Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Calcoli all'estremo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
AutoreMessaggio
gugu



Messaggi : 25643
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Calcoli all'estremo   Gio Ago 27, 2015 1:50 pm

Promemoria primo messaggio :



71.600 domande

4.000 già assunti

16.210 posti coperti tutti in fase B*

14.500 domande tutte non valide da infanzia*




36890 domande per 55.000 posti in fase C. Rimarrebbero circa 20.000 posti non coperti.
Ovviamente le fasi con * non potranno essere tutte coperte o vi saranno docenti AAAA assunti su EEEE. Però questo è il limite minimo.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
drifis_



Messaggi : 603
Data d'iscrizione : 21.08.10

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 1:28 pm

io invece non capisco una cosa: io da sei anni lavoro a Brescia, negli ultimi quattro perfino nella stessa scuola (ma solo fino al 30/06 perchè va a vedere in realtà da chi risulta occupato il posto), quest anno prenderò nuovamente le mie solite 18 ore a Brescia forse nello stesso istituto, forse in un altro, ma come al solito potrò "scegliere" tra più opportunità tutte di cattedre a 18 ore (ma misteriosamente tutte solo fino al 30/06), può spiegarmi Francescaverdi o chi per lei perchè sarebbe un assurdo pretendere di essere assunta in questa provincia dato che mi pare evidente che il mio lavoro qui serve? Per quale motivo (a me del tutto oscuro) invece ho dovuto produrre una domanda che potrà, potenzialmente, inviarmi ovunque in Italia (per altro per fare non è ancora chiarissimo "cosa" dato che la mia classe di concorso rientra solo per la fase C)?
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 1:28 pm

gugu ha scritto:

1 su supplenze? Cioè tu condanni una persone a fare per 200 giorni solo sostituzioni di colleghi assenti? Ti rendi conto di come si sentirà questa persona rispetto ai colleghi?
Quando lo sostenevo io, tu e i tuoi vari alter ego virtuali (un saluto a docenteprof, a proposito!) mi avete dato della cinica docente di ruolo razzista che voleva schiavizzare i neoimmessi, felicemente giunti al raggiungimento dell'obiettivo di una vita dopo anni di precariato.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25643
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 1:28 pm

Perplessa ha scritto:


2) 247 domande per la Toscana non sono poche, in tutta la regione ci sono 3 milioni di abitanti, in Lombardia solo Milano supera il milione!


Guarda che senza passare per gli abitanti il Miur ha già dato il contingente di posti attivabili. Ti consiglio di guardare quello e su quello fare eventualmente dei calcoli.

Secondo te esiste qualche provincia che ha degli OD liberi di inglese per la fase B? (In realtà sì, dovrebbe esistere un posto a Vercelli ma nessuno ha capito bene se c'è o no).

Lombardia per fase C primo+secondo grado 1.065 + 3.091 (domande per inglese 687)

Toscana per fase C primo+secondo grado 427 + 1.432 (domande per inglese 247)


Noti delle differenze?
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 1:29 pm

drifis_ ha scritto:
io invece non capisco una cosa: io da sei anni lavoro a Brescia, negli ultimi quattro perfino nella stessa scuola (ma solo fino al 30/06 perchè va a vedere in realtà da chi risulta occupato il posto), quest anno prenderò nuovamente le mie solite 18 ore a Brescia forse nello stesso istituto, forse in un altro, ma come al solito potrò "scegliere" tra più opportunità tutte di cattedre a 18 ore (ma misteriosamente tutte solo fino al 30/06), può spiegarmi Francescaverdi o chi per lei perchè sarebbe un assurdo pretendere di essere assunta in questa provincia dato che mi pare evidente che il mio lavoro qui serve? Per quale motivo (a me del tutto oscuro) invece ho dovuto produrre una domanda che potrà, potenzialmente, inviarmi ovunque in Italia (per altro per fare non è ancora chiarissimo "cosa" dato che la mia classe di concorso rientra solo per la fase C)?
Ce lo chiediamo tutti.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25643
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 1:29 pm

Perplessa ha scritto:
gugu ha scritto:

1 su supplenze? Cioè tu condanni una persone a fare per 200 giorni solo sostituzioni di colleghi assenti? Ti rendi conto di come si sentirà questa persona rispetto ai colleghi?
Quando lo sostenevo io, tu e i tuoi vari alter ego virtuali (un saluto a docenteprof, a proposito!) mi avete dato della cinica docente di ruolo razzista che voleva schiavizzare i neoimmessi, felicemente giunti al raggiungimento dell'obiettivo di una vita dopo anni di precariato.


Infatti non lo dico io.
Tornare in alto Andare in basso
francescaverdi



Messaggi : 596
Data d'iscrizione : 01.12.11

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 1:36 pm

Perplessa ha scritto:
drifis_ ha scritto:
io invece non capisco una cosa: io da sei anni lavoro a Brescia, negli ultimi quattro perfino nella stessa scuola (ma solo fino al 30/06 perchè va a vedere in realtà da chi risulta occupato il posto), quest anno prenderò nuovamente le mie solite 18 ore a Brescia forse nello stesso istituto, forse in un altro, ma come al solito potrò "scegliere" tra più opportunità tutte di cattedre a 18 ore (ma misteriosamente tutte solo fino al 30/06), può spiegarmi Francescaverdi o chi per lei perchè sarebbe un assurdo pretendere di essere assunta in questa provincia dato che mi pare evidente che il mio lavoro qui serve? Per quale motivo (a me del tutto oscuro) invece ho dovuto produrre una domanda che potrà, potenzialmente, inviarmi ovunque in Italia (per altro per fare non è ancora chiarissimo "cosa" dato che la mia classe di concorso rientra solo per la fase C)?
Ce lo chiediamo tutti.

Ti sei risposta da sola, mi pare: perché quel posto non è un posto vacante, è occupato da qualcuno che magari l'anno prossimo ritorna. Se ci fossero stati posti vacanti a Brescia in quantità utile per arrivare fino alla tua posizione in graduatoria, saresti stata assunta in fase 0 /A.
Mi pare poi molto probabile, per non dire sicuro, che sarai assunta a Brescia in fase C.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25643
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 1:37 pm

francescaverdi ha scritto:
Perplessa ha scritto:
drifis_ ha scritto:
io invece non capisco una cosa: io da sei anni lavoro a Brescia, negli ultimi quattro perfino nella stessa scuola (ma solo fino al 30/06 perchè va a vedere in realtà da chi risulta occupato il posto), quest anno prenderò nuovamente le mie solite 18 ore a Brescia forse nello stesso istituto, forse in un altro, ma come al solito potrò "scegliere" tra più opportunità tutte di cattedre a 18 ore (ma misteriosamente tutte solo fino al 30/06), può spiegarmi Francescaverdi o chi per lei perchè sarebbe un assurdo pretendere di essere assunta in questa provincia dato che mi pare evidente che il mio lavoro qui serve? Per quale motivo (a me del tutto oscuro) invece ho dovuto produrre una domanda che potrà, potenzialmente, inviarmi ovunque in Italia (per altro per fare non è ancora chiarissimo "cosa" dato che la mia classe di concorso rientra solo per la fase C)?
Ce lo chiediamo tutti.

Ti sei risposta da sola, mi pare: perché quel posto non è un posto vacante, è occupato da qualcuno che magari l'anno prossimo ritorna. Se ci fossero stati posti vacanti a Brescia in quantità utile per arrivare fino alla tua posizione in graduatoria, saresti stata assunta in fase 0 /A.
Mi pare poi molto probabile, per non dice sicuro, che sarai assunta a Brescia in fase C.

Penso ci sia un bug nella preparazione del Miur sull'OF.
Esistono intere cattedre di OF dove non c'è nessun titolare.
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 1:37 pm

gugu ha scritto:
Perplessa ha scritto:


2) 247 domande per la Toscana non sono poche, in tutta la regione ci sono 3 milioni di abitanti, in Lombardia solo Milano supera il milione!


Guarda che senza passare per gli abitanti il Miur ha già dato il contingente di posti attivabili. Ti consiglio di guardare quello e su quello fare eventualmente dei calcoli.

Secondo te esiste qualche provincia che ha degli OD liberi di inglese per la fase B? (In realtà sì, dovrebbe esistere un posto a Vercelli ma nessuno ha capito bene se c'è o no).

Lombardia per fase C    primo+secondo grado  1.065  + 3.091  (domande per inglese 687)

Toscana   per fase C    primo+secondo grado  427  +  1.432  (domande per inglese 247)


Noti delle differenze?

Guarda, io mi auguro che tu abbia ragione e che molte persone che conosco non siano trattate come pacchi postali,  costrette a partire quest'anno verso destinazione al momento ignota, con 10 giorni di preavviso, per poi essere nuovamente spostate chissà dove il prossimo anno. Però, io dubito fortemente che tutti i posti attivabili vengano realmente creati e che, nel caos che seguirà al tentativo di conciliare immissioni su cdc in esubero e richieste delle scuole, si riesca a ottimizzare il rapporto tra domande e assunzioni. Per quanto riguarda la Toscana, consididera che anche per ambito disciplinare, spagnolo a parte (ma anche quello ormai con pochi posti), tutte le lingue sono messe malissimo. Per cui non sarà così facile sistemare su francese quelli di inglese, perché c'è già da sistemare quelli di francese. E non parliamo poi del tedesco. Insomma, vedremo.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25643
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 1:42 pm

Perplessa ha scritto:
tutte le lingue sono messe malissimo. Per cui non sarà così facile sistemare su francese quelli di inglese, perché c'è già da sistemare quelli di francese. E non parliamo poi del tedesco. Insomma, vedremo.

Il problema è sempre lì, dire che le lingue sono messe malissimo quando l'anno scorso alla riapertura delle GE province come Prato, Lucca e Pistoia sono state prese d'assalto perchè avevano assunto TUTTI i docenti di inglese. E basta guardare le GE per rendersene conto.
Comunque ok, dalla Toscana verranno in Lombardia, dalla Lombardia in Svezia.
E viva lo spagnolo che ha tanti posti.
Tornare in alto Andare in basso
deboel75



Messaggi : 599
Data d'iscrizione : 10.08.15

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 1:43 pm

Non ho mai detto questo.....mai considerato dei polli ...
Ma immaginate di essere in un azienda privata o multinazionale. Ti chiamano è ti dicono domani trasferiamo la sede a Bankog....che fai vieni?
Tu cosa gli dici ...."No ecco io sono con voi da 10 anni ho famiglia non mi posso spostare"....


Premesso che parlo di persone laureate che lavorano in azienda da 10/15 anni e non di operai, e premesso che il paragone azienda-scuola debba essere fatto, secondo me,  con categorie di persone che hanno lo stesso livello di istruzione ed esperienza, ti assicuro che in azienda puoi dire di no se ti propongono un trasferimento.  Al massimo non fai carriera. Ma continui a lavorarci in quell'azienda, nello stesso posto. Nelle multinazionali funziona che ti chiedono prima se sei disponibile ai trasferimenti. Se non lo sei, non ti considerano proprio per ruoli fuori sede.  Se vai fuori sede, poi, hai dei pacchetti che ti consentono di, nella peggiore delle ipotesi: avere una casa pagata in affitto per i primi mesi, assistenza da parte dell'azienda che aiuti il partner che deve spostarsi insieme al dipendente a trovare un altro lavoro, un aumento di stipendio. Questa nella peggiore delle ipotesi.

Altro discorso per aziende più piccole, che trasferiscono la sede in altra regione o nazione. In questo caso se non puoi accettare per motivi personali il trasferimento , hai qualche chance in più di trovare un'alternativa, perché puoi fare domanda in altre aziende (ovviamente con la crisi che c'è questo è complicato, ma teoricamente puoi farlo). Nella scuola statale non mi fare funzioni proprio così, anche perchè il datore di lavoro è solo uno: lo Stato.

In azienda non si svegliano dalla sera alla mattina e in 10 giorni devi fare armi e bagagli e partire per non si sa dove. Un minimo di preavviso su dove andare te lo danno.
Lasciate stare il paragone con le aziende, soprattutto quando parlate di multinazionali. Il confronto con l'azienda davvero non regge. Le dinamiche sono troppo diverse.


Mio fratello in una grossa azienda ogni 3/4 anni si sposta se vuole lavorare. Con tutta la famiglia.

Complimenti! Si sposta riuscendo a mantenere la famiglia con 1400 euro al mese. Perchè spostandosi così di continuo, presumo che la moglie non riesca a lavorare.


Ultima modifica di deboel75 il Ven Ago 28, 2015 1:46 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 1:43 pm

gugu ha scritto:
francescaverdi ha scritto:
Perplessa ha scritto:
drifis_ ha scritto:
io invece non capisco una cosa: io da sei anni lavoro a Brescia, negli ultimi quattro perfino nella stessa scuola (ma solo fino al 30/06 perchè va a vedere in realtà da chi risulta occupato il posto), quest anno prenderò nuovamente le mie solite 18 ore a Brescia forse nello stesso istituto, forse in un altro, ma come al solito potrò "scegliere" tra più opportunità tutte di cattedre a 18 ore (ma misteriosamente tutte solo fino al 30/06), può spiegarmi Francescaverdi o chi per lei perchè sarebbe un assurdo pretendere di essere assunta in questa provincia dato che mi pare evidente che il mio lavoro qui serve? Per quale motivo (a me del tutto oscuro) invece ho dovuto produrre una domanda che potrà, potenzialmente, inviarmi ovunque in Italia (per altro per fare non è ancora chiarissimo "cosa" dato che la mia classe di concorso rientra solo per la fase C)?
Ce lo chiediamo tutti.

Ti sei risposta da sola, mi pare: perché quel posto non è un posto vacante, è occupato da qualcuno che magari l'anno prossimo ritorna. Se ci fossero stati posti vacanti a Brescia in quantità utile per arrivare fino alla tua posizione in graduatoria, saresti stata assunta in fase 0 /A.
Mi pare poi molto probabile, per non dice sicuro, che sarai assunta a Brescia in fase C.

Penso ci sia un bug nella preparazione del Miur sull'OF.
Esistono intere cattedre di OF dove non c'è nessun titolare.
non conosco la situazione di Brescia, ma ho verificato con mano nella provincia dove sono stata trasferita (in quella di partenza non è mai accaduto) che esistono paletti per l'OD, anche in presenza di cattedre prive di titolare. Per la A446 i posti dovevano rimanere al max 4, anche se in realtà sono di più, per cui anche posti lasciati per trasferimenti in uscita e da sempre formanti cattedre OD sono diventati improvvisamente OF. Mi è stato spiegato che dipende dall'organico provinciale concesso dal MIUR e da cui non possono (o non vogliono) derogare.
Tornare in alto Andare in basso
francescaverdi



Messaggi : 596
Data d'iscrizione : 01.12.11

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 1:45 pm

gugu ha scritto:

Esistono intere cattedre di OF dove non c'è nessun titolare.

Polemica per amore della polemica, eh ... se la stessa cattedra di OF è libera da 4 anni, mi pare improbabile che venga da nuove iscrizioni, sdoppiamenti e simili. Comunque una cattedra in OF è, per definizione, una cattedra su cui non puoi assumere, perché non è un posto stabilmente vacante.
In questo forum molti ripetono che la soluzione, semplice e indolore, sarebbe stata assumere sull'OF ... glielo spieghi tu che non è così?
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25643
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 1:52 pm

Esistono quantità immani di OF stabile da anni. E in ogni caso si poteva ricorrere alle COE.
La soluzione di assumere su tutto l'OF possibile era ovviamente la più intelligente.
Se non l'avete fatto è evidente che avete altri scopi e obiettivi che saranno resi noti solo l'anno prossimo quando tutti ormai saranno stati catturati nell'assunzione.
Tornare in alto Andare in basso
Perplessa



Messaggi : 1268
Data d'iscrizione : 02.03.11

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 1:53 pm

gugu ha scritto:
Perplessa ha scritto:
tutte le lingue sono messe malissimo. Per cui non sarà così facile sistemare su francese quelli di inglese, perché c'è già da sistemare quelli di francese. E non parliamo poi del tedesco. Insomma, vedremo.

Il problema è sempre lì, dire che le lingue sono messe malissimo quando l'anno scorso alla riapertura delle GE province come Prato, Lucca e Pistoia sono state prese d'assalto perchè avevano assunto TUTTI i docenti di inglese. E basta guardare le GE per rendersene conto.
Comunque ok, dalla Toscana verranno in Lombardia, dalla Lombardia in Svezia.
E viva lo spagnolo che ha tanti posti.
Invece di sproloquiare, vatti un po' a vedere le GE, che è meglio. Ho compagne di corso del V ciclo SSIS di inglese che non sono ancora entrate in ruolo e altre che ci sono entrate lo scorso anno solo da concorso. Di Ge di inglese esaurite in Toscana non ce ne erano. Era esaurita la vecchia GM, quella sì, ma le GE no. Che certe province toscane siano state prese d'assalto è verissimo, ma non in virtù di un'analisi obiettiva domanda/offerta, ma solo perchè il sito VoglioIlRuolo ha diffuso notizie parziali, che hanno fatto un Eldorado in posti dove in realtà si tirava già la cinghia (ad es., Lucca, con la polemica che ne è nata tra i precari locali e i trasferiti e l'intervento dela Giannini che ha richiesto controlli accurati all'Usp sui nuovi ingressi). Capita ed è capitato.
Ciò detto, a me di dove possano andare gli anglisti lombardi, se in Toscana o in Piemonte, non me ne può fregare di meno, primo perché non lavoro su inglese, secondo perché non vivo più in Toscana. Ma visto che, al solito, continui a diffondere informazioni errate su circostanze di carattere locale che non conosci, mi pareva opportuno chiarire. Comunque peccato che tu non abbia fatto domanda, in Garfagnana o sull'Amiata ti ci avrei visto benissimo.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25643
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 1:58 pm

http://www.ufficioscolasticoprovinciale.prato.it/uploads/5961ac0d-096e-c0a5.pdf


Questa è Prato.
Tu ci vedi docenti di Prato iscritti dal V ciclo SSIS? IO NO.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25643
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 1:59 pm

Tra l'altro questo vuol dire che tantissime di quelle 247 domande sono indirizzate al Sud e non in Toscana.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 2:02 pm

Robert Bruce ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:


Lo scopo di tutto è dare una ragione alla tua scelta sbagliata di iscriverti a giurisprudenza (o economia) senza riuscire ad eccellere ed esercitare la professione e di averlo fatto con mille mila altre persone solo perchè altre facoltà con lauree più spendibili erano troppo difficili ?

Mamma mia, che cattiveria.
Chiunque non riesce ad esercitare la propria professione con successo è colpa sua che non è riuscito ad eccellere?
Questa competizione sfrenata della nostra società ci sta facendo sprofondare sempre di più nell'abisso!

In questo thread ci sono post che non vorrei aver mai letto i cui tratti salienti sono:

1) incapacità di credere sinceramente che ci sia qualcuno che voglia spendere nella scuola quella professionalità che ha comunque maturato nell'esercizio dell'attività con passione e dedizione, dato che c'è chi lo ha fatto e lo continua a fare da oltre 15 anni: circostanza questa che non scandalizza se si parla di docenti universitari, ma che turba i più quando si parla di docenti delle secondarie;
2) livore verso chi aspiri ad esercitare nel rispetto delle regole, la doppia professione, non tenendo in alcuna considerazione il fatto che il continuo travaso di esperienze tra scuola e mondo lavorativo potrebbe essere di grande giovamento per la qualità della didattica e l'aggiornamento professionale;
3) l'atteggiamento di esclusività che traspare in tanti , troppi post, scritti da docenti che dovrebbero insegnare l'inclusione ai loro studenti, ma che si preoccupano, a torto, solo del loro portafogli, partendo da presupposti anche economicamente errati, come se i neo assunti sottraessero risorse alle loro entrate.

Robert Bruce credo davvero che il più grande ostacolo all'esercizio onesto e puntuale del loro lavoro, da parte dei neoassunti, non sarà la burocrazia, la mancanza di esperienza o le difficoltà con la didattica, ma il rapporto con alcuni colleghi che non esitano a dichiarare, già sul piede di guerra, che non alzeranno un dito per favorire l'inclusione dei neoassunti perché convinti della loro assoluta inutilità.

Tornare in alto Andare in basso
knot2



Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 26.05.15

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 2:06 pm

Robert Bruce ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:


Lo scopo di tutto è dare una ragione alla tua scelta sbagliata di iscriverti a giurisprudenza (o economia) senza riuscire ad eccellere ed esercitare la professione e di averlo fatto con mille mila altre persone solo perchè altre facoltà con lauree più spendibili erano troppo difficili ?

Mamma mia, che cattiveria.
Chiunque non riesce ad esercitare la propria professione con successo è colpa sua che non è riuscito ad eccellere?
Questa competizione sfrenata della nostra società ci sta facendo sprofondare sempre di più nell'abisso!

Non ti preoccupare avido.....io sono arrivato felicemente ai mie giorni con famiglia..
Oltre la laurea un titolo professionale e un concorso pubblico.....

Senza il sussidio statale che tu hai percepito per tanti anni .
Di cui oggi vorrei beneficiare anche io.....posso? O devo a pagarti con le mie tasse per poi sentirti dire delle cavolate
La scuola in fondo se e arrivata al punto in cui si trova forse e anche demerito tuo visto che ci sei dentro.
E...ora ci si preoccupa del debito pubblico.
Lavorando io nel privato.....tu comodo nel pubblico...
Che ne dici invertiamo i ruoli?..Tu mente eccelsa vediamo che nobel riesci a prendere. Nella competizione estrema con il mercato vediamo cosa riesci a fare?
Poi chi ti ha detto che entrando nella scuola si lasci il precedente lavoro....
Quanti docenti di.17 e 19 esercitano anche la libera professione?
Non si puo svolgere doppia attivita? e vietato?
Io almeno piu di un lavoro lo so fare.....tu? oltre a. raccontare le storielle agli alunni.
Cosa sai fare? e cosa avresti fatto senza mamma stato che ti pagava ogni mese?
Nel privato...secondo me non duri un giorno.
Lascia il tuo paradiso e vieni all inferno che ci divertiamo.
Quindi permettimi ma fra me e te corre un abisso. Mi spiace per te.
Cura il tuo orticello finche puoi e spera con un cero a S.Francesco che mel Pubblico non si licenzi mai.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25643
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 2:08 pm

Ma allora anche Knot è un A019 senza servizio? Tutti i docenti che qui scrivono della A019 non hai mai messo piede in una scuola e ci hanno dispensato consigli didatti per due mesi?
Tornare in alto Andare in basso
knot2



Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 26.05.15

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 2:09 pm

Francesca hai ribadito un mio concetto.
Ce tanto astio da parte di alcuni.
Sembra quasi.ti debbano assumere a.casa loro.
Tornare in alto Andare in basso
knot2



Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 26.05.15

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 2:10 pm

Francesca hai ribadito un mio concetto.
Ce tanto astio da parte di alcuni.
Sembra quasi.ti debbano assumere a.casa loro.
Tornare in alto Andare in basso
knot2



Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 26.05.15

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 2:18 pm

deboel75 ha scritto:
Non ho mai detto questo.....mai considerato dei polli ...
Ma immaginate di essere in un azienda privata o multinazionale. Ti chiamano è ti dicono domani trasferiamo la sede a Bankog....che fai vieni?
Tu cosa gli dici ...."No ecco io sono con voi da 10 anni ho famiglia non mi posso spostare"....


Premesso che parlo di persone laureate che lavorano in azienda da 10/15 anni e non di operai, e premesso che il paragone azienda-scuola debba essere fatto, secondo me,  con categorie di persone che hanno lo stesso livello di istruzione ed esperienza, ti assicuro che in azienda puoi dire di no se ti propongono un trasferimento.  Al massimo non fai carriera. Ma continui a lavorarci in quell'azienda, nello stesso posto. Nelle multinazionali funziona che ti chiedono prima se sei disponibile ai trasferimenti. Se non lo sei, non ti considerano proprio per ruoli fuori sede.  Se vai fuori sede, poi, hai dei pacchetti che ti consentono di, nella peggiore delle ipotesi: avere una casa pagata in affitto per i primi mesi, assistenza da parte dell'azienda che aiuti il partner che deve spostarsi insieme al dipendente a trovare un altro lavoro, un aumento di stipendio. Questa nella peggiore delle ipotesi.

Altro discorso per aziende più piccole, che trasferiscono la sede in altra regione o nazione. In questo caso se non puoi accettare per motivi personali il trasferimento , hai qualche chance in più di trovare un'alternativa, perché puoi fare domanda in altre aziende (ovviamente con la crisi che c'è questo è complicato, ma teoricamente puoi farlo). Nella scuola statale non mi fare funzioni proprio così, anche perchè il datore di lavoro è solo uno: lo Stato.

In azienda non si svegliano dalla sera alla mattina e in 10 giorni devi fare armi e bagagli e partire per non si sa dove. Un minimo di preavviso su dove andare te lo danno.
Lasciate stare il paragone con le aziende, soprattutto quando parlate di multinazionali. Il confronto con l'azienda davvero non regge. Le dinamiche sono troppo diverse.


Mio fratello in una grossa azienda ogni 3/4 anni si sposta se vuole lavorare. Con tutta la famiglia.

Complimenti! Si sposta riuscendo a mantenere la famiglia con 1400 euro al mese. Perchè spostandosi così di continuo, presumo che la moglie non riesca a lavorare.


parli per conoscenza diretta o per sentito dire?
Nel privato ti chiedono se vuoi spostarti e tu dici No....ne prendono un altro e poi tu piano piano vai fuori.
Mio.fratello buon per lui prende uno.stipendio un.po piu alto. Ma non ha alternativa.
Quindi reiepilogando...
Dobbiamo.ridurre il.debito razionalizzando la.spesa. Ok
Poi.applichiamo concetti di lavoro privato al pubblico, tipo la.mobilita, o un incremento orario o.addirittura la.possibilita di licenziamento e apriti cielo.
C`e qualcosa che mi sfugge.
Vuoi vedere che l organico di potenziamento sia il vero.male.dell Italia e non ce ne siamo accorti. Ok eliminiamolo e riduciamo i duemilamiliardi di euro....
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25643
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 2:23 pm

knot2 ha scritto:

Vuoi vedere che l organico di potenziamento sia il vero.male.dell Italia e non ce ne siamo accorti. Ok eliminiamolo e riduciamo i duemilamiliardi di euro....

Ma a cosa servirebbe se, come proponi, si potrebbero far far 24 ore a tutti i docenti?
Ogni docente avrebbe 6 ore per il potenziamento. Perchè dovrebbero assumere te e aumentare la spesa pubblica inutilmente?
Tornare in alto Andare in basso
knot2



Messaggi : 699
Data d'iscrizione : 26.05.15

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 2:26 pm

Infatti non aumentano le.ore per.non farvi lavorare troppo, in fondo vi vogliono bene, e.assumono
Quante sono.le.cattedre in Of ogni anno date a supplenza?
e se dal prossimo anno piazzo su di esse i docenti gia in organico?


Ultima modifica di knot2 il Ven Ago 28, 2015 2:28 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25643
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Calcoli all'estremo   Ven Ago 28, 2015 2:27 pm

E' perchè tu vorresti entrare in mondo che disistimi? Solo per lo stipendio fisso e la doppia professione?
Sei sicuro che verrai assunto dove hai lo studio?
Tornare in alto Andare in basso
 
Calcoli all'estremo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 5 di 6Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente
 Argomenti simili
-
» Overclock estremo
» La fine del mondo dei Maya "in ritardo" di due mesi.
» mi sono persa con i calcoli...
» datazione gravidanza eterologa

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: