Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
AutoreMessaggio
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Dom Ott 04, 2015 11:35 am

Promemoria primo messaggio :

La mia porposta è la seguente:

1) Classi di 10 alunni come massimo.
2) Abolizione del sostegno e del potenziamento (i ragazzi certificati fanno parte della classe, quindi deve occuparsene il docente unico, eventualmente con soli 8 ragazzi in casi gravi).

3) Scansione oraria della giornata.

8:30 Entrata in classe.
1^ e 2^ ora (esclusivamente materie teoriche, come matematica, inglese, fisica, greco ecc...)
10:30 Intervallo di 30 minuti
3^ e 4^ ora (esclusivamente materie teoriche, come matematica, inglese, fisica, ecc...)
13:00 - 15:00 Pausa pranzo, scuola chiusa.
5^ ora e 6^ ora (educazione fisica, musica, arte, materie pratiche nei professionali, educazione filosofica e alla cittadinanza).
Ore 17:00 Fine delle attività didattiche.
Supporto alle attività didattiche: garanzia per chi ne fa richiesto di studio assistito nella meterie teoriche fino alle 19.
Ore 19: chiusura della scuola.

4) Scansione settimanale: la settimana inizia il lunedì e termina venerdì.

5) Aule: ogni docente ha la propria aula (aula di fisica, di filosofia... e le classi si muovono da un'ora all'altre). Nella mia scuola era così ed era molto meglio, perchè le singole aule si arricchivano di materiale didattico prodotto dagli stessi alunni o dal docente.

Credo che una scuola di questo genere aiuterebbe di molto la didattica e l'apprendimento.

Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Mar Ott 06, 2015 12:58 pm

Annaangelaelvira ha scritto:
Che cani e porci si diventi in famiglia e non a scuola credo che sia un dato di fatto come, permettetemi, l'obbligo scolastico a due anni di ii grado sia, per citare Fantozzi, UNA BOIATA PAZZESCA. Ma insomma che orientamento andrebbe fatto alle medie? Perché si dovrebbe orientare i "bravi" ai tecnici o ai professionali? In teoria queste scuole dovrebbero ancora fornire una preparazione per specifici lavori a 19 anni, ed i ragazzi che mostrano di sapersi dedicare allo studio molto probabilmente andranno all'università ed acquisiranno li le competenze professionalizzanti, senza bisogno di approfondirle nella scuola superiore.
A farle bene anche in quelle scuole c'è da studiare, e molto.
La tua risposta è fondata sull'erronea convinzione che dai professionali e dai tecnici si possa uscire preparati anche senza dover studiare perchè lì si imparano lavori manuali.

La progettazione di un circuito elettronico richiede calcoli matematici dello stesso livello di un liceo, la stesura di una relazione richiede proprietà linguistiche identiche a quelle di un liceo.

Il professionale ed il tecnico sono adatti ai cani e porci solo perchè si fa finta di fare scuola.

Nessuno vieta di fare finta di fare scuola al classico.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Annaangelaelvira



Messaggi : 75
Data d'iscrizione : 03.09.15

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Mar Ott 06, 2015 2:15 pm

avidodinformazioni ha scritto:

A farle bene anche in quelle scuole c'è da studiare, e molto.
La tua risposta è fondata sull'erronea convinzione che dai professionali e dai tecnici si possa uscire preparati anche senza dover studiare perchè lì si imparano lavori manuali.

La progettazione di un circuito elettronico richiede calcoli matematici dello stesso livello di un liceo, la stesura di una relazione richiede proprietà linguistiche identiche a quelle di un liceo.

Il professionale ed il tecnico sono adatti ai cani e porci solo perchè si fa finta di fare scuola.

Nessuno vieta di fare finta di fare scuola al classico.
Lo so che c'è tanto da studiare, come detto prima mi diplomai perito chimico, ed ho studiato tanta mate, chim, fis e chim-fis da vivere di rendita al biennio in università. La differenza è l'avere un bagaglio di conoscenze subito spendibili o "dover" continuare gli studi  per poter (?) lavorare. Non capisco perché si pensi che i fannulloni possano riuscire in un tecnico: non so i professionali, ma anche quelli, per cuochi, meccanici o moda possono intercettare delle ""passioni".
 quindi il problema, al di là dei programmi tranciati dalla Gelmini, e' che li si vuole trasformare in scuole "per finta", e che le si spaccia per tali durante l'orientamento? E, di conseguenza, non esiste modo per migliorarli o cambiare le cose?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Mar Ott 06, 2015 4:16 pm

Annaangelaelvira ha scritto:
il problema, al di là dei programmi tranciati dalla Gelmini, e' che li si vuole trasformare in scuole "per finta", e che le si spaccia per tali durante l'orientamento? E, di conseguenza, non esiste modo per migliorarli o cambiare le cose?
In realtà non li si spaccia per tali, sono tali.

L'origine di tutti i mali è voler mandare a scuola chi non ci vuole andare.

Io posso obbligare una persona a fare un lavoro fisico, ma non posso obbligarlo a farne uno mentale; posso obbligare qualcuno a puntare gli occhi su un libro, ma non posso obbligarlo a studiare.

La legge però impone di mandare questi ragazzi da qualche parte; 3 o 4 di questi ragazzi sono perfettamente in grado di rovinare una classe di bravi ragazzi, quindi si cerca di evitare di distribuirli su tutte le classi d'Italia (ne capiterebbero una decina in ognuna); si preferisce concentrarli tutti in un certo tipo di scuola.

Possiamo chiederci perchè all'IPSIA e non al classico, ma per favore non chiediamoci perchè tutti in un posto; tutti in un posto per limitare i danni.

Classi ghetto ? Si classi ghetto.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Mar Ott 06, 2015 4:30 pm

Provo a rispondere ai post di coloro che hanno chiesto un confronto, sperando di non dimenticare nessuno.
@ Lucetta
Non credo sia contestabile che i ragazzi siano orientati male, ma non investirei di questa responsabilità esclusivamentte i docenti delle medie, non sarebbe giusto e neanche leale, trattandosi soprattutto, secondo me, dell'assenza, non giustificabile, della famiglia, almeno in prima battuta.
Infatti ritengo che sia da evitare che il ragazzo venga lasciato da solo a prendere questa decisione, senza che nessuno in famiglia abbia almeno affrontato l'argomento e parlato a cuore aperto con lui; si tratterebbe di lasciarlo in balia delle decisioni prese dagli amici, o peggio dei soggetti di cui hai parlato, che propagandando le magnifiche sorti e progressive dell'umana gente che si iscriva nelle loro scuole,orienterebbero  i ragazzi senza avere la minima cognizione di ciò che sia più congeniale alle loro inclinazioni.
Per cui ben vengano le insegnanti come te, che almeno ci provano a far aprire gli occhi ai ragazzi!
Sono infatti convinta che, proprio in virtù della  vis polemica che ti è propria, tu tenda a scoraggiare i ragazzi dal prendere decisioni così importanti per il loro futuro sulla base di scelte estemporanee, non meditate o semplicemente basate     sull'emulazione degli amici del cuore.
@ Avido
Ribadisco quanto sopra, facendoti notare il fatto che generalmente, prima di formulare la proposta formativa per la scuola secondaria, i docenti delle medie, almeno per la mia esperienza personale,tendono ad informarsi sulle scelte dei ragazzi che sono state già orientate a monte, e, troppo volte, anche se non sempre, ad adeguarsi a quelle, per evitare che il ragazzo possa rimanerci male.
Lo so, non è un atteggiamento condivisibile, ma mi spieghi quale strumento concreto possa mai avere un docente, da solo, che tra l'altro il ragazzo non rivedrà mai più, per convincerlo che la scuola da lui prescelta non sia nelle sue corde?
@ Lenar
Il tuo ragionamento corrobora la tesi che ci siano scuole di serie A e di serie B, e su questo non concordo, perché credo sia invece lapalissiano che la preparazione che fornisce una scuola risenta moltissimo della qualità della didattica e dell'organizzazione scolastica.
@ ushikawa
Condivido l'equilibrio della tua analisi che riconosce pari dignità a tutti gli indirizzi di studio.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Mar Ott 06, 2015 4:41 pm

Non è normale che l'orientamento debba essere curato dai docenti delle medie, che per loro natura prediligono la loro materia.
Uno dei motivi per cui i più bravi vengono indirizzati al classico è che di solito è il docente d'italiano a esprimere il parere più autorevole.
Il docente di tecnologia non se lo caga nessuno e quello di ginnastica non ci si ricorda neanche che c'è (con sua somma gioia).

Fare un figlio non si esaurisce nella trombata iniziale, sarebbe bello che i figli li facessero solo quelli che sono in grado di prendersene cura, anche in grado di consigliarli.

A volte sono più utopista di John Lennon.
Tornare in alto Andare in basso
Online
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Mar Ott 06, 2015 6:48 pm

ushikawa ha scritto:

Personalmente non sostengo la superiorità né del liceo né degli istituti tecnici. Noto però che le politiche scolastiche sconsiderate di cui ho parlato sopra stanno di fatto affossando sia i licei, rigogliosi di iscritti ma sempre meno efficaci nella didattica, sia gli istituti tecnici, che vengono considerati, sbagliando, delle scuole di serie B. A fare le spese di questa situazione sono però soprattutto gli istituti tecnici, che boccheggiano e si sostengono grazie al biennio obbligatorio; la conseguenza, sul medio-lungo periodo, sarà la perdita in Italia di una cultura tecnico-scientifica che, al di là di sterili contrapposizioni, è necessaria tanto quanto la cultura classica. Perché la cultura tecnico-scientifica dona uno sguardo sul mondo differente da quello proprio della cultura classica ed altrettanto utile.

Condivido e quoto l'analisi di Ushikawa al 100%.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Mar Ott 06, 2015 6:53 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Annaangelaelvira ha scritto:
il problema, al di là dei programmi tranciati dalla Gelmini, e' che li si vuole trasformare in scuole "per finta", e che le si spaccia per tali durante l'orientamento? E, di conseguenza, non esiste modo per migliorarli o cambiare le cose?
In realtà non li si spaccia per tali, sono tali.

L'origine di tutti i mali è voler mandare a scuola chi non ci vuole andare.


Completerei la frase aggiungendo "... senza porsi il problema di strutturare una didattica per questi studenti che, oggettivamente, non hanno ne voglia ne spirito per mettersi a studiare un libro di testo".

avidodinformazioni ha scritto:

Io posso obbligare una persona a fare un lavoro fisico, ma non posso obbligarlo a farne uno mentale; posso obbligare qualcuno a puntare gli occhi su un libro, ma non posso obbligarlo a studiare.

Però, magari, posso chiedere a quella persona di tornire un pezzo con la dovuta precisione o di cablare un punto luce cercando di non mettere assieme la fase col neutro.

avidodinformazioni ha scritto:

La legge però impone di mandare questi ragazzi da qualche parte; 3 o 4 di questi ragazzi sono perfettamente in grado di rovinare una classe di bravi ragazzi, quindi si cerca di evitare di distribuirli su tutte le classi d'Italia (ne capiterebbero una decina in ognuna); si preferisce concentrarli tutti in un certo tipo di scuola.

Possiamo chiederci perchè all'IPSIA e non al classico, ma per favore non chiediamoci perchè tutti in un posto; tutti in un posto per limitare i danni.

Classi ghetto ? Si classi ghetto.

Come non condividere la conclusione di questo tuo ragionamento che immagino focalizzato sui professionali. I tecnici, invece, dovrebbero essere altra cosa. Fortunatamente ci sono ancora ottimi ITIS in giro per l'Italia. Quando l'ultimo ITIS decente avrà chiuso i battenti, potremo tranquillamente sederci ad aspettare il collasso finale del sistema manifatturiero italico.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Mar Ott 06, 2015 8:56 pm

avidodinformazioni ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
come dovrà fare un povero A052, all'"inutile" materia, negletto e parruccone, prossimo alla fine del panda, anche lui certo convinto che senza il peggioramento dell'utenza colpa degli insegnanti di scuola media (che in soli tre anni fanno più danno degli altri 7 di scuola dell'obbligo), sarebbe rimasto in gloria
Povero ? Si povero pirla !
Colpa ? Merito direi !

Cani e porci non si diventa alle medie ma in famiglia; i docenti delle medie rendono un utile servizio alla società: segregano i cani e porci lontano dai bravi ragazzi, evitando che questi ultimi marciscano per eccessiva prossimità alle mele marce.

I professori di A052 patiranno una riduzione di iscrizioni non per dirottamento di "quelli bravi" per loro progressiva estinzione, ma prima della catastrofe finale si possono godere, grazie ai docenti delle medie, la lenta decadenza invece dello schianto.

Se cani e porci fossero lasciati sciolti si infilerebbero anche al classico e per i bravi ragazzi ci sarebbe solo più l'autoformazione domiciliare.

Non so se sono stato abbastanza caustico; io ce l'ho messa tutta, perdonatemi se la mia prestazione è stata carente..


molto carente, soprattutto perché non risponde, addirittura quota un inutile (seppur brillante) inciso.
Qui ai piani bassi delle medie insegniamo a distinguere le informazioni principali e secondarie: questa tua è l'ennesima dimostrazione del nostro fallimento
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Mar Ott 06, 2015 9:03 pm

lucetta10 ha scritto:

Cara Francesca, se insegnassi sapresti che nell'ultimo periodo della terza media, si aggirano orrendi individui a sponsorizzare le loro scuole superiori: con la loro mortadella sotto il braccio, modello "accattatevillo", alcuni con disegnato sul volto il terrore di un possibile esubero per contrazione delle iscrizioni (non ne sono certa ma credo che sia verosimile che vengano mandati ad adescare i più "disperati").
Ce ne sono di molti tipi: quelli che propagandano la serietà della loro scuola, la tradizione, il prestigio; quelli che si concentrano sul bar interno e ne magnificano le pietanze (testimone, non esagero); quelli che insistono sugli sbocchi lavorativi.
Secondo te, che non insegni a scuola, come si orienta l'utenza con le informazioni a disposizione?
Se non riesci a intuirlo, prova a fare un giro tra i POF delle scuole superiori, e cerca di immedesimarti nella famiglia di un ragazzo medio alle soglie dell'esame: credi potresti lì trovare indicazioni su dove distribuire i tuoi cani e i tuoi porci? Dove credi si promettano maggiori interventi di recupero/supporto/cazzeggio? Dove leggerai in vetrina la brochure del progetto europeo per il tornio spaziale o il tirocinio sulle navi da crociera con il ragazzino in mezzo alle gnocche? Al liceo classico naturalmente! D'altra parte è notoria la predilezione del cane/porco per l'agone parmenideo.
Le scuole superiori fanno ormai da diversi anni campagna acquisti: ci sono quelle che promettono lo studio e quelle che promettono il successo immediato e il poco studio. I ragazzi si passano la parola, si orientano.
Più questo sistema garantirà iscrizioni ai tecnici e professionali, più tecnici e professionali manterranno la soglia dell'utenza bassa e cercheranno di costruire una offerta formativa rivolta a loro (condizionati e condizionanti), anche se a parole li disprezzeranno: si mostreranno schifati e inorriditi dai villici alle loro porte, ma visto che i villici sono più dei damerini sospireranno e imputeranno ai cattivoni delle medie la loro tragedia


Ci riprovo autocitandomi e rilanciando la palla.

Aggiungo lo stralcio da un tema di un mio alunno, terza media. Prospettive per il prossimo anno: "Per il mio futuro ho già scelto e, se sarò promosso, deciderò di fare il liceo scientifico, COME MIO CUGINO"
Ecco: qui si sceglie a seconda di dove va il cugino, di quanto è lontana la scuola, di quanto è grande il bar dell'istituto professionale, di quanto i talent scout della scuola superiore (ribadisco: sono le scuole superiori a fare orientamento ai ragazzi delle scuole medie, non il contrario, chiedete alla vostra commissione continuità, mai visto le vostre scuole addobbate per un Open Day?) sapranno abbindolare l'utenza con l'ultimo ritrovato del mirabolante POF, al limitissimo del risultato del centro di orientamento di pinco pallo e, non ci crederete, molti ragazzi scelgono in base alle proprie aspirazioni e propensioni, che spesso non corrispondono ai loro "talenti".
La nostra è veramente l'ultima voce che ascoltano, ma certo, capisco che possa essere consolatorio per molti pensarlo
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Mar Ott 06, 2015 9:18 pm

Francesca4 ha scritto:
Provo a rispondere ai post di coloro che hanno chiesto un confronto, sperando di non dimenticare nessuno.
@ Lucetta
Non credo sia contestabile che i ragazzi siano orientati male, ma non investirei di questa responsabilità esclusivamentte i docenti delle medie, non sarebbe giusto e neanche leale, trattandosi soprattutto, secondo me, dell'assenza, non giustificabile, della famiglia, almeno in prima battuta.
Infatti ritengo che sia da evitare che il ragazzo venga lasciato da solo a prendere questa decisione, senza che nessuno in famiglia abbia almeno affrontato l'argomento e parlato a cuore aperto con lui; si tratterebbe di lasciarlo in balia delle decisioni prese dagli amici, o peggio dei soggetti di cui hai parlato, che propagandando le magnifiche sorti e progressive dell'umana gente che si iscriva nelle loro scuole,orienterebbero  i ragazzi senza avere la minima cognizione di ciò che sia più congeniale alle loro inclinazioni.
Per cui ben vengano le insegnanti come te, che almeno ci provano a far aprire gli occhi ai ragazzi!
Sono infatti convinta che, proprio in virtù della  vis polemica che ti è propria, tu tenda a scoraggiare i ragazzi dal prendere decisioni così importanti per il loro futuro sulla base di scelte estemporanee, non meditate o semplicemente basate     sull'emulazione degli amici del cuore.


Io invece credo che ormai ci siano troppe persone intorno al ragazzo che sceglie: l'assedio delle giornate di orientamento, mille open day in cui ti promettono qualunque cosa, la famiglia che ti assilla con la scelta "utile", tutti convinti che col diploma si diventi lavoratore!
Quando ho scelto io non ricordo nessun commento dei miei genitori. Prediligevo e andavo meglio nelle materie letterarie e volevo fare il liceo classico, senza open day e parate inutili, non mi sono mai pentita, a un tecnico avrei fatto schifo: ero cioè capace di autovalutarmi, almeno in linea di massima, conoscevo i miei punti di forza e i miei punti deboli. Oggi ognuno dice la sua e il ragazzo si perde tra le lusinghe varie. Aboliamo l'orientamento e almeno un po' tamponeremo la situazione.
Quelli che vorrebbero assecondare una propria inclinazione (che sia anche solo passione) si sentono inibiti, vengono dissuasi e confusi anche se la loro idea era al principio chiara.
Arrivati alla scuola superiore, dopo aver seguito mille giudizi orientativi diversi e carichi di profili cognitivi, sono già demotivati, e ci si mette anche la facilità con cui vengono concessi, sempre dalla scuola superiore, i nulla osta, e che ha ormai diffuso la convinzione che si possa "provare" per un anno una scuola e cambiarla facilmente l'anno dopo (una volta ci si iscriveva e ci si diplomava nella stessa scuola, ormai invece i ragazzi vanno e vengono, passano da una scuola a un'altra, da un indirizzo a un altro)
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Mar Ott 06, 2015 9:27 pm

lucetta10 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Cara Francesca, se insegnassi sapresti che nell'ultimo periodo della terza media, si aggirano orrendi individui a sponsorizzare le loro scuole superiori: con la loro mortadella sotto il braccio, modello "accattatevillo", alcuni con disegnato sul volto il terrore di un possibile esubero per contrazione delle iscrizioni (non ne sono certa ma credo che sia verosimile che vengano mandati ad adescare i più "disperati").
Ce ne sono di molti tipi: quelli che propagandano la serietà della loro scuola, la tradizione, il prestigio; quelli che si concentrano sul bar interno e ne magnificano le pietanze (testimone, non esagero); quelli che insistono sugli sbocchi lavorativi.
Secondo te, che non insegni a scuola, come si orienta l'utenza con le informazioni a disposizione?
Se non riesci a intuirlo, prova a fare un giro tra i POF delle scuole superiori, e cerca di immedesimarti nella famiglia di un ragazzo medio alle soglie dell'esame: credi potresti lì trovare indicazioni su dove distribuire i tuoi cani e i tuoi porci? Dove credi si promettano maggiori interventi di recupero/supporto/cazzeggio? Dove leggerai in vetrina la brochure del progetto europeo per il tornio spaziale o il tirocinio sulle navi da crociera con il ragazzino in mezzo alle gnocche? Al liceo classico naturalmente! D'altra parte è notoria la predilezione del cane/porco per l'agone parmenideo.
Le scuole superiori fanno ormai da diversi anni campagna acquisti: ci sono quelle che promettono lo studio e quelle che promettono il successo immediato e il poco studio. I ragazzi si passano la parola, si orientano.
Più questo sistema garantirà iscrizioni ai tecnici e professionali, più tecnici e professionali manterranno la soglia dell'utenza bassa e cercheranno di costruire una offerta formativa rivolta a loro (condizionati e condizionanti), anche se a parole li disprezzeranno: si mostreranno schifati e inorriditi dai villici alle loro porte, ma visto che i villici sono più dei damerini sospireranno e imputeranno ai cattivoni delle medie la loro tragedia


Ci riprovo autocitandomi e rilanciando la palla.

Aggiungo lo stralcio da un tema di un mio alunno, terza media. Prospettive per il prossimo anno: "Per il mio futuro ho già scelto e, se sarò promosso, deciderò di fare il liceo scientifico, COME MIO CUGINO"
Ecco: qui si sceglie a seconda di dove va il cugino, di quanto è lontana la scuola, di quanto è grande il bar dell'istituto professionale, di quanto i talent scout della scuola superiore (ribadisco: sono le scuole superiori a fare orientamento ai ragazzi delle scuole medie, non il contrario, chiedete alla vostra commissione continuità, mai visto le vostre scuole addobbate per un Open Day?) sapranno abbindolare l'utenza con l'ultimo ritrovato del mirabolante POF, al limitissimo del risultato del centro di orientamento di pinco pallo e, non ci crederete, molti ragazzi scelgono in base alle proprie aspirazioni e propensioni, che spesso non corrispondono ai loro "talenti".
La nostra è veramente l'ultima voce che ascoltano, ma certo, capisco che possa essere consolatorio per molti pensarlo

Carissima Lucetta rassegnati, questa volta concordiamo pienamente!
Devo però ammettere di essere stata molto fortunata come madre perché entrambe i miei figli, riconoscendo ed assecondando le loro propensioni personali, mi hanno comunicato non solo l'indirizzo di studio che avrebbero intrapreso, ma anche la sede della scuola che avrebbero frequentato, e non ho fatto altro che condividere e sostenere le loro scelte, che, almeno fino ad oggi, si sono mostrate coerenti ai loro talenti.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Mar Ott 06, 2015 9:30 pm

Francesca4 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Cara Francesca, se insegnassi sapresti che nell'ultimo periodo della terza media, si aggirano orrendi individui a sponsorizzare le loro scuole superiori: con la loro mortadella sotto il braccio, modello "accattatevillo", alcuni con disegnato sul volto il terrore di un possibile esubero per contrazione delle iscrizioni (non ne sono certa ma credo che sia verosimile che vengano mandati ad adescare i più "disperati").
Ce ne sono di molti tipi: quelli che propagandano la serietà della loro scuola, la tradizione, il prestigio; quelli che si concentrano sul bar interno e ne magnificano le pietanze (testimone, non esagero); quelli che insistono sugli sbocchi lavorativi.
Secondo te, che non insegni a scuola, come si orienta l'utenza con le informazioni a disposizione?
Se non riesci a intuirlo, prova a fare un giro tra i POF delle scuole superiori, e cerca di immedesimarti nella famiglia di un ragazzo medio alle soglie dell'esame: credi potresti lì trovare indicazioni su dove distribuire i tuoi cani e i tuoi porci? Dove credi si promettano maggiori interventi di recupero/supporto/cazzeggio? Dove leggerai in vetrina la brochure del progetto europeo per il tornio spaziale o il tirocinio sulle navi da crociera con il ragazzino in mezzo alle gnocche? Al liceo classico naturalmente! D'altra parte è notoria la predilezione del cane/porco per l'agone parmenideo.
Le scuole superiori fanno ormai da diversi anni campagna acquisti: ci sono quelle che promettono lo studio e quelle che promettono il successo immediato e il poco studio. I ragazzi si passano la parola, si orientano.
Più questo sistema garantirà iscrizioni ai tecnici e professionali, più tecnici e professionali manterranno la soglia dell'utenza bassa e cercheranno di costruire una offerta formativa rivolta a loro (condizionati e condizionanti), anche se a parole li disprezzeranno: si mostreranno schifati e inorriditi dai villici alle loro porte, ma visto che i villici sono più dei damerini sospireranno e imputeranno ai cattivoni delle medie la loro tragedia


Ci riprovo autocitandomi e rilanciando la palla.

Aggiungo lo stralcio da un tema di un mio alunno, terza media. Prospettive per il prossimo anno: "Per il mio futuro ho già scelto e, se sarò promosso, deciderò di fare il liceo scientifico, COME MIO CUGINO"
Ecco: qui si sceglie a seconda di dove va il cugino, di quanto è lontana la scuola, di quanto è grande il bar dell'istituto professionale, di quanto i talent scout della scuola superiore (ribadisco: sono le scuole superiori a fare orientamento ai ragazzi delle scuole medie, non il contrario, chiedete alla vostra commissione continuità, mai visto le vostre scuole addobbate per un Open Day?) sapranno abbindolare l'utenza con l'ultimo ritrovato del mirabolante POF, al limitissimo del risultato del centro di orientamento di pinco pallo e, non ci crederete, molti ragazzi scelgono in base alle proprie aspirazioni e propensioni, che spesso non corrispondono ai loro "talenti".
La nostra è veramente l'ultima voce che ascoltano, ma certo, capisco che possa essere consolatorio per molti pensarlo

Carissima Lucetta rassegnati, questa volta concordiamo pienamente!
Devo però ammettere di essere stata molto fortunata come madre perché entrambe i miei figli, riconoscendo ed assecondando le loro propensioni personali, mi hanno comunicato non solo l'indirizzo di studio che avrebbero intrapreso, ma anche la sede della scuola che avrebbero frequentato, e non ho fatto altro che condividere e sostenere le loro scelte, che, almeno fino ad oggi, si sono mostrate coerenti ai loro talenti.


si, ho capito, rilanciavo a avido
Tornare in alto Andare in basso
Aresgr



Messaggi : 2235
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Mar Ott 06, 2015 10:24 pm

sinceramente non ho capito perché un thread su una nuova scuola superiore sia finito per essere l'ennesimo attacco al classico: sinceramente quando vedo l'ignoranza che arriva al classico sono ben contento che la maggior parte si dirotti su altri indirizzi...anche perché al di là dei piccoli centri i classici nelle grandi città non muoiono di fame....state sereni! Anzi se ci fosse un posticino in qualche Università o scuola straniera migreremmo in parecchi!
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5335
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Mar Ott 06, 2015 10:28 pm

Aresgr ha scritto:
sinceramente non ho capito perché un thread su una nuova scuola superiore sia finito per essere l'ennesimo attacco al classico: sinceramente quando vedo l'ignoranza che arriva al classico sono ben contento che la maggior parte si dirotti su altri indirizzi...anche perché al di là dei piccoli centri i classici nelle grandi città non muoiono di fame....state sereni! Anzi se ci fosse un posticino in qualche Università o scuola straniera migreremmo in parecchi!


Spero tu non ti riferisca a me: lunga vita al classico!
Doppiamente sereni: si è trasformato nel solito attacco a quei dilettanti degli insegnanti di scuola media che rovinano e "disorientano" l'utenza delle superiori
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Mer Ott 07, 2015 12:22 am

Aresgr ha scritto:
sinceramente non ho capito perché un thread su una nuova scuola superiore sia finito per essere l'ennesimo attacco al classico: sinceramente quando vedo l'ignoranza che arriva al classico sono ben contento che la maggior parte si dirotti su altri indirizzi...anche perché al di là dei piccoli centri i classici nelle grandi città non muoiono di fame....state sereni! Anzi se ci fosse un posticino in qualche Università o scuola straniera migreremmo in parecchi!
Appunto; è quello che ho detto; stupido lamentarsi della carenza d'iscrizioni; lamentatevi della carenza di "idoneità".
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Mer Ott 07, 2015 12:24 am

lucetta10 ha scritto:
Aresgr ha scritto:
sinceramente non ho capito perché un thread su una nuova scuola superiore sia finito per essere l'ennesimo attacco al classico: sinceramente quando vedo l'ignoranza che arriva al classico sono ben contento che la maggior parte si dirotti su altri indirizzi...anche perché al di là dei piccoli centri i classici nelle grandi città non muoiono di fame....state sereni! Anzi se ci fosse un posticino in qualche Università o scuola straniera migreremmo in parecchi!


Spero tu non ti riferisca a me: lunga vita al classico!
Doppiamente sereni: si è trasformato nel solito attacco a quei dilettanti degli insegnanti di scuola media che rovinano e "disorientano" l'utenza delle superiori
Spero che tu non ti riferisca a me, io penso che sia giusto riunire le pecore in gregge e rinchiuderle in un ovile.
Mi spiace che l'ovile siano le scuole tecnico-professionali, ma col liceo scientifico per le scienze applicate sarebbe peggio, quindi va bene così.

Se non volete questo merito .....
Tornare in alto Andare in basso
Online
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Mer Ott 07, 2015 2:23 pm

Aresgr ha scritto:
sinceramente non ho capito perché un thread su una nuova scuola superiore sia finito per essere l'ennesimo attacco al classico

Spiego... il subthread è partito da un utente che ha definito l'ITIS la "scuola dei falliti". La reazione mi pare ovvia e prevedibile...

Aresgr ha scritto:

sinceramente quando vedo l'ignoranza che arriva al classico sono ben contento che la maggior parte si dirotti su altri indirizzi...

E' esattamente il punto che si voleva sottolineare. Non si tratta di una scuola "migliore" (o di una scuola "dei non falliti", in contrapposizione all'ITIS vista come "scuola dei falliti") ma, semplicemente, di una tipologia di istituto che, per ragioni storiche, sociali ed antropologiche riesce ancora ad esercitare un forte grado di selezione sull'utenza.

Non è il classico a rendere "migliori". Semplicemente chi si iscrive al classico appartiene già alla categoria dei "migliori". Se per caso un mediocre si iscrivesse al classico, d'altra parte, verrebbe immediatamente dirottato verso altri indirizzi.

Come giustamente sottolinea Avido, questo approccio risponde ad una necessità: isolare i capaci ed i meritevoli da una parte e ghettizzare i morti di sonno dall'altra. Se la medesima selezione la si praticasse tenendo i migliori all'IPSIA e mandando i disperati al classico, l'esito finale sarebbe il medesimo (però, invece che una pletora di cultori di Aristofane avremmo un esercito di abilissimi artigiani dotati di impagabile competenza tecnica...)




Tornare in alto Andare in basso
Aresgr



Messaggi : 2235
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Mer Ott 07, 2015 4:33 pm

Lenar ha scritto:
Aresgr ha scritto:
sinceramente non ho capito perché un thread su una nuova scuola superiore sia finito per essere l'ennesimo attacco al classico

Spiego... il subthread è partito da un utente che ha definito l'ITIS la "scuola dei falliti". La reazione mi pare ovvia e prevedibile...

il tizio infame c'est moi....ma ho solo riportato la vox populi dei miei anni '80-'90 (anche se per esperienza diretta l'utenza non è molto cambiata....i migliori all'ITI si trovano oramai giusto sulle foto d'epoca che costellano i corridoi)....quindi niente di personale! Tra l'altro per esperienza diretta ho avuto anche belle testoline all'IPSIA eppure mi pare di leggere che anche i professionali sono considerati le malebolge dantesche!

Aresgr ha scritto:

sinceramente quando vedo l'ignoranza che arriva al classico sono ben contento che la maggior parte si dirotti su altri indirizzi...

E' esattamente il punto che si voleva sottolineare. Non si tratta di una scuola "migliore" (o di una scuola "dei non falliti", in contrapposizione all'ITIS vista come "scuola dei falliti") ma, semplicemente, di una tipologia di istituto che, per ragioni storiche, sociali ed antropologiche riesce ancora ad esercitare un forte grado di selezione sull'utenza.

Non è il classico a rendere "migliori". Semplicemente chi si iscrive al classico appartiene già alla categoria dei "migliori". Se per caso un mediocre si iscrivesse al classico, d'altra parte, verrebbe immediatamente dirottato verso altri indirizzi.

Come giustamente sottolinea Avido, questo approccio risponde ad una necessità: isolare i capaci ed i meritevoli da una parte e ghettizzare i morti di sonno dall'altra. Se la medesima selezione la si praticasse tenendo i migliori all'IPSIA e mandando i disperati al classico, l'esito finale sarebbe il medesimo (però, invece che una pletora di cultori di Aristofane avremmo un esercito di abilissimi artigiani dotati di impagabile competenza tecnica...)




dunque siccome al classico ci sono cali di iscritti (o presunti tali cali) ergo ci sono cali di "migliori", mentre aumenta il numero delle pecore da pascolo che dovendo arrivare a 16 anni si giostra negli altri indirizzi, in particolare agli ITI e agli IPSIA....o negli pseudo licei....in conclusione mi pare che più che fine del classico o di fallimentarismo degli ITI si debba parlare di fallimento della scuola italiana che sempre più è un parcheggio per giovani ormoni impazziti.....pensavo che ci saremmo estinti noi docenti di latino e greco...ma qua in estinzione è la stessa categoria di alunno....fra poco ci saranno più docenti che alunni....cosa molto probabile se si tornasse al termine dell'obbligo scolastico con la III media.
Comunque in tutte le scuole in generale il livello di entrata alle superiori è più scarso del passato, il perché non sta a me dirlo...ai posteri l'ardua sentenza (per noi è già un miracolo se prendiamo una supplenza all'anno...Giannini permettendo)
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Mer Ott 07, 2015 4:54 pm

Aresgr ha scritto:
Lenar ha scritto:
Aresgr ha scritto:
sinceramente non ho capito perché un thread su una nuova scuola superiore sia finito per essere l'ennesimo attacco al classico

Spiego... il subthread è partito da un utente che ha definito l'ITIS la "scuola dei falliti". La reazione mi pare ovvia e prevedibile...


...in conclusione mi pare che più che fine del classico o di fallimentarismo degli ITI si debba parlare di fallimento della scuola italiana che sempre più è un parcheggio per giovani ormoni impazziti....

Brutalizzando qualche rimembranza del liceo, mi verrebbe da osservare come dal confronto dialogico tra la tesi e l'antitesi si sia arrivati alla sintesi su cui, temo, concordiamo.

Tornare in alto Andare in basso
Aresgr



Messaggi : 2235
Data d'iscrizione : 26.07.12

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Mer Ott 07, 2015 4:58 pm

temi il giusto....
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15777
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.   Mer Ott 07, 2015 6:32 pm

Aresgr ha scritto:
Comunque in tutte le scuole in generale il livello di entrata alle superiori è più scarso del passato, il perché non sta a me dirlo...ai posteri l'ardua sentenza (per noi è già un miracolo se prendiamo una supplenza all'anno...Giannini permettendo)
I posteri sono i ragazzi di oggi; pensi abbiano la capacità di sentenziare ?

Daranno la colpa alle scie chimiche.
Tornare in alto Andare in basso
Online
 
Proposta per una nuova scuola superiore. Dì la tua.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 4 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4
 Argomenti simili
-
» Lezioni al pomeriggio
» Krokodil, la nuova droga che divora il corpo
» ...la mia nuova strada verso un sogno
» Papa: nuova generazione di cattolici in politica
» Religione nella scuola materna

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: