Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 News dai collegi docenti per il potenziamento fase C

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1 ... 12 ... 21, 22, 23, 24, 25  Seguente
AutoreMessaggio
antopulv



Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 31.07.15

MessaggioOggetto: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Dom Set 06, 2015 11:45 am

Promemoria primo messaggio :

Pensavo di raggruppare qui le notizie riguardo alla fase C anche attraverso le informazioni che girano a scuola, news dai presidi e collegi docenti in merito alle classi di concorso da potenziare e le modalità.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
ferny7127



Messaggi : 218
Data d'iscrizione : 12.01.14

MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Ven Ott 02, 2015 11:22 pm

L'organico del potenziamento fara' da tappabuchi, verra' buono per le supplenze
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Sab Ott 03, 2015 12:20 am

raganella ha scritto:
Forse hanno capito lingua e cultura romana e avranno pensato "Che ce vò?"

Silupescu. Il preside che vuole obbligare mio figlio a studiare un romano taroccato...
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5356
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Sab Ott 03, 2015 12:54 am

Giancarlo Dessì ha scritto:
tellina ha scritto:
Io non capisco però...
Scuola media.
Quando e quali sarebbero le ore aggiuntive obbligatorie?
Al tempo prolungato i ragazzi fanno già più ore.
Al tempo normale hanno scelto di avere i pomeriggi liberi...

Letto ieri.
In un istituto comprensivo di Ladispoli è stata attivata un'ora di lingua e cultura rumena obbligatoria per tutti, rumeni e italiani. Il progetto attinge a finanziamenti del governo della Romania (nell'ambito dell'applicazione di una direttiva dell'Unione Europea).
Sembra che a Ladispoli un quarto della popolazione sia di nazionalità rumena.

Diversi genitori (di nazionalità italiana) sono un po' incacchiati, il DS di quel comprensivo ha sentenziato che se non sono d'accordo possono spostare i loro pargoli in altre scuole :-D


Attenzione però. Si tratta di un progetto di intercultura, che non dovrebbe mai prescindere dal mantenimento del bilinguismo e guardarsi dall'assimilazione culturale. Spesso gli studenti stranieri vengono alfabetizzati in Italia e se anche capiscono e parlano, non sanno scrivere nella lingua materna. Spesso questo si traduce in una competenza incompleta di due lingue, in un bilinguismo "zoppo".
Non è per nulla strano né ridicolo che la scuola incoraggi il profilo multiculturale dei propri studenti stranieri, anzi sta proprio in questo il valore di iniziative del genere, che ho personalmente visto lavorando in una scuola dello stesso territorio di cui parla l'articolo, che ha una forte presenza di alunni di nazionalità straniera, e che vi assicuro non sono per nulla inutili o sciocche.
La scuola multiculturale è multi-culturale. Se le famiglie vogliono, possono sceglierne una mono-culturale dove si insegna solo la lingua della comunità cui appartengono i loro figli
Tornare in alto Andare in basso
Trampola



Messaggi : 831
Data d'iscrizione : 09.10.12

MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Sab Ott 03, 2015 7:42 am

royalstefano ha scritto:
Ordine di preferenza nella mia scuola di servizio: umanistica,scientifica,linguistica, giuridico economica e artistica. Liceo classico scientifico sc umane.

Grazie.
Tornare in alto Andare in basso
raganella



Messaggi : 2039
Data d'iscrizione : 24.08.11

MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Sab Ott 03, 2015 2:22 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
raganella ha scritto:
Forse hanno capito lingua e cultura romana e avranno pensato "Che ce vò?"

Silupescu. Il preside che vuole obbligare mio figlio a studiare un romano taroccato...


Ahahah Gian, l'hai ripescata dalla preistoria: Silupescu era il personaggio di una delle barzellette sui mestieri nel mondo, come il famoso sarto Kosimiri Na Kasaka, il tuffatore Kiagatu kimaspintu e tanti altri
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Sab Ott 03, 2015 3:48 pm

raganella ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
raganella ha scritto:
Forse hanno capito lingua e cultura romana e avranno pensato "Che ce vò?"

Silupescu. Il preside che vuole obbligare mio figlio a studiare un romano taroccato...


Ahahah Gian, l'hai ripescata dalla preistoria: Silupescu era il personaggio di una delle barzellette sui mestieri nel mondo, come il famoso sarto Kosimiri Na Kasaka, il tuffatore Kiagatu kimaspintu e tanti altri

Sicuramente. Silupescu non è farina del mio sacco. Da giovincelli ne abbiamo creati parecchi di personaggi associati ai ruoli. Le nazionalità più gettonate erano il russo, il giapponese e, chissà mai perché, il rumeno :-D

( Nagashita Ekinoto lo conoscevi?)
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Sab Ott 03, 2015 3:58 pm

lucetta10 ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
tellina ha scritto:
Io non capisco però...
Scuola media.
Quando e quali sarebbero le ore aggiuntive obbligatorie?
Al tempo prolungato i ragazzi fanno già più ore.
Al tempo normale hanno scelto di avere i pomeriggi liberi...

Letto ieri.
In un istituto comprensivo di Ladispoli è stata attivata un'ora di lingua e cultura rumena obbligatoria per tutti, rumeni e italiani. Il progetto attinge a finanziamenti del governo della Romania (nell'ambito dell'applicazione di una direttiva dell'Unione Europea).
Sembra che a Ladispoli un quarto della popolazione sia di nazionalità rumena.

Diversi genitori (di nazionalità italiana) sono un po' incacchiati, il DS di quel comprensivo ha sentenziato che se non sono d'accordo possono spostare i loro pargoli in altre scuole :-D


Attenzione però. Si tratta di un progetto di intercultura, che non dovrebbe mai prescindere dal mantenimento del bilinguismo e guardarsi dall'assimilazione culturale. Spesso gli studenti stranieri vengono alfabetizzati in Italia e se anche capiscono e parlano, non sanno scrivere nella lingua materna. Spesso questo si traduce in una competenza incompleta di due lingue, in un bilinguismo "zoppo".
Non è per nulla strano né ridicolo che la scuola incoraggi il profilo multiculturale dei propri studenti stranieri, anzi sta proprio in questo il valore di iniziative del genere, che ho personalmente visto lavorando in una scuola dello stesso territorio di cui parla l'articolo, che ha una forte presenza di alunni di nazionalità straniera, e che vi assicuro non sono per nulla inutili o sciocche.
La scuola multiculturale è multi-culturale. Se le famiglie vogliono, possono sceglierne una mono-culturale dove si insegna solo la lingua della comunità cui appartengono i loro figli

Verissimo. Del resto è emblematico il caso di un calciatore belga figlio di emigrati napoletani che, negli anni 80 fu coinvolto in una partita di coppa tra una squadra belga e una squadra italiana. Fu intervistato alla TV in napoletano perché l'italiano non lo conosceva. Ma il napoletano lo masticava abbastanza. Oltre alla sua lingua madre, il francese.

Ma c'è un piccolo dettaglio che forse ti è sfuggito: il corso è obbligatorio per tutti, anche per quelli di nazionalità e di lingua madre italiana. Le proteste non vengono dai genitori rumeni, vengono dai genitori italiani che vorrebbero l'insegnamento obbligatorio per una lingua più spendibile.
Tornare in alto Andare in basso
raganella



Messaggi : 2039
Data d'iscrizione : 24.08.11

MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Sab Ott 03, 2015 4:05 pm

giancarlo dessì ha scritto:
( Nagashita Ekinoto lo conoscevi?)




^___^ Non lo conosco ma me lo immagino che gira col leoncino rosso carico di casse di bibite.

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Sab Ott 03, 2015 4:15 pm

raganella ha scritto:
giancarlo dessì ha scritto:
( Nagashita Ekinoto lo conoscevi?)




^___^ Non lo conosco ma me lo immagino che gira col leoncino rosso carico di casse di bibite.


ESATTO!

OT: dopo tanti anni (quasi 10), martedì sono passato dalle tue parti per andare ad un corso di formazione a Oristano. Bello sfrecciare a tavoletta sulla 131 senza preoccuparsi dell'autovelox, non sapevo che avessero portato il limite di velocità a 110
Tornare in alto Andare in basso
raganella



Messaggi : 2039
Data d'iscrizione : 24.08.11

MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Sab Ott 03, 2015 4:28 pm

Pirata! Io preferisco la lenta statale 196 che da Villacidro in poi offre visuali bucoliche

Tornare in alto Andare in basso
anto_67



Messaggi : 45
Data d'iscrizione : 26.08.12

MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Sab Ott 03, 2015 6:31 pm

pongo un quesito: un I.C. decide le aree da privilegiare considerando il fabbisogno di primaria e secondaria insieme, fabbisogno che non coinciderà mai e poi mai se la primaria predilige l'area artistica e la secondaria vorrebbe L2 e tecnologia/informatica? Quale priorità se il C.D. è numericamente a vantaggio della primaria? Quale possibilità reale di potenziamento si avrà per la secondaria? (sull'accorpamento forzoso di primaria e secondaria di primo grado caliamo un velo pietoso, ma tant'è e così ce la teniamo....)
Tornare in alto Andare in basso
corepreciatu



Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 29.12.12

MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Sab Ott 03, 2015 6:44 pm

Giusto x la memoria storica.
Era la finale di coppa UEFA 1989 fra Napoli e Stoccarda (2-1 e 3-3).
L intervista, a suo modo affascinante, a tal Gaudino fu realizzata al termine della partita di andata a Napoli.

Breve filmato storico su YouTube
http://m.youtube.com/watch?v=vy8YzGUTwyM
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Sab Ott 03, 2015 7:14 pm

raganella ha scritto:
Pirata! Io preferisco la lenta statale 196 che da Villacidro in poi offre visuali bucoliche


Questo è il quinto anno che faccio strade da rally mettendo a dura prova frizione e cambio delle marce. E mi gusto un panorama molto più bucolico di quello del Medio Campidano.

Se permetti, se mi capita una volta tanto di guidare in pieno relax con il pilota automatico e con una velocità di crociera a 100-110 km/h non mi faccio sfuggire l'occasione. E sappi che mi sono dato una calmata: quando abitavo a Villacidro la 131 la facevo a 140 km/h :-D
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Sab Ott 03, 2015 7:15 pm

corepreciatu ha scritto:
Giusto x la memoria storica.
Era la finale di coppa UEFA 1989 fra Napoli e Stoccarda (2-1 e 3-3).
L intervista, a suo modo affascinante, a tal Gaudino fu realizzata al termine della partita di andata a Napoli.

Breve filmato storico su YouTube
http://m.youtube.com/watch?v=vy8YzGUTwyM

Grande Ravanatore! Complimenti per la memoria :-)
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5356
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Sab Ott 03, 2015 7:56 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
tellina ha scritto:
Io non capisco però...
Scuola media.
Quando e quali sarebbero le ore aggiuntive obbligatorie?
Al tempo prolungato i ragazzi fanno già più ore.
Al tempo normale hanno scelto di avere i pomeriggi liberi...

Letto ieri.
In un istituto comprensivo di Ladispoli è stata attivata un'ora di lingua e cultura rumena obbligatoria per tutti, rumeni e italiani. Il progetto attinge a finanziamenti del governo della Romania (nell'ambito dell'applicazione di una direttiva dell'Unione Europea).
Sembra che a Ladispoli un quarto della popolazione sia di nazionalità rumena.

Diversi genitori (di nazionalità italiana) sono un po' incacchiati, il DS di quel comprensivo ha sentenziato che se non sono d'accordo possono spostare i loro pargoli in altre scuole :-D


Attenzione però. Si tratta di un progetto di intercultura, che non dovrebbe mai prescindere dal mantenimento del bilinguismo e guardarsi dall'assimilazione culturale. Spesso gli studenti stranieri vengono alfabetizzati in Italia e se anche capiscono e parlano, non sanno scrivere nella lingua materna. Spesso questo si traduce in una competenza incompleta di due lingue, in un bilinguismo "zoppo".
Non è per nulla strano né ridicolo che la scuola incoraggi il profilo multiculturale dei propri studenti stranieri, anzi sta proprio in questo il valore di iniziative del genere, che ho personalmente visto lavorando in una scuola dello stesso territorio di cui parla l'articolo, che ha una forte presenza di alunni di nazionalità straniera, e che vi assicuro non sono per nulla inutili o sciocche.
La scuola multiculturale è multi-culturale. Se le famiglie vogliono, possono sceglierne una mono-culturale dove si insegna solo la lingua della comunità cui appartengono i loro figli

Verissimo. Del resto è emblematico il caso di un calciatore belga figlio di emigrati napoletani che, negli anni 80 fu coinvolto in una partita di coppa tra una squadra belga e una squadra italiana. Fu intervistato alla TV in napoletano perché l'italiano non lo conosceva. Ma il napoletano lo masticava abbastanza. Oltre alla sua lingua madre, il francese.

Ma c'è un piccolo dettaglio che forse ti è sfuggito: il corso è obbligatorio per tutti, anche per quelli di nazionalità e di lingua madre italiana. Le proteste non vengono dai genitori rumeni, vengono dai genitori italiani che vorrebbero l'insegnamento obbligatorio per una lingua più spendibile.


Ti prego, lasciamo perdere la spendibilità.
Vogliono il solito spagnolo, solo perché va tanto di moda (non me ne vorranno i colleghi) alla scuola media, dove centinaia di cattedre di francese sono state cannibalizzate da una assolutamente immotivata "richiesta" delle famiglie.

Non vedo come si possa contestare invece la scelta del rumeno come seconda lingua in un IC di un territorio come questo (che io conosco bene).
Se esiste veramente l'autonomia e se le chiacchiere sull'offerta formativa non sono solo chiacchiere, la scelta del rumeno come seconda lingua comunitaria in questo particolare contesto mi pare francamente poco attaccabile sul piano della didattica, della coerenza educativa, delle necessità dell'utenza: va decisamente nella direzione del successo formativo della comunità scolastica.

Quei genitori che non sono d'accordo possono legittimamente rivolgersi a un'altra scuola con un altro POF (non serve a questo il POF?), non si può invece pretendere che si riduca l'OF (che in favore del rumeno è nulla) perché vogliono la scelta più ovvia, né possono sostenere che si tratti di una scelta immotivata
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Sab Ott 03, 2015 8:11 pm

lucetta10 ha scritto:

Ti prego, lasciamo perdere la spendibilità.
Vogliono il solito spagnolo, solo perché va tanto di moda (non me ne vorranno i colleghi) alla scuola media, dove centinaia di cattedre di francese sono state cannibalizzate da una assolutamente immotivata "richiesta" delle famiglie.
Ma qui il discorso seconda lingua non c'entra, nel caso specifico si parla di una primaria. E se ho ben capito i genitori che si lamentavano chiedevano l'inglese.

Chiaramente è una richiesta infondata, in quanto si tratta di un'iniziativa finanziata dal governo rumeno con altre finalità. Mi lascia un po' perplesso l'obbligatorietà estesa a tutti, perché ha una finalità differente (anche se non incompatibile).
Tornare in alto Andare in basso
gaton



Messaggi : 147
Data d'iscrizione : 23.06.15

MessaggioOggetto: Fase C e mobilità   Lun Ott 05, 2015 11:42 am

lallaorizzonte ha scritto:
gaton ha scritto:
Qualcuno potrebbe illuminarci su questa precisazione di OS?
FASE C

Anche per la fase C si assumerà servizio a completamento della fase, a meno che non si sia destinatari di supplenza al 30 giugno o al 31 agosto.

Si presuppone, da quanto indicato dal Ministero, che la fase C possa completarsi entro novembre.

Ci viene chiesto se chi è in servizio su supplenza al 30 giugno potrà lasciare l'incarico per accettare il ruolo, e assumere servizio nella provincia di destinazione della fase C.

La nostra risposta è affermativa, in quanto l'eventuale abbandono del servizio - secondo l'attuale Regolamento delle supplenze - incide esclusivamente sulle supplenze e non sull'eventuale ruolo (ci troviamo infatti di fronte ad una situazione non normata, in quanto non è mai accaduto che ruoli conferiti dopo il 1° settembre potessero avere sia decorrenza giuridica che economica).
OSSIA SE HO UNA SUPPLENZA ANNUALE METTIAMO AL NORD E MI VIENE DATO IL RUOLO A NOVEMBRE PER LA MIA REGIONE (SICILIA) POSSO LASCIARE LA SUPPLENZA E PRENDERE SERVIZIO A DICEMBRE SULLA MIA PROVINCIA DI PREFERENZA CON DECORRENZA ECONOMICA A PARTIRE DA DICEMBRE?

a nostro parere sì, ma ne abbiamo gia parlato in alcune risposte

http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/2015/08/31/abbandonare-lincarico-al-306-per-assumere-servizio-in-fase-c/

http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/2015/08/22/abbandono-della-supplenza-per-prendere-servizio-nella-sede-del-ruolo-e-possibile/

non vedo però l'attinenza con il post, che ha altro, interessante argomento.

Ciao Lalla, sono stato ad un incontro con un rappresentante del MIUR  e gli ho chiesto se chi è in fase C da concorso 2012 (GM) rimane sulla cattedra del potenziamento della provincia scelta e mi ha detto che da legge sarà così, ossia che solo chi è in GAE sarà coinvolto nel piano di mobilità nazionale dal 2016. Mi chiedevo adesso però una cosa: MA se io in fase C vengo assegnato ad una determinata provincia nel 2016 con gli ambiti rimarrò su quella scuola se confermato dal preside oppure dovrò inviare il curriculum alle scuole di tutti gli ambiti di quella provincia?
Tornare in alto Andare in basso
lallaorizzonte
Moderatore
Moderatore


Messaggi : 23152
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Lun Ott 05, 2015 12:50 pm

gaton ha scritto:
lallaorizzonte ha scritto:
gaton ha scritto:
Qualcuno potrebbe illuminarci su questa precisazione di OS?
FASE C

Anche per la fase C si assumerà servizio a completamento della fase, a meno che non si sia destinatari di supplenza al 30 giugno o al 31 agosto.

Si presuppone, da quanto indicato dal Ministero, che la fase C possa completarsi entro novembre.

Ci viene chiesto se chi è in servizio su supplenza al 30 giugno potrà lasciare l'incarico per accettare il ruolo, e assumere servizio nella provincia di destinazione della fase C.

La nostra risposta è affermativa, in quanto l'eventuale abbandono del servizio - secondo l'attuale Regolamento delle supplenze - incide esclusivamente sulle supplenze e non sull'eventuale ruolo (ci troviamo infatti di fronte ad una situazione non normata, in quanto non è mai accaduto che ruoli conferiti dopo il 1° settembre potessero avere sia decorrenza giuridica che economica).
OSSIA SE HO UNA SUPPLENZA ANNUALE METTIAMO AL NORD E MI VIENE DATO IL RUOLO A NOVEMBRE PER LA MIA REGIONE (SICILIA) POSSO LASCIARE LA SUPPLENZA E PRENDERE SERVIZIO A DICEMBRE SULLA MIA PROVINCIA DI PREFERENZA CON DECORRENZA ECONOMICA A PARTIRE DA DICEMBRE?

a nostro parere sì, ma ne abbiamo gia parlato in alcune risposte

http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/2015/08/31/abbandonare-lincarico-al-306-per-assumere-servizio-in-fase-c/

http://chiediloalalla.orizzontescuola.it/2015/08/22/abbandono-della-supplenza-per-prendere-servizio-nella-sede-del-ruolo-e-possibile/

non vedo però l'attinenza con il post, che ha altro, interessante argomento.

Ciao Lalla, sono stato ad un incontro con un rappresentante del MIUR  e gli ho chiesto se chi è in fase C da concorso 2012 (GM) rimane sulla cattedra del potenziamento della provincia scelta e mi ha detto che da legge sarà così, ossia che solo chi è in GAE sarà coinvolto nel piano di mobilità nazionale dal 2016. Mi chiedevo adesso però una cosa: MA se io in fase C vengo assegnato ad una determinata provincia nel 2016 con gli ambiti rimarrò su quella scuola se confermato dal preside oppure dovrò inviare il curriculum alle scuole di tutti gli ambiti di quella provincia?

non avevamo già detto di essere OT?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5356
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Lun Ott 05, 2015 2:45 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Ti prego, lasciamo perdere la spendibilità.
Vogliono il solito spagnolo, solo perché va tanto di moda (non me ne vorranno i colleghi) alla scuola media, dove centinaia di cattedre di francese sono state cannibalizzate da una assolutamente immotivata "richiesta" delle famiglie.
Ma qui il discorso seconda lingua non c'entra, nel caso specifico si parla di una primaria. E se ho ben capito i genitori che si lamentavano chiedevano l'inglese.

Chiaramente è una richiesta infondata, in quanto si tratta di un'iniziativa finanziata dal governo rumeno con altre finalità. Mi lascia un po' perplesso l'obbligatorietà estesa a tutti, perché ha una finalità differente (anche se non incompatibile).


Ho guardato meglio.
Si tratta di primaria, ma non di attività sostitutiva dell'inglese, bensì proprio della sperimentazione di una seconda lingua. Il DS spiega bene: la proposta era già nel POF, chi ha iscritto i figli avrebbe dovuto leggerlo, non può lamentarsi ora. Il finanziamento è esterno quindi nessun costo per l'utenza.

Per quanto riguarda l'iniziativa, rimane valido tutto quello che ho già detto, a maggior ragione alla primaria dove si dà la possibilità agli alunni stranieri di acquisire la scrittura della lingua materna contemporaneamente a quella della L2, e si dà il rinforzo di un'altra lingua latina (aspetto che non vale per l'inglese) agli altri, aspetto da non sottovalutare (o comunque da non respingere). Il bilinguismo è sempre una risorsa, non solo perché si conoscono due lingue, ma perché si acquisiscono abilità differenti.

I commenti dei genitori sono, come al solito, da antologia
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7520
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Mar Ott 06, 2015 9:39 pm

Da noi la lista preferenze è: Linguistica, scientifica, umanistica, artistica musicale, motoria e multimedia.
Qualche collega avrebbe preferito un potenziamento più certo nell'area multimediale/informatica ma...in una scuola come la nostra, con 2 lim, nessuna connessione, una sola aula pc obsoleta...diciamo che il potenziatore avrebbe rischiato di rimaner lì a girarsi i pollici...
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Mar Ott 06, 2015 9:51 pm

tellina ha scritto:
Da noi la lista preferenze è:  Linguistica, scientifica, umanistica, artistica musicale, motoria e multimedia.
Qualche collega avrebbe preferito un potenziamento più certo nell'area multimediale/informatica ma...in una scuola come la nostra, con 2 lim, nessuna connessione, una sola aula pc obsoleta...diciamo che il potenziatore avrebbe rischiato di rimaner lì a girarsi i pollici...

non esiste l'area multimediale o informatica

A margine: a noi avanzano 2 lim, le possiamo permutare con due classi? :-D
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Mar Ott 06, 2015 10:31 pm

lucetta10 ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
tellina ha scritto:
Io non capisco però...
Scuola media.
Quando e quali sarebbero le ore aggiuntive obbligatorie?
Al tempo prolungato i ragazzi fanno già più ore.
Al tempo normale hanno scelto di avere i pomeriggi liberi...

Letto ieri.
In un istituto comprensivo di Ladispoli è stata attivata un'ora di lingua e cultura rumena obbligatoria per tutti, rumeni e italiani. Il progetto attinge a finanziamenti del governo della Romania (nell'ambito dell'applicazione di una direttiva dell'Unione Europea).
Sembra che a Ladispoli un quarto della popolazione sia di nazionalità rumena.

Diversi genitori (di nazionalità italiana) sono un po' incacchiati, il DS di quel comprensivo ha sentenziato che se non sono d'accordo possono spostare i loro pargoli in altre scuole :-D


Attenzione però. Si tratta di un progetto di intercultura, che non dovrebbe mai prescindere dal mantenimento del bilinguismo e guardarsi dall'assimilazione culturale. Spesso gli studenti stranieri vengono alfabetizzati in Italia e se anche capiscono e parlano, non sanno scrivere nella lingua materna. Spesso questo si traduce in una competenza incompleta di due lingue, in un bilinguismo "zoppo".
Non è per nulla strano né ridicolo che la scuola incoraggi il profilo multiculturale dei propri studenti stranieri, anzi sta proprio in questo il valore di iniziative del genere, che ho personalmente visto lavorando in una scuola dello stesso territorio di cui parla l'articolo, che ha una forte presenza di alunni di nazionalità straniera, e che vi assicuro non sono per nulla inutili o sciocche.
La scuola multiculturale è multi-culturale. Se le famiglie vogliono, possono sceglierne una mono-culturale dove si insegna solo la lingua della comunità cui appartengono i loro figli

Verissimo. Del resto è emblematico il caso di un calciatore belga figlio di emigrati napoletani che, negli anni 80 fu coinvolto in una partita di coppa tra una squadra belga e una squadra italiana. Fu intervistato alla TV in napoletano perché l'italiano non lo conosceva. Ma il napoletano lo masticava abbastanza. Oltre alla sua lingua madre, il francese.

Ma c'è un piccolo dettaglio che forse ti è sfuggito: il corso è obbligatorio per tutti, anche per quelli di nazionalità e di lingua madre italiana. Le proteste non vengono dai genitori rumeni, vengono dai genitori italiani che vorrebbero l'insegnamento obbligatorio per una lingua più spendibile.


Ti prego, lasciamo perdere la spendibilità.
Vogliono il solito spagnolo, solo perché va tanto di moda (non me ne vorranno i colleghi) alla scuola media, dove centinaia di cattedre di francese sono state cannibalizzate da una assolutamente immotivata "richiesta" delle famiglie.

Non vedo come si possa contestare invece la scelta del rumeno come seconda lingua in un IC di un territorio come questo (che io conosco bene).
Se esiste veramente l'autonomia e se le chiacchiere sull'offerta formativa non sono solo chiacchiere, la scelta del rumeno come seconda lingua comunitaria in questo particolare contesto mi pare francamente poco attaccabile sul piano della didattica, della coerenza educativa, delle necessità dell'utenza: va decisamente nella direzione del successo formativo della comunità scolastica.

Quei genitori che non sono d'accordo possono legittimamente rivolgersi a un'altra scuola con un altro POF (non serve a questo il POF?), non si può invece pretendere che si riduca l'OF (che in favore del rumeno è nulla) perché vogliono la scelta più ovvia, né possono sostenere che si tratti di una scelta immotivata

Una scelta di questo tipo deve essere libera delle famiglie e opzionale. Facessero studiare francese o il tedesco ai ragazzi in modo obbligatorio. Il DS ha fatto una scelta scellerata, una perdita di tempo per i ragazzi italiani, magari è sposato con un romena il tizio, ma quale opportunità!
Se sono venuti a vivere in Italia imparassero meglio l'italiano facessero un ora in più della lingua del paese che li ospita.
Vogliono imparare il romeno, lo chiedono alla mamma ed al papà che certamente avranno modo di comprargli qualche testo ed una grammatica e di fargli pratica in casa.


Ultima modifica di luce83 il Mar Ott 06, 2015 10:35 pm, modificato 5 volte
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7520
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Mar Ott 06, 2015 10:31 pm

La nostra preside sostiene che esiste.
E se lo dice lei...magari solo per noi...esisterà, cribbio.
Otto sezioni...abbiamo eliminato aule laboratori, aula musica, aule sostegno...non sappiam più dove mettere 'sti ragazzini...
Giancà mollaci le lim...ti spedisco due classi da 29 formate dai vari rompi...
Tornare in alto Andare in basso
Online
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Mar Ott 06, 2015 11:16 pm

tellina ha scritto:
La nostra preside sostiene che esiste.
Forse nella sua mente, a me non risulta. Mi chiedo cosa capisca quando legge una circolare, dal momento che confonde il campo di potenziamento, ovvero la macroarea disciplinare, con l'obiettivo formativo ai sensi del comma 7 della Legge 107/15.
Quello che la tua preside sostiene fa probabilmente riferimento all'obiettivo "h", uno dei quattro obiettivi formativi afferenti al potenziamento laboratoriale.

E questa gente dovrebbe "dirigere"!? mah...

Citazione :
E se lo dice lei...magari solo per noi...esisterà, cribbio.
Non preoccuparti, non è l'unica DS che ha capito aglio per cipolla (sigh...)

Citazione :
Giancà mollaci le lim...
eh eh, non sono mie. Anche se le considero mie creature visto che funzionano perché ci ho messo le mani io. A dire la verità l'ultima la devo ancora installare e sistemare la postazione, solo che mi servirebbe un saldatore a stagno per riparare il PC. La ditta dell'appalto è riuscita a infilare tra l'hardware anche hardware vero e proprio (nel senso di ferramenta) :-\

Citazione :
ti spedisco due classi da 29 formate dai vari rompi...
No, quelli puoi tenerteli :-D
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: News dai collegi docenti per il potenziamento fase C   Mar Ott 06, 2015 11:31 pm

luce83 ha scritto:
Una scelta di questo tipo deve essere libera delle famiglie e opzionale. Facessero studiare francese o il tedesco ai ragazzi in modo obbligatorio. Il DS ha fatto una scelta scellerata, una perdita di tempo per i ragazzi italiani, magari è sposato con un romena il tizio, ma quale opportunità!
Se sono venuti a vivere in Italia imparassero meglio l'italiano facessero un ora in più della lingua del paese che li ospita.
Vogliono imparare il romeno, lo chiedono alla mamma ed al papà che certamente avranno modo di comprargli qualche testo ed una grammatica e di fargli pratica in casa.

Evidentemente ti è sfuggito il piccolo dettaglio che l'insegnamento fa parte di un progetto finanziato dal governo della Romania. Se in quella scuola si insegna il romeno in quelle due ore aggiuntive, non si stanno sprecando fondi pubblici, si stanno impiegando risorse finanziarie provenienti da un altro Paese. E le motivazioni sono più che sacrosante in una scuola dove probabilmente un terzo degli alunni è di origine rumena.

Ciò che è discutibile è che l'insegnamento sia stato reso obbligatorio anche per gli alunni di nazionalità italiana: un progetto integrativo finalizzato alla tutela e alla conservazione dell'identità linguistica e culturale delle nuove generazioni impiantate in una realtà geografica differente, viene trasformato in un progetto finalizzato all'inclusione che, nell'utenza coinvolta, potrebbe innescare una reazione opposta.

È per questo motivo che la scelta di quel preside è scellerata: l'inclusione e l'integrazione etnica non la ottieni con l'imposizione coatta, la ottieni con la sensibilizzazione e la promozione. Gli italiani, in una scuola primaria, chiedono il potenziamento dell'inglese o del francese, non il potenziamento del rumeno. Se imponi come obbligatorio il rumeno non fai altro che inasprire le tensioni sociali all'interno di una comunità con un'alta rappresentazione della componente di estrazione rumena. Alla faccia dell'inclusione.
Tornare in alto Andare in basso
 
News dai collegi docenti per il potenziamento fase C
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 22 di 25Andare alla pagina : Precedente  1 ... 12 ... 21, 22, 23, 24, 25  Seguente
 Argomenti simili
-
» fase luteale
» Valori estradiolo fase follicolare
» Fase luteale breve???
» fase luteale breve e fecondazione
» Estradiolo basso in fase luteinica

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: