Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
AutoreMessaggio
spielrein



Messaggi : 962
Data d'iscrizione : 14.11.12

MessaggioOggetto: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Gio Nov 05, 2015 3:44 pm

Promemoria primo messaggio :

Buongiorno a tutti e ben ritrovati. Avrei bisogno del vostro aiuto, questa volta come madre più che come docente. Sapete dirmi con certezza se esiste una legge, un regolamento ministeriale che obblighi lo studente (liceale, ma il problema si è posto anche alla secondaria di primo grado) a scrivere una brutta copia del tema in classe per esteso e del tutto simile alla bella, a parte cancellature e scarabocchi vari? Mi spiego meglio: lo studente è libero di usare la minuta, ad esempio per scrivere degli schemi, elaborare frasi particolarmente impegnative, annotare pensieri o concetti, per poi scrivere in modo armonioso e scorrevole in bella copia, oppure è obbligato a scrivere in brutta copia un testo del tutto identico a quello che scriverà in bella, al limite solo un po' più "pasticciato"?  Questa storia, con un figlio disprattico che non vuole essere certificato perché "ce la vuole fare con le sue forze", ci sta togliendo il sonno. Fa una fatica mostruosa a scrivere e aveva risolto brillantemente il problema scrivendo degli schemi o delle tracce in brutta e il testo scorrevole direttamente in bella. Premetto che non ha alcun problema cognitivo e che ha sempre avuto risultati scolastici eccellenti, anche nelle verifiche scritte. Il suo è solo un problema neuromuscolare e mi sembra impossibile che debba passare l'inferno per questo motivo. Prima di decidermi a farlo certificare, vorrei provare un'ultima volta a far valere il suo diritto di usare la minuta come meglio crede, ma non sono sicura che tale diritto, a termine di legge, esista. A mio parere il fatto che la brutta copia sia documento didattico non significa necessariamente che debba essere la fotocopia identica della bella, mi sembra anzi surreale anche solo stare a pormi il problema, ma non ne sono sicura.
Grazie a chiunque mi darà una mano a chiarire questo dubbio.
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Gio Nov 05, 2015 11:08 pm

spielrein ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Propongo comunque una soluzione semplice e vintage per il nostro caso: la carta carbone.
Si vende ancora a prezzi accettabili su amazon
http://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_noss_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&url=search-alias%3Daps&field-keywords=carta+carbone

Non mi sembra proprio il caso di fare dell'ironia su un ragazzo che tutto sommato non ti ha fatto niente di male. Sto chiedendo delle informazioni e lo sto facendo educatamente, non sono alla tua cattedra


volevo solo sdrammatizzare e l'ironia era sulla dabbenaggine dell'insegnante, non sul ragazzo!!!!


Ultima modifica di lucetta10 il Gio Nov 05, 2015 11:10 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Gio Nov 05, 2015 11:08 pm

spielrein ha scritto:
perla13 ha scritto:
Ma il compito è stato svolto tutto nella stessa giornata? Ha fatto la brutta copia e ricopiato in bella nella stessa mattinata o in giorni successivi?

Ma no figurati ha fatto tutto in due ore.
E allora è l'insegnante ad avere problemi!
Il mio dubbio era che avessero fatto in tempo solo a fare la brutta copia, ritirata dall'insegnante, poi successivamente ricopiato in bella. In quel caso se ci fossero state delle discrepanze evidenti tra le due stesure avrei potuto pensare che nel frattempo il ragazzo avesse cercato informazioni o aiuti...
Tornare in alto Andare in basso
giggi



Messaggi : 396
Data d'iscrizione : 30.09.09

MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Gio Nov 05, 2015 11:10 pm

ma sapete che anche io che insegno a farli i temi sto cascando dal pero? che c'entra la fase in cui imparano ad elaborare, quello è un esercizio che si fa fare per arrivare ad un risultato; se il risultato c'è già, a che mi serve obbligare a scrivere per due volte la stessa cosa? io, ad esempio, se riescono a copiare tutto "in bella" a volte non faccio nemmeno consegnare "la brutta". All'esame serve solo per confrontare, per avere una pezza d'appoggio e dimostrare che l'alunno aveva in mente di mettere giù certe idee e non ha copiato di sana piante l'elaborato; mai e poi mai mi sognerei di rimproverare qualcuno che preferisce fare nella brutta schemi, pensieri sciolti, elenchi ecc e che poi mi sappia organizzare il tutto in un testo coerente, coeso e rispondente alle richieste (sarebbe una grave mancanza di rispetto per chi ha una intelligenza poco verbalizzatrice e più pratica o logica). La brutta non è obbligatoria affatto nelle prove, quello che vale è il testo consegnato e che noi definiamo come "bella copia". Mi ricordo l'anno scorso i ragazzini che si preoccupavano di dirmi alla consegna che avevano cambiato alcune parole nel ricopiare in bella, ma senza cambiare la sostanza e io che rispondevo loro (sorridendo) "controllerò allora la brutta solo per curiosare se il termine scelto in precedenza era migliore".

(comunque, per favore, si dice "redigere" non redarre)
Tornare in alto Andare in basso
spielrein



Messaggi : 962
Data d'iscrizione : 14.11.12

MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Gio Nov 05, 2015 11:15 pm

perla13 ha scritto:
spielrein ha scritto:
perla13 ha scritto:
Ma il compito è stato svolto tutto nella stessa giornata? Ha fatto la brutta copia e ricopiato in bella nella stessa mattinata o in giorni successivi?

Ma no figurati ha fatto tutto in due ore.
E allora è l'insegnante ad avere problemi!
Il mio dubbio era che avessero fatto in tempo solo a fare la brutta copia, ritirata dall'insegnante, poi successivamente ricopiato in bella. In quel caso se ci fossero state delle discrepanze evidenti tra le due stesure avrei potuto pensare che nel frattempo il ragazzo avesse cercato informazioni o aiuti...

sì immagino ma ti assicuro che prima di arrabbiarmi davvero cerco tutte ma tutte le attenuanti, e in tal caso magari avrei anche capito.
Tornare in alto Andare in basso
spielrein



Messaggi : 962
Data d'iscrizione : 14.11.12

MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Gio Nov 05, 2015 11:17 pm

lucetta10 ha scritto:
spielrein ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Propongo comunque una soluzione semplice e vintage per il nostro caso: la carta carbone.
Si vende ancora a prezzi accettabili su amazon
http://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_noss_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&url=search-alias%3Daps&field-keywords=carta+carbone

Non mi sembra proprio il caso di fare dell'ironia su un ragazzo che tutto sommato non ti ha fatto niente di male. Sto chiedendo delle informazioni e lo sto facendo educatamente, non sono alla tua cattedra


volevo solo sdrammatizzare e l'ironia era sulla dabbenaggine dell'insegnante, non sul ragazzo!!!!
ah sì scusa, per un attimo ho anche pensato che fossi l'insegnante di mio figlio : D
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Gio Nov 05, 2015 11:18 pm

spielrein ha scritto:
Mi ha detto che questa mattina ne hanno ancora parlato e lei gli ha detto che comunque il suo è un falso in atto pubblico perché tra brutta e bella ci sono delle differenze

Sinceramente, a questo punto credo che tu debba andare avanti. Iniziando da una calunnia: tacciare di "falso in atto pubblico" una minuta è una vera e propria calunnia di cui si deve rendere conto. Ho sempre visto con riserva (e con forti sospetti) le ingerenze dei genitori in merito alla libertà di insegnamento, ma qui stiamo veramente sforando nell'abuso e nell'incompetenza.
Tornare in alto Andare in basso
Lenar



Messaggi : 1177
Data d'iscrizione : 15.07.12

MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Gio Nov 05, 2015 11:24 pm

Non ho mai fatto la brutta copia di un tema, ho sempre scritto di getto e non ho mai preso meno di 7.

Dopo il liceo ho frequentato ingegneria e, ahimè, ho perso completamente tale abilità, atrofizzatasi a favore di altre tipicamente ingegneristiche, ed ora, di getto, riesco solo ad esprimermi a grugniti.

Comunque, prima del "brainwashing" ingegneristico, ai tempi in cui ancora disponevo di una mente pienamente funzionante, nessuno, ne alle medie ne al liceo, mi ha mai contestato questa roba della brutta. Per me hai avuto la sfortuna di incontrare delle docenti col vizio dell'alcool.

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Gio Nov 05, 2015 11:25 pm

giggi ha scritto:
Mi ricordo l'anno scorso i ragazzini che si preoccupavano di dirmi alla consegna che avevano cambiato alcune parole nel ricopiare in bella, ma senza cambiare la sostanza e io che rispondevo loro (sorridendo) "controllerò allora la brutta solo per curiosare se il termine scelto in precedenza era migliore".
In occasione dell'esame di stato, invito i candidati a usare esclusivamente i fogli da noi consegnati, di richiedere tutti i fogli che vogliono e di utilizzarli come ritengono opportuno, anche per fare scarabocchi, disegnini e affini, l'importante è che consegnino tutti i fogli a suo tempo richiesti.

Citazione :
(comunque, per favore, si dice "redigere" non redarre)
+1
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Gio Nov 05, 2015 11:27 pm

spielrein ha scritto:
lucetta10 ha scritto:
spielrein ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Propongo comunque una soluzione semplice e vintage per il nostro caso: la carta carbone.
Si vende ancora a prezzi accettabili su amazon
http://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_noss_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&url=search-alias%3Daps&field-keywords=carta+carbone

Non mi sembra proprio il caso di fare dell'ironia su un ragazzo che tutto sommato non ti ha fatto niente di male. Sto chiedendo delle informazioni e lo sto facendo educatamente, non sono alla tua cattedra


volevo solo sdrammatizzare e l'ironia era sulla dabbenaggine dell'insegnante, non sul ragazzo!!!!
ah sì scusa, per un attimo ho anche pensato che fossi l'insegnante di mio figlio : D


In questo caso ti sei tenuta anche bassa!

Nessun altro studente della classe ha sollevato il problema? Riferire al rappresentante dei genitori per un chiarimento pacato in CdC? Anche per conoscenza degli altri insegnanti
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Gio Nov 05, 2015 11:28 pm

Lenar ha scritto:
Per me hai avuto la sfortuna di incontrare delle docenti col vizio dell'alcool.


Non necessariamente, può anche essere una disfunzione metabolica. Anni fa feci uno studio su questo handicap:

https://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Scherzi_e_STUBidaggini/Ciclo_di_Creps

http:/
Tornare in alto Andare in basso
spielrein



Messaggi : 962
Data d'iscrizione : 14.11.12

MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Gio Nov 05, 2015 11:28 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:
spielrein ha scritto:
Mi ha detto che questa mattina ne hanno ancora parlato e lei gli ha detto che comunque il suo è un falso in atto pubblico perché tra brutta e bella ci sono delle differenze

Sinceramente, a questo punto credo che tu debba andare avanti. Iniziando da una calunnia: tacciare di "falso in atto pubblico" una minuta è una vera e propria calunnia di cui si deve rendere conto. Ho sempre visto con riserva (e con forti sospetti) le ingerenze dei genitori in merito alla libertà di insegnamento, ma qui stiamo veramente sforando nell'abuso e nell'incompetenza.

Spero di trovare ancora un modo per sdrammatizzare questa situazione. Neanche a me piacciono le ingerenze dei genitori e avere a che fare con certi docenti mi sfibra, pensa quando sono gli insegnanti di mio figlio... e poi è un pessimo modo per incominciare l'avventura della scuola superiore. Intanto grazie per avermi aiutata a schiarirmi le idee.
La cosa che mi preoccupa è che mio figlio è assolutamente convinto del fatto che esista questa norma, in sostanza crede di essere un fuori legge e insiste a chiedermi di non intervenire e a dire che se la caverà da solo, mah
Tornare in alto Andare in basso
spielrein



Messaggi : 962
Data d'iscrizione : 14.11.12

MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Gio Nov 05, 2015 11:34 pm

lucetta10 ha scritto:

Nessun altro studente della classe ha sollevato il problema? Riferire al rappresentante dei genitori per un chiarimento pacato in CdC? Anche per conoscenza degli altri insegnanti



Sì è successo anche a un altro ragazzo che non ha fatto la brutta. Nel suo caso se ne è accorta subito e lo ha obbligato a, letteralmente, copiare la bella in brutta : D mentre mio figlio è stato poi ripreso il giorno dopo.
Tornare in alto Andare in basso
lucetta10



Messaggi : 5368
Data d'iscrizione : 17.01.12

MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Gio Nov 05, 2015 11:47 pm

spielrein ha scritto:
lucetta10 ha scritto:

Nessun altro studente della classe ha sollevato il problema? Riferire al rappresentante dei genitori per un chiarimento pacato in CdC? Anche per conoscenza degli altri insegnanti



Sì è successo anche a un altro ragazzo che non ha fatto la brutta. Nel suo caso se ne è accorta subito e lo ha obbligato a, letteralmente, copiare la bella in brutta : D mentre mio figlio è stato poi ripreso il giorno dopo.



e qual era a quel punto la brutta? una brutta scritta dopo la bella è demenziale
Tornare in alto Andare in basso
Barbés



Messaggi : 49
Data d'iscrizione : 09.11.13

MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Ven Nov 06, 2015 5:51 am

Ascolta. Questa è pazza e va fermata! Devi intervenire. Qualunque docente appena dotato delle competenze didattiche di base insegna a stendere scalette, schemi, appunti su cui lavorare. Questa pratica del fare due stesure è radicata e a mio avviso folle: secoli di filologia insegnano le insidie della copiatura! Molti miei alunni sono restii a fare la scaletta ma quando alla fine capiscono che io VERAMENTE li invito a scrivere il testo subito in colonna e non penalizzo le cancellature e VERAMENTE me ne sbatto delle due stesure, apprendono subito il metodo scaletta/schema più stesura e hanno tempo di pensare, elaborare e soprattutto RILEGGERE. Questa pazza va fermata, vorrei averla per collega per "smontarla" in sala prof! Potresti a mio avviso cercare sui libri di tuo figlio: tutte le antologie hanno una sezione (a volte un libro a parte) con il laboratorio di scrittura e vedere come il metodo scaletta sia ampiamente proposto e chiedere a quel punto un confronto. In ogni caso qualsiasi preside ti darebbe ragione e in questo caso ne hai da vendere
Tornare in alto Andare in basso
ushikawa



Messaggi : 1913
Data d'iscrizione : 15.07.15

MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Ven Nov 06, 2015 6:00 am

lucetta, "redarre" no! Personalmente trovo totalizzante, e pertanto eccessiva, la pretesa di valutazione delle brutte, che potrebbero essere state prodotte con un sistema diverso da quello da te officiato (il termine è scelto consapevolmente). Anche se apparentemente più logico, mi sembra lo stesso errore della professoressa di cui si parla: entrambe avete la pretesa che la minuta degli studenti sia conforme alle vostre prescrizioni.

Un approccio totalizzante del genere avrebbe motivo di esistere solo se fosse vera l'equazione tra forma e sostanza, tipica delle modernità e delle classicità di tutti i tempi. Invece questa equazione risulta essere falsa nella maggior parte dei contesti, essendo soggetta alle situazioni, alle relazioni, al libero arbitrio, alla non linearità del pensiero, alla storia, al caso e così via.
Le applicazioni nelle quali la forma forse può coincidere con la sostanza sono, probabilmente, quelle di tipo tecnico: in un martello forma e sostanza coincidono alla perfezione, ma già se dal martello passiamo al trapano questa mia supposizione perde di forza.

Spielrein, esistono anche professoresse stronze.
Hai due possibilità:
1) ti convinci di quanto sia stronza, ci vai a litigare, tuo figlio viene preso di mira, vi rovinate l'anno e il fegato in tre;
2) Ci vai a parlare e spieghi esattamente quale sia la situazione di tuo figlio, provando a sondare prima i sentieri della ragionevolezza e del dialogo, e concedendo anche tu qualcosa per tuo figlio per arrivare a un onorevole compromesso. Per quanto questo della duplice bella sia palesemente assurdo, ogni professore ha un suo metodo che non tollera venga messo in discussione, temendo che con il metodo venga messo in discussione la sua stessa figura di insegnante. La stro.... ehm la collega non recederà mai dal suo metodo, per quanto palesemente assurdo, specie se attaccata (un po' come nella famosa favola del sole e del vento); potresti invece informarla, ad esempio, che tuo figlio, in virtù delle sue peculiarità, redigerà una brutta copia finta ad uso e consumo della professoressa dopo aver fatto la bella. Un comportamento del genere probabilmente spiazzerà l'insegnante e la indurrà a cercare delle strategie alternative o per imporre il suo pensiero o per metterlo in discussione.

Tieni anche conto che il rapporto tra tuo figlio e la professoressa potrebbe essersi instradato su binari sbagliati per altri motivi. Capita che studenti e professori possono dare per scontate cose diverse, dando così luogo a fraintendimenti; la frase "non capisco se ci sei o ci fai" secondo me va presa come una reale difficoltà della docente a capire quale sia veramente il problema di tuo figlio, che vi siete affannati a non palesare. Spiega alla profe che tuo figlio è un disprassico ad alto livello cognitivo, raccontale dei suoi tic e delle sue manie, verifica se queste abitudini possano in qualche modo essere state male interpretate...
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8340
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Ven Nov 06, 2015 9:15 am

Citazione :
La cosa che mi preoccupa è che mio figlio è assolutamente convinto del fatto che esista questa norma, in sostanza crede di essere un fuori legge e insiste a chiedermi di non intervenire e a dire che se la caverà da solo, mah


Se non è lui a lamentarsi della faticaccia che fa, una volta che gli hai dimostrato (magari mettetevi insieme al pc, andate sul sito del miur, fate qualche ricerca, o ancora meglio scrivi al miur e chiedi a loro che ti dicano che la norma non esiste ) che non è vero, se tuo figlio desidera ancora non contrariare la sua docente, se desidera continuare così.... lascialo fare.

Un indirizzo che potresti usare al miur è quello di un dirigente ufficio disabilità guido.dellacqua     at   istruzione.it che mi dicono essere persona disponibilissima (non ho però esperienza diretta di contatti con lui)
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
spielrein



Messaggi : 962
Data d'iscrizione : 14.11.12

MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Ven Nov 06, 2015 9:43 am

grazie usikawa, i tuoi sono consigli molto sensati. Non è che ci siamo proprio affannati  nascondere il problema, abbiamo solo cercato di viverlo con serenità, considerandolo come una sorta di contrappasso rispetto alla facilità con cui impara. Inserire la disprassia nel complesso del suo apc non lo farò mai, perché lì si entra davvero in un terreno minato. Se, come mi sembra, te ne intendi un po', saprai bene come questi argomenti rischino di trasformarsi in un'arma a doppio taglio contro lo studente, e quasi nessun docente conosce la problematica e sa quanti guai può portare. Lui poi, come spesso capita, è inconsciamente spaventato dalla sua intelligenza, che a volte rischia di portarlo lontano, e percepisce di avere bisogno di limiti. Anche se non so fino a che punto la nevrosi ossessiva di un docente possa essere considerata un buon limite educativo (...). Tic e manie per fortuna non ne ha. Abbiamo solo dovuto risolvere, nel tempo, problemi legati alla noia, che si trasformava a volte in forme di iperattività. Alcuni docenti più sensibili hanno capito e hanno risolto mettendolo davanti a compiti più complessi, altri no ma va bene così, anche questo può essere un insegnamento di vita.
Ma sinceramente non pensavo proprio che con l'approdo al liceo scientifico i problemi si sarebbero amplificati, anzi, speravamo che la maggiore complessità oggettiva dei piani di studio lo aiutasse a tranquillizzarsi,  invece siamo ancora alle prese con minute, quaderni ordinati, sei tonto e cose così.

Non è che tra di voi c'è qualche insegnante di lettere di Torino? Se sì ve lo mando subito, non importa in quale scuola siate (a parte l'artistico, che con la disprassia proprio non ci acchiappa). Anche se non è un rinomato liceo va bene lo stesso, mi basta che sia sereno e che abbia a che fare con qualcuno che finalmente sia in grado, se non proprio di riconoscerlo, almeno di rispettarlo. Scherzo, ma non troppo.

Generalizzando, perché mi sembra che il discorso possa interessare, indipendente dallo specifico di mio figlio, sulla opportunità di comunicare ai docenti problemi specifici dei ragazzi, farli diventare un fulcro attorno al quale ruota tutta un'azione didattica, mi è capitato spesso di discutere con colleghi pedagogisti o esperti a vaio titolo di didattica, e personalmente sono giunta alla conclusione che questo, tranne che in casi eccezionali e molto specifici, sia un finto problema, o comunque un problema mal posto. Perché penso (ma è solo un mio parere) che una metodologia didattica intelligente possa essere d'aiuto a tutti i ragazzi e possa andare verso la presa a carico di problemi anche molto diversi.
Ad esempio, se invece di far fare trecento esercizi di una materia ne fai fare pochi, ben centrati, ben pensati, questo aiuta il più debole, che bypassa l'ansia legata al compito e allo stesso tempo ha modo di esercitarsi e imparare, e aiuta l'apc, che bypassa l'ansia legata al permanere nella "zona di sviluppo prossimale", alla noia, e può esercitarsi su un incremento di complessità. Anche permettere di usare una minuta per esplicitare una tassonomia di pensiero, ovviamente, potrebbe avere la stessa funzione.
Se ne potrebbero ire di cose, eh, anche molto interessanti, invece sono qui con un figlio che crede di essere un delinquente e il rescue remedy in borsetta pronto per quando verrò convocata  : D
Tornare in alto Andare in basso
spielrein



Messaggi : 962
Data d'iscrizione : 14.11.12

MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Ven Nov 06, 2015 10:01 am

Ire ha scritto:


Se non è lui a lamentarsi della faticaccia che fa, una volta che gli hai dimostrato (magari mettetevi insieme al pc, andate sul sito del miur, fate qualche ricerca, o ancora meglio scrivi al miur e chiedi a loro che ti dicano che la norma non esiste ) che non è vero, se tuo figlio desidera ancora non contrariare la sua docente, se desidera continuare così.... lascialo fare.

Un indirizzo che potresti usare al miur è quello di un dirigente ufficio disabilità guido.dellacqua     at   istruzione.it che mi dicono essere persona disponibilissima (non ho però esperienza diretta di contatti con lui)

lui si lamenta e molto, oppure ( cosa che per me è anche più spiazzante) si dimostra rassegnato, e incassa gli sfottò sorridendo, anzi a volte ripetendoseli da solo,  o disorientandosi per un po'. Ha messo in pratica delle strategie, magari prende un cinque di tema e poi sa che nella verifica di analisi logica può contare su un dieci, e si salva così. Tendo anche io a cercare di lasciarlo fare, incomincio ad avere paura, però, che questo suo disorientamento (perché ha feed back troppo dissonanti) e questa bassa autostima diventino strutturali.


Ultima modifica di spielrein il Ven Nov 06, 2015 12:17 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Ven Nov 06, 2015 11:55 am

spielrein ha scritto:
lui si lamenta e molto, oppure ( cosa che per me è anche più spiazzante) si dimostra rassegnato, e incassa gli sfottò sorridendo, anzi magari ripetendoseli da solo,  e magari disorientandosi per un po'. Ha messo in pratica delle strategie, magari prende un cinque di tema e poi sa che nella verifica di analisi logica può contare su un dieci, e si salva così. Tendo anche io a cercare di lasciarlo fare, incomincio ad avere paura, però, che questo suo disorientamento (perché ha feed back troppo dissonanti) e questa bassa autostima diventino strutturali.
Se è intelligente come dici è proprio così.

Non sottovalutare le autodifese che vengono sviluppate autonomamente, i ragazzi sono meno bambocci di quanto li facciamo, ed anzi, proprio le difficoltà della vita li temprano.

Io ho sempre fatto schifo in italiano scritto ed in disegno; ero rilassatissimo, sapevo che italiano lo avrei parzialmente recuperato con l'orale e che essendo molto bravo in tutto il resto (il più bravo in alcune materie), per bocciare me dovevano bocciare prima tutta la classe.

Insegniamogli anche a dare alle cose la giusta importanza, l'unico voto che conta è l'ultimo che si prende, per uno bravo il voto di laurea.

Infine insegniamogli a sfruttare bene le loro energie, a canalizzarle dove possono dare i migliori risultati; impegnarsi di più nella materia dove sia hanno più difficoltà non è la cosa più furba.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Ven Nov 06, 2015 12:10 pm

spielrein ha scritto:


lui si lamenta e molto, oppure ( cosa che per me è anche più spiazzante) si dimostra rassegnato, e incassa gli sfottò sorridendo, anzi magari ripetendoseli da solo,  e magari disorientandosi per un po'. Ha messo in pratica delle strategie, magari prende un cinque di tema e poi sa che nella verifica di analisi logica può contare su un dieci, e si salva così. Tendo anche io a cercare di lasciarlo fare, incomincio ad avere paura, però, che questo suo disorientamento (perché ha feed back troppo dissonanti) e questa bassa autostima diventino strutturali.

Penso che tuo figlio sia davvero una persona particolarmente dotata: solo i più intelligenti riescono a fare ironia su sé stessi, pianificando, nel frattempo, le strategie da mettere in atto per superare il problema.
Il tuo ragazzo fa semplicemente "buon viso a cattivo gioco", e se non intendi confrontarti più con la docente, anche se te lo sconsiglio, perché non ricucire i rapporti potrebbe essere lesivo dell'interesse del ragazzo, ti invito a sostenerlo, e ridere insieme a luim motivandolo ulteriormente nella correttezza della sua scelta: solo se supportati, da coloro che considerano autorevoli, i ragazzi acquisiscono stima in se stessi, e lui ha dimostrato di avere fiducia in te e non nella sua docente, ed il suo biasimo evidentemente intende riservarlo solo a quest'ultima!
Tornare in alto Andare in basso
spielrein



Messaggi : 962
Data d'iscrizione : 14.11.12

MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Ven Nov 06, 2015 12:32 pm

vedrò come meglio affrontare questa situazione. Grazie ancora a tutti per i consigli e per le considerazioni.


Ultima modifica di spielrein il Ven Nov 06, 2015 9:11 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15845
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Ven Nov 06, 2015 12:42 pm

Non sapevo che i quaderni fossero documenti messi agli atti; se uno ha il quaderno di Dragon Ball, l'onda energetica che lancia contro Freezer si può configurare come istigazione alla violenza ed all'odio razziale ?
Tornare in alto Andare in basso
spielrein



Messaggi : 962
Data d'iscrizione : 14.11.12

MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Ven Nov 06, 2015 1:18 pm

avidodinformazioni ha scritto:
Non sapevo che i quaderni fossero documenti messi agli atti; se uno ha il quaderno di Dragon Ball, l'onda energetica che lancia contro Freezer si può configurare come istigazione alla violenza ed all'odio razziale ?

; ))

pensa che è talmente spaventato che ha cambiato il quaderno, che aveva delle scritte simpatiche, e ne ha preso uno blu diplomatico in tinta unita : O

l
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Ven Nov 06, 2015 1:42 pm

questa psicosi del falso in atto pubblico mi fa pensare che questa tipa deve essere stata traumatizzata da qualche brutta esperienza in passato

A parte il fatto che se non ricorda di aver messo un voto in un compito neppure rivedendolo, proprio normale non deve essere
Tornare in alto Andare in basso
spielrein



Messaggi : 962
Data d'iscrizione : 14.11.12

MessaggioOggetto: Re: Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere    Ven Nov 06, 2015 1:51 pm

Sì certo, aiutare un ragazzino a gestire un delirio sarà molto dura. Mi chiedo anche se ne valga la pena. E' come se questi ragazzi fossero dei recettori, passivi e inconsapevoli, delle patologie altrui. In psichiatria o in psicologia dinamica, quando si è di fronte a un delirio, si fa molta attenzione a trascendere, a non entrare mai linguisticamente nel merito. Ovvio che un allievo non lo può fare, perché è obbligato ad interagire e perché non gli si può chiedere di avere una maturità e una consapevolezza simili. Capisco bene che abbia deciso di fare scena muta
Tornare in alto Andare in basso
 
Incubo brutta copia. Appello ai docenti di lettere
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 4Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente
 Argomenti simili
-
» una brutta notizia
» Brutta sensazione!
» Ferie e collegio docenti
» Formazione obbligatoria docenti????
» mi aiutate? ho bisogno di un'idea...

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: