Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Chiusa per messa

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Chiusa per messa   Ven Ott 02, 2015 6:08 am

Promemoria primo messaggio :

http://www.orizzontescuola.it/news/chiusa-messa-ma-lezione-sar-recuperata-cosa-ne-pensi

Sinceramente, a me non sembra uno scandalo. Sel farebbe bene a spendersi in altre battaglie per la scuola: a me risulta che, ultimamente, abbia al suo attivo grandi sconfitte, avendo prmesso un mostro come la Buona Scuola, di cui è complice al pari di altri. Non riesco a capire il perché di una levata di scudi così roboante quando si parla di qualcosa che identifica le nostre tradizioni. Ce la prendiamo perfino con il Crocifisso, come se i problemi della scuola italiana fossero quelli. Non si invochi la laicità della scuola, visto che continuano a esistere docenti di religione (peraltro cooptati, non assunti dai tradizionali canali).  Non si spiega nell'articolo come mai si sia deciso di celebrare una messa: ricordo di uno studente, di un docente? Chiusura di un progetto in collaborazione con organizzazioni cattoliche? Nel primo caso, non mi pare ci sia bisogno di commenti; certo, si potrebbe dire che ci sono le Chiese, ma la funzione a scuola ha certamente un carattere più privato; nel secondo, il progetto è stato approvato Collegio docenti prima e dal cdc poi. Non penso sia stata calata dall'alto, un motivo ci sarà stato. Mi sembra veramente una critica pretestuosa. Tra i tanti progetti di dubbio gusto che la scuola propone, guidati da docenti che preferiscono perdere tempo in attività dall'impatto pressocché nullo piuttosto che fare lezione, meglio una santa messa. Amen.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Ven Ott 02, 2015 8:43 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
Kkimba ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
Un'iniziativa di questo genere non può essere decisa unilateralmente dal Dirigente scolastico, deve essere approvata dal collegio dei docenti. E in sede di collegio dei docenti si esprime la propria indisponibilità a presenziare.

Peraltro è inconcepibile che si chieda ad un docente di fare vigilanza per un'iniziativa che non condivide perché rientra nel suo orario di servizio e poi si pretende anche di recuperare l'ora di lezione persa. Ritengo ci siano gli estremi di un abuso in tutto questo.

Nell'articolo la preside dice di aver ottenuto l'approvazione del collegio. Che poi sia supina acquiescenza è un altro discorso.

Questo è un altro paio di maniche. Tuttavia mi chiedo in che posizione possa trovarsi un docente che ha votato contro perché non condivide l'iniziativa. A quel punto dovrebbero farsi carico della vigilanza i docenti che hanno votato a favore.

Infatti, è un'altra questione. Concordo sul discorso vigilanza.
Tornare in alto Andare in basso
boston



Messaggi : 700
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Ven Ott 02, 2015 9:05 pm

lucetta10 ha scritto:
boston ha scritto:

Anche il carcere è laico, così laico e tollerante che ogni detenuto è libero di professare le fede a cui decide di aderire. Ho alunni mussulmani, cristiani, ho alunni buddisti, ho testimoni di geova e un alunno avventista del settimo giorno. Ognuno professa la sua fede senza rompere le palle agli altri. Per chi ha fede una funziona religiosa può essere svolta ovunque, persino (oh scandaloooo) nell'auditorium di una scuola, per chi non ha fede un luogo vale l'altro e non è tenuto a partecipare ad alcuna funzione. Anche a me sembra molto pretestuoso lo scandalo gridato dal Sel per ciò che è successo, senza nulla da eccepire sulla laicità della scuola, mi sembra che ci siano problemi ben più grandi che gridare allo scandalo per una messa celebrata in orario scolastico.



Ma no! Veramente? Quale potrebbe essere l'alternativa? Obbligo di apostasia come pena accessoria alla carcerazione? Ci stupiamo di questo? Addirittura una banalità del genere è considerata "tolleranza"? Ricordami invece una cosa: esiste il cappellano del carcere e anche l'imam?

La chiave sta nel tuo "senza rompere le palle agli altri": la fede è un fatto PRIVATO e per definizione dovrebbe rimanere fuori dai luoghi PUBBLICI.

Non vedo come una funzione celebrata durate l'orario scolastico possa avere carattere "intimo"... A me pare invece evidente che nessuno farebbe una interrogazione parlamentare per il suffragio in onore di un alunno morto! Suvvia!  

Una "banalita'" del genere?!? Hai mai messo piede in un carcere di massima sicurezza dove ci sono detenuti in regime di 41bis, alta sicurezza 1, 2, 3 che per dirla in parole povere sono capi mafia, camorra, andrangheta, sacra corona unita? Detenuti con fine pena mai, 5 ergastoli, o, se va bene, almeno 25/30 anni di detenzione certa? Evidentemente NO quindi astieniti dal prendermi per il culo. Stupisciti, donna dai mille saperi, in galera c'e' anche l'imam, e i fratelli buddisti che insegnano la meditazione. Ci sono padri spirituali di fede diversa perche' la fede diventa un punto cruciale del proprio cammino quando sei in galera. L'imam entra anche nel carcere dei detenuti comuni se e' per questo o nel reparto dei protetti, qualora ci sia richiesta. Alla messa del mio alunno morto suicida hanno partecipato molti detenuti, non solo gli alunni della scuola, grazie a un prete intelligente che ha consentito l'ultimo saluto a un ragazzo triste e disperato. E non c'erano solo cattolici, te lo assicuro. Tornando al topic personalmente pensavo ci fossero motivazioni piu' importanti per autorizzare la messa a scuola, ma se e' stata celebrata e votata preventivamente dal collegio docenti ok non mi sembra cosi' grave da suscitare tutto questo clamore. E per par condicio se la scuola e' veramente un posto laico allora non si dovrebbe neppure far politica eppure si fa eccome e la cosa mi infastidisce quanto a voi la messa.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Ven Ott 02, 2015 9:20 pm

In quali situazioni, secondo te, a scuola "si fa politica"?

Stai sostenendo che, su iniziativa del preside o del collegio dei docenti, vengano invitati a scuola dei rappresentanti di una certa parte politica piuttosto che di un'altra, a parlare con i ragazzi appositamente per fare proselitismo o per marcare il territorio?

Perché l'equivalente politico della messa sarebbe quello, eh.

L.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Ven Ott 02, 2015 9:28 pm

E comunque, visto che hai tutta questa esperienza cruda e toccante dell'insegnamento in carcere, mi sarei aspettata che tu sapessi distinguere, appunto, la situazione di un carcere di massima sicurezza da quella di una normale scuola pubblica aperta a tutti.

Perché il detenuto del carcere, casomai senta davvero il bisogno di conforto spirituale, ha bisogno per forza di un prete, o di un imam, o di uno sciamano voodoo che ENTRI in carcere apposta per incontrare i detenuti, per il semplice motivo che non può essere lui ad andarlo a cercare fuori.

Mentre a scuola, gli studenti che abbiano bisogno di consultare il prete, l'imam o lo sciamano, possono benissimo andare a cercarlo di propria iniziativa fuori di scuola e fuori dall'orario scolastico.

Davvero non capisci la differenza?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Ven Ott 02, 2015 9:43 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
E comunque, visto che hai tutta questa esperienza cruda e toccante dell'insegnamento in carcere, mi sarei aspettata che tu sapessi distinguere, appunto, la situazione di un carcere di massima sicurezza da quella di una normale scuola pubblica aperta a tutti.

Perché il detenuto del carcere, casomai senta davvero il bisogno di conforto spirituale, ha bisogno per forza di un prete, o di un imam, o di uno sciamano voodoo che ENTRI in carcere apposta per incontrare i detenuti, per il semplice motivo che non può essere lui ad andarlo a cercare fuori.

Mentre a scuola, gli studenti che abbiano bisogno di consultare il prete, l'imam o lo sciamano, possono benissimo andare a cercarlo di propria iniziativa fuori di scuola e fuori dall'orario scolastico.

Davvero non capisci la differenza?

Passi per preti e imam, ma uno stregone voodoo ando caspita lo trovo in Italia!? Non mi dispiacerebbe trovarne uno, avrei un po' di pupazzetti da infilzare :-)
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Ven Ott 02, 2015 9:53 pm

lucetta10 ha scritto:
Perché non un bel battesimo di gruppo, stile prime comunità cristiane?
Invece di tanti progetti inutili! Magari lo facciamo passare per un'iniziativa interculturale finalizzata all'integrazione?
L'unica cosa interessante è che a te "non sembri uno scandalo".
La spiegazione è semplice: abbiamo smarrito il senso della vergogna, abbiamo valicato il confine che ci permetteva di riconoscere laicità e confessionalismo, nella scuola e nella società, abbiamo derubricato a "robetta" i temi etici, tutto va bene così, gli scudi meglio levarli contro il registro elettronico.
Sentivo Scalfari l'altra sera che confessava la sua infatuazione per papa Francesco e confessava (lapsus...), ma coram populo, di aver devoluto l'8 X 1000 alla chiesa cattolica: ma sì... tutto va bene!
Acquaticità
Tornare in alto Andare in basso
boston



Messaggi : 700
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Ven Ott 02, 2015 9:55 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
In quali situazioni, secondo te, a scuola "si fa politica"?

Stai sostenendo che, su iniziativa del preside o del collegio dei docenti, vengano invitati a scuola dei rappresentanti di una certa parte politica piuttosto che di un'altra, a parlare con i ragazzi appositamente per fare proselitismo o per marcare il territorio?

Perché l'equivalente politico della messa sarebbe quello, eh.

L.

Ma fammi il piacere va! I primi a fare politica a scuola sono gli insegnanti, tutti rigorosamente di sinistra, che non vanno in giro a dare volantini ai ragazzi con il logo di falce e martello ma poco ci manca. Felici del loro bel posto statale fisso e che per qualsiasi minchiata fanno ricorso grazie ai sindacati rossi. Il 90% degli statali vota pd o un partito di pseudo sinistra e grida allo scandalo se una preside decide, per altro autorizzata dal collegio docenti, di celebrare una messa. Trovo piu' scandaloso spendere soldi in progetti idioti autorizzati ovviamente da ds compiacenti che devono arruffianarsi i lecca piedi di turno. Corso di bridge, corso di burraco, migliaia di euro per insegnare a giocare a carte. Ah... Aspetta mi viene in mente pure il corso per fare le collane con i sassi, cosi' i ragazzi affinano la propria manualita'. Votati l'anno scorso nella scuola dove io lavoro (in carcere fra i miei criminali). Eh si' li' ci puo' entrare anche uno sciamano e se fosse per me ci entrerebbe anche a scuola fra gli studenti "normali" che dovrebbero poter avere la liberta' di scelta fra insegnamento di religione O altre discipline spirituali.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Ven Ott 02, 2015 9:59 pm

boston ha scritto:
paniscus_2.0 ha scritto:
In quali situazioni, secondo te, a scuola "si fa politica"?

Stai sostenendo che, su iniziativa del preside o del collegio dei docenti, vengano invitati a scuola dei rappresentanti di una certa parte politica piuttosto che di un'altra, a parlare con i ragazzi appositamente per fare proselitismo o per marcare il territorio?

Perché l'equivalente politico della messa sarebbe quello, eh.

L.

Ma fammi il piacere va! I primi a fare politica a scuola sono gli insegnanti, tutti rigorosamente di sinistra, che non vanno in giro a dare volantini ai ragazzi con il logo di falce e martello ma poco ci manca. Felici del loro bel posto statale fisso e che per qualsiasi minchiata fanno ricorso grazie ai sindacati rossi. Il 90% degli statali vota pd o un partito di pseudo sinistra e grida allo scandalo se una preside decide, per altro  autorizzata dal collegio docenti, di celebrare una messa. Trovo piu' scandaloso spendere soldi in progetti idioti autorizzati ovviamente da ds compiacenti che devono arruffianarsi i lecca piedi di turno. Corso di bridge, corso di burraco, migliaia di euro per insegnare a giocare a carte. Ah... Aspetta mi viene in mente pure il corso per fare le collane con i sassi, cosi' i ragazzi affinano la propria manualita'. Votati l'anno scorso nella scuola dove io lavoro (in carcere fra i miei criminali). Eh si' li' ci puo' entrare anche uno sciamano e se fosse per me ci entrerebbe anche a scuola fra gli studenti "normali" che dovrebbero poter avere la liberta' di scelta fra insegnamento di religione O altre discipline spirituali.
Non so se sia più così; anzi, so che la percentuale è scesa almeno all' 89.99999%; ne ho l'assoluta certezza.
Tornare in alto Andare in basso
boston



Messaggi : 700
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Ven Ott 02, 2015 10:02 pm

Ps. La realta' nuda e cruda dell'insegnamento carcerario e' ben altra. E non perdo neppure tempo a spiegartela perche' non ne ho voglia. Sono un' insegnante stop. Indipendentemente da chi e dove io insegni, senza pietismi e soprattutto senza prese per il culo da parte tua.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Ven Ott 02, 2015 10:04 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
E comunque, visto che hai tutta questa esperienza cruda e toccante dell'insegnamento in carcere, mi sarei aspettata che tu sapessi distinguere, appunto, la situazione di un carcere di massima sicurezza da quella di una normale scuola pubblica aperta a tutti.

Perché il detenuto del carcere, casomai senta davvero il bisogno di conforto spirituale, ha bisogno per forza di un prete, o di un imam, o di uno sciamano voodoo che ENTRI in carcere apposta per incontrare i detenuti, per il semplice motivo che non può essere lui ad andarlo a cercare fuori.

Mentre a scuola, gli studenti che abbiano bisogno di consultare il prete, l'imam o lo sciamano, possono benissimo andare a cercarlo di propria iniziativa fuori di scuola e fuori dall'orario scolastico.

Davvero non capisci la differenza?

Forse proprio l'esperienza di boston, da ammirare x la cruda realtà con cui è venuto a contatto, gli consente di vedere le cose da un'altra prospettiva che non è quella del tutto bianco o tutto nero, ma quella dell'apertura al pluralismo e soprattutto della ricerca di un po' di spiritualità. Il che secondo me non guasta. lo dico pur sapendo di attirarmi le ire di tutti.

@boston: sono dalla tua parte, tranne sul fatto che il PD sia un partito di sinistra. E spero tanto che gli insegnanti non lo votino più. Forse anche l'immagine dei docenti armati di falce e martello è un po' superata: personalmente ne ho incontrati più di Berlusconiani (e ora di Renziani) che di rifondaroli trozkisti.


Ultima modifica di Kkimba il Ven Ott 02, 2015 10:12 pm, modificato 2 volte
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Ven Ott 02, 2015 10:06 pm

boston ha scritto:
Ma fammi il piacere va! I primi a fare politica a scuola sono gli insegnanti, tutti rigorosamente di sinistra, che non vanno in giro a dare volantini ai ragazzi con il logo di falce e martello ma poco ci manca.

In tutta la mia carriera ho conosciuto un solo insegnante che distribuiva santini in classe in occasione di eventi elettorali. Era (e presumo sia ancora) di Forza Italia. A meno che non si sia lasciato sospingere dai nuovi venti alfaniani, verdiniani, mauropiliani, sceltaciviciani, meloniani, vattelapescaniani.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Ven Ott 02, 2015 10:12 pm

boston ha scritto:
Ma fammi il piacere va! I primi a fare politica a scuola sono gli insegnanti, tutti rigorosamente di sinistra, che non vanno in giro a dare volantini ai ragazzi con il logo di falce e martello ma poco ci manca. Felici del loro bel posto statale fisso e che per qualsiasi minchiata fanno ricorso grazie ai sindacati rossi.

Ok, trollometro a fondo scala. Più di una riga non ci spendo, avanti il prossimo.

L.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Ven Ott 02, 2015 10:35 pm

Non penso che Boston sia un troll. Se si inizia a bollare come troll chi ha opinioni diverse, in tutto o in parte dalle nostre, non siamo troppo diversi dai piddini o dai berlusconiani, sostenitori a oltranza del pensiero unico. Poi allora ha ragione lui quando dice che gli insegnanti sono i peggio sinistrati.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Ven Ott 02, 2015 10:52 pm

Uno che si inventa la bufala epocale secondo cui gli insegnanti sarebbero tutti comunisti che vorrebbero disperatamente distribuire volantini con la falce e martello agli studenti ma si trattengono a fatica, è quasi sicuramente un troll... oppure come minimo una persona accecata dal rancore complottista per chissà quale torto pensa che gli abbiano fatto "i comunisti" 20 o 30 anni fa.

Io personalmente non vedo un volantino con la falce e martello da molti anni, e sicuramente non a scuola.

Quei pochi che esistono ancora, di volantini o manifestini del genere, sono di piccoli gruppi autonomi che non si fila nessuno (tipo PMLI o amenità del genere), e non certo di partiti di massa che, nella fantasia dei complottisti di cui sopra, rappresenterebbero la stragrande maggioranza degli insegnanti e dei lavoratori pubblici.

Quindi, confermo la mia opinione: o si tratta di una trollata pura e semplice, oppure di un sentimento personale di rancore irrisolto contro chissà che cosa, che non c'entra niente con la scuola di oggi.

L.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Ven Ott 02, 2015 10:53 pm

Kkimba ha scritto:
Non penso che Boston sia un troll. Se si inizia a bollare come troll chi ha opinioni diverse, in tutto o in parte dalle nostre, non siamo troppo diversi dai piddini o dai berlusconiani, sostenitori a oltranza del pensiero unico. Poi allora ha ragione lui quando dice che gli insegnanti sono i peggio sinistrati.

OT: se non ricordo male, lui è una lei
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5365
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Sab Ott 03, 2015 12:30 am

boston ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
boston ha scritto:

Anche il carcere è laico, così laico e tollerante che ogni detenuto è libero di professare le fede a cui decide di aderire. Ho alunni mussulmani, cristiani, ho alunni buddisti, ho testimoni di geova e un alunno avventista del settimo giorno. Ognuno professa la sua fede senza rompere le palle agli altri. Per chi ha fede una funziona religiosa può essere svolta ovunque, persino (oh scandaloooo) nell'auditorium di una scuola, per chi non ha fede un luogo vale l'altro e non è tenuto a partecipare ad alcuna funzione. Anche a me sembra molto pretestuoso lo scandalo gridato dal Sel per ciò che è successo, senza nulla da eccepire sulla laicità della scuola, mi sembra che ci siano problemi ben più grandi che gridare allo scandalo per una messa celebrata in orario scolastico.



Ma no! Veramente? Quale potrebbe essere l'alternativa? Obbligo di apostasia come pena accessoria alla carcerazione? Ci stupiamo di questo? Addirittura una banalità del genere è considerata "tolleranza"? Ricordami invece una cosa: esiste il cappellano del carcere e anche l'imam?

La chiave sta nel tuo "senza rompere le palle agli altri": la fede è un fatto PRIVATO e per definizione dovrebbe rimanere fuori dai luoghi PUBBLICI.

Non vedo come una funzione celebrata durate l'orario scolastico possa avere carattere "intimo"... A me pare invece evidente che nessuno farebbe una interrogazione parlamentare per il suffragio in onore di un alunno morto! Suvvia!  

Una "banalita'" del genere?!? Hai mai messo piede in un carcere di massima sicurezza dove ci sono detenuti in regime di 41bis, alta sicurezza 1, 2, 3 che per dirla in parole povere sono capi mafia, camorra, andrangheta, sacra corona unita? Detenuti con fine pena mai, 5 ergastoli, o, se va bene, almeno 25/30 anni di detenzione certa? Evidentemente NO quindi astieniti dal prendermi per il culo. Stupisciti, donna dai mille saperi, in galera c'e' anche l'imam, e i fratelli buddisti che insegnano la meditazione. Ci sono padri spirituali di fede diversa perche' la fede diventa un punto cruciale del proprio cammino quando sei in galera. L'imam entra anche nel carcere dei detenuti comuni se e' per questo o nel reparto dei protetti, qualora ci sia richiesta. Alla messa del mio alunno morto suicida hanno partecipato molti detenuti, non solo gli alunni della scuola, grazie a un prete intelligente che ha consentito l'ultimo saluto a un ragazzo triste e disperato. E non c'erano solo cattolici, te lo assicuro. Tornando al topic personalmente pensavo ci fossero motivazioni piu' importanti per autorizzare la messa a scuola, ma se e' stata celebrata e votata preventivamente dal collegio docenti ok non mi sembra cosi' grave da suscitare tutto questo clamore. E per par condicio se la scuola e' veramente un posto laico allora non si dovrebbe neppure far politica eppure si fa eccome e la cosa mi infastidisce quanto a voi la messa.


Nessuna presa per il culo. Francamente non mi interessa nulla di dove insegni, sei tu che te ne sei fregiato facendone un argomento di dibattito, se non volevi che si commentasse potevi astenerti. Fin qui l'ovvio.
Per il resto, ti chiedo chiaramente: c'è una possibile alternativa a quella che descrivi che non comporti una violazione della libertà di culto sancita dalla Costituzione? Senza insegnare in un carcere, mi aspetto come normale che in un carcere si possa esercitare la propria religione e mi compiaccio che ci sia anche l'imam.

E perché mai a scuola non si dovrebbe far politica? La scuola è il laboratorio della politica, è luogo politico per eccellenza, da Platone. Quale articolo della Costituzione la metterebbe al bando? Quale principio di tolleranza violerebbe? Cos'è la politica? Dire mi piace Pippo, abbasso Lucio?
Per la scuola ci si appella alla par condicio? E' possibile par condicio tra culto e politica? E' un dibattito televisivo?


Ultima modifica di lucetta10 il Sab Ott 03, 2015 12:43 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5365
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Sab Ott 03, 2015 12:35 am

Kkimba ha scritto:
paika ha scritto:
Non è un mera questione di vigilanza, ma di libero pensiero che rischia di essere mortificato da una situazione - per me, ripeto - paradossale, tuttavia non credo affatto che KKimba volesse banalizzare il tutto, anzi; ha anche sottolineato che le reali motivazioni della Ds non le sono parse convincenti.
Personalmente, sarei contrariata se un Ds mi chiedesse di presenziare ad una messa durante il mio orario di servizio, certo non per la cosa in sé, ma perché vorrei poter decidere in piena autonomia e in ben altro contesto se, come, quando, dove e anche per chi pregare; perché non vorrei dover scendere a patti con la mia coscienza pur di non mancare al mio dovere professionale; perché vorrei essere pagata, fosse anche per un'ora, venti minuti o quindici secondi, per nessun altro motivo se non lo svolgimento del mio lavoro.

Concordo in pieno.


concordiamo tutti.
Allora la proposta della messa è una stronzata e merita un'interrogazione parlamentare. KKimba non voleva banalizzare ma certamente "ridimensionare" quella che è, come giustamente dici tu, una questione di "libero pensiero", non proprio robetta.
Diciamo chiaramente che ci disturba e da insegnanti diciamo che non si deve fare nella scuola pubblica e smettiamola di cercare alunni morti a cui attaccarci pur di giustificarla
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Sab Ott 03, 2015 5:38 am

Giancarlo Dessì ha scritto:
Kkimba ha scritto:
Non penso che Boston sia un troll. Se si inizia a bollare come troll chi ha opinioni diverse, in tutto o in parte dalle nostre, non siamo troppo diversi dai piddini o dai berlusconiani, sostenitori a oltranza del pensiero unico. Poi allora ha ragione lui quando dice che gli insegnanti sono i peggio sinistrati.

OT: se non ricordo male, lui è una lei

Ops...:-)
Tornare in alto Andare in basso
OrizzontePrecario



Messaggi : 371
Data d'iscrizione : 26.04.11

MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Sab Ott 03, 2015 10:47 am

ma una bella denuncia per interruzione di pubblico servizio?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Sab Ott 03, 2015 11:46 am

OrizzontePrecario ha scritto:
ma una bella denuncia per interruzione di pubblico servizio?
L'ora verrà recuperata; il reato di "dilazione di pubblico servizio" non esiste.

Penso che i docenti coinvolti possano rifiutarsi di "portare i ragazzi in chiesa" esattamente come possono rifiutarsi di portarli in gita.
Tornare in alto Andare in basso
OrizzontePrecario



Messaggi : 371
Data d'iscrizione : 26.04.11

MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Sab Ott 03, 2015 12:01 pm

avidodinformazioni ha scritto:
OrizzontePrecario ha scritto:
ma una bella denuncia per interruzione di pubblico servizio?
L'ora verrà recuperata; il reato di "dilazione di pubblico servizio" non esiste.

Penso che i docenti coinvolti possano rifiutarsi di "portare i ragazzi in chiesa" esattamente come possono rifiutarsi di portarli in gita.

ma perché mettere a disagio docenti e studenti che non vogliono partecipare?
un po' come accadeva al militare (almeno ai miei tempi e nella mia caserma), alla messa delle festività comandate ufficialmente potevi non andare...
ce lo vedi un docente rifiutarsi di portare i ragazzi alla messa o uno studente dire che non vuole presenziare per motivazioni religiosi?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Sab Ott 03, 2015 2:18 pm

OrizzontePrecario ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
OrizzontePrecario ha scritto:
ma una bella denuncia per interruzione di pubblico servizio?
L'ora verrà recuperata; il reato di "dilazione di pubblico servizio" non esiste.

Penso che i docenti coinvolti possano rifiutarsi di "portare i ragazzi in chiesa" esattamente come possono rifiutarsi di portarli in gita.

ma perché mettere a disagio docenti e studenti che non vogliono partecipare?
un po' come accadeva al militare (almeno ai miei tempi e nella mia caserma), alla messa delle festività comandate ufficialmente potevi non andare...
ce lo vedi un docente rifiutarsi di portare i ragazzi alla messa o uno studente dire che non vuole presenziare per motivazioni religiosi?
Non ho detto che hanno fatto la cosa giusta, ho detto che non è reato e che l'alternativa esiste.

Io stesso, che sono ateo, se l'orario me lo rendesse conveniente andrei; certo che poi non avrei nulla da recuperare; chi mandare in classe al posto mio sono cavoli del DS
Tornare in alto Andare in basso
enricat



Messaggi : 1754
Data d'iscrizione : 27.11.10

MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Sab Ott 03, 2015 7:16 pm

Nella scuola dell'anno scorso ho dovuto strappare dall'aula insegnanti un volantino prolife contro l'aborto, qualche giorno fa ho dovuto fare la stessa cosa con un volantino sul pericolosissimo gender.
Io nella scuola pubblica statale non voglio la messa, non voglio il crocofisso e naturalmente non voglio volantini omofobi. Dire che ci sono cose più importanti a cui pensare è benaltrismo.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Sab Ott 03, 2015 7:52 pm

OrizzontePrecario ha scritto:

ce lo vedi un docente rifiutarsi di portare i ragazzi alla messa o uno studente dire che non vuole presenziare

E perché no? Di cosa dovrebbe avere paura?

Io di sicuro non avrei il minimo pelo sulla lingua a dire che non ho nessuna intenzione di farlo.

L.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Chiusa per messa   Sab Ott 03, 2015 7:56 pm

Un anno fa abbiamo avuto un grave lutto a scuola, e si è svolto un funerale religioso in una chiesa del quartiere a poche centinaia di metri di distanza, intorno a mezzogiorno. E' stata diffusa una circolare il giorno prima, e si è specificato che, per gli studenti, chi avesse dichiarato l'intenzione di presenziare alla cerimonia, portando la giustificazione, sarebbe stato libero di uscire da scuola prima senza altri obblighi, e che gli insegnanti intenzionati a fare lo stesso sarebbero stati liberi di andare senza dover recuperare le ore. Ma appunto, adesione a titolo personale, NON uscita didattica ufficiale delle classi accompagnate dagli insegnanti, e tantomeno messa direttamente a scuola...

E appunto, si trattava di una commemorazione personale di un defunto ben conosciuto alla scuola, NON di una messa qualsiasi organizzata così tanto per fare. Poi la scuola ha anche organizzato un'altra commemorazione interna, ma non religiosa.
Tornare in alto Andare in basso
 
Chiusa per messa
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Paola: libretto messa e letture
» tuba chiusa
» Celebra messa ma non è un prete
» iui e tuba chiusa
» Messa a disposizione

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: