Scuola, insegnanti, docenti, dirigenti scolastici, personale ATA
 
IndiceIndice  CercaCerca  FAQFAQ  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Ultimi argomenti
Link sponsorizzati
Condividere | 
 

 Recita di Natale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
AutoreMessaggio
Felicitas



Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 03.07.13

MessaggioOggetto: Recita di Natale   Sab Nov 28, 2015 11:06 am

Promemoria primo messaggio :

Sto leggendo in questi giorni sul web le polemiche sorte dopo che il preside di una scuola ha deciso di cancellare la festa di Natale per trasformarla in una "festa dell'inverno" dove, invece delle classiche canzoncine religiose, verranno recitate soltanto poesie sull'inverno o canzoni a tema non religioso.

Insegno in una scuola primaria e avendo quest'anno una classe prima ho pensato che sarebbe potuto essere carino organizzare una festa di Natale con i genitori dei bambini. Non insegnando Religione mi è sembrato ovvio non preparare canti e filastrocche religiose e quindi, molto pacificamente, ci limitiamo a poesie sui regali, sull'inverno e altri temi.

A me sembra così ovvio che in una scuola laica la Religione e i temi religiosi debbano essere riservati alle sole due ore settimanali a disposizione di tale materia, che a volte mi sembra di essere fuori dal mondo quando leggo di queste polemiche, perché non ne capisco il senso.

Nella mia scuola non si fa il presepe, alcune aule hanno il crocifisso mentre altre no. Chi vuole fare Religione la fa, chi decide di non avvalersi segue la programmazione ben precisa e strutturata delle ore di Alternativa (odio questo nome!).

Ci dimentichiamo che la scuola è laica, che nelle nostre classi ci sono bambini sì di credo diverso ma anche bambini a cui della religione o di altre forme di superstizione non importa nulla.

Lasciamo la Religione fuori dalle aule per piacere.

Voi cosa ne pensate?
Tornare in alto Andare in basso

AutoreMessaggio
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Recita di Natale   Mer Dic 02, 2015 7:27 pm

AVIDO HA SCRITTO:
Secondo me Gesù era contrario ai crocifissi già 2000 anni fa

sicuramente, perché era intelligente, e non era ipocrita /vedi frase di renzi a proposito del natale/.

se ritengo coerente che un ateo sia contrario alle buffonate delle recitine a scuola...
non riesco a comprendere come invece, le guardino di buon occhio coloro che si professano credenti.
A loro (che con l'esempio dovrebbero difendere lo spirito della loro fede), a loro tocca "mettere le cose al giusto posto"; a scuola si studia; chi vuol meditare sulla nascita di Gesù vada in chiesa il 25 dicembre, oppure (ancora meglio) mediti i brani biblici relativi a "quella" nascita, quando lo riterrà opportuno:
Se la chiesa tutta vuol commemorare quell'evento, va bene...lo faccia e chi ritiene si unisca all'assemblea....questo è il NATALE....il resto è pura sovrastruttura.
spero che un giorno si comprenda tutto questo....
Tornare in alto Andare in basso
mordekayn



Messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 19.07.11
Età : 26

MessaggioOggetto: Re: Recita di Natale   Mer Dic 02, 2015 7:58 pm

Ma poi se si ritiene importante la tradizione storica (e quindi anche religiosa) del nostro paese perchè invece di rompermi l'anima con l'acquisto dei biglietti per l'inutile baracconata di EXPO, non mandano gli alunni a visitare la meravigliosa basilica di sant'Ambrogio a Milano?
Gli interni sono uno spettacolo.
Tornare in alto Andare in basso
avidodinformazioni



Messaggi : 15853
Data d'iscrizione : 10.06.13
Località : Torino, la città più grande della Calabria

MessaggioOggetto: Re: Recita di Natale   Mer Dic 02, 2015 8:48 pm

mordekayn ha scritto:
Ma poi se si ritiene importante la tradizione storica (e quindi anche religiosa) del nostro paese perchè invece di rompermi l'anima con l'acquisto dei biglietti per l'inutile baracconata di EXPO, non mandano gli alunni a visitare la meravigliosa basilica di sant'Ambrogio a Milano?
Gli interni sono uno spettacolo.
Milano incassa una quota del biglietto ? No ? Ora capisco.
Tornare in alto Andare in basso
catiusciagr



Messaggi : 1398
Data d'iscrizione : 21.10.12

MessaggioOggetto: Re: Recita di Natale   Gio Dic 03, 2015 10:32 am

la visita a sant'Ambrogio (o altre chiese, monasteri, così come lo studio di icone ) si inquadra in un tema religioso, ma va al di là del "tema" perché è arte innanzi tutto.
Ora è vero che chi non conosce il senso di una fede è difficile che vada fino in fondo nella lettura di opere che hanno come tema la fede appunto, però può comunque assaporare il "bello" che riesce ad estrapolare...
In realtà anche chi non crede, contemplando un'opera ispirata ad eventi del cristianesimo, dovrebbe "leggere", quell'opera con gli occhiali della fede. poi, si toglie gli occhiali e torna l'ateo di prima, ma un po' più ricco.
Un bravo insegnante di storia dell'arte che sia ateo o credente può guidare i ragazzi ad una buona lettura, ma queste esperienze didattiche non sono "religione", né tradizione in senso stretto.
Sono stoia dell'arte.
Così come un docente di pratica di cucina in un alberghiero, potrà insegnare i dolci tipici del natale, ma è cucina, non religione....è tradizione di sicuro è storia, ma non è l'unico cibo che si "pesca" nella tradizione culinaria.
Insomma: "Rendete dunque a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio" (Mt.22,21)(Mt= Matteo l'evangelista, non quell'altro).
Tornare in alto Andare in basso
 
Recita di Natale
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 3 di 3Andare alla pagina : Precedente  1, 2, 3
 Argomenti simili
-
» recita di natale del nipotino
» Babbo natale vs gesù
» aria di Natale
» IL MIO REGALO DI NATALE X TUTTE VOI...MIE CARE AMICHE!
» Auguri di Buon Natale a tutte voi

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
OrizzonteScuola :: Didattica-
Andare verso: