Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
psicopompo



Messaggi : 257
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Sab Set 05, 2015 12:17 am

Promemoria primo messaggio :

Uno dei tanti casi aberranti del piano B è consistito nell'assunzione (deportazione) dei docenti in possesso della abilitazione nella a042.

Moltissimi docenti del raggruppamento disciplinare A049 (49,47,48,38) hanno acquisito nel corso degli anni anche l'abilitazione nella a042 , in moltissimi casi acquisita al solo scopo dei “3” punti.

La quasi totalità di questi docenti non ha mai insegnato questa materia, avendo svolto tutto il servizio nelle altre CDC, in cui legittimamente aspirava al ruolo.

Proprio oggi in una intervista un docente molto correttamente e onestamente ha affermato la sua perplessità a dover insegnare una materia (la A042) ormai abbandonata da anni, in cui è stato sparato da Napoli a Trieste!!!

Lasciando perdere considerazioni didattiche, che sono sicuramente troppo lusso in questo momento, in cui la nostra vita non solo professionale è totalmente sconvolta, pongo due quesiti:

1. Dal lato degli “sparati” in giro per l'italia. Questi docenti potranno sperare di tornare ad insegnare le “loro materie” o saranno condannati per molti anni a rimanere in ostaggio della a042, magari semplicemente puntando al riavvicinamento, ammesso che sia possibile ottenerlo subito.

Tuttavia non credo che il MIUR possa permettere che quelle cattedre finalmente coperte si riscoprano subito, ciò sarebbe assai bizzarro e anche antieconomico per le casse dello stato. Se nella provincia X mancavano 20 docenti di A042 , non credo che dal prossimo anno possano di nuovo aversi 20 docenti mancanti, permettendo ai nuovi 20 assunti nella fase B di ripartire subito!!!

D'altra parte, ad esempio se nella mia provincia l'organico di diritto è di circa 30 docenti A042 e anche ammettendo 15 unità di potenziamento, dove potrebbero mettere i circa 40 che sono stati“sparati per l'Italia” dal computer del ministero e che vorranno legittimamente tornare....

2.Dal lato dei residuati GAE . Mi chiedo se c'è il pericolo che verranno stravolti i normali criteri sulla mobilità, intasando in maniera drammatica gli organici delle a049 a047 etc...Purtroppo nel nostro paese si sono viste tante cose spesso non molto logiche , chi non ha fatto domanda si è assunto il rischio che il prossimo hanno vi siano pochi ruoli/nessun ruolo, ma non che sia stravolto il turn-over e stravolte le regole della mobilità.

Come noto, le regole della mobilità saranno oggetto di contrazione sindacale e saranno fatte a marzo, ma non credo sia corretto uno stravolgimento rispetto agli anni passati. L'unica cosa stabilita per legge è che sarà fatta una deroga alla mobilita che avverrà come recita il comma su tutto l'organico della autonomia ( diritto +potenziati).

Mi chiedo cosa potrà accadere secondo voi?

E' ragionevole pensare che, un minimo di turn over rimarrà e le regole della mobilità provinciale e professionale non saranno totalmente stravolte?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Sab Set 05, 2015 2:46 pm

GG82 ha scritto:
Data l'atipicità conferita all'insegnamento dell'Informatica, nel biennio dei tecnici economici e del professionale per i servizi commerciali non è neanche esclusivo della A042 ma la possono insegnare anche la A075 (dattilografia e stenografia) e la A076 (trattamento testi).


Dipende dalle finalità del corso nell'ambito del piano di studi. Negli istituti a indirizzo economico e commerciale si deve imparare fondamentalmente a usare degli applicativi gestionali (neppure a programmarli!). Un informatico puro potrebbe anzi essere fuori luogo in quell'ambito. Ovviamente l'atipicità è giustificabile se il docente di dattilografia e stenografia si è nel frattempo aggiornato sull'uso di editor di videoscrittura, fogli elettronici, interfacce di applicativi gestionali, archiviazione digitale di banche dati, ecc.
Un docente dell'A075 o dell'A076 potrebbero essere le persone più indicate per preparare dei futuri operatori di procedure informatizzate e telematiche. Un docente bravo e preparato dell'A042 potrebbe essere uno spreco in quel contesto. Come mettere un giovane fisico uscito da un'esperienza decennale di ricercatore al CERN a insegnare fisica nel biennio di un istituto professionale.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Sab Set 05, 2015 3:11 pm

draghetto ha scritto:
L'esempio del ragazzino delle medie che perde interesse verso lo studio della matematica e dell'informatica perchè già avanti rispetto alla classe è emblematico e dovrebbe farci capire che nessun docente, dico nessuno, deve smettere di studiare. Dobbiamo sempre tenerci aggiornati per rispetto della nostra professionalità, quindi di noi stessi e dei nostri alunni.
C'è da dire che l'A042 è una classe di concorso che ti obbliga a tenerti aggiornato, in quanto i contenuti delle discipline di sua competenza sono destinati a diventare obsoleti nell'arco di 3-4 anni. Quel ragazzo di 21 anni, che ora dovrebbe avere 35 anni, fa docenza all'università sulla programmazione Android. Io l'ho conosciuto in continuo aggiornamento: subito dopo il lancio del C# da parte di Microsoft scriveva già articoli e libri sul C#. In quel campo, se non ti aggiorni sei morto. Ho avuto una preside, per due anni, che in passato era un'informatica, credo che abbia lavorato pure in IBM. Parlo dei tempi del Cobol e delle schede perforate. Ha pure insegnato informatica (me lo auguro perché mi risulta che è stata in comando al MIUR per parecchi anni prima di diventare preside). Ebbene, con il PC era una vera e propria frana.

Citazione :
Piuttosto avere l'umiltà di costruire una lezione insieme a loro se si riconosce che tra loro ci sia una eccellenza e non pensare di avere la verità in tasca e che tutti debbano pendere dalle nostre labbra. Questo l'ho imparato al liceo dal mio prof di latino che nonostante insegnasse una lingua morta lo sapeva bene che non poteva raccontare in tutte le classi la stessa solfa, e poi non poteva ignorare chi ne sapeva più di lui. Certo insegnare in un liceo non è come insegnare in un ipsia o un professionale, ma anche lì bisogna aggiornarsi e studiare altro.
Sfondi una porta aperta. Per gran parte della mia carriera sono stato insegnante di discipline dell'A058 (scienze agrarie) nel professionale per l'agricoltura. Ho avuto parecchi studenti figli di allevatori o agricoltori, alcuni di loro erano addirittura, da adolescenti, i veri gestori dell'azienda di famiglia. Ragazzi che prima di venire a scuola si alzavano alle 5 del mattino per mungere le pecore oppure si facevano 3-4 giorni di assenza perché impegnati nella lavorazione del terreno e la semina o nello sfalcio dell'erbaio

La lezione frontale e unidirezionale in contesti del genere è un fallimento in partenza.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Sab Set 05, 2015 4:26 pm

ant45 ha scritto:
La novità dov'è ? Quando mi sono abilitato in Informatica la metà erano matematici e fisici, allora potrebbero dire la stessa cosa degli Ingegneri che insegnano Fisica o Matematica pur avendo sostenuto solo alcuni esami.

Calma un attimo... a me, laureato in ingegneria, per insegnare A047 richiedono di avere, se non sbaglio 80 (leggasi OTTANTA) crediti in vari settori MAT. 80 crediti MAT ce li ha solo chi si costruisce un corricolo di studi con la finalità di andare ad insegnare.

Invece la mia amica laureata in Cattolica con un esame da 6 crediti di programmazione può accedere ad A042?

A me sta bene il discorso in base al quale tutti possono aggiornarsi e darsi da fare per rendere la propria preparazione adeguata per insegnare una data materia. Anzi, è un discorso che condivido. Però allora come la mettiamo con quegli 80 crediti?

ant45 ha scritto:

Pensa che nella mia provincia è andata di ruolo una sissina da dieci anni nelle GaE sulla A042 , mai vista con solo il punteggio di abilitazione
che ha fatto altre cose laureata in fisica.

Queste cose non avvengono per colpa di chi ha colto l'occasione di abilitarsi su A042 senza conoscere la materia ma per colpa di chi ha avuto la brillante idea di bandire gli "ope legis" con cui loro hanno potuto abilitarsi.
Tornare in alto Andare in basso
psicopompo



Messaggi : 257
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Sab Set 05, 2015 4:39 pm

Condivido totalmente le vostre considerazioni, e sotto il profilo didattico sarebbe assolutamente purtroppo auspicabile un trasferimento il più possibile celere di questi colleghi "assunti casualmente" nella 42 nelle loro rispettive cdc . Tuttavia da molti altri punti di vista sarebbe aberrante favorire un rietro rapido al di fuori della normativa attuale . Anche perche quelle 500 cattedre ritornerebbero subito scoperte . Sarebbe soprattutto una presa in giro per chi non ha prodotto domanda attendendo il proprio turno sia nella propria provincia che nella "propria cdc". Non vorrei che i soliti atteggiamenti furbeschi della peggiore italica tradizione prevalgano. Chi ha fatto domanda sapeva benissimo a cosa andava incontro, quindi ora si assuma le proprie responsabiltà anche "arrischiando "di aprire qualche buon manuale d informatica, anzichè cercarere oltre che la più veloce strada per tornare al suo paese anche la più rapida strada per tornare alla piu rassicurante "propria materia " insegnata per anni.....Un minimo di dignita professionale non nuocerebbe certo alla nostra categoria:-)!
Tornare in alto Andare in basso
Valutativo



Messaggi : 153
Data d'iscrizione : 14.07.15

MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Sab Set 05, 2015 10:13 pm

Non credo basti la buona volontà di aprire un buon manuale, soprattutto se si dovrà insegnare informatica in un triennio di indirizzo informatico.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Sab Set 05, 2015 10:56 pm

Valutativo ha scritto:
Non credo basti la buona volontà di aprire un buon manuale, soprattutto se si dovrà insegnare informatica in un triennio di indirizzo informatico.
Il concetto vale in generale per tutte le discipline. Certo è che molti ambiti dell'informatica hanno un livello di astrazione tale che per insegnarla davvero bene è necessario avere una padronanza non trascurabile in una disciplina alquanto vasta e composita.
Purtroppo si confonde troppo spesso l'informatica come disciplina con l'uso di strumenti informatici.
Tornare in alto Andare in basso
elieli



Messaggi : 825
Data d'iscrizione : 30.04.12

MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Dom Set 06, 2015 10:20 am

Giancarlo Dessì ha scritto:
GG82 ha scritto:
Data l'atipicità conferita all'insegnamento dell'Informatica, nel biennio dei tecnici economici e del professionale per i servizi commerciali non è neanche esclusivo della A042 ma la possono insegnare anche la A075 (dattilografia e stenografia) e la A076 (trattamento testi).


Dipende dalle finalità del corso nell'ambito del piano di studi. Negli istituti a indirizzo economico e commerciale si deve imparare fondamentalmente a usare degli applicativi gestionali (neppure a programmarli!). Un informatico puro potrebbe anzi essere fuori luogo in quell'ambito. Ovviamente l'atipicità è giustificabile se il docente di dattilografia e stenografia si è nel frattempo aggiornato sull'uso di editor di videoscrittura, fogli elettronici, interfacce di applicativi gestionali, archiviazione digitale di banche dati, ecc.
Un docente dell'A075 o dell'A076 potrebbero essere le persone più indicate per preparare dei futuri operatori di procedure informatizzate e telematiche. Un docente bravo e preparato dell'A042 potrebbe essere uno spreco in quel contesto. Come mettere un giovane fisico uscito da un'esperienza decennale di ricercatore al CERN a insegnare fisica nel biennio di un istituto professionale.

Purtroppo non dipende dalle finalità del corso di studio... una scelta fatta sulla base di ciò che può essere più coerente con il tipo di scuola può essere fatta solamente in un mondo ideale. Di fatto nella realtà la scelta di utilizzare un docente di A042 o di A075 o A076 segue la logica di necessità di organico...
Inoltre anche te sei dell'idea che in realtà la disciplina informatica è atipica non solo per le classi di concorso ma per l'idea che se ne ha... utilizzare i software gestionali non è informatica!
Tornare in alto Andare in basso
profInGae



Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 21.08.15

MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Dom Set 06, 2015 10:28 am

Comunque penso che ben vengano le assunzioni di potenziatori di informatica. Se l'op non fosse destinato a scomparire come qualcuno teme, abbiamo ottenuto il doppio vantaggio delle graduatorie alleggerite da un lato e di una maggior richiesta di ruoli (per coprire od ma anche op) dall'altro. E questo vale in generale per ogni cdc. O sono troppo ottimista?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Dom Set 06, 2015 10:37 am

elieli ha scritto:

Purtroppo non dipende dalle finalità del corso di studio... una scelta fatta sulla base di ciò che può essere più coerente con il tipo di scuola può essere fatta solamente in un mondo ideale. Di fatto nella realtà la scelta di utilizzare un docente di A042 o di A075 o A076 segue la logica di necessità di organico...
Inoltre anche te sei dell'idea che in realtà la disciplina informatica è atipica non solo per le classi di concorso ma per l'idea che se ne ha... utilizzare i software gestionali non è informatica!
Sottoscrivo al 100%
Tornare in alto Andare in basso
elieli



Messaggi : 825
Data d'iscrizione : 30.04.12

MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Dom Set 06, 2015 10:38 am

draghetto ha scritto:
Signori testa china sui libri e studiare, aggiornarsi, lo abbiamo sempre fatto e si continua farlo. Chi pensa che un insegnante viva di rendita per quello che ha studiato all'università o non è un docente ed è in mala fede o non è un buon docente. Io la penso così e mi dispiace leggere certe affermazioni perché offendono tutta la categoria. Se non si è in grado si cambia lavoro. Non ce l'ha prescritto il medico di fare i docenti.

Sicuramente bisogna sempre studiare tutti, per qualunque classe di concorso. Coloro che insegnano una materia non troppo mutevole dovranno comunque apprendere nuove metodologie didattiche!
Ma non è questo, almeno secondo me, il punto fondamentale della questione...
Per insegnare una materia non devi conoscere tutto lo scibile (tra l'altro impossibile in informatica!) ma è una questione di impostazione! L'impostazione dell'informatico "puro" è diversa da quella del fisico, del matematico o dell'ingegnere!
Molti anni fa (ancora ai tempi del solo concorso) gli informatici potevano insegnare fisica (di solito si sostengono gli esami di fisica I e II) nel primo biennio di alcune scuole... Io però credo che non sarei mai stata in grado di farlo... non ho l'impostazione giusta!
Infine, dicendo che basta studiare ed aggiornarsi per insegnare una materia equivale a levare dignità alla disciplina stessa!
Allora chiunque potrà insegnare informatica... E' vero che la disciplina è funzionale ad altre materie ma ha sempre un proprio ed indipendente valore scientifico!
Allora ad esempio, anch'io perchè appassionata di cucina posso andare ad insegnare una materia relativa a questo in un alberghiero?
Tornare in alto Andare in basso
draghetto



Messaggi : 633
Data d'iscrizione : 06.05.11

MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Dom Set 06, 2015 10:43 am

elieli ha scritto:

Infine, dicendo che basta studiare ed aggiornarsi per insegnare una materia equivale a levare dignità alla disciplina stessa!
Allora chiunque potrà insegnare informatica... E' vero che la disciplina è funzionale ad altre materie ma ha sempre un proprio ed indipendente valore scientifico!
Allora ad esempio, anch'io perchè appassionata di cucina posso andare ad insegnare una materia relativa a questo in un alberghiero?

Ho forse detto questo?
Non mi pare
mi pare di aver parlato con docenti che hanno già l'abilitazione nella A042 e che andranno in classe ad insegnarla, io mi rivolgevo a loro.
Comunque mai mettere le mani avanti e dire che solo chi è specializzato in qualcosa può fare quella cosa. Per riprendere il tuo esempio a masterchef non vanno docenti di cucina ma gente qualunque e diventa migliore anche di chi ha studiato quella materia per anni.
Io so di non sapere!


Se incontrerai qualcuno persuaso di sapere tutto e di essere capace di fare tutto non potrai sbagliare, costui è un imbecille!
Confucio
Tornare in alto Andare in basso
fara30



Messaggi : 630
Data d'iscrizione : 14.03.11

MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Dom Set 06, 2015 11:32 am

Colleghi da quanto leggo mi sembra di capire che l'abilitazione in una CDC non conferma l'acquisizione delle competenze nell'insegnamento di tale disciplina! Quindi sarebbe da rivedere tutta la normativa per l'accesso al ruolo, per i passaggi di cattedra, per i passaggi da posto di sostegno a comune!!! Vi rendete conto che questi discorsi confermano il concorso come unico titolo di accesso al ruolo?
Tornare in alto Andare in basso
draghetto



Messaggi : 633
Data d'iscrizione : 06.05.11

MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Dom Set 06, 2015 11:34 am

fara30 ha scritto:
Colleghi da quanto leggo mi sembra di capire che l'abilitazione in una CDC non conferma l'acquisizione delle competenze nell'insegnamento di tale disciplina! Quindi sarebbe da rivedere tutta la normativa per l'accesso al ruolo, per i passaggi di cattedra, per i passaggi da posto di sostegno a comune!!! Vi rendete conto che questi discorsi confermano il concorso come unico titolo di accesso al ruolo?

I concorsi li avevano eliminati ai tempi perchè erano tutti compromessi dal ruolomercato, bustarelle e raccomandazioni non garantiscono la preparazione di un prof
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Dom Set 06, 2015 12:34 pm

fara30 ha scritto:
Colleghi da quanto leggo mi sembra di capire che l'abilitazione in una CDC non conferma l'acquisizione delle competenze nell'insegnamento di tale disciplina!

Hai perfettamnte ragione!
E cosa dice a proposito delle abilitazioni la legge 107/2015?
le elimina, non ne tiene conto!
per insegnare la materia X è sufficiente avere il titolo di studio richiesto fino ad ora....!
Tornare in alto Andare in basso
draghetto



Messaggi : 633
Data d'iscrizione : 06.05.11

MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Dom Set 06, 2015 12:43 pm

catiusciagr ha scritto:
fara30 ha scritto:
Colleghi da quanto leggo mi sembra di capire che l'abilitazione in una CDC non conferma l'acquisizione delle competenze nell'insegnamento di tale disciplina!

Hai perfettamnte ragione!
E cosa dice a proposito delle abilitazioni la legge 107/2015?
le elimina, non ne tiene conto!
per insegnare la materia X è sufficiente avere il titolo di studio richiesto fino ad ora....!

Non sono d'accordo
l'autoaggiornamento dovrebbe essere fatto
ma l'abilitazione garantisce che venga fatto e che si condividano le conoscenze e competenze acquisite con chi ne sa più di noi
Il confronto serve a tutti, e l'abilitazione certifica quanto fatto fino a quel momento
La necessità di abilitare all'insegnamento nasceva dalla considerazione che gli studi universitari non garantivano la capacità di preparare dei buoni divulgatori ed educatori per le materie settoriali di studio.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Dom Set 06, 2015 3:48 pm

fara30 ha scritto:
Colleghi da quanto leggo mi sembra di capire che l'abilitazione in una CDC non conferma l'acquisizione delle competenze nell'insegnamento di tale disciplina! Quindi sarebbe da rivedere tutta la normativa per l'accesso al ruolo, per i passaggi di cattedra, per i passaggi da posto di sostegno a comune!!! Vi rendete conto che questi discorsi confermano il concorso come unico titolo di accesso al ruolo?

No fara, sbagli bersaglio. Il problema non sono le abilitazioni ma gli "ope legis".

Chi riesce ad acquisire l'abilitazione senza conoscere la disciplina per la quale si abilita lo fa perché ha potuto fruire di percorsi abilitanti senza filtro in ingresso e in uscita. Il problema sono i PAS, il DM 85/2005, i "concorsi riservati" etc etc... che ci sono sempre stati nella scuola.

Fare un concorso non garantisce nulla. I concorsi riservati c'erano anche negli anni 80 e negli anni 90 e con il riservato, assieme a tantissimi docenti preparati, sono riusciti ad entrare nella scuola delle sonorissime capre.

Lo stesso discorso vale per i PAS. Coi PAS si sono potuti finalmente abilitare una maggioranza schiacciate di docenti più che decenti. Ma, attraverso il pertugio dei PAS, si è infilata nelle file degli abilitati anche una sterminata mandria di capre.

D'altra parte i docenti bravi e preparati avrebbero comunque ottenuto, prima o poi, l'abilitazione con i canali ordinari (TFA, in questo caso) mentre le capre no (o, comunque, in percentuali nettamente inferiori). Quindi, con l'ope legis, chi ci ha rimesso sono i docenti preparati e bravi.
Tornare in alto Andare in basso
elieli



Messaggi : 825
Data d'iscrizione : 30.04.12

MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Dom Set 06, 2015 8:13 pm

draghetto ha scritto:
elieli ha scritto:

Infine, dicendo che basta studiare ed aggiornarsi per insegnare una materia equivale a levare dignità alla disciplina stessa!
Allora chiunque potrà insegnare informatica... E' vero che la disciplina è funzionale ad altre materie ma ha sempre un proprio ed indipendente valore scientifico!
Allora ad esempio, anch'io perchè appassionata di cucina posso andare ad insegnare una materia relativa a questo in un alberghiero?

Ho forse detto questo?
Non mi pare
mi pare di aver parlato con docenti che hanno già l'abilitazione nella A042 e che andranno in classe ad insegnarla, io mi rivolgevo a loro.
Comunque mai mettere le mani avanti e dire che solo chi è specializzato in qualcosa può fare quella cosa. Per riprendere il tuo esempio a masterchef non vanno docenti di cucina ma gente qualunque e diventa migliore anche di chi ha studiato quella materia per anni.
Io so di non sapere!


Se incontrerai qualcuno persuaso di sapere tutto e di essere capace di fare tutto non potrai sbagliare, costui è un imbecille!
Confucio

Non mi sono spiegata bene... io non sono una fan di eccessive specializzazioni... tanto con la tecnologia hanno vita breve...
Dal mio punto di vista non serve una specializzazione ma le basi (dunque l'impostazione) relative a qualsiasi materia, non solo all'informatica.
Ti ho portato anche l'esempio della fisica... un informatico "puro" non sarà mai stato (adesso non si può più insegnare) un insegnate di fisica con le stesse capacità di coloro che hanno studiato fisica... ci avrà potuto mettere tutto l'impegno e la buona volontà per arrivare a buoni risultati ma non avrà mai le stesse basi...
Tornare in alto Andare in basso
elieli



Messaggi : 825
Data d'iscrizione : 30.04.12

MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Dom Set 06, 2015 8:16 pm

draghetto ha scritto:


La necessità di abilitare all'insegnamento nasceva dalla considerazione che gli studi universitari non garantivano la capacità di preparare dei buoni divulgatori ed educatori per le materie settoriali di studio.

Credi veramente che "tutte" le abilitazioni possano formare educatori ed insegnanti didatticamente preparati?
Il discorso è ampio ed esula dall'argomento del post...
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Dom Set 06, 2015 8:50 pm

elieli ha scritto:
draghetto ha scritto:


La necessità di abilitare all'insegnamento nasceva dalla considerazione che gli studi universitari non garantivano la capacità di preparare dei buoni divulgatori ed educatori per le materie settoriali di studio.

Credi veramente che "tutte" le abilitazioni possano formare educatori ed insegnanti didatticamente preparati?
Il discorso è ampio ed esula dall'argomento del post...

IMHO una formazione specifica per fare l'insegnante ci vuole.

Detto questo, il problema è fissare un numero programmato serio, fare una selezione in ingresso seria e smetterla di bandire ogni 5 o 6 anni degli ope legis (si chiamino essi "concorso riservato", "percorso abilitante speciale" o "Corsi ex DM85/2005) che facciano "todos caballeros".

Prendete ad esempio i medici. Il mestiere del medico si è rivalutato da quando c'è un serio filtro in ingresso dato dal numero programmato nelle facoltà di medicina. In 20 anni nessuno ha bandito dei "percorsi speciali" per diventare medico saltando la selezione in ingresso. La stessa cosa dovrebbe essere fatta con le abilitazioni all'insegnamento.



Tornare in alto Andare in basso
fara30



Messaggi : 630
Data d'iscrizione : 14.03.11

MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Lun Set 07, 2015 12:44 pm

Lenar: i concorsi non garantiscono nulla, le abilitazioni non garantiscono nulla! Come si fa a definire allora un insegnante "bravo" e "preparato" come dici tu? Con SISS e TFA e poi direttamente in ruolo? e chi ha preso la A042 con la sISS e adesso è "costretto" ad insegnarla nonostante sia in servizio su incarico su A047 da 10 anni?
Tornare in alto Andare in basso
psicopompo



Messaggi : 257
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Lun Set 07, 2015 1:06 pm

fara30 ha scritto:
Lenar: i concorsi non garantiscono nulla, le abilitazioni non garantiscono nulla! Come si fa a definire allora un insegnante "bravo" e "preparato" come dici tu? Con SISS e TFA e poi direttamente in ruolo? e chi ha preso la A042 con la sISS e adesso è "costretto" ad insegnarla nonostante sia in servizio su incarico su A047 da 10 anni?

Come discutevo su un altro topic questo è un effetto nefasto del terrorismo che ha spinto a fare domanda a molti senza capire bene gli effetti.
Chi ha avuto questa conseguenza non può purtroppo ora lamentarsi più di tanto., ne pretendere di tornare alla sua "materia" sic et simpliciter.

Credo che le regole della mobilià non debbano essere stravolte, ho il timore ( come residuale GAE) che si tenti di forzare la mano per cercare di bypassare il problema.

Sul piano didattico concordo al 100%, ma sul piano per cosi dire "sindacale" non credo siano giusti sconti, che sarebbero solo un danno a chi non ha presentato domanda, magari proprio per non trovarsi in questa situazione.




Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Lun Set 07, 2015 1:07 pm

fara30 ha scritto:
Lenar: i concorsi non garantiscono nulla, le abilitazioni non garantiscono nulla! Come si fa a definire allora un insegnante "bravo" e "preparato" come dici tu? Con SISS e TFA e poi direttamente in ruolo? e chi ha preso la A042 con la sISS e adesso è "costretto" ad insegnarla nonostante sia in servizio su incarico su A047 da 10 anni?

Forse ti è sfuggito il dettaglio che il caso da me riportato ed a cui tu fai riferimento, non riguarda una persona abilitata tramite SISS (percorso abilitante A NUMERO CHIUSO che aveva sia un filtro in ingresso che un filtro in uscita)

La tizia di cui parlavo prima si è abilitata tramite i corsi speciali ex DM 85/2005 che NON prevedevano nessuna forma di numero chiuso ne nessun tipo di filtro in ingresso o in uscita.

I concorsi RISERVATI non garantiscono nulla perché, come dimostrano i casi visti negli anni 80 e 90, i concorsi RISERVATI sono stati la via per consentire a migliaia di capre di entrare nella scuola. Analogamente non garantiscono nulla gli altri percorsi abilitanti speciali che sono venuti dal 2000 ad oggi (PAS in testa).

Come si definisce un buon insegnante? Tramite delle procedure selettive rigorose e basate su un ferreo numero chiuso. Ci sono 10 posti per insegnare Informatica? bandisci un concorso per 10 posti. Se si presentano 100 candidati fai delle prove sufficientemente serie e selettive (le selezioni per il TFA, IMHO, sono un buon esempio) per individuare i 10 più preparati. Individuati i 10 candidati migliori li sottoponi ad un anno di formazione teorico/metodologica (perché ci vuole anche quella per fare l'insegnante, non basta conoscere la disciplina che si vuole insegnare) e pratica (tirocinio a fianco di un tutor). Dopo l'anno di formazione li sottoponi ad esame. Se passano entrano in ruolo sennò ripetono la formazione.

Aggiungo che l'anno di formazione, IMHO, andrebbe retribuito (magari poco ma quanto basta per starci dentro con il grosso delle spese). D'altra pare si fa così anche per i medici impegnati nella specializzazione.
Tornare in alto Andare in basso
primula81



Messaggi : 296
Data d'iscrizione : 10.11.12

MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Lun Set 07, 2015 1:24 pm

fara30 ha scritto:
Lenar: i concorsi non garantiscono nulla, le abilitazioni non garantiscono nulla! Come si fa a definire allora un insegnante "bravo" e "preparato" come dici tu? Con SISS e TFA e poi direttamente in ruolo? e chi ha preso la A042 con la sISS e adesso è "costretto" ad insegnarla nonostante sia in servizio su incarico su A047 da 10 anni?
Chi ha prodotto domanda sapeva che probabilmente sarebbe andato su A042. La preparazione informatica dei matematici, preparazione personale a parte, è tendente a zero. Saranno cavoli amari soprattutto se capita un ITI indirizzo informatico, dove si insegna "Sistemi e reti", "Tecnologia e progettazione di sistemi informatici e di telecomunicazioni", con esami finali in quinta classe su queste materie
Tornare in alto Andare in basso
primula81



Messaggi : 296
Data d'iscrizione : 10.11.12

MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Lun Set 07, 2015 1:26 pm

Poi qualcuno dovrebbe spiegare perchè i Matematici con 1 materia data su Informatica, Piani universitari alla mano, possono insegnare Informatica e gli Informatici, con 10 materie date di matematica , non possono insegnare A047!!!!
Tornare in alto Andare in basso
fara30



Messaggi : 630
Data d'iscrizione : 14.03.11

MessaggioOggetto: Re: Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)   Lun Set 07, 2015 5:00 pm

Lenar ha scritto:
fara30 ha scritto:
Lenar: i concorsi non garantiscono nulla, le abilitazioni non garantiscono nulla! Come si fa a definire allora un insegnante "bravo" e "preparato" come dici tu? Con SISS e TFA e poi direttamente in ruolo? e chi ha preso la A042 con la sISS e adesso è "costretto" ad insegnarla nonostante sia in servizio su incarico su A047 da 10 anni?

Forse ti è sfuggito il dettaglio che il caso da me riportato ed a cui tu fai riferimento, non riguarda una persona abilitata tramite SISS (percorso abilitante A NUMERO CHIUSO che aveva sia un filtro in ingresso che un filtro in uscita)

La tizia di cui parlavo prima si è abilitata tramite i corsi speciali ex DM 85/2005 che NON prevedevano nessuna forma di numero chiuso ne nessun tipo di filtro in ingresso o in uscita.

I concorsi RISERVATI non garantiscono nulla perché, come dimostrano i casi visti negli anni 80 e 90, i concorsi RISERVATI sono stati la via per consentire a migliaia di capre di entrare nella scuola. Analogamente non garantiscono nulla gli altri percorsi abilitanti speciali che sono venuti dal 2000 ad oggi (PAS in testa).

Come si definisce un buon insegnante? Tramite delle procedure selettive rigorose e basate su un ferreo numero chiuso. Ci sono 10 posti per insegnare Informatica? bandisci un concorso per 10 posti. Se si presentano 100 candidati fai delle prove sufficientemente serie e selettive (le selezioni per il TFA, IMHO, sono un buon esempio) per individuare i 10 più preparati. Individuati i 10 candidati migliori li sottoponi ad un anno di formazione teorico/metodologica (perché ci vuole anche quella per fare l'insegnante, non basta conoscere la disciplina che si vuole insegnare) e pratica (tirocinio a fianco di un tutor). Dopo l'anno di formazione li sottoponi ad esame. Se passano entrano in ruolo sennò ripetono la formazione.

Aggiungo che l'anno di formazione, IMHO, andrebbe retribuito (magari poco ma quanto basta per starci dentro con il grosso delle spese). D'altra pare si fa così anche per i medici impegnati nella specializzazione.

Quindi la tua risposta alla mia domanda "Con SISS e TFA e poi direttamente in ruolo?" è si! E Se invece tra tutti gli abilitati A042 (a parte la persona in discussione) o altre materie che si stanno lamentando perché assunte su cdc diversa dalla "solita" ci fossero anche docenti abilitati SISS? Penseresti lo stesso?
Tornare in alto Andare in basso
 
Il caso A042 (Per Lalla e moderatori)
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Sapete qualcosa di Lalla????
» Il caso Cesare Battisti
» Il caso e la necessità - Jacques Monod
» Il caso non esiste.
» Charles Darwin: l'evoluzione è davvero frutto del caso?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: