Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 APPELLO AI COLLEGHI SU POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: APPELLO AI COLLEGHI SU POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA   Ven Ott 09, 2015 10:24 am

Promemoria primo messaggio :

Qualche giorno fa, nel liceo scientifico in cui presto servizio, per puro caso mi sono imbattuta in una conversazione tra il vicepreside e altri collaboratori del DS, mentre discutevano sulle aree da richiedere al collegio docenti per il potenziamento. Uno di loro ha affermato: "Sembrerebbe logico richiedere l'area scientifica come prima preferenza; tuttavia, visto che i docenti di matematica non ci sono, è ovvio che se chiediamo quattro insegnanti di tale area, ce ne manderanno quattro di scienze naturali, che non ci servono, oppure non ce li manderanno per niente. Quindi sarà meglio potenziare l'area umanistica e linguistica."  

COME SAREBBE A DIRE CHE I DOCENTI DI MATEMATICA NON CI SONO ????????

Mi sono immediatamente intromessa nella conversazione e ho fatto notare loro che i docenti di matematica CI SONO ECCOME OVUNQUE, infatti in fase B nelle cdc di matematica e fisica delle scuole superiori (A049, A047, A038) sono stati assunti 4 o 5 docenti in tutto, questo significa che soltanto in 4 o 5 città italiane le GaE e le GM sono esaurite, mentre in tutte le altre sono piene zeppe di docenti, e soprattutto al sud le liste sono interminabili.

Mi hanno guardata come se stessi vaneggiando, allora ho domandato:
"Se i docenti di matematica non ci sono, come dite voi, allora mi vorreste gentilmente spiegare perché dopo essermi specializzata e abilitata sono ancora precaria, dopo più di 10 anni di servizio?!"
Nessuna risposta da parte loro, ovviamente.

Le uniche cdc scientifiche carenti in Italia sono la A059 (matematica e scienze alle scuole medie) e la A042 (informatica). Ma purtroppo in tutti i telegiornali si sente dire che gli insegnanti di matematica mancano, e la maggior parte delle persone crede a tutto quello che sente in TV, senza rendersi conto che l'informazione dei media è pilotata! Se i vicepresidi e i presidi faranno lo stesso ragionamento suddetto e quindi non chiederanno di potenziare l'area scientifica, non soltanto le scuole avranno potenziatori che non servono, E QUELLI CHE SERVONO DAVVERO NON CI SARANNO, ma soprattutto gli assunti in fase C finiranno a 1000 km da casa oppure rimarranno disoccupati, soltanto a causa di questa ignoranza dilagante!!!

INSEGNANTI DELL' AREA SCIENTIFICA VI CHIEDO DI INFORMARE I VOSTRI COLLEGHI E DIRIGENTI SCOLASTICI SULLA REALE SITUAZIONE DELLE NOSTRE GRADUATORIE E DI INSISTERE SULL'IMPORTANZA DI POTENZIARE LE MATERIE SCIENTIFICHE.

Chiedo inoltre agli altri utenti di non intervenire in questo topic, poiché l'argomento NON LI RIGUARDA. Grazie.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: APPELLO AI COLLEGHI SU POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA   Sab Ott 10, 2015 3:18 pm

gianfrino ha scritto:
Stellastellina1975 ha scritto:

Può sembrarti quello che ti pare, ma nessun preside di nessuna scuola di tipo scientifico, se potesse scegliere, deciderebbe di rinunciare a potenziare la matematica. Sarebbe una scelta stupida e insensata e qualsiasi genitore protesterebbe. Questo è talmente evidente che non ci sarebbe nemmeno bisogno di dirlo. Voi volete farla apparire una affermazione ridicola, ma siete voi ad apparire veramente ridicoli nel farlo.


premetto che sono ingegnere e quindi, visto che non è stata definita la corrispondenza aree/cdc, potrei anche essere dell' area scientifica e quindi matematica.
Tu dice di potenziare la matemarica in liceo ma secondo me fraintendi lo spirito del potenziamento.
In un liceo la matematica è già potenziata, come lo sono il latino e il greco al classico.
Il potenziamento, in queste scuole, dovrebbe essere su altre materie e non su quelle che già si insegnano con gran copia di ore.

Dipende dall'uso che si vuole fare dei potenziatori. Se la scuola intende usarli per sportello e corsi di recupero, allora servono per forza di matematica. Se invece vuole usarli per progetti, funzioni strumentali, supplenze, ora alternativa alla religione, ecc... allora va bene una cdc qualsiasi. Ma secondo te i genitori cosa preferirebbero?
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: APPELLO AI COLLEGHI SU POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA   Sab Ott 10, 2015 3:35 pm

ozymandias ha scritto:
Probabilmente dalla prossima settimana farò lezione vestito da clown. Dopo i medici clown, i professori clown. Funziona per loro, potrebbe funzionare anche per noi; magari i ragazzi apprezzeranno di più la matematica.
O forse bisognerebbe provare offrendo the e biscotti, a nostre spese ovviamente...

Apprezzo il tuo sarcasmo.

Possibile che i colleghi delle altre discipline non capiscano? Non capiscono che la matematica non è fatta per gli studenti di questa generazione perché richiede un'attenzione e un impegno che i ragazzi di oggi purtroppo non hanno più, almeno la maggior parte di loro. Non è certo colpa nostra.

Allora, siccome non sanno più nemmeno l'italiano, potrei dire che i docenti di italiano sono degli incapaci. Ma non lo dico perché so benissimo che la colpa è della TV, degli sms, del fatto che non leggono libri, ma non degli insegnanti. Non lo dico perché sono onesta IO, a differenza di altri!

Se i ragazzi non studiano oppure dimenticano in fretta, magari è il cellulare che gli ha fritto il cervello, magari è la società che non dà valore alla cultura, magari a scuola non ci sono le attrezzature adatte. Ma la nostra didattica NON C'ENTRA NIENTE e non dobbiamo farci nessun esame di coscienza. Mettetevelo bene in testa!


Ultima modifica di Stellastellina1975 il Sab Ott 10, 2015 3:42 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
ozymandias



Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 04.08.15

MessaggioOggetto: Re: APPELLO AI COLLEGHI SU POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA   Sab Ott 10, 2015 3:36 pm

Al mio collegio docenti è stato deciso di mettere l'area scientifica a priorità 1, poi umanistica e linguistica. Ovviamente nessuno si è posto per ora il problema di cosa far fare ai potenziatori.
La preside: "Intanto chiediamo le aree poi vediamo cosa fare in base a quello che ci mandano". In effetti non ha tutti i torti: come fa a programmare qualcosa se non sanno cosa manderanno?
Finiremo a fare fotocopie e caffè...
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: APPELLO AI COLLEGHI SU POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA   Sab Ott 10, 2015 3:39 pm

ozymandias ha scritto:
Al mio collegio docenti è stato deciso di mettere l'area scientifica a priorità 1, poi umanistica e linguistica. Ovviamente nessuno si è posto per ora il problema di cosa far fare ai potenziatori.
La preside: "Intanto chiediamo le aree poi vediamo cosa fare in base a quello che ci mandano". In effetti non ha tutti i torti: come fa a programmare qualcosa se non sanno cosa manderanno?
Finiremo a fare fotocopie e caffè...

No, non è detto. La formulazione del PTOF è stata rimandata a gennaio, quando le scuole avranno già i potenziatori e potranno decidere cosa fargli fare.

Tornare in alto Andare in basso
ozymandias



Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 04.08.15

MessaggioOggetto: Re: APPELLO AI COLLEGHI SU POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA   Sab Ott 10, 2015 3:40 pm

Concordo con te riguardo all'italiano...
Qualche giorno fa in classe, un 3° linguistico: "alcuni degli esercizi che vi ho dato potrebbero essere un po' ostici". Mi hanno guardato come un alieno: "che vuol dire ostico?"
Ma non c'è da stupirsi più di tanto, dato che sono abituati a scrivere:
c czz f? ch dffgm gg? dfg dfjg dofij s? bau miao ggggg kk cia.
Tornare in alto Andare in basso
Danessia



Messaggi : 193
Data d'iscrizione : 03.09.10

MessaggioOggetto: Re: APPELLO AI COLLEGHI SU POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA   Sab Ott 10, 2015 5:25 pm

Stellastellina1975 ha scritto:
Danessia ha scritto:
Stellastellina1975 ha scritto:
Ciccio.8 ha scritto:
La posso dire una stupidata?
Luogo comune per luogo comune... dopo tante scemenze dette sull'arte ed il suo insegnamento in questi mesi di attesa dei potenziamenti, ne tiro fuori uno io per vedere un po' le reazioni e quanto ci sia oggi di vero.

Cioè... se scarseggiano i prof di matematica perché nella scuola italiana è da sempre ritenuta una materia ostica, tanto che pochi studenti la studiano come si deve nella scuola dell'obbligo e ancora meno la scelgono come indirizzo per gli studi universitari... non c'è FORSE da rilevare (e interrompere) un circolo vizioso di cattivo insegnamento della disciplina?

                                                                 ....

Credo che il potenziamento di matematica, affidato a prof di cdc "affini", potrebbe portare a delle belle sorprese in tal senso...

Ciccio ti perdono soltanto perché mi sei simpatico e perché hai ammesso tu stesso di aver detto una stupidata.

La matematica, la fisica, l'informatica e l'ingegneria, quindi la maggior parte delle materie scientifiche, sono difficili, ostiche, se vogliamo anche aride, e richiedono logica, intuizione, curiosità e altre capacità che non tutti possiedono. Ovviamente ce ne sono anche altre, non scientifiche, ad esempio il latino, che non piacciono ai ragazzi e che fanno ottenere loro risultati scarsi per gli stessi motivi. Tutte queste materie richiedono anche delle solide basi, che si devono acquisire sin dall'inizio, perché se ad un certo punto si perde il il filo, ahimè, non si è più in grado di seguire e capire tutto il resto; questo non accade invece per la maggior parte delle altre discipline (ad esempio, se considero la storia, uno studente è comunque in grado di capire la prima guerra mondiale, anche senza aver mai studiato le guerre puniche!).

Quelli che ho elencato sono i motivi per cui i ragazzi vanno male in matematica e nelle materie ad essa affini. I docenti di tali discipline, se sono stati in grado di laurearsi e abilitarsi in materie considerate appunto più difficili rispetto ad altre, meriterebbero tanto di cappello. Invece vengono accusati di non essere in grado di trasmetterle agli studenti. ePerché il motivo per cui gli studenti vanno male non è evidentemente che hanno una bassa soglia di attenzione, basi poco solide e poca voglia di studiare (quelle discipline che invece richiederebbero un impegno maggiore rispetto ad altre), certamente no, la colpa deve essere degli insegnanti di quelle discipline, perché non le sanno insegnar.

Complimenti a chi pensa davvero una stupidata del genere, ma purtroppo temo che siano in molti.

Quando la matematica e le altre discipline verranno insegnate da docenti di materie affini, l'unica sorpresa che potrà esserci, sarà una regalìa di voti ed una ignoranza sempre maggiore degli studenti. Non potrebbe essere alrimenti. Ma magari è proprio questo uno degli obiettivi della riforma.

Non sono un troll, né mi spaccio per un insegnante, ho lavorato per così poco tempo nella scuola,  che credo non sia giusto neanche dire che sono un ex insegnante ma sono stata utente della scuola come genitore dal 1985 al 2012 ed ho visto molti cambiamenti. Intervengo solo sull'affermazione evidenziata.
Tu sarai anche una buona insegnante, non ho certo elementi per dire il contrario, ma non sempre chi è bravissimo nella teoria, lo è altrettanto nel riuscire a trasmettere il suo sapere agli altri.Puoi essere padrona di tutto lo scibile ma puoi non avere la capacità di farlo comprendere agli altri. Dico questo per esperienza diretta : fino alle superiori non capivo niente di matematica e di sicuro non perché fossi disattenta o avessi poca voglia di studiare...Finalmente ho avuto una professoressa che invece mi ha fatto "capire" la matematica. Era severa ma bravissima. Magari tu sei come lei ma, come dice Ciccio, chi non riesce ad avere buoni risultati con gli alunni deve, per onestà, porsi anche la domanda se la sua sia una buona didattica.

Il tuo commento non ha senso, non c'entra niente con il mio intervento. E' palese che sapere bene la propria disciplina non significa affatto saperla trasmettere agli studenti. E allora? Hai scoperto l'acqua calda.
Ciccio affermava che se la maggior parte dei ragazzi vanno male in matematica allora significa che la maggior parte dei docenti non sono capaci di insegnarla, invece quelli delle altre discipline lo sanno fare. QUESTA E' UNA STUPIDATA. Vanno male perché la materia è più difficile delle altre, richiede più impegno e basi più solide. QUESTO E' QUANTO. Poi è ovvio che se consideriamo il caso singolo allora c'è il professore più bravo e c'è quello meno bravo, ma queso vale per TUTTE le discipline, non solo per matematica.
Io non mi pongo domande sulla mia didattica perché i miei alunni vanno mediamente bene, se confronto il loro livello e le mie valutazioni con quelle dei miei colleghi di matematica. Vanno male se le confronto con i risultati in discipline come Storia dell'Arte, ad esempio, ma la cosa non mi riguarda!


Il mio commento è relativo alla sola parte in cui Ciccio afferma che la maggior parte dei docenti di matematica ( se poi questo riguarda anche i docenti di altre materie è un discorso a parte) non sono capaci di insegnarla. Io penso esattamente la stessa cosa : è palese, come dici tu, che non sempre è così.
Il fatto poi di non porti domande sulla tua didattica, non depone certo a tuo favore.
Hai ragione quando dici che i ragazzi oggi non si impegnano abbastanza, che sono distratti da altre cose, che non conoscono l'italiano...ma allora che si fa? Non si fa niente perché tanto la vostra didattica non c'entra niente!
In un altro post leggo che i ragazzi non conoscono il significato della parola "ostico". Chi, nella "filiera" dell'istruzione avrebbe dovuto insegnare il significato di questo termine? Sicuramente, di grado in grado, arriveremo ad addebitare questa mancanza alla scuola primaria...e allora , anche qui, la didattica non c'entra? Ai miei tempi, ogni bambino aveva una rubrica. Quando si leggeva qualcosa e si incontrava una parola sconosciuta, si trascriveva sul quaderno e accanto si riportava il significato, dopo averlo trovato sul vocabolario. Non è didattica questa? Perché non si fa più? Lo stesso identico discorso vale per i numeri. Oggettivamente la matematica è più difficile ma esistono gli strumenti per renderla più comprensibile ed è questo il compito di un insegnante. Cominciamo dalle basi.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: APPELLO AI COLLEGHI SU POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA   Sab Ott 10, 2015 8:25 pm

Danessia ha scritto:
Stellastellina1975 ha scritto:
Danessia ha scritto:
Stellastellina1975 ha scritto:
Ciccio.8 ha scritto:
La posso dire una stupidata?
Luogo comune per luogo comune... dopo tante scemenze dette sull'arte ed il suo insegnamento in questi mesi di attesa dei potenziamenti, ne tiro fuori uno io per vedere un po' le reazioni e quanto ci sia oggi di vero.

Cioè... se scarseggiano i prof di matematica perché nella scuola italiana è da sempre ritenuta una materia ostica, tanto che pochi studenti la studiano come si deve nella scuola dell'obbligo e ancora meno la scelgono come indirizzo per gli studi universitari... non c'è FORSE da rilevare (e interrompere) un circolo vizioso di cattivo insegnamento della disciplina?

                                                                 ....

Credo che il potenziamento di matematica, affidato a prof di cdc "affini", potrebbe portare a delle belle sorprese in tal senso...

Ciccio ti perdono soltanto perché mi sei simpatico e perché hai ammesso tu stesso di aver detto una stupidata.

La matematica, la fisica, l'informatica e l'ingegneria, quindi la maggior parte delle materie scientifiche, sono difficili, ostiche, se vogliamo anche aride, e richiedono logica, intuizione, curiosità e altre capacità che non tutti possiedono. Ovviamente ce ne sono anche altre, non scientifiche, ad esempio il latino, che non piacciono ai ragazzi e che fanno ottenere loro risultati scarsi per gli stessi motivi. Tutte queste materie richiedono anche delle solide basi, che si devono acquisire sin dall'inizio, perché se ad un certo punto si perde il il filo, ahimè, non si è più in grado di seguire e capire tutto il resto; questo non accade invece per la maggior parte delle altre discipline (ad esempio, se considero la storia, uno studente è comunque in grado di capire la prima guerra mondiale, anche senza aver mai studiato le guerre puniche!).

Quelli che ho elencato sono i motivi per cui i ragazzi vanno male in matematica e nelle materie ad essa affini. I docenti di tali discipline, se sono stati in grado di laurearsi e abilitarsi in materie considerate appunto più difficili rispetto ad altre, meriterebbero tanto di cappello. Invece vengono accusati di non essere in grado di trasmetterle agli studenti. ePerché il motivo per cui gli studenti vanno male non è evidentemente che hanno una bassa soglia di attenzione, basi poco solide e poca voglia di studiare (quelle discipline che invece richiederebbero un impegno maggiore rispetto ad altre), certamente no, la colpa deve essere degli insegnanti di quelle discipline, perché non le sanno insegnar.

Complimenti a chi pensa davvero una stupidata del genere, ma purtroppo temo che siano in molti.

Quando la matematica e le altre discipline verranno insegnate da docenti di materie affini, l'unica sorpresa che potrà esserci, sarà una regalìa di voti ed una ignoranza sempre maggiore degli studenti. Non potrebbe essere alrimenti. Ma magari è proprio questo uno degli obiettivi della riforma.

Non sono un troll, né mi spaccio per un insegnante, ho lavorato per così poco tempo nella scuola,  che credo non sia giusto neanche dire che sono un ex insegnante ma sono stata utente della scuola come genitore dal 1985 al 2012 ed ho visto molti cambiamenti. Intervengo solo sull'affermazione evidenziata.
Tu sarai anche una buona insegnante, non ho certo elementi per dire il contrario, ma non sempre chi è bravissimo nella teoria, lo è altrettanto nel riuscire a trasmettere il suo sapere agli altri.Puoi essere padrona di tutto lo scibile ma puoi non avere la capacità di farlo comprendere agli altri. Dico questo per esperienza diretta : fino alle superiori non capivo niente di matematica e di sicuro non perché fossi disattenta o avessi poca voglia di studiare...Finalmente ho avuto una professoressa che invece mi ha fatto "capire" la matematica. Era severa ma bravissima. Magari tu sei come lei ma, come dice Ciccio, chi non riesce ad avere buoni risultati con gli alunni deve, per onestà, porsi anche la domanda se la sua sia una buona didattica.

Il tuo commento non ha senso, non c'entra niente con il mio intervento. E' palese che sapere bene la propria disciplina non significa affatto saperla trasmettere agli studenti. E allora? Hai scoperto l'acqua calda.
Ciccio affermava che se la maggior parte dei ragazzi vanno male in matematica allora significa che la maggior parte dei docenti non sono capaci di insegnarla, invece quelli delle altre discipline lo sanno fare. QUESTA E' UNA STUPIDATA. Vanno male perché la materia è più difficile delle altre, richiede più impegno e basi più solide. QUESTO E' QUANTO. Poi è ovvio che se consideriamo il caso singolo allora c'è il professore più bravo e c'è quello meno bravo, ma queso vale per TUTTE le discipline, non solo per matematica.
Io non mi pongo domande sulla mia didattica perché i miei alunni vanno mediamente bene, se confronto il loro livello e le mie valutazioni con quelle dei miei colleghi di matematica. Vanno male se le confronto con i risultati in discipline come Storia dell'Arte, ad esempio, ma la cosa non mi riguarda!


Il mio commento è relativo alla sola parte in cui Ciccio afferma che la maggior parte dei docenti di matematica ( se poi questo riguarda anche i docenti di altre materie è un discorso a parte) non sono capaci di insegnarla. Io penso esattamente la stessa cosa : è palese, come dici tu, che non sempre è così.
Il fatto poi di non porti domande sulla tua didattica, non depone certo a tuo favore.
Hai ragione quando dici che i ragazzi oggi non si impegnano abbastanza, che sono distratti da altre cose, che non conoscono l'italiano...ma allora che si fa? Non si fa niente perché tanto la vostra didattica non c'entra niente!
In un altro post leggo che i ragazzi non conoscono il significato della parola "ostico". Chi, nella "filiera" dell'istruzione avrebbe dovuto insegnare il significato di questo termine? Sicuramente, di grado in grado, arriveremo ad addebitare questa mancanza alla scuola primaria...e allora , anche qui, la didattica non c'entra? Ai miei tempi, ogni bambino aveva una rubrica. Quando si leggeva qualcosa e si incontrava una parola sconosciuta, si trascriveva sul quaderno e accanto si riportava il significato, dopo averlo trovato sul vocabolario. Non è didattica questa? Perché non si fa più? Lo stesso identico discorso vale per i numeri. Oggettivamente la matematica è più difficile ma esistono gli strumenti per renderla più comprensibile ed è questo il compito di un insegnante. Cominciamo dalle basi.

Guarda, mi hai fatto risparmiare tempo perché avrei risposto con le tue identiche parole. Io insegno matematica alle scuole superiori, quindi se mi vengono affidati ragazzi che non sanno nemmeno le tabelline, che cosa dovrei fare secondo te? Rifargli la matematica dalla prima elementare? Ovviamente non posso farlo, quindi come puoi notare, non ha senso che io mi ponga domande sulla mia didattica.
Tornare in alto Andare in basso
trumma



Messaggi : 822
Data d'iscrizione : 09.10.09

MessaggioOggetto: Re: APPELLO AI COLLEGHI SU POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA   Sab Ott 10, 2015 10:50 pm

Ma avete mai visto un testo di matematica americano? Sono così chiari e semplici che persino un bambino capirebbe l' analisi infinitesimale.
Tornare in alto Andare in basso
crotone



Messaggi : 1883
Data d'iscrizione : 29.09.09

MessaggioOggetto: Re: APPELLO AI COLLEGHI SU POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA   Dom Ott 11, 2015 10:54 am

La matematica è una materia ostica. Parlo per mia esperienza personale alle scuole medie: in genere quando arrivo in una nuova classe noto che gli studenti o la amano o la odiano. Un bianco o nero che non vale per nessuna altra materia. Sta a me portare il nero almeno a qualche sfumatura di blu o verde scuro.

Il fatto, come qualcuno ha già scritto, è che la matematica non ammette un mese di non studio. Noi insegniamo anche Scienze ed è già diverso. Magari non studi qualche mese, poi gli ultimi mesi ci dai dentro ed il voto alto non puoi negarlo. Con la matematica se rimani dietro diventa difficile capire il resto, e recuperare, se non con una didattica individualizzata (il potenziamento aiuterebbe in tal senso, se usato bene).

Credo che la stessa cosa valga anche per la grammatica, e in modo netto anche per le lingue straniere.

Ultima cosa: ribadisco che noi della A059 ci siamo, non quest'anno ma il prossimo. Se servono potenziamenti di matematica alle medie col concorso saranno disponibili. Diverso matematica alla superiori, non fanno per noi della A059 ed è giusto lasciarlo ai laureati in matematica.
Tornare in alto Andare in basso
circo



Messaggi : 2851
Data d'iscrizione : 21.09.10

MessaggioOggetto: Re: APPELLO AI COLLEGHI SU POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA   Dom Ott 11, 2015 11:15 am

crotone ha scritto:
La matematica è una materia ostica. Parlo per mia esperienza personale alle scuole medie: in genere quando arrivo in una nuova classe noto che gli studenti o la amano o la odiano. Un bianco o nero che non vale per nessuna altra materia. Sta a me portare il nero almeno a qualche sfumatura di blu o verde scuro.

Il fatto, come qualcuno ha già scritto, è che la matematica non ammette un mese di non studio. Noi insegniamo anche Scienze ed è già diverso. Magari non studi qualche mese, poi gli ultimi mesi ci dai dentro ed il voto alto non puoi negarlo. Con la matematica se rimani dietro diventa difficile capire il resto, e recuperare, se non con una didattica individualizzata (il potenziamento aiuterebbe in tal senso, se usato bene).

Credo che la stessa cosa valga anche per la grammatica, e in modo netto anche per le lingue straniere.

Ultima cosa: ribadisco che noi della A059 ci siamo, non quest'anno ma il prossimo. Se servono potenziamenti di matematica alle medie col concorso saranno disponibili. Diverso matematica alla superiori, non fanno per noi della A059 ed è giusto lasciarlo ai laureati in matematica.

Si Crotone concordo su la si ama o la si odia, anche perchè alla primaria si fanno cose per me incomprensibili come divisioni senza calcolatrice con divisore a 3 cifre. Sulle scienze delle medie posso essere anche d'accordo, su quelle delle superiori avrei dei dubbi soprattutto per quel che riguarda la chimica.
Sul fatto che col concorso al I grado la matematica troverà i potenziatori, dipende dai numeri messi a concorso. Se sono come quelli dello scorso concorso non basteranno nemmeno per garantire il turn-over. in Veneto avevano messo a concorso 10 posti :-(

Circo
Tornare in alto Andare in basso
Online
mkfat



Messaggi : 323
Data d'iscrizione : 25.05.12

MessaggioOggetto: Re: APPELLO AI COLLEGHI SU POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA   Lun Ott 19, 2015 10:42 pm

Albith ha scritto:
...
Il discorso dell'area scientifica, che per le medie è vero essere stata azzerata con la A059 praticamente del tutto esaurita, va comunque visto in prospettiva anche per le medie: oggi non ci sono inseriti in GE e in concorso per la A059, ma domani?

A voler essere precisi, le GaE A059 sono esaurite nelle province poco ambite, ma in quelle ambite non sono esaurite, solo che gli iscritti non hanno fanno domanda per il piano straordinario proprio per non essere spediti in province non gradite in fase B.

Conta che molti in GaE per la 59, quelli con punteggi bassi, sono gli stessi che hanno punteggi alti nelle GaE della A047 o della A049, quindi hanno potuto permettersi di non fare domanda in quanto magari ben piazzati in più graduatorie.
Tornare in alto Andare in basso
mkfat



Messaggi : 323
Data d'iscrizione : 25.05.12

MessaggioOggetto: Re: APPELLO AI COLLEGHI SU POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA   Lun Ott 19, 2015 10:45 pm

dubitoergosum ha scritto:
Mi capita di leggere qualche post in cui si attribuisce lo scarso risultato nelle materie "ostiche" alla pigrizia dei ragazzi.
Per carità,  è anche vero, ma penso che dovremmo confrontarci col resto del mondo. Come mai i nostri studenti sono tra i peggiori? Gli studenti finlandesi sono tutti meno pigri degli italiani? I test non ci rendono giustizia? Io credo che il nostro sistema scolastico necessiti quantomeno di una profonda riflessione,  e senza questa, sempre a mio avviso, non c'è Buona scuola che tenga: continueremo a fare gli stessi errori.


Quella degli studenti finlandesi più bravi in matematica degli italiani è una leggenda metropolitana, a mio avviso, infatti, risultano tali dai test tipo INVALSI, ma se si confrontano i risultati di studenti italiani e finlandesi alle olimpiadi della matematica si vede che i nostri sono nettamente migliori. Nel ranking delle nazioni partecipanti alle olimpiadi, basato sui risultati ottenuti, la Finlandia è molto bassa, noi non siamo dei fenomeni, ma siamo meglio della tanto decantata finlandia
Tornare in alto Andare in basso
magnons



Messaggi : 427
Data d'iscrizione : 11.08.15
Località : Firenze

MessaggioOggetto: Re: APPELLO AI COLLEGHI SU POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA   Mar Ott 20, 2015 1:42 pm

Questa cosa non la sapevo..

Però forse le olimpiadi di matematica si rivolgono alle eccellenze nazionali, tra le quali magari in Italia siamo messi meglio. I test tipo Invalsi si rivolgono a tutti e quindi riescono a misurare un pò meglio il livello di insegnamento medio della materia. Almeno, questa potrebbe essere una spiegazione della per avvalorare la leggenda metropolitana ;-)
Tornare in alto Andare in basso
Emiliano M.



Messaggi : 258
Data d'iscrizione : 22.01.12

MessaggioOggetto: Re: APPELLO AI COLLEGHI SU POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA   Mar Ott 20, 2015 9:20 pm

mkfat ha scritto:

A voler essere precisi, le GaE A059 sono esaurite nelle province poco ambite, ma in quelle ambite non sono esaurite, solo che gli iscritti non hanno fanno domanda per il piano straordinario proprio per non essere spediti in province non gradite in fase B. .

Non so cosa tu intenda per "province poco ambite". So che la GaE di A059 di Roma è andata esaurita e sono residuate ulteriori 328 cattedre di cui credo un'ottantina circa non sono state coperte neanche dopo la fase B.
Tornare in alto Andare in basso
circo



Messaggi : 2851
Data d'iscrizione : 21.09.10

MessaggioOggetto: Re: APPELLO AI COLLEGHI SU POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA   Mar Ott 20, 2015 9:23 pm

Emiliano M. ha scritto:
mkfat ha scritto:

A voler essere precisi, le GaE A059 sono esaurite nelle province poco ambite, ma in quelle ambite non sono esaurite, solo che gli iscritti non hanno fanno domanda per il piano straordinario proprio per non essere spediti in province non gradite in fase B. .

Non so cosa tu intenda per "province poco ambite". So che la GaE di A059 di Roma è andata esaurita e sono residuate ulteriori 328 cattedre di cui credo un'ottantina circa non sono state coperte neanche dopo la fase B.

infatti in A059 non c'è più nessuno, solo chi non ha fatto domanda.

Circo
Tornare in alto Andare in basso
Online
mkfat



Messaggi : 323
Data d'iscrizione : 25.05.12

MessaggioOggetto: Re: APPELLO AI COLLEGHI SU POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA   Mar Ott 20, 2015 10:53 pm

Emiliano M. ha scritto:
mkfat ha scritto:

A voler essere precisi, le GaE A059 sono esaurite nelle province poco ambite, ma in quelle ambite non sono esaurite, solo che gli iscritti non hanno fanno domanda per il piano straordinario proprio per non essere spediti in province non gradite in fase B. .

Non so cosa tu intenda per "province poco ambite". So che la GaE di A059 di Roma è andata esaurita e sono residuate ulteriori 328 cattedre di cui credo un'ottantina circa non sono state coperte neanche dopo la fase B.

Ad esempio per un ligure le province più ambite sono quelle della Liguria, dove posti per la A059 per la fase B non ne erano rimasti e dove le graduatorie non sono esaurite. Per la B i posti più vicini a Genova (e quindi meno ambiti) rimasti erano a Cuneo o Alessandria, province in cui ad esempio non c'è il mare e dove si trovano paesini (e quindi scuole medie) anche in luoghi poco facilmente raggiungibili sia con i mezzi pubblici che privati: lavorare lì (per uno che vive in Liguria) vorrrebbe dire trasferirsi senza possibilità di fare il pendolare.
Un altro esempio è Roma, per noi Liguri, Roma ed il Lazio erano province certamente poco ambite in quanto comunque significherebbero trasferimento senza possibilità di fare il pendolare.
Tornare in alto Andare in basso
mkfat



Messaggi : 323
Data d'iscrizione : 25.05.12

MessaggioOggetto: Re: APPELLO AI COLLEGHI SU POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA   Mar Ott 20, 2015 11:00 pm

magnons ha scritto:
Questa cosa non la sapevo..

Però forse le olimpiadi di matematica si rivolgono alle eccellenze nazionali, tra le quali magari in Italia siamo messi meglio. I test tipo Invalsi si rivolgono a tutti e quindi riescono a misurare un pò meglio il livello di insegnamento medio della materia. Almeno, questa potrebbe essere una spiegazione della per avvalorare la leggenda metropolitana ;-)

Beh, per valutare un sistema bisognerebbe guardare anche i migliori risultati che ottiene, no?
Comunque io ho l'impressione che questa storia della Finlandia sia una sorta di storiellina dal sapore esotico tirata fuori soprattutto dai politici perchè "fa figo" dirla: per hanni mi sono occupato di ricerca in didattica della matematica, e quando andavi alle conferenze internazionali i finlandesi (ne ho conosciuti vari) guardavano noi italiani con la bava alla bocca perchè eravamo molto più avanti di loro.
Tornare in alto Andare in basso
Stellastellina1975



Messaggi : 1659
Data d'iscrizione : 12.10.12

MessaggioOggetto: Re: APPELLO AI COLLEGHI SU POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA   Mer Ott 21, 2015 3:36 pm

mkfat ha scritto:
dubitoergosum ha scritto:
Mi capita di leggere qualche post in cui si attribuisce lo scarso risultato nelle materie "ostiche" alla pigrizia dei ragazzi.
Per carità,  è anche vero, ma penso che dovremmo confrontarci col resto del mondo. Come mai i nostri studenti sono tra i peggiori? Gli studenti finlandesi sono tutti meno pigri degli italiani? I test non ci rendono giustizia? Io credo che il nostro sistema scolastico necessiti quantomeno di una profonda riflessione,  e senza questa, sempre a mio avviso, non c'è Buona scuola che tenga: continueremo a fare gli stessi errori.


Quella degli studenti finlandesi più bravi in matematica degli italiani è una leggenda metropolitana, a mio avviso, infatti, risultano tali dai test tipo INVALSI, ma se si confrontano i risultati di studenti italiani e finlandesi alle olimpiadi della matematica si vede che i nostri sono nettamente migliori. Nel ranking delle nazioni partecipanti alle olimpiadi, basato sui risultati ottenuti, la Finlandia è molto bassa, noi non siamo dei fenomeni, ma siamo meglio della tanto decantata finlandia

Fare qualsiasi tipo di statisca in base aall'INVALSI è una vera e propria cavolata per diversi motivi, ad esempio: 1) molte domande di tali test non rispecchiano affatto i programmi delle materie insegnate 2) essendo test standardizzati, non tengono conto delle tipologie diverse di istituti scolastici, della presenza di DSA, ecc... 3) un gran numero di studenti decide volontariamente di boicottare i test INVALSI (lo hanno sempre fatto dall'inizio per protestare contro questo tipo di test, poiché inadatti allo scopo a cui dovrebbero servire, ma i governi, come sempre, fanno orecchie da mercante). Di conseguenza, anche senza tener conto del fatto che l'organizzazione della scuola finlandese è indubbiamente migliore rispetto alla nostra, se l'affermazione secondo cui gli studenti finlandesi sarebbero più bravi in matematica fosse basata esclusivamente sugli esiti dei test INVALSI, allora a maggior ragione gli insegnanti di matematica italiani non dovrebbero farsi nessuna domanda sulla propria didattica.
Tornare in alto Andare in basso
 
APPELLO AI COLLEGHI SU POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» Legge di Murphy ha una sua validità scientifica ?
» Area di collabimento/ distacco
» metodo sperimentale VS fede!
» Cose divertenti...
» Veggenti di Medjugorje

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: