Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Ricerca di un confidente.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7
AutoreMessaggio
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Ricerca di un confidente.   Lun Ott 26, 2015 9:09 pm

Promemoria primo messaggio :

Buonasera,
vi chiedo un parere. Qualora doveste trovarvi di fronte a un alunno/a che evidentemente ha fiducia nella vostra figura di adulto e cerca una consolazione per i suoi problemi personali, come vi comportereste? Da curricolare non mi era mai capitato (da sostegno naturalmente sì) e chiedo quindi lumi.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Ricerca di un confidente.   Lun Nov 02, 2015 7:52 pm

avidodinformazioni ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
In buona sostanza quelli che continuano a ingenerare noia nei membri educati della razza umana con la continua richiesta di forca (sempre con gli stessi ripetitivi argomenti e agitando lo spettro del crimine), non rappresentano altro che il naturale rigurgito di "bipede antropomorfo" che chiede di soddisfare la sua natura con il solito lavacro di sangue, la quota naturale di bestialità che ci ricorda da dove veniamo e dove potremmo tornare.
Dunque vediamo se ho capito: il naturale sono io e tu sei contro natura (soprannaturale).

Non ti ucciderò per questo.



Il naturale sei tu e io sono contro natura, ergo civilizzata
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6190
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Ricerca di un confidente.   Lun Nov 02, 2015 7:56 pm

lucetta10 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Grazie comunque per questa non richiesta opera di mediazione
Te lo traduco: francesca fatti i cazzi tuoi; questo non è un forum aperto a tutti, è uno scannatoio, la nostra è una questione personale, gli argomenti di cui discutiamo sono secondari rispetto allo scopo vero che è "darci addosso".

addirittura: ti avverto che sono sposata, e sono veramente in disaccordo con te MOLTO spesso, non sempre tra l'altro...

Potresti gentilmente spiegare cosa c'entra l'essere sposata o meno, con la legittimità di partecipare a discussioni virulente da forum?

Prima di litigare su un forum bisogna chiedere il permesso al marito (o alla moglie), e comunque bisogna tenere due registri linguistici diversi a seconda che si sia sposati o no?

E aggiungo: i conviventi non sposati ma con vita familiare stabile di lunghissimo corso, come si situano, in tale prospettiva?
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Ricerca di un confidente.   Lun Nov 02, 2015 10:18 pm

paniscus_2.0 ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
avidodinformazioni ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
Grazie comunque per questa non richiesta opera di mediazione
Te lo traduco: francesca fatti i cazzi tuoi; questo non è un forum aperto a tutti, è uno scannatoio, la nostra è una questione personale, gli argomenti di cui discutiamo sono secondari rispetto allo scopo vero che è "darci addosso".

addirittura: ti avverto che sono sposata, e sono veramente in disaccordo con te MOLTO spesso, non sempre tra l'altro...

Potresti gentilmente spiegare cosa c'entra l'essere sposata o meno, con la legittimità di partecipare a discussioni virulente da forum?

Prima di litigare su un forum bisogna chiedere il permesso al marito (o alla moglie), e comunque bisogna tenere due registri linguistici diversi a seconda che si sia sposati o no?

E aggiungo: i conviventi non sposati ma con vita familiare stabile di lunghissimo corso, come si situano, in tale prospettiva?


Se, come mi si dice, trattasi di questione personale, ipotizzare un rapporto personale non mi pare molto fuori tema. Ipotizzarne uno da "vecchia coppia" anche meno. "Ti avverto che ho un compagno" mi sembrava leggermente inadatto come registro linguistico. Lo è? Dove sbaglio?
Può non far ridere, ma non mi sembra un commento inappropriato. E comunque "ti avverto..." stava evidentemente per "non ci provare con me, sono impegnata", non certo "devo chiedere il permesso a mio marito"!
Vogliamo parlare delle unioni civili? Mi pare che ormai si possa qui introdurre qualunque argomento
Tornare in alto Andare in basso
paniscus_2.0



Messaggi : 6190
Data d'iscrizione : 21.02.14

MessaggioOggetto: Re: Ricerca di un confidente.   Lun Nov 02, 2015 10:48 pm

Comunque, tornando al discorso precedente (che in ogni caso non sarebbe quello originale del thread): io non ho nessun problema se qualcuno ha idee diverse dalle mie sulla giustizia, sul sistema giuridico, sulle sanzioni penali e anche eventualmente sulla pena di morte, purché si prenda la personale responsabilità di argomentarle razionalmente. Poi, magari, io continuo a non essere d'accordo, ma accetto il fatto che il mio interlocutore le abbia argomentate in maniera razionale.

Quello che non sopporto è che qualcuno riduca la discussione a una pura e semplice sghignazzata, o a un puro e semplice strillo scandalizzato su quanto sono trucidi i delitti e quanto sono spietati i delinquenti... e che da questo presupposto, siccome lui si basa esclusivamente su quello, pretenda che debba farlo anch'io, e non immagina nemmeno lontanamente che la mia posizione possa avere motivazioni diverse dalle sue.

Per cui, l'argomentazione cinica a favore della pena di morte, riguardo al fatto della presunta irrecuperabilità del criminale o della presunta insensatezza di mantenerlo in carcere per decenni nella speranza di un recupero, posso pure capirla; continuo a non condividerla, la combatto, la contesto, ma la capisco, e la considero razionalmente legittima.

L'argomentazione sguaiata basata solo sulle emozioni personali e sulla pretesa di sapere MEGLIO di me se io cambierei idea o no in base a esperienze personali... non la accetto proprio, e la considero profondamente offensiva.

Mi sono spiegata?

L.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Ricerca di un confidente.   Lun Nov 02, 2015 11:09 pm

paniscus_2.0 ha scritto:

L'argomentazione sguaiata basata solo sulle emozioni personali e sulla pretesa di sapere MEGLIO di me se io cambierei idea o no in base a esperienze personali... non la accetto proprio, e la considero profondamente offensiva.



E' uno straordinario passepartout per menti semplici, che la considerano un'argomentazione insuperabile: più che offendermi gonfierei il petto dall'orgoglio di non sentirne la necessità
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Ricerca di un confidente.   Lun Nov 02, 2015 11:31 pm

Non ho parenti con la tonaca, ne da prete ne da giudice..penso siate tutti abbastanza grandi da cercare da voi la riprova delle sue affermazioni,se siete san Tommaso. Ho un caso in famiglia di questo tipo.tutti ,tranne forse io che se tuvo tanfi di bruciato,sono rimasti sconvolti quando la povera vittima di violenze sulle donne si è poi dimostrata il carceriere..chiuso ot
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: Ricerca di un confidente.   Lun Nov 02, 2015 11:32 pm

Il singolo caso non fa giurisprudenza,le statistiche magari si
Tornare in alto Andare in basso
 
Ricerca di un confidente.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 7 di 7Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7
 Argomenti simili
-
» Alla ricerca delle coccole perdute
» ricerca di gravidanza
» Supplenza fino a fine anno e assegno di ricerca
» Genesi delle leggi e influenze culturali
» 5 PER MILLE

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: