivalente?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 9:20 pm

gugu ha scritto:
Ma se ora come tutti dicono verrà assunto chiunque abbia fatto domanda come potranno aggiustarsi i POF da qui al 2019? Non dovranno sottostare alle risorse date e ricambiarle (nel caso di pensionamenti o trasferimenti) con personale equivalente?

Altro mistero. Anzi, mica tanto, in fondo la genericità dei POF permette di giustificare una certa elasticità strutturale propinata con il vestito dell'autonomia. Un po' come quello che è stata, finora, l'autonomia degli istituti.
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 694
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 45

MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 9:38 pm

Quando la riforma andrà a regime non ci sarà solo l'organico dell'autonomia? Non esisterà più distinzione tra docente incaricato per le attività di potenziamento e/o lezioni ordinarie in classe?Se è così allora non c'è il rischio di licenziamento perchè non esiste in assoluto un insegnante di potenziamento, immagino che sul contratto non ci sarà una clausola che indichi l'assunzione come docente subordinata ad attività di potenziamento.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 9:42 pm

franco71 ha scritto:
Quando la riforma andrà a regime non ci sarà solo l'organico dell'autonomia? Non esisterà più distinzione tra docente incaricato per le attività di potenziamento e/o lezioni ordinarie in classe?Se è così allora non c'è il rischio di licenziamento perchè non esiste in assoluto un insegnante di potenziamento, immagino che sul contratto non ci sarà una clausola che indichi l'assunzione come docente subordinata ad attività di potenziamento.

Licenziamento!?
Pensavo che fosse ormai assodato che non c'è nessun licenziamento se si diventa in esubero in una scuola. Solo l'obbligo della mobilità, come succede esattamente adesso.
Tornare in alto Andare in basso
franco71



Messaggi : 694
Data d'iscrizione : 14.11.14
Età : 45

MessaggioOggetto: Re: PANICO SUPERATO... SCUSATE   Dom Ago 23, 2015 9:52 pm

No mi riferivo semplicemente alla paura espressa da Stellastellina.
Tornare in alto Andare in basso
 
PANICO SUPERATO... SCUSATE
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Scusate la mia assenza ma...
» scusate l'aggressività...è temporanea
» ragazze non ce la faccio più scusate...ma ho bisogno di dirlo a qualcuno
» Ho superato la dodicesima settimana...
» Scusate l'assenza di questi ultimi giorni ma ......

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: