Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Test d'ingresso Matematica al professionale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
genziana



Messaggi : 62
Data d'iscrizione : 22.09.10

MessaggioOggetto: Test d'ingresso Matematica al professionale   Ven Ago 28, 2015 3:56 pm

Promemoria primo messaggio :

Sto leggendo "Difficoltà in matematica" di Rosetta Zan. Un'analisi molto approfondita sulle cause di fallimento legate allo studio della materia matematica, utile per ogni ordine e grado.

Quest'anno sarò in un professionale alberghiero e ho preparato questo test d'ingresso per le classi prime, ispirandomi e scopiazzando dal libro suddetto.

Cosa ne pensate?

TEST D'INGRESSO

1) Tema di matematica: Seguendo la seguente scaletta, raccontami di te e la matematica.

Ti piace la matematica? Perché? Quali emozioni ti suscita?
Ti piaceva alle elementari? Com'era la tua maestra nell'insegnamento della matematica? Conoscevi bene le tabelline? Ti riuscivano le operazioni e i problemi? Come affrontavi interrogazioni e verifiche?
E alle medie, è cambiato qualcosa? E la geometria, ti piaceva?
Ora, ricordi ancora bene le tabelline? Per fare un conto usi la calcolatrice? Ti affascinano gli indovinelli o i giochi di logica?
Vuoi raccontarmi qualche aneddoto particolare?
Che aspettative hai, nei confronti della matematica che verrà affrontata in questa scuola?

2) Ti propongo ora 4 esercizi, che devi cercare di risolvere, secondo le conoscenze acquisite fin'ora. IMPORTANTE!!! Cerca di scrivere tutti i tuoi pensieri, tutti i ragionamenti che fai, le impressioni e le emozioni che provi, le difficoltà che incontri.
E' quello che pensi e che provi che mi interessa in questo test d'ingresso, non il risultato!!

a) Trova l'area di un rettangolo, sapendo che il perimetro è 126 cm e l'altezza è i ¾ della base.

b) Qual è il risultato della seguente espressione? ....espressioncina con numeri relativi...

c) Una ricetta per 4 persone indica che occorrono 10 peperoni; quanti peperoni si devono usare se le persone sono 11 ?

d) Qual è il risultato della seguente espressione? ...espressioncina con potenze risolvibile con uso di proprietà delle potenze....
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15812
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Test d'ingresso Matematica al professionale   Dom Set 06, 2015 5:27 pm

E' più facile che un cammello (ma di quelli grassi) passi per la cruna di un ago che un adolescente si fidi di quello che dice un adulto.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47811
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Test d'ingresso Matematica al professionale   Dom Set 06, 2015 6:08 pm

Però noi lo facevamo o almeno ci lamentavamo tra noi, ma non pretendevamo che l'insegnante cambiasse il suo modo di insegnare o passasse il tempo a darci spiegazioni sul perché si fa una cosa invece di un'altra e perché si fa in un modo invece che in un altro (che poi spesso è una facile maniera per perdere tempo e far passare l'ora di lezione, non è che siano veramente convinti di quello che sostengono). Quello che chiedo è il rispetto dei ruoli e soprattutto che genitori e colleghi remino dalla stessa parte, perché quello che dice paniscus è verissimo: i ragazzi alla fine non sono cattivi e si possono convincere, ma se sono circondati da persone che li montano contro l'insegnante diventa impossibile lavorare.
Tornare in alto Andare in basso
Annaangelaelvira



Messaggi : 75
Data d'iscrizione : 03.09.15

MessaggioOggetto: Re: Test d'ingresso Matematica al professionale   Dom Set 06, 2015 6:32 pm

Il fatto è' che oggi l'educazione e' costruita in funzione esclusiva dei propri diritti, al l'opposto di quella pre sessantottina costruita sui doveri. È un deragliamento, e' necessario recuperare la via di mezzo. Finché ai ragazzi si cercherà di risparmiare tutto (compiti no, emozioni no, regole no, ...) sarà' difficile fargli fare qualcosa perché gli adulti, specie i prof ed i programmi, ritengono che sia necessario. Ma non è solo un problema di matematica: forse il potenziamento nel DIRITTO, dopo tutto, non sembra così inutile come tanti post del forum sembrano ritenere.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47811
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Test d'ingresso Matematica al professionale   Dom Set 06, 2015 6:37 pm

Sì, però io sono nato dopo il 1968 e ovviamente sono stato adolescente molto dopo. Mi sembra che il cambiamento sia più recente e che abbia altre motivazioni.
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Test d'ingresso Matematica al professionale   Dom Set 06, 2015 6:59 pm

geo&geo ha scritto:
Cara Paniscus (pH) 2.0, il mondo è bello perché è vario.

Sempre col massimo rispetto e con la più grande considerazione per le varie opnioni lette in questo topic, in base alla mia esperienza di supplente che "guarda" attentamente quanto accade intorno, -e anche in base alla mia esperienza di studentessa- vorrei consigliare di valutare con cura quanto ha scritto paniscus:

"
L'approccio emozionale funziona (in parte) solo su quelli che sono già interessati allo studio e che sono già convinti che "imparare sia bello". Su tutti gli altri, stimola la reazione esattamente contraria, ovvero lo scherno e il disprezzo."
L.

Magari a qualcuno può non piacere questa realtà, però è profondamente vera!
Ammetto che possano esistere delle eccezioni...cioè che l'approccio emozionale possa sortire qualche effetto positivo....ma....ci sono molti "ma"...

L'amore per la matematica nasce se trovi un prof che te la snocciola bene, in modo "grandioso" come se fosse la cosa più bella del mondo.
Come se la realtà algebrica:

a(b+c)=ab+ac
fosse (e magari lo è realmente) una verità straordinaria.

Chi ha sentito Benigni "spiegare" la Divina Commedia?
anche se la "materia" è tutt'altro. lo "stile" e l'approccio dovrebbero essere quello!
Tornare in alto Andare in basso
Annaangelaelvira



Messaggi : 75
Data d'iscrizione : 03.09.15

MessaggioOggetto: Re: Test d'ingresso Matematica al professionale   Dom Set 06, 2015 7:07 pm

Beh, yuppismo e berlusconismo credo abbiano aiutato ma, per tornare alla matematica, essa e' sempre stata la materia spauracchio incomprensibile; sarò ingenua ma credo che portare gli allievi a "vedere" la matematica intorno a noi possa renderla più umana. È vero, anche il latino non ha vita facile, ma è' relativamente facile convincere della sua correlazione con grammatica, filologia e studio lingue, storia e patrimonio culturale, ... Qualcosa del genere per la matematica?
Tornare in alto Andare in basso
Annaangelaelvira



Messaggi : 75
Data d'iscrizione : 03.09.15

MessaggioOggetto: Re: Test d'ingresso Matematica al professionale   Dom Set 06, 2015 7:09 pm

Mi riferivo al post di Dec
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6159
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Test d'ingresso Matematica al professionale   Dom Set 06, 2015 7:16 pm

per Dec: l'analogia con il latino funziona fino a un certo punto, perché il problema del latino, in generale, lo si affronta solo alle superiori, e per di più solo in scuole specifiche dove si è andati per scelta (quando invece, se si ritiene il latino totalmente inutile, si poteva benissimo scegliere una scuola in cui non c'è). Il meccanismo di trasmissione dell'avversione verso la matematica agisce MOLTO PRIMA, già alle elementari, quando si arriva alle superiori i danni sono già fatti.

per Catiuscia: Benigni non "spiega" affatto la Divina Commedia, si limita a dare uno spettacolo (per cui lo pagano molto di più di un insegnante) al quale la gente va ad assistere per scelta, e senza nessun obbligo di studio, di verifica e di voto. A tenere una conferenza ricreativa sulle bellezze ludiche della matematica, in cui poi la gente sa che se ne va a casa, e sa che non deve studiare, che non deve essere interrogata e che non mi vede più, sarei buona anch'io (anche se non ho le capacità teatrali di Benigni); ma non vuol dire che un'esibizione del genere sia INSEGNAMENTO...
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Test d'ingresso Matematica al professionale   Dom Set 06, 2015 7:49 pm

paniscus_2.0 ha scritto:

per Catiuscia: Benigni non "spiega" affatto la Divina Commedia, si limita a dare uno spettacolo (per cui lo pagano molto di più di un insegnante) al quale la gente va ad assistere per scelta, e senza nessun obbligo di studio, di verifica e di voto. A tenere una conferenza ricreativa sulle bellezze ludiche della matematica, in cui poi la gente sa che se ne va a casa, e sa che non deve studiare, che non deve essere interrogata e che non mi vede più, sarei buona anch'io (anche se non ho le capacità teatrali di Benigni); ma non vuol dire che un'esibizione del genere sia INSEGNAMENTO...
Concordo.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47811
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Test d'ingresso Matematica al professionale   Dom Set 06, 2015 8:22 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
per Dec: l'analogia con il latino funziona fino a un certo punto, perché il problema del latino, in generale, lo si affronta solo alle superiori, e per di più solo in scuole specifiche dove si è andati per scelta (quando invece, se si ritiene il latino totalmente inutile, si poteva benissimo scegliere una scuola in cui non c'è). Il meccanismo di trasmissione dell'avversione verso la matematica agisce MOLTO PRIMA, già alle elementari, quando si arriva alle superiori i danni sono già fatti.

Hai ragione, però c'è ancora gente che dice che il latino è totalmente inutile eppure si ostina ad iscriversi in una scuola che prevede lo studio del latino (perché ama le lingue moderne e allora fa il liceo linguistico oppure le scienze umane e allora fa l'omonimo liceo; vagli a spiegare che esiste anche l'opzione economico-sociale).
Se c'è gente che sostiene che non serve nemmeno la matematica delle elementari, è senza speranza. Pensavo che parlassi della matematica delle superiori che può avere un livello di astrazione maggiore e che è ovviamente più impegnativa.
Tornare in alto Andare in basso
Dec
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 47811
Data d'iscrizione : 23.08.10

MessaggioOggetto: Re: Test d'ingresso Matematica al professionale   Dom Set 06, 2015 8:23 pm

catiusciagr ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:

per Catiuscia: Benigni non "spiega" affatto la Divina Commedia, si limita a dare uno spettacolo (per cui lo pagano molto di più di un insegnante) al quale la gente va ad assistere per scelta, e senza nessun obbligo di studio, di verifica e di voto. A tenere una conferenza ricreativa sulle bellezze ludiche della matematica, in cui poi la gente sa che se ne va a casa, e sa che non deve studiare, che non deve essere interrogata e che non mi vede più, sarei buona anch'io (anche se non ho le capacità teatrali di Benigni); ma non vuol dire che un'esibizione del genere sia INSEGNAMENTO...
Concordo.

E tra l'altro molte delle cose che dice sono anche discutibili. Tutto fa brodo, se piace, ma non credo che possa sostituire in minima parte la spiegazione di un insegnante.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6159
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Test d'ingresso Matematica al professionale   Dom Set 06, 2015 10:40 pm

Dec ha scritto:
Se c'è gente che sostiene che non serve nemmeno la matematica delle elementari, è senza speranza.

Ma non intendevo dire che esiste gente che sostiene che "nemmeno la matematica delle elementari serva a niente": intendevo dire che esiste gente che, fin dalle elementari, sostiene (e trasmette ai bambini) l'idea che la matematica sia difficilissima per natura, che essere costretti a studiare la matematica sia una specie di tortura, e che non capirci niente di matematica sia normale, "tanto è successo anche a me".

Poi, questa tipologia di gente, si divide effettivamente in due sottocasi, quelli che sostengono che è una tortura ma che purtroppo è necessaria perché ha una qualche utilità nella vita, e quelli che invece arrivano a dire direttamente che, oltre a essere una tortura, è anche inutile...

...ma l'influenza scoraggiante sull'apprendimento dei ragazzini non dipende dal giudizio sull'utilità, dipende dal giudizio su quanto la materia sia difficile e minacciosa a prescindere, prima ancora che abbiano cominciato a provare.

L.
Tornare in alto Andare in basso
draghetto



Messaggi : 633
Data d'iscrizione : 06.05.11

MessaggioOggetto: Re: Test d'ingresso Matematica al professionale   Dom Set 06, 2015 11:38 pm

speriamo che non diventi anche per la politica una materia, la matematica, inutile da insegnare altrimenti diventeremo terzo mondo e poi lo capiranno a che serviva!
Non c'è niente ma dico niente che ci circonda che non contenga matematica ma l'essenziale è invisibile agli occhi
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Test d'ingresso Matematica al professionale   Lun Set 07, 2015 8:05 am

qui sopra da draghetto:
l'essenziale è invisibile agli occhi

giusto! giustissimo!
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6159
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Test d'ingresso Matematica al professionale   Lun Set 07, 2015 10:38 am

Dec ha scritto:
E poi, da uomo (quindi non direttamente colpito dalla tua osservazione), ti dico che questa di essere insegnanti coccolosi non è una prerogativa solo femminile, ma è trasversale ai due sessi.

L'essere una "colleghessa" è uno stato della mente, e non dipende dal genere biologico. : - )

Ne esistono anche esemplari maschili, sono pochi, ma quei pochi che ci sono sono PEGGIO delle femmine...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15812
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Test d'ingresso Matematica al professionale   Lun Set 07, 2015 11:53 am

paniscus_2.0 ha scritto:
Dec ha scritto:
E poi, da uomo (quindi non direttamente colpito dalla tua osservazione), ti dico che questa di essere insegnanti coccolosi non è una prerogativa solo femminile, ma è trasversale ai due sessi.

L'essere una "colleghessa" è uno stato della mente, e non dipende dal genere biologico.  : - )

Ne esistono anche esemplari maschili, sono pochi, ma quei pochi che ci sono sono PEGGIO delle femmine...
Dagli alla pro gender !
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Test d'ingresso Matematica al professionale
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» venerdì tn e dual test...
» test combinato fatto
» Matematica & humor
» si faccio un test?
» ahhhhhhhhhhhh ho avuto i risultati del toxo test

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: