Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 11:35 am

Promemoria primo messaggio :

La mia porposta è la seguente:

1) Classi di 10 alunni come massimo.
2) Abolizione del sostegno e del potenziamento (i ragazzi certificati fanno parte della classe, quindi deve occuparsene il docente unico, eventualmente con soli 8 ragazzi in casi gravi).

3) Scansione oraria della giornata.

8:30 Entrata in classe.
1^ e 2^ ora (esclusivamente materie teoriche, come matematica, inglese, fisica, greco ecc...)
10:30 Intervallo di 30 minuti
3^ e 4^ ora (esclusivamente materie teoriche, come matematica, inglese, fisica, ecc...)
13:00 - 15:00 Pausa pranzo, scuola chiusa.
5^ ora e 6^ ora (educazione fisica, musica, arte, materie pratiche nei professionali, educazione filosofica e alla cittadinanza).
Ore 17:00 Fine delle attività didattiche.
Supporto alle attività didattiche: garanzia per chi ne fa richiesto di studio assistito nella meterie teoriche fino alle 19.
Ore 19: chiusura della scuola.

4) Scansione settimanale: la settimana inizia il lunedì e termina venerdì.

5) Aule: ogni docente ha la propria aula (aula di fisica, di filosofia... e le classi si muovono da un'ora all'altre). Nella mia scuola era così ed era molto meglio, perchè le singole aule si arricchivano di materiale didattico prodotto dagli stessi alunni o dal docente.

Credo che una scuola di questo genere aiuterebbe di molto la didattica e l'apprendimento.

Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Annaangelaelvira



Messaggi : 75
Data d'iscrizione : 03.09.15

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 1:18 pm

Paniscus, perché ritieni che la scuola pomeridiana sia offensiva per gli studenti? Indipendentemente dal rendimento scolastico i ragazzi amano il permanere nel gruppo classe. Io ricordo che ai miei tempi l'Itis era a tempo pieno, 40 ore, e noi eravamo ben felici di fermarci al pomeriggio, mentre siamo rimasti delusi quando, per favorire i pendolari, ci hanno appioppato un orario con 6-7 ore e niente più mensa. Le mie figlie hanno frequentato elem, medie, è una pure il liceo a tempo pieno, ben volentieri e con un sacco di sperimentazioni e attività ulteriori. Si può pensare che sia utopia, ma non che sia negativo. Cito due casi di cui ho esperienza a Milano: la media x ciechi e la rinnovata Pizzigoni, splendide scuole a tempo pieno, in alcuni casi, come dice precario, col docente su aula e gli allievi che si spostano, e funzionano. Il sostegno e' conservato, non vedenti e disabili gravi in un caso e stranieri di mille etnie nell'altro, ed il potenziamento è una realtà su vari ambiti anche prima di Renzi
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 1:32 pm

precario.acciaio ha scritto:
Felipeto ha scritto:
Disabili gravi in classe senza sostegno? Casi di autistici,handicappati che urlano ed emettono continuamente suoni gutturali?li accudisci tu quelli?

Non io, noi.
Sono nostri alunni, quindi vanno inseiriti realmente e non sbolognati al sostegno...


Mi auguro intanto che anche nel tuo progetto rimarrebbe per i casi gravi l'AEC.

Per il resto, questo atteggiamento degli insegnanti di sostegno ha bisogno di chiarimenti.

Chi sceglie il sostegno sa di essere insegnante di classe, ma sa anche di essere insegnante di una classe in cui è inserito un alunno disabile, altrimenti la sua presenza nella classe non sarebbe necessaria.
Questo non significa certamente che Gigetto sia suo alunno meno di Carlello (H), ma certo se non ci fosse Gigetto non cambierebbe il suo ruolo, se non ci fosse Carletto lui non sarebbe insegnante nemmeno di Gigetto.
Il sostegno non serve a sbolognare, ma una classe con un alunno H necessita di due insegnanti in compresenza, di cui uno solo dei due ha una specializzazione per il supporto all'handicap, è quindi specialista nell'assistenza ad alunni disabili. E' ovvio che si affidi l'alunno H a chi ha studiato per gestire alunni H, non sempre, non da solo, ma soprattutto lui nelle ore in cui è presente. Mi domando altrimenti che senso abbia prevedere una abilitazione sul sostegno

La questione dell'inserimento non è assolutamente pacifica e si realizza per ogni ragazzo disabile in maniera differente e con tempi differenti. Ho avuto alunni autistici per cui la presenza in classe per più di 20 minuti era assolutamente destabilizzate; alunni che seguivano percorsi talmente differenziati da aver bisogno del rapporto 1:1 per gran parte della giornata scolastica; alunni con un handicap fisico grave, ma capacità intellettive nella norma che non avevano proprio bisogno dell'insegnante di sostegno. Ho avuto alunni rom, senza handicap né sostegno, che non sopportavano più di due ore di fila seduti in classe. L'inserimento di un alunno nel contesto classe non si realizza con la convivenza forzata.

Che la didattica a scuola sia impossibile con l'alunno h non possiamo tuttavia dirlo: si fa la guerra con i soldati che si hanno, e ho avuto ragazzi e classi intere che mi hanno fatto vedere i sorci verdi anche senza nessun handicap
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6188
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 2:12 pm

Annaangelaelvira ha scritto:
Paniscus, perché ritieni che la scuola pomeridiana sia offensiva per gli studenti? Indipendentemente dal rendimento scolastico i ragazzi amano il permanere nel gruppo classe.

E certo, come no, alle superiori sarebbero entusiasti di stare a scuola fino alle sette di sera...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 3:25 pm

lucetta10 ha scritto:
precario.acciaio ha scritto:
Felipeto ha scritto:
Disabili gravi in classe senza sostegno? Casi di autistici,handicappati che urlano ed emettono continuamente suoni gutturali?li accudisci tu quelli?

Non io, noi.
Sono nostri alunni, quindi vanno inseiriti realmente e non sbolognati al sostegno...


Mi auguro intanto che anche nel tuo progetto rimarrebbe per i casi gravi l'AEC.

Per il resto, questo atteggiamento degli insegnanti di sostegno ha bisogno di chiarimenti.

Chi sceglie il sostegno sa di essere insegnante di classe, ma sa anche di essere insegnante di una classe in cui è inserito un alunno disabile, altrimenti la sua presenza nella classe non sarebbe necessaria.
Questo non significa certamente che Gigetto sia suo alunno meno di Carlello (H), ma certo se non ci fosse Gigetto non cambierebbe il suo ruolo, se non ci fosse Carletto lui non sarebbe insegnante nemmeno di Gigetto.
Il sostegno non serve a sbolognare, ma una classe con un alunno H necessita di due insegnanti in compresenza, di cui uno solo dei due ha una specializzazione per il supporto all'handicap, è quindi specialista nell'assistenza ad alunni disabili. E' ovvio che si affidi l'alunno H a chi ha studiato per gestire alunni H, non sempre, non da solo, ma soprattutto lui nelle ore in cui è presente. Mi domando altrimenti che senso abbia prevedere una abilitazione sul sostegno

La questione dell'inserimento non è assolutamente pacifica e si realizza per ogni ragazzo disabile in maniera differente e con tempi differenti. Ho avuto alunni autistici per cui la presenza in classe per più di 20 minuti era assolutamente destabilizzate; alunni che seguivano percorsi talmente differenziati da aver bisogno del rapporto 1:1 per gran parte della giornata scolastica; alunni con un handicap fisico grave, ma capacità intellettive nella norma che non avevano proprio bisogno dell'insegnante di sostegno. Ho avuto alunni rom, senza handicap né sostegno, che non sopportavano più di due ore di fila seduti in classe. L'inserimento di un alunno nel contesto classe non si realizza con la convivenza forzata.

Che la didattica a scuola sia impossibile con l'alunno h non possiamo tuttavia dirlo: si fa la guerra con i soldati che si hanno, e ho avuto ragazzi e classi intere che mi hanno fatto vedere i sorci verdi anche senza nessun handicap
Domande a chi ha frequentato un corso di specializzazione sul sostegno:

In quel corso vi hanno insegnato ad aiutare la classe o vi hanno insegnato ad aiutare l'alunno disabile ?

Vi hanno indicato diverse strategie di sostegno alla classe in presenza di un ritardo medio piuttosto che di un autismo piuttosto che di una cecità oppure vi hanno indicato diverse strategie applicabili all'autistico, al ritardato o al cieco ?

Vi hanno insegnato a fare mappe concettuali da distribuire alla classe o al disabile ?

Almeno tra noi la smettiamo di prenderci per il culo ?

Le bugie riserviamole al mondo esterno !
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 3:35 pm

Annaangelaelvira ha scritto:
Paniscus, perché ritieni che la scuola pomeridiana sia offensiva per gli studenti? Indipendentemente dal rendimento scolastico i ragazzi amano il permanere nel gruppo classe. Io ricordo che ai miei tempi l'Itis era a tempo pieno, 40 ore, e noi eravamo ben felici di fermarci al pomeriggio, mentre siamo rimasti delusi quando, per favorire i pendolari, ci hanno appioppato un orario con 6-7 ore e niente più mensa. Le mie figlie hanno frequentato elem, medie, è una pure il liceo a tempo pieno, ben volentieri e con un sacco di sperimentazioni e attività ulteriori. Si può pensare che sia utopia, ma non che sia negativo. Cito due casi di cui ho esperienza a Milano: la media x ciechi e la rinnovata Pizzigoni, splendide scuole a tempo pieno, in alcuni casi, come dice precario, col docente su aula e gli allievi che si spostano, e funzionano. Il sostegno e' conservato, non vedenti e disabili gravi in un caso e stranieri di mille etnie nell'altro, ed il potenziamento è una realtà su vari ambiti anche prima di Renzi
Dipende da quale sia l'alternativa al rimanere col gruppo classe.

La tua alternativa era uscire con le amiche ed andare a mangiare un gelato o uscire con l'amico e sbaciucchiarti ai giardinetti o entrare con l'amico (a casa sua o tua o in macchina o nel garage) e fartene una ?
L'alternativa era andare a fare shopping ? L'alternativa era spettegolare in libertà, anche fumando e dicendo parolacce volendo ?

Oppure l'alternativa era studiare da sola o peggio accudire un fratellino dispettoso o peggio pulire il culo ad un nonno ?

Poi c'è qualcosa che non mi torna: ITIS 40 ore per femmine ?
Io ho fatto l'ITIS negli anni 80, c'erano poche femmine (una in tutta la scuola), loro andavano a ragioneria o alle magistrali o al liceo, ed il mio ITIS non aveva 40 ore; quello era l'orario degli IPSIA.

Che ITIS hai fatto e in che anni ?
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25641
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 3:41 pm

Precario.acciaio propone una "sua" riforma della scuola un giorno sì e l'altro pure.
Peccato che in ogni sua riforma l'unico suo obiettivo sia quello di non entrare in ruolo sul sostegno ma insegnare filosofia.
Detto questo ogni "sua" riforma non ha alcun senso visto che è un suo semplice desiderata.
Tornare in alto Andare in basso
Aresgr



Messaggi : 2235
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 3:41 pm

1. io insegno storia e stecco che è una meraviglia....e vado d'accordissimo con i colleghi di matematica e fisica perché siamo sempre i più rompicoglioni...e questo vale in tutte le scuole in cui ho lavorato.
2. sì ogni anno che passa mi accorgo che oltre il 70% dell'utenza scolastica delle superiori è pari a un'ameba incapace di svolgere una qualsiasi funzione se non presa a calci in culo dal docente di turno (ci dovrebbe pensare un sano genitore ma ahimè pare si siano riprodotti solo gli imbecilli delle generazioni scorse).
3. per quanto affascinante non avremo mai classi di 10 alunni, né orario pomeridiano .... i ragazzi già scalpitano alle 13.00 figuriamoci tutti i giorni alle 19.00 (che esagerazione...e a danza a nuoto a calcio a corso di tontologia quando ci vanno? di notte?????)
Tornare in alto Andare in basso
Annaangelaelvira



Messaggi : 75
Data d'iscrizione : 03.09.15

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 3:56 pm

avidodinformazioni ha scritto:



Poi c'è qualcosa che non mi torna: ITIS 40 ore per femmine ?
Io ho fatto l'ITIS negli anni 80, c'erano poche femmine (una in tutta la scuola), loro andavano a ragioneria o alle magistrali o al liceo, ed il mio ITIS non aveva 40 ore; quello era l'orario degli IPSIA.

Che ITIS hai fatto e in che anni ?

io sono assai più vecchietta, ITIS x perit chimici dal 67 al 72; nel 67 4 classi miste su 10, dall'anno successivo 10 su 14. Ai miei tempi si fumava anche in classe, i compagni di scuola erano anche amici proprio perché si passava insieme la giornata intera, e poi c'erano le occupazioni ... il fuori scuola non mancava tanto, bastavano sabati e domeniche
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 4:09 pm

Oggi purtroppo è diverso.

Comunque ricordo una battuta di Sandra Mondaini (Sbirulino) in cui gli si chiedeva che segnale stradale avesse davanti; era quello dei bambini che corrono con la cartella in mano, e lei rispondeva "uscita dei bambini da scuola"; la replica era: "uscita ..... anche entrata va bene" e lei: "no stanno uscendo di sicuro, non vede che corrono ?"
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1913
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 4:20 pm

La proposta è chiaramente improponibile innanzitutto dal punto di vista economico-organizzativo.

Poi non mi sembrerebbe una buona proposta: le classi di 10 sono troppo piccole, in classe si sperimenta una complessità di relazioni che se c'è troppa gente o troppo poca funzionano male.
Sul fatto che debbano essere privilegiate certe discipline e non altre si sono già espressi in tanti.
Prevedere un insegnante solo richiederebbe che abbia delle competenze anche sul sostegno, e comunque difficilmente potrebbe seguire sia l'alunno con 104 che tutti gli altri con la stessa efficacia.

Forse potrebbe andar bene per una scuola privata in un paese nordico, non in Italia.

Nella situazione italiana ci sarebbero tante piccoli accorgimenti molto più utili nel nostro contesto, a cominciare da una fattibile riduzione del numero di alunni per classe, per continuare con una leggera revisione degli orari e delle discipline, magari riportandole alla situazione pre-Gelmini, pensando poi a opportuni miglioramenti dell'edilizia e della dotazione delle scuole e finendo con la rimessa in funzione del personale amministrativo con l'aumento dell'organico ed il miglioramento delle sue professionalità.
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 7:33 pm

chicca70 ha scritto:
precario.acciaio ha scritto:
Felipeto ha scritto:
Disabili gravi in classe senza sostegno? Casi di autistici,handicappati che urlano ed emettono continuamente suoni gutturali?li accudisci tu quelli?

Non io, noi.
Sono nostri alunni, quindi vanno inseiriti realmente e non sbolognati al sostegno...

Allora in certe classi non esisterebbe attività didattica.

In classi di 10 ce la faresti.
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 7:34 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
precario.acciaio ha scritto:
Penso che l'ossessivo sia più un "recepito" da parte tua che parte del mio intervento; tra le materie è evidente che ve ne siano alcune che richiedono più impegno; tra fisica e storia c'è una significativa differenza e sono io il primo a dirlo, avendole viste entrambe per ore, ore e ore ed essendo anch'io insegnante (di storia).

Tra fisica e storia c'è una significativa differenza solo perché, tradizionalmente, per ragioni che personalmente non conosco, gli insegnanti di storia tendono a promuovere tutti, utilizzando un criterio di "asticella" eccezionalmente bassa (cioè, a dare la sufficienza a chiunque dimostri di essersi imparato a memoria un accrocco minimo di enunciati appiccicati con lo sputo e poi prontamente dimenticati subito dopo la verifica, senza nessuna riflessione sul loro significato effettivo), mentre quelli di fisica no. Se anche gli insegnanti di storia cominciassero a pretendere rilessioni, collegamenti e approfondimenti sul significato di ciò che si è imparato, la storia sarebbe considerata "difficile" tanto quanto la fisica.

L.

Sveglia Paniscus, lo fanno tutti,sia gli A51 che gli A37...
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 7:37 pm

lucetta10 ha scritto:
precario.acciaio ha scritto:
Felipeto ha scritto:
Disabili gravi in classe senza sostegno? Casi di autistici,handicappati che urlano ed emettono continuamente suoni gutturali?li accudisci tu quelli?

Non io, noi.
Sono nostri alunni, quindi vanno inseiriti realmente e non sbolognati al sostegno...


Mi auguro intanto che anche nel tuo progetto rimarrebbe per i casi gravi l'AEC.

Per il resto, questo atteggiamento degli insegnanti di sostegno ha bisogno di chiarimenti.

Chi sceglie il sostegno sa di essere insegnante di classe, ma sa anche di essere insegnante di una classe in cui è inserito un alunno disabile, altrimenti la sua presenza nella classe non sarebbe necessaria.
Questo non significa certamente che Gigetto sia suo alunno meno di Carlello (H), ma certo se non ci fosse Gigetto non cambierebbe il suo ruolo, se non ci fosse Carletto lui non sarebbe insegnante nemmeno di Gigetto.
Il sostegno non serve a sbolognare, ma una classe con un alunno H necessita di due insegnanti in compresenza, di cui uno solo dei due ha una specializzazione per il supporto all'handicap, è quindi specialista nell'assistenza ad alunni disabili. E' ovvio che si affidi l'alunno H a chi ha studiato per gestire alunni H, non sempre, non da solo, ma soprattutto lui nelle ore in cui è presente. Mi domando altrimenti che senso abbia prevedere una abilitazione sul sostegno

La questione dell'inserimento non è assolutamente pacifica e si realizza per ogni ragazzo disabile in maniera differente e con tempi differenti. Ho avuto alunni autistici per cui la presenza in classe per più di 20 minuti era assolutamente destabilizzate; alunni che seguivano percorsi talmente differenziati da aver bisogno del rapporto 1:1 per gran parte della giornata scolastica; alunni con un handicap fisico grave, ma capacità intellettive nella norma che non avevano proprio bisogno dell'insegnante di sostegno. Ho avuto alunni rom, senza handicap né sostegno, che non sopportavano più di due ore di fila seduti in classe. L'inserimento di un alunno nel contesto classe non si realizza con la convivenza forzata.

Che la didattica a scuola sia impossibile con l'alunno h non possiamo tuttavia dirlo: si fa la guerra con i soldati che si hanno, e ho avuto ragazzi e classi intere che mi hanno fatto vedere i sorci verdi anche senza nessun handicap

L'AEC sì, certamente...
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 7:41 pm

ushikawa ha scritto:
La proposta è chiaramente improponibile innanzitutto dal punto di vista economico-organizzativo.

Poi non mi sembrerebbe una buona proposta: le classi di 10 sono troppo piccole, in classe si sperimenta una complessità di relazioni che se c'è troppa gente o troppo poca funzionano male.
Sul fatto che debbano essere privilegiate certe discipline e non altre si sono già espressi in tanti.
Prevedere un insegnante solo richiederebbe che abbia delle competenze anche sul sostegno, e comunque difficilmente potrebbe seguire sia l'alunno con 104 che tutti gli altri con la stessa efficacia.

Forse potrebbe andar bene per una scuola privata in un paese nordico, non in Italia.

Nella situazione italiana ci sarebbero tante piccoli accorgimenti molto più utili nel nostro contesto, a cominciare da una fattibile riduzione del numero di alunni per classe, per continuare con una leggera revisione degli orari e delle discipline, magari riportandole alla situazione pre-Gelmini, pensando poi a opportuni miglioramenti dell'edilizia e della dotazione delle scuole e finendo con la rimessa in funzione del personale amministrativo con l'aumento dell'organico ed il miglioramento delle sue professionalità.

Il fatto di privilegiare alcune discipline peraltro io non l'ho affatto detto, ho solo detto di riservare alla fisica, matematica, lingue le ore mattutine perchè in questi anni ho SEMPRE sentito lamentele da parte di questi docenti per lo scarso rendimento nelle ultime ore. Per quanto riguarda le altre materie (educazione fisica, musica, filosofia ecc...) le potenzierei in modo significativo. Secondo me il punto è che non bisogna più avere facili alibi e avere classi di 10 casserebbe QUALUNQUE alibi.
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 7:42 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Oggi purtroppo è diverso.

Comunque ricordo una battuta di Sandra Mondaini (Sbirulino) in cui gli si chiedeva che segnale stradale avesse davanti; era quello dei bambini che corrono con la cartella in mano, e lei rispondeva "uscita dei bambini da scuola"; la replica era: "uscita ..... anche entrata va bene" e lei: "no stanno uscendo di sicuro, non vede che corrono ?"

E fanno bene a correre via, perchè la scuola offre davvero poco. A mio avviso potenziando le ore di educazione fisica, cineforum ecc... correrebbero di meno...
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 7:46 pm

precario.acciaio ha scritto:

Sul denaro eventualmente si potrebbero tagliare tutti i progetti, aumentare un po' la spesa pubblica... ciò che avanza lo facciamo pagare alla chiesa.

Mi sa che caschi male... attualmente la chiesa è una delle istituzioni più squattrinate che ci siano in giro.
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25641
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 7:47 pm

precario.acciaio ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Oggi purtroppo è diverso.

Comunque ricordo una battuta di Sandra Mondaini (Sbirulino) in cui gli si chiedeva che segnale stradale avesse davanti; era quello dei bambini che corrono con la cartella in mano, e lei rispondeva "uscita dei bambini da scuola"; la replica era: "uscita ..... anche entrata va bene" e lei: "no stanno uscendo di sicuro, non vede che corrono ?"

E fanno bene a correre via, perchè la scuola offre davvero poco. A mio avviso potenziando le ore di educazione fisica, cineforum ecc... correrebbero di meno...

Ma in un post dici che si devono cancellare tutti i progetti, nell'altro che la scuola deve diventare un cineforum.

Quando farai pace con te stesso?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 7:50 pm

precario.acciaio ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Oggi purtroppo è diverso.

Comunque ricordo una battuta di Sandra Mondaini (Sbirulino) in cui gli si chiedeva che segnale stradale avesse davanti; era quello dei bambini che corrono con la cartella in mano, e lei rispondeva "uscita dei bambini da scuola"; la replica era: "uscita ..... anche entrata va bene" e lei: "no stanno uscendo di sicuro, non vede che corrono ?"

E fanno bene a correre via, perchè la scuola offre davvero poco. A mio avviso potenziando le ore di educazione fisica, cineforum ecc... correrebbero di meno...
Wow, offerta formativa di qualità; nella vita avranno tanto bisogno di sport e di film.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 7:58 pm

precario.acciaio ha scritto:
La mia porposta è la seguente:

1) Classi di 10 alunni come massimo.
2) Abolizione del sostegno e del potenziamento (i ragazzi certificati fanno parte della classe, quindi deve occuparsene il docente unico, eventualmente con soli 8 ragazzi in casi gravi).

3) Scansione oraria della giornata.

8:30 Entrata in classe.
1^ e 2^ ora (esclusivamente materie teoriche, come matematica, inglese, fisica, greco ecc...)
10:30 Intervallo di 30 minuti
3^ e 4^ ora (esclusivamente materie teoriche, come matematica, inglese, fisica, ecc...)
13:00 - 15:00 Pausa pranzo, scuola chiusa.
5^ ora e 6^ ora (educazione fisica, musica, arte, materie pratiche nei professionali, educazione filosofica e alla cittadinanza).
Ore 17:00 Fine delle attività didattiche.
Supporto alle attività didattiche: garanzia per chi ne fa richiesto di studio assistito nella meterie teoriche fino alle 19.
Ore 19: chiusura della scuola.

4) Scansione settimanale: la settimana inizia il lunedì e termina venerdì.

5) Aule: ogni docente ha la propria aula (aula di fisica, di filosofia... e le classi si muovono da un'ora all'altre). Nella mia scuola era così ed era molto meglio, perchè le singole aule si arricchivano di materiale didattico prodotto dagli stessi alunni o dal docente.

Credo che una scuola di questo genere aiuterebbe di molto la didattica e l'apprendimento.


A me la proposta, tutto sommato, piace. Vedrei bene classi non di 10 ma di 15-20 (20 come tetto massimo da riservare a casi eccezionali, la media dovrebbe essere attorno ai 16-17). Inoltre non abolirei del tutto il sostegno. Mi piace anche l'idea del servizio di tutoring pomeridiano/serale per chi si trova in difficoltà.

Alla proposta aggiungerei:

a) Curricolo flessibile, solo 4-5 materie di base per tutti (Italiano, Storia, Matematica, Inglese e, magari, un'altra...) più altre due o tre a scelta secondo le inclinazioni dello studente.

b) Possibilità di organizzare le classi sulla base delle competenze in ingresso e non delle coorti di età.

c) Valutazione finale basata su test nazionali standardizzati: in questo modo l'allievo non è più in contrapposizione col docente (visto come quello che lo deve giudicare) ma in collaborazione con esso, col comune obiettivo di sfangare la prova nazionale.

d) Sistema duale per i professionali, strutturato, per quanto possibile, sul modello tedesco. Questo, per altro, libererebbe molti docenti che potrebbero spostarsi dai professionali ad altri istituti, creando risorse per l'implementazione del sistema.

Per rendere economicamente fattibile la proposta si potrebbe:

a) Sgravare i docenti da parte degli impegni collegiali.
b) Ridurre di un anno il percorso delle superiori: diploma a 18 anni piuttosto che a 19.
c) Fare leva sull'organico dell'autonomia: invece che piazzare la gente a fare progetti la si piazza a fare didattica.
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 9:19 pm

avidodinformazioni ha scritto:
precario.acciaio ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
Oggi purtroppo è diverso.

Comunque ricordo una battuta di Sandra Mondaini (Sbirulino) in cui gli si chiedeva che segnale stradale avesse davanti; era quello dei bambini che corrono con la cartella in mano, e lei rispondeva "uscita dei bambini da scuola"; la replica era: "uscita ..... anche entrata va bene" e lei: "no stanno uscendo di sicuro, non vede che corrono ?"

E fanno bene a correre via, perchè la scuola offre davvero poco. A mio avviso potenziando le ore di educazione fisica, cineforum ecc... correrebbero di meno...
Wow, offerta formativa di qualità; nella vita avranno tanto bisogno di sport e di film.

Banalizzi come di consueto...
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6188
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 9:45 pm

E tu continui a non spiegare quale sarebbe il valore aggiunto di tenere i ragazzi a scuola per tutto il pomeriggio, se la condizione per poterlo fare è quella di intortarli con la visione dei film o con le partite di calcio... tutte cose che la maggior parte di loro è perfettamente in grado di fare ugualmente nel tempo libero e per gli affari propri.

Intendo, quale sarebbe la motivazione didattica di tenerli a scuola per più ore, sì, però NON a fare scuola, bensì a fare altre cose che non competono strettamente alla scuola, che altrove si fanno già, e che scoraggerebbero ancora di più qualsiasi minima velleità di autogestione del tempo di vita privata.

Se poi pensi che la motivazione principale debba essere quella di creare più posti per assumere più insegnanti, beh, allora, basta che tu lo dica subito e non si comincia nemmeno a discutere.

L.
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 9:56 pm

Posso recedere sul cineforum: attività interessante ma non necessaria, ma un numero maggiore di educazione motoria, permetterebbe a mio avviso di migliorare lo stato di salute dei ragazzi in quella fascia d'età, almeno così il ministero della salute dice. Secondo me una valorizzazione del corpo e delle sue possibilità gioverebbe moltissimo a tutta la società, specialmentese si agisse in un'ottica di formare una mentalità per lo sport, che poi prosegua anche da adulti.
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 9:59 pm

Lenar ha scritto:
precario.acciaio ha scritto:
La mia porposta è la seguente:

1) Classi di 10 alunni come massimo.
2) Abolizione del sostegno e del potenziamento (i ragazzi certificati fanno parte della classe, quindi deve occuparsene il docente unico, eventualmente con soli 8 ragazzi in casi gravi).

3) Scansione oraria della giornata.

8:30 Entrata in classe.
1^ e 2^ ora (esclusivamente materie teoriche, come matematica, inglese, fisica, greco ecc...)
10:30 Intervallo di 30 minuti
3^ e 4^ ora (esclusivamente materie teoriche, come matematica, inglese, fisica, ecc...)
13:00 - 15:00 Pausa pranzo, scuola chiusa.
5^ ora e 6^ ora (educazione fisica, musica, arte, materie pratiche nei professionali, educazione filosofica e alla cittadinanza).
Ore 17:00 Fine delle attività didattiche.
Supporto alle attività didattiche: garanzia per chi ne fa richiesto di studio assistito nella meterie teoriche fino alle 19.
Ore 19: chiusura della scuola.

4) Scansione settimanale: la settimana inizia il lunedì e termina venerdì.

5) Aule: ogni docente ha la propria aula (aula di fisica, di filosofia... e le classi si muovono da un'ora all'altre). Nella mia scuola era così ed era molto meglio, perchè le singole aule si arricchivano di materiale didattico prodotto dagli stessi alunni o dal docente.

Credo che una scuola di questo genere aiuterebbe di molto la didattica e l'apprendimento.


A me la proposta, tutto sommato, piace. Vedrei bene classi non di 10 ma di 15-20 (20 come tetto massimo da riservare a casi eccezionali, la media dovrebbe essere attorno ai 16-17). Inoltre non abolirei del tutto il sostegno. Mi piace anche l'idea del servizio di tutoring pomeridiano/serale per chi si trova in difficoltà.

Alla proposta aggiungerei:

a) Curricolo flessibile, solo 4-5 materie di base per tutti (Italiano, Storia, Matematica, Inglese e, magari, un'altra...) più altre due o tre a scelta secondo le inclinazioni dello studente.

b) Possibilità di organizzare le classi sulla base delle competenze in ingresso e non delle coorti di età.

c) Valutazione finale basata su test nazionali standardizzati: in questo modo l'allievo non è più in contrapposizione col docente (visto come quello che lo deve giudicare) ma in collaborazione con esso, col comune obiettivo di sfangare la prova nazionale.

d) Sistema duale per i professionali, strutturato, per quanto possibile, sul modello tedesco. Questo, per altro, libererebbe molti docenti che potrebbero spostarsi dai professionali ad altri istituti, creando risorse per l'implementazione del sistema.

Per rendere economicamente fattibile la proposta si potrebbe:

a) Sgravare i docenti da parte degli impegni collegiali.
b) Ridurre di un anno il percorso delle superiori: diploma a 18 anni piuttosto che a 19.
c) Fare leva sull'organico dell'autonomia: invece che piazzare la gente a fare progetti la si piazza a fare didattica.

Sono d'accordo, tranne quando fai riferimento all'opzionalità di alcune materie... il rischio di un conseguente licenziamento di massa di alcuni docenti di cdc sfortunate sarebbe significativo, semprechè non si provveda a liberalizzare le cdc, che è un provvedimento che andava fatto e che nessuno ha avuto il coraggio di fare...
Tornare in alto Andare in basso
zshiraz



Messaggi : 129
Data d'iscrizione : 10.11.14

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 10:07 pm

Personalmente sarei favorevole ad un orario più lungo, che consenta la chiusura della scuola il sabato. Per la maggioranza degli studenti non sarebbe un trauma, visto che dalla scuola media sono abituati a rientri pomeridiani e il passaggio al liceo è percepito da molti come una sottrazione di tempo-scuola (il confronto con il liceo pre-Gelmini è impietoso). Certo non a fare attività opzionali: se si resta a scuola, le materie sono quelle del curricolo. Se la scuola è attrezzata, si possono offrire attività di altro tipo, che però devono essere ben distinte da quelle curricolari (il che significa anche che possano anche essere gestite da altri e che la scuola ci mette di suo i locali, come succede all'estero. Qui la vedo difficile per la riduzione del personale ATA, che, per inciso, in Germania - sul cui sistema mi sembra sia modellata la proposta - non esiste ).
Tornare in alto Andare in basso
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 10:16 pm

zshiraz ha scritto:
Personalmente sarei favorevole ad un orario più lungo, che consenta la chiusura della scuola il sabato. Per la maggioranza degli studenti non sarebbe un trauma, visto che dalla scuola media sono abituati a rientri pomeridiani e il passaggio al liceo è percepito da molti come una sottrazione di tempo-scuola (il confronto con il liceo pre-Gelmini è impietoso). Certo non a fare attività opzionali: se si resta a scuola, le materie sono quelle del curricolo. Se la scuola è attrezzata, si possono offrire attività di altro tipo, che però devono essere ben distinte da quelle curricolari (il che significa anche che possano anche essere gestite da altri e che la scuola ci mette di suo i locali, come succede all'estero. Qui la vedo difficile per la riduzione del personale ATA, che, per inciso, in Germania - sul cui sistema mi sembra sia modellata la proposta - non esiste ).

L'ho sempre sentito dire ma mai capito: senza personale ATA una scuola come va avanti? Servizi esternalizzati? Comunque una spesa ci sarà ugualmente, le aule non si puliscono da sole...
Tornare in alto Andare in basso
 
Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» Lezioni al pomeriggio
» Krokodil, la nuova droga che divora il corpo
» ...la mia nuova strada verso un sogno
» Papa: nuova generazione di cattolici in politica
» Religione nella scuola materna

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: