Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Un auspicio per i deportati della fase B

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Un auspicio per i deportati della fase B   Mer Set 02, 2015 7:16 pm

Credo che più o meno tutti concordino sul fatto che la fase B abbia penalizzato proprio quei precari che, dopo quelli coinvolti in fase 0 e A, avevano più titolo per aspirare all'immissione in ruolo, giacché avevano un punteggio relativamente alto in una classe di concorso non inflazionata. Peccato che in molti casi questo ruolo abbia richiesto un contributo oneroso, creando le basi per privilegiare potenzialmente chi è più in basso nei titoli in quanto, sia pure nell'organico di potenziamento, ha ancora aperta la prospettiva di essere assunto nella propria provincia.

Questo rappresenta comunque un fattore di iniquità, a meno che non si voglia far passare il concetto che l'incarico in organico di potenziamento sia comunque un posto di serie inferiore e quello in organico di diritto un posto di serie superiore. Solo l'ipotesi di un declassamento dell'immissione nel potenziamento potrebbe far apparire la "deportazione" in fase B un trattamento di favore che premia chi ha un punteggio alto.

Ebbene vorrei indorare la pillola ai deportati. L'anno prossimo, i neoassunti in fase B e C saranno comunque coinvolti nella mobilità straordinaria e potranno concorrere, sempre in ambito nazionale, a tutti i posti disponibili, sia in organico di diritto sia in organico di potenziamento.
È vero che molti di questi posti, in una determinata provincia, andranno a beneficio dei "rientranti". Ma è anche vero che sui posti residui avranno maggiori probabilità di ottenere il trasferimento proprio i neoassunti in fase B. Presumo che questi abbiano un servizio di preruolo di tutto rispetto (15-20 anni di servizio) che potrebbe addirittura competere, come punteggio, con quello degli immessi in ruolo di recente prima del 2015. A maggior ragione può competere con il punteggio più basso di chi è stato assunto in provincia attraverso la fase C.
Facciamo un esempio banale:
1) Tizio è entrato in ruolo nel 2014 nella provincia di Cuneo dopo aver spostato l'iscrizione in GAE dalla provincia di Palermo. Al suo attivo ha 10 anni di servizio di preruolo.
2) Caio, iscritto nelle GAE di Palermo, entra in ruolo nel 2015 in fase B nella provincia di Arezzo. Al suo attivo ha 20 anni di servizio di preruolo.
3) Sempronio, iscritto nelle GAE di Palermo, entra in ruolo nel 2015 in fase C nella provincia di Palermo. Al suo attivo ha 10 anni di servizio di preruolo.

Nel 2016 i tre partecipano alla mobilità straordinaria. Tutti e tre hanno l'obiettivo di avere il trasferimento (o la conferma per chi c'è già) nella provincia di Palermo almeno su un posto dell'organico di potenziamento. Andiamo a vedere con quali punteggi concorrono:
1) Tizio: 0 punti per il servizio in ruolo, 12 punti per i primi 4 anni di servizio in preruolo, 32 punti per i restanti 16 anni di preruolo. Totale: 44 punti
2) Caio: 12 punti per il servizio in ruolo (2014-2015), 12 punti per i primi 4 anni di servizio in preruolo, 12 punti per i restanti 6 anni di preruolo. Totale: 36 punti.
3) Sempronio: 0 punti per il servizio in ruolo, 12 punti per i primi 4 anni di preruolo, 12 punti per i restanti 6 anni. Totale: 24 punti.

In questo modo, prescindendo dall'algoritmo (oh mamma...) che si userà nella mobilità straordinaria, Tizio avrebbe la possibilità di ottenere il posto a Palermo, Caio potrebbe al più aspirare ad un avvicinamento, andando da Cuneo ad Arezzo, Sempronio andrebbe a Cuneo.

Il mio teorema si basa su un assunto: quelli che sono stati coinvolti in fase B forti di un probabile lungo precariato storico (in ragione del punteggio alto che li ha coinvolti in fase B nazionale) saranno probabilmente i più avvantaggiati nella mobilità straordinaria. Il ragionamento si limita tuttavia al caso delle immissioni dalle GAE e non dalle graduatorie concorsuali, il cui contesto è più complesso.



15-20 anni di preruolo significano 34-44 punti per la mobilità. Chi aveva solo 5 anni di preruolo ed è stato immesso in ruolo nel 2014 nella provincia di Cuneo avrà per la mobilità solo 26 punti. Chi aveva solo 5 anni di preruolo e viene immesso in ruolo in fase C avrà per la mobilità solo 14 punti.
Tornare in alto Andare in basso
marad



Messaggi : 386
Data d'iscrizione : 19.07.11

MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Mer Set 02, 2015 8:14 pm

Apprezzo e condivido le tue considerazioni, ma non sempre tutto è così lineare come appare.

Alcuni vengono penalizzati per avere un'abilitazione in più, e sono assunti in fase B solo perché hanno l'abilitazione "giusta" pur avendo sempre caricato i punti di servizio sul altra abilitazione. Quindi non sempre chi ha più anni di preruolo è catturato in fase B, potrebbe essere semplicemente che nella stessa cdc alcuni possano tranquillamente attendere la fase C indipendentemente dal proprio punteggio solo per il fatto di avere un'abilitazione in meno di altri che invece sono spediti nella provincia di Altrove. Quindi in qualche cdc potrebbero venir catturati in fase B "a salti" lungo la graduatoria, uno sì, tre no, due sì, cinque no....

Inoltre, anche ignorando questo aspetto, i punti della mobilità non dipendono solo dagli anni di preruolo e in generale non sono proporzionali ai punti in gae: la mobilità dipende dalle esigenze di famiglia, che non influenzano i punti in gae ma che possono cambiare di molto le posizioni reciproche nella mobilità (figli / non figli / figli grandi o piccoli...), inoltre nelle gae molti sono stati costretti per diversi motivi a caricare i punteggi dimezzati nel caso di annualità (o comunque periodi più o meno lunghi) su cdc diverse, o - al contrario - a disperdere il punteggio su diverse cdc. Quindi qualcuno che ha pochi punti in gae potrebbe averne -in proporzione- molti di più nella mobilità. Senza contare dei punteggi maturati nelle paritarie, che però influenzano il confronto tirando nell'altro verso.

Conosco alcuni colleghi che, posizioniati nelle gae nell'ordine 1-2-3-4, saranno probabilmente posizionati nella graduatoria di mobilità nell'ordine 4-3-2-1...rovesciando tutte le priorità.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Mer Set 02, 2015 8:40 pm

marad ha scritto:
Alcuni vengono penalizzati per avere un'abilitazione in più, e sono assunti in fase B solo perché hanno l'abilitazione "giusta" pur avendo sempre caricato i punti di servizio sul altra abilitazione. Quindi non sempre chi ha più anni di preruolo è catturato in fase B, potrebbe essere semplicemente che nella stessa cdc alcuni possano tranquillamente attendere la fase C indipendentemente dal proprio punteggio solo per il fatto di avere un'abilitazione in meno di altri che invece sono spediti nella provincia di Altrove. Quindi in qualche cdc potrebbero venir catturati in fase B "a salti" lungo la graduatoria, uno sì, tre no, due sì, cinque no....
Obiezione pertinente, in effetti mi era sfuggito questo non trascurabile dettaglio

Citazione :
Inoltre, anche ignorando questo aspetto, i punti della mobilità non dipendono solo dagli anni di preruolo e in generale non sono proporzionali ai punti in gae: la mobilità dipende dalle esigenze di famiglia, che non influenzano i punti in gae ma che possono cambiare di molto le posizioni reciproche nella mobilità (figli / non figli / figli grandi o piccoli...),
In realtà le esigenze di famiglia non hanno un'incidenza marginale quando c'è un differenziale cospicuo di anzianità. Tolti i casi di figli disabili o familiari in una particolare condizione di infermità, nella maggior parte dei casi le posizioni in graduatoria mobilità dipendono sostanzialmente dal numero di figli che hanno meno di 6 anni. Un figlio con meno di sei anni dà diritto a 4 punti che equivale a 2 anni di preruolo. È chiaro che se c'è un differenziale minimo tra i servizi pregressi, le esigenze di famiglia hanno un forte peso, ma quando ci sono ad esempio 12 anni di differenza, per annullarli servono almeno 3 figli in più.
Insomma, l'ipotesi che uno si metta a sfornare pargoli a manetta per scalare le graduatorie mi pare dissennata. A quel punto tanto vale restare single e deportati, si vive meglio che stare in provincia per aver sfornato un figlio all'anno nell'ultimo quinquennio :-)

Citazione :

inoltre nelle gae molti sono stati costretti per diversi motivi a caricare i punteggi dimezzati nel caso di annualità (o comunque periodi più o meno lunghi) su cdc diverse, o - al contrario - a disperdere il punteggio su diverse cdc. Quindi qualcuno che ha pochi punti in gae potrebbe averne -in proporzione- molti di più nella mobilità. Senza contare dei punteggi maturati nelle paritarie, che però influenzano il confronto tirando nell'altro verso.
Qui non sono in grado di percepire la reale dimensione del fenomeno e valutare quanta rilevanza possa avere. Comunque anche in questo caso l'osservazione è pertinente, almeno in linea teorica (come del resto vertono sulla pura teoria le mie considerazioni).

Citazione :
Conosco alcuni colleghi che, posizioniati nelle gae nell'ordine 1-2-3-4, saranno probabilmente posizionati nella graduatoria di mobilità nell'ordine 4-3-2-1...rovesciando tutte le priorità.
Possibilissimo, non volevo farne una legge naturale, ma comunque volevo mettere in evidenza un possibile punto di forza. È chiaro che poi contesti specifici possono indirizzare verso rapporti completamente diversi. Ma presumo si tratti comunque di specificità, bisognerebbe vedere la loro rilevanza statistica.
Tornare in alto Andare in basso
marad



Messaggi : 386
Data d'iscrizione : 19.07.11

MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Mer Set 02, 2015 8:47 pm

marad ha scritto:
.... pur avendo sempre caricato i punti di servizio sul altra abilitazione.
Ops, chiedo scusa.


Giancarlo Dessì ha scritto:

In realtà le esigenze di famiglia non hanno un'incidenza marginale quando c'è un differenziale cospicuo di anzianità. Tolti i casi di figli disabili o familiari in una particolare condizione di infermità, nella maggior parte dei casi le posizioni in graduatoria mobilità dipendono sostanzialmente dal numero di figli che hanno meno di 6 anni. Un figlio con meno di sei anni dà diritto a 4 punti che equivale a 2 anni di preruolo.

Be', anche nelle gae talvolta rientrare fra i sommersi o fra i salvati dipendeva da inezie, un punto di differenza o persino semplici titoli di preferenza, anno di nascita, etc...
Due anni di preruolo sono tantini.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Mer Set 02, 2015 9:02 pm

marad ha scritto:
marad ha scritto:
.... pur avendo sempre caricato i punti di servizio sul altra abilitazione.
Ops, chiedo scusa.


Giancarlo Dessì ha scritto:

In realtà le esigenze di famiglia non hanno un'incidenza marginale quando c'è un differenziale cospicuo di anzianità. Tolti i casi di figli disabili o familiari in una particolare condizione di infermità, nella maggior parte dei casi le posizioni in graduatoria mobilità dipendono sostanzialmente dal numero di figli che hanno meno di 6 anni. Un figlio con meno di sei anni dà diritto a 4 punti che equivale a 2 anni di preruolo.

Be', anche nelle gae talvolta rientrare fra i sommersi o fra i salvati dipendeva da inezie, un punto di differenza o persino semplici titoli di preferenza, anno di nascita, etc...
Due anni di preruolo sono tantini.

Nella mobilità la parte del leone è fatta nell'ordine dall'anzianità di servizio, dalla continuità del servizio nella scuola di titolarità, dal preruolo. Se questi parametri sono dello stesso ordine di grandezza i punti di benefit possono fare la differenza, per lo più le esigenze di famiglia, altrimenti non c'è storia. I titoli possono arrivare ad annullare un differenziale di 5 anni di preruolo, ma non riusciranno mai ad annullare un differenziale di 1 anno di ruolo.
Tornare in alto Andare in basso
costanza15



Messaggi : 589
Data d'iscrizione : 03.04.15

MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Gio Set 03, 2015 1:23 am

C'è poi da tener conto che gran parte dei "deportati" sono stati immessi in ruolo sul sostegno. A questi, quindi, verrà preclusa anche la possibilità di chiedere mobilità sui posti del potenziamento poichè il sostegno ha il vincolo quinquennale e il potenziamento sul sostegno nemmeno verrà attivato visto che tutti gli specializzati che hanno fatto domanda (o quasi tutti) sono stati "catturati" in fase B.
E' veramente una beffa: partiranno coloro che hanno più punti, più abilitazioni e gli specializzati, mentre agli ultimi in graduatoria arriverà, fra qualche mese, il posto in provincia.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Gio Set 03, 2015 7:21 am

costanza15 ha scritto:
C'è poi da tener conto che gran parte dei "deportati" sono stati immessi in ruolo sul sostegno. A questi, quindi, verrà preclusa anche la possibilità di chiedere mobilità sui posti del potenziamento poichè il sostegno ha il vincolo quinquennale e il potenziamento sul sostegno nemmeno verrà attivato visto che tutti gli specializzati che hanno fatto domanda (o quasi tutti) sono stati "catturati" in fase B.
Altra osservazione pertinente

Citazione :

mentre agli ultimi in graduatoria arriverà, fra qualche mese, il posto in provincia.
beh, questo non è detto, purtroppo la mobilità in fase C interesserà proprio gli ultimi di certe graduatorie in certe province
Tornare in alto Andare in basso
francescaverdi



Messaggi : 596
Data d'iscrizione : 01.12.11

MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Gio Set 03, 2015 9:23 am

Continuate a parlare di deportazione? Ma uscite un attimo di qui e andate a leggere i commenti su un sito qualsiasi, anche quello del Fatto Quotidiano, i cui lettori non sono certo teneri con il PD ...
Per quanto i giornali, che cavalcano qualsiasi onda di indignazione e protesta per attirare l'attenzione, raccontino storie di famiglie divise e insegnanti sbattuti a migliaia di chilometri, i commenti sono tutti concordi nel dire "ma che vogliono questi? Hanno fatto domanda di assunzione, li assumono e ora si strappano i capelli?"
Dal punto di vista del governo, va benissimo.
Dal punto di vista degli insegnanti e della scuola in genere, non avevamo bisogno di perdere ancora consensi e credibilità, a mio parere. Poi, fate voi.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Gio Set 03, 2015 10:39 am

francescaverdi ha scritto:
Continuate a parlare di deportazione? Ma uscite un attimo di qui e andate a leggere i commenti su un sito qualsiasi, anche quello del Fatto Quotidiano, i cui lettori non sono certo teneri con il PD ...
Per quanto i giornali, che cavalcano qualsiasi onda di indignazione e protesta per attirare l'attenzione, raccontino storie di famiglie divise e insegnanti sbattuti a migliaia di chilometri, i commenti sono tutti concordi nel dire "ma che vogliono questi? Hanno fatto domanda di assunzione, li assumono e ora si strappano i capelli?"
Dal punto di vista del governo, va benissimo.
Dal punto di vista degli insegnanti e della scuola in genere, non avevamo bisogno di perdere ancora consensi e credibilità, a mio parere. Poi, fate voi.
Quando devi pagare affitto a Milano e mutuo a Palermo, col consenso ti ci pulisci il culo.
Tornare in alto Andare in basso
francescaverdi



Messaggi : 596
Data d'iscrizione : 01.12.11

MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Gio Set 03, 2015 11:17 am

avidodinformazioni ha scritto:
francescaverdi ha scritto:
Continuate a parlare di deportazione? Ma uscite un attimo di qui e andate a leggere i commenti su un sito qualsiasi, anche quello del Fatto Quotidiano, i cui lettori non sono certo teneri con il PD ...
Per quanto i giornali, che cavalcano qualsiasi onda di indignazione e protesta per attirare l'attenzione, raccontino storie di famiglie divise e insegnanti sbattuti a migliaia di chilometri, i commenti sono tutti concordi nel dire "ma che vogliono questi? Hanno fatto domanda di assunzione, li assumono e ora si strappano i capelli?"
Dal punto di vista del governo, va benissimo.
Dal punto di vista degli insegnanti e della scuola in genere, non avevamo bisogno di perdere ancora consensi e credibilità, a mio parere. Poi, fate voi.
Quando devi pagare affitto a Milano e mutuo a Palermo, col consenso ti ci pulisci il culo.

Tu hai un permesso speciale per esprimerti in questo modo su un forum? O avete democraticamente deciso che qui si può fare e quindi lo posso fare anch'io?
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1609
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Gio Set 03, 2015 11:23 am

francescaverdi ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
francescaverdi ha scritto:
Continuate a parlare di deportazione? Ma uscite un attimo di qui e andate a leggere i commenti su un sito qualsiasi, anche quello del Fatto Quotidiano, i cui lettori non sono certo teneri con il PD ...
Per quanto i giornali, che cavalcano qualsiasi onda di indignazione e protesta per attirare l'attenzione, raccontino storie di famiglie divise e insegnanti sbattuti a migliaia di chilometri, i commenti sono tutti concordi nel dire "ma che vogliono questi? Hanno fatto domanda di assunzione, li assumono e ora si strappano i capelli?"
Dal punto di vista del governo, va benissimo.
Dal punto di vista degli insegnanti e della scuola in genere, non avevamo bisogno di perdere ancora consensi e credibilità, a mio parere. Poi, fate voi.
Quando devi pagare affitto a Milano e mutuo a Palermo, col consenso ti ci pulisci il culo.

Tu hai un permesso speciale per esprimerti in questo modo su un forum? O avete democraticamente deciso che qui si può fare e quindi lo posso fare anch'io?
Ossignore, ci manca solo la pudibonda. Chi si scandalizza più per l'uso di queste espressioni, efficaci nel loro contesto?
Tornare in alto Andare in basso
Online
gugu



Messaggi : 25628
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Gio Set 03, 2015 11:25 am

Pensavo che i contratti col Miur fossero scaduti il 31-08.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25628
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Gio Set 03, 2015 11:27 am

Giancarlo Dessì ha scritto:
costanza15 ha scritto:
C'è poi da tener conto che gran parte dei "deportati" sono stati immessi in ruolo sul sostegno. A questi, quindi, verrà preclusa anche la possibilità di chiedere mobilità sui posti del potenziamento poichè il sostegno ha il vincolo quinquennale e il potenziamento sul sostegno nemmeno verrà attivato visto che tutti gli specializzati che hanno fatto domanda (o quasi tutti) sono stati "catturati" in fase B.
Altra osservazione pertinente

Citazione :

mentre agli ultimi in graduatoria arriverà, fra qualche mese, il posto in provincia.
beh, questo non è detto, purtroppo la mobilità in fase C interesserà proprio gli ultimi di certe graduatorie in certe province

Osservazione assolutamente scorretta, fatta da chi non ha letto la Legge 107.
Tutti i posti della Tabella 1 sono attivati il prossimo anno.
La situazione sarà quella che tutti gli assunti in B al Nord andranno su C al Sud.
Quindi l'anno prossimo al Nord saranno liberi tutti i posti SOS ora in B e tutti i posti SOS in C.
E così anche per tutte le cdc.
Povero Miur, non sa cosa ha creato e per quanti anni avrà problemi di gestione degli organici.
Tornare in alto Andare in basso
francescaverdi



Messaggi : 596
Data d'iscrizione : 01.12.11

MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Gio Set 03, 2015 11:34 am

chicca70 ha scritto:
francescaverdi ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
francescaverdi ha scritto:
Continuate a parlare di deportazione? Ma uscite un attimo di qui e andate a leggere i commenti su un sito qualsiasi, anche quello del Fatto Quotidiano, i cui lettori non sono certo teneri con il PD ...
Per quanto i giornali, che cavalcano qualsiasi onda di indignazione e protesta per attirare l'attenzione, raccontino storie di famiglie divise e insegnanti sbattuti a migliaia di chilometri, i commenti sono tutti concordi nel dire "ma che vogliono questi? Hanno fatto domanda di assunzione, li assumono e ora si strappano i capelli?"
Dal punto di vista del governo, va benissimo.
Dal punto di vista degli insegnanti e della scuola in genere, non avevamo bisogno di perdere ancora consensi e credibilità, a mio parere. Poi, fate voi.
Quando devi pagare affitto a Milano e mutuo a Palermo, col consenso ti ci pulisci il culo.

Tu hai un permesso speciale per esprimerti in questo modo su un forum? O avete democraticamente deciso che qui si può fare e quindi lo posso fare anch'io?
Ossignore, ci manca solo la pudibonda. Chi si scandalizza più per l'uso di queste espressioni, efficaci nel loro contesto?

Figurati se mi scandalizzo! Chiedo: se mi esprimo anch'io come avidodinformazioni, va bene? Nessuno dice niente?
No, perché sarebbe 'n sacco libberatorio ... ;-)
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Gio Set 03, 2015 11:55 am

francescaverdi ha scritto:
chicca70 ha scritto:
francescaverdi ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
francescaverdi ha scritto:
Continuate a parlare di deportazione? Ma uscite un attimo di qui e andate a leggere i commenti su un sito qualsiasi, anche quello del Fatto Quotidiano, i cui lettori non sono certo teneri con il PD ...
Per quanto i giornali, che cavalcano qualsiasi onda di indignazione e protesta per attirare l'attenzione, raccontino storie di famiglie divise e insegnanti sbattuti a migliaia di chilometri, i commenti sono tutti concordi nel dire "ma che vogliono questi? Hanno fatto domanda di assunzione, li assumono e ora si strappano i capelli?"
Dal punto di vista del governo, va benissimo.
Dal punto di vista degli insegnanti e della scuola in genere, non avevamo bisogno di perdere ancora consensi e credibilità, a mio parere. Poi, fate voi.
Quando devi pagare affitto a Milano e mutuo a Palermo, col consenso ti ci pulisci il culo.

Tu hai un permesso speciale per esprimerti in questo modo su un forum? O avete democraticamente deciso che qui si può fare e quindi lo posso fare anch'io?
Ossignore, ci manca solo la pudibonda. Chi si scandalizza più per l'uso di queste espressioni, efficaci nel loro contesto?

Figurati se mi scandalizzo! Chiedo: se mi esprimo anch'io come avidodinformazioni, va bene? Nessuno dice niente?
No, perché sarebbe 'n sacco libberatorio ...  ;-)
Non godo di favoritismi, immagino che anche tu possa usare francesismi.

Evita le bestemmie, evita gli insulti e se dici parolacce prova ad utilizzarle su questioni che causano rabbia, altrimenti è turpiloquio gratuito.

Sostanzialmente le porcate contro cui ti scagli e che non dipendono da te devono essere sufficientemente grosse da mettere in ombra le porcate con le quali ti esprimi.

Dover pagare 500 €/mese in più mette in ombra qualsiasi culo e qualsiasi attività svolga.
Tornare in alto Andare in basso
costanza15



Messaggi : 589
Data d'iscrizione : 03.04.15

MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Gio Set 03, 2015 2:35 pm

gugu ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
costanza15 ha scritto:
C'è poi da tener conto che gran parte dei "deportati" sono stati immessi in ruolo sul sostegno. A questi, quindi, verrà preclusa anche la possibilità di chiedere mobilità sui posti del potenziamento poichè il sostegno ha il vincolo quinquennale e il potenziamento sul sostegno nemmeno verrà attivato visto che tutti gli specializzati che hanno fatto domanda (o quasi tutti) sono stati "catturati" in fase B.
Altra osservazione pertinente

Citazione :

mentre agli ultimi in graduatoria arriverà, fra qualche mese, il posto in provincia.
beh, questo non è detto, purtroppo la mobilità in fase C interesserà proprio gli ultimi di certe graduatorie in certe province

Osservazione assolutamente scorretta, fatta da chi non ha letto la Legge 107.
Tutti i posti della Tabella 1 sono attivati il prossimo anno.
La situazione sarà quella che tutti gli assunti in B al Nord andranno su C al Sud.
Quindi l'anno prossimo al Nord saranno liberi tutti i posti SOS ora in B e tutti i posti SOS in C.
E così anche per tutte le cdc.
Povero Miur, non sa cosa ha creato e per quanti anni avrà problemi di gestione degli organici.
Per quanto riguarda la scuola primaria tutti gli specializzati che hanno fatto domanda (circa 2900 ) verranno immessi in ruolo in fase B. 
Mi dici, Gugu, chi attiverà i posti di potenziamento su sostegno?
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25628
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Gio Set 03, 2015 2:38 pm

Le scuole con le loro richieste.
Non è che dopo il 2015 il reclutamento e i ruoli si fermano; ci sono pronti 80.000 docenti del prossimo concorso...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Gio Set 03, 2015 2:53 pm

francescaverdi ha scritto:
Continuate a parlare di deportazione? Ma uscite un attimo di qui e andate a leggere i commenti su un sito qualsiasi, anche quello del Fatto Quotidiano, i cui lettori non sono certo teneri con il PD
Guarda, di siti e forum intasati da supersbavanti del PDemocrist che elogiano le superimprese del Spercazzone toscano ce ne è a iosa. Anche sul Fatto Quotidiano. Anche sul blogghe.

Citazione :
Per quanto i giornali, che cavalcano qualsiasi onda di indignazione e protesta per attirare l'attenzione, raccontino storie di famiglie divise e insegnanti sbattuti a migliaia di chilometri, i commenti sono tutti concordi nel dire "ma che vogliono questi? Hanno fatto domanda di assunzione, li assumono e ora si strappano i capelli?"
Ovvio, quando uno non capisce un cazzo e si beve per oro colato le favolette raccontate dai supercazzoni commenti del genere, adeguatamente conditi dal tam tam dei supersbavanti, sono ordinaria amministrazione.

Citazione :
Dal punto di vista del governo, va benissimo.
Oh! magguarda!

Citazione :
Dal punto di vista degli insegnanti e della scuola in genere, non avevamo bisogno di perdere ancora consensi e credibilità, a mio parere. Poi, fate voi.
Se gli insegnanti non si lamentano cambia forse la cosa? Ma... suonare la tromba?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Gio Set 03, 2015 2:55 pm

avidodinformazioni ha scritto:
francescaverdi ha scritto:
Continuate a parlare di deportazione? Ma uscite un attimo di qui e andate a leggere i commenti su un sito qualsiasi, anche quello del Fatto Quotidiano, i cui lettori non sono certo teneri con il PD ...
Per quanto i giornali, che cavalcano qualsiasi onda di indignazione e protesta per attirare l'attenzione, raccontino storie di famiglie divise e insegnanti sbattuti a migliaia di chilometri, i commenti sono tutti concordi nel dire "ma che vogliono questi? Hanno fatto domanda di assunzione, li assumono e ora si strappano i capelli?"
Dal punto di vista del governo, va benissimo.
Dal punto di vista degli insegnanti e della scuola in genere, non avevamo bisogno di perdere ancora consensi e credibilità, a mio parere. Poi, fate voi.
Quando devi pagare affitto a Milano e mutuo a Palermo, col consenso ti ci pulisci il culo.

Ecco.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Gio Set 03, 2015 2:57 pm

francescaverdi ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
francescaverdi ha scritto:
Continuate a parlare di deportazione? Ma uscite un attimo di qui e andate a leggere i commenti su un sito qualsiasi, anche quello del Fatto Quotidiano, i cui lettori non sono certo teneri con il PD ...
Per quanto i giornali, che cavalcano qualsiasi onda di indignazione e protesta per attirare l'attenzione, raccontino storie di famiglie divise e insegnanti sbattuti a migliaia di chilometri, i commenti sono tutti concordi nel dire "ma che vogliono questi? Hanno fatto domanda di assunzione, li assumono e ora si strappano i capelli?"
Dal punto di vista del governo, va benissimo.
Dal punto di vista degli insegnanti e della scuola in genere, non avevamo bisogno di perdere ancora consensi e credibilità, a mio parere. Poi, fate voi.
Quando devi pagare affitto a Milano e mutuo a Palermo, col consenso ti ci pulisci il culo.

Tu hai un permesso speciale per esprimerti in questo modo su un forum? O avete democraticamente deciso che qui si può fare e quindi lo posso fare anch'io?

Segnalalo ai moderatori.
Anzi, en passant, segnala anche me.

O smetti di provocare o smetti di frignare. Se non ti piace, cambia gioco oppure fai togliere i pezzi rotti dal gioco.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Gio Set 03, 2015 2:59 pm

gugu ha scritto:
Pensavo che i contratti col Miur fossero scaduti il 31-08.

Gugu, cominci a diventarmi simpatico, la cosa è preoccupante ;-)
Tornare in alto Andare in basso
francescaverdi



Messaggi : 596
Data d'iscrizione : 01.12.11

MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Gio Set 03, 2015 3:03 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
francescaverdi ha scritto:
Continuate a parlare di deportazione? Ma uscite un attimo di qui e andate a leggere i commenti su un sito qualsiasi, anche quello del Fatto Quotidiano, i cui lettori non sono certo teneri con il PD
Guarda, di siti e forum intasati da supersbavanti del PDemocrist che elogiano le superimprese del Spercazzone toscano ce ne è a iosa. Anche sul Fatto Quotidiano. Anche sul blogghe.

Mah! Veramanente di solito sul Fatto Quotidiano basta scrivere "renzie", "Piddioti", "Italioti" e i commenti favorevoli sono almeno l' 80%. Quelli che difendono il governo sono una piccola minoranza.
Per questo vi segnalavo che, per quanto la linea redazionale del FQ sulla scuola sia esattamente la tua (il PDemocrist, il Supercazzone toscano) i commenti sono stranamente contrari e direi quasi filogovernativi.
Il che mi fa pensare che il vostro punto di vista non abbia fatto breccia nemmeno presso l'elettore grillino medio.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Gio Set 03, 2015 3:06 pm

Personalmente direi che questa discussione si può anche lucchettare. Volevo aprire un confronto e una riflessione condivisa sulla possibile fondatezza di alcuni scenari.

Finché salta fuori il solone di turno a rimestare nel fango dei luoghi comuni per intorbidare le acque.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15806
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Gio Set 03, 2015 3:08 pm

In effetti è l'ideologia grillina media che da un po' di tempo a questa parte fa breccia in me ed anche in molti altri docenti.

E dire che io (e molti altri) lo consideravamo un inconcludente.
Tornare in alto Andare in basso
francescaverdi



Messaggi : 596
Data d'iscrizione : 01.12.11

MessaggioOggetto: Re: Un auspicio per i deportati della fase B   Gio Set 03, 2015 3:09 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:

O smetti di provocare o smetti di frignare.

Ti è sembrato che frignassi? Ero sinceramente incuriosita dalle consuetudini linguistiche di questo luogo virtuale frequentato per lo più da insegnanti. Ma se mi dite che queste sono le usanze qui, per me va bene.
Tornare in alto Andare in basso
 
Un auspicio per i deportati della fase B
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Corriere della Sera del 6/10/2010 - COLPO ALLA LEGGE 40
» 8 maggio .... festa della mamma e non solo ...
» La settimana della passione (parlamentare)
» Armonia della Perfezione
» non so trovare un titolo a questo capitolo della mia vita

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: