Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Pof triennale: e se non ci danno il potenziamento come lo si onora?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
giordiva



Messaggi : 842
Data d'iscrizione : 11.08.11

MessaggioOggetto: Pof triennale: e se non ci danno il potenziamento come lo si onora?   Ven Set 25, 2015 1:24 pm

Cari colleghi scusate il titolo un pò rozzo.
Vorrei chiedervi una cosa.

Noi, come scuola, ora faremo il pof triennale in cui, ad es., ci impegniamo a
chiedere dei potenziamenti in virtù di un organico che SPERIAMO ci venga
attribuito, ma in caso contrario che si fa?

Vediamo le ipotesi

1) IL POF VA COMUNQUE "ONORATO", la qual cosa credo sia impossibile poichè
i docenti dovrebbero fare più ore. Esempio: chiediamo potenziamento di 8h
di inglese, NON ci viene dato potenziamento di inglese (ma magari di italiano,
quindi di un docente NON di area), come si fa? Si deve RISCRIVERE il pof dicendo
che non offriamo inglese potenziato?

2) IL POF VIENE RETTIFICATO. In conseguenza del fatto che, ad esempio, non
ci vengono date le ore/cattedre richieste, a dicembre si modifica il pof e si scrive
l'offerta in base a quanto ci viene dato di potenziamento dal miur


3) IL POF RESTA SCRITTO MA NON E' FATTIBILE. Qui non si modifica il pof ma di
fatto resta irrealizzabile

4) SI CONTRATTA (ipotesi non credibile) Il dirigente che ha avuto un potenziamento
diverso da quello richiesto, tratta con gli usr per avere qualcosa che soddisfi di più
le sue richieste.


Secondo voi quale scenario è piu credibile?

Grazie
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15836
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Pof triennale: e se non ci danno il potenziamento come lo si onora?   Ven Set 25, 2015 3:00 pm

La 3 ovviamente; i docenti non hanno obblighi poffali ma contrattuali e quindi assolti i doveri contrattuali il resto o è volontariato o semplicemente non è.

Il POF è un documento della scuola non del docente; lo assolve la scuola non il docente; il codoce civile dice che "la prestazione impossibile non deve essere resa" quindi se la scuola non ha le risorse la scuola non fa (ed è autorizzata a non fare).

Se non sei convinta con quello che ho detto convinciti con questo: se nel POF c'è scritto che si fa laboratorio ed il laboratorio non viene creato (per mancanza di fondi), i professori si devono autotassare per comprarlo ?
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1896
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Pof triennale: e se non ci danno il potenziamento come lo si onora?   Ven Set 25, 2015 3:06 pm

Siamo in Italia, basterà aggiungere una frasetta: "salvo diversa assegnazione risorse".
Tornare in alto Andare in basso
Morlai



Messaggi : 636
Data d'iscrizione : 12.05.14

MessaggioOggetto: Re: Pof triennale: e se non ci danno il potenziamento come lo si onora?   Ven Set 25, 2015 3:34 pm

Migliaia di Pof svolazzeranno nei cieli d'Italia per 3 lunghi anni mentre progetti non dichiarati e arraffazzonati cercheranno di dare qualcosa da fare ai docenti assunti....
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15836
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Pof triennale: e se non ci danno il potenziamento come lo si onora?   Ven Set 25, 2015 3:41 pm

Morlai ha scritto:
Migliaia di Pof svolazzeranno nei cieli d'Italia per 3 lunghi anni mentre progetti non dichiarati e arraffazzonati cercheranno di dare qualcosa da fare ai docenti assunti....
Non ho dubbi che sia così; nella scuola tutto viene ricondotto o ad un modulo da compilare o ad un'attività governata dal metodo "tarallucci e vino".
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Pof triennale: e se non ci danno il potenziamento come lo si onora?   Ven Set 25, 2015 3:45 pm

avidodinformazioni ha scritto:
La 3 ovviamente; i docenti non hanno obblighi poffali ma contrattuali e quindi assolti i doveri contrattuali il resto o è volontariato o semplicemente non è.

Il POF è un documento della scuola non del docente; lo assolve la scuola non il docente; il codoce civile dice che "la prestazione impossibile non deve essere resa" quindi se la scuola non ha le risorse la scuola non fa (ed è autorizzata a non fare).

Se non sei convinta con quello che ho detto convinciti con questo: se nel POF c'è scritto che si fa laboratorio ed il laboratorio non viene creato (per mancanza di fondi), i professori si devono autotassare per comprarlo ?

Innanzitutto complimenti per aver citato uno dei casi di risoluzione contrattuale, nel quale a causa dell'impossibilità sopravvenuta di una delle prestazioni viene meno il vincolo di corrispettività tra le stesse (sinallagma funzionale) per cui la parte che deve eseguire la prestazione impossibile è liberata dall'obbligo di adempiere!
Ma non sarebbe questo il caso, infatti volevo solo farti notare che i potenziatori sono già ora insufficienti a coprire tutti i posti previsti, per cui restando certamente molte richieste delle scuole inevase, la loro copertura avverrà a seguito del prossimo concorso essendo, come ritengo, il potenziamento strutturale e non temporaneo.
Allora per il prossimo anno scolastico non ci sarà alcun problema perché sarà assai probabile che, a quel punto, si realizzi una sostanziale convergenza tra i desiderata delle scuole e i docenti disponibili costituti (così nessuno si risente) da coloro che sono rimasti nelle GAE ed i nuovi vincitori del concorso prossimo venturo.
Tornare in alto Andare in basso
Morlai



Messaggi : 636
Data d'iscrizione : 12.05.14

MessaggioOggetto: Re: Pof triennale: e se non ci danno il potenziamento come lo si onora?   Ven Set 25, 2015 3:52 pm

Francesca4 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
La 3 ovviamente; i docenti non hanno obblighi poffali ma contrattuali e quindi assolti i doveri contrattuali il resto o è volontariato o semplicemente non è.

Il POF è un documento della scuola non del docente; lo assolve la scuola non il docente; il codoce civile dice che "la prestazione impossibile non deve essere resa" quindi se la scuola non ha le risorse la scuola non fa (ed è autorizzata a non fare).

Se non sei convinta con quello che ho detto convinciti con questo: se nel POF c'è scritto che si fa laboratorio ed il laboratorio non viene creato (per mancanza di fondi), i professori si devono autotassare per comprarlo ?

Innanzitutto complimenti per aver citato uno dei casi di risoluzione contrattuale, nel quale a causa dell'impossibilità sopravvenuta di una delle prestazioni viene meno il vincolo di corrispettività tra le stesse (sinallagma  funzionale) per cui la parte che deve eseguire la prestazione impossibile è liberata dall'obbligo di adempiere!
Ma non sarebbe questo il caso, infatti volevo solo farti notare che i potenziatori sono già ora insufficienti a coprire tutti i posti previsti, per cui restando certamente molte  richieste delle scuole  inevase,  la loro copertura avverrà  a seguito del prossimo concorso essendo, come ritengo, il potenziamento strutturale e non temporaneo.
Allora per il prossimo anno scolastico non ci sarà alcun problema perché sarà assai probabile che, a quel punto, si realizzi una sostanziale convergenza tra i desiderata delle scuole e i docenti disponibili costituti (così nessuno si risente) da coloro che sono rimasti nelle GAE ed i nuovi vincitori del concorso prossimo venturo.

Questo accadrà se una scuola che ha chiesto 2 docenti di italiano / 2 docenti di matematica / 1 di informatica / 2 di inglese avrà la possibilità di non accogliere i 2 di diritto / 2 di storia dell'arte / 1 di storia e filosofia e 2 di francese che gli sono stati assegnati (sono esempi, nulla contro i docenti di tali materie).
Altrimenti dovrà fare per 3 anni con quello che è arrivato, o al massimo sperare che se ne vadano tutti con la mobilità.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15836
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Pof triennale: e se non ci danno il potenziamento come lo si onora?   Ven Set 25, 2015 3:57 pm

Francesca4 ha scritto:

Allora per il prossimo anno scolastico non ci sarà alcun problema perché sarà assai probabile che, a quel punto, si realizzi una sostanziale convergenza tra i desiderata delle scuole e i docenti disponibili costituti (così nessuno si risente) da coloro che sono rimasti nelle GAE ed i nuovi vincitori del concorso prossimo venturo.
Il prossimo anno (tra due in realtà, visti i tempi del concorso) verranno assunti i docenti mancanti non sostituiti gli erroneamente assunti.

Semplificando: le scuole vogliono 2000 docenti di matematica e 1000 docenti di musica; oggi lo stato immette in ruolo i 2000 docenti che hanno fatto domanda ovvero i 500 di matematica e 1500 di musica; fra due anni entreranno in ruolo 1000 docenti di matematica (musica nulla).

Il risultato sarà che servivano 3000 docenti e 3000 sono stati assunti (2000 prima +1000 dopo) ma saranno 1500 di matematica e 1500 di musica; 500 DS avranno sul groppone un docente di musica e non potranno fare potenziamento di matematica.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Pof triennale: e se non ci danno il potenziamento come lo si onora?   Ven Set 25, 2015 4:50 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Francesca4 ha scritto:

Allora per il prossimo anno scolastico non ci sarà alcun problema perché sarà assai probabile che, a quel punto, si realizzi una sostanziale convergenza tra i desiderata delle scuole e i docenti disponibili costituti (così nessuno si risente) da coloro che sono rimasti nelle GAE ed i nuovi vincitori del concorso prossimo venturo.
Il prossimo anno (tra due in realtà, visti i tempi del concorso) verranno assunti i docenti mancanti non sostituiti gli erroneamente assunti.

Semplificando: le scuole vogliono 2000 docenti di matematica e 1000 docenti di musica; oggi lo stato immette in ruolo i 2000 docenti che hanno fatto domanda ovvero i 500 di matematica e 1500 di musica; fra due anni entreranno in ruolo 1000 docenti di matematica (musica nulla).

Il risultato sarà che servivano 3000 docenti e 3000 sono stati assunti (2000 prima +1000 dopo) ma saranno 1500 di matematica e 1500 di musica; 500 DS avranno sul groppone un docente di musica e non potranno fare potenziamento di matematica.

Invece parlerei di insufficientemente assunti , e credimi, se te lo dico senza alcuna vena polemica, nonostante il gioco sia sempre quello di colpire ed affondare.
Il fatto è che a volte nei ragionamenti si è troppo legati alla scuola attuale senza avere alcuna progettualità su come potrebbe essere la scuola che verrà, anche perché, come italiani, siamo stati costretti a subire, per troppi anni,  riforme improvvisate e molto poco lungimiranti e non siamo abituati a pianificazioni strutturali e pluriennali.
In questo senso non mi meraviglia affatto che si sia sempre e solo legati alla propria classe di concorso, lasciando tutto il resto del mondo fuori dai propri ragionamenti.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15836
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Pof triennale: e se non ci danno il potenziamento come lo si onora?   Ven Set 25, 2015 8:48 pm

Francesca un conto è dare la possibilità di studiare diritto, filosofia, storia dell'arte, musica e ginnastica; un conto è imporne lo studio perchè si hanno tanti docenti da piazzare.

Concorderai con me che è molto strano che le materie sulle quali bisogna puntare per rilanciare il paese dal punto di vista economico, sociale e valoriale siano casualmente proprio quelle dove c'è un gran bisogno di piazzar docenti; o c'è stato un intervento divino che ha fatto "nascere" tanti filosofi proprio perchè la filosofia è vitale, o (più probabilmente) la filosofia non ha niente di speciale ma i filosofi da qualche parte bisogna infilarli.

Se concordi su questo i 500 musicisti del mio esempio, assunti in più rispetto ai 1000 richiesti, sono erroneamente assunti.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1896
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Pof triennale: e se non ci danno il potenziamento come lo si onora?   Ven Set 25, 2015 9:36 pm

Le scuole attuali sono talmente incasinate che difficilmente è ipotizzabile che si convertano in massa al potenziamento musicale, filosofico e artistico. Intanto i docenti di matematica sono diventati merce preziosa.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Pof triennale: e se non ci danno il potenziamento come lo si onora?   Ven Set 25, 2015 9:45 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Francesca un conto è dare la possibilità di studiare diritto, filosofia, storia dell'arte, musica e ginnastica; un conto è imporne lo studio perchè si hanno tanti docenti da piazzare.

Concorderai con me che è molto strano che le materie sulle quali bisogna puntare per rilanciare il paese dal punto di vista economico, sociale e valoriale siano casualmente proprio quelle dove c'è un gran bisogno di piazzar docenti; o c'è stato un intervento divino che ha fatto "nascere" tanti filosofi proprio perchè la filosofia è vitale, o (più probabilmente) la filosofia non ha niente di speciale ma i filosofi da qualche parte bisogna infilarli.

Se concordi su questo i 500 musicisti del mio esempio, assunti in più rispetto ai 1000 richiesti, sono erroneamente assunti.

Eppure Avido si tratta di settori nei quali l'Italia ha espresso i suoi migliori talenti,e mi riferisco non solo ai giuristi, ma anche ai filosofi, agli storici dell'arte, agli artisti di ogni campo ed anche agli atleti dalle imprese memorabili.
Ora ti chiedo di spogliarti delle vesti d'ingegnere (in senso figurato, naturalmente), abituato a ragionare e classificare per settori, e guardare il mondo della cultura nel suo insieme dove ogni disciplina partecipa della vita delle altre: è impossibile separare nettamente l'italiano dalla filosofia o dall'arte o dalla musica, anche il diritto partecipa della filosofia e la lingua, anzi le lingue non sono altro che il veicolo per la diffusione di tutte le discipline, strumenti indispensabili per realizzare  l'integrazione tra saperi che si pongono tra loro in una relazione di complementarietà.
La storia ci ha insegnato che i nostri più grandi artisti erano assolutamente poliedrici ed eclettici: uno per tutti Leonardo da Vinci, con interessi che spaziavano in tutte le discipline allora conosciute.
Non ho mai pensato, infatti, che un uomo o una donna di cultura potessero essere specialisti nel loro settore ignorando quasi totalmente le altre discipline: è la curiosità la spinta naturale alla ricerca del sapere che non si ferma certamente difronte al rischio di approfondire materie che non conosciamo.
Allora, indipendentemente da quello che sarà, non chiuderti a riccio in una visione ormai datata delle modalità di funzionamento di una comunità scolastica e chiediti quale danno potrà mai essere arrecato agli studenti se, accanto alle discipline tradizionali, avranno anche la possibilità di spaziare in altri campi dello scibile umano: non stiamo parlando di sottrarre, ma di aggiungere competenze e questa operazione matematica dovrebbe esserti congeniale.
Tornare in alto Andare in basso
 
Pof triennale: e se non ci danno il potenziamento come lo si onora?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Ot: pietre che danno energia....
» un aiuto per favore..ovuli che mi danno bruciore tremendo
» 8+4 e niente nausea
» Dove fare le beta????
» Radiazioni e protezioni solari

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: