Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 CORREZIONE VERIFICHE in classe..

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Dom Ott 25, 2015 5:54 pm

Verifica di fisica in seconda:alla consegna in classe deglu elaborati corretti prendo atto che sono MOLTO puntigliosi e pistini...controllano calcolatrice alla mano che la somma dei punteggi sia effettivamente quella del voto,confrontano tra di loro,contestano eventuali minime discrepanze..perfetto è un loro diritto,la trasparenza è sacra...il problema è che la consegna mi ha occupato un intera ora..succede solo in questa classe,mediamente bravi ma polemiconi...Pensavo quindi la prossima volta di correggere direttamente in classe uno per uno in modo che possano in real time essere sicuri di errori e voto,tanto occuperei lo stesso un'ora. Formalmente la correzione deve essere rigorosamente fatta fuori dall orario di lezione oppure no?risulterei in qualche modo inadempiente? Sono gradite risposte inattaccabili dal punto di vista normativo...
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Dom Ott 25, 2015 6:44 pm

Normalmente si svolge il compito in classe, magari dopo averlo riconsegnato corretto, in modo che ognuno possa controllare il proprio, confrontandolo con la soluzione ufficiale.

Correggerlo in classe, nel senso di correggere tutti gli elaborati, è anormale, a meno che non sia un test a correzione rapidissima; io lo facevo l'anno scorso, quando insegnavo una materia di serie B nel contesto in cui la insegnavo, e quindi le mie verifiche erano test da 15 minuti.
Dividevo la classe in due gruppi, uno faceva il test e l'altro attendeva, poi si scambiavano; con metà classe potevo sorvegliare meglio quindi i test erano tutti uguali, poi nell'ultima mezzora li correggevo e loro avevano il voto in tempo reale.

Con una materia seria non c'è possibilità di fare altrettanto.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Dom Ott 25, 2015 6:50 pm

Per mia fortuna quest anno faccio le verifiche quando metà classe è in laboratorio con l ITP,e così alternativamente la settimana successiva..classi ampie ben distanziati, difficile copiare..avido una curiosità.. Quando insegnarvi fisica il mancato uso dell unità di misura nel risultato finale lo considerati esercizio errato o metà punteggio come faccio io?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Dom Ott 25, 2015 6:57 pm

Felipeto ha scritto:
Per mia fortuna quest anno faccio le verifiche quando metà classe è in laboratorio con l ITP,e così alternativamente la settimana successiva..classi ampie ben distanziati, difficile copiare..avido una curiosità.. Quando insegnarvi fisica il mancato uso dell unità di misura nel risultato finale lo considerati esercizio errato o metà punteggio come faccio io?
All'ITES non facevo esercizi, parlavo di fenomeni.

Le unità di misura sono state oggetto della prima verifica e nulla più.

Se dovessi insegnare fisica anche solo all'ITIS, dove è propedeutica per le materie tecniche successive, pretenderei l'unità di misura almeno nel risultato finale; in sua assenza assegnerei un punteggio equivalente a quello di un procedimento corretto ma con un errore di calcolo all'ultimo passaggio, quindi non 0 ma neanche punteggio pieno.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Dom Ott 25, 2015 7:01 pm

Felipeto ha scritto:
Pensavo quindi la prossima volta di correggere direttamente in classe uno per uno in modo che possano in real time essere  sicuri di errori e voto,tanto occuperei lo stesso un'ora.
Se sono dei cacaspilli come li hai descritti te lo sconsiglio, diventerebbe una contrattazione continua.

Citazione :
Formalmente la correzione deve essere rigorosamente fatta fuori dall orario di lezione oppure no?risulterei in qualche modo inadempiente? Sono gradite risposte inattaccabili dal punto di vista normativo...
Anche la correzione in classe è attività didattica. Quando si consegnano gli elaborati si presume che ci sia anche una discussione delle risposte, delle correzioni e delle valutazioni date alle risposte. Se correggi direttamente in classe non stai togliendo nulla, anzi, rendi più partecipi gli studenti all'analisi delle risposte, mentre in genere, con la consegna degli elaborati corretti, si preoccupano più di verificare se hai fatto bene i calcoli.

Io lo faccio sempre se ci sono le condizioni: in particolare, verifiche che non richiedono molto tempo per la correzione e attenzione della classe.
Tornare in alto Andare in basso
zshiraz



Messaggi : 129
Data d'iscrizione : 10.11.14

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Dom Ott 25, 2015 7:13 pm

Dal punto di vista normativo  non puoi farlo, perché la correzione delle verifiche  è attività funzionale all'insegnamento, e non si può svolgere nelle ore di lezione (era l'articolo 29 del CCNL, non so se nelle versioni più recenti ha cambiato numero). Quello che puoi e devi fare è la discussione degli errori e dei voti, ma certo non puoi metterti ad assegnare i voti in classe... La correzione collettiva (e le eventuali correzioni individuali), anche se sembrano una perdita di tempo, sono in realtà un rinforzo per la classe (che è obbligata a seguirla, cosa che non farebbe se tu ti mettessi a correggere in solitaria i compiti), e se sono troppo polemici sta a te mettere un freno: gli studenti sono tutti polemici, quando si tratta del quarto di voto o del decimo di punto in più o in meno.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6113
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Dom Ott 25, 2015 7:15 pm

E tu riesci a immaginare di trovare la CONCENTRAZIONE necessaria per correggere un compito, avendo davanti una classe che nel migliore dei casi si fa i fatti propri liberamente (il che rende inevitabile il chiacchiericcio, le risate e i rumori di ogni genere), e nel peggiore sta a intervenire di continuo nel tuo lavoro, fremendo e pressando ogni due minuti? Ma col cavolo... innanzi tutto, in tal modo il tempo di correzione ti raddoppia, e quindi non ci guadagni niente, e poi la probabilità che tu stesso faccia errori aumenta a dismisura, per cui le contestazioni aumenteranno ancora di più!

L.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15758
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Dom Ott 25, 2015 7:27 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
E tu riesci a immaginare di trovare la CONCENTRAZIONE necessaria per correggere un compito, avendo davanti una classe che nel migliore dei casi si fa i fatti propri liberamente (il che rende inevitabile il chiacchiericcio, le risate e i rumori di ogni genere), e nel peggiore sta a intervenire di continuo nel tuo lavoro, fremendo e pressando ogni due minuti? Ma col cavolo... innanzi tutto, in tal modo il tempo di correzione ti raddoppia, e quindi non ci guadagni niente, e poi la probabilità che tu stesso faccia errori aumenta a dismisura, per cui le contestazioni aumenteranno ancora di più!

L.
Io l'ho fatto l'anno scorso, quando con classi prevalentemente femminili, ero sicuro che chi non mi osservava si faceva i fatti suoi ma non si picchiava.

Col cavolo che lo avrei fatto in un IPSIA.
Tornare in alto Andare in basso
ruggero97



Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 15.04.16

MessaggioOggetto: correzioni verifiche   Ven Apr 15, 2016 8:52 am

Buon giorno a tutti, dopo la mia più che decennale esperienza di docenza, riscontro che la scuola ha ancora dei grossi limiti nel facilitare l'applicazione degli strumenti di supporto alla didattica digitale.

Un grosso problema è costituito dalla correzione delle verifiche (tempo dovuto) che diventa consistente specialmente se gli alunni sono quelli di 9 classi da 25 verifiche ciascuno (più di 200 verifiche che ti guardano!).  Poi dopo la 112esima verifica la lucidità nella correzione non è più garantita … siamo umani!

Tra le proposte che “aiutano” il docente  mi piace quella di Veri5 che offre un servizio sul web per comporre verifiche, stamparle e correggerle su carta in  modo automatico!
Lo si può provare gratuitamente per un periodo e poi il prezzo è contenuto.  Penso che si possa acquistare anche come istituto scolastico.
Magari non è l'ottimo per tutte le materie, specie dove ci sono prove con risposte aperte di un certo volume, ma penso che venga voglia di fare verifiche più brevi e più spesso, vista la facilità con cui si creano e si correggono.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6113
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Ven Apr 15, 2016 9:30 am

Sparisci, spammatore scarso!
Tornare in alto Andare in basso
Danilo83



Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 24.05.11

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Ven Apr 15, 2016 9:39 am

Mi inserisco nella discussione per un consiglio. Alla consegna delle verifiche un alunno mi ha contestato la valutazione di un esercizio. Essendo alle primissime armi, ed anche un pò confuso su alcune cose (lo ammetto), mi sono chiesto se ci sono delle indicazioni, consigli o documenti su come correggere un compito di matematica, quanto peso attribuire ad un segno sbagliato, o una formula applicata male.  
Ad esempio (mi rivolgo a chi insegna matematica), se in un' equazione logaritmica (banalissima, del tipo log(x+a)+log(x+b)=logc, dopo aver eguagliato gli argomenti, si commette prima un errore di segno (ad esempio -3(x+2)=-3x+6)) e poi, svolgendo l' equazione di secondo grado si dimostra di non conoscere la formula del Delta, dareste qualche punto? É obbligatorio scrivere per ogni esercizio il singolo punteggio?
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7488
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Ven Apr 15, 2016 10:04 am

correggo da sempre le verifiche in classe.
sono un po' sorda, la cosa penso sia un bell'aiuto alla mia concentrazione.
mentre la classe prosegue nei disegni io correggo storia dell'arte.
loro sanno che se fan macello divento di pessimo umore e più peggiora il mio umore più peggioreranno i voti.
sono vendicattica, mai negato.
anche perché a volte non capisco la scrittura, un concetto non meglio esposto...è più comodo aver davanti o almeno a portata di voce l'autore.
Tornare in alto Andare in basso
Valerie



Messaggi : 4599
Data d'iscrizione : 11.09.10

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Ven Apr 15, 2016 10:34 am

zshiraz ha scritto:
Dal punto di vista normativo  non puoi farlo, perché la correzione delle verifiche  è attività funzionale all'insegnamento, e non si può svolgere nelle ore di lezione (era l'articolo 29 del CCNL, non so se nelle versioni più recenti ha cambiato numero).
L'articolo 29 dice che le correzioni sono attività funzionali all'insegnamento, ma non dice che è vietato svolgerle in classe! Anche correggere i compiti assegnati per casa è funzionale all'insegnamento, allora cosa facciamo? Non correggiamo più in classe i compiti assegnati per casa?
In ogni caso è normale che la consegna delle verifiche sia seguita da una discussione collettiva in classe o singola, alunno per alunno. Io le faccio entrambe, a seconda della necessità, proprio perché sono utili a fini didattici: bisogna capire perché si sbaglia in modo da non farlo più. L'autovalutazione e la riflessione sull'apprendimento fanno parte del programma alla scuola media, basti guardare le inducazioni nazionali per il curricolo.
Certo questo non vuol dire far polemica su punteggi e voti: quella va stoppata subito, senza possibilità di discussione.
È dovuta invece la comunicazione agli alunni dei criteri di valutazione. Io lo faccio a inizio anno e, se è il caso, lo ripeto prima di consegnare ogni verifica.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6113
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Ven Apr 15, 2016 10:40 am

Danilo83 ha scritto:
Mi inserisco nella discussione per un consiglio. Alla consegna delle verifiche un alunno mi ha contestato la valutazione di un esercizio. Essendo alle primissime armi, ed anche un pò confuso su alcune cose (lo ammetto), mi sono chiesto se ci sono delle indicazioni, consigli o documenti su come correggere un compito di matematica, quanto peso attribuire ad un segno sbagliato, o una formula applicata male.  
Ad esempio (mi rivolgo a chi insegna matematica), se in un' equazione logaritmica (banalissima, del tipo log(x+a)+log(x+b)=logc, dopo aver eguagliato gli argomenti, si commette prima un errore di segno (ad esempio -3(x+2)=-3x+6)) e poi, svolgendo l' equazione di secondo grado si dimostra di non conoscere la formula del Delta, dareste qualche punto? É obbligatorio scrivere per ogni esercizio il singolo punteggio?

a) no, non mi risulta affatto che sia obbligatorio scrivere il singolo punteggio per ogni esercizio. Almeno, io non l'ho MAI fatto (tranne che in casi autoevidenti, tipo quando c'è una parte del compito che consiste in test a scelta multipla), e nessuno si è mai sognato di contestarmi alcunché. L'unica cosa che è obbligatoria è motivare coerentemente il voto nel caso che vengano richiesti dei dettagli (e comunque, è obbligatorio rispondere solo ai dettagli che ognuno chiede per se stesso, non alle contestazioni comparative, cioè, "lei mi deve spiegare perché io ho preso 5 e Pippo 6", in tal caso gli si risponde che il compito di Pippo non sono affari suoi).

b) se uno è arrivato a uno stadio del percorso di studi in cui si fanno già le equazioni logaritmiche (cioè, almeno in terza o quarta superiore) e dimostra di non conoscere la formula risolutiva delle equazioni di secondo grado, per me dovrebbe essere già una motivazione valida per dare l'insufficienza a tutto il compito. In ogni caso, se proprio non si vuole arrivare a tanto, almeno quel singolo esercizio deve valere zero senza pietà.
Tornare in alto Andare in basso
Romado72



Messaggi : 3516
Data d'iscrizione : 29.07.13

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Ven Apr 15, 2016 11:46 am

Io valuto 0 un quesito che non è stato svolto. Tra svolgerlo in maniera errata, e non svolgerlo affatto, c'è differenza.
Quindi a tuo parere, se un alunno traduce una versione di greco e la toppa totalmente deve prendere voto zero? Ricordo ancora un mio compagno che, nel corso di una verifica di greco, che parlava di Ippocrate, primo termine della versione, cominció a tradurre dal nome, che in greco significa (amante dei cavalli). Inutile dire il "verso" che prese quella versione.
Gli errori si valutano, anche con millesimi di voto, ma i quesiti con errori, anche gravi, non possono valere 0, a mio parere.
Se in una verifica di, ad esempio, 5 quesiti, un alunno li sbaglia tutti, con gravissimi errori, che fai, metti 0 al compito?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6113
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Ven Apr 15, 2016 12:26 pm

Romado72 ha scritto:
Io valuto 0 un quesito che non è stato svolto. Tra svolgerlo in maniera errata, e non svolgerlo affatto, c'è differenza.
Quindi a tuo parere, se un alunno traduce una versione di greco e la toppa totalmente deve prendere voto zero? Ricordo

A parte il fatto che non ho idea di come si valutino le versioni di greco, perchè non solo non lo insegno, ma non l'ho neanche mai studiato... ma se è vero che la "toppa totalmente", non vedo perché non dovrebbe prendere il voto minimo possibile. Che poi questo voto non sia lo zero (che in realtà come voto formale non esiste), ma semmai 1, e che nella prassi non si usi quasi mai neanche l'1 ma che si decida di partire dal 2 o dal 3, cambia poco.

E comunque al compito di traduzione si dà un unico voto complessivo su tutto lo svolgimento, mentre qua si stava parlando di compiti suddivisi in più domande completamente indipendenti, in cui ognuna contribuisce separatamente al voto totale.

E in matematica o in fisica, in cui i compiti sono sempre strutturati a esercizi singoli indipendenti... un esercizio svolto in maniera completamente farneticante, che dimostra che non si è capito niente della richiesta stessa, o che non si conoscono concetti di base assolutamente indispensabili, perché mai non dovrebbe contare zero? Bisogna premiare l'investimento di inchiostro utilizzato per ricopiare il testo (e magari ricopiarlo male) e per svolgere qualche passaggio completamente insensato?

Tornare in alto Andare in basso
Romado72



Messaggi : 3516
Data d'iscrizione : 29.07.13

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Ven Apr 15, 2016 3:26 pm

Questione di punti di vista, è evidente che la vediamo in maniera diversa. Io insegno matematica, e valuto anche lo spreco di inchiostro, con la valutazione minima possibile, ma certo non attribuisco zero.
Quindi, secondo la tua filisofia, con un compito in bianco attribuisci 0.
Tornare in alto Andare in basso
@melia



Messaggi : 983
Data d'iscrizione : 12.07.15
Età : 57
Località : Padova

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Ven Apr 15, 2016 6:22 pm

A sentimento, ma anche seguendo i vari interventi nel forum, si capisce immediatamente che paniscus_2.0 insegna in un liceo scientifico e Romado 72 no. Ho insegnato per tanti anni all'istituto tecnico, e mi comportavo come Romado 72, poi sono passata allo scientifico e faccio come paniscus_2.0 e, come lei ha espressamente specificato, ad un compito farneticante assegno 2 al triennio e 3 al biennio. Anzi, per la verità, al biennio utilizzo il medoto dell'aggiungere, quindi ad esercizio parzialmente corretto assegno un punteggio parziale che tiene conto delle cose svolte correttamente. Al triennio uso il criterio del levare, ad esercizio svolto in maniera parzialmente corretta tolgo punti ad ogni errore, fino al limite di azzzerare il punteggio dell'esercizio stesso.
Nessuno studente del liceo mi ha mai consegnato il compito in bianco.
Tornare in alto Andare in basso
pietro68



Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 09.10.15

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Ven Apr 15, 2016 6:38 pm

io correggo spesso le verifiche in classe. anzi, sono i ragazzi (scuola media) che mi chiedono di correggerle per sapere se ci sono stati dei 10...magari ne correggo una parte, ma inizio sempre in classe.
mi sono sempre chiesto se posso incorrere in una sanzione disciplinare per questo motivo. c'è una norma che vieti la correzione in classe?
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6113
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Ven Apr 15, 2016 7:00 pm

Ma indipendentemente che sia vietato o no, come si fa ad avere in classe la concentrazione necessaria per correggere le verifiche? E a sentirsi tanto sicuro dell'accuratezza della propria correzione da comunicare subito il voto ai ragazzi, senza aver ricontrollato bene tutto il plico alla fine?
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7488
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Ven Apr 15, 2016 7:05 pm

perchè faccio scala di valutazione.
assegnando tot punti a tot domande...correggo, conto i punti, controllo con il mio schemino e all'occasione aggiusto il tiro (bes vari ecc).
il voto è immediato ed è quello a prescindere dagli altri compiti, compresi quelli non ancora corretti.
la mia capacità di concentrazione è effettivamente molto alta, pari quasi quanto la mia capacità d'esser multitasking...le colleghe alle medie capiranno di cosa parlo.
con un occhio correggi, con la coda dell'occhio vedi che non si stia ammazzando nessuno...
la mia materia qui aiuta...mentre io correggo loro disegnano, quindi intanto lavorano normalmente...
Tornare in alto Andare in basso
pietro68



Messaggi : 315
Data d'iscrizione : 09.10.15

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Ven Apr 15, 2016 7:08 pm

tellina ha scritto:
perchè faccio scala di valutazione.
assegnando tot punti a tot domande...correggo, conto i punti, controllo con il mio schemino e all'occasione aggiusto il tiro (bes vari ecc).
il voto è immediato ed è quello a prescindere dagli altri compiti, compresi quelli non ancora corretti.
la mia capacità di concentrazione è effettivamente molto alta, pari quasi quanto la mia capacità d'esser multitasking...le colleghe alle medie capiranno di cosa parlo.
con un occhio correggi, con la coda dell'occhio vedi che non si stia ammazzando nessuno...
la mia materia qui aiuta...mentre io correggo loro disegnano, quindi intanto lavorano normalmente...

sei simpaticissima :-)
Tornare in alto Andare in basso
tellina



Messaggi : 7488
Data d'iscrizione : 08.11.10

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Ven Apr 15, 2016 7:15 pm

uhm....te mi sbeffeggi...ma io stavolta ero serissima...cribbio! ehehhehe
Tornare in alto Andare in basso
Romado72



Messaggi : 3516
Data d'iscrizione : 29.07.13

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Ven Apr 15, 2016 7:45 pm

@amelia
Ci hai colto quasi nel segno. Quest'anno insegno in un Ite. Ma 2 anni fa ho insegnato al liceo scientifico, al biennio. E in effetti le verifiche (ovviamente) e soprattutto, i criteri di valutazione che ho adottato, sono completamente diversi rispetto a quelli che ho adottato quest'anno, come in altre scuole. Quando ero allo scientifico avevo predisposto una griglia di correzione severissima, con cui "pesavo" il punteggio di ciascun quesito, con cui valutavo gli errori di calcolo, di segno, di formula, in maniera completamente diversa rispetto a quest'anno, ad esempio, con prime in cui le tabelline dal 6 in poi diventano un problema. Davo un valore anche al numero di passaggi utilizzati per completare un quesito, e non facevo utilizzare la calcolatrice. È ovvio che se al professionale (tutte le ho passate le scuole:):)) mi risolvono la radice quadrata di un numero negativo, oppure sommano gli esponenti delle lettere nella somma algebrica di monomi mi si drizzano i capelli all'istante (un alunno quest'anno sommando sommando mi ha scritto a^52!!, roba da 100 frustate all'ora!!!:):), )ma li peso in maniera diversa rispetto a quando ero allo scientifico.
Le verifiche che predisponevo allo scientifico prevedevano sempre quesiti con diversi livelli di difficoltà. Ma pesavo comunque con il valore 0, che nella mia griglia era "quesito non svolto", unicamente i quesiti in cui non mettevano penna.
Compiti in bianco allo scientifico mai, neppure per me.
Io di solito a foglio firmato attribuisco 1, a foglio firmato con aggiunta di inchiostro farneticante, anche un timido tentativo, 1+. Ma zero non esiste, come valutazione complessiva.
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6113
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: CORREZIONE VERIFICHE in classe..   Ven Apr 15, 2016 9:06 pm

Beate voi. Io i compiti in bianco ce li ho anche allo scientifico (oggettivamente POCHI, ma qualche volta ci sono).

E comunque io ho sempre cercato di mantenere dei criteri personali equi, calibrati iin base alla mia coscienza professionale in generale, però devo ammettere che la differenza tra liceo e istituto tecnico o professionale, come andazzo collettivo dell'intero consiglio di classe e dei dirigenti, l'ho sempre vissuta in maniera opposta a quella che descrivete voi.

Ossia, mi pare che al liceo ci si facciano infinitamente PIU' scrupoli prima di bocciare o di dare insufficienze gravi, rispetto ad altre scuole. Non parlo delle MIE scelte personali, parlo appunto dell'andazzo generale.

Quando ero all'agrario o all'itis, ricordo che non ci si facevano mica tutti 'sti problemi a dare 2 a chi effettivamente meritava 2, mentre adesso vedo che al liceo la stragrande maggioranza dei colleghi, anche a quelli che meritano 2, non danno MAI voti al di sotto del 4, che poi prima della presentazione allo scrutinio finale diventa 5, e allo scrutinio diventa 6. E ricordo anche che non ci si facevano mica tutti 'sti problemi a bocciare chi aveva 4 o 5 materie insufficienti, mentre al liceo ho sempre visto tentatvi carpiati di salvataggi di emergenza, quasi sempre riusciti, ben oltre i limiti dell'indecoroso.

Io sono certissima di aver avuto per le mani, negli ultimi anni compreso quello in corso, in un liceo scientifico, ragazzi che sono sempre andati avanti senza mai essere bocciati, e che all'agrario non sarebbero mai stati fatti arrivare in quinta senza prima bocciarli almeno una volta e forse anche due.

E la spiegazione è tristissima, ma credo che sia purtroppo vera: siccome al liceo si pensa che i ragazzi siano di estrazione "più borghese" (il che non vuol dire benestante economicamente, ma vuol dire "provenienti da famiglie che hanno avuto un percorso simile a quello delle nostre", con genitori che hanno fatto studi simili ai nostri, e che li hanno educati con abitudini simili a quelle dei nostri figli) allora in una certa percentuale di colleghi dal carattere sentimentale, scatta un meccanismo perverso di IDENTIFICAZIONE, che li porta a vederli tutti come se fossero propri figli, o propri nipoti, o figli della propria migliore amica, con i quali "non si può" essere severi perché gli si vuole troppo bene. Cosa che invece nel professionale infame, o nel tecnico "difficile", succede molto meno.

Scusate il cinismo.

L.
Tornare in alto Andare in basso
 
CORREZIONE VERIFICHE in classe..
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Verifiche scritte
» VERIFICHE dei conti correnti
» Embrioni classe b
» Classe A40
» Su facebook foto scattate in classe

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: