Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Eliminare la mobilità degli insegnanti?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
frankie78



Messaggi : 155
Data d'iscrizione : 04.09.14

MessaggioOggetto: Eliminare la mobilità degli insegnanti?   Dom Ago 30, 2015 1:18 pm

Cosa ne pensate?

http://www.postmagazine.eu/ministro-giannini-contro-la-mobilita-insegnanti/

Molti i temi e le novità che toccano la Scuola in questo nuovo anno che sta per partire. L’entusiasmo generale non è ai massimi livelli, sia da parte dei genitori che da parte del personale scolastico. Ecco allora intervenire il Ministro all’Istruzione Stefania Giannini, con un tentativo preciso, nel cercare di spiegare gli aspetti positivi dell’azione di Governo nei confronti della Scuola. Il passo avanti per migliorare l’Istruzione è quello di eliminare la Mobilità degli Insegnanti, per dare stabilità all’organizzazione scolastica.


Mi sembra impossibile possano farlo... ma... ma!
Tornare in alto Andare in basso
Babbeus



Messaggi : 1683
Data d'iscrizione : 17.03.15

MessaggioOggetto: Re: Eliminare la mobilità degli insegnanti?   Dom Ago 30, 2015 1:32 pm

Prima trasferiamo a forza migliaia di persone poi quando cercano di tornare eliminiamo la mobilità?
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25640
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Eliminare la mobilità degli insegnanti?   Dom Ago 30, 2015 1:34 pm

Scusate ma Davide non ha appena detto che tutti torneranno, che ci saranno posti in Sicilia anche per i veneti e i piemontesi?
Perchè la Gianna ora dice che vuole bloccare i docenti?
Tornare in alto Andare in basso
royalstefano



Messaggi : 4264
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioOggetto: Re: Eliminare la mobilità degli insegnanti?   Dom Ago 30, 2015 1:40 pm

Babbeus ha scritto:
Prima trasferiamo a forza migliaia di persone poi quando cercano di tornare eliminiamo la mobilità?
Già quest'anno per Merito della mobilità a Ct zero catt agli incarichi per italiano superiori 050. A memoria nessuno ricorda tale situazione, pensa nel 2016,neanche le 7 ore ci saranno.
Tornare in alto Andare in basso
royalstefano



Messaggi : 4264
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioOggetto: Re: Eliminare la mobilità degli insegnanti?   Dom Ago 30, 2015 1:42 pm

Anticipo il prossimo post: "il ruolo lo hanno rifiutato i gae residui, adesso tocca a chi ha fatto domanda ritornare".
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Eliminare la mobilità degli insegnanti?   Dom Ago 30, 2015 2:36 pm

Prima di fasciarsi la testa con complottismi e terrorismi, sarebbe il caso di leggere attentamente. Assumendo che i virgolettati siano fedeli:
L'ossigenata ha scritto:
Ci sono tanti insegnanti al sud, lo sono stati come supplenti e lo sono anche nel piano assunzionale, e molti più posti disponibili al nord. E’ un dato oggettivo su cui non possiamo fare nulla. Quello che noi stiamo facendo invece, questa una novità in positivo, è cercare di ridurre al minimo la mobilità. Una mobilità che tutte le generazioni del pubblico impiego hanno vissuto e nel nostro caso riguarderà il primo anno di scuola
Questo passaggio può essere interpretato in due differenti modi:
1) Lady Sorriso intende dire che con l'attuazione del piano straordinario cercano di ridurre al minimo la mobilità, nonostante ci sia un divario strutturale tra offerta e domanda di posti. Interpretazione perfettamente in linea con le esternazioni dell'eterno fuoricorso.
2) Lady Sorriso intende dire che con i prossimi concorsi si cercherà di ridurre al minimo il successivo ricorso alla mobilità. Ovvero: più posti al bando al nord meno posti o zero posti al sud.

L'ossigenata ha scritto:
La scuola è fatta dagli insegnanti e dal personale che la tiene aperta e la fa funzionare, ma è fatta per gli studenti. A regime, nell’arco di un triennio, dobbiamo dare regolarità a un sistema che non era regolare.
Il primo periodo è ordinaria e tradizionale fuffa demagogica. Il secondo periodo è ordinaria e tradizionale fuffa propagandistica, ovvero rafforza il concetto che questa è una riforma che toglierà la Scuola dalla melma in cui è affondata da decenni. Stendiamoci pure un velo pietoso, dai politicastri sbattuti su uno scranno per meriti (?) pregressi non c'è da aspettarsi di meglio.

L'ossigenata ha scritto:

Finora si spostavano i supplenti da sud a nord, noi vogliamo ripartire con il concorso quest’anno, ridurre al minimo questa mobilità, che comunque non sarà superiore a quelle delle supplenze, e non sarà più abbinata alle supplenze ma a un posto fisso, per garantire continuità didattica alla scuola. Francamente, il sacrificio di alcuni è necessario, in alcuni casi ineliminabile, ma soprattutto è funzionale a dare stabilità alla scuola.
Qui viene rafforzata l'interpretazione secondo la quale il concorso sarebbe lo strumento strategico per ridurre la mobilità. Lady Sorriso Platinato afferma che attualmente la mobilità è alimentata dal sistema delle supplenze. Evidentemente fa riferimento alla tattica di spostare l'iscrizione in GAE dal sud al nord per ottenere prima il ruolo e sfruttare la mobilità interprovinciale per entrare in ruolo al sud passando per la porta di servizio. Il riferimento al concorso come arma di distruzione di massa nei confronti della mobilità è chiaro: più posti al bando al nord, meno posti al sud. Il teorema si bassa sulla probabilità che i vincitori del concorso, provenendo prevalentemente dal nord, saranno meno interessati alla mobilità e, quindi, il sistema dovrebbe garantire una stabilità strutturale.
Mi permetto di enunciare un corollario:
Chiosa del tardone non ossigenato:
Se al nord si mettono a bando 1000 posti e al sud si mettono a bando 1 posti, ci sarà un flusso di partecipanti provenienti dal sud per il concorso di 1000 posti.

Cazzate a parte, nel contesto citato non mi sembra che Lady Colgate abbia promesso di mettere paletti normativi alla mobilità.



Tornare in alto Andare in basso
royalstefano



Messaggi : 4264
Data d'iscrizione : 12.09.11

MessaggioOggetto: Re: Eliminare la mobilità degli insegnanti?   Dom Ago 30, 2015 4:16 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
Prima di fasciarsi la testa con complottismi e terrorismi, sarebbe il caso di leggere attentamente. Assumendo che i virgolettati siano fedeli:
L'ossigenata ha scritto:
Ci sono tanti insegnanti al sud, lo sono stati come supplenti e lo sono anche nel piano assunzionale, e molti più posti disponibili al nord. E’ un dato oggettivo su cui non possiamo fare nulla. Quello che noi stiamo facendo invece, questa una novità in positivo, è cercare di ridurre al minimo la mobilità. Una mobilità che tutte le generazioni del pubblico impiego hanno vissuto e nel nostro caso riguarderà il primo anno di scuola
Questo passaggio può essere interpretato in due differenti modi:
1) Lady Sorriso intende dire che con l'attuazione del piano straordinario cercano di ridurre al minimo la mobilità, nonostante ci sia un divario strutturale tra offerta e domanda di posti. Interpretazione perfettamente in linea con le esternazioni dell'eterno fuoricorso.
2) Lady Sorriso intende dire che con i prossimi concorsi si cercherà di ridurre al minimo il successivo ricorso alla mobilità. Ovvero: più posti al bando al nord meno posti o zero posti al sud.

L'ossigenata ha scritto:
La scuola è fatta dagli insegnanti e dal personale che la tiene aperta e la fa funzionare, ma è fatta per gli studenti. A regime, nell’arco di un triennio, dobbiamo dare regolarità a un sistema che non era regolare.
Il primo periodo è ordinaria e tradizionale fuffa demagogica. Il secondo periodo è ordinaria e tradizionale fuffa propagandistica, ovvero rafforza il concetto che questa è una riforma che toglierà la Scuola dalla melma in cui è affondata da decenni. Stendiamoci pure un velo pietoso, dai politicastri sbattuti su uno scranno per meriti (?) pregressi non c'è da aspettarsi di meglio.

L'ossigenata ha scritto:

Finora si spostavano i supplenti da sud a nord, noi vogliamo ripartire con il concorso quest’anno, ridurre al minimo questa mobilità, che comunque non sarà superiore a quelle delle supplenze, e non sarà più abbinata alle supplenze ma a un posto fisso, per garantire continuità didattica alla scuola. Francamente, il sacrificio di alcuni è necessario, in alcuni casi ineliminabile, ma soprattutto è funzionale a dare stabilità alla scuola.
Qui viene rafforzata l'interpretazione secondo la quale il concorso sarebbe lo strumento strategico per ridurre la mobilità. Lady Sorriso Platinato afferma che attualmente la mobilità è alimentata dal sistema delle supplenze. Evidentemente fa riferimento alla tattica di spostare l'iscrizione in GAE dal sud al nord per ottenere prima il ruolo e sfruttare la mobilità interprovinciale per entrare in ruolo al sud passando per la porta di servizio. Il riferimento al concorso come arma di distruzione di massa nei confronti della mobilità è chiaro: più posti al bando al nord, meno posti al sud. Il teorema si bassa sulla probabilità che i vincitori del concorso, provenendo prevalentemente dal nord, saranno meno interessati alla mobilità e, quindi, il sistema dovrebbe garantire una stabilità strutturale.
Mi permetto di enunciare un corollario:
Chiosa del tardone non ossigenato:
Se al nord si mettono a bando 1000 posti e al sud si mettono a bando 1 posti, ci sarà un flusso di partecipanti provenienti dal sud per il concorso di 1000 posti.

Cazzate a parte, nel contesto citato non mi sembra che Lady Colgate abbia promesso di mettere paletti normativi alla mobilità.



Dicono che la mobilità sia straordinaria nel 2016, per cui 2016 al sud 1 posto nord 1000 posti. Nel 2017, se fosse come dice Lady non so cosa, 0 mobilità: niente nord sud, nord centro, nord nord. 2018 IDEM. Il concorso sarà triennale, il contingente triennale, pertanto con 0 mobilità ( tra l'altro AP e UT interprovinciali sono anch'esse mobilità) negli anni 2017-19 e i pensionamenti previsti al sud (anche laggiù vanno in pensione), dovrebbero, ripeto dovrebbero, immettere in ruolo anche nel meridione.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Eliminare la mobilità degli insegnanti?   Dom Ago 30, 2015 4:25 pm

royalstefano ha scritto:
Dicono che la mobilità sia straordinaria nel 2016, per cui 2016 al sud 1 posto nord 1000 posti. Nel 2017, se fosse come dice Lady non so cosa, 0 mobilità: niente nord sud, nord centro, nord nord. 2018 IDEM. Il concorso sarà triennale, il contingente triennale, pertanto con 0 mobilità ( tra l'altro AP  e UT interprovinciali sono anch'esse mobilità) negli anni 2017-19 e i pensionamenti previsti al  sud (anche laggiù vanno in pensione), dovrebbero, ripeto dovrebbero, immettere in ruolo anche nel meridione.
Quello che dici rafforza la mia interpretazione: le considerazioni della Giannini fanno riferimento ad una tendenza futura che, sulla carta, "dovrebbe" limitare il ricorso alla mobilità per effetto di una stabilizzazione tendenziale sia a nord sia a sud di precari "autoctoni". Se poi chi si trova già al nord proveniente dal sud si troverà i posti occupati a causa di queste stabilizzazioni e del ritorno della mobilità all'ordinarietà è un altro paio di maniche. La Giannini, naturalmente, fa il suo mestiere e porta acqua propagandistica al suo mulino, ma questo non significa che stia promettendo di agire con la scure sulle attuali regole della mobilità in modo da impedire o ostacolare, per legge, i trasferimenti.
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Eliminare la mobilità degli insegnanti?   Dom Ago 30, 2015 4:55 pm

frankie78 ha scritto:
Cosa ne pensate?

http://www.postmagazine.eu/ministro-giannini-contro-la-mobilita-insegnanti/

Molti i temi e le novità che toccano la Scuola in questo nuovo anno che sta per partire. L’entusiasmo generale non è ai massimi livelli, sia da parte dei genitori che da parte del personale scolastico. Ecco allora intervenire il Ministro all’Istruzione Stefania Giannini, con un tentativo preciso, nel cercare di spiegare gli aspetti positivi dell’azione di Governo nei confronti della Scuola. Il passo avanti per migliorare l’Istruzione è quello di eliminare la Mobilità degli Insegnanti, per dare stabilità all’organizzazione scolastica.


Mi sembra impossibile possano farlo... ma... ma!

chiudo, in quanto il modo in cui è stato riportato il passo dell'articolo non rende giustizia al senso complessivo, già ampiamente riportato su Orizzonte Scuola, ma piuttosto confonde le idee.

Tornare in alto Andare in basso
 
Eliminare la mobilità degli insegnanti?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» La situazione degli insegnanti di Religione
» Richiesta abilitazione - Problematiche degli Onicotecnici
» Il Dio degli Eserciti...
» Isole di plastica: come eliminare tutto quello schifo?
» il simbolo degli atei

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: