Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Attività alternativa a IRC (alle medie)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
nakamura



Messaggi : 183
Data d'iscrizione : 08.04.15

MessaggioOggetto: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Gio Ago 27, 2015 9:16 am

Salve a tutti, so che spesso nascono polemiche in merito alle attività proposte durante le ore di attività alternativa all'insegnamento della religione cattolica.
In particolare mi è parso di vedere contestato lo studio assistito, perché gli alunni avrebbero preferito studiare e pertanto avrebbe rubato alunni a IRC, e l'insegnamento del gioco degli scacchi, perché gli alunni avrebbero preferito giocare e pertanto avrebbe rubato alunni a IRC.
So che la decisione spetta (spettava?) al collegio dei docenti, ma vorrei sapere se vi è capitato di vivere/assistere a diatribe tra IRC e alternativa e quali sono i limiti, in un senso e nell'altro, che il collegio non può superare.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Gio Ago 27, 2015 12:16 pm

Mi è capitato di vedere votazioni dei collegi dei docenti a larghissima maggioranza nella deliberazione delle attività alternative all'IRC con il voto contrario, guarda caso, di insegnanti di religione. Indipendentemente dal merito. Sono arrivato alla conclusione che ci sia il voto contrario a prescindere pur di remare contro l'istituto stesso dell'ora alternativa.
Quando si dice l'onestà intellettuale...
Qualche anno fa ho assistito ad una patetica scena: in attesa della nomina dell'insegnante dell'ora alternativa, una collega che si occupava della gestione della biblioteca, aveva "sfruttato" 5 studenti (alcuni optavano per lo studio autonomo, altri per l'insegnamento alternativo) che si erano offerti di darle una mano a catalogare i libri. La collega di religione ha piantato un casino, durante l'orario scolastico, diffidando la collega dal perseverare nell'abuso. Per evitare ulteriori discussioni, la collega ha fatto uscire gli studenti dalla stanza in cui erano riposti i libri (la sala professori) e ha chiuso lì la questione. I 5 studenti sono rimasti a cazzeggiare a prendere il sole nel cortile, durante l'ora di religione, per un altro mesetto.
Che pena...
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5365
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Gio Ago 27, 2015 1:21 pm

Io ho assistito a una scena anche più deprimente.
Di fronte a diverse proposte per l'ora alternativa in CD, il DS ha sostenuto, tra risatine vezzose, che di questo passo avrebbero tutti scelto di non avvalersi!
Dio non voglia!
Lo studio assistito è in realtà contestabile, dal momento che l'attività alternativa non può essere su discipline curricolari. Non si possono quindi, in buona sostanza, fare i compiti.

Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6171
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Ven Ago 28, 2015 12:28 pm

Se hanno paura che "tutti scelgano di non avvalersi", vuol dire che sanno benissimo che in generale l'attività alternativa, quando c'è, è fatta meglio e risulta più appetibile dell'ora di religione.

Quindi, che siano gli insegnanti di religione a muovere le chiappe e a rendere il loro corso interessante e stimolante in modo da attirare alunni e famiglie che lo richiedono per scelta, e non solo quelle che vanno a traino della consuetudine sospirando che "in fondo religione è sempre meglio che niente".

In ogni caso, battutine a parte: la decisione se attivare o no la materia alternativa NON E' affidata all'arbitrio del DS e nemmeno del collegio docenti, dovrebbe essere obbligatorio attivarla, e i DS lo sanno benissimo...


Ultima modifica di paniscus_2.0 il Ven Ago 28, 2015 1:00 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5365
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Ven Ago 28, 2015 12:57 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Se hanno paura che "tutti scelgano di non avvalersi", vuol dire che sanno benissimo che in generale l'attività alternativa, quando c'è, è fatta meglio e risulta più appetibile dell'ora di religione.

Quindi, che siano gli insegnanti di religione a muovere le chiappe e a rendere il loro corso interessante e stimolante in modo da attirare alunni e famiglie che lo richiedono per scelta, e non solo quelle che vanno atraino della consuetudine sospirando che "in fondo religione è sempre meglio che niente".

In ogni caso, battutine a parte: la decisione se attivare o no la materia alternativa NON E' affidata all'arbitrio del DS e nemmeno del collegio docenti, dovrebbe essere obbligatorio attivarla, e i DS lo sanno benissimo...


non è la decisione se attivare o no il corso che si discute in collegio, ma i contenuti del corso, dal momento che la legge fissa che non si possano svolgere attività curricolari, e il collegio ratifica che non si "trasgredisca".
Da me si presenta una rosa di proposte per dipartimento, quindi di raccolgono le indicazioni in collegio e si votano
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6171
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Sab Ago 29, 2015 10:06 am

lucetta10 ha scritto:
Lo studio assistito è in realtà contestabile, dal momento che l'attività alternativa non può essere su discipline curricolari. Non si possono quindi, in buona sostanza, fare i compiti.

No, scusami, ma questo non mi risulta affatto.

Lo studio assistito non è affatto contestabile perché "l'attività alternativa non può essere su discipline curricolari"... perché appunto lo studio assistito NON E' "attività alternativa": è un'opzione completamente diversa.

La legge prevede chiaramente QUATTRO opzioni possibili per chi non segue religione:

- attività alternativa

- studio individuale assistito

- studio individuale libero

- uscita dalla scuola

Ovviamente non tutte valgono allo stesso modo per tutti gli ordini di scuola (evidentemente, alle elementari o alle medie inferiori lo studio individuale libero non assistito non si può fare per ragioni di sorveglianza, e l'uscita dalla scuola vale solo se la lezione è all'ultima ora e se qualcuno può venire a prendere il bambino prima, mentre alle superiori possono anche uscire e rientrare da soli a metà mattinata), però le opzioni sono quelle, e stanno scritte esplicitamente sui moduli ministeriali, non è che dipendano dall'arbitrio delle singole scuole.

Lo studio assistito è previsto APPOSTA per chi preferisce ripassare le altre materie o avvantaggiarsi nei compiti, quindi perché dovrebbe essere contestabile?

E' completamente diverso dall'attività alternativa, tanto è vero che questa è soggetta a una valutazione formale in pagella (o almeno, in una scheda a parte allegata alla pagella, esattamente come il corso di religione), mentre lo studio assistito no.

Se poi ci sono scuole in cui c'è l'abitudine di chiamare "attività alternativa" lo studio assistito (cioè, di far credere che stiano facendo alternativa, senza però dover nominare il docente di alternativa e pagargli quelle ore), oppure, peggio ancora, c'è qualcuno che viene effettivamente pagato per fare attività alternativa, ma invece di fare lezione utilizza quelle ore per "tenere i ragazzini a fare i compiti" quando invece avevano richiesto un vero corso di materia alternativa, allora è un'irregolarità grave che andrebbe segnalata e sanzionata.

Cioè, dovrebbero semplicemente essere rispettate le richieste delle famiglie, e garantire l'attività alternativa a chi ha scelto quella, e garantire lo studio assistito a chi invece ha scelto quello.

Ma che non si possa fare lo studio assistito di per sé, è semplicemente falso.
E' una delle possibili scelte garantite dalla legge.

L.


Ultima modifica di paniscus_2.0 il Sab Ago 29, 2015 10:10 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Online
nakamura



Messaggi : 183
Data d'iscrizione : 08.04.15

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Sab Ago 29, 2015 10:08 am

lucetta10 ha scritto:
Io ho assistito a una scena anche più deprimente.
Di fronte a diverse proposte per l'ora alternativa in CD, il DS ha sostenuto, tra risatine vezzose, che di questo passo avrebbero tutti scelto di non avvalersi!
Dio non voglia!
Lo studio assistito è in realtà contestabile, dal momento che l'attività alternativa non può essere su discipline curricolari. Non si possono quindi, in buona sostanza, fare i compiti.



Scene che ho visto anch'io e che, temo, si ripeteranno.
Ma non ci sono alternative, dico bene?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6171
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Sab Ago 29, 2015 7:30 pm

Boh, quello che posso dire personalmente è che nelle scuole superiori che conosco io l'attività alternativa non c'è quasi mai (e questo è sicuramente sbagliato), ma anche religione non la segue quasi nessuno, quindi nessuno seguirebbe nemmeno la materia alternativa, anche se questa ci fosse.

Semplicemente, quasi tutti preferiscono di gran lunga prendersi un'ora libera (per studiare altre materie, o anche semplicemente per caXXeggiare con gli amici), e non me la sento affatto di dar loro torto...
Tornare in alto Andare in basso
Online
Paolo Santaniello



Messaggi : 1789
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Lun Ago 31, 2015 12:50 pm

La scuola è OBBLIGATA a offrire un'ora alternativo a chi non si avvale dell' IRC.
Detto questo, il collegio dei docenti può stabilire QUALE o QUALI saranno le offerte da proporre per l'alternativa. E' interesse della scuola proporre l'insegnamento alternativo più interessante che può, altrimenti gli alunni non sceglieranno nemmeno quello
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5365
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Lun Ago 31, 2015 1:28 pm

Ma se non si possono svolgere attività curricolari, e questo lo prevede la legge, come potrebbe essere lecito studiare le materie curricolari, per di più con l'assistenza dell'insegnante di disciplina?

La ratio (irratio) della legge è quella di non "avvantaggiare" nelle altre materie chi non si avvale dell'ora di religione, perché questo verrebbe interpretato come penalizzante per chi nel frattempo segue la lezione di IRC e non può avvalersi di un'ora (in buona sostanza) di recupero.

Questa la contestazione cui ho fin qui assistito da parte degli insegnanti di RC, e questa credo sia la stessa contestazione cui faceva riferimento nakamura
Tornare in alto Andare in basso
nakamura



Messaggi : 183
Data d'iscrizione : 08.04.15

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Lun Ago 31, 2015 1:38 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
La scuola è OBBLIGATA a offrire un'ora alternativo a chi non si avvale dell' IRC.
Detto questo, il collegio dei docenti può stabilire QUALE o QUALI saranno le offerte da proporre per l'alternativa. E' interesse della scuola proporre l'insegnamento alternativo più interessante che può, altrimenti gli alunni non sceglieranno nemmeno quello

Alle medie non ci sono alternative all'alternativa, se si sceglie di non fare religione.
Anche lo studio assistito viene contestato o con le motivazioni riportate sopra da lucetta10 o dicendo che un solo docente non può contemporaneamente seguire chi fa studio assistito e chi vuole l'attività alternativa (in alcuni istituti, se non ricordo male, hanno modificato il modulo eliminando alla radice la possibilità di scegliere lo studio assistito). Si intuisce facilmente che, in realtà, la paura dello studio assistito è legata all'evidenza che che anche alle medie in molti preferirebbero avere un'ora per ripassare o fare i compiti.
Fatto sta che il collegio verrà spinto ad adottare tutta una serie di limitazioni (niente studio assistito, niente ludodidattica, niente film...) per far sì che l'attività alternativa risulti meno appetibile, dato che il docente di religione continua a lamentarsi che molti (tre o quattro per classe) non scelgono religione.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5365
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Lun Ago 31, 2015 1:53 pm

nakamura ha scritto:
Paolo Santaniello ha scritto:
La scuola è OBBLIGATA a offrire un'ora alternativo a chi non si avvale dell' IRC.
Detto questo, il collegio dei docenti può stabilire QUALE o QUALI saranno le offerte da proporre per l'alternativa. E' interesse della scuola proporre l'insegnamento alternativo più interessante che può, altrimenti gli alunni non sceglieranno nemmeno quello

Alle medie non ci sono alternative all'alternativa, se si sceglie di non fare religione.
Anche lo studio assistito viene contestato o con le motivazioni riportate sopra da lucetta10 o dicendo che un solo docente non può contemporaneamente seguire chi fa studio assistito e chi vuole l'attività alternativa (in alcuni istituti, se non ricordo male, hanno modificato il modulo eliminando alla radice la possibilità di scegliere lo studio assistito). Si intuisce facilmente che, in realtà, la paura dello studio assistito è legata all'evidenza che che anche alle medie in molti preferirebbero avere un'ora per ripassare o fare i compiti.
Fatto sta che il collegio verrà spinto ad adottare tutta una serie di limitazioni (niente studio assistito, niente ludodidattica, niente film...) per far sì che l'attività alternativa risulti meno appetibile, dato che il docente di religione continua a lamentarsi che molti (tre o quattro per classe) non scelgono religione.


Alla scuola media (ma credo dovrebbe essere così sempre, la scelta dell'attività lasciata a famiglie o studenti non mi piace mai) il Collegio (ma questo lo prescrive la normativa) stabilisce il contenuto (una rosa) dell'ora alternativa.
Così dovrebbe essere anche alle superiori. All'o.d.g del mio primo Collegio c'è il punto "Codificazione ora alternativa all’I.R.C. in base alla normativa vigente di riferimento (Nota del MEF n. 648 del 7/3/2011)". E la normativa vale per tutti.

Le discussioni sulla fissazione di un limite all'appetibilità dell'attività alternativa sono speciose, ma è pur vero che nel passaggio alle superiori il numero di studenti che non si avvalgono cresce moltissimo. Non mi rattrista certo il dato, ma non sarebbe gran che verificare che questo avviene perché la scuola propone il cazzeggio invece di un'ora di lezione.

Anche da quello che leggo altrove su materna e primaria, mi fa ridere pensare che la tanto denigrata scuola media sia l'unica a attenersi alla legge in materia!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6171
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Lun Ago 31, 2015 2:44 pm

lucetta10 ha scritto:
Ma se non si possono svolgere attività curricolari, e questo lo prevede la legge, come potrebbe essere lecito studiare le materie curricolari, per di più con l'assistenza dell'insegnante di disciplina?

La ratio (irratio) della legge è quella di non "avvantaggiare" nelle altre materie chi non si avvale dell'ora di religione, perché questo verrebbe interpretato come penalizzante per chi nel frattempo segue la lezione di IRC e non può avvalersi di un'ora (in buona sostanza) di recupero.

Questa la contestazione cui ho fin qui assistito da parte degli insegnanti di RC, e questa credo sia la stessa contestazione cui faceva riferimento nakamura
 

Lucetta, sono anni che seguo questa questione, menomale che è intervenuto anche Paolo Santaniello che ne sa molto più di me e che è più agguerrito di me, e sono sicurissima che lo studio assistito sia cosa diversa dall'attività alternativa, e che nel primo caso sia assolutamente consentito approfondire materie curricolari (anzi, è fatto APPOSTA per consentire di fare quello), mentre nel secondo no.

C'è una differenza abissale tra le due cose, perché l'attività alternativa è un vero corso disciplinare a parte, in cui c'è un insegnante titolare del corso (che sia un insegnante interno alla scuola o un supplente nominato solo per quello, non ha importanza), che deve presentare una programmazione annuale come tutti gli altri, e che afine anno  deve mettere un voto allo studente (o un giudizio, ma comunque deve valutarlo a parte rispetto alle altre materie, esattamente come succede per religione)... mentre per lo studio individuale non ho mai sentito parlare né di programmazione del corso, né tantomeno di valutazione finale. Se c'è l'insegnante che "fa assistenza", può essere un insegnante di qualsiasi materia, che interviene solo in caso di richiesta dello studente, ma non deve certo fare lezione di propria iniziativa o proporre argomenti suoi.

Non è vero che la legge imponga che "chiunque non segua religione non debba essere avvantaggiato" rispetto a chi la segue, ma impone solo che chi segue il corso di materia alternativa non possa usufruire di un'ora in più di materie curricolari.

Chi fa studio individuale NON si avvale nemmeno del corso di alternativa, quindi non rientra in quel caso, e l'espressione "studio individuale" significa esattamente che l'alunno può usare quell'ora per ripassare le altre materie o per anticipare i compiti di casa. Che altro dovrebbe fare, nello studio individuale? Mettersi a studiare di testa sua ALTRE materie che non segue e che non conosce?  

Mi sembra evidente che lo spirito della legge sia questo, altrimenti perché si sarebbero dati la pena di SEPARARE i due casi e di considerarli due scelte diverse, con obblighi diversi?

L.


Ultima modifica di paniscus_2.0 il Lun Ago 31, 2015 7:51 pm, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Online
paniscus_2.0



Messaggi : 6171
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Lun Ago 31, 2015 2:49 pm

nakamura ha scritto:
dato che il docente di religione continua a lamentarsi che molti (tre o quattro per classe) non scelgono religione.

Un docente di religione che si preoccupa per così poco, lo inviterei volentieri a farsi un annetto di transito nella mia scuola, dove è molto più facile che siano in tre o quattro per classe a seguire religione, piuttosto che il contrario : - )

Parlo di un liceo, alle medie forse ce ne sono un po' di più, ma sempre dell'ordine di grandezza di metà e metà...
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5365
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Lun Ago 31, 2015 2:59 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Ma se non si possono svolgere attività curricolari, e questo lo prevede la legge, come potrebbe essere lecito studiare le materie curricolari, per di più con l'assistenza dell'insegnante di disciplina?

La ratio (irratio) della legge è quella di non "avvantaggiare" nelle altre materie chi non si avvale dell'ora di religione, perché questo verrebbe interpretato come penalizzante per chi nel frattempo segue la lezione di IRC e non può avvalersi di un'ora (in buona sostanza) di recupero.

Questa la contestazione cui ho fin qui assistito da parte degli insegnanti di RC, e questa credo sia la stessa contestazione cui faceva riferimento nakamura
 

Lucetta, sono anni che seguo questa questione, menomale che è intervenuto anche Paolo Santaniello che ne sa molto più di me e che è più agguerrito di me, e sono sicurissima che lo studio assistito sia cosa diversa dall'attività alternativa, e che nel primo caso sia assolutamente consentito approfondire materie curricolari (anzi, è fatto APPOSTA per consentire di fare quello), mentre nel secondo no.

C'è una differenza abissale tra le due cose, perché l'attività alternativa è un vero corso disciplinare a parte, in cui c'è un insegnante titolare del corso (che sia un insegnante interno alla scuola o un supplente nominato solo per quello, non ha importanza), che deve presentare una programmazione annuale come tutti gli altri, e che afine anno  deve mettere un voto allo studente (o un giudizio, ma comunque deve valutarlo a parte rispetto alle altre materie, esattamente come succede per religione)... mentre per lo studio individuale non ho mai sentito parlare né di programmazione del corso, né tantomeno di valutazione finale. Se c'è l'insegnante che "fa assistenza", può essere un insegnante di qualsiasi materia, che interviene solo in caso di richiesta dello studente, ma non deve certo fare lezione di propria iniziativa o proporre argomenti suoi.

Non è vero che la legge imponga che "chiunque non segua religione non debba essere avvantaggiato" rispetto a chi la segue", ma impone solo che chi segue il corso di materia alternativa non possa usufruire di un'ora in più di materie curricolari.

Chi fa studio individuale NON si avvale nemmeno del corso di alternativa, quindi non rientra in quel caso, e l'espressione "studio individuale" significa esattamente che l'alunno può usare quell'ora per ripassare le altre materie o per anticipare i compiti di casa. Che altro dovrebbe fare, nello studio individuale? Mettersi a studiare di testa sua ALTRE materie che non segue e che non conosce?  

Mi sembra evidente che lo spirito della legge sia questo, altrimenti perché si sarebbero dati la pena di SEPARARE i due casi e di considerarli due scelte diverse, con obblighi diversi?

L.



Ora ci siamo e concordo. L'attività alternativa non può vertere su materie curricolari, quando si pianificano attività alternative in sede di collegio, come si diceva nel caso di cui si parlava, non si può codificare l'ora alternativa come ora di studio individuale, altra cosa è fissare la possibilità dello studio individuale che non è attività alternativa e che alle medie non c'è, anche per problemi legati alla sorveglianza
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1643
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Lun Ago 31, 2015 3:10 pm

nakamura ha scritto:
to che il docente di religione continua a lamentarsi che molti (tre o quattro per classe) non scelgono religione.
Deve ritenersi fortunato che solo tre o quattro non scelgono religione. Nella scuola media che ha frequentato mio figlio erano di più quelli che non si avvalevano rispetto a quanti sceglievano religione.  Nel mio liceo pure. Qui la vera ora alternativa è religione.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6171
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Lun Ago 31, 2015 3:22 pm

lucetta10 ha scritto:
Ora ci siamo e concordo. L'attività alternativa non può vertere su materie curricolari, quando si pianificano attività alternative in sede di collegio, come si diceva nel caso di cui si parlava, non si può codificare l'ora alternativa come ora di studio individuale, altra cosa è fissare la possibilità dello studio individuale che non è attività alternativa e che alle medie non c'è, anche per problemi legati alla sorveglianza

Ma non è vero che "alle medie non c'è"!

Alle medie non c'è lo studio individuale libero, ma quello assistito c'è eccome!

Che poi alcune scuole non lo attivino, è un altro discorso, ma si tratta di un abuso... esattamente come in quelle scuole che fanno esattamente al contrario, ossia che consentono SOLO lo studio individuale assistito, perchè non hanno voglia di attivare il corso di materia alternativa.

In entrambi i casi, è un comportamento scorretto, e se una famiglia si impuntasse di brutto ricorrendo alle vie legali, le darebbero ragione, come è già successo!

Solo che mi stupisce proprio, che adesso si stia diffondendo questa moda di non offrire lo studio assistito ma solo l'attività alternativa, mi sembra una strategia bizzarra e piuttosto recente: normalmente, fino a pochi anni fa, era esattamente il contrario, ossia le scuole davano solo la possibilità di fare studio assistito e NON offrivano l'attività alternativa, semplicemente perché pagare qualche ora occasionale di sorveglianza a un insegnante interno costa di meno che incaricare formalmente qualcuno di tenere un vero corso per tutto l'anno!

L.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Paolo Santaniello



Messaggi : 1789
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Lun Ago 31, 2015 7:05 pm

Se l'alunno ha scelto "studio individuale" o assistito può studiare quello che gli pare, anche le materie curriculari.
Se l'alunno ha scelto "insegnamento alternativo" allora seguirà un corso, proposto dalla scuola, su una materia NON curriculare.

La scuola che modifica il modulo di iscrizione per rimuovere una delle scelte possibili previste dalla legge fa, ovviamente, una cosa totalmente ILLEGALE ed è passibile di diffida con conseguenze credo abbastanza gravi per il dirigente. Si tratta di una violazione del diritto allo studio.
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5365
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Gio Set 03, 2015 1:24 pm

Oggi ho proposto in dipartimento (le proposte del dipartimento verranno poi portate in collegio) lo studio assistito in alternativa all'IRC e ho esposto la normativa (spacciando le vostre indicazioni come mie... mi perdonerete, avevo bisogno di autorevolezza)...
Una collega (non di religione quindi!) ha manifestato il timore che le classi possano svuotarsi durante l'ora di religione! Un'altra ha detto che anche chi non si avvale avrebbe diritto a una attività strutturata. A maggioranza (ampia) proposta accolta
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1789
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Gio Set 03, 2015 7:09 pm

Temo che tu abbia equivocato. La scelta di cosa faccia chi non si avvale dell'IRC spetta innanzitutto all'alunno! (alle medie alla famiglia)
L'alunno sceglie fra 4 alternative: IRC, materia alternativa, studio, niente.
La scuola deve solo decidere con quali modalità egli fruirà della scelta fatta, quindi NON PUO' SOSTITUIRE la materia alternativa con lo studio assistito
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5365
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Gio Set 03, 2015 7:51 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Temo che tu abbia equivocato. La scelta di cosa faccia chi non si avvale dell'IRC spetta innanzitutto all'alunno! (alle medie alla famiglia)
L'alunno sceglie fra 4 alternative: IRC, materia alternativa, studio, niente.
La scuola deve solo decidere con quali modalità egli fruirà della scelta fatta, quindi NON PUO' SOSTITUIRE la materia alternativa con lo studio assistito



Non ho equivocato. I
l fatto è che nella mia scuola l'unica opzione "attiva" è quella dell'attività alternativa e le famiglie non possono scegliere proprio nulla. Ho rammentato che non è così che dice la normativa e il dipartimento ha convenuto
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6171
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Gio Set 03, 2015 8:16 pm

E allora vuol dire che nella tua scuola si compiono DUE irregolarità conclamate.

La prima è quella di eliminare (illegittimamente) l'opzione dello studio assistito dal modulo di iscrizione, che dovrebbe essere nazionale e uguale per tutti; e la seconda è quella di ripescare (altrettanto illegittimamente) lo studio assistito sotto forma di "attività alternativa", per ragazzi che hanno già richiesto proprio quella.

Oltretutto, oltre a essere una strategia illegittima, è anche una strategia idiota, ovvero, non capisco che interesse abbia la scuola ad agire così, visto che da un punto di vista legale è sicuramente attaccabile, ed è addirittura attaccabile due volte.

Primo, se nella lista delle opzioni possibili al momento dell'iscrizione non c'è lo studio assistito, le famiglie degli alunni interessati potrebbero presentare una contestazione per il fatto che questo sia stato tolto dalle scelte presentate, quando invece dovrebbe essere garantito per legge;

secondo, se lo studio assistito, dopo essere stato tolto dalla programmazione iniziale, ricompare illegittimamente sotto forma di "attività alternativa" fasulla... allora le famiglie di quelli che seguono religione, o gli insegnanti di religione stessi, potrebbero presentare una contestazione contro il fatto che l'attività alternativa, in realtà, consista in approfondimento di materie curricolari, il che è vietato.

E quindi, ripeto: che interesse ha la scuola a cacciarsi in un pasticcio del genere? Perché togliere lo studio assistito dalle opzioni nazionali e poi ritirarlo fuori come attività interna, commettendo due abusi?

Non sarebbe molto ma molto più semplice lasciare le scelte come stanno, e programmare regolarmente attività alternativa e studio assistito come due cose diverse, quali dovrebbero essere?

Tornare in alto Andare in basso
Online
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Gio Set 03, 2015 9:04 pm

Che si conceda agli studenti nin avvalentesi di abbandonare l edificio scolastico è uno scandalo...in questo modo vengono meno i giorni garantiti da calendario....
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5365
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Gio Set 03, 2015 9:07 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
E allora vuol dire che nella tua scuola si compiono DUE irregolarità conclamate.

La prima è quella di eliminare (illegittimamente) l'opzione dello studio assistito dal modulo di iscrizione, che dovrebbe essere nazionale e uguale per tutti; e la seconda è quella di ripescare (altrettanto illegittimamente) lo studio assistito sotto forma di "attività alternativa", per ragazzi che hanno già richiesto proprio quella.

Oltretutto, oltre a essere una strategia illegittima, è anche una strategia idiota, ovvero, non capisco che interesse abbia la scuola ad agire così, visto che da un punto di vista legale è sicuramente attaccabile, ed è addirittura attaccabile due volte.

Primo, se nella lista delle opzioni possibili al momento dell'iscrizione non c'è lo studio assistito, le famiglie degli alunni interessati potrebbero presentare una contestazione per il fatto che questo sia stato tolto dalle scelte presentate, quando invece dovrebbe essere garantito per legge;

secondo, se lo studio assistito, dopo essere stato tolto dalla programmazione iniziale, ricompare illegittimamente sotto forma di "attività alternativa" fasulla... allora le famiglie di quelli che seguono religione, o gli insegnanti di religione stessi, potrebbero presentare una contestazione contro il fatto che l'attività alternativa, in realtà, consista in approfondimento di materie curricolari, il che è vietato.

E quindi, ripeto: che interesse ha la scuola a cacciarsi in un pasticcio del genere? Perché togliere lo studio assistito dalle opzioni nazionali e poi ritirarlo fuori come attività interna, commettendo due abusi?

Non sarebbe molto ma molto più semplice lasciare le scelte come stanno, e programmare regolarmente attività alternativa e studio assistito come due cose diverse, quali dovrebbero essere?




Ma siete certi che nel modulo ci siano le opzioni? Nell'iscrizione on line mi risulta che si metta la spunta soltanto sul si avvale/non si avvale dell'IRC. Ho in mente il form per iscrivere mia figlia alla primaria
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5365
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Attività alternativa a IRC (alle medie)   Gio Set 03, 2015 9:09 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
E allora vuol dire che nella tua scuola si compiono DUE irregolarità conclamate.

La prima è quella di eliminare (illegittimamente) l'opzione dello studio assistito dal modulo di iscrizione, che dovrebbe essere nazionale e uguale per tutti; e la seconda è quella di ripescare (altrettanto illegittimamente) lo studio assistito sotto forma di "attività alternativa", per ragazzi che hanno già richiesto proprio quella.

Oltretutto, oltre a essere una strategia illegittima, è anche una strategia idiota, ovvero, non capisco che interesse abbia la scuola ad agire così, visto che da un punto di vista legale è sicuramente attaccabile, ed è addirittura attaccabile due volte.

Primo, se nella lista delle opzioni possibili al momento dell'iscrizione non c'è lo studio assistito, le famiglie degli alunni interessati potrebbero presentare una contestazione per il fatto che questo sia stato tolto dalle scelte presentate, quando invece dovrebbe essere garantito per legge;

secondo, se lo studio assistito, dopo essere stato tolto dalla programmazione iniziale, ricompare illegittimamente sotto forma di "attività alternativa" fasulla... allora le famiglie di quelli che seguono religione, o gli insegnanti di religione stessi, potrebbero presentare una contestazione contro il fatto che l'attività alternativa, in realtà, consista in approfondimento di materie curricolari, il che è vietato.

E quindi, ripeto: che interesse ha la scuola a cacciarsi in un pasticcio del genere? Perché togliere lo studio assistito dalle opzioni nazionali e poi ritirarlo fuori come attività interna, commettendo due abusi?

Non sarebbe molto ma molto più semplice lasciare le scelte come stanno, e programmare regolarmente attività alternativa e studio assistito come due cose diverse, quali dovrebbero essere?




Lo studio assistito non comparirà come attività alternativa, ma se ne rammenta l'esistenza come "alternativa" all'attività alternativa
Tornare in alto Andare in basso
 
Attività alternativa a IRC (alle medie)
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» METODI PER INSEGNARE GEOGRAFIA NELLE SCUOLE MEDIE
» LASCIARSI ANDARE ALLE EMOZIONI
» ho fatto ovitrelle alle 21 e...
» Saluti alle zie da Gimmy Timmy e Tommy
» alle donne piace il “bel tenebroso”

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: