Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 ...E IO LA DENUNCIO!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: ...E IO LA DENUNCIO!   Mar Nov 17, 2015 10:06 pm

A volte dalle piccole cose emerge molto dell attuale rapporto tra studenti e docenti...finita la verifica di fisica in una prima del chimico, iniziano le solite domande odiose che più volte ho bloccato sul nascere:"quanti esercizi bisogna fare per avere sei?"..NON RISPONDO."qual e il VOTO massimo?" e io,ironizzando scocciato (i miei criteri di valutazione li ho già comunucati a settembre): "dal sei meno".. E tutti a ridere per smaltire la tensione della verifica alll ultima ora,dopo 50 min di verifica. OK. Nel rimbalzare la battuta (pietosa tra l altro)una ragazzina dice:" sei meno?? E IO LA DENUNCIO" e tutti a sorridere, suona la campanella tutti a casa. Ora,in anni passati ho sopportato in un professionale battute peggiori da parte di alunni problematici..questa è innocua,ogni tanto me la sento fare ad esempio quando al cambio ora li faccio allontanare dalle finestre e le apro per cambiare aria.E NON CI SONO SANTI.UN MINUTO d orologio e le richiudo.
.anche in questo contesto lo scorso anno salta su un ragazzino di 2e fa:"se mi ammalo per colpa sua la denuncio". E ci sta,si sorride e finisce li.ora io però vorrei sapere da voi:ai vostri professori avreste mai fatto una battuta del genere? A che età imparano quella parolina,che è poi una delle più pronunciate in Italia? Come fanno questi ragazzini, immaturi ,ingenui,ignorantelli,a cogliere ogni dettaglio,seppur a scopo ironico,per inserire quella forma di difesa automatica? Davvero tutti sono consapevoli che noi non abbiamo più nessuna autorità, che ogni loro capriccio riferito riceve pronta difesa da genitori e DS,che fanno scudo contro il docente?le parole ricorso e denuncia distruggeranno completmente la dignità, il ruolo e autorevolezza dei docenti o vedete briciole di speranza affinché non accada?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mar Nov 17, 2015 10:34 pm

L'espressione "la denuncio" è intrinsecamente rispettosa e quindi scherzosa; ad uno che vuoi denunciare veramente, per il quale hai perso il rispetto, diresti "ti denuncio".

Lo scherzo, palese, può arrivare lì e spingersi anche oltre.

In alcuni casi la denuncia dell'allievo (o dei genitori) è anche una cosa sensata, perchè non  siamo tutti splendide persone; se vuoi sapere quando è crollato il velo di reverenza che si aveva (?) per gli insegnanti, ti posso dare la mia testimonianza: era circa il 1975, andavo a scuola, facevo le elementari e tra noi bambini si discuteva se fosse possibile che la maestra potesse sbagliare; la maggioranza sosteneva di no, io e pochi altri sostenevamo di sì, sebbene non ci venisse in mente neanche un'occasione in cui fosse successo.

A quel tempo l'autorevolezza dei docenti era elevata, ma evidentemente cominciava a vacillare.
Tornare in alto Andare in basso
Green.Golden



Messaggi : 301
Data d'iscrizione : 26.10.14

MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mar Nov 17, 2015 10:36 pm

A me fa riflettere che la parola "ricorso" sia uno dei migliori amici di noi precari. Sembra un cane che si morde la coda... sono tempi bui.
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mar Nov 17, 2015 11:31 pm

Ciò che mi preoccupa è l uso "da amuleto" della parola... Come dire SE TU NON FAI COSA IO VOGLIO,COSA IO COMANDO,ALLORA TI DENUNCIO.denunciare nella loro mente forse sta per "ti faccio sgridare dal preside,dal giudice,dai genitori che stanno si miei ordini e mi proteggono sempre qualsiasi cosa faccia"... E questo è preoccupante. A volte io confido nella loro ingenuità dicendo loro" con me,chi se lo merita avrà sei o più,gli altri avranno il debito,punto"..nel momento in cui TUTTI saranno consapevoli delle magie dei CDC agli scrutini,o che il preside fa pressione per promuovere tutti,o che ci sarà sempre un giudice pronto ad annullare la bocciatura,allora sarà la fine e saremo senza armi...
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mer Nov 18, 2015 12:36 am

Ma i tuoi studenti sono questi qui? https://www.youtube.com/watch?v=2Dxn_-jgWyk
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mer Nov 18, 2015 12:55 am

Ahahahahahahah.... Si ma le vacanze non se le devono pagare....
Tornare in alto Andare in basso
Elisa Puccinelli



Messaggi : 170
Data d'iscrizione : 10.09.15

MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mer Nov 18, 2015 6:39 am

Io ho sentito una frase di questo tipo in PRIMA MEDIA!!!! Detta sottovoce, e quindi non come battuta, da un bambino al quale ho detto di aspettare 5 minuti per andare alla toilette visto che stava per iniziare l'intervallo!
Tornare in alto Andare in basso
russele



Messaggi : 494
Data d'iscrizione : 06.03.12

MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mer Nov 18, 2015 7:40 am

È la tipica frase dei giorni d'oggi. La sento spessissimo, piú rivolta a noi docenti o al DS dai genitori che dagli alunni. Ed è da loro che la sentono, e la riportano pari pari a noi.
Oramai è svuotata del suo vero significato ma è una sorta di amuleto, frase scaramantica che appare essere diventata il lasciapassare per un piú ampio "parla, parla che tanto io sono immune da tutto e tutti".
Quanti davvero poi fanno seguire una vera denuncia? Nessuno, perché perlopiù si tratta di cavolate.
Peró è grave il fatto che con il "io ti denuncio" (da me va di moda il tu) si evidenzi la pochissima autoritá che ci è rimasta, la pochissima libertá di riprendere comportamenti errati. Ma questo è un altro capitolo.
Tornare in alto Andare in basso
Paolo Santaniello



Messaggi : 1786
Data d'iscrizione : 15.09.13

MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mer Nov 18, 2015 8:43 am

Nella prossima generazione impareranno anche il "lei non sa chi sono io" (o di chi sono figlio io)
Tornare in alto Andare in basso
Ire



Messaggi : 8325
Data d'iscrizione : 02.10.10

MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mer Nov 18, 2015 10:40 am

a me piacerebbe molto che un docente (veramente dovrebbe essere un genitore a farlo - e io modestamente l'ho fatto) quando un ragazzino si permette di fare quella minaccia lo guardasse sorridendo e dicesse:

ok, adesso facciamo un bel lavoro su queste denunce, per la prossima settimana mi portate una relazione sul significato di questa azione, sull'iter che una segnalazione del genere può avere nell'ordinamento italiano e sulle possibili conseguenze.

Almeno imparano qualcosa e può anche essere che poi non la prendano più tanto alla leggera.

Quando dico che l'ho fatto è perchè anche uno dei miei che si è trovato in mezzo ad una lite tra  la mamma di una compagna di classe e una docente aveva cominciato a dire per ogni cosa

e noi denunciamo di qua e noi denunciamo di là!

(non l'aveva detto a nessuna maestra però, solo a me quando protestava su qualche presunta ingiustizia subita)
Tornare in alto Andare in basso
http://www.dis-tranoi.it/forum
precario.acciaio



Messaggi : 1631
Data d'iscrizione : 29.08.15

MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mer Nov 18, 2015 3:44 pm

Felipeto ha scritto:
A volte dalle piccole cose emerge molto dell attuale rapporto tra studenti e docenti...finita la verifica di fisica in una prima del chimico, iniziano le solite domande odiose che più volte ho bloccato sul nascere:"quanti esercizi bisogna fare per avere sei?"..NON RISPONDO."qual e il VOTO massimo?" e io,ironizzando scocciato (i miei criteri di valutazione li ho già comunucati a settembre): "dal sei meno".. E tutti a ridere per smaltire la tensione della verifica alll ultima ora,dopo 50 min di verifica. OK. Nel rimbalzare la battuta (pietosa tra l altro)una ragazzina dice:" sei meno?? E IO LA DENUNCIO" e tutti a sorridere, suona la campanella tutti a casa. Ora,in anni passati ho sopportato in un professionale battute peggiori da parte di alunni problematici..questa è innocua,ogni tanto me la sento fare ad esempio quando al cambio ora li faccio allontanare dalle finestre e le apro per cambiare aria.E NON CI SONO SANTI.UN MINUTO  d orologio e le richiudo.
.anche in questo contesto lo scorso anno salta su un ragazzino di 2e fa:"se mi ammalo per colpa sua la denuncio". E ci sta,si sorride e finisce li.ora io però vorrei sapere da voi:ai vostri professori avreste mai fatto una battuta del genere? A che età imparano quella parolina,che è poi una delle più pronunciate in Italia? Come fanno questi ragazzini, immaturi  ,ingenui,ignorantelli,a cogliere ogni dettaglio,seppur a scopo ironico,per inserire quella forma di difesa automatica? Davvero tutti sono consapevoli che noi non abbiamo più nessuna autorità, che ogni loro capriccio riferito riceve pronta difesa da genitori e DS,che fanno scudo contro il docente?le parole ricorso e denuncia distruggeranno completmente la dignità, il ruolo e autorevolezza dei docenti o vedete briciole di speranza affinché non accada?

Capisco benissimo. Dallo scherzo, dalla battuta, si capiscono molte cose. Questi ragazzi sono abituate a considerare la norma e non la giustizia, abituati dunque a essere sempre pronti a mostrare il lato minaccioso (sebbene per scherzo in questo caso) contro ai docenti, considerati, come il resto degli statali NEMICI.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mer Nov 18, 2015 3:55 pm

Paolo Santaniello ha scritto:
Nella prossima generazione impareranno anche il "lei non sa chi sono io" (o di chi sono figlio io)
Risposta: "lo so, lo so, se tu che non lo sai, altrimenti non solleveresti la questione in pubblico !"
Tornare in alto Andare in basso
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mer Nov 18, 2015 7:32 pm

Il ragazzo con il sorriso: "Prof. e io la denuncio!"
Il professore con altrettanto sorriso: "Ed io ti querelo e ti boccio!"

Però...una riflessione la farei...
Le cronache riportano delle denunce di tanti genitori nei confronti dei docenti. Mai di docenti che denunciano i loro figli per le malefatte all'interno della materia penale e querelano i loro genitori per le diffamazioni che si permettono di fare.
Eppure il modo più intelligente nel difendersi da una denuncia sporta da un genitore nei confronti nostri è quello di querelare immediatamente indipendentemente dal parere del Ds e dei colleghi. E magari anche di chiedere il rimborso delle spese di giudizio e i danni morali.
Non è che siamo ammalati di stupidite?
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15814
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mer Nov 18, 2015 8:02 pm

Giuliainvisita ha scritto:
Il ragazzo con il sorriso: "Prof. e io la denuncio!"
Il professore con altrettanto sorriso: "Ed io ti querelo e ti boccio!"

Però...una riflessione la farei...
Le cronache riportano delle denunce di tanti genitori nei confronti dei docenti. Mai di docenti che denunciano i loro figli per le malefatte all'interno della materia penale e querelano i loro genitori per le diffamazioni che si permettono di fare.
Eppure il modo più intelligente nel difendersi da una denuncia sporta da un genitore nei confronti nostri è quello di querelare immediatamente indipendentemente dal parere del Ds e dei colleghi. E magari anche di chiedere il rimborso delle spese di giudizio e i danni morali.
Non è che siamo ammalati di stupidite?
Si

http://www.orizzontescuola.it/news/maestra-aggredita-dai-genitori-non-finir-lanno-scolastico

http://www.orizzontescuola.it/news/genitori-sferrano-pugno-ad-maestra-secondo-loro-era-troppo-autoritaria

"La maestra è dovuta ricorrere a medicamenti per il pugno ricevuto e al momento non ha sporto denuncia."
Tornare in alto Andare in basso
Felipeto



Messaggi : 2798
Data d'iscrizione : 04.07.15

MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mer Nov 18, 2015 8:30 pm

..io sul tema aggressioni ho già espresso la mia.......
Tornare in alto Andare in basso
Scuola70



Messaggi : 575
Data d'iscrizione : 28.02.14

MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mer Nov 18, 2015 8:40 pm

Io, se proprio devo essere sincero al massimo, ai tempi della scuola studiavo perché avevo piacere nell'imparare cose nuove, lo facevo per me stesso, ma non ho mai provato una stima eccessiva per i docenti, dentro di me ero freddo verso di loro. Io sono così in generale, lo dico chiaramente, io non idealizzo nessuno, sono insensibile al carisma anche di chi attorno a me è rispettato, credo che vedere i difetti negli altri ci renda liberi, perché meno li stimi meno ti lasci influenzare da loro, e quindi sei più libero. Andiamo, non è forse così?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mer Nov 18, 2015 9:27 pm

Ma in fin dei conti, la reazione più naturale ad una minaccia di denuncia fatta da un bmk che sputacchia ancora latte sia un plateale "sticaaazzi".
A me non è mai successo, però sono sicuro che sfodererei tutta la mia verve trollesca, che a scuola trattengo sempre a stento. Molto a stento, perché la battuta mi scappa sempre, quotidianamente.

Penso che la battuta più naturale sarebbe una cosa del tipo:
- Prof. la denuncio
- Va be', se ti serve un avvocato ti do il numero di telefono del mio, così ci dividiamo le spese pagando lo stesso avvocato invece di pagarne due. A proposito, tu ce li hai i soldi per pagare la tua parte?
Tornare in alto Andare in basso
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mer Nov 18, 2015 9:45 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:


Penso che la battuta più naturale sarebbe una cosa del tipo:
- Prof. la denuncio
- Va be', se ti serve un avvocato ti do il numero di telefono del mio, così ci dividiamo le spese pagando lo stesso avvocato invece di pagarne due. A proposito, tu ce li hai i soldi per pagare la tua parte?

Bellaaaaaa....
Tornare in alto Andare in basso
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mer Nov 18, 2015 10:02 pm

Io sono un po' meno allegra di Dessì, piuttosto sono sul sogghignante.

A una mamma che mi aveva lanciato la solita minaccia che denunciava me e il Consiglio di classe, dopo che l'avevo  informata che per comportamento e rendimento il figlio rischiava la bocciatura, ho risposto (con il sorriso a trentadue denti e due sogghigni) che era libera di farlo ma che io l'avrei a mia volta querelata perchè non ero un tipo calmo e tranquillo come altri colleghi a cui lei era abituata. E che inoltre, sarei andata a fondo visto che avevo le prove di come il figlio era stato per niente impegnato e anche molto maleducato nei confronti dei suoi insegnanti e compagni e del fatto che sia lei che il marito non si erano per nulla impegnati a collaborare con la scuola.
La cara mammina è intervenuta subito sul figlioletto (cosa che non aveva mai fatto prima). L'indomani il mio alunno è rimasto per tutto il giorno in classe fermo come una statua ( cosa insolita perchè irruento) e mi ha chiesto più volte di interrogarlo "per favore".
Gli ho risposto che lo avrei fatto ma che prima pretendevo da lui scuse per il comportamento maleducato che aveva avuto per tanto tempo con me e con gli altri colleghi. Il ragazzo ha porto le sue scuse e li ha ripetute per ogni suo professore.
Negli ultimi quattro mesi di scuola ha avuto un comportamento veramente tranquillo e anche ce l'ha messa tutta per recuperare.
Quanno ce vò, ce vò!

Con l'esperienza ho imparato a far filare dritto alunni e genitori (e spesso colleghi e Ds) e non me ne pento.

Quello che mi chiedo è perchè altra gente, nonostante anni di carriera e di esperienza, non imparano mai a farsi rispettare.


Ultima modifica di Giuliainvisita il Mer Nov 18, 2015 10:10 pm, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mer Nov 18, 2015 10:10 pm

Giuliainvisita ha scritto:
Io sono un po' meno allegra di Dessì, piuttosto sono sul sogghignante.

A una mamma che avevo informato che per comportamento e rendimento il figlio rischiava la bocciatura e che mi aveva lanciato la solita minaccia che denunciava me e il consiglio di classe ho risposto (con il sorriso a trentadue denti e due sogghigni) che era libera di farlo ma che io l'avrei a mia volta querelata perchè non ero un tipo calmo e tranquillo come altri colleghi a cui lei era abituata. E che inoltre, sarei andata a fondo visto che avevo le prove di come il figlio era stato per niente impegnato e anche molto maleducato nei confronti dei suoi insegnanti e compagni.
La cara mammina è intervenuta subito sul figlioletto (cosa che non aveva mai fatto prima). L'indomani il mio alunno è rimasto per tutto il giorno in classe fermo come una statua ( cosa insolita perchè irruento) e mi ha chiesto più volte di interrogarlo "per favore".
Gli ho risposto che lo avrei fatto ma che prima pretendevo da lui scuse per il comportamento maleducato che aveva avuto per tanto tempo con me e con gli altri colleghi. Il ragazzo ha porto le sue scuse e li ha ripetute per ogni suo professore.
Negli ultimi quattro mesi di scuola ha avuto un comportamento veramente tranquillo e anche ce l'ha messa tutta per recuperare.
Quanno ce vò, ce vò!

Con l'esperienza ho imparato a far filare dritto alunni e genitori (e spesso colleghi e Ds) e non me ne pento.

Quello che mi chiedo è perchè altra gente, nonostante anni di carriera ed l'esperienza, non imparano mai a farsi rispettare.

Spesso ci si trova anche coinvolti in prese di posizione derivate da stupidi malintesi. Se un apparente conflitto si può risolvere pacificamente tanto meglio per tutti. Personalmente cerco sempre il chiarimento e la conciliazione prima di affilare le armi. E spesso una battuta scherzosa può servire a stemperare gli animi.
Che vita sarebbe se dovessimo indossare l'elmetto ogni volta che sentiamo dire un "ti denuncio?". Mi capita tante volte di dire ai ragazzi "ti prendo a calci". Non mi prendono mai sul serio. Come non li prenderei io sul serio se mi dicessero "ti denuncio". La morale: non prendiamoci troppo sul serio.
Tornare in alto Andare in basso
Francesca4



Messaggi : 2979
Data d'iscrizione : 23.02.15

MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mer Nov 18, 2015 10:18 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:


Spesso ci si trova anche coinvolti in prese di posizione derivate da stupidi malintesi. Se un apparente conflitto si può risolvere pacificamente tanto meglio per tutti. Personalmente cerco sempre il chiarimento e la conciliazione prima di affilare le armi. E spesso una battuta scherzosa può servire a stemperare gli animi.
Che vita sarebbe se dovessimo indossare l'elmetto ogni volta che sentiamo dire un "ti denuncio?". Mi capita tante volte di dire ai ragazzi "ti prendo a calci". Non mi prendono mai sul serio. Come non li prenderei io sul serio se mi dicessero "ti denuncio". La morale: non prendiamoci troppo sul serio.

Concordo pienamente, penso sia questo il giusto atteggiamento :-)
Tornare in alto Andare in basso
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mer Nov 18, 2015 10:38 pm

Avere l'abitudine alla battuta pronta e anche bonaria è un bene, così come non avere sempre l'elmetto. Ma certe volte il comportarsi così scherzosamente non è "per tutte le stagioni".

Potrebbe anche capitare che a furia di comportarti in modo scherzoso poi non ti prendono più sul serio.
Potrebbe capitare che tu debba dire delle cose serie in modo serio.
Potrebbe capitare la volta in cui sono loro molto seri a dire certe cose e tu, a tua volta, non puoi più limitati a stemperare il tutto nella battuta burlona, ma sei costretto a prendere posizione.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mer Nov 18, 2015 11:42 pm

Giuliainvisita ha scritto:
Avere l'abitudine alla battuta pronta e anche bonaria è un bene, così come non avere sempre l'elmetto. Ma certe volte il comportarsi così scherzosamente non è "per tutte le stagioni".

Potrebbe anche capitare che a furia di comportarti in modo scherzoso poi non ti prendono più sul serio.
Potrebbe capitare che tu debba dire delle cose serie in modo serio.
Potrebbe capitare la volta in cui sono loro molto seri a dire certe cose e tu, a tua volta, non puoi più limitati a stemperare il tutto nella battuta burlona, ma sei costretto a prendere posizione.

Può capitare anche che faccia servizio sempre nella stessa scuola e studenti e genitori imparino a conoscermi e ad apprezzarmi per quello che sono. Di solito c'è una difficoltà di approccio iniziale, ma nel tempo si crea un rapporto di reciproco rispetto e confidenza. E in questo rapporto ci sguazzo alla grande. In una delle scuole in cui sono ho una terza e una quarta che mi porto dalla prima. Li conosco benissimo e loro mi conoscono benissimo. So come prenderli e sanno come prendermi. Le lezioni in quelle classi sono quanto di più rilassante si possa aspettare un insegnante. Nell'altra scuola (in cui completo quest'anno) ho tre classi, le ho per la prima volta. Mi conoscono poco. In una, una seconda, c'è un rapporto tranquillo fin dai primi giorni. In un'altra, una terza un po' troppo vivace, la situazione si sta normalizzando. In un'altra ancora, una prima, c'è una seria difficoltà relazionale a causa di una problematicità della classe con cui si stanno scontrando, peraltro, tutti gli insegnanti.

È il 26° anno che insegno. Se non sapessi fare questo mestiere, a quest'ora, avrei dovuto prendere in seria considerazione l'ipotesi di darmi all'ippica, non trovi?
Tornare in alto Andare in basso
Giuliainvisita



Messaggi : 384
Data d'iscrizione : 05.05.15

MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Mer Nov 18, 2015 11:56 pm

Giancarlo Dessì ha scritto:

È il 26° anno che insegno. Se non sapessi fare questo mestiere, a quest'ora, avrei dovuto prendere in seria considerazione l'ipotesi di darmi all'ippica, non trovi?

Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioOggetto: Re: ...E IO LA DENUNCIO!   Gio Nov 19, 2015 12:17 am

Cos'è che ti spaventa?
Tornare in alto Andare in basso
 
...E IO LA DENUNCIO!
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: