Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 tablet al posto del cartaceo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
gennariello73



Messaggi : 135
Data d'iscrizione : 29.06.13

MessaggioOggetto: tablet al posto del cartaceo   Lun Ott 12, 2015 1:36 pm

Promemoria primo messaggio :

Mio figlio ha fatto le scuole medie, usando il formato digitale come libri di testo.

Al primo anno di liceo, la coordinatrice con il dirigente muovono perplessità sulla didattica di classe.

Pareri in merito?

Io so che per termini di legge posso adottare il libro di testo sia in formato digitale che in formato cartaceo.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
paniscus_2.0



Messaggi : 6186
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mar Ott 13, 2015 6:47 pm

Io ce l'ho eccome, il lettore che serve SOLO per leggere libri che ci metto io con una chiavetta...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8338
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mar Ott 13, 2015 6:57 pm

Citazione :
Attualmente non c'è nessun impedimento, mi hanno solo contattato e detto che secondo il loro modo di vedere il tablet in classe, non è opportuno. Hanno raccolto le mie motivazioni e decideranno. Ora non so se l'impediranno o meno, e non so come. Solo che cercavo di tutelarmi su questo, e chiedevo se qualcuno avesse informazioni in merito più dettagliate.

Esattamente come qui troverai docenti che faranno resistenza perchè dal loro punto di vista trovano meno efficace lo studio sul digitale.
Se per tuo figlio invece questo non è un problema, non esiste santo che tenga: i libri digitali sono previsti, hanno bisogno di un supporto digitale per essere utilizzati e la scuola non potrà impedirne l'utilizzo. Penso che dovrai fare un po' di braccio di ferro, ti opporranno la questione della rete, ti opporranno la differenza che si creerebbe con gli altri, ti opporranno diversi argomenti, valutali, alcuni saranno validi ed oggettivi, altri saranno soggettivi. Comunque non possono impedirtelo davvero.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
@melia



Messaggi : 1002
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mar Ott 13, 2015 7:08 pm

A casa abbiamo 3 tablet, di cui uno solo con scheda sim che può andare in internet da solo. Gli altri due hanno il wifi e a scuola possono connettersi solo con la password, non credo che la scuola assegni una password agli studenti. Comunque, con apposito software, gli ultimi libri si possono scaricare e consultare off line.
Il problema può esserci solo se lo studente chiede di connettersi con la rete della scuola, in tal caso credo che la scuola avrebbe dei problemi, già la rete scolastica ha difficoltà a gestire la connessione di tutti i docenti contemporaneamente, figuriamoci se si aggiungono anche gli studenti.

Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15844
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mar Ott 13, 2015 7:33 pm

Ire ha scritto:
Citazione :
Attualmente non c'è nessun impedimento, mi hanno solo contattato e detto che secondo il loro modo di vedere il tablet in classe, non è opportuno. Hanno raccolto le mie motivazioni e decideranno. Ora non so se l'impediranno o meno, e non so come. Solo che cercavo di tutelarmi su questo, e chiedevo se qualcuno avesse informazioni in merito più dettagliate.

Esattamente come qui troverai docenti che faranno resistenza perchè dal loro punto di vista trovano meno efficace lo studio sul digitale.
Se per tuo figlio invece questo non è un problema, non esiste santo che tenga: i libri digitali sono previsti, hanno bisogno di un supporto digitale per essere utilizzati e la scuola non potrà impedirne l'utilizzo.  Penso che dovrai fare un po' di braccio di ferro, ti opporranno la questione della rete, ti opporranno la differenza che si creerebbe con gli altri, ti opporranno diversi argomenti, valutali, alcuni saranno validi ed oggettivi, altri saranno soggettivi. Comunque non possono impedirtelo davvero.
La differenza che si crea con gli altri ?

La scuola è piena di differenze, per cominciare alcuni studiano ed altri no.

Verifichiamo anche se alcuni hanno la calcolatrice bella ed altri più scarsa ?

Che dire del quaderno con fogli "60" e quello con fogli "100" ?

Che senso ha cercare di diventare ricchi se poi non puoi spendere i soldi ?

Che senso ha che un imprenditore metta su un'azienda se poi non vale la pena che si arricchisca ? Ve la immaginate la Marcegaglia che dice "sono abbastanza ricca, inutile diventalo di più; chiudo l'azienda e mando tutti gli operai a cagare !" ?
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mar Ott 13, 2015 7:47 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Io ce l'ho eccome, il lettore che serve SOLO per leggere libri che ci metto io con una chiavetta...

Ma i libri digitali sono più complessi, non vedi il file e non puoi copiarlo (altrimenti le case editrici di libri di testo fallirebbero), nè spostarlo da un dispositivo a un altro.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8338
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mar Ott 13, 2015 8:37 pm

avido ha scritto:
La differenza che si crea con gli altri ?

Scommettiamo?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
paniscus_2.0



Messaggi : 6186
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mar Ott 13, 2015 10:35 pm

E comunque, è inutile stare a strillare contro l'inspiegabile divieto di usare il tablet in classe, la spiegazione è stata già data ed è chiarissima: perché in alcune scuole (per fortuna, la maggioranza) si ritiene del tutto inopportuno autorizzare (o addirittura INVITARE) i ragazzini a usare continuamente in classe dei dispositivi che possono collegarsi a internet con la massima facilità e che non sono controllabili in alcun modo dagli insegnanti, tutto lì.

Perché è oggettivamente inevitabile che una buona parte di loro, invece che limitarsi all'uso previsto dalle eventuali esigenze didattiche, ne approfitti per usarli per cazzeggio (o anche per atti illeciti gravi, come la diffusione di foto e filmati non autorizzati, o la scopiazzatura durante le verifiche), e non è materialmente concepibile scaricare sull'insegnante la responsabilità di controllare minuto per minuto che non lo facciano.

Il fatto che la scuola dovrebbe pensare a non rendere accessibile a tutti la password della rete wireless interna, vuol dire poco: a parte il fatto che periodicamente la sgamano comunque, dopo di che ci si accorge dell'eccesso anomalo di collegamenti non autorizzati e viene cambiata, ma dopo due o tre settimane il ciclo ricomincia... in ogni caso, nulla impedirebbe loro di collegarsi online utilizzando il proprio personale abbonamento alla rete a pagamento che utilizzano normalmente anche fuori, esattamente come fanno con i cellulari.

Quindi, siccome l'esigenza avanzata dalle famiglie, nel caso descritto, è appunto quella di consentire ai ragazzi di leggere il libro di testo su supporto digitale, e NON quella di garantire loro la libertà di collegarsi a internet liberamente senza limiti per farsi i cavoli propri in orario di lezione, chattare con gli amici, fare scherzi, spedire foto su facebook o grappoli di faccine su whatsapp... bene, che ci pensino quelle famiglie a fornire al figlio un supporto digitale compatibile con le regole disciplinari della scuola, dopo di che nessuno si sognerà di obiettare, se è vero che questo serve solo per leggere il libro.

L.


Ultima modifica di paniscus_2.0 il Mer Ott 14, 2015 12:36 am, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4613
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mar Ott 13, 2015 11:41 pm

Amen!

E brava Lisa!
;-)
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8338
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mer Ott 14, 2015 9:42 am

In linea di massima condivido pure io ma allora perchè opporre alla richiesta fantomatici problemi di didattica? perchè prendersi del tempo per decidere lasciando la famiglia nell'incertezza e nel risentimento?

Il regolamento di istituto vieta ai ragazzi la connessione internet nell'orario scolastico?

Il libro digitale va benissimo, il tablet anche purchè la famiglia si premuri di fornirlo privo della possibilità di tale connessione.

Servono tre secondi esatti per accordarsi su questo.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mer Ott 14, 2015 10:42 am

paniscus_2.0 ha scritto:
E comunque, è inutile stare a strillare contro l'inspiegabile divieto di usare il tablet in classe, la spiegazione è stata già data ed è chiarissima: perché in alcune scuole (per fortuna, la maggioranza) si ritiene del tutto inopportuno autorizzare (o addirittura INVITARE) i ragazzini a usare continuamente in classe dei dispositivi che possono collegarsi a internet con la massima facilità e che non sono controllabili in alcun modo dagli insegnanti, tutto lì.

Perché è oggettivamente inevitabile che una buona parte di loro, invece che limitarsi all'uso previsto dalle eventuali esigenze didattiche, ne approfitti per usarli per cazzeggio (o anche per atti illeciti gravi, come la diffusione di foto e filmati non autorizzati, o la scopiazzatura durante le verifiche), e non è materialmente concepibile scaricare sull'insegnante la responsabilità di controllare minuto per minuto che non lo facciano.

Il fatto che la scuola dovrebbe pensare a non rendere accessibile a tutti la password della rete wireless interna, vuol dire poco: a parte il fatto che periodicamente la sgamano comunque, dopo di che ci si accorge dell'eccesso anomalo di collegamenti non autorizzati e viene cambiata, ma dopo due o tre settimane il ciclo ricomincia... in ogni caso, nulla impedirebbe loro di collegarsi online utilizzando il proprio personale abbonamento alla rete a pagamento che utilizzano normalmente anche fuori, esattamente come fanno con i cellulari.

Quindi, siccome l'esigenza avanzata dalle famiglie, nel caso descritto, è appunto quella di consentire ai ragazzi di leggere il libro di testo su supporto digitale, e NON quella di garantire loro la libertà di collegarsi a internet liberamente senza limiti per farsi i cavoli propri in orario di lezione, chattare con gli amici, fare scherzi, spedire foto su facebook o grappoli di faccine su whatsapp... bene, che ci pensino quelle famiglie a fornire al figlio un supporto digitale compatibile con le regole disciplinari della scuola, dopo di che nessuno si sognerà di obiettare, se è vero che questo serve solo per leggere il libro.

L.


Vogliamo aggiungere anche il problema della custodia dell'oggetto?
Mai capitato che genitori che danno in mano a ragazzini dispositivi da 500 euro vengano a lamentarsi perché i figli li hanno persi/rotti? In genere in questi casi si grida al furto (anche questo possibile). Chi ne dovrebbe rispondere? Se si chiede una responsabilità alla scuola si deve accettare anche che la scuola chieda di non portarli
Tornare in alto Andare in basso
Online
gennariello73



Messaggi : 135
Data d'iscrizione : 29.06.13

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mer Ott 14, 2015 12:19 pm

L'Italia che si avvia verso il futuro.....sconfortato nel leggere le motivazioni del non utilizzo. Siamo troppo legati al passato e abitudinari. I cambiamenti fanno paura.

Che dire!
Tornare in alto Andare in basso
gennariello73



Messaggi : 135
Data d'iscrizione : 29.06.13

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mer Ott 14, 2015 12:21 pm

Evitate anche di mettere smartphone nelle mani dei ragazzi......magari potrebbero perderli!
Tornare in alto Andare in basso
gennariello73



Messaggi : 135
Data d'iscrizione : 29.06.13

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mer Ott 14, 2015 12:25 pm

Ire ha scritto:
In linea di massima condivido pure io ma allora perchè opporre alla richiesta fantomatici problemi di didattica? perchè prendersi del tempo per decidere lasciando la famiglia nell'incertezza e nel risentimento?

Il regolamento di istituto vieta ai ragazzi la connessione internet nell'orario scolastico?

Il libro digitale va benissimo, il tablet anche purchè la famiglia si premuri di fornirlo privo della possibilità di tale connessione.

Servono tre secondi esatti per accordarsi su questo.

Ovviamente l'etica sull'utilizzo del TABLET è stata già preventivamente posta al ragazzo, che ripeto, in tre anni di scuole superiori di I° grado ha avuto ottimi risultati....e anche i professori si sono dimostrati aperti all'utilizzo.

Quando poi si entra in un contesto più alto, invece di migliorare si fanno passi indietro.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8338
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mer Ott 14, 2015 12:49 pm

Citazione :
Quando poi si entra in un contesto più alto, invece di migliorare si fanno passi indietro

Guarda, gennariello, io sono una mamma, non una docente, e sull'uso del tablet sono d'accordo con te, così come sono d'accordo (in teoria) sul fatto che avendo posto le condizioni ben definite per un uso lecito dello strumento a tuo figlio (ai ragazzi in genere) non dovrebbero sorgere problemi.

Il fatto che io sia d'accordo solo in teoria è causato dall'avere precisa esperienza che anche mentre tu stai facendo il tuo bel laboratorietto con tanto di filmati, documenti, confronti con i ragazzi sull'uso consapevole della rete, c'è sempre il tizio sottobanco che ti fa la foto alle mutande e la mette in rete.

Sempre.

Non sono d'accordo sul fatto che vietando la rete questo si eviti, penso ad altre cose per evitarlo, ma debbo giocoforza convenire che in una situazioni in cui ci si trovi anche a dover rispondere di mancata sorveglianza per eventuali reati commessi da chi in quel momento è sotto la responsabilità della scuola questa decida che l'impedirne l'uso sia la misura più veloce di salvaguardia.

C'è inoltre la giusta osservazione di lucetta sulla responsabilità.

A te sembra ovvio, e a me pure, che se affido a mio figlio uno strumento delicato, certo poi non vado a scuola a farmelo ripagare qualora venga rubato o danneggiato.  A noi sembra ovvio, così come pare ovvio che ai docenti sia capitata più di una e più di due la situazione del genitore che vorrebbe dar loro la colpa.  Capisci che è inaccettabile.

Forse dovresti verificare che non sia anche questa una ragione di rifiuto, e magari proporre di depositare una liberatoria.


Ricorda inoltre che quello che viene concesso a tuo figlio (che magari è un bravissimo ragazzo rispettoso e ligio) deve poi essere concesso a tutti, che magari non sono così ligi e rispettosi

Insomma, anche da quanto è emerso qui, mi sembra che le ragioni per impedirlo possano non riguardare la didattica ma preoccupazioni sulla possibilità di usarlo correttamente e in piena sicurezza per la scuola e per gli altri. Mi sembrano ragioni condivisibili, di cui si può parlare e che si possono superare mettendosi un attimo nei panni dei docenti.
.

Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Paolo Santaniello



Messaggi : 1790
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mer Ott 14, 2015 12:59 pm

Sono d'accordo anche sul problema disciplinare, ma ritengo prioritaria la questione puramente economica e di uguaglianza sociale.
In parole povere: usare i libri su supporto digitale attualmente ha un costo molto elevato, secondo me del tutto sproporzionato all'obiettivo. Questo costo chi lo sostiene? Non è giusto farlo sostenere alle famiglie, per una questione di uguaglianza! Non tutti hanno le stesse disponibilità economiche, la scuola deve garantire a tutti il diritto all'istruzione!
E' la stessa storia del registro elettronico, che passa come una grande innovazione ma poi nessuno scuola è in grado di sostenere i costi perchè gli strumenti siano adeguati, si passa all' "ARRANGIATEVI" e tutto funziona malissimo causando solamente disagi.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8338
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mer Ott 14, 2015 1:04 pm

Citazione :
Non è giusto farlo sostenere alle famiglie, per una questione di uguaglianza! Non tutti hanno le stesse disponibilità economiche, la scuola deve garantire a tutti il diritto all'istruzione!

@avido!!
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
avidodinformazioni



Messaggi : 15844
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mer Ott 14, 2015 2:43 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Sono d'accordo anche sul problema disciplinare, ma ritengo prioritaria la questione puramente economica e di uguaglianza sociale.
In parole povere: usare i libri su supporto digitale attualmente ha un costo molto elevato, secondo me del tutto sproporzionato all'obiettivo. Questo costo chi lo sostiene? Non è giusto farlo sostenere alle famiglie, per una questione di uguaglianza! Non tutti hanno le stesse disponibilità economiche, la scuola deve garantire a tutti il diritto all'istruzione!
E' la stessa storia del registro elettronico, che passa come una grande innovazione ma poi nessuno scuola è in grado di sostenere i costi perchè gli strumenti siano adeguati, si passa all' "ARRANGIATEVI" e tutto funziona malissimo causando solamente disagi.
Il problema si pone se passi da cartaceo a tablet non se consenti entrambi (in alternativa).
Qui si sta discutendo di questa seconda possibilità: povero con cartaceo e ricco con tablet.
Io non ci vedo nulla di male.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1790
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mer Ott 14, 2015 6:17 pm

Certo, se l'offerta è equivalente non ci sono problemi!
Io personalmente se avessi un libro IDENTICO in forma cartacea e digitale continuerei a preferire quella cartacea per questioni di praticità, ma immagino che la cosa sia soggettiva...
Su due dei libri che ho visionato per adozione però sono pubblicizzati dei contenuti extra, disponibili solo sulla versione digitale, anzi... solo online con degli aggiornamenti (eh... le case editrici sanno ben fare i propri interessi)... cose tipo "100 esercizi in più" o "30 schede interattive"... e allora se permettiamo agli editori di fare questi giochetti sporchi la scuola non è più uguale per tutti, ma da di più a chi può permettersi di pagare di più. E questo non è giusto.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6186
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mer Ott 14, 2015 6:42 pm

Ah, perché c'è qualche insegnante che li usa davvero, o che addirittura li impone come compiti per tutti?

La stragrande maggioranza degli insegnanti seri (compresi quelli personalmente più informatizzati, quindi non sto parlando di sprovveduti che non sanno accendere un computer o che ce l'hanno con il computer per partito preso) la versione digitale non la apre nemmeno, perché la considera un lusso supplementare in più al quale ricorrere eventualmente come potenzialmento straordinario solo dopo essere riusciti a fare il minimo sindacale obbligatorio della didattica ordinaria.

Siccome, tra progetti, gite, diversivi, iniziative fuffaldine, giustificazioni, recuperi, recuperi dei recuperi, è difficilissimo riuscire a fare anche il minimo sindacale obbligatorio della didattica ordinaria, le cose "in più" non le fa quasi nessuno, e legittimamente.

Per quanto riguarda gli esercizi, in nessuna classe si riesce realisticamente a esaurire tutti quelli del libro cartaceo... quindi perché dovrebbe venire in mente di complicarsi la vita con quelli virtuali, se ce ne sono a centinaia ancora da fare sul libro?

Faccio un'eccezione per gli insegnanti di lingue straniere, per i quali presumo che la componente di ascolto di lingua parlata sia fondamentale. Ma personalmente non ne conosco nemmeno uno che usi appassionatamente la versione digitale del libro, di solito procurano materiale proprio e lo usano indipendentemente...

L.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1790
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mer Ott 14, 2015 6:55 pm

"iniziative fuffaldine" me la scrivo e la userò
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15844
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mer Ott 14, 2015 8:50 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Certo, se l'offerta è equivalente non ci sono problemi!
Io personalmente se avessi un libro IDENTICO in forma cartacea e digitale continuerei a preferire quella cartacea per questioni di praticità, ma immagino che la cosa sia soggettiva...
Su due dei libri che ho visionato per adozione però sono pubblicizzati dei contenuti extra, disponibili solo sulla versione digitale, anzi... solo online con degli aggiornamenti (eh... le case editrici sanno ben fare i propri interessi)... cose tipo "100 esercizi in più" o "30 schede interattive"... e allora se permettiamo agli editori di fare questi giochetti sporchi la scuola non è più uguale per tutti, ma da di più a chi può permettersi di pagare di più. E questo non è giusto.
Non è giusto se il professore prende in considerazione quelle parti che non sono accessibili a tutti, parti che diventano un "di cui".
Se non lo fa quello diventa un "di più"; uno dei tantissimi "di più" ai quali i ricchi hanno accesso.

Se la gente vuole essere ricca ci sarà un motivo !
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mer Ott 14, 2015 9:13 pm

gennariello73 ha scritto:
L'Italia che si avvia verso il futuro.....sconfortato nel leggere le motivazioni del non utilizzo. Siamo troppo legati al passato e abitudinari. I cambiamenti fanno paura.

Che dire!


Ora non ci allarghiamo.
Molti si illudono che per dare una bella sferzata di innovazione alla scuola sia sufficiente cambiare il supporto per mantenere gli stessi convenuti. I libri sono gli stessi identici, altro che cambiamento.
Questa sì che è una povera Italia. Quella che si avvia verso la modernità soddisfatto di poter leggere da uno schermo piuttosto che da un foglio di carta! Veramente questa di usare o meno il tablet mi pare una questione di così corto respiro!
Tornare in alto Andare in basso
Online
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mer Ott 14, 2015 9:15 pm

gennariello73 ha scritto:
Evitate anche di mettere smartphone nelle mani dei ragazzi......magari potrebbero perderli!


per quanto mi riguarda potete mettergli anche brillanti alle dita e affidargli l'urna con le ceneri di nonno... mi paiono tutti perfettamente in grado di gestire oggetti di valore: no?
Tornare in alto Andare in basso
Online
avidodinformazioni



Messaggi : 15844
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Mer Ott 14, 2015 9:42 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
Siccome, tra progetti, gite, diversivi, iniziative fuffaldine, giustificazioni, recuperi, recuperi dei recuperi, è difficilissimo riuscire a fare anche il minimo sindacale obbligatorio della didattica ordinaria, le cose "in più" non le fa quasi nessuno, e legittimamente.
Quest'anno insegno matematica per la prima volta e lo faccio senza avere una visione dall'alto della materia (sì, come insegnante di matematica faccio cagare !); mi sono reso conto ora che il programma è vastissimo e non è possibile farlo tutto con il dovuto approfondimento, per questo ho pensato ad un modo per aggirare il problema e con gioia ho scoperto che docenti più esperti e capaci di me fanno esattamente la stessa cosa: seleziono 3 argomenti pregnanti a quadrimestre, li spiego bene e mi ci procuro 3 voti; sono gli argomenti su cui si sviluppa la matematica degli anni successivi.
Altri 3 argomenti a quadrimestre li faccio ognuno in una settimana (ovvero in quattro ore muffe) e, senza dirglielo, non verificherò mai se li hanno appresi o no; ovviamente saranno i vicoli ciechi della matematica, roba che anche se non la fai gli anni successivi non avranno comunque problemi.

In un ottica di questo genere, sai dove se li possono infilare i 100 esercizi da ricchi che ci sono online ?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8338
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: tablet al posto del cartaceo   Gio Ott 15, 2015 8:49 am

paniscus ha scritto:
Ah, perché c'è qualche insegnante che li usa davvero, o che addirittura li impone come compiti per tutti

Una volta mi hai accusata di non avere esperienza di come agiscono i docenti e io ti ho ribattuto che non c'è troppa differenza in questo tra la tua e la mia esperienza perchè tu in quanto a come agiscono i docenti sai quello che fai tu e il resto lo sai solo per sentito dire.

Credi che nessun insegnante li usi davvero o che nessuno li imponga come compiti per tutti?


vuoi nome, cognome, istituto e classe di almeno un docente che lo fa tranquillamente?
questo per quanto riguarda l'imposizione.

Vuoi nome, cognome istituto e classe di una decina da docenti che li usa?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
 
tablet al posto del cartaceo
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Oggi al posto al sole
» Far 'rootare' ad un tablet android
» Tastiera fisica usb per tablet Android
» mi consigliate un posto carino e romantico vicino a Milano?
» Quante ore per raggiungere il posto di lavoro?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: