Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 500 fattura e partita IVA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
andrese



Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 14.07.15

MessaggioOggetto: 500 fattura e partita IVA   Ven Ott 23, 2015 8:24 pm

Ipotesi:

Un insegnante con partita IVA (architetto, commercialista, ingegnere ......)

acquista un computer (o hardware qualsiasi).

Può "scaricare" la fattura relativamente alla sua attività
oltre ad utilizzarla come rendiconto per la spesa dei famigerati 500,00 euro?

Se così fosse ... lo stato mi regala 500,00, io compro uno strumento per la mia
attività professionale e poi mi riprendo l'IVA e mi "scarico" l'imponibile.

Possibile?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: 500 fattura e partita IVA   Ven Ott 23, 2015 8:53 pm

andrese ha scritto:
Ipotesi:

Un insegnante con partita IVA (architetto, commercialista, ingegnere ......)

acquista un computer (o hardware qualsiasi).

Può "scaricare" la fattura relativamente alla sua attività
oltre ad utilizzarla come rendiconto per la spesa dei famigerati 500,00 euro?

Se così fosse ... lo stato mi regala 500,00, io compro uno strumento per la mia
attività professionale e poi mi riprendo l'IVA e mi "scarico" l'imponibile.

Possibile?
Se vuole rischiare il posto di lavoro per 500 € sì; io il posto di lavoro per 500'000 € lo rischierei e per 5'000'000 € lo butterei nel cesso e tirerei la catena, ma si sa, io sono avido.
Tornare in alto Andare in basso
habibi



Messaggi : 122
Data d'iscrizione : 16.05.11

MessaggioOggetto: Re: 500 fattura e partita IVA   Sab Ott 24, 2015 3:41 pm

Ma stiamo scherzando? Io direi proprio di NO, che faccio oltre ai 500€ mi intasco pure l'IVA? Inoltre magari lo dichiaro come costo professionale e me lo detraggo in dichiarazione dei redditi?? D'accordo con avido, si rischia (a ragione) il posto e magari pure una bella denuncia x truffa aggravata...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: 500 fattura e partita IVA   Sab Ott 24, 2015 8:08 pm

Dubito che ci sia la possibilità di fare esami incrociati e individuare gli estremi di una presunta truffa.
1) Il DSGA e il revisore dei conti hanno forse accesso alla dichiarazione annuale dell'IVA e al modello Unico 2016 presentati da quell'insegnante-professionista?
2) L'agenzia delle entrate ha forse accesso alla rendicontazione presentata da quell'insegnante-professionista alla sua scuola?

La risposta è no ad entrambi i quesiti. Perché i dettagli delle due istanze non hanno carattere di pubblicità. Nessuno può sapere cosa farà quell'insegnante-professionista in due fronti totalmente sghembi.

L'unico che potrebbe saperlo è un magistrato che indaga sugli estremi di una presunta frode ai danni dello stato. Ammesso che di frode si possa parlare. Ma un magistrato, per indagare, deve partire da elementi che facciano presupporre un'eventuale frode. Chi fornisce questo input?
Tornare in alto Andare in basso
e3



Messaggi : 52
Data d'iscrizione : 18.08.15

MessaggioOggetto: Re: 500 fattura e partita IVA   Sab Ott 24, 2015 9:23 pm

Il problema è che in fattira risulta la partita iva da professionista...mentrevse sei un normale prof risulta solo il cf....
Qualche dsga potrebbe rompere...lo fanno per cose meno importanti...pensa per questo
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: 500 fattura e partita IVA   Sab Ott 24, 2015 10:38 pm

e3 ha scritto:
Il problema è che in fattira risulta la partita iva da professionista...mentrevse sei un normale prof risulta solo il cf....
Qualche dsga potrebbe rompere...lo fanno per cose meno importanti...pensa per questo

Potrebbe rompere ma tecnicamente non ha alcun potere e, al contrario, potrebbe incorrere in un contenzioso legale avviato dall'insegnante-professionista.
Scenario: acquisto computer nel marzo 2016, rendicontazione tramite copia della fattura entro agosto 2016, dichiarazione annuale dell'IVA nel giugno 2017 relativa all'anno d'imposta precedente, con computo, nell'avere, dell'IVA versata per l'acquisto del computer ai fini della determinazione del saldo.

Spiegami su quale base il DSGA può presumere una futura frode (ammesso che di frode possa trattarsi) considerando che nella fattura compare una partita IVA e non un codice fiscale. La frode - sempre ammesso che legalmente possa considerarsi una frode - non si è ancora realizzata, quindi il DSGA non ha alcun potere di respingere la rendicontazione se non ricorrendo ad un giudizio arbitrario del tutto gratuito sul divenire. E trattandosi di un giudizio arbitrario può incorrere in un ricorso per vie legali, rischiando anche una condanna per omissioni di atti d'ufficio.
L'unica cosa che potrebbe fare è avallare la rendicontazione ma chiedere a posteriori una verifica, quasi un anno dopo, del corretto comportamento dell'insegnante-professionista. In che modo può chiedere la verifica? Non ha alcun potere di prendere visione della dichiarazione IVA, al più può denunciare l'insegnante-professionista per una sospetta frode fiscale. Con il rischio di incorrere in una ritorsione legale nel caso in cui l'insegnante-professionista si comportasse in modo eticamente corretto escludendo dalla dichiarazione il computo dell'IVA versata per l'acquisto del computer. Se un DSGA si imbarca in avventure del genere è un pazzo suicida. Chi glielo fa fare? La paura che il revisore dei conti gli scassi le balle per aver avallato una presunta frode sul divenire?
Cerchiamo di essere realisti. In Italia si commettono frodi e elusioni per casi molto più evidenti.

Aggiungo che la frode sarebbe poi del tutto da dimostrare anche in caso di sussistenza del fatto. C'è qualche legge che impedisce ad un insegnante-professionista di usare il medesimo strumento per due finalità disgiunte? Come professionista può usare il computer per lavoro ed è perciò lecito che possa includere l'IVA versata nel computo dell'avere. Come insegnante può usare lo stesso computer per l'autoaggiornamento ed è perciò lecito che fruisca del bonus di 500 euro erogato per finanziare l'autoaggiornamento. Dal momento che non c'è alcuna norma che imponga la disgiunzione degli strumenti, è facile per un legale sostenere l'assenza di una frode ai danni dello stato, essendoci un vuoto normativo. Gli unici soggetti che potrebbero avere interesse in questo ambito sarebbero l'Avvocatura dello Stato e la Corte dei Conti. Ma dubito che si muovano per 500 euro: entrare in queste paludi, per lo Stato è molto più dispendioso che lasciarsi alle spalle un buco di un paio di centinaia di euro.
Tornare in alto Andare in basso
giulia boffa
Admin


Messaggi : 36316
Data d'iscrizione : 28.09.09
Età : 52
Località : milano

MessaggioOggetto: Re: 500 fattura e partita IVA   Sab Ott 24, 2015 10:41 pm

aspettiamo la nota esplicativa sulla rendicontazione per chiarire
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: 500 fattura e partita IVA   Dom Ott 25, 2015 8:37 am

giulia boffa ha scritto:
aspettiamo la nota esplicativa sulla rendicontazione per chiarire

Sarebbe il caso che si sbrigassero, perché le cose da chiarire sono tante.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: 500 fattura e partita IVA   Dom Ott 25, 2015 10:22 am

Non credo che la nota esplicativa prenderà in esame anche una specificità di questo genere.
Tornare in alto Andare in basso
e3



Messaggi : 52
Data d'iscrizione : 18.08.15

MessaggioOggetto: Re: 500 fattura e partita IVA   Dom Ott 25, 2015 10:27 am

Effettivamente....se po fa'...
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: 500 fattura e partita IVA   Dom Ott 25, 2015 11:46 am

Giancarlo Dessì ha scritto:
Non credo che la nota esplicativa prenderà in esame anche una specificità di questo genere.

Al MIUR dovrebbero seriamente prendere in considerazione l'ipotesi di aprire una pagina web, su cui noi possiamo chiedere chiarimenti, e preparare una lista FAQ.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: 500 fattura e partita IVA   Dom Ott 25, 2015 2:05 pm

Oggi scherzavo con mio figlio sui 500€.
Io entro la primavera comprerò una bici nuova; questo è sicuro.
In primavera accompagnerò la classe che coordino (liceo s.a. con curvatura sportiva) ad un'uscita in mountain bike; anche questo è sicuro.
Io spenderò comunque quei 500 € in cose che saranno tranquillamente consuntivabili quindi non ho bisogno di fare puttanate; anche questo è quasi sicuro, e comunque è sicuro che non farò abusi sull'eventuale parte eccedente.

In linea di principio, se acquistassi in anticipo la mountain bike per usarla sui percorsi dell'uscita didattica, se la usassi per allenarmi, il costo sarebbe configurabile come aggiornamento ?

Che differenza c'è tra un libro d'arte per un docente d'arte o un docente di storia che vuole fare un collegamento interdisciplinare con arte ed una bicicletta per un docente di matematica che vuole dare il proprio contributo all'educazione motoria dei suoi amati studenti ?

Secondo me la cosa si potrebbe anche fare.
Tornare in alto Andare in basso
francescaverdi



Messaggi : 596
Data d'iscrizione : 01.12.11

MessaggioOggetto: Re: 500 fattura e partita IVA   Dom Ott 25, 2015 2:11 pm

Secondo me per quest'anno si tratterà sostanzialmente di fare un'autocertificazione. Nessuno si metterà a sindacare su come questi soldi sono stati spesi, non avrebbe senso. Dall'anno prossimo (se la cosa va avanti) ci sarà una carta che sarà attiva per alcune spese e per altre no. Credo.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: 500 fattura e partita IVA   Dom Ott 25, 2015 2:22 pm

mac67 ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
Non credo che la nota esplicativa prenderà in esame anche una specificità di questo genere.

Al MIUR dovrebbero seriamente prendere in considerazione l'ipotesi di aprire una pagina web, su cui noi possiamo chiedere chiarimenti, e preparare una lista FAQ.

Al MIUR sono così presuntuosi da sapere tutto quello che vorremmo sapere e preconfezionarci domande e risposte.

FAQ n. 1. Non riesco ad accedere al sistema. Cosa posso fare?
R. Per accedere al sistema è necessario disporre di un computer con connessione a Internet. Ti raccomandiamo di verificare che il computer sia acceso e la connessione attiva, altrimenti avrai difficoltà ad accedere al sistema.

FAQ n. 2. Sono connesso al sistema e mi compare una finestra che chiede di inserire le credenziali di accesso. Cosa sono le credenziali di accesso?
R. Le credenziali di accesso sono costituite da due parole chiave: lo username e la password. Lo username è una parola chiave che identifica la tua utenza, la password è una parola segreta di tua conoscenza che permette solo a te di accedere al sistema usando la tua utenza.

FAQ n. 3. Come posso acquisire lo username e la password per accedere al sistema?
R. Devi inoltrare una richiesta scritta in triplice copia alla segreteria della tua sede di servizio fornendo un documento di identità personale non scaduto e autenticato da un notaio in data non antecedente ai 3 mesi rispetto al momento in cui si inoltra la domanda. Entro 5 giorni riceverai nella tua casella di posta elettronica le credenziali di accesso al sistema.

FAQ n. 4. Ho ricevuto le credenziali di accesso ma il sistema non mi consente comunque di accedere. Cosa posso fare?
R. Ti raccomandiamo di leggere attentamente tutte le FAQ. È possibile che il tuo problema sia generato dal contesto previsto nella FAQ n. 1, che ti invitiamo a leggere.

FAQ n. 5. Ho letto la voltra FAQ n. 1 del cacchio e se la leggo si presume che abbia un cacchio di computer acceso e collegato a Internet. Eppure non riesco ad accedere a questo cacchio di sistema. Come la mettiamo?
R. Se non riesci ad accedere al sistema e hai letto attentamente tutte le FAQ si presume che possa aver commesso qualche errore digitando le parole chiave. Assicurati di inserire correttamente tutti i caratteri che compongono le parole chiave username e password.

FAQ n. 6. Ho inserito attentamente tutti i caratteri contando fino a 10 prima di premere ogni tasto per assicurarmi di premere quello giusto. L'ho fatto così accuratamente che adesso tutti i miei studenti conoscono le mie credenziali, vi venisse un canchero, eppure non riesco ad accedere al sistema. Me lo spiegate o no perché cacchio non riesco a entrare nel sistema?
R. È possibile che se hai digitato le credenziali di accesso davanti ad altre persone, queste possono averle usate per entrare fraudolentemente nella tua area riservata e modificare la password.

FAQ n. 7. E no! eccheccavolo, mi hanno visto digitare la password dopo che mi sono letto tutta la vostra solfa e se non sono riuscito a entrare io non è riuscito a entrare nessuno, neppure quei bamba dei miei studenti.
R. Quindi nessuno è mai riuscito ad accedere al sistema usando le tue credenziali di login?

FAQ n. 8. Alla buon'ora! No, non c'è riuscito nessuno.
R. Quindi stai insinuando che l'impossibilità di accedere al sistema dipende da un errore del sistema e non dalla tua incapacità?

FAQ n. 9. Deo gratias! Finalmente stiamo iniziando a capirci. Ma... le FAQ le faccio io o le fate voi? Ma al MIUR vi siete bevuti il cervello?
R. Ti invitiamo a moderare il linguaggio che usiamo nelle nostre FAQ, perché sono accuratamente studiate e progettate da esperti della comunicazione. Al MIUR beviamo esclusivamente acqua e bibite analcoliche, nessuno oserebbe succhiare dalla cannuccia il contenuto della scatola cranica del nostro ministro. Ti invitiamo a riformulare la FAQ, perché la FAQ n. 9 non rispecchia le finalità a cui si ispira questo servizio.

FAQ n. 10. Ma andate a farvi fottere, cazzari!
R. Questa non è una FAQ, è solo un volgare imperativo a cui non siamo tenuti a rispondere. Ti invitiamo a rileggere la FAQ n. 9 dove espressamente l'utenza si lamenta del fatto che questa pagina di supporto dovrebbe dare una risposta ad ogni interrogativo e non rispondere con quesiti alle FAQ. Detto questo, ci riserviamo di interpretare la FAQ n. 10 con la seguente risposta: arrangiati e impara l'educazione. E con questo riteniamo di aver dato le risposte a tutti i tuoi interrogativi. Se non riesci a entrare nel sistema il problema è tuo, non del MIUR.

Ci auguriamo che il servizio abbia risposto adeguatamente alle tue aspettative. Qualora dovessero persistere problemi, ti invitiamo a inoltrare una richiesta alla segreteria della tua sede di servizio in quadruplice copia, allegando una copia del tuo documento di identità personale autenticata dal solito notaio. La segreteria provvederà a inoltrare un'istanza all'helpdesk del sistema tramite la piattaforma SIDI, ammesso che riesca ad accedervi.
Ti ringraziamo per aver fruito del nostro servizio.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15849
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: 500 fattura e partita IVA   Dom Ott 25, 2015 2:36 pm

FAQ n. 11 Mi chiamo Password Giovanni, mi è stato assegnato come username il mio cognome; per non dovermi ricordare troppe cose ho scelto come password "username"; inserendoli il computer si rifiuta di proseguire indicando come errore: "Errore 69, l'utente sta prendendo per il culo il sistema".
Cosa devo fare ?

R. Il computer ha sempre ragione; fottiti.
Tornare in alto Andare in basso
Bequadro



Messaggi : 216
Data d'iscrizione : 18.12.12

MessaggioOggetto: Re: 500 fattura e partita IVA   Dom Ott 25, 2015 5:16 pm

Sto ridendo con le lacrime... Quasi quasi propongo che una parte dei 500 euro venga donata a Giancarlo e Avido come ringraziamento. Altro che biglietti del cinema!
Tornare in alto Andare in basso
mac67



Messaggi : 4699
Data d'iscrizione : 09.04.12
Località : Pianeta Terra

MessaggioOggetto: Re: 500 fattura e partita IVA   Dom Ott 25, 2015 5:55 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
mac67 ha scritto:
Giancarlo Dessì ha scritto:
Non credo che la nota esplicativa prenderà in esame anche una specificità di questo genere.

Al MIUR dovrebbero seriamente prendere in considerazione l'ipotesi di aprire una pagina web, su cui noi possiamo chiedere chiarimenti, e preparare una lista FAQ.

Al MIUR sono così presuntuosi da sapere tutto quello che vorremmo sapere e preconfezionarci domande e risposte.

FAQ n. 1. Non riesco ad accedere al sistema. Cosa posso fare?
R. Per accedere al sistema è necessario disporre di un computer con connessione a Internet. Ti raccomandiamo di verificare che il computer sia acceso e la connessione attiva, altrimenti avrai difficoltà ad accedere al sistema.

FAQ n. 2. Sono connesso al sistema e mi compare una finestra che chiede di inserire le credenziali di accesso. Cosa sono le credenziali di accesso?
R. Le credenziali di accesso sono costituite da due parole chiave: lo username e la password. Lo username è una parola chiave che identifica la tua utenza, la password è una parola segreta di tua conoscenza che permette solo a te di accedere al sistema usando la tua utenza.

FAQ n. 3. Come posso acquisire lo username e la password per accedere al sistema?
R. Devi inoltrare una richiesta scritta in triplice copia alla segreteria della tua sede di servizio fornendo un documento di identità personale non scaduto e autenticato da un notaio in data non antecedente ai 3 mesi rispetto al momento in cui si inoltra la domanda. Entro 5 giorni riceverai nella tua casella di posta elettronica le credenziali di accesso al sistema.

FAQ n. 4. Ho ricevuto le credenziali di accesso ma il sistema non mi consente comunque di accedere. Cosa posso fare?
R. Ti raccomandiamo di leggere attentamente tutte le FAQ. È possibile che il tuo problema sia generato dal contesto previsto nella FAQ n. 1, che ti invitiamo a leggere.

FAQ n. 5. Ho letto la voltra FAQ n. 1 del cacchio e se la leggo si presume che abbia un cacchio di computer acceso e collegato a Internet. Eppure non riesco ad accedere a questo cacchio di sistema. Come la mettiamo?
R. Se non riesci ad accedere al sistema e hai letto attentamente tutte le FAQ si presume che possa aver commesso qualche errore digitando le parole chiave. Assicurati di inserire correttamente tutti i caratteri che compongono le parole chiave username e password.

FAQ n. 6. Ho inserito attentamente tutti i caratteri contando fino a 10 prima di premere ogni tasto per assicurarmi di premere quello giusto. L'ho fatto così accuratamente che adesso tutti i miei studenti conoscono le mie credenziali, vi venisse un canchero, eppure non riesco ad accedere al sistema. Me lo spiegate o no perché cacchio non riesco a entrare nel sistema?
R. È possibile che se hai digitato le credenziali di accesso davanti ad altre persone, queste possono averle usate per entrare fraudolentemente nella tua area riservata e modificare la password.

FAQ n. 7. E no! eccheccavolo, mi hanno visto digitare la password dopo che mi sono letto tutta la vostra solfa e se non sono riuscito a entrare io non è riuscito a entrare nessuno, neppure quei bamba dei miei studenti.
R. Quindi nessuno è mai riuscito ad accedere al sistema usando le tue credenziali di login?

FAQ n. 8. Alla buon'ora! No, non c'è riuscito nessuno.
R. Quindi stai insinuando che l'impossibilità di accedere al sistema dipende da un errore del sistema e non dalla tua incapacità?

FAQ n. 9. Deo gratias! Finalmente stiamo iniziando a capirci. Ma... le FAQ le faccio io o le fate voi? Ma al MIUR vi siete bevuti il cervello?
R. Ti invitiamo a moderare il linguaggio che usiamo nelle nostre FAQ, perché sono accuratamente studiate e progettate da esperti della comunicazione. Al MIUR beviamo esclusivamente acqua e bibite analcoliche, nessuno oserebbe succhiare dalla cannuccia il contenuto della scatola cranica del nostro ministro. Ti invitiamo a riformulare la FAQ, perché la FAQ n. 9 non rispecchia le finalità a cui si ispira questo servizio.

FAQ n. 10. Ma andate a farvi fottere, cazzari!
R. Questa non è una FAQ, è solo un volgare imperativo a cui non siamo tenuti a rispondere. Ti invitiamo a rileggere la FAQ n. 9 dove espressamente l'utenza si lamenta del fatto che questa pagina di supporto dovrebbe dare una risposta ad ogni interrogativo e non rispondere con quesiti alle FAQ. Detto questo, ci riserviamo di interpretare la FAQ n. 10 con la seguente risposta: arrangiati e impara l'educazione. E con questo riteniamo di aver dato le risposte a tutti i tuoi interrogativi. Se non riesci a entrare nel sistema il problema è tuo, non del MIUR.

Ci auguriamo che il servizio abbia risposto adeguatamente alle tue aspettative. Qualora dovessero persistere problemi, ti invitiamo a inoltrare una richiesta alla segreteria della tua sede di servizio in quadruplice copia, allegando una copia del tuo documento di identità personale autenticata dal solito notaio. La segreteria provvederà a inoltrare un'istanza all'helpdesk del sistema tramite la piattaforma SIDI, ammesso che riesca ad accedervi.
Ti ringraziamo per aver fruito del nostro servizio.

Tu hai sbagliato mestiere: manda un CV e questo testo a Gino e Michele, ti richiamano di sicuro.
Tornare in alto Andare in basso
 
500 fattura e partita IVA
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» pronti per vedere la partita ............fotza italia
» FATTURA PMA CENTRO ESTERO PER DICHIARAZIONE DEI REDDITI
» onicotecnica in proprio con prestazioni occasionali o partita iva agevolata?
» dichiarazione redditi
» ...........da 48 a 60 .......

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Riforme-
Andare verso: