Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 aiuto mi occorrono consigli sulla didattica

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Sab Ott 24, 2015 2:46 am

Per la mia materia (lingua spagnola) integro spesso le mie lezioni con attività ludiche ma sempre didattiche volte a mettere in pratica in maniera divertente quanto appreso e a consolidare il lessico.
In una classe ho fatto un gioco con i numeri e ai ragazzi è piaciuto talmente che vorrebbero farlo sempre. Ovviamente ho imposto delle regole e lo possono fare solo dopo la lezione e la correzione dei compiti...insomma lo facciamo una volta a settimana negli ultimi venti minuti di lezione.
Il problema è che loro mi sembra che stiano prendendo questo gioco in maniera troppo competitiva. O meglio una ragazzina ha preso la cosa troppo seriamente. E' un gioco alla fine, è vero c'è un vincitore ma non ci sono premi. E' un modo per divertirsi, imparare, ripassare con leggerezza. Ma oggi la ragazzina che vince di solito non ha vinto e ne ha fatto inaspettatamente una "malattia". Insomma si è messa a piangere e quando le ho fatto notare che era solo un gioco, che comunque finora aveva sempre vinto lei e che non c'è niente di male se ogni tanto si distrae o commette qualche errore e vincono anche altri compagni mi ha detto che lei aveva studiato tutta la notte per riuscire a vincere quel gioco.
A questo punto mi preoccupo perchè tutti gli altri hanno un altro atteggiamento ma lei no e non capisco perchè. Non capisco perchè piangere disperatamente per un gioco. Chi vince ha solo la soddisfazione simbolica di farsi fare i complimenti da me e dai compagni. Non si vince nulla.
Siccome penso di non essere stato molto efficace nel far capire alla studentessa, nonostante i discorsi, che la notte deve dormire altrimenti poi è stanca e non riesce a vincere il gioco che le sta tanto a cuore e che è molto bello che si impegni nello studio ma non deve rinunciare a dormire e non si deve arrabbiare tanto perchè quando si gioca non sempre si vince, ma se perdi non significa che tu sia stupida o che valga meno degli altri...ditemi cosa ho sbagliato e come rimediare per favore...
Tornare in alto Andare in basso
ghirettina



Messaggi : 602
Data d'iscrizione : 21.03.15

MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Sab Ott 24, 2015 5:08 am

Relax

è una lezione importante saper tollerare la frustrazione. Ognuno la impara sulla sua pelle.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1893
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Sab Ott 24, 2015 6:51 am

Mah... sono competitivi e allo stesso tempo incapaci di tollerare qualsiasi frustrazione: in una parola fragili.
Ti consiglio di prendere una pausa dal gioco e di indagare perché questa ragazza la prende in questo modo. Ha forse problemi con il resto della classe?
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Sab Ott 24, 2015 11:44 am

Intanto credo proprio che tu non abbia sbagliato nulla.

E' sempre un po' frustrante "perdere" ma una reazione come quella ha un significato che va oltre
il dispiacere della sconfitta.

Se tu raccontassi l'accaduto ai genitori ed insieme a loro cercaste di capire cosa la spinge a dover dimostrare di essere la migliore?

Mi viene il sospetto che potrebbero anche essere i genitori ad aspettarsi la vittoria da parte della ragazzina, per questo mi sentirei di consigliarti mentre ne parli di introdurre il discorso dicendo che quello che proponi è solo un gioco che non dimostra assolutamente il valore del ragazzo ma è uno stimolo per far capire che una lingua straniera è versatile come quella italiana è può anche essere usata per giocare

(o una scusa del genere per dire loro che non conta un accidenti quel gioco)

poi cerca di vedere come interpretano la reazione della figlia ed eventualmente chiedi loro di intervenire per aiutarla a mettersi tranquilla.

Temo che interrompere il gioco, come suggerisce ushikawa, ti metterebbe in difficoltà con il resto della classe e metterebbe più in difficoltà lei. I compagni che amano giocare potrebbero rimanerci male che solo perchè lei ha pianto loro non possono più sfidarsi.
Magari cambia tipo di gioco, per dare un po' di respiro.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Sab Ott 24, 2015 12:37 pm

ushikawa ha scritto:
Mah... sono competitivi e allo stesso tempo incapaci di tollerare qualsiasi frustrazione: in una parola fragili.
Ti consiglio di prendere una pausa dal gioco e di indagare perché questa ragazza la prende in questo modo. Ha forse problemi con il resto della classe?
Assolutamente no. Questa è una delle classi più belle che abbia mai visto, tutti si vogliono bene e nessuno prende i giro gli altri. Lo escludo nel modo più categorico. Del resto gli altri compagni hanno subito cercato di consolarla. Se ci fossero problemi col resto della classe l'avrebbero presa in giro. Oltretutto questi sono bambini che si conoscono dalle elementari. Sono molto uniti tra loro, sono sempre stati in classe insieme e ho letto la relazione della classe quinta fatta dalle maestre. Nella relazione la ragazzina in questione viene definita un leader.
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Sab Ott 24, 2015 12:50 pm

Ire ha scritto:
Intanto credo proprio che tu non abbia sbagliato nulla.

E' sempre un po' frustrante "perdere" ma una reazione come quella ha un significato che va oltre
il dispiacere della sconfitta.

Se tu raccontassi l'accaduto ai genitori ed insieme a loro cercaste di capire cosa la spinge a dover dimostrare di essere la migliore?

Mi viene il sospetto che potrebbero anche essere i genitori ad aspettarsi la vittoria da parte della ragazzina, per questo mi sentirei di consigliarti mentre ne parli di introdurre il discorso dicendo che quello che proponi è solo un gioco che non dimostra assolutamente il valore del ragazzo ma è uno stimolo per far capire che una lingua straniera è versatile come quella italiana è può anche essere usata per giocare

(o una scusa del genere per dire loro che non conta un accidenti quel gioco)

poi cerca di vedere come interpretano la reazione della figlia ed eventualmente chiedi loro di intervenire per aiutarla a mettersi tranquilla.

Temo che interrompere il gioco, come suggerisce ushikawa, ti metterebbe in difficoltà con il resto della classe e metterebbe più in difficoltà lei. I compagni che amano giocare potrebbero rimanerci male che solo perchè lei ha pianto loro non possono più sfidarsi.
Magari cambia tipo di gioco, per dare un po' di respiro.
Credo seguirò il tuo consiglio. Anche io temo che sospendere il gioco perchè lei ha pianto le creerebbe delle tensioni con la classe in quanto gli altri vogliono giocare.
Venerdì prossimo ci sarà un incontro con i genitori...vedrò di parlare con i genitori della ragazzina. Secondo me è una studentessa vecchio stampo, di quelle che si arrabbiano se prendono 9 invece che 10. Si vede dai risultati a scuola che studia molto (tutte le materie non solo spagnolo, ho parlato con i colleghi) anche se secondo me questo non giustifica una reazione simile, anche perchè non ha preso un brutto voto, ha perso a un gioco. Può succedere. Non si può vincere sempre.
P.S. Sei sicura che io non abbia sbagliato nulla?
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Sab Ott 24, 2015 12:51 pm

ghirettina ha scritto:
Relax

è una lezione importante saper tollerare la frustrazione. Ognuno la impara sulla sua pelle.
E questo è vero.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Sab Ott 24, 2015 1:24 pm


Citazione :
P.S. Sei sicura che io non abbia sbagliato nulla?

Leggendo quello che hai raccontato, come lo hai raccontato, sì, sono sicura che tu non abbia sbagliato nulla.

Tu però ti sei fatto delle domande, sicuramente hai qualche dubbio, forse pensi che.........

Cosa pensi, Samuele, hai il dubbio di aver sbagliato qualcosa?

(Se ci racconti i tuoi dubbi, forse riusciamo a valutarli insieme a te e a capire se siano solo preoccupazioni di qualsiasi brava persona che vede una reazione negativa ed inaspettata ad una propria azione o se davvero ci sia qualcosa che potresti fare diversamente)

Sono bimbi di prima media?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
Scuola70



Messaggi : 576
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Dom Ott 25, 2015 3:32 pm

l'errore potrebbe essere se tu avessi mostrato il gioco in maniera troppo competitiva per invogliarli, usando frasi come "Sfidatevi a questo gioco", oppure "il migliore vincerà", insinuando quindi nella mente sensibile di quella bambina l'idea che se perde vale meno degli altri. Sono effetti involontari possibili, le parole hanno un peso forte nelle menti giovani, anche perché questi ragazzi sono già spinti a primeggiare dai genitori, dagli allenatori sportivi, hanno l'idea della vita come partita in cui si vince o si perde, e quindi se si è perdenti si vale meno (sillogismo).L'ansia da prestazione è quindi molto forte in loro, così pure la frustrazione che viene amplificata. La cosa è complicata più di quanto si creda a prima vista.........
Tornare in alto Andare in basso
gugu



Messaggi : 25638
Data d'iscrizione : 28.09.09

MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Dom Ott 25, 2015 3:41 pm

samuelescuola ha scritto:
Questa è una delle classi più belle che abbia mai visto, tutti si vogliono bene e nessuno prende i giro gli altri. Lo escludo nel modo più categorico.

Nella relazione la ragazzina in questione viene definita un leader.


Sono proprio queste le classi che nascondono lati sconosciuti.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6177
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Dom Ott 25, 2015 7:26 pm

A me viene il dubbio (preoccupante) che la ragazzina sia già abituata a investire una gran quantità di tempo e di energie in giochi competitivi, di quelli che possono dare una vera e propria dipendenza.

Non parlo di giochi d'azzardo o di cose pericolose, eh, intendo magari qualche giochino online che di per sé è perfettamente innocuo, tipo il paroliere o il 2048, ma nel quale si tende a stabilire una sorta di comunità virtuale di affezionati che sono sempre gli stessi, che si conoscono (illusoriamente) per nick) e che passano ore al giorno a cercare di superarsi a vicenda, o di migliorare il proprio record personale.

Ho visto ragazzine di 11 o 12 anni abbarbicate al cellulare in maniera morbosa, per stare dietro a quella roba...

L.
Tornare in alto Andare in basso
Online
boston



Messaggi : 701
Data d'iscrizione : 16.09.10

MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Lun Ott 26, 2015 12:56 pm

Piange perche' ha perso ed evidentemente non e' abituata a perdere. Un duro colpo per la sua autostima. Piangerebbe anche se prendesse 7 invece che 10 in una verifica e probabilmente piangerebbe ancora di piu' se il compagno che solitamente prende un voto inferiore al suo prendesse un voto superiore a lei. Semplicemente perche' non ha ancora strutturato la capacita' di tollerare la frustrazione della sconfitta e che prima o poi acquisira' ma solo e sempre "perdendo". Non se me faccia un dramma intorno, altrimenti non crescera' mai. Sara' un prima media suppongo, avra' tempo di crescere senza frigni. Tu non hai affatto sbagliato.
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Ven Feb 12, 2016 10:10 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
A me viene il dubbio (preoccupante) che la ragazzina sia già abituata a investire una gran quantità di tempo e di energie in giochi competitivi, di quelli che possono dare una vera e propria dipendenza.

Non parlo di giochi d'azzardo o di cose pericolose, eh, intendo magari qualche giochino online che di per sé è perfettamente innocuo, tipo il paroliere o il 2048, ma nel quale si tende a stabilire una sorta di comunità virtuale di affezionati che sono sempre gli stessi, che si conoscono (illusoriamente) per nick) e che passano ore al giorno a cercare di superarsi a vicenda, o di migliorare il proprio record personale.

Ho visto ragazzine di 11 o 12 anni abbarbicate al cellulare in maniera morbosa, per stare dietro a quella roba...

L.
Non credo sia il caso, a scuola non l'ho mai vista col cellulare nè in classe, nè nell'intervallo, nè in mensa
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 576
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Ven Feb 12, 2016 10:28 pm

Per me l'approccio ludico non è giusto, potrei sbagliarmi ovviamente, ma spiego perché credo che sia così. L'approccio ludico ha due grandi punti deboli: A) Competizione, e questa può creare problemi come si è visto sopra. B) Dispersività del sapere, se apprendo qualcosa attraverso il gioco tendo a non ricordarmene per molto tempo e la mente è sovraccaricata di stimoli, si rischia di ricordare più gli episodi legati al gioco che le nozioni e i concetti stessi, per me è più utile lo studio individuale che fissa i concetti nella memoria.
Inoltre l'approccio ludico si basa sul presupposto che l'istinto dell'uomo al gioco sia per forza una cosa buona in senso assoluto, ma chi l'ha detto? Io credo che l'istinto a giocare nasconda in fondo anche l'istinto umano a superare l'altro per affermare l'ego, e ciò è discutibile come cosa, in fondo i bambini giocano per sottomettere gli altri e costruire in questo modo la loro autostima.
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8333
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Sab Feb 13, 2016 8:45 am

mah.

ce ne è bisogno di uno buono qui.

I bambini giocano per sottomettere gli altri e costruire la loro autostima?
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
ushikawa



Messaggi : 1893
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Sab Feb 13, 2016 8:49 am

i bambini non sono affatto puri, innocenti e incapaci come li dipingiamo noi.
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 576
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Sab Feb 13, 2016 9:45 am

Ire, io rifletto, mi interrogo e penso con la mia testa, non perché tutti dicono che una cosa è sempre buona in assoluto (il gioco in questo caso) allora per questo bisogna correre dietro al pensiero unico.Non è perché si propone ed impone una visione ottimistica della persona, allora chi la pensa diversamente dev'essere considerato un caso psichiatrico.
Che cosa vuole, tra le altre cose positive, un bambino che gioca? Vuole anche essere primo, vincere superando l'altro, e quindi vuole affermare se stesso vedendo l'altro come ostacolo, come avversario, vuole dire: "Io ti ho battuto", quindi è evidente che vuole istintivamente imporre la propria superiorità sull'altro: in germe nel gioco c'è lo stesso istinto alla sopraffazione che porta poi gli adulti a lottare per la carriera, per il potere, per sentirsi importanti mediante la soddisfazione appunto di aver vinto.
Io lo vedo quando i miei alunni giocano all'intervallo, accade che spesso i più competitivi se vincono tendano a prendere in giro gli altri (a volte pesantemente), quindi ciò dimostra quello che ho detto sopra, c'è l'istinto a sentirsi superiori.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Dom Feb 14, 2016 12:23 am

Scuola70 ha scritto:
Per me l'approccio ludico non è giusto, potrei sbagliarmi ovviamente, ma spiego perché credo che sia così. L'approccio ludico ha due grandi punti deboli: A) Competizione, e questa può creare problemi come si è visto sopra. B) Dispersività del sapere, se apprendo qualcosa attraverso il gioco tendo a non ricordarmene per molto tempo e la mente è sovraccaricata di stimoli, si rischia di ricordare più gli episodi legati al gioco che le nozioni e i concetti stessi, per me è più utile lo studio individuale che fissa i concetti nella memoria.
Inoltre l'approccio ludico si basa sul presupposto che l'istinto dell'uomo al gioco sia per forza una cosa buona in senso assoluto, ma chi l'ha detto? Io credo che l'istinto a giocare nasconda in fondo anche l'istinto umano a superare l'altro per affermare l'ego, e ciò è discutibile come cosa, in fondo i bambini giocano per sottomettere gli altri e costruire in questo modo la loro autostima.
Per quel poco che ne so, l'approccio ludico viene consigliato da molti esperti del settore... ma se tu ritieni che non sia adeguato...
Tornare in alto Andare in basso
mariposita



Messaggi : 1745
Data d'iscrizione : 14.10.09

MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Dom Feb 14, 2016 3:10 pm

@Samuele, ti chiederei, intanto, dove prendi spunto per queste attività, trattandosi della mia stessa materia e avendo io poca fantasia...ma non è questo il luogo.
Credo che tu faccia bene a introdurre questo genere di attività, ma magari non renderle abitudinarie e cambia gioco di volta in volta, tanto per evitare che perdano il fascino della sopresa e, a questo punto, anche l'aspetto piacevole della cosa. Non perché tu abbia sbagliato qualcosa, ma perché a quest'età i ragazzini sono particolarmente fragili e stanno ancora forgiando la loro personalità.
La ragazza, probabilmente, non è abituata a perdere, ma a primeggiare. Forse è dovuto all'educazione genitoriale, forse ha individuato una fonte di autostima in questi meccanismi, forse quello a cui ambisce è il riconoscimento dei suoi meriti da parte dell'insegnante e si è sentita screditata di fronte alla classe in cui di solito primeggia.
Parlarne con i genitori va bene, ma chissà come la prendono loro, alla fine. Forse sono proprio loro a chiederle tanto.
Io non li adotto, i giochi, perché insegno al momento in un liceo e in alcune classi non posso permettermi tanto, ma a volte ho svolto altrove giochi a squadre, per esempio, anche in primaria. I risultati sono altrettanto buoni. Ma era sempre qualcosa che facevo ogni tanto, perché il gioco non può essere l'unica motivazione e io non mi sento un'animatrice, per dirla tutta.
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Mer Mar 02, 2016 4:00 pm

Scuola70 ha scritto:
Per me l'approccio ludico non è giusto, potrei sbagliarmi ovviamente, ma spiego perché credo che sia così. L'approccio ludico ha due grandi punti deboli: A) Competizione, e questa può creare problemi come si è visto sopra. B) Dispersività del sapere, se apprendo qualcosa attraverso il gioco tendo a non ricordarmene per molto tempo e la mente è sovraccaricata di stimoli, si rischia di ricordare più gli episodi legati al gioco che le nozioni e i concetti stessi, per me è più utile lo studio individuale che fissa i concetti nella memoria.
Inoltre l'approccio ludico si basa sul presupposto che l'istinto dell'uomo al gioco sia per forza una cosa buona in senso assoluto, ma chi l'ha detto? Io credo che l'istinto a giocare nasconda in fondo anche l'istinto umano a superare l'altro per affermare l'ego, e ciò è discutibile come cosa, in fondo i bambini giocano per sottomettere gli altri e costruire in questo modo la loro autostima.

Secondo te il venerdì pomeriggio dalle 15 alle 16 a una prima media posso far fare un'ora di seguito di grammatica ? Ovviamente il gioco è un modo di rendere meno pesante la lezione e al tempo stesso mettere in pratica il lessico appreso. E poi giochiamo negli ultimi 20 minuti.
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Mer Mar 02, 2016 4:02 pm

mariposita ha scritto:
@Samuele, ti chiederei, intanto, dove prendi spunto per queste attività, trattandosi della mia stessa materia e avendo io poca fantasia...ma non è questo il luogo.
Credo che tu faccia bene a introdurre questo genere di attività, ma magari non renderle abitudinarie e cambia gioco di volta in volta, tanto per evitare che perdano il fascino della sopresa e, a questo punto, anche l'aspetto piacevole della cosa. Non perché tu abbia sbagliato qualcosa, ma perché a quest'età i ragazzini sono particolarmente fragili e stanno ancora forgiando la loro personalità.
La ragazza, probabilmente, non è abituata a perdere, ma a primeggiare. Forse è dovuto all'educazione genitoriale, forse ha individuato una fonte di autostima in questi meccanismi, forse quello a cui ambisce è il riconoscimento dei suoi meriti da parte dell'insegnante e si è sentita screditata di fronte alla classe in cui di solito primeggia.
Parlarne con i genitori va bene, ma chissà come la prendono loro, alla fine. Forse sono proprio loro a chiederle tanto.
Io non li adotto, i giochi, perché insegno al momento in un liceo e in alcune classi non posso permettermi tanto, ma a volte ho svolto altrove giochi a squadre, per esempio, anche in primaria. I risultati sono altrettanto buoni. Ma era sempre qualcosa che facevo ogni tanto, perché il gioco non può essere l'unica motivazione e io non mi sento un'animatrice, per dirla tutta.
Sono loro che vogliono sempre fare lo stesso gioco, ogni volta che faccio cambiare loro non sono contenti...io uso delle attività che ho visto svolgere a un collega con più esperienza in un 'altra scuola, siccome ho notato che riscuotevano parecchio successo tra i ragazzi.
Tornare in alto Andare in basso
samuelescuola



Messaggi : 505
Data d'iscrizione : 06.09.12

MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Mer Mar 02, 2016 4:05 pm

Scuola70 ha scritto:
Ire, io rifletto, mi interrogo e penso con la mia testa, non perché tutti dicono che una cosa è sempre buona in assoluto (il gioco in questo caso) allora per questo bisogna correre dietro al pensiero unico.Non è perché si propone ed impone una visione ottimistica della persona, allora chi la pensa diversamente dev'essere considerato un caso psichiatrico.
Che cosa vuole, tra le altre cose positive, un bambino che gioca? Vuole anche essere primo, vincere superando l'altro, e quindi vuole affermare se stesso vedendo l'altro come ostacolo, come avversario, vuole dire: "Io ti ho battuto", quindi è evidente che vuole istintivamente imporre la propria superiorità sull'altro: in germe nel gioco c'è lo stesso istinto alla sopraffazione che porta poi gli adulti a lottare per la carriera, per il potere, per sentirsi importanti mediante la soddisfazione appunto di aver vinto.
Io lo vedo quando i miei alunni giocano all'intervallo, accade che spesso i più competitivi se vincono  tendano a prendere in giro gli altri (a volte pesantemente), quindi ciò dimostra quello che ho detto sopra, c'è l'istinto a sentirsi superiori.
Non sono d'accordo, non tutti i bambini vogliono vincere o essere primi. Molti si divertono e basta. E comunque è un'attività che viene svolta negli ultimi 20 minuti di lezione una volta a settimana.
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1893
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: aiuto mi occorrono consigli sulla didattica   Mer Mar 02, 2016 4:35 pm

Se dovessi scrivere un post ogni volta che si presenta un problema a scuola... povero forum!
Tornare in alto Andare in basso
 
aiuto mi occorrono consigli sulla didattica
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Consigli sulla coltivazione delle piante aromatiche
» Consigli TV satellitare
» Vi segnalo questo interessante articolo sulla salute delle donne (aborto, legge 40 e chi più ne ha più ne metta)
» consigli sul cellulare
» Ragazze ricordate lo speciale sulla fecondazione che era in onda su Sky?

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: