Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7
AutoreMessaggio
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Lun Set 14, 2015 7:55 pm

Promemoria primo messaggio :

Ho bisogno di un consiglio. Nella mia scuola vi è una macchinetta che distribuisce merendine, caffè, cioccolata e i ragazzi sono abituati ad andarci tutte le ore, e non solo durante l'intervallo, a fornirsi di quello che vogliono.
A questo si è aggiunto il fatto che oggi il responsabile di plesso ha permesso ad una persona esterna di venire a vendere panini a scuola su ordinazione perchè, dice, ha una convenzione con la scuola dall'anno scorso.
Io è dal primo giorno che ho chiesto ai genitori dei ragazzi di far portare l'occorrente per la merenda dell'intervallo da casa e questi ultimi lo hanno fatto.
Oggi ho detto al responsabile di plesso che dato che non vi è circolare del Dirigente io non avrei permesso alla mia classe di fornirsi presso la macchinetta e presso il rivenditore di panini che doveva passare classe per classe.
Ho fatto bene?
Senza circolare io non permetto a nessuno di entrare in classe e tantomeno di andare alla macchinetta distributrice di merendine.
I miei ragazzi hanno capito e sono con me.

Ora la mia domanda è: da un punto di vista di legge sono a posto nell'impedire se non vi è apposita circolare del Dirigente?
Io non accetto le cose fatte alla carlona.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
paniscus_2.0



Messaggi : 6113
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Lun Set 21, 2015 9:58 pm

Felipeto ha scritto:
proponete anche un'adattamento ai pannolini ecologici a quelli femminili...visto che poi nelle zone di mare più inquinate sono quelli che galleggiano...

E non lo sapevi che esiste già?

Imposta su un motore di ricerca la parola "MOONCUP" e ti si apre un mondo! : - )
Tornare in alto Andare in basso
precious77



Messaggi : 299
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 39
Località : Brescia

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Lun Set 21, 2015 10:08 pm

Mi sforzo di mangiare sano, compatibilmente coi miei gusti (purtroppo non mi piace la frutta e non amo le verdure a foglia), ma leggere certe cose mi fa venire voglia di riempire la vasca di panini da fast-food annegati in maionese e Coca-cola e farmici il bagno per una settimana.
(sdrammatizziamo)
Tornare in alto Andare in basso
chicca70



Messaggi : 1602
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Lun Set 21, 2015 10:53 pm

precious77 ha scritto:
Mi sforzo di mangiare sano, compatibilmente coi miei gusti (purtroppo non mi piace la frutta e non amo le verdure a foglia), ma leggere certe cose mi fa venire voglia di riempire la vasca di panini da fast-food annegati in maionese e Coca-cola e farmici il bagno per una settimana.
(sdrammatizziamo)


È vero, la reazione istintiva è quella di desiderare ardentementei cibi unti, grassi e malsani. Per questo sono convinta che la demonizzazione di paninari e distributori di merendine sortisca l'effetto opposto nel medio periodo. C'è poco da fare: chi vive nella privazione poi finisce con l'eccedere nell'altra direzione. Si può mangiare sano a pranzo e a cena ma il momento in cui si sgarra è necessario ed è meglio farlo nella prima parte della giornata per smaltire meglio le calorie assunte.
Nel leggere dell'assurdo progetto di Giulia, mi verrebbe in mente un altro progetto: "conosci i piatti tipici della tua regione" e giù di crescentine con la pancetta e gnocco fritto.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6113
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Lun Set 21, 2015 11:09 pm

chicca70 ha scritto:
È vero,  la reazione istintiva è quella di desiderare ardentementei cibi unti, grassi e malsani. Per questo sono convinta che la demonizzazione di paninari e distributori di merendine sortisca l'effetto opposto nel medio periodo.

Scusa un attimo, però anche su questo mi sembra che ci sia un problema di fondo di rovesciamento della percezione.

Il problema non è che i distributori di merendine vadano "DEMONIZZATI" o no... il problema sarebbe a monte, ovvero perché mai ci debbano stare, nelle scuole, quale sarebbe il loro valore positivo, e per quale motivo ci sono stati messi.

Certo che poi, una volta che ci sono, la discussione diventa difficile, perché si riduce al problema di "farli togliere" da dove stavano già (e da dove la gente pensa che ci siano sempre stati, anche quando la loro intoduzione è recentissima, ma la memoria collettiva è corta), che quindi viene percepito come un'azione negativa, aggressiva e intollerante. Quando magari, ai critici, non interesserebbe tanto "farli togliere da dove ci sono sempre stati", ma chiedersi in generale il perché ci siano, se sia stato giusto o no metterceli, e che senso abbia averceli messi.

In pratica, è identica alla discussione sui crocifissi, sulla quale ho un'esperienza pluridecennale  : - )
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1845
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Mar Set 22, 2015 12:13 am

paniscus_2.0 ha scritto:

A parte il fatto che non è obbligatorio che i bucati li facciano solo le donne, e che una parte dell'impegno potrebbero prendersela anche i loro consorti,
L.

Ma secondo te quanti pasticci di carote verranno confezionati dai papà per il progetto della solerte professoressa?
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1845
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Mar Set 22, 2015 12:16 am

Giuliainvisita ha scritto:
Vi aggiorno.

La torta di mele è riuscita benissimo (ne mangeremo stasera una bella fetta)
- Grazie Paniscus per l'idea.

Domani mattina la merenda per me e mio figlio (e anche mio marito) è  una fetta di torta alle mele (biologiche)
I miei alunni mi hanno detto che si porteranno o una fetta di torta di mele o semplice pan di Spagna preparata dalle loro mamme o pane con marmellata.

Alterneremo un giorno con il dolce e un giorno con il salato.

Dopodomani panino con semi di sesamo, mozzarella e pomodoro.

Questo menù rivela il carattere ideologico e non scientifico di tutta l'iniziativa.
Con la mia materia tratto l'educazione alimentare: non mi sognerei mai di affrontarla in questo modo.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1845
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Mar Set 22, 2015 12:52 am

paniscus_2.0 ha scritto:

Il problema non è che i distributori di merendine vadano "DEMONIZZATI" o no... il problema sarebbe a monte, ovvero perché mai ci debbano stare, nelle scuole, quale sarebbe il loro valore positivo, e per quale motivo ci sono stati messi.

I distributori si sono diffusi in ogni posto di lavoro e rappresentano ormai un enorme business, forse anche più redditizio dei videopoker o dei popcorn al cinema: riescono infatti a soddisfare la legittima esigenza di un caffè, di una merendina o di una bottiglietta d'acqua con le moderne esigenze di non preparare i cibi a casa (sacrosanta) e al tempo stesso disincentivano le passeggiate fuori ufficio dei lavoratori, aumentandone il controllo. Inoltre rendono più sopportabile il lavoro in contesti periferici e privi di esercizi commerciali, come sono a volte alcune scuole.
Uno dei problemi dei distributori, oltre la consistente produzione di rifiuti non differenziabili, è che smerciano prodotti spesso scadenti ed assuefacenti, tanto che una volta attaccai su una di queste macchine lo slogan "less snacks more sex".
E' proprio la qualità non sempre ottimale dei prodotti smerciati, unita alla ancora non piena consapevolezza delle problematiche di una corretta alimentazione, che  imporrebbe una particolare cautela nel consentire l'utilizzo dei distributori anche agli alunni, almeno per quanto riguarda il primo ciclo di istruzione. Vanno inoltre considerate gli evidenti inconvenienti di tipo logistico e scolastico, oserei dire di "ordine pubblico" che giustamente ha posto Giuliainvisita; anche questi dovrebbero sconsigliare la possibilità di fruizione delle "macchinette" da parte degli alunni.

Personalmente, se dovessi affrontare l'argomento, insisterei molto sui suoi aspetti scientifici, educando i ragazzi non alla cucina della nonna - che forse ha più colesterolo sulla coscienza di McDonald, Unilever e della Nestlè messe assieme - e neanche alle mode culinarie new age, ma alla consapevolezza alimentare: dunque innanzitutto lettura dell'etichetta e analisi dei singoli ingredienti. Per esempio uno dei prodotti che va per la maggiore nei distributori sono i tarallucci; quelli proposti sono di qualità infima, vecchi e ripieni del pernicioso olio di palma. Lo stesso si può dire di certi biscottini "della nonna" oppure "bio", che, come il famoso cornetto integrale al miele, illudono di una salubrità totalmente inesistente.
La consapevolezza alimentare dovrebbe poi essere accompagnata da una consapevolezza ecologica a più ampio respiro sui disastri a livello planetario compiute dalle multinazionali grazie alla nostra omertosa golosità.

E' per questo che credo che la consapevolezza non dovrebbe esaurirsi tra le mura domestiche, scaricando le scelte sul singolo individuo come vuole la mainstream, ma diventare un fatto politico: su questo si può lavorare imponendo, a livello di consiglio d'istituto o di comune, degli standard di qualità minima dei prodotti smerciati.

In tutto ciò penso alle orride Bacche di Goji, spacciate come il toccasana alimentare per eccellenza e ritenute tali dai più, e dubito sulla possibilità di mettere in pratica qualsiasi intento di educazione alimentare.


Ultima modifica di ushikawa il Mar Set 22, 2015 1:00 am, modificato 3 volte
Tornare in alto Andare in basso
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Mar Set 22, 2015 12:53 am

ushikawa ha scritto:
Giuliainvisita ha scritto:
Vi aggiorno.

La torta di mele è riuscita benissimo (ne mangeremo stasera una bella fetta)
- Grazie Paniscus per l'idea.

Domani mattina la merenda per me e mio figlio (e anche mio marito) è  una fetta di torta alle mele (biologiche)
I miei alunni mi hanno detto che si porteranno o una fetta di torta di mele o semplice pan di Spagna preparata dalle loro mamme o pane con marmellata.

Alterneremo un giorno con il dolce e un giorno con il salato.

Dopodomani panino con semi di sesamo, mozzarella e pomodoro.

Questo menù rivela il carattere ideologico e non scientifico di tutta l'iniziativa.
Con la mia materia tratto l'educazione alimentare: non mi sognerei mai di affrontarla in questo modo.

E allora come l'affronteresti tu? Mi pare che sei di scienze.
Ed una di lettere? Ed una di matematica?
Non restiamo nel vago

Didatticamente come ti organizzeresti in collaborazione con i colleghi delle altre materie?

Io credo che un ragazzo apprenda più dalla pratica personale, e dal lavoro di ricerca proprio e in gruppo, che dalle chiacchiere a palate. Ecco il perchè saper sperimentare personalmente in questo caso nel versante merenda.

E poi chi lo dice che la cucina della nonna ( o di casa)  debba essere più nociva? Vi sono rimedi contro troppo burro, strutto e margarina.
E comunque meglio un po' di quelli che l'olio di palma, i conservanti e i fritti a go-go con oli speciali vecchi anche di un mese.

Si è capaci di organizzarsi un progetto interagendo con altri colleghi e fare didattica senza appellarsi ai massimi sistemi?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6113
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Mar Set 22, 2015 1:27 am

ushikawa ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:

A parte il fatto che non è obbligatorio che i bucati li facciano solo le donne, e che una parte dell'impegno potrebbero prendersela anche i loro consorti,
L.

Ma secondo te quanti pasticci di carote verranno confezionati dai papà per il progetto della solerte professoressa?

Un po' meno di quelli delle mamme, cioè quasi zero per entrambi.
Tornare in alto Andare in basso
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Mar Set 22, 2015 1:32 am

paniscus_2.0 ha scritto:
ushikawa ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:

A parte il fatto che non è obbligatorio che i bucati li facciano solo le donne, e che una parte dell'impegno potrebbero prendersela anche i loro consorti,
L.

Ma secondo te quanti pasticci di carote verranno confezionati dai papà per il progetto della solerte professoressa?

Un po' meno di quelli delle mamme, cioè quasi zero per entrambi.

Vi smentisco a tutti e due.

L'anno scorso ho organizzato un corso di cucina per gli alunni con un collega cuoco delle scuole superiori.

Abbiamo invitato i genitori a portare un alimento a fine corso per una festa di conclusione del progetto.
Tra quello che hanno preparato gli alunni con il cuoco e quello che hanno preparato i papà e le mamme il cibo si sprecava.

Ma perchè parlate a vanvera?

Ma lo fate apposta per farmi parlare e voi continuare a dire buzzurrate?

Va bene. Continuate voi il thread a spararla più grossa.
Niente più contributi da me.

Quando si vede il cervello in carcere c'è poco da liberare.
Tornare in alto Andare in basso
ghirettina



Messaggi : 602
Data d'iscrizione : 21.03.15

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Mar Set 22, 2015 7:12 am

Curiosità pura, a fine anno scolastico come state se ora siete messi così? O.o
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8313
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Mar Set 22, 2015 7:47 am

Citazione :
Tra quello che hanno preparato gli alunni con il cuoco e quello che hanno preparato i papà e le mamme il cibo si sprecava

: -D ed ecco la fine di un buon corso di educazione alimentare!
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Ire



Messaggi : 8313
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Mar Set 22, 2015 7:54 am

Ma volendo fare un vero progetto di educazione alimentare non un progetto di partito preso contro colleghi e ds, non si dovrebbe consultare qualcuno dell'Asl, che ne so un dietologo, un dietista o chiedere la collaborazione della facoltà di medicina dell'università?

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
chicca70



Messaggi : 1602
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Mar Set 22, 2015 9:05 am

Giulia, ma non te l'ha mai detto nessuno che, per le feste scolastiche, è VIETATO far portare cibi cucinati dai genitori? In tutto il percorso scolastico di mio figlio, ci hanno sempre detto che sarebbero stati accettati solo cibi prodotti da forno o pasticceria in quanto quelli casalinghi non sono soggetti a controlli. Per la merenda del singolo bambino ciascuno si regola come vuole ma, se la torta è a disposizione di tutti, deve avere provenienza controllata.
Una cosa in regola proprio non la sai fare!
Tornare in alto Andare in basso
precious77



Messaggi : 299
Data d'iscrizione : 27.10.09
Età : 39
Località : Brescia

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Mar Set 22, 2015 9:21 am

@ushikawa, non generalizziamo! nel distributore della mia scuola i tarallini sono pugliesi, freschissimi e prodotti con olio di oliva (non sarà evo, ma ci accontentiamo). Per questo, come dici, va guardata l'etichetta, senza demonizzare nulla.

Personalmente in una merenda come quella proposta sarei stata a digiuno, in quanto non amante dei dolci (e tra l'altro non è che io trovi an di spagna/crostata alle mele esattamente una merenda quotidiana desiderabile; a parere mio un panino con un cotto di buona qualità è infinitamente migliore).

Torniamo all'argomento demonizzazione: educazione alimentare per me non significa seguire rigide discipline, ma essere consapevoli, e poi scegliere in autonomia cosa si vuole fare. pensare che pane e marmellata sia necessariamente più salutare di un pacco di crackers non fa per me: se ci mettiamo a pensare a dove/come è prodotto il grano del pane o la frutta della marmellata non la finiamo più. Star dietro a queste cose è un vero e proprio lavoro.

Concludo dicendo che io sto lottando contro i nuovi dadi salutisti senza glutammato, che saranno anche privi di quel mortale ingrediente, ma non si sciolgono mai completamente in una padella... w i vecchi, dannosi, dadi da brodo xD
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8313
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Mar Set 22, 2015 12:35 pm

e' proprio per quello che dici tu, precious che ritengo sia necessario che i progetti educativi extracurricolari siano affidati ad esperti nelle varie materie.

Non devono esistere "per me" nell'informazione.

Solo la successiva scelta deve essere fatta sulle preferenze personali.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Ven Set 25, 2015 7:45 pm

Aggiornamento.
La distributrice automatica di merendine e bevande è stata, con circolare, destinata solo agli adulti. Gli alunni potranno usufruire solo delle bottigliette d'acqua.

Il paninaro potrà vendere solo prodotti da forno e non più da rosticceria.
A prima ora gli alunni su un foglio potranno fare le ordinazioni e alla ricreazione un ragazzo/a per classe andrà a prelevare il vassoio con i prodotti da forno prenotati.

I ragazzi, comunque, continuano a portare la merenda e l'acqua da casa.
Nelle mie classi non vi sono più calzoni, patatine fritte e cornetti a merenda. Ma vi è la presenza di frutta, panini e prodotti da forno.
Hanno deciso così i loro genitori.

Al mio progetto alimentazione aderiranno altri Consigli di classe.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1845
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Ven Set 25, 2015 9:18 pm

Che tristezza. Un altro passo verso la riduzione della biodiversità alimentare.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Ven Set 25, 2015 9:28 pm

ushikawa ha scritto:
Che tristezza. Un altro passo verso la riduzione della biodiversità alimentare.
La crisi che ne conseguirà nei consumi di junk food ne causerà il crollo dei prezzi; acquistandoli risparmieremo un sacco di soldi.

Non tutto il male viene per nuocere.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8313
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Sab Set 26, 2015 8:36 am

Citazione :
Aggiornamento.
La distributrice automatica di merendine e bevande è stata, con circolare, destinata solo agli adulti. Gli alunni potranno usufruire solo delle bottigliette d'acqua.

Il paninaro potrà vendere solo prodotti da forno e non più da rosticceria.
A prima ora gli alunni su un foglio potranno fare le ordinazioni e alla ricreazione un ragazzo/a per classe andrà a prelevare il vassoio con i prodotti da forno prenotati.

I ragazzi, comunque, continuano a portare la merenda e l'acqua da casa. cut



Mi sembra un sogno!

Dodici giorni nella tua scuola ne succedevano di ogni.

Ora, senza un cdi, senza vedere i genitori, solo parlandone e facendo un atto di ribellione verso la responsabile di plesso:

è stata presa una decisione in merito alle macchinette che potranno distribuire solo acqua agli studenti quindi quella erogatrice di caffè e schifezze sarà sostituita o modificata per farla funzionare a chiavetta (o i ragazzi saranno diventati tanto disciplinati e coscienziosi da non fornirsi nonostanze la possibilità)

ci si è accordati con il paninaro affinchè proponga solo prodotti da forno

ci si è organizzati per la raccolta delle ordinazioni la mattina

le famiglie hanno cominciato nonostante ciò a attrezzare i ragazzi con merende e pranzi da casa nonostante il paninaro e la macchinetta

Le classi aderiranno al progetto di sana alimentazione (ancora non ben definito ma aderiranno)

Mai vista una cosa del genere!

Mi sembra un sogno.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Sab Set 26, 2015 10:06 am

Ire ha scritto:

Mai vista una cosa del genere!

Mi sembra un sogno.

E' la prova che quando si vuole essere veloci ed efficienti lo si è e si possono coinvolgere gli altri se questi ultimi sono sensibili. E' dal primo giorno che batto il tasto con i ragazzi su una merenda decente da portare a scuola e del fatto che non vi devono essere motivi di ordine pubblico a scuola.
I genitori portavoce contattati si sono dati da fare a parlare con tutti quelli delle mie classi ed anzi hanno coinvolto quelli di altre. I colleghi si sono convinti della bontà e utilità a 360° del progetto, e quindi non sarà solo il mio consiglio di classe a presentarlo, anche in forza del fatto che vi è un'adesione della scuola ad un gemellaggio con altre sul tema dell'educazione alimentare. La mia lettera, firmata anche da alcuni colleghi, è arrivata in tempo al Consiglio d'Istituto del 23 settembre.Quest'ultimo a maggioranza ha deliberato per l'uso delle macchinette solo per gli adulti e per il paninaro che non doveva più entrare nelle classi, ma che ci doveva essere una prenotazione dei ragazzi a prima ora su foglio e un solo un alunno per classe a ritirare il vassoio a ricreazione con le merende di coloro che avevano scelto questa modalità (non tanti per la verità nelle mie classi, nelle altre non so). L'indomani il preside ha emesso la sua circolare in proposito. Il paninaro è stato avvicinato da solerti madri che lo hanno convinto a cambiare la propria lista in quanto la sua convenzione con la scuola era per "prodotti da forno" e non per rosticceria e quindi lo ha fatto.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8313
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Sab Set 26, 2015 10:40 am

ripeto: mi sembra un sogno, anche perchè avevo capito che prima di ottobre non ci sarebbe stato nessun consiglio ed era per questo che ti eri data da fare prima di poterne discutere con chi di dovere.

Si vede che ho sognato

Volere è potere

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
chicca70



Messaggi : 1602
Data d'iscrizione : 26.12.14
Località : Mutina

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Sab Set 26, 2015 12:08 pm

Ire ha scritto:
ripeto:  mi sembra un sogno, anche perchè avevo capito che prima di ottobre non ci sarebbe stato nessun consiglio ed era per questo che ti eri data da fare prima di poterne discutere con chi di dovere.

Si vede che ho sognato

Volere è potere


Sognare è potere (nella fantasia).
Tornare in alto Andare in basso
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola   Sab Set 26, 2015 12:33 pm

chicca70 ha scritto:


Sognare è potere (nella fantasia).

E anche nella realtà.

Adesso chi è interessato a cambiare le cose sa come muoversi.

Ricetta.

1)Un Collegio dei docenti che ha votato a favore di un progetto alimentazione

2) Avere dei genitori che collaborano e che parlino agli altri genitori e al paninaro per chiedergli conto e ragione della sua convenzione con la scuola di prodotti da forno e, invece, vendita effettiva di prodotti da rosticceria.

3) Parlare con i colleghi (se sono dalla tua parte bene altrimenti vedrai che seguiranno quello che dicono i genitori)

4) Lettera al Ds e al Consiglio d'istituto elencando i prodotti presenti nelle macchinette automatiche e chiedendo che per il buon nome della scuola e a causa dell'adesione al progetto alimentazione di deliberare che a parte la vendita delle bottigliette d'acqua il resto dei cibi e bevande presenti venga destinato al consumo di adulti.
Tornare in alto Andare in basso
 
Macchinette distributrici di merendine e panini venduti a scuola
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 7 di 7Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7
 Argomenti simili
-
» Nuovo disegno di legge e corsi per onicotecnici
» [articolo] Lezione di sesso troppo esplicita
» Darwin fatto a pezzi sulla Rai
» chi o cosa ha creato tutto
» Religione nella scuola materna

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: